Home / Politica

Politica

Articoli ed opinioni a tema politico

Quello che possiamo imparare dal colpo di stato in Bolivia

Moon of Alabama moonofalabama.org Il colpo di stato in Bolivia è devastante per la maggior parte della sua popolazione. Che cosa possiamo imparare da una cosa del genere? Andrea Lobo scrive sul WSWS [World Socialist Web Site]: Il presidente boliviano, Evo Morales del partito Movimento Verso il Socialismo (MAS), è stato costretto a dimettersi, domenica sera, dai militari boliviani, dopo un colpo di stato appoggiato dagli Stati Uniti. Ieri sera, Morales ha twittato che “stava partendo per il Messico,” dopo …

Leggi tutto »

Conte e la soluzione ILVA

Comedonchisciotte Conte ILVA+MP

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in una intervista di Marco Travaglio del Fatto Quotidiano, annuncia: “Sto invitando tutti i ministri secondo le loro competenze, le autorità e i comitati locali e tutte le forze produttive del Paese a proporre progetti da inserire in un piano articolato per il rilancio economico, sociale, ambientale e culturale di Taranto“. È un ennesimo caso di sincronicità. Come ho scritto nel mio ultimo libro “La Mossa del Cavallo” : “Si …

Leggi tutto »

Un mondo senza Soros e senza Ucraina

  Rostislav Ishchenko stalkerzone.org La civiltà occidentale moderna è entrata in una crisi sistemica più o meno vent’anni fa. All’epoca non era ancora troppo tardi per attuare quelle riforme che ci avrebbero consentito di effettuare in modo ottimale la transizione verso un “bellissimo mondo nuovo.” Ma in quei tempi meravigliosi, non avreste pensato neanche lontanamente alla possibilità del crollo del modello economico politico occidentale, la gente vi avrebbe semplicemente guardato con commiserazione, come se foste un bambino che non capiva …

Leggi tutto »

L’orrore di Halloween! Hillary Clinton spera ancora di entrare alla Casa Bianca a cavallo della sua scopa

  Martin Sieff strategic-culture.org Attenti a non sbagliarvi: Hillary Clinton brama ancora la presidenza degli Stati Uniti ed è convinta di riuscire ad ottenerla: ha già preparato la sua strategia ed è pronta a lanciare un’altra fasulla e russofoba caccia alle streghe da far vergognare anche il senatore Joe McCarthy. Che prospettiva per Halloween 2020! Non a caso, l’ultima libidine per la presa di potere dell’Arcistrega dell’Ovest è stata segnalata dal marito, l’ex presidente Bill Clinton, il giorno prima di …

Leggi tutto »

Le truppe americane continuano a rimanere in Siria per ‘tenersi il petrolio’ e per questo hanno già ucciso centinaia di persone

  Ben Norton thegrayzone.com Centinaia di soldati americani rimangono in Siria per occupare le sue riserve di petrolio e privare il governo siriano dalle entrate necessarie per la ricostruzione. Trump lo ha ammesso apertamente: “Vogliamo tenerci il petrolio.” Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha rassicurato i suoi sostenitori che sta “riportando a casa i soldati” dalla “infinita” guerra in Siria. Ma non è esattamente così. Anche se Trump ha ordinato un ritiro parziale del migliaio circa di truppe …

Leggi tutto »

Elezioni in Umbria: cronaca di un’asfaltata annunciata

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Le elezioni che si terranno il 27 Ottobre in Umbria saranno la cartina di tornasole che dimostrerà a quale narrazione dei fatti politici degli ultimi mesi gli Italiani hanno creduto.  Se alla cronaca della crisi di Agosto dovuta alla pazzia megalomane e pericolosa di stampo esclusivamente salviniano, alimentata da qualche mojitos di troppo, com’è stata presentata dai media vicini PD e MoV, oppure a quanto dichiarato dalla Lega sulla necessità di staccare la spina ad un …

Leggi tutto »

Filippo Rossi de Bergerac

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Strano a dirsi, ma ogni tanto spunta qualcosa di nuovo: un tenero porcino, una vellutata farfalla, un bocciolo di pesco…e un uomo che pensa, riflette e giunge a scrivere un libro per rifondare la Destra italiana. Per carità: niente di male, hanno pubblicato libri sulle barzellette dei Carabinieri o su quelle di Totti e c’è posto per tutti. C’è posto persino per la velleità di Filippo Rossi, che porta un nome prosaico ma anonimo, e ben …

Leggi tutto »

Sembrerebbe proprio che l’ammiraglio McRaven abbia appena invocato un colpo di stato

  Peter Van Buren wemeantwell.com L’ammiraglio William McRaven, famoso per essere il tale, che aveva detto a un tale, che aveva detto all’altro tale, che aveva ridetto a quell’altro tale di uccidere Bin Laden, ha praticamente invocato un colpo di stato militare contro il presidente degli Stati Uniti in un articolo d’opinione (Op-Ed) apparso sul York Times. Comincia con qualcosa tanto per scaldare gli animi, con un richiamo alle buone cose militari, invitando quei generali “decorati con le massime onorificenze, …

Leggi tutto »

Alle volte mi chiedo se Hillary Clinton non soffra di stitichezza

  Andrei Martyanov smoothiex12.blogspot.com Una volta ogni tanto dovrebbe prenderlo. Dopotutto, il Metamucil è stato studiato sopratutto per le persone in età abbastanza avanzata, quando il rallentamento dei processi digestivi rende difficile andare di corpo. Hillary è in questa categoria di età, dove si trova anche la maggior parte dei consumatori di questo integratore a base di fibre. Con il Metamucil si ingeriscono fibre che aiutano, lo sapete, ad andare. Il punto qui, tuttavia, non è la costipazione cronica o …

Leggi tutto »

I Democratici sono veramente perfidi o solo inadeguati?

  Daniel Lazare strategic-culture.org Con forse un’unica eccezione, i dodici Democratici che hanno preso parte al dibattito di martedì sera erano tutti favorevoli a riportare le lancette dell’orologio ai giorni di gloria dell’Impero Americano. Sono furibondi del fatto che Trump abbia complicato la situazione tradendo i Curdi. Ma promettono che, non appena avranno riconquistato la Casa Bianca, gli Stati Uniti inizieranno a far sentire tutta la loro influenza, come ai bei vecchi tempi di Barack Obama e Hillary Clinton. La …

Leggi tutto »

L’arte del tradimento

  Dmitry Orlov cluborlov.blogspot.com La recente vicenda dei Curdi siriani ha dimostrato che gli Stati Uniti sono in grado tradire assolutamente chiunque, indipendentemente da rapporti personali o da promesse e garanzie ufficiali. Non c’è nulla di personale, sapete, solo business … Ad esempio, che cosa hanno in comune gli Ucraini con i Curdi siriani? A prima vista, le persone, la geografia e la storia sono completamente differenti. Ma poi, che dire dei tweet spaventati dell’ex ministro degli esteri ucraino Pavel …

Leggi tutto »

Giornalisti comprati

Udo Ulfkotte off-guardian.org Sottotitoli e trascrizione a cura di Terje Maloy Nel 2014, il giornalista e scrittore tedesco Udo Ulfkotte aveva pubblicato un libro che aveva suscitato grande scalpore su come la professione del giornalista sia totalmente corrotta ed infiltrata dai servizi di intelligence. Anche se attesa con entusiasmo da molti, la traduzione inglese del suo libro, Bought Journalists, non sembra sarà disponibile a breve. [Ne avevamo già parlato allora – Ed.]   Quindi ho curato i sottotitoli in inglese …

Leggi tutto »

Turchi e Curdi: un cauto ottimismo

  Israel Shamir unz.com (Aggiornamento al fondo) Tra le solite urla isteriche di “imminente genocidio” e “brutale tradimento,” la da tempo attesa operazione turca nella Siria nord-orientale sta procedendo e le truppe turche, accompagnate dai ribelli siriani loro alleati, avanzano rapidamente nell’ex zona di occupazione degli Stati Uniti ad est del fiume Eufrate, respingendo le milizie nazionaliste curde lontano dal confine. I soldati americani si erano ritirati dalla zona su ordine del loro Comandante Supremo (salvo alcuni reparti delle Forze …

Leggi tutto »

Giustizia ad orologeria?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Spesso, il funzionamento della giustizia viene considerato una forma di lotta politica: molti, a Destra, credono senza dubbio in questo concetto. Il vero problema, però, è un altro: ogni volta che si mette mano alla giustizia, un governo inizia a traballare ed iniziano estenuanti confronti per cambiare, in fin dei conti, il nulla che consente a Tomasi di Lampedusa d’esser sempre lo scrittore più ricordato dagli italiani. Dalle arringhe di Cicerone agli svolazzi gattopardeschi, nulla deve …

Leggi tutto »

La Guerra di Tutti che Nessuno Vuole

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Ora che i mille soldati USA si stanno ritirando dal nord della Siria dove avevano svolto funzioni di supporto alle unità curde dell’YPG (Yekîneyên Parastina Gel), che dal 2014 combattono con successo le forze dell’ISIS nella regione, i Curdi si sono ritrovati subito sotto attacco da parte delle forze Turche di Erdogan, che stanno attualmente bombardando città e villaggi nella regione. I Curdi in un certo senso se l’aspettavano. Sapevano che il momento sarebbe arrivato ben …

Leggi tutto »

Certo, Trump sta ‘tradendo i Curdi,’ ma dov’è la novità?

  Dave Lindorff counterpunch.org Il leader della maggioranza al Senato, Mitch McConnell, sta attaccando il presidente Trump per la sua volontà di ritirare le truppe statunitensi dalla Siria, dove sono impegnate da almeno cinque anni in una guerra illegale e sanguinosa contro il governo siriano e il suo esercito (senza contare i tre anni precedenti, in cui gli Stati Uniti avevano fornito armi e addestramento ai ribelli siriani, compresi i gruppi associati ad Al Qaeda). McConnell ed altri Repubblicani, così …

Leggi tutto »

The New York Times: Volker è stato messo in imbarazzo e si è dimesso

fondsk.ru “Venerdì 27 settembre, il Rappresentante Speciale del Dipartimento di Stato USA per l’Ucraina Kurt Volker si è dimesso improvvisamente. Non ha spiegato pubblicamente le ragioni di tale sua decisione, ma una fonte d’informazione ha affermato che Volker era giunto alla conclusione che, tenendo conto degli eventi degli ultimi giorni, non poteva più adempiere efficacemente alle sue mansioni”, riferisce uno dei più famosi quotidiani statunitensi, chiarendo che questa è la prima dimissione associata allo scandalo, scoppiato a causa di una …

Leggi tutto »

La spy story che ha come centro nevralgico la Link Campus di Roma, da cui il M5s pesca i suoi ministri

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Le mosse politiche del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, l’uomo che visse due volte, una volta a destra e una a sinistra, appartengono ormai alla quotidianità postideologica, ove i confini tra i diversi schieramenti si sono confusi e inquinati a tal punto che sono tollerate dall’opinione pubblica, sempre più disorientata, le maggiori nefandezze politico istituzionali.  “Giuseppi” infatti è passato in soli pochi giorni da una coalizione all’altra di opposto colore, senza mostrare alcuna esitazione, anzi giustificando …

Leggi tutto »

Lanci di pietre, zone proibite e stupri: la Svezia inizia a considerare il problema dei migranti in modo diverso

  Ekaterina Blinova sputniknews.com I problemi derivanti dalla politica di accoglienza della Svezia nei confronti dei richiedenti asilo stanno finalmente attirando l’attenzione dei principali media del paese. Gli accademici svedesi Bilyana Martinovski e Anders Hellström spiegano il perché la stampa stia finalmente iniziando ad interessarsi al problema. Il 19 settembre, alcuni giornalisti dell’emittente televisiva pubblica nazionale svedese Sveriges Television AB (SVT) sono stati attaccati con lanci di pietre mentre giravano un servizio sulla costruzione di un centro islamico nel distretto …

Leggi tutto »

Una superpotenza che sa solo mettere sanzioni è destinata a perdere il proprio status

  Moon of Alabama moonofalabama.org Il presidente russo Vladimir Putin ha parlato ieri alla riunione annuale del Valdai Discussion Club, a Sochi. Un video con la traduzione in inglese ed estratti della trascrizione sono qui. Per quanto riguarda il sistema globale, Putin ha fatto un interessante confronto storico: nel diciannovesimo secolo ci si riferiva ad un “concerto di poteri.” È giunto il momento di parlare in termini di un “concerto” globale di modelli di sviluppo, interessi, culture e tradizioni, dove …

Leggi tutto »

Alain Soral condannato a due anni di prigione per aver condiviso il video rap anti-Rothschild: “Gilets-Jaunes”

  Guillame Durocher unz.com La scorsa settimana, l’intellettuale nazionalista e anti-sionista francese Alain Soral è stato condannato a due anni di prigione per aver condiviso un video rap intitolato “Gilets-Jaunes“. Il videoclip (guardatelo mentre ancora potete farlo) è tipico dei giubbotti gialli nella loro denuncia dei media francesi, delle élite politico-finanziarie e nel loro appello per la democrazia diretta, in particolare per il già noto e proposto Référendum d’Initiative Populaire, o RIC. Nel video si chiede anche anche l’abrogazione della …

Leggi tutto »

Guardate chi non ride!

  Dmitry Orlov cluborlov.blogspot.com La politica internazionale è per molti un argomento scoraggiante. Comprendere ciò che sta accadendo nel mondo richiede la  conoscenza della storia, l’esperienza diretta di paesi e culture diverse, una certa comprensione delle lingue straniere (poiché le informazioni disponibili in inglese tendono ad essere incomplete e solitamente di parte) e molto altro. Ma esiste anche un altro approccio che può dare buoni risultati, anche per un bambino di sette anni: leggere le espressioni facciali e il linguaggio …

Leggi tutto »

L’affare Biden in Ucraina

  Israel Shamir unz.com I confini dell’Ucraina sono stati per secoli un campo di battaglia decisivo. Qui, Stoccolma, Berlino e Mosca avevano lottato per la supremazia. Qui, Carlo XII aveva perso per mano di Pietro il Grande, Stalin aveva sconfitto Hitler ed ora è probabile che i Clintoniani subiscano in Ucraina la loro sconfitta decisiva. I Democratici hanno commesso l’errore politico più grande del secolo attaccando Trump sull’affare Biden, cioè, così sarebbe se gli Americani avessero ancora un minimo di …

Leggi tutto »

Il clima e la pista dei soldi

  William Engdahl journal-neo.org Il clima. E chi l’avrebbe mai detto. Le mega-corporazioni e i mega-miliardari responsabili della globalizzazione dell’economia mondiale degli ultimi decenni, che, a forza di ricercare l’aumento delle rendite azionarie e la riduzione dei costi, hanno provocato così tanti danni al nostro ambiente, sia nel mondo industriale che nelle economie sottosviluppate di Africa, Asia e America Latina, sono i principali sostenitori del movimento di decarbonizzazione “dal basso,” dalla Svezia alla Germania, agli Stati Uniti ed oltre. Sono …

Leggi tutto »

Come la CIA, il Mossad e “la rete di Epstein” stanno sfruttando le sparatorie di massa per creare un incubo orwelliano

DI WHITNEY WEBB mintpressnews.com A seguito di un’altra catastrofica sparatoria di massa o un evento di crisi, le “soluzioni” orwelliane sono destinate a essere propinate a un pubblico americano spaventato, da parte della stessa rete connessa non solo a Jeffrey Epstein, ma a una litania di crimini e a una storia spaventosa di piani per annichilire il dissenso interno negli Stati Uniti. In seguito all’arresto e alla successiva morte in prigione del presunto trafficante di sesso minorile Jeffrey Epstein, una …

Leggi tutto »

La moneta è un bene pubblico che appartiene alla gente

comedonchisciotte controinformazione alternativa draghi lagarde moneta

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org “La Bce deve ascoltare e parlare con i mercati, ma non farsi guidare da essi; deve anche ascoltare e comprendere le persone, perché una moneta è in fin dei conti un bene pubblico che appartiene alla gente”. Christine Lagarde lo ha dichiarato nel suo discorso davanti al Parlamento Europeo il 4 settembre 2019. Visto che la nostra associazione Moneta Positiva sostiene da anni una “campagna per una moneta dei cittadini e libera dal debito“, stiamo pensando …

Leggi tutto »

L’Insostenibile Leggerezza del Politicamente Corretto

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Alla fine tutto sta andando come previsto. La politica degli sbarchi del M5S che da programma prevedeva i respingimenti, ad eccezione che per gli aventi diritto e richiedenti asilo pari a circa il 10%, si sta trasformando nella politica degli accoglioni del PD, dove le pratiche solidali di sodali prevalgono e portano alla scelta di porti di sbarco sicuri e condivisi oggetto di rotazione, in nome del “politically correct”. Lampedusa, Marsala e poi Catania ruoteranno per …

Leggi tutto »

Il golpe anglo-americano che aveva messo fine all’indipendenza dell’Australia

  John Pilger theguardian.com Nel 1975, il Primo Ministro Gough Whitlam, che è mancato questa settimana [L’articolo è dell’ottobre 2014 ed era stato scritto subito dopo la morte dell’ex primo ministro, N.D.T.], aveva osato rivendicare l’autonomia del proprio paese. La CIA e il MI6 si erano assicurati che ne pagasse il prezzo. Sui media e nell’establishment politico australiano è calato il silenzio sulla memoria del grande Primo Ministro riformatore Gough Whitlam. I suoi successi sono riconosciuti, seppur a malincuore, i …

Leggi tutto »

Come gli Houthi rovesciarono la scacchiera

DI PEPE ESCOBAR tramite il blog di The Saker zerohedge.com Lo spettacolare attacco del gruppo sciita yemenita ad Abqaiq solleva la netta possibilità di una spinta per scacciare la casa Saudita dal potere. Siamo gli Houthi e stiamo arrivando in città.Con lo spettacolare attacco ad Abqaiq, gli Houthi dello Yemen hanno rovesciato la scacchiera geopolitica nel sud-ovest asiatico – arrivando a introdurre una nuova dimensione: la chiara possibilità di investire in una spinta per far perdere il potere alla Casa …

Leggi tutto »