Censura sempre più invasiva

Un appello rivolto a tutti, operatori e fruitori di informazione per unirsi, superando divisioni e pregiudizi, e combattere una battaglia fondamentale contro il sistema totalitario che intende inesorabilmente silenziare notizie e opinioni non conformi al suo impianto ideologico. La censura si configura prima di tutto come un sopruso teso a umiliare chi ha qualcosa da dire e chi desidera ascoltare. Una pratica criminale che colpisce alle radici la nostra dignità di esseri pensanti.

Caso Canepa, cronaca di una morte evitabile

Puntiamo l'attenzione sugli effetti avversi che un imposto conformismo professionale sta provocando sulla classe medica nel suo complesso. Quel conformismo che oblitera i princìpi cardine del giuramento di Ippocrate e li sostituisce con la automatica adesione ai protocolli, una pratica rassicurante e anestetizzante che rende il medico un sonnambulo sempre più incapace di affrontare gli eventi.

Elezioni e masochismo

E' in espansione l'idea di disertare le prossime elezioni europee. Tendenza comprensibile, dato l'ignobile spettacolo offerto dalla attuale classe politica. Tuttavia questo atteggiamento disfattista non aiuta a risollevarci dalla melma in cui ci ritroviamo. Passiamo in rassegna le obiezioni più comuni sull'opportunità di andare a votare.

IL METODO FUSILLO

Un sistema informativo ad ampio raggio costituisce la pre-condizione necessaria a impostare la disobbedienza. Diversamente questa strategia si configura in uno strumento impraticabile.