Browsing Category

Società

Articoli riguardanti la società, civile e no

Scuola: Tar Lazio dichiara illegittimo l’uso delle mascherine al banco

Il 19 Febbraio 2021 il T.A.R. del Lazio ha emesso la sentenza nei riguardi dell'impugnazione del DPCM del 3 novembre 2020, il quale, tra le altre cose, sanciva l'obbligo dell'uso delle mascherine ai bambini superiori ai 6 anni, nei luoghi chiusi - come avevamo riportato con questo articolo del 4 Febbraio - e ha dichiarata l'illegittimità del DPCM stesso. Riportiamo il Comunicato stampa degli avvocati in menzione e la sentenza completa in allegato. Ogni tanto si scorge una luce in fondo al…

Il conformismo dismorfico

Di  ReBound, frontiere.me In ogni società lo spirito dell’intera civiltà è determinato dallo spirito dei suoi gruppi più potenti. In parte ciò accade perché questi gruppi hanno il potere di controllare il sistema educativo – scuole, chiese, stampa, teatro – e perciò di inculcare nell’intera popolazione le proprie idee. Erich Fromm Molti anni sono passati da quando, adolescente con scarsi mezzi culturali, scoprivo, su un manuale di psichiatria,…

Così il Covid ci ha coperto il volto (come gli schiavi)

Il potere ha bisogno di distruggere le relazioni sociali, di creare individui soli, perfettamente manipolabili. Ha persino legittimato il fatto di dover celare il volto con una maschera. Ma come si fa ad avere una relazione con l’altro senza vederlo in faccia? Proprio il volto umano è la parte del corpo che deve essere sempre denudata e che non deve essere nascosta. Non è un caso se nell’antica Grecia lo schiavo veniva definito come senza volto, quindi senza dignità. *** di Gianfranco Amato…

Specie protetta, non protetta, fragile

Di Patrizia Ligabò, ComeDonChisciotte.org Il periodo storico che stiamo vivendo, forse il più difficile dal dopoguerra, ci ha, volenti o nolenti, separato. Gli anziani, i più fragili di ogni società, si sono ritrovati ancora più soli. Volontà di proteggerli ingenuamente, a fronte di una sanità in ginocchio che non potrebbe provvedere; o di scansare la volontà di gestir loro e confrontarsi con la vecchiaia e tutto ciò che ne consegue? Questo fenomeno del lasciar a sé stessi gli…

Il paradosso della produttività

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Il paradosso è che l’aumento della produttività distrugge la produzione. Come illustra bene Fabio Di Lenola, del CSEPI (Centro Studi Economici per il Pieno Impiego) in questo articolo per CDC dal titolo “Il mito della produttività” https://comedonchisciotte.org/il-mito-della-produttivita/, l’aumento della produttività è un mito del neoliberismo, perché si accompagna all’idea che in un regime di libero mercato, abbassando i prezzi dei beni e servizi…

La negazione del “Conflitto”

Cosa c’è di peggio del conflitto? La sua negazione! Dogmi buonisti e misericordisti: perchè l’odierna "cultura buonista" inorridisce davanti alla parola “conflitto” e lo considera sinonimo di calamità da evitare ad ogni costo? di Francesco Lamendola accademianuovaitalia.it In natura il conflitto esiste; è necessario; è utile all’economia complessiva del sistema. Anche nelle società umane esistono i conflitti: sono inevitabili e possono essere sia necessari che utili; oppure possono essere…

Te lo do io il reset!

Di Alberto Conti, ComeDonChisciotte.org E che ci vuole a costruire quell’offerta politica della quale tanto, noi popoli, sentiamo la mancanza? C’è un trucchetto semplice e collaudato, da che scuola è scuola, per fare un buon lavoro. Basta copiare dai primi della classe. Con una sola avvertenza, che la fotografia che fanno i primi della classe è in realtà un negativo. Per stamparla correttamente occorre fare il negativo del negativo, che è poi il positivo, esattamente quello che vogliamo…

Non chiamiamoli filantropi

di Gilberto Trombetta appelloalpopolo.it Va bene essere ingenui, ma senza approfittarsene. Di miliardari buoni che donano parte del loro patrimonio per il bene dell’umanità non ce ne sono. Ma lasciamo parlare i numeri. L’82% delle donazioni di questi “filantropi” finisce in fondazioni private, spesso controllate da loro stessi. Fondazioni che ovviamente possono essere trasmesse agli eredi. Fondazioni che godono di clamorosi vantaggi fiscali. Per ogni dollaro messo nelle casse della…

Il debito è impagabile e genera distopie

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Il debito totale nel mondo ha superato i 240.000 mld di dollari, che è più di tre volte tutto il PIL generato ogni anno nel mondo, e questo genera tre distopie: disuguaglianza, disoccupazione e distruzione dell’ambiente. Il motivo per cui il debito totale, somma del debito pubblico e privato, cresce in tutte le nazioni del mondo, senza alcuna eccezione, è una conseguenza matematica di una anomalia del nostro sistema monetario, come spiega bene il…

Disonora il padre e la madre

di Marcello Veneziani www.marcelloveneziani.com Genitore 1 a genitore 2, passo e chiudo la famiglia. Non è una comunicazione in codice della Volante ma è il nuovo codice della famiglia, già adottato in mezza Europa e ora negli Stati Uniti e ripristinato in questi giorni da noi da questo governo (come annunciato dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, sulla carta d’identità dei minori tornerà la dicitura “genitore 1 e genitore 2”); noi che siamo provinciali e ci adeguiamo sempre…

Fabrizio Prati di Vox Italia e la politica milanese: “Basta con l’egoismo umano e politico!”

Abbiamo intervistato il recordman della politica milanese, essendo eletto dal 1997 per 24 anni consecutivi, Fabrizio Prati, ora in Vox Italia e consigliere municipale di Milano nel gruppo misto. Sceso in politica con la speranza di cambiarla, inizia la sua avventura nel centrodestra cambiando qualche volta partito, sperando che il suo turno di persona onesta sarebbe arrivato. Illuso dai molti partiti, fintamente pronti ad essere onesti o pronti a cambiare nome e etica sociale, Fabrizio,…

Parliamo di “debito”…

Il debito non è qualche cosa che esiste in natura, è qualche cosa che nasce dalle relazioni umane. Il concetto di debito, evidentemente, precede l’economia. Ogni volta che diamo la nostra parola promettendo qualche cosa, ci indebitiamo verso l’altra persona, nel senso che ci impegniamo a dare a quella persona quanto pattuito: un oggetto che possediamo, un po’ del nostro tempo e del nostro lavoro o il nostro amore eterno.

Come Don Chisciotte e “la Cena dei 60.000 coraggiosi”

In mezzo a tanto appiattimento - e, oseremmo dire, appecoramento - di cittadini che si assoggettano supinamente alle assurde ed incostituzionali restrizioni imposte dalla dittatura - perché di questo si tratta - sanitario/politica, c'è anche chi, fortunatamente, essendo arrivato al punto di rottura e ai limiti della sopravvivenza, ha deciso di rialzare la testa e di combattere per i propri e, di riflesso, anche gli altrui diritti. È il caso dei ristoratori che hanno scelto di riaprire (vedi…

Dalla Svezia con orrore o del pericolo transumanista (2/2)

Di Andrea Valdroni, frontiere.me Sebbene i primi transumanisti dichiarati iniziarono ad incontrarsi formalmente presso l’Università della California, nei primi anni 80, sulla scorta di quanto già elaborato da certa controcultura americana negli anni 60, è con la fondazione, nel 1998, della World Transhumanist Association, poi divenuta Humanity +, ad opera dell’americano David Pearce e dello svedese Nick Bostrom, professore di filosofia ad Oxford e principale ideologo del…

Buoni Propositi per il nuovo Anno 2021

Abbiamo chiesto a quattro diversi protagonisti del panorama opinionistico italiano, un breve contributo video sull'anno appena concluso e sulle prospettive per il 2021. A dire il vero abbiamo richiesto i buoni propositi, come si fa ad ogni inizio anno ma i nostri sono andati molto più in là e non si sono fatti pregare ad esprimere il loro punto di vista, senza peli sulla lingua, come loro consuetudine. Li presentiamo in ordine di apparizione, nessuno di loro ha bisogno di presentazione al…

Dalla Svezia con orrore o del pericolo transumanista (1/2)

 Di Andrea Valdroni, Frontiere.me Chi non ha mai sentito parlare, a torto o a ragione, delle meraviglie dello stato sociale svedese, degli alti livelli di istruzione, della straordinaria diffusione delle nuove tecnologie o dei costanti piazzamenti della Svezia ai vertici delle classifiche globali della “qualità della vita”? E tuttavia, ad un’analisi appena più approfondita, non è difficile constatare che le semplificazioni operate mediante la costruzione…

Le banche creano denaro dal nulla

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Maurice Allais, premio Nobel per l’economia nel 1988, amava ripetere questa frase sulla moneta creata dal nulla dalle banche: “L'attuale creazione di denaro dal nulla operata dal sistema bancario è identica alla creazione di moneta da parte di falsari. La sola differenza è che sono diversi coloro che ne traggono profitto”. Sono ovviamente d’accordo con Maurice Allais, ma per comprendere appieno la natura del problema, cambierei l’ultimo periodo…

Promemoria per sopravvivere al nuovo mondo

Da Giubberosse.blog 1. LIBERTÀ DI ESPRESSIONE E RETI SOCIALI L’epoca della libertà di pensiero e di espressione è finita. Niente che i più perspicaci tra voi non sospettassero da tempo, ma il 2020 ha spazzato via ogni residua illusione di una qualsiasi dialettica basata sull’etica del discorso, utilizzando come spazi di discussione mainstream, network televisivi, reti sociali ad ampia diffusione, canali di…

Anche quando accadeva, non stava accadendo

Michael Lesher off-guardian.org Sapete com'è la storia: se un albero cade nella foresta e nessuno lo sente, ecc...? Supponiamo che un'intera società vada in frantumi, mentre i nostri media d'elite si rifiutano ostinatamente di notarlo. Che cosa accadrebbe in questo caso? Supponiamo che i giornalisti, gli esperti e i commentatori ignorino il colpo di stato che sta calpestando le nostre libertà fondamentali fin dal marzo scorso. Supponiamo che tutti ci assicurino che difendere la…

2020- addio a un anno minore

di Zory Petzova, ComeDonChisciotte.org Costituitosi nel sistema cronologico come lo spartiacque fra un prima e un dopo, il 2020 sarà annoverato dalla sociologia come l'inizio dell'involuzione della specie umana, l’anno in cui alla società post-moderna sono bastate poche pressioni poiché regredisse a uno stato di minorità dei livelli del feudalismo medievale, annullando con un colpo solo tutto lo sforzo dell’evoluzione sociale compiutasi finora, e cancellando per sempre la magistrale lezione…

DPCM Jouer

Su internet è partita la prima campagna di contro-propaganda dal basso. Si chiama DPCM Jouer e mescola divertimento, intelligenza e facilità di aggregazione. Aiutiamola a diffondersi.

Architettare la Paranoia

Di Pier. - Cumgranosalis.radicicomuni.org Quando visito una nuova città o un paese, camminando, amo andare in cerca di un panificio, sono ghiotto dei prodotti del forno e non esiste città che io ami di cui non ami i forni e vice versa non potrei mai amare una cittadina dove non si trovino del buon pane o dei dolcetti. Subito dopo cerco un piccolo angolo tranquillo o anche una panchina o un bel muretto al margine di una piazza o di un vicolo in cui fare colazione, possibilmente con una fonte…

Fantascienza di Satana

di Saura Plesio (Nessie) sauraplesio.blogspot.com Ci stanno preparando un Natale che sembra sempre di più un crudele Pesce d'Aprile. E questo è un fatto. Inoltre prossimamente con 70.000 forze della Repressione (non li chiamo più dell'Ordine) schierati  contro di noi per vedere chi "sconfina" sarà un Natale "argentino" con la benedizione dell'"argentino" vestito di  bianco. Ovvero l'antipapa. E i  desaparicidos siamo noi. Abbiamo visto negozianti già  aperti fin dall'ultima settimana di…

L’Elefante nella stanza

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Un'espressione tipica della lingua inglese è “The Elephant in the room”, cioè “L’Elefante nella stanza”, utilizzata per indicare una verità che, per quanto ovvia e appariscente, viene da tutti ignorata o minimizzata. "L’Elefante nella stanza” è costituito da una serie di fatti economici ormai evidenti che è completamente ignorata dalla maggior parte delle persone, le quali seguitano ad avere una percezione errata della realtà, perché vivono una…

Educare alla libertà

Che priorità stiamo mostrando di riservare al valore della libertà? Cosa stiamo insegnando ai nostri figli e ai nostri nipoti? Obbedire ciecamente o cercare di capire ed esercitare un sano senso critico? Chiediamocelo tutte le mattine davanti allo specchio. Il problema è proprio questo: insegnare in modo coerente. Non si può, infatti, insegnare solo a parole. Possiamo trasmettere dei valori solo se ne diamo testimonianza con la nostra stessa vita. Come dice un vecchio proverbio…

Bambini

Tonguessy Nel dopoguerra, i bambini se ne andavano via con le gambette scoperte anche in inverno, diversamente dagli adulti. Questo era uno dei tanti segni distintivi di quella generazione. I bambini della generazione precedente avevano l’obbligo di rivolgersi al genitore con un deferente “Voi”, che marcava ulteriormente il distacco generazionale, preteso da quella società patriarcale. Oggi i bambini sono già adulti in miniatura anche nell’abbigliamento e quelle distanze tra genitori e…