Home / Notizie dal Mondo / La rivelazione più scioccante non è lo Scandalo dello Spionaggio della CIA…

La rivelazione più scioccante non è lo Scandalo dello Spionaggio della CIA…

DI SIMON BLACK

SovereignMan.com

E’ successo di nuovo – un altro scandalo di spionaggio nella terra della Libertà.

Ieri  Wikileaks ha rilasciato  8,761 documenti della CIA che rivelano in dettaglio l’atto di hackeraggio fatto dall’agenzia su telefoni intelligenti, router, computer e persino su televisori.

Questi file rivelano che la CIA può e ha violato dispositivi che dovevano essere sicuri – come iPhone, iPad e dispositivi Android.

I documenti rivelano inoltre che la CIA sta deliberatamente contaminando, con spyware, i personal computer, tra cui Windows, Mac OS / X, Solaris, Linux e altri sistemi operativi.

Stanno contaminando anche router WiFi per diffondere software che controlla le attività su Internet, ed è stato trovato anche come aggirare il software anti-virus in modo che il loro spyware non possa essere rilevato. Ma sono anche riusciti a far credere al resto del mondo,  che ci siano gli hacker russi, non la CIA,  dietro a tutto questo malware e spyware.
E’ una specie di ritorno alla vecchia Mission Impossible – “Se uno qualsiasi dei vostri agenti della Mission Impossible fosse  catturato o ucciso … daremo tutta la colpa alla Russia”.
La CIA è piuttosto senza vergogna nelle sue attività, tanto da dare nomi  – ai suoi vari programmi di hacking  come “Assassino”, “Medusa” e “Brutal Kangaroo”.

Una delle rivelazioni più inquietanti è che l’agenzia è in grado di entrare nei televisori connessi a Internet, come  il Samsung Smart TV, per mezzo di  un programma chiamato “Weeping Angel”.

Fondamentalmente la CIA può trasformare un televisore in un dispositivo di ascolto, registrando le conversazioni che avvengono nella sala e  trasmettendo l’audio a un server della CIA.

Anche se pensate che il televisore sia spento, il televisore non lo è mai.

Gli hacker della CIA sono riusciti a modificare il segnale dei tasti  ON-OFF  e ad impostare il televisore in modalità di “falso off”.

Quindi : nessun dispositivo collegato con il mondo esterno è veramente al sicuro.

E prossime pubblicazioni di Wikileaks possono dimostrare che la comunità dell’Intelligence sta hackerando gli apparecchi automatici della casa e delle automobili collegati a Internet (compreso il pilota-automatico), e le intelligenze artificiali come Alexa di Amazon.

E’ difficile stupirsi quindi se il governo sta spiando anche gli alleati e i suoi propri cittadini.

Questi sono solo gli ultimi esempi dei modelli di sorveglianza e delle violazioni costituzionali in cui è stata colta in flagranza la Comunità di Intelligence degli Stati Uniti.

Ma quello che mi sembra assolutamente più preoccupante  è la mancanza di preoccupazione della gente per la pubblicazione di questi nuovi documenti della CIA.

Ora la gente ha una aspettativa tanto bassa dal governo ed è diventata tanto abituata alle sistematiche violazioni delle loro libertà civili da parte del governo stesso , che questi scandali di spionaggio non sollevano quasi più l’ indignazione di nessuno.

Ancora più importante è  il significato che dobbiamo dare a questa mancanza di preoccupazione  sul valore della “Libertà” nella Land of the Free.  La Terra delle Libertà

Eccone un esempio-

I giovani sono tradizionalmente gli attivisti politicamente più impegnati del paese.

Ma dove sono le proteste dei tanti campus universitari che chiedono libertà e privacy?

Non sta succedendo niente.

Questo perché gli studenti universitari sono troppo occupati a protestare contro le idee di cui non vogliono nemmeno sentir parlare.

Al Middlebury College, la scorsa settimana, una piccola scuola d’arte nel Vermont, un gruppo di studenti che protestavano ha aggredito fisicamente un lettore conservatore perché si sentiva offeso dalle sue idee.

Avrebbero potuto semplicemente saltare la lezione e lasciar partecipare solo gli studenti interessati . No, hanno dovuto mostrare la loro violenta censura, sopraffacendo qualsiasi idea non conforme al loro rigido pensiero.

L’unica cosa che vogliono sentire  questi cry-bullies  sono degli apologetici uomini bianchi che si umiliano per il loro privilegio di essere bianchi.

Questa è la nuova realtà nella Terra della Libertà: la libertà si è deteriorata in qualche fantasia socialista di qualche professore che studia il gender.

Le libertà costituzionalmente garantite sono diventate irrilevanti.

Dimenticatevi della “libertà di parola”.

Ogni dissenso intellettuale che non è d’accordo con un unico intollerante punto di vista della giustizia sociale è ormai considerato  “libertà di odio”.

E il Quarto Emendamento, quello che stabilisce “il diritto del popolo ad essere sicuro nella propria persona, in casa, nei suoi documenti, negli effetti personali contro perquisizioni e sequestri ingiustificati” è diventato un lontano ricordo.

Io immagino che se un bambino, cresciuto negli anni ’80, al culmine della guerra fredda, si fosse trovato in mezzo ad uno scandalo simile, avrebbe provato un gran disgusto .

Spiare i propri cittadini e gli alleati? Questo è quello che si faceva  in Unione Sovietica!

Ma oggi, qualsiasi altra cosa  è più importante.

Bagni transgender. Mettere a tacere i discorsi di odio. Obbligare i bambini delle scuole elementari a sentirsi in colpa per il loro privilegio di essere bianchi. Il polically correct  portato ai massimi limiti. #everyone-else-but-white-people’s-lives-matter (#per tutti, eccetto per i bianchi, la vita conta).

Questi sono gli argomenti che dominano la conversazione sociale, adesso nella terra della libertà.

La Privacy non è più un valore dell’Occidente.

Dopo tutto, la gente narcisisticamente mette in mostra tutta la sua vita sui social media (come se qualcuno avesse voglia di sapere quello che c’è per cena) così  Mark Zuckerberg può vendere all’asta i nostri dati al miglior offerente.

Ed è proprio questo declino dei valori che trovo più inquietante.

Tanta gente  ha la convinzione idiota che, “se non ho nulla da nascondere, non ho nulla da temere”. Questa la logica è pericolosa, per molte ragioni.

Anche l’uso della parola ‘nascondere’ è ridicolo … come se il fatto che io non carichi foto delle mie parti basse su Instagram significhi che sto “nascondendo” qualcosa.

Tutti noi abbiamo delle cose private. E’ per questo che indossiamo i vestiti, che non parliamo dei nostri soldi in una compagnia non intima e ci preoccupiamo quando il nostro numero di previdenza sociale viene rubato.

Ma ancora più importante: se non ci importa che la CIA stia monitorando i momenti più intimi delle persone, che cosa veramente deve importarci?

Continuano a camminare sul filo, e sondano sempre più a fondo nella nostra vita e stanno avvolgendo tutto il paese in uno stato di sorveglianza orwelliana.

E non si fermano … perché siamo proprio nel bel mezzo di un crollo assoluto di tutti i valori occidentali.

 

Simon Black

Fonte: www.sovereignman.com

Link: https://www.sovereignman.com/trends/the-most-shocking-revelation-from-the-cia-spying-scandal-21165/

8.03.2017

 Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione Bosque Primario

Pubblicato da Bosque Primario

  • Pino Rossi

    Signori la civiltà occidentale è finita. Suicidata nell’edonismo. Ci stiamo lasciando sostituire da negroidi che hanno interiorizzato il rapporto servo-padrone. A me non dispiace, in fin dei conti siamo noi che abbiamo accettato l’ateismo, la compravendita di bambini… RIP

    • robespierre

      Ottimo commento: “ci stiamo lasciando sostituire da negroidi che hanno interiorizzato il rapporto servo-padrone”. Qui si parla di persone cresciute in quell’ottica di idee e con quell’educazione civica e lavorativa e che mai reclameranno diritti sindacali, semmai protesteranno per omicidi di loro simili o perche’ verranno rimpatriati. Purtroppo anche noi stiamo avvicinandoci a quell’ottica negroide preludio del ritorno allo schiavismo.

    • Gino2

      quando mai il “biancoide” non è stato soggetto al rapporto servo-padrone?

      • Filippo Gregoretti

        Credo parlasse del momento attuale. Gli unici popoli che hanno elaborato diritti dei lavoratori, e che hanno le possibilità di un approccio critico al consumismo, sono i cristiani europei. Non so se lei ha mai vissuto in “paesi in via di sviluppo”, probabilmente si renderebbe conto dell’estrema diversità nel rapporto tra lavoratore e datore di lavoro.

        • Gino2

          Si. Ho vissuto in paesi “in via di sviluppo”.
          Il rapporto lavoratore datore di lavoro è estremamente diversi in africa centrale, nord africa, sud america, india, cina etc. Quindi gia parlare di “negroidi” lascia il tempo che trova.
          L’occidentale “biancoide” che crede di essere evoluto e che ha accettato con tutte le scarpe il capitalismo-consumismo è molto ma molto piu “schiavo” proprio perchè ha l’illusione di non esserlo più. e lo stiamo vedendo proprio adesso quanto siamo “liberi” con il “libero”mercato.

          • Pino Rossi

            Si rilassi signor Gino. Capisco che il suo afflato di moralizzatore del linguaggio le obnubila l’uso dell’intelletto. Il termine negroide, che tanto stimola la sua indignazione, è un termine tecnico ampiamente utilizzato in antropologia, in testi accademici, e non ha nessuna caratterizzazione discriminatoria o negativa, che colgono invece le persone che, come lei, cadono in automatismi emotivi.
            Vada a fare il volontario in un centro dinaccoglienza se davvero si sente così vicino ai negroidi, e non finga qui di essere sensibile all’argomento per gratificare il suo ego, commentando in tono indignato e accusatorio. Ciò leva anche molta credibilità al suo presunto essere di mondo. Cordialmente.

          • Gino2

            non ho nessun afflato moralizzatore.ho precisato che l’uso negroide (che non mi scandalizza affatto) è banale, superficiale e dunque razzista. MI infastidisce l’ignoranza e la superficialità non l’uso dei termini. e infatti lei ha risposto solo sull’uso del termine che evidentemente le sta a cuore per sfogare il suo afflato razzista dunque ignorante e superficiale. sul resto non ha aperto bocca…..

          • PinoRossi

            Mi perdoni, ma dal suo post accusatorio e presuntuoso non traspare nessuna intenzione di dialogo, né maturità sufficiente. Per tanto, non sprecherò il mio tempo, e le auguro ogni bene.

          • Gino2

            OK quindi ricapitoliamo:
            “Lei” risponde a un post dove accenno in una riga al termine “negroide”(ma poi parlo d’altro) etichettandomi istantaneamente come moralista, che gratifico il mio ego fingendomi sensibile e di conseguenza vengo invitato a fare volontariato mettendo in dubbio il mio “essere di mondo” (e non accennando affatto al resto del post da me scritto quindi con nessun intendo di dialogare)

            Io le rispondo a tono sul moralista ma invitandola a rispondere al resto del discorso…
            e “Lei” si offende come una verginella a cui hanno toccato il c.lo sull’autobus?
            E il non maturo sarei io. L’accusatore sarei io? E chi non voleva il dialogo sarei io? :O

            E’straordinario la capacità di certe persone di vedere le cose completamente dal proprio punto di vista riuscendo addirittura a travisare le cose oggettive. BBBOOH!

    • uBs

      Identica alla filosofia Italioide che avete messo in atto negli USA. Rubare, ammazzare, spacciare, inc..lare, mentire, tradire, obedire… Voi superiori, che vi scordate chi siete veramente, se messi sotto fame.

      • PinoRossi

        Grazie per il plurale maiestatico, ma sincerimente non riesco proprio a capire il suo commento…

        • uBs

          Sei noioso…

          • PinoRossi

            Fiero di essere noioso, e di sentirmelo ricordare da un cafone.

      • Pino Rossi

        Le consiglio una rinfrescata di grammatica e analisi logica se vuole essere intellegibile…

  • Pedro

    Ci vorrebbe un bel virus.

  • cdcuser

    Sinceramente a me fanno ridere questi americani che si “stupiscono” quando scoprono l’acqua calda (d’altra parte chi é stato sempre “fedele” all’acqua fredda, poi quando scopre l’acqua calda si chiede ma/come/perché/chi/indignazione/o mio dio/il nostro meraviglioso paese, stiamo diventando come i “cattivi”/ecc….ecc….)

    • fastidioso

      Prima di “alleati” c’è “liberatori”…ua ua ua ua …

  • sotis

    Usano il televisore per spiarci? Come mai i produttori glielo hanno permesso ? solo per collegare la TV ad internet? comunque i nuovi televisori non hanno più la telecamera e il microfono…almeno sembra. Sarà vero? Oggi se devo dire qualcosa di riservato vado nel cesso …o hanno messo microfono e telecamera anche nel Water?

  • sotis

    Dimenticavo il televisore ti spai solo se lo hai collegato ad internet.

    • fastidioso

      Vabbehhhh ma io non ho nè microfono nè telecamera….ma io non conto un c…zo

  • cedric

    Tutto quello che è attaccato ad internet è raggiungibile dall’esterno e non c’è nessun modo di impedirlo. Punto. Chi lo nega o è un ignorante oppure è in totale malafede.

    E chi pensa che basti spegnere il router di casa è un povero illuso: bastano quelli degli appartamenti vicini per connettersi (come qualcuno sa fare benissimo) anche ad oggetti che sembrano staccati da internet, radiosveglie, telecamere di sorveglianza, telefoni dect senza fili, televisori, cellulari, palmtop e moltissimi altri oggetti che hanno dentro un chip wifi al quale può accedere per manutenzione solo il produttore (ed i soliti noti).

    Se poi ci aggiungiamo che il 95% dei presunti manager responsabili dei sistemi informativi aziendali e soprattutto governativi sono dei fancazzisti ignoranti messi lì dagli amici degli amici si capisce quanto la situazione drammatica. Uno dei pochi con le idee davvero chiare era Umberto Rapetto, generale della Guardia di Finanza, cacciato dai politici e dai colleghi perchè troppo bravo e quindi troppo rompiscatole.

  • uBs

    Ora basta con questa propaganda filo-Russa. Voi siti che venite finanziati (forse anche a vostra insaputa) dai nemici del occidente. Ma che pensate, che con questi articoli aiutate voi stessi o non vi interessa niente oltre i vostri profitti. Ricordate che buttre qua e là info dubbiose che comportano dubbi nei lettori, aiutate solo una politica, cioè quella DIVIDEM ET IMPERA tanto gradita dai nemici. Complimenti per le str..te che mettete in circolazione.

    • Davide

      MIglioriamo la sintassi però, grazie

      • cedric

        figliolo, se ti arrischi ad usare il latino senza conoscerlo fai un copia ed incolla così lo scrivi correttamente!

      • Toussaint

        A me la presenza di questi trolls un po’ scemi fa ben sperare. Significa che CdC sta facendo un buon lavoro.

  • pingus

    ma alla fine chi si preoccupa se gli spiano lo smartfone.
    Adombrare che possano crakkare anche il software di auto e aerei, quello si avrebbe diffuso il panico! ma per fortuna non risulta…

    • cedric

      ed infatti accedere nelle concessionarie alle centraline delle automobili col wifi, accedere da remoto ai server degli aerei in volo ed anche ai server delle centrali nucleari (come è accaduto in iran) è quello che viene fatto ogni giorno senza che quasi nessuno se ne accorga….

  • spartan3000_it

    A me sembra tutta una “distrazione” da fatti piu’ importanti. Avete presente il “controllo mentale”, MK-Ultra, la psicotronica? Noi la backdoor ce l’abbiamo direttamente nel cervello e tutto questo ambaradan della CIA che spia serve solo da distrazione e per le sottodominanti. Su questo forum ho letto da anni validi articoli su quanto affermo. Obama stesso ebbe a dire: “The new edge is the brain”. Ma e’ gia’ successo.

  • RUteo

    Banditi Uniti D’America !

  • furibondius

    la cosa che dovrebbe “preoccupare” ancora di più è che le tecnologie con le quali è
    possibile hackerare chiunque sono alla portata di tanti, se non di tutti, basta avere la conoscenza di alcuni meccanismi. Se ne può dedurre che il controllo può avvenire da parte di una banca nei confronti dei suoi dipendenti, un’assicurazione verso i suoi agenti e dipendenti, un’azienda qualsiasi, multinazionale e non, nei confronti delle proprie reti, dei blogger nei confronti dei loro commentatori……..

    in ogni caso, che diamine c’entra il crollo dei valori occidentali!..?

    • cedric

      Ma tu pensi davvero che se ne può dedurre?
      Allora ti tranquillizzo subito: TUTTE le banche controllano da anni i propri dipendenti (ed ovviamente anche i clienti) monitorando ed archiviando ogni singola operazione sui terminali, TUTTE le assicurazioni controllano da sempre i terminali dei propri agenti da remoto e TUTTE le ditte analizzano le mail che arrivano e partono dai server di posta aziendali. Ovviamente anche TUTTI i forum controllano ogni singolo post e commento pubblicato, registrando sia l’indirizzo ip che il server tor usato ed altro ancora.

  • adestil

    si chiama pesca a strascico…non è che siano interessati a te o a me…ma cmq spiano tutti (oltre ai capi di stato ,giornalisti,magistrati,funzionari,aziende strategiche) perchè ognuno di noi potrebbe diventare un giorno funzionario,dirigente,sindacalista(e magari dover fregare facendo finta di rappresentarli,i tassisti contro Uber multinazionale di Goldmann Sachs che fattura 40miliardi e che i politici amano ma ogni volta che va in giudizio perde..per cui immagino che cancellieri,magistrati,portieri siano tutti spiati ed eventualmente ricattati)

    Agire dopo che si è diventati importanti ,per chi detiene il potere è rischioso e troppo oneroso(uccidere eliminare coinvolgere magistrati giornalisti falsi testimoni etc..)
    invece si raccolgono i dati di tutti(quindi marachelle,evasione,gusti sessuali discutibili,tradimenti…etc..) tramite smarthphone,internet,tv etc..e poi quando una di queste persone diventerà magari un politico chiave o funzionario chiave(e magari deciderà di non usare più cellulare internet tv ma solo pizzini,vedi Consip o vedi Provenziano,sempre mafia è!) sarà cmq troppo tardi perchè i dati precedenti sono tutti già stati incamerati e messi in una apposito file,basta richiamarlo e sapere,in stile Hoover,tutto su di lui sui suoi desideri più nascosti se ama donne o denaro se ama carriera o minorenni..e anche se l’ha solo desiderato e non attuato lo si può sempre far cadere in tentazione o come faceva Edgar Hoover ,per 40anni capo dell’FBI con questi metodi,a chi piaceva le donne giovani ne mandava una che sembrava avesse 20anni ed invece ne aveva 17 e se non firmava le leggi volute delle lobbie,veniva rovinato…

    capito perchè intercettano tutti e non solo Hollande,Merkel ,Draghi?

    D’altronde ve li ricordati i fratelli Occhioneri finiti in galera nessuno più ne parla,facevano la stesse cosa,ma i server coi dati sono custoditi negli USA..
    chi immaginate siano i mandanti?
    I ridicoli magistrati italiani ora hanno chiesto agli USA di mandargli quei dati..
    certo che gli manderanno ma ben ripuliti di tutti quei nomi o quei database compromettenti…
    Io non so se ci sono o ci fanno..
    Se i server li hanno messi in USA è perchè gli USA sono i mandanti..
    se li avessero messi in russia sarebbero stati i russi etc…

    quindi non solo spionaggio da francoforte diciamo a maglie larghe
    ma spionaggio fitto di ben precise persone,avvocati che gestiscono le difese di importanti personaggi da ricattare…magari impossessandosi di dati o sapendo in anticipo le contromosse..
    ormai si va nello spionaggio minuto dei dettagli e questo va fatto sul loco..
    come quello dei fratelli Occhioneri