Home / Bosque Primario

Bosque Primario

Perché i democratici candideranno Michelle Obama nel 2020

DI MIKE WHITNEY Unz.com La strada per i democratici è chiara. Devono accollarsi la responsabilità della loro umiliante sconfitta contro Donald Trump e tirare avanti. Cosa che significa smetterla di piangersi addosso e fare uno sforzo per recuperare i milioni di ex-Dems disillusi nel centro del paese che non hanno votato, perché non potevano sopportare Hillary, o che hanno cambiato parte ad hanno votato Trump. Sono queste le persone che i Dem hanno bisogno di riportare all’ovile se sperano di …

Leggi tutto »

Fake News sulla Russia e Altri Nemici Vari (The New York Times, 1917–2017)

DI EDWARD S. HERMAN Monthly Review.org È divertente vedere il New York Times e altri media mainstream che esprimono tutto il loro sgomento per l’aumento della diffusione delle “fake news”. Queste testate ritengono che sia una ovvia verità che quello che distribuiscono loro sia un racconto diretto, imparziale e basato sui fatti. Raccontano notizie, ma forniscono anche un flusso costante di altre varie forme di notizie, spesso informazioni false o fuorvianti fornite dal National Security o da altri uffici governativi …

Leggi tutto »

Il Peccato Cardinale della Finanza Internazionale

DI NICK GIAMBRUNO Internationalman.com       Come ha giustamente osservato Doug Casey, il primo obiettivo di qualsiasi organismo – che si tratti di un’ameba o di una persona, di una società o di un governo – è sopravvivere. Ecco perché il governo degli Stati Uniti protegge il petrodollaro con tanto zelo. Ha bisogno di questo sistema per sopravvivere e quei leader mondiali che hanno sfidato il petrodollaro sono finiti per morire  … Perché tutti usano il dollaro USA … per ora …

Leggi tutto »

DISTOPIA SULLA STRISCIA DI GAZA

DI GIDEON LEVY Haaretz Solo a un’ora di distanza sta succedendo una catastrofe umana, un disastro umanitario, un orrore di cui Israele porta il peso della colpa — ma ci si occupa delle accuse di violenza sessuale al giornalista televisivo Alex Gilady L’intervista di Ayelett Shani allo psicologo israeliano Mohammed Mansour (su Week’s End del 10 nov. e su www.haaretz.com) è uno dei documenti più scioccanti, terrificanti e sconvolgenti pubblicati negli ultimi tempi. Se Israele fosse una società morale e non una società nazionalista, …

Leggi tutto »

Le Nuove Regole per la Sessualità saranno come un Portacenere con scritto: “Vietato Fumare” ?

DI SLAVOJ ZIZEK RT.com La settimana scorsa, Judith Butler,  filosofa americana e teorica del gender ha partecipato all’organizzazione di una conferenza, apparentemente molto tranquilla, a San Paolo, in Brasile. La Butler potrebbe essere conosciuta per il suo lavoro sul transgender, ma questa conferenza  “The Ends of Democracy” non aveva nulla a che fare con il suo lavoro sul gender. Malgrado tutto, una folla di manifestanti di destra si è radunata davanti al luogo dell’evento e ha bruciato un’effigie della Butler,  urlando …

Leggi tutto »

I milioni di Facce della Fame in Yemen per il Blocco Saudita

DI MICHAEL KRIEGER Liberty Blitzkrieg.com Due anni fa, l’intelligence tedesco mise in guardia il mondo dal rischio gravissimo che l’Arabia Saudita stava creando in questa regione. All’epoca sull’argomento scrissi un post, German Intelligence Warns – Saudi Arabia to Play “Destabilizing Role” in the Middle East.   Eccone un estratto: L’Arabia Saudita sta rischiando di diventare il paese più destabilizzante nel mondo arabo, secondo quanto informa  l’intelligence tedesca. Secondo il servizio di intelligence BND, lotte di potere interne e voglie di emergere come  principale …

Leggi tutto »

Quanto sta a pezzi la Casa Saudita ?

DI RAUL ILARGI MEIJER The Automatic Earth.com Pur cercando di comprendere cosa sta succedendo nelle terre del Medio Oriente sembra che ogni giorno diventi più difficile. Forse (perché) diventa sempre più pericoloso. Ci sono così tanti giocatori e così tanti  accordi tra i giocatori, ormai coinvolti, che anche facendo solo una sintesi schematica non si riesce ad arrivare a qualcosa di sensato. Ci sono troppi punti sconosciuti e troppo oscuri. Ecco una elenco breve e incompleto degli interpreti principali: Sunniti, …

Leggi tutto »

Arabia Saudita – Questa “Notte dei Lunghi Coltelli” è colpa del Panico

THE MOON OF ALABAMA Ieri il clan di Salman che governa l’ Arabia Saudita ha messo in scena la sua  Notte dei Lunghi Coltelli  per purificare  lo stato da ogni potenziale concorrenza. Il re saudita Salman e suo figlio, quel pagliaccio del Principe Mohammad bin Salman hanno avviato una grande ondata di arresti tra i più alti ranghi di principi e ufficiali. Parte di questo colpo di stato interno è servito anche a confiscare  enormi beni finanziari a vantaggio del clan …

Leggi tutto »

Pronti per un altro giro di sterminio di massa?

DI UGO BARDI Medium.com Il grande “impulso” verso uno sterminio di massa che si verificò durante il XX secolo (grafico di Rummel). Secondo questo schema, nel corso del secolo scorso, 262 milioni di persone sono state sterminate, soprattutto da governi che, per una serie di azioni che Rummel definisce “democide”.  La domanda è: potrebbe succedere qualcosa di simile in futuro? Si scopre che gli stermini di massa sono come i terremoti, il loro verificarsi non si può prevedere con precisione, …

Leggi tutto »

Soros e il Mito della Democrazia Europea: Una Rivelazione Shock

DI ALEX GORKA Strategic Culture Foundation Ormai è un segreto di pulcinella che la “rete di Soros” abbia un’ampia sfera d’influenza sul Parlamento europeo e su altre istituzioni dell’Unione europea. La lista di Soros è stata resa pubblica recentemente. Il documento elenca 226 parlamentari europei provenienti da tutto lo spettro politico, tra cui l’ex Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, l’ex presidente del Belgio Guy Verhofstadt, sette vicepresidenti e un numero di commissari, coordinatori e questuanti vari. Queste persone portano …

Leggi tutto »

Perché la Catalogna vuole lasciare la Spagna? E’ l’economia, stupido !

DI STEVE KEEN RT.com I Catalani accusano Madrid per il loro malessere economico. Ma i veri colpevoli sono a Bruxelles, Francoforte e Berlino e questa dissociazione non può che alimentare un maggior separatismo regionale in tutta Europa. La disunità si sente nell’aria in tutta Europa. La Catalogna è il luogo dove si è acceso il fuoco, ma non è l’unico. Il suo referendum illegale, ma goffamente annullato (insiema alla dichiarazione di indipendenza), è stato preceduto dal referendum scozzese sull’indipendenza dal Regno …

Leggi tutto »

Bugie e distrazioni sul Petrodollaro che sta perdendo valore

DI BRANDON SMITH Alt-market.com Ci sono certe regole importanti da seguire se si vuole entrare nel gruppo degli analisti economici mainstream che vengono ascoltati dai media. Ecco qualche annotazione che può servire a chi vuol entrare a far parte di questo gruppo di persone molto “speciali”: Non discutere sul fatto che la realtà rappresentata dalle statistiche fiscali del governo non sia il vero quadro della salute dell’economia. Basta raccontare al pubblico le statistiche per quello che dicono e poi cambiare …

Leggi tutto »

Vladimir Putin Protagonista in Medio Oriente

DI ROBERT FISK independent.co.uk Dopo la vittoria di Israele nella guerra del Medio Oriente del 1973, il Ministro degli esteri sovietico Andrei Gromyko, il 22 ottobre, andò a trovare il Presidente Brezhnev nella sua dacia a Zavidovo, appena fuori Mosca. Gli israeliani non erano molto interessati ad accettare quel cessate il fuoco iniziato il giorno prima e, secondo Anatoly Chernyaev, un diplomatico sovietico presente al colloquio, Brezhnev voleva incoraggiare gli israeliani a mantenere la tregua offrendo loro una garanzia sovietica …

Leggi tutto »

Ray Dalio scommette contro l’ Unione Europea

DI RAUL ILARGI MEIJER TheAutomaticEarth.com C’è un punto di cui ha parlato recentemente il governatore della Bank of England, Mark Carney, che può essere il primo  (o il secondo? poi vedremo) ingranaggio che fa girare la ruota dell’UE. Cioè, la compensazione dei derivati. È una delle poche aree in cui Bruxelles può rimetterci molto di più di Londra, ma è un’area bella robusta. E Carney ha voluto mettere  un punto interrogativo gigante sulla preparazione della UE. Carney Rivela il Potenziale …

Leggi tutto »

La Globalizzazione è Povertà

DI RAUL ILARGI MEIJER TheAutomaticEarth.com   I banchieri centrali non hanno mai fatto tanti danni all’economia mondiale quanti ne hanno fatti  in questi ultimi dieci anni. Possiamo anche dire che finora non hanno mai avuto tanto potere per farlo. Se i loro predecessori avessero avuto questo potere … chissà? Comunque, l’economia globale non è mai stata più interconnessa come lo è oggi, soprattutto per effetto dell’avanzamento del globalismo, del neoliberalismo e forse anche della tecnologia. Ironia della sorte, tutti e …

Leggi tutto »

Arriva un Rinascimento per i Macro Investimenti

di JOHN CURRAN Barrons.com La crescita esponenziale della tecnologia ed i cambiamenti nella geopolitica stanno compromettendo il sistema del petrodollaro. Sta per cambiare un paradigma. Nell’estate del 1974, il Segretario al Tesoro William Simon andò in Arabia Saudita e segretamente fece un affare colossale con il reame. Gli Stati Uniti accettarono di comprare petrolio dall’Arabia Saudita e di fornire  armi. In sostanza si impegnarono a garantire il mantenimento dei pozzi petroliferi sauditi, della monarchia e della sovranità del regno. In cambio, il …

Leggi tutto »

Esercito USA : Un Gigantesco Sistema Nervoso & Armato ?

DI PATRICK TUCKER Defenseone.com I capi dei servizi stanno convergendo su una sola strategia per il dominio militare: collegare tutto a tutto. I capi delle forze aeree, della Marina, dell’esercito e dei marines stanno convergendo su una visione delle future forze militari: collegare ogni asset presente sul campo di battaglia globale. Questo significa tutto: dai mitragliatori degli F-35 sulle  cacciatorpediniere sul mare, alla difesa dei carrarmati che strisciano sulla terra, a ogni tipo di armi in tasca ai soldati. Ogni …

Leggi tutto »

Uno Sguardo al Futuro del Cibo

FONTE: ZEROHEDGE.COM La popolazione dei centri urbani sta esplodendo in tutto il pianeta, come ci spiega bene  Jeff Desjardins di Visual Capitalist, qui sotto e  il sistema di alimentazione di ieri presto diventerà sub-optimal per molte delle megacity  in cui vivono decine di milioni di persone. Ma ci sono parecchi problemi –  come lo spreco di cibo, le tristi condizioni di lavoro, gli ecosistemi inquinanti, i maltrattamenti degli animali e i gas a effetto serra – che le catene di approvvigionamento di oggi suscitano sulla gente. L’infographic …

Leggi tutto »

CATALOGNA: SEGUI I SOLDI

DI PEPE ESCOBAR facebook.com Non c’è niente di  meglio che seguire i soldi, come dice il Professore di Economia Xavier Sala-i-Martin, dell’Università di Columbia, Chief Advisor del World Economic Forum (e coautore del Global Competitiveness Report) oltre  che 14° economista più influente del pianeta. Questo video è un MUST SEE e un pezzo di assolo assoluto. Se capisci un po’ di spagnolo puoi comprendere bene l’intreccio di cui parla. Comunque, per tutti,  ecco di cosa si parla. Xavier Sala-i-Martin sottolinea che …

Leggi tutto »

Morgan Freeman: Puttana di guerra, altro che Dio

DI GLEN FORD InformationClearinghouse.info Morgan Freeman è abituato a interpretare sia Dio e, come ruolo minore, anche il Presidente degli Stati Uniti. Di questi tempi, però, Freeman ha venduto la sua immagine e la sua aura ai peggiori guerrafondai del pianeta. Morgan Freeman ha firmato per mettere la sua faccia in primo piano e per propagandare un confronto militare con la Russia, l’unico paese che abbia la forza di ridurre gli Stati Uniti in terra bruciata. In un video che gli amici …

Leggi tutto »

“Certo, che faccia quello che vuole” (Un giovane di Lleida vota tra gli applausi con una bandiera spagnola)

JAIME RUBIO HANCOCK  1 OCT 2017 – 19:17 CEST    — Video  —  di Xavier Cantons “Ahora mismo ha votado este chico en Torrefarrera y le hemos aplaudido.”- “Proprio adesso ha appena votato un ragazzo a Torrefarrera e noi lo abbiamo applaudito “. Questo è il testo che accompagna il video di Xavier Cantons in cui si vede un giovane che vota per il referendum del 1° ottobre, con una bandiera spagnola con il mitico toro intorno alla vita. “Lasciatelo votare e basta!” – …

Leggi tutto »

Washington Ha Cominciato il suo Conflitto Militare contro la Russia

DI PAUL CRAIG ROBERTS LeRockWell.com La Russia ha portato le prove che  Washington sta collaborando con l’ ISIS  negli attacchi contro le forze armate della stessa Russia. In un attacco condotto da Washington, l’ ISIS ha cercato di catturare 29 poliziotti militari russi. Tuttavia, sono entrate in azione le forze speciali russe  ed  e il risultato ha prodotto perdite incredibili per l’  ISIS. In un altro attacco condotto da Washington, il generale Valery Asapov e due colonnelli russi sono stati uccisi …

Leggi tutto »

Urge, Splurge, Purge

di George Monbiot, pubblicato su The Guardian – 13 Set. 2017 Monbiot.com Bisogna subito capire che cos’è e  liberarsene La domanda di una crescita economica perpetua e una follia collettiva provocano e portano ad un inesorabile collasso ambientale. C’era un  “buco” nella teoria: questa è  la famosa ammissione di Alan Greenspan, ex presidente della Federal Reserve, durante una inchiesta del Congresso,  sulla crisi finanziaria del 2008. La sua convinzione che l’interesse personale degli istituti di credito avrebbe portato automaticamente ad un …

Leggi tutto »

Dopo Harvey & Irma ecco gli effetti della Shock Doctrine (Intervista a Naomi Klein)

DI NAOMI KLEIN Information Clearinghouse AMY GOODMAN: Siamo su  Democracy Now!, democracynow.org, The War and Peace Report.  Sono Amy Goodman.  Questo caos climatico, che sembra non arrestarsi più, ha spinto numerose celebrità a mettere in guardia contro i pericoli del riscaldamento globale. Martedì scorso durante il telethon “Hand in Hand” che seguiva passo passo l’andamento dell’uragano, Stevie Wonder ha lanciato un messaggio a chi nega i cambiamenti climatici riproponendo un pezzo classico  “Stand By Me”. STEVIE WONDER:  Dovremmo cominciare a parlare e ad amare …

Leggi tutto »

La Banda di Lucy Stein è sbarcata a Mosca

DI ISRAEL SHAMIR UNZ.com Riuscirà un gruppetto di fanatici di Putin a vincere le elezioni per la Città di New York ? Chissà, forse senza spargere sangue e facendo poco rumore, potrebbero anche riuscirci. Comunque alle elezioni della scorsa settimana, le forze filo-americane hanno conquistato un terzo dei seggi del Municipio di Mosca. Uno shock bello forte, leggermente mitigato dal silenzio dei media che ha accompagnato sia le elezioni che i risultati delle elezioni. Di solito, non mi occupo molto …

Leggi tutto »

La Corea Del Nord elude le Sanzioni con i Bitcoin ?

DI YUJI NAKAMURA E SAM KIM Bloomberg.com Hacker nordcoreani prendono di mira gli  ethereum exchanges della Corea del Sud Le Crypto-valute diventano strumento per riciclare denaro La Corea del Nord sembra intensificare i suoi sforzi per cautelarsi con bitcoin e altre cripto-valute, che potrebbero essere usate per evitare  le nuove sanzioni commerciali approvate dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Secondo un nuovo rapporto del security researcher  FireEye Inc,  alcuni Hacker del regime di Kim Jong  stanno portando numerosi attacchi ai siti utilizzati dalla …

Leggi tutto »

I BRICS colpiscono di nuovo

DI PEPE ESCOBAR rt.com La  dichiarazione di Xiamen, rilasciata a tutto campo dal vertice annuale dei BRICS appena conclusosi, mostra che Brasile, Russia, India, Cina e  Sudafrica,  benché debbano fare i conti con sfide politiche interne, stanno comunque rafforzando il loro gioco di gruppo: è in arrivo un grande momento. E non saranno intimiditi e nemmeno fuorviati da quell’ordine unipolare che si sta sgretolando. A Xiamen si è ben compreso che i  BRICS  sono tutti impegnati per “riequilibrare gli squilibri di …

Leggi tutto »

Quelle Tangenti più o meno occulte …. che ci fanno tanto comodo!

di  Fabio Ciconte  e Stefano Liberti Internazionale.it Prima puntata di un’inchiesta in tre parti sulla grande distribuzione organizzata.Seconda puntata, terza puntata. La scritta campeggia ben visibile all’entrata del supermercato: “Sottocosto”. Bottiglie di passata di pomodoro vendute a 0,49 euro, pacchi di pasta a 0,39, confezioni di tonno da quattro scatolette a 1,99 euro. Il locale è un supermercato di una grande catena, in una zona semicentrale di Roma. Ma la stessa promozione si può vedere nei suoi innumerevoli punti vendita. Simile …

Leggi tutto »

Ammazzando loro, ammazziamo noi stessi!

DI ROBERT GORE StraightLineLogic.com Chi viene ammazzato non può perdonare. Il suo sangue non sarà lavato. C’è qualcosa di terribilmente affascinante sugli omicidi a sangue freddo —  un punto fondamentale dei thriller di Hollywood e dei drammi del crimine — uccidere senza emozioni e senza rimorsi. La gente comune, quella che si sente colpevole per le sue piccole trasgressioni che non si possono chiamare criminali, non può nemmeno concepire l’idea di sparare a qualcuno e poi sedersi a tavola per cena. …

Leggi tutto »

Il Mossad ha usato due furgoncini …..

FONTE: ELADIOFERNANDEZ.WORDPRESS.COM “Il Mossad ha usato due furgoni nell’attacco sulle Ramblas di Barcellona, e sono arrivati entrando dalla strada laterale e non dal centro. Il primo furgoncino era telecomandato da Richmond (USA). Il secondo, quello con la pubblicità, lo hanno messo a bloccare la zona “. Il primo furgoncino senza  logo. Questo è il camioncino che è stato messo sul passaggio centrale de La Rambla sulle maioliche smaltate di Joan Miró e sul lato ci sono delle insegne pubblicitarie che …

Leggi tutto »