Categoria

Società

Articoli riguardanti la società, civile e no

Tutto tende all’ordine attraverso il disordine

Di Rocco Quaglia, ComeDonChisciotte.org Si è in un’epoca in cui è possibile avvertire una certa insoddisfazione nella nostra società del benessere. Le religioni e i sistemi sociali hanno fallito, non soddisfano il nostri bisogni primari, e l’enorme aumento di malattie nella nostra popolazione e il disagio nell’intero ecosistema terrestre sono il risultato sempre più evidente del fallimento. Altra cosa evidente è che, in questo nostro tempo, la tecnologia, l’etica e la ricerca metafisica non…

Affinità-divergenze fra l’élite che domina il mondo e gli animalisti

Ruggero Arenella Comedonchisciotte.org Sto ascoltando la nona di Beethoven. Guardo l'orchestra e mi sembrano delle api che seguono un copione, tutte col loro ruolo, per produrre qualocosa di delizioso. A differenza dell'orchestra però, l'alveare non ha un direttore, l'ape regina si chiama regina perchè ce n'è solo una, ma non è lei a dirigere tutte le altre, lei ricopre solo un ruolo, le migliaia di api operaie un altro. Quando un alveare si indebolisce e genera sempre meno figli, la…

Dalla recinzione delle terre alla recinzione della vita – 3a Parte

Donne e Natura sono accomunate dall’oppressione e dallo sfruttamento che le società patriarcali hanno esercitato ed esercitano tuttora su di esse. Molte studiose femministe, ciascuna nel proprio campo di competenza, hanno messo in luce questi aspetti e hanno proposto nuovi modelli di conoscenza che possono rappresentare delle alternative al pensiero unico del capitalismo globale.

Conformismo: il vizio del codardo

Stacey Rudin – 25 maggio 2021 Una delle mie frasi preferite, coniata da Robert Greene, è "resistere alla spinta del gruppo verso il basso". Ricordarlo ogni giorno, ogni ora, è necessario per mantenere le nostre menti libere e indipendenti, in grado di innovare e decidere ciò che è meglio per noi, al contrario di ciò che è meglio per chi detta le regole, i più potenti della società. È necessario mettere tutto  in discussione. Storicamente, le sigarette erano state…

Dalla recinzione delle terre alla recinzione della vita – 2a Parte

Donne e Natura sono accomunate dall’oppressione e dallo sfruttamento che le società patriarcali hanno esercitato ed esercitano tuttora su di esse. Molte studiose femministe, ciascuna nel proprio campo di competenza, hanno messo in luce questi aspetti e hanno proposto nuovi modelli di conoscenza che possono rappresentare delle alternative al pensiero unico del capitalismo globale.

Dalla recinzione delle terre alla recinzione della vita – 1a Parte

Donne e Natura sono accomunate dall’oppressione e dallo sfruttamento che le società patriarcali hanno esercitato ed esercitano tuttora su di esse. Molte studiose femministe, ciascuna nel proprio campo di competenza, hanno messo in luce questi aspetti e hanno proposto nuovi modelli di conoscenza che possono rappresentare delle alternative al pensiero unico del capitalismo globale.

La malattia come concetto e logica di vita nell’uomo contemporaneo

di Elsa Forner comedonchisciotte.org Il fenomeno pandemico ha messo in evidenza un aspetto tanto irrazionale, quanto inaspettato: il concetto di malattia fa ormai parte dello stile e della logica di vita dell’uomo moderno. In particolare l’individuo di oggi si è abituato a pensare di abitare un corpo segmentato e affetto in ogni sua porzione da sintomi e disagi, in altre parole l’uomo moderno si adatta a sottoporsi a cure di ogni genere per ogni sintomo, in fuga dall’unico intollerabile…

Respiriamo liberi !

di Saura Plesio (Nessie) https://sauraplesio.blogspot.com Mi fa male al cuore vedere che lo stato di emergenza (ovvero ciò che  Carl Schmitt considera  "stato d'eccezione") viene di volta  in volta prolungato. Ora siamo alla proroga fino al 31 luglio. Finirà?  Credete forse che faranno sparire il coprifuoco con la loro bacchetta magica? Ma dovremmo essere tutti  noi a imporne l'estinzione con la forza del numero: tutti insieme a cantare a squarciagola per le piazze d'Italia in una data…

Le nuove forme omologate ed uniformanti delle città – Parte 1

L’uomo e la tecnologia del futuro nell’immaginario di Giulio Bona per ComeDonChisciotte.org “E l’uomo disse: Che sia la luce! E fu benedetto dalla luce…” cit. Animatrix, Il Secondo Rinascimento, Parte II Voglio iniziare parlando di futuro. Il futuro come lo vedevamo un po’ di tempo fa almeno, non è esattamente quello che vediamo oggi. La concezione del futuro fino alla prima metà degli anni ‘70 del XX secolo, per alcuni almeno, era un futuro spesso prospero, dove avremmo dimenticato gli…

L’alba della tecnocrazia

di Federico Nicola Pecchini federiconicolapecchini.medium.com Per chi ancora non se ne fosse accorto, il mondo è cambiato. Per sempre. L’emergenza sanitaria in corso da oltre un anno ha segnato la fine delle nostre vecchie democrazie costituzionali e l’inizio di quello che il filosofo Giorgio Agamben definisce “il nuovo paradigma di biosicurezza”. La normalità come la conoscevamo prima del Covid non tornerà più. È ora di abbandonare le vane illusioni e metterci definitivamente una pietra…

Resistenza dei popoli all’élite in occidente?

di Eugenio Orso comedonchisciotte.org Alla luce dei più recenti sviluppi, possiamo affermare che l’élite finanz-globalista-giudaica sta vincendo la battaglia finale contro i popoli e le loro (minime) resistenze nella parte occidentale e settentrionale del mondo. L’uso dell’arma biologica/batteriologica Covid-19 e successive varianti ha innescato un processo di controllo delle popolazioni che non ha precedenti, nella storia umana, ed è già in corso l’uso della seconda arma non…

Un dialogo del 2030

TE Creus off-guardian.org "Ciao, amico!" "Oh. Ciao. Come stai?" "Sto bene. Ti piacciono le mie scarpe?" "Belle. Sono..." "Sì. Sono le Nike Lil Nas X Satan's Shoes originali, versione 2030." "Wow, ma non costano una fortuna? Come fai a permettertele, con il solo Reddito Universale di Base?" "Beh, devi sapere. Non le ho comprate, le ho solo prese in affitto su Amazon Prime, ovviamente. Tutti i miei vestiti sono in affitto, compresa la biancheria originale Calvin Klein."…

Aprire, Disobbedire, Uscire!

di Saura Plesio (Nessie) sauraplesio.blogspot.com Da tempo accarezzo l'idea di un  movimento interregionale di protesta dal titolo Terza Coniugazione. Se a qualcuno piace l'idea gliela cedo senza chiedere le royalties. Perché la coniugazione in -ire? Perché i verbi in terza coniugazione sono quelli più adatti  per rispondere a questo labirinto infernale in cui ci hanno cacciato. I ristoratori e gli esercenti hanno deciso con determinazione che non crederanno più alle promesse dei governi.…

La verità che va in fumo. Dal rogo di Alessandria all’era del digital

di Daniela Baldoria comedonchisciotte.org “Bruciare sempre, bruciare tutto. Il fuoco splende e il fuoco pulisce”. Ero una bimba quando lessi Fahrenheit 451. Potevo annusare la pesantezza del racconto, la puzza di bruciato dei libri e dell’anima dei personaggi in esso descritti. Sentivo l’angusta atmosfera in cui si svolgevano le vicende. Ma il pensiero che fosse solo un romanzo mi dava pace; alzando gli occhi, respirando una boccata di ossigeno, mi dicevo “Tranquilla, è solamente un…

Sulla psicologia di chi nega il complotto

Uno sguardo alla classe che irride Tim Foyle - offGuardian - 12 marzo 2021 Com’è possibile che persone perfettamente intelligenti, attente e razionali si oppongano così strenuamente all’ipotesi che dei sociopatici tramino per manipolarci e ingannarci? E perché queste persone si ostinano a difendere con tale veemenza una posizione tanto insostenibile? La Storia è testimone delle trame di bugiardi, di ladri, bulli e narcisisti, e delle loro devastanti conseguenze;…

Come riconoscere la differenza tra vera educazione e propaganda

Annie Holmquist intellectualtakeout.org L'altro giorno, mi è capitato di rileggere un passaggio da That Hideous Strenght , un'opera incredibilmente valida anche ai giorni nostri. Romanzo distopico scritto da C.S. Lewis verso la fine della Seconda Guerra Mondiale, That Hideous Strength narra di uno dei protagonisti, Mark Studdock, impiegato presso il N.I.C.E, un’organizzazione di controllo al vertice di una distopica società totalitaria. Studdock riceve l'incarico di scrivere articoli di…

Rosso di sera, povertà e miseria

di Marcello Pamio disinformazione.it Lo dico dall’anno scorso, dopo la prigionia illegittima del precedente governo di squinternati: “non vedremo più un lockdown nazionale perché andranno a macchia di leopardo, regione per regione…”. Una chiusura tombale avrebbe risvegliato coscienze, mentre una chiusura meno appariscente (ma con le medesime restrizioni) da meno nell’occhio. Manteniamo sempre il focus: Lo scopo è tenere i sudditi sulla graticola, in costante incertezza verso il futuro...…