Home / Bosque Primario

Bosque Primario

Congo senza pace: esodi biblici mentre continua la feroce mattanza di civili

Africa Express Franco Nofori DRC è l’acronimo che sta per Democratic Republic of Congo, un eufemismo che evidenzia quanto siano distanti i reali principi democratici da questo ricchissimo, se pur sventurato Paese. Mobutu, Kabila Senior, Kabila Junior e ora Felix Tshisekedi, è la lista degli ultimi quattro presidenti che da oltre mezzo secolo hanno piegato il popolo congolese a un vassallaggio feudale, mentre le risorse nazionali erano costantemente depredate. Rame, piombo, diamanti, oro, germanio, argento, manganese; sono le riserve minerarie che …

Leggi tutto »

Una Europa parassita e indifesa …

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk La guerra valutaria è il prossimo passo nel conflitto globale e l’Europa, il più grande dei parassiti, è indifesa L’Europa è stata avvertita. Qualsiasi uso  di leve monetarie per mantenere basso il tasso di cambio dell’euro sarà considerato una provocazione da parte dell’amministrazione Trump. Altri tagli dei tassi di interesse che ne riducano il valore di mezzo punto percentuale o più verranno trattati l’attenzione che si deve dare alle manipolazioni valutarie. Una ripresa del quantitative easing sarà …

Leggi tutto »

Rifiuti zero: la Crisi Globale della Plastica

DI GRAHAM PEEBLES counterpunch.org L’inquinamento della plastica arriva ovunque, galleggia sulle spiagge, intasa gli oceani, soffoca la vita marina, viene ingerito da uccelli marini che poi muoiono di fame, ed è arrivato perfino nei ghiacci dell’ artico. È nell’aria che respiriamo, nell’acqua che beviamo (sia in bottiglia che dal rubinetto), e lo scorso anno  per la prima volta la plastica è stata trovata nelle feci dell’uomo. Friends of the Earth riferisce che “recenti studi hanno rivelato che l’inquinamento della plastica …

Leggi tutto »

Il 6 giugno, giorno del Vassallaggio

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Il 6 giugno 2019, la città di Caen è morta – finalmente questo è stato un bel modo  per commemorare il 75° anniversario del D-Day, visto che l’esercito americano lasciò questa città sotto un tappeto di bombe, effetto di una strategia militare della quale qualche storico comincia a sussurrare che forse non fu la migliore. In effetti! Un patrimonio storico incommensurabile, importanti musei, opere d’arte inestimabili, archivi di un valore unico, edifici storici e edifici medievali …

Leggi tutto »

Smettere di mangiare pesce. È l’unico modo per salvare la vita del mare

DI GEORGE MONBIOT TheGuardian.com Anche se regolata – dalle leggi dall’avidità –  l’industria della pesca è la più grande minaccia per i nostri oceani. Dobbiamo fare qualcosa È il monito più importante che  abbia mai ricevuto l’umanità: la fine della vita sulla Terra. La valutazione internazionale complessiva sullo stato della natura, come  ci hanno detto lo scorso lunedì, dice che la vita del pianeta è entrata in una spirale di morte. Eppure  nemmeno ci sorprende il fatto che questa notizia …

Leggi tutto »

Solo la ribellione eviterà un’apocalisse ecologica

DI GEORGE MONBIOT TheGuardian.com Non verrà nessuno a salvarci. Serve che una disobbedienza civile di massa spinga i politici a dare una risposta  “C’è gente che già vive la catastrofe della natura, ma a differenza di quelli che vivono nel mondo ricco, non può più permettersi di crogiolarsi nella disperazione ed è costretta a rispondere in modo pratico.” – Foto: Guillem Sartorio / AFP / Getty Images Se ci fossimo impegnati a prevenire la catastrofe ambientale, con gli stessi sforzi …

Leggi tutto »

Dobbiamo avere il coraggio di dire che il capitalismo è morto – prima che ci porti tutti all’inferno

DI GEORGE MONBIOT TheGuardian.com Il sistema economico è incompatibile con la sopravvivenza della vita sulla Terra. È ora di cercarne un altro. Per gran parte della mia vita ho detto che non mi piaceva il  “capitalismo delle corporation”, il  “capitalismo dei consumi” o il “capitalismo corrotto” e ci ho messo parecchio prima di comprendere che il problema non era l’aggettivo ma il sostantivo. Così mentre tanti si sono affrettati a rigettare subito e con gioia il capitalismo, io l’ho fatto con …

Leggi tutto »

La politica USA in Venezuela è dettata da OGM e RoundUp

DI WHITNEY WEBB Mintpressnews.com Il governo parallelo di Juan Guaidó sta tentando di prendere il potere in Venezuela con l’appoggio USA, ma chi paga e spinge fortemente gli Stati Uniti in Venezuela ha dei legami molto stretti con la Monsanto e con l’azionariato della Bayer. Mentre la crisi politica in Venezuela continua a galoppare, molto è stato detto sull’interesse manifestato dall’amministrazione Trump per la privatizzazione e lo sfruttamento delle riserve petrolifere venezuelane, le più grandi del mondo, da parte dei …

Leggi tutto »

Come Rovinare un Paese in Tre Decenni

DI SERVAAS STORM ineteconomics.org La crisi  italiana alimentata dall’austerità è un monito per tutta l’Eurozona Italia: La terza recessione in un decennio Mentre si parla sempre di Brexit e di Trump, l’economia italiana è scivolata (di nuovo) in una recessione tecnica. Sia l’OCSE che la Banca Centrale Europea (BCE) hanno abbassato le previsioni della crescita italiana e  gli analisti mettono di nuovo l’Italia in stato cautelativo – mentre la BCE sta rilanciando il suo programma di acquisto di titoli sovrani …

Leggi tutto »

Le Armi-non-letali: Peggio delle pistolettate per i Gilet Gialli

DI TIM KIRBY strategic-culture.org Nel 1914 i francesi entrarono in guerra schierando una fanteria agghindata con splendidi cappotti azzurri e pantaloni rosso vivo, una fanteria che fu falciata dalla più raffinata delle tecnologie che la Rivoluzione Industriale aveva da offrire. Per noi oggi è facile vedere quanto fosse folle e quanto fosse scarsa la comprensione – da parte dell’uomo della strada e da parte degli “esperti” dell’epoca –  di come funzionassero effettivamente allora la guerra e il modo di combattere. …

Leggi tutto »

Donne, io vi amo

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Alain  scrisse un saggio dal titolo “L’odore del refettorio”, che è la chiave con cui riesco ad aprire tutte le mie serrature … Ho passato quattro anni in convitto in un orfanotrofio di preti salesiani, qualcuno era pedofilo. Il fatto di non essere stato una loro vittima non significa che – durante tutti quegli anni – non abbia temuto di essere, diciamo così,  un temperamento libertario – che non abbia vissuto, nel bel mezzo della campagna, …

Leggi tutto »

La UE minaccia di rendere legali i danni provocati dai pesticidi

DI HANS MUILERMAN E JONATHAN LATHAM CounterPunch.org Gli attuali regolamenti della UE vietano all’uomo di restare esposto a pesticidi classificati come mutageni, cancerogeni, reprotossici (tossici per la riproduzione), per la loro persistenza o la loro capacità di perturbazione dei sistemi endocrini. In virtù di queste e di altre misure protettive, i regolamenti della UE sono considerati il ​​gold standard nella protezione pubblica. Tuttavia, esperti molto vicini all’industria (o emissari di gruppi di pressione anti-regolamentazione) stanno cominciando a prendere il controllo …

Leggi tutto »

Noam Chomsky : Auguri Professore !

FONTE: DEMOCRACYNOW.ORG Noam Chomsky  ha compiuto 90 anni. A Boston parla di Oggi, guarda al Futuro e ci ricorda il Passato Riportiamo qui di seguito la traduzione della trascrizione di una trasmissione televisiva, andata in onda su Democracy Now, sulla conferenza tenuta a Boston il 12 aprile da Noam Chomsky. Per comodità di esposizione la trascrizione della conferenza è stata suddivisa  in quattro sezioni e presentata  da AMY GOODMAN  in forma di intervista  Qui il Video AMY GOODMAN: stiamo trasmettendo da Boston e oggi …

Leggi tutto »

S&P dà un ranking anche alle Prigioni costruite con i Junk Bonds

DI AMANDA ALBRIGHT Bloomberg.com Nel 2015 scoppiò una rivolta nel centro di detenzione della contea di Willacy, in Texas, quando i detenuti protestarono per gli allagamenti dei gabinetti, per i topi e per il sovraffollamento della struttura gestita e sorvegliata dalla Management & Training Corp.  Questo spinse il Federal Bureau of Prisons a spostare i detenuti e a chiudere la prigione, tagliando alcune entrate necessarie per ripagare i debiti. Quella chiusura mostrò il livello di volatilità a cui possono andare incontro gli …

Leggi tutto »

Gustavo Villapol: Guaidó ha confessato di essere stato dietro gli attacchi perpetrati contro il Servicio Eléctrico Nacional (SEN)

di  Gustavo Villapol e VTV Global Research “Una confessione che a livello burocratico diventa una prova”, ha detto mercoledì scorso  il giornalista Gustavo Villapol nel riportare che il deputato golpista dell’Assemblea Nazionale, Juan Guaidó  ha confessato di essere stato dietro gli attacchi perpetrati contro il Servicio Eléctrico Nacional (SEN) che hanno colpito il popolo venezuelano a cominciare dallo scorso 7 marzo.  “Il señorito diputado Guaidó, ha detto al mondo intero che è  lui e il suo gruppo ad essere stati dietro quell’ attacco subdolo e terroristico messo in …

Leggi tutto »

L’Inizio della Fine dello SWIFT: Le banche Russe passano alla Concorrenza cinese

DI TYLER DURDEN Zerohedge.com Con la Russia che continua a fare  dumping con il dollaro USA e compra oro, come non ha mai fatto negli ultimi decenni, sembra che sia scritto sui muri quello che pensa il Cremlino sulle possibilità di distensione nelle dolorose relazioni USA-Russia. E con la Russia che sta chiaramente cercando di mettere fine al suo vincolo monetario con quel tipo di  “ovest” che pensa solo in dollari, c’è una sola alternativa: la Cina. Ecco perché probabilmente non sorprenderà …

Leggi tutto »

USA : Si allarga l’Epidemia dei poliziotti che sparano ai cani

DI JOHN W. WHITEHEAD Rutherford.org “Sembra che per la polica di oggi, la sicurezza dei poliziotti sia diventata la massima priorità. Arriva prima dei diritti e della sicurezza dei sospettati. Va oltre i diritti e la sicurezza dei passanti. È tanto importante, in effetti, che basta il timore   di un poliziotto di essere morso da un cane per giustificare l’uso di una forza potenziamente letale, in questo caso a spese di una bambina di 4 anni. E questa non è …

Leggi tutto »

La Marijuana è l’industria che cresce più veloce nel mercato del lavoro USA

DI GINA HEEB Markets.businessinsider.com Nel 2018 negli USA si sono aggiunti 64.389 posti di lavoro legali a tempo pieno per la coltura della cannabis. Una crescita superiore a quella di molti altri settori nel mercato del lavoro. Sono emersi anche altri tipi di lavoro collegati all’industria della cannabis. Eccetto che l’ industria energetica , quello della marijuana sembra essere il settore in più rapida crescita dell’ industria USA. Secondo un nuovo  rapporto emesso dal sito web Leafly e dalla società di consulenza Whitney Economics, …

Leggi tutto »

Parigi Brucia?

DI MICHEL ONFRAY  michelonfray.com Ormai l’avrà capito bene che in questa crisi dei gilet-gialli – GJ- Macron si sta giocando la faccia …. ed è sicuro che questo sia un affare veramente pericoloso. Quella che vediamo oggi è una città  in cui il principe è un bambino … E  potrà sembrare conveniente a questo re-bambino che sa che,  nella logica binaria instaurata dai suoi grandi predecessori, tutto è stato organizzato perché alle presidenziali la scelta finale opponga un candidato di Maastricht …

Leggi tutto »

Il Dilemma Europeo: Come trattare con la Cina

  DI PEPE ESCOBAR AsiaTimes.com Poco a poco Pechino sta allargando la sua influenza non solo nella Unione europea ma anche nello spazio NATO. Di fronte all’irresistibile avanzata della Cina su tutta la scacchiera, e sotto la pressione implacabile degli Stati Uniti, i capi – non proprio democratici –  della UE stanno sottoponendosi ad uno sforzo  massacrante per trovare una posizione che li mantenga in bilico tra le scelte di geopolitica-geoeconomia da un lato e il vuoto dall’altro. La prossima …

Leggi tutto »

La mia generazione ha distrutto il pianeta, per questo benvengano i ragazzi che protestano

  DI GEORGE MONBIOT Theguardian.com Lo Youth Strike 4 Climate mi ha dato più speranza di quanta ne ho avuta in 30 anni di campagne per il clima. Prima di questa settimana, credevo che fosse tutto finito – per l’indifferenza e l’ostilità di chi ci governa e per la passività della maggior parte della mia generazione – ho temuto che il deterioramento climatico e il disastro ecologico fossero ormai inevitabili. Ora, per la prima volta da anni, penso che possiamo …

Leggi tutto »

L’Italia, la Via della Seta, la Cina, la UE e gli USA

DI TYLER DURDEN Zerohedge.com Il Consiglio di Sicurezza Nazionale USA, lo scorso fine settimana, ha lanciato un monito diretto all’Italia per la sua troppa vicinanza con la Cina. Il paese ha preso in considerazione la possibilità di partecipare all’iniziativa cinese  del Belt and Road Initiative (BRI), che mira, con un grosso sforzo economico,  a unire l’Europa con la Cina. “L’Italia è una grande economia mondiale e una grande destinazione per gli investimenti: il fatto di appoggiare la politica del BRI legittima …

Leggi tutto »

Vandana Shiva: Dobbiamo combattere l’ 1% per fermare la Sesta Estinzione di Massa

DI AMY GOODMAN Democracynow.org Una nuova ricerca rivela che, anche se verranno messe in atto le più ambiziose  riforme ambientali del mondo, almeno un terzo della calotta di ghiaccio dell’Himalaya si scioglierà entro la fine del secolo per effetto dei cambiamenti climatici. Un rapporto pubblicato all’inizio del mese dall’Hindu Kush Himalaya Assessment avverte che l’innalzamento delle temperature sull’ Himalaya potrebbe portare a migrazioni di massa della popolazione, oltre a catastrofici problemi alimentari e a insicurezza per il pericolo di inondazioni. I ghiacciai …

Leggi tutto »

Macron e la Malizia che scambia l’Antisionismo con l’Antisemitismo

DI JONATHAN COOK mondoweiss.net Fino a che punto l’approccio della comunità internazionale verso Israele abbia invertito la sua strada nell’ultimo mezzo secolo, lo si può misurare  guardando semplicemente le sorti che ha seguito una sola parola: Sionismo. Nel 1975 all’assemblea generale delle Nazioni Unite, gran parte del mondo si mise contro Stati Uniti ed Europa dichiarando che il sionismo, l’ideologia alla base di Israele,  “è una forma di razzismo e di discriminazione razziale”. Gli occidentali in genere restarono scioccati. Il Sionismo, …

Leggi tutto »

Il Giallo e il Verde

  DI MICHEL ONFRAY MichelOnfray.com Durante lo svolgimento del quattordicesimo atto della manifestazione dei GJ, Alain Finkielkraut è stato aggredito in strada e preso a male parole in modo chiaramente antisemita. La stampa, i politici, molti anonimi, ma anche il Presidente della Repubblica, il Ministro degli Interni, tutti sono rimasti legittimamente offesi e hanno espresso il loro appoggio al filosofo. Anch’io sono terribilmente offeso e voglio esprimere il mio pieno sostegno all’autore di “La sconfitta del pensiero”. Nel guardare le …

Leggi tutto »

Diciamo che i GILET-GIALLI VOTEREBBERO HITLER?

DI MICHEL ONFRAY Michelonfray.com Se Hitler non fosse mai esistito, è probabile che BHL (Bernard-Henri Lévy)  se lo sarebbe inventato – lui insieme a tutti gli altri europeisti che man mano risalgono in sella, ovunque, continuamente, costantemente, ad nauseam, in tutto quello che fanno pur di screditare gli avversari … Per questo tipo di propagandisti, il mondo è diviso tra chi sta dalla loro parte e difende loro e loro stessi pregiudizi – cioè la crema dell’umanità –  e gli …

Leggi tutto »

Parliamo del Tempo

DI ISRAEL SHAMIR Unz.com Fa freddo nel Midwest, fa tanto freddo che Rachel Maddow ha già detto che è tutta colpa del malvagio Putin (“La Russia vi congelerà tutti fino a farvi morire di freddo.”) Fa molto freddo anche in Inghilterra. Mi verrebbe da pensare che questo incantesimo del gelo dovrebbe essere messo sul conto di quella stupidaggine del riscaldamento globale. Ma no, gli adepti della setta di Al Gore non sono così facili dal dissuadersi, sono come quelli della Flat Earth …

Leggi tutto »

UNA POLIZIA IN GIALLO

DI  MICHEL ONFRAY michelonfray.com Non sono mai stato uno di quegli irenisti ( NdT. : pacifisti snob) di sinistra che, eccitati e turbati dal pensiero del 68, sono arrivati a invocare l’apertura delle prigioni, l’odio per la polizia, lo scioglimento dell’esercito, il rifiuto dei servizi segreti, il veto per le carte d’identità biometriche. Senza considerare però che per farsi un’idea della natura umana che escluda i fatti – secondo il desiderio e il metodo di Rousseau che è il padre …

Leggi tutto »

Non esiste Un Allevamento Umano. Smettiamola di scherzare

DI JACY REESE The Guardian.com Qualche anno fa volevo visitare il miglior stabilmento per la produzione di uova che potessi trovare. Avevo visto una fattoria dove si producono uova, c’erano una dozzina di capannoni, ognuno con una dozzina di file di gabbie di ferro impilate un sull’altra e profonde poco più di un metro, gabbie tanto piccole che gli uccelli che stavano dentro non potevano nemmeno allargare le ali. Erano animali mezzi morti di fame, malati e indiscutibilmente sofferenti. Quel …

Leggi tutto »

Intellettuali contro il golpe in Venezuela

Pubblichiamo un appello firmato da storici, sociologi,  linguisti,  antropologi, filosofi, artisti, accademici, esperti di diritto e di scienze politiche e di educatori che si esprimono contro il colpo di stato in Venezuela. Siamo consapevoli del valore pressoché nullo che può avere, per chi decide le sorti degli uomini e del pianeta, una semplice dichiarazione fatta da intellettuali e umanisti che guardano più all’Uomo e alle più tristi esperienze del passato, che non al Grande Business o ai piccoli interessi di bottega, …

Leggi tutto »