Home / Società

Società

Articoli riguardanti la società, civile e no

Il desiderio dei gatekeeper puritani di censurare i dipinti di Paul Gauguin svilisce l’arte

Alexander Adams rt.com Paul Gauguin è sotto attacco da parte di sostenitori del post-colonialismo e del femminismo a causa dei suoi dipinti erotici di ragazze e di donne polinesiane. E’ costruttivo censurare per ragioni morali l’opera di artisti morti da tempo? I curatori dell’attuale mostra di ritratti di Gauguin alla National Gallery di Londra non hanno incluso nessuno dei suoi famosi nudi, anche se potrebbero essere descritti come ritratti. Gauguin è sotto accusa a causa dei suoi dipinti erotici di …

Leggi tutto »

Le centrali atomiche galleggianti della Russia riusciranno a modificare l’economia mondiale?

William Engdahl journal-neo.org Mentre l’UE e gli Stati Uniti hanno quasi abbandonato l’energia nucleare come futura fonte di energia, con quasi nessun nuovo reattore in costruzione e quelli esistenti in fase di disattivazione, la Russia è silenziosamente diventata il principale costruttore mondiale di centrali nucleari per usi civili. Ora, l’azienda statale russa per l’enegia atomica, Rosatom, ha completato la prima centrale nucleare galleggiante commerciale e l’ha rimorchiata con successo fino alla sua destinazione definitiva nell’Estremo Oriente russo, dove la produzione …

Leggi tutto »

I ritmi frenetici di Amazon mettono a rischio i dipendenti

  Will Evans www.theatlantic.com Quando Candice Dixon si era presentata per il suo primo giorno di lavoro nel magazzino Amazon di Eastvale, in California, era entrata in un mondo meraviglioso di automazione, efficienza e velocità. All’interno del tentacolare edificio di quattro piani nell’Inland Empire della California meridionale, centinaia di tozzi robot arancioni sfrecciavano sul pavimento, trasportando enormi scaffalature gialle. Come ‘stower,’ [stivatrice] il suo compito era quello di stare in un determinato punto sul pavimento, come centinaia di altre persone …

Leggi tutto »

Uno spot pubblicitario transgender è la prova che vogliono conquistare il cuore, la mente e il corpo dei bambini

  Robert Bridge strategic-culture.org Quante persone ricordano i giorni in cui lo scopo degli spot televisivi era quello di vendere al pubblico un prodotto nuovo di cui non c’era nessun bisogno e non quello di promuovere una qualche pericolosa agenda? Sembra che quei ricordi si siano persi troppo in fretta. Il mondo della pubblicità aziendale ha finalmente attraversato il Rubicone culturale. In una pubblicità appena uscita, un’altra grande multinazionale esalta uno di stile di vita, che, ovviamente, non ha assolutamente …

Leggi tutto »

La scienza sociale fallace che sta dietro alla strategia di cambiamento di Extinction Rebellion

DI NAFEEZ AHMED medium.com/insurge-intelligence Il privilegio dei bianchi porta a interpretazioni errate dei dati scelti selettivamente sulle lotte mondiali delle persone di colore (e non solo) Pubblicato da Insurge Intelligence, un progetto di giornalismo investigativo finanziato tramite crowdfunding per le persone e il pianeta. Sosteneteci per segnalare dove gli altri hanno paura di mettere piede. Siamo di fronte a un’emergenza planetaria. È, contemporaneamente, un’emergenza nazionale – non solo per il Regno Unito, da cui scrivo, ma per ogni Paese del …

Leggi tutto »

I Gilet Gialli … “Se sono neri, è la prova che sono gialli”

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Non c’è stato il primo compleanno per i gilet-gialli perché il bambino quel giorno era in coma. C’è stato solo un doppio anniversario celebrato sia dalla faccia che dal rovescio della stessa medaglia: i black-block (che dicono che stanno combattendo contro il potere di Macron …) e il potere di Macron (che dice di combattere contro i black-block …) è stato in questo anniversario che hanno dimostrato di essere compagni in questa avventura, come maiali. Perché …

Leggi tutto »

“La cretinizzazione progressiva della gente rappresenta un vero problema” (Intervista a Michel Onfray)

DI SIMON BRUNFAUT Lecho.be Nel suo libro “Teoria della dittatura”, Michel Onfray presenta il lavoro di George Orwell come una grande prefigurazione del mondo contemporaneo. Il filosofo, che non teme polemiche, descrive la nuova forma di dittatura a che stiamo vivendo oggi … Intervista con Michel Onfray: Secondo lei, George Orwell fu un pensatore politico ad alto livello.  Fu uno che prese le  misure a quelli che poi sono stati i totalitarismi del ventesimo secolo e anticipò i nostri tempi. …

Leggi tutto »

Goodbye Grecia

DI  PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Il mese di ottobre ha visto il “nuovo” governo di Mitsotakis entrare nel vivo dell’agenda per la cui realizzazione è stato pensato, in perfetta continuità con quello precedente. Il fronte principale? I migranti, che affluiscono copiosi dalle isole al continente, mentre la Turchia organizza addirittura ponti aerei per ammassare potenziali profughi alla frontiera greca. Una volta arrivati, trasportati dalla Marina militare, si riversano negli ospedali, dove hanno la precedenza sui malati locali (che vengono lasciati morire …

Leggi tutto »

 Francia: Non ce la fa più a vivere con 450 euro e uno studente si dà fuoco

DI CONRAD DUNCAN Independent.co.uk Uno studente francese è in condizioni critiche dopo essersi dato fuoco in quella che sembra una forma di protesta contro il governo di Emmanuel Macron, a causa della sua precaria situazione finanziaria. Secondo i pompieri di Lione lo studente ha riportato ustioni sul 90% del corpo, dopo aver tentato di auto-immolarsi. Sabato scorso, poche ore prima di tentare di auto-immolarsi davanti alla mensa dell’Università di  Lione, un giovane di 22 anni che studia all’Università di Lyon …

Leggi tutto »

Liliana Segre non riceveva 200 insulti al giorno… prima.

DI NICOLO’ ZULIANI termometropolitico.it Liliana Segre non riceveva 200 insulti al giorno… prima. Sabato 26 ottobre, su Repubblica, a firma di Pietro Colaprico è uscito un articolo intitolato “Liliana Segre, ebrea. Ti odio” Quegli insulti quotidiani online. All’interno cita un rapporto dell’osservatorio antisemita e sostiene che la Segre riceva 200 insulti al giorno. Il rapporto esce due giorni dopo e dice una cosa diversa; i dati si riferiscono al 2018, non al 2019. Gli episodi di antisemitismo sono 197 all’anno, …

Leggi tutto »

Conte e la soluzione ILVA

Comedonchisciotte Conte ILVA+MP

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in una intervista di Marco Travaglio del Fatto Quotidiano, annuncia: “Sto invitando tutti i ministri secondo le loro competenze, le autorità e i comitati locali e tutte le forze produttive del Paese a proporre progetti da inserire in un piano articolato per il rilancio economico, sociale, ambientale e culturale di Taranto“. È un ennesimo caso di sincronicità. Come ho scritto nel mio ultimo libro “La Mossa del Cavallo” : “Si …

Leggi tutto »

Il Nord Stream 2 supera il traguardo danese

  Jim Dean journal-neo.org “Con un gentiluomo sono sempre un gentiluomo e mezzo e con un mascalzone cerco di essere un mascalzone e mezzo” … Otto von Bismark, statista prussiano. Il Nord Stream 2 ha ottenuto dal governo danese il via libera per connettersi al terminale terrestre di Lubmin, in Germania. La decisione è stata presa in modo melodrammatico dai Danesi, [imponendo al metanodotto] un tracciato appena al di fuori delle proprie acque territoriali, in una zona considerata esente da …

Leggi tutto »

‘Non riesco a pensare’: Assange cerca di non piangere e quasi non ricorda il suo nome durante l’udienza preliminare per l’estradizione negli USA

  Chris Baynes independent.co.uk Era sembrato che Julian Assange stesse per piangere mentre diceva “non riesco a pensare correttamente,” di fronte alla corte che dovrebbe decidere sulla sua estradizione negli Stati Uniti. Il fondatore di WikiLeaks aveva avuto anche difficoltà a parlare, aveva fatto lunghe pause e aveva balbettato, mentre confermava il suo nome e la data di nascita all’inizio dell’udienza preliminare per la gestione del processo, a Londra, lunedì scorso. Il governo americano sta cercando di estradare il 48enne …

Leggi tutto »

I Democratici sono veramente perfidi o solo inadeguati?

  Daniel Lazare strategic-culture.org Con forse un’unica eccezione, i dodici Democratici che hanno preso parte al dibattito di martedì sera erano tutti favorevoli a riportare le lancette dell’orologio ai giorni di gloria dell’Impero Americano. Sono furibondi del fatto che Trump abbia complicato la situazione tradendo i Curdi. Ma promettono che, non appena avranno riconquistato la Casa Bianca, gli Stati Uniti inizieranno a far sentire tutta la loro influenza, come ai bei vecchi tempi di Barack Obama e Hillary Clinton. La …

Leggi tutto »

Giornalisti comprati

Udo Ulfkotte off-guardian.org Sottotitoli e trascrizione a cura di Terje Maloy Nel 2014, il giornalista e scrittore tedesco Udo Ulfkotte aveva pubblicato un libro che aveva suscitato grande scalpore su come la professione del giornalista sia totalmente corrotta ed infiltrata dai servizi di intelligence. Anche se attesa con entusiasmo da molti, la traduzione inglese del suo libro, Bought Journalists, non sembra sarà disponibile a breve. [Ne avevamo già parlato allora – Ed.]   Quindi ho curato i sottotitoli in inglese …

Leggi tutto »

Lanci di pietre, zone proibite e stupri: la Svezia inizia a considerare il problema dei migranti in modo diverso

  Ekaterina Blinova sputniknews.com I problemi derivanti dalla politica di accoglienza della Svezia nei confronti dei richiedenti asilo stanno finalmente attirando l’attenzione dei principali media del paese. Gli accademici svedesi Bilyana Martinovski e Anders Hellström spiegano il perché la stampa stia finalmente iniziando ad interessarsi al problema. Il 19 settembre, alcuni giornalisti dell’emittente televisiva pubblica nazionale svedese Sveriges Television AB (SVT) sono stati attaccati con lanci di pietre mentre giravano un servizio sulla costruzione di un centro islamico nel distretto …

Leggi tutto »

Snowden, sei una leggenda!

  John Kendall Hawkins counterpunch.org “Chi combatte con i mostri deve guardarsi dal non diventare egli stesso un mostro. E se guarderai a lungo nell’abisso, l’abisso guarderà dentro di te.” – Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male “Sei sicuro di saper scuoiare un orso?” – battuta dal film Jeremiah Johnson [Corvo Rosso non avrai il mio scalpo] Il nuovo libro di memorie di Edward Snowden, Permanent Record, è un puntuale e benvenuto protagonista nell’attuale, clownesco dibattito …

Leggi tutto »

Alain Soral condannato a due anni di prigione per aver condiviso il video rap anti-Rothschild: “Gilets-Jaunes”

  Guillame Durocher unz.com La scorsa settimana, l’intellettuale nazionalista e anti-sionista francese Alain Soral è stato condannato a due anni di prigione per aver condiviso un video rap intitolato “Gilets-Jaunes“. Il videoclip (guardatelo mentre ancora potete farlo) è tipico dei giubbotti gialli nella loro denuncia dei media francesi, delle élite politico-finanziarie e nel loro appello per la democrazia diretta, in particolare per il già noto e proposto Référendum d’Initiative Populaire, o RIC. Nel video si chiede anche anche l’abrogazione della …

Leggi tutto »

L’affare Biden in Ucraina

  Israel Shamir unz.com I confini dell’Ucraina sono stati per secoli un campo di battaglia decisivo. Qui, Stoccolma, Berlino e Mosca avevano lottato per la supremazia. Qui, Carlo XII aveva perso per mano di Pietro il Grande, Stalin aveva sconfitto Hitler ed ora è probabile che i Clintoniani subiscano in Ucraina la loro sconfitta decisiva. I Democratici hanno commesso l’errore politico più grande del secolo attaccando Trump sull’affare Biden, cioè, così sarebbe se gli Americani avessero ancora un minimo di …

Leggi tutto »

Il clima e la pista dei soldi

  William Engdahl journal-neo.org Il clima. E chi l’avrebbe mai detto. Le mega-corporazioni e i mega-miliardari responsabili della globalizzazione dell’economia mondiale degli ultimi decenni, che, a forza di ricercare l’aumento delle rendite azionarie e la riduzione dei costi, hanno provocato così tanti danni al nostro ambiente, sia nel mondo industriale che nelle economie sottosviluppate di Africa, Asia e America Latina, sono i principali sostenitori del movimento di decarbonizzazione “dal basso,” dalla Svezia alla Germania, agli Stati Uniti ed oltre. Sono …

Leggi tutto »

Jean-Claude Juncker, il presidente uscente della Commissione Europea, ancora non si rende conto dei propri errori

  Guillaume Durocher unz.com Il presidente uscente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, durante le sue ultime settimane in carica si è rivelato di una franchezza sorprendente. Ha da poco concesso una lunga intervista al quotidiano belga L’Écho, in cui parla della sua attività e delle sue frustrazioni come capo dell’Unione Europea. Juncker, dal 2014 ha dovuto affrontare la crisi greca, la crisi dei migranti e la cosa più temuta dagli eurocrati, il voto britannico sull’uscita dall’UE. I suoi commenti rispecchiano …

Leggi tutto »

Hong Kong ha paura – Dei manifestanti

  Andre Vltchek journal-neo.org Un tempo era una stazione di polizia britannica ed anche una struttura penitenziaria, con il Victoria Prison Compound. Gli abitanti di Hong Kong tremavano solo a sentirne pronunciarne il nome. Qui è dove le persone venivano arrestate, interrogate, umiliate, torturate e fatte sparire. Ora, dopo che Hong Kong “è ritornata in Cina,” il complesso è stato convertito nel Tai Kwun Center, una delle istituzioni d’arte più grandi e dinamiche dell’Asia. Questa trasformazione è stata simbolica, così …

Leggi tutto »

L’unico ghetto ebraico in Medio Oriente

  GILAD ATZMON gilad.online I risultati delle elezioni israeliane di martedì scorso hanno confermato ciò che molti di noi sapevano già da molto tempo. Lo stato ebraico è una palude dell’ultra destra nazionalista. Israele è più falco e più falco che mai. Non esiste più un solo partito ebraico israeliano di sinistra. Il Partito Democratico è presieduto e guidato da un criminale di guerra. Quello che resta del Partito Laburista israeliano ha ben poco a che vedere con la pace, …

Leggi tutto »

Come i servizi di sicurezza del Regno Unito hanno neutralizzato il principale quotidiano liberale del paese

  MATT KENNARD & MARK CURTIS dailymaverick.co.za Il Guardian, il principale quotidiano liberale britannico, con una reputazione mondiale di giornalismo indipendente e critico, è stato preso di mira con successo dalle agenzie di sicurezza, allo scopo di ‘neutralizzare’ i suoi pericolosi articoli sullo “stato di polizia,” secondo documenti e prove fornite da ex ed attuali giornalisti del Guardian. I servizi di sicurezza del Regno Unito avevano preso di mira il Guardian nel giugno 2013, subito dopo l’inizio delle pubblicazioni da …

Leggi tutto »

Il ruolo del 5G e il suo programma per il transumanesimo

DI RENEE PARSONS activistpost.com La campagna per le PR del settore delle telecomunicazioni descrive il 5G come la prossima generazione di “tecnologia wireless ultra veloce che ha il potenziale per connettere qualsiasi cosa, dagli smartphone alle auto a guida autonoma, ai mondi virtuali”, come se comfort aggiuntivi offrano un contributo benigno alla vita americana o che il pubblico americano abbia atteso con impazienza il suo arrivo, nessuna di queste [affermazioni] è vera. Vi è, tuttavia, un lato molto più minaccioso …

Leggi tutto »

L’Occidente ha oppresso il Terzo Mondo per così tanto tempo da diventare anch’esso Terzo Mondo

ANDRE VLTCHEK journal-neo.org Molti l’hanno già notato: gli Stati Uniti non sembrano davvero il leader mondiale, o addirittura il “primo paese del mondo.” Certo, lo scrivo sarcasticamente, proprio perchè detesto espressioni come “Primo Mondo” e “Terzo Mondo.” Ma i lettori sanno cosa intendo. Ponti, metropolitane, centri cittadini, tutto si sta sgretolando, cade a pezzi. Quando vivevo a New York, più di vent’anni fa, il ritorno dal Giappone era scioccante: gli Stati Uniti sembravano un paese povero, abbattuto, pieno di problemi, …

Leggi tutto »

L’11 settembre e Jeffrey Epstein: la scorrettezza dei media al massimo grado

  KEVIN BARRETT unz.com Con l’avvicinarsi del 18° anniversario dell’11 settembre, l’arresto e il presunto suicidio di Jeffrey Epstein hanno fatto notizia, sollevando dubbi sulla credibilità delle narrazioni ufficiali. Come scrive Eric Rasmusen: “Sembra che tutti, nella società di New York, sapessero dal 2000 che Jeffrey Epstein e Ghislaine Maxwell stavano corrompendo ragazze adolescenti, ma [sapevano anche] che la stampa non ne avrebbe parlato.” Allo stesso modo, tutti, nella società di New York, sanno da tempo che Larry Silverstein, che …

Leggi tutto »

La propaganda occidentale su omosessualità e cannibalismo

  RUSLAN OSTASHKO thesaker.is In Occidente, la propaganda delle perversioni ha raggiunto nuove vette. I principali club sportivi britannici promuovono i “valori” LGBT e i ricercatori spingono il cannibalismo nella categoria della normalità. Indipendentemente da quanti sforzi vengano fatti dai “paesi normali” per promuovere la degenerazione, a loro non sembra mai abbastanza. Nella promozione di questa agenda occidentale, tutti i metodi sono buoni. Ad esempio, l’utilizzo di club sportivi famosi. Il Manchester City Football Club ha collaborato con Puma per …

Leggi tutto »

Lentezza

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org L’attore Luca Zingaretti, alias il commissario Montalbano, nel dare una spiegazione all’enorme successo di una serie televisiva inaugurata nel 1994, più di vent’anni fa, ha fornito una spiegazione molto interessante: «In un mondo troppo svelto, il commissario Montalbano rappresenta l’elogio e la virtù della lentezza». Sinceramente a me non sembra che gli episodi di Montalbano siano la massima espressione della lentezza, anzi. Nel giro di poche decine di minuti Zingaretti riesce ad assicurare alla giustizia il criminale …

Leggi tutto »

La versione ufficiale del crollo del WTC N° 7 è un cumulo di macerie

PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Un gruppo di ricerca del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università dell’Alaska, guidato dal Dr. Leroy Hulsey, dal Dr. Zhili Quan e dal Professor Feng Xiao del Dipartimento di Ingegneria Civile, Università di Scienza e Tecnologia di Nanchino, ha reso pubblici ieri, per un commento pubblico, i risultati di uno studio di quattro anni sul crollo del World Trade Center Building n° 7, l’11 settembre 2001. Questa è la prima indagine scientifica sul crollo dell’edificio. …

Leggi tutto »