Categoria

Geopolitica

Russia e UE entrano in una guerra del gas di logoramento e sopravvivenza

Di Andrey Mihayloff, pravda.ru La notizia di una notevole riduzione delle forniture di combustibile alla Germania attraverso il gasdotto Nord Stream 1 ha destato serie preoccupazioni sia a Berlino che a Bruxelles. Il motivo ufficialmente annunciato è l'incapacità della Siemens di riparare le turbine dei compressori di gas. Pertanto, Gazprom, su istruzioni di Rostekhnadzor (Servizio federale per la supervisione ambientale, tecnologica e nucleare della Russia - ndr), ha temporaneamente…

VERTICE DEI BRICS, XI E PUTIN CONTRO L’OCCIDENTE

Di Ugo Elfer, opinione.it Xi Jinping e Vladimir Putin attaccano l’Occidente al summit dei Brics. Il vertice (ospitato in modalità virtuale da Pechino) riunisce le economie emergenti di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica. L’occasione del confronto “suggerisce” alla stampa cinese di rilanciare l’idea di un ordine monetario mondiale che applichi sistemi di pagamenti alternativi al Swift: acronimo di Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication, una società…

La distopia unipolare di Yuval Harari contro il grande partenariato eurasiatico: due paradigmi tecnologici si scontrano

di Matthew Ehret canadianpatriot.org In un'intervista del maggio 2022, il guru del World Economic Forum del Grande Reset, Yuval Noah Harari, ha condiviso la sua visione distopica della prossima fase evolutiva dell'umanità. Secondo la sua valutazione, il problema principale per l'élite di governo che gestisce il mondo non sarà risolvere la guerra o la fame, ma piuttosto gestire l'emergente “nuova classe inutile globale”. Nelle sue osservazioni Harari ha profetizzato l'imminente era…

La Polonia e l’Ucraina

Polonia e Ucraina hanno una storia complessa di reciproci massacri. Ciononostante, da otto anni fanno fronte comune contro la Russia. Dopo aver accarezzato l’idea di annettersi una porzione di territorio russo in caso di sconfitta di Mosca, ora Varsavia intravede la possibilità di annettere una parte del territorio ucraino, qualora fosse Kiev a perdere la guerra

Ucraina: equivoci, malintesi e incomprensioni

All’origine della guerra in Ucraina ci sono innanzitutto l’ignoranza degli Occidentali di quanto stava accadendo in quel Paese, poi una serie di equivoci e malintesi. Gli Occidentali, concentrati su loro stessi e incapaci d’immedesimarsi nella mentalità della controparte, perseverano a commettere errori. Alla fine, quando le operazioni militari cesseranno e i russi avranno raggiunto i loro obiettivi, enunciati pubblicamente sin dal primo giorno, potranno persino convincersi di avere vinto. In…

“Giornalismo di guerra” Vs “Giornalismo di pace”

Di Fabio Massimo Parenti, ideeazione.com La ragione è la facoltà umana per comprendere il mondo attraverso il pensiero, in contrasto all’intelligenza, che è l’abilità umana per manipolare il mondo con l’aiuto del pensiero. La ragione è lo strumento dell’uomo per arrivare alla verità, l’intelligenza è lo strumento dell’uomo per manipolare il mondo con più successo; la prima è essenzialmente umana, la seconda appartiene alla parte animale dell’uomo. Erich Fromm, 1955 Sulla…

Percorsi di sistema aperto per un futuro multipolare

di Matthew Ehret strategic-culture.org - 07.07.2020 Nel corso del discorso di apertura del 24 giugno del Presidente Putin durante la parata di Mosca per celebrare il 75° anniversario della Seconda Guerra Mondiale, è stato lanciato il seguente appello all'azione: Comprendiamo quanto sia importante rafforzare l'amicizia e la fiducia tra le nazioni e siamo aperti al dialogo e alla cooperazione sulle questioni più urgenti dell'agenda internazionale. Tra queste c'è la creazione di un…

CONSEGUENZE DELL’INVASIONE USA-NATO DELLA LIBIA

Di Shane Quinn, geopolitika.ru L'intervento militare USA-NATO contro la Libia, iniziato il 19 marzo 2011, è servito a screditare ulteriormente il potere americano e quello del suo braccio militare, la NATO. Tra il 31 marzo e il 22 ottobre 2011, gli aerei della NATO hanno effettuato 26.281 sortite sul territorio libico, con l'intento principale di rovesciare il governo di Muammar Gheddafi, al potere da 42 anni. Nel periodo di 7 mesi, da marzo a ottobre 2011, i raid aerei della…

Il Vertice delle Americhe tra unipolarismo e multipolarismo

Di Alessandro Fanetti per ComeDonChisciotte.org Il IX Vertice delle Americhe è terminato pochi giorni fa a Los Angeles (USA) con una coda infinita di polemiche. Polemiche, a dire il vero, iniziate ben prima dell’apertura ufficiale dell’incontro e dovute alla scelta unilaterale di Biden di escludere dagli invitati tre Paesi: Cuba, Nicaragua e Venezuela. I tre “Paesi del Male” secondo Washington, antidemocratici e pericolosi anche per la stessa sicurezza nazionale statunitense. Tre…

L’ascesa della Nato in Africa

Di Vijay Prashad, independentmediainstitute.org L'allarme generato dall'espansione dell'Organizzazione del Trattato Nord Atlantico (NATO) verso il confine russo è una delle cause dell'attuale guerra in Ucraina. Ma questo non è l'unico tentativo di espansione della NATO, un'organizzazione creata nel 1949 dagli Stati Uniti per proiettare il proprio potere militare e politico sull'Europa. Nel 2001, la NATO ha condotto un'operazione militare "fuori area" in Afghanistan, durata 20 anni, e nel…

La BCE rinnega la politica monetaria tanto cara a Draghi: sarà la fine di “SuperMario” e dell’Euro?

Di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani) per ComeDonChisciotte.org Sono passati poco più di due anni da quel marzo 2020, eravamo appena agli inizi della pandemia, quando Madame Legarde fu ripresa per i capelli dopo che aveva confessato al mondo intero: "Non siamo qui per ridurre gli spread" - a Francoforte sentirono il sangue gelato correre nelle vene e con davanti lo spettro di veder l'eurozona fatta a pezzi, nella notte vararono la più imponente operazione monetaria della storia europea…

Fabio Massimo Parenti: La Cina tra NATO e Russia

Nel quarto episodio di Atlas, la rubrica geopolitica di ComeDonChisciotte, incontriamo il professor Fabio Massimo Parenti, esperto di geopolitica e geoeconomia di fama internazionale. Qual è la vera posizione della Cina nel conflitto russo-americano in Ucraina? Esistono reali prospettive che la guerra delle sanzioni porti alla formazione di un mercato parallelo dei BRICS? È possibile che lo yuan si sostituisca al dollaro come petro-valuta? Un lungo e appassionante excursus sul ruolo…

QUAD: parte della strategia statunitense nell’Indo-Pacifico

Di Zhang Zixi, geopolitika.ru - Traduzione di Alessandro Napoli per nritalia.org La Japan Broadcasting Corporation NHK ha riferito che l’incontro al vertice del dialogo quadripartito sulla sicurezza tra Stati Uniti, Giappone, India e Australia si è tenuto presso la Residenza del Primo Ministro a Tokyo, in Giappone, alle 10:00 ora locale del 24. Ai colloqui hanno partecipato il presidente degli Stati Uniti Biden, il primo ministro giapponese Fumio Kishida, il primo ministro indiano Narendra Modi…

Il Sultano contro l’Aquila aurata – VIDEO

Vi proponiamo una panoramica sul conflitto tra Turchia e Siria nella nuova era del mondo multipolare. La nuova aggressione militare che la Turchia sta conducendo contro la Siria avviene in contemporanea con la recrudescenza dei raid aerei di Israele che per la prima volta hanno provocato l'attivazione degli S 300 russi. Che legami ci sono tra il fronte medio-orientale e quello ucraino? Come potrebbero evolvere i rapporti tra Russia e Turchia? Ne hanno dibattuto Ouday Ramadan,…

Si prepara una nuova guerra per il dopo-disfatta contro la Russia

Di Thierry Meyssan voltairenet.org La narrazione della guerra in Ucraina è ingannevole. Dietro l’apparente unità della Nato e il suo fittizio consolidamento grazie alle nuove adesioni, alcuni protagonisti della partita si affaccendano per salvare capra e cavoli. Tutti coloro che non si lasciano accecare dalla propaganda sanno che il proprio campo sta per perdere la guerra e già pianifica altri nemici da combattere su altri campi di battaglia. Washington fa buon viso a cattivo gioco e si…

Il Nuovo Ordine Mondiale ha già perso

Di Massimiliano Bonavoglia Premessa: consapevole che l’informazione mediatica ha disseminato automatismi interpretativi e chiavi di lettura preconcette dell’attuale situazione in Europa orientale, lo scrivente prega il lettore di considerare il meccanismo della sineddoche inversa come un cliché da cui guardarsi. La sineddoche inversa è quella figura retorica in cui, invece di intendere il tutto, nominando la parte (il dito per la mano, la mano per il corpo, eccetera) come accade nella…

Come si relazionano i Paesi del Golfo con l’operazione militare in Ucraina?

Di Ahmed Dahshan, katehon.com - traduzione di Alessandro Napoli, nritalia.org Dall’inizio della “operazione militare speciale russa” in Ucraina il 24 febbraio, i media hanno pubblicato valutazioni preliminari delle posizioni dei paesi del Golfo Persico in merito a questo evento, che potrebbe passare alla storia moderna come l’inizio di un cambiamento nel volto del mondo a noi noto dal crollo dell’Unione Sovietica il 26 dicembre 1991. Per mille anni Damasco, poi Baghdad e poi il Cairo…

La pandemia è stata funzionale al Grande Reset, non a salvare il mondo finanziario

Di  Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani), ComeDonChisciotte.org Mi capita spesso negli ultimi tempi di leggere articoli, dove varie personalità soprattutto appartenenti al mondo della finanza, provino a spiegare le attuali dinamiche inflattive, indicando come principali colpevoli le banche centrali ed i loro programmi di politica monetaria (tra tutti il famoso Quantitative Easing). Addirittura, oltre a prodigarsi in tale fallace spiegazione a livello tecnico, si avventurano anche…

Alessandro Fanetti: Transnistria, Georgia, Karabakh frontiere della guerra mondiale

La guerra mondiale, come abbiamo detto in passato, è già in atto. Se il fronte ucraino è quello più acceso, infiammando le porte d'Europa per bloccare definitivamente le aspirazioni occidentali del Cremlino, esistono altri fronti che vedono il blocco atlantista e quello russo far scintille, ma in cui si intravedono anche nuovi attori geopolitici, a testimonianza che siamo alle prime luci del mondo multipolare. Cos'è la Transnistria, e perché è fondamentale nella guerra d'Ucraina? cosa sta…

Terra contro Mare

Di Sâa François Farafín Sandouno, afrique-mere.com All'inizio del XX secolo alcuni pensatori vedevano due modelli di civiltà opposti: la talassocrazia e la tellurocrazia. Il potere del mare Storicamente, la civiltà europea, et in extenso la civiltà occidentale, è stata caratterizzata dalla talassocrazia come modello. Per talassocrazia (dal greco θαλασσα che significa mare, e κρατος che significa potere), si intende il dominio militare e commerciale esercitato da…