Home / Archivi etichette: Italia

Archivi etichette: Italia

George Soros e la sua Tangentopoli Mediatica in Italia (mi scuso con i giornalisti che non sono nella lista)

DI DANIEL WEDIKORBARIA mediacomunitaeritrea.it Domanda: perché l’Eritrea unisce in un trio un prete, un giornalista ed un avvocato? Cosa hanno in comune questi tre personaggi? Risposta: George Soros È Twitter baby! È una brutta sensazione, quasi di una pugnalata alla schiena, quella che provi quando seguendo l’hashtag Eritrea su Twitter capiti su un profilo di cui sei già follower e scopri che non puoi più accedervi perché ti appare la scritta: [email protected] ti ha bloccato, perciò non puoi né seguire …

Leggi tutto »

“Per difendere l’euro ci attende un futuro terrificante” (intervista a Ettore Gotti Tedeschi)

DI PAOLO BECCHI E CESARE SACCHETTI liberoquotidiano.it Ettore Gotti Tedeschi, economista e banchiere, già presidente dell’Istituto per le Opere di Religione (Ior) dal 2009 al 2012 ha una lunga carriera nel mondo dell’economia e finanza, iniziata con l’americana McKinsey e proseguita con la co-fondazione di Akros Finanziaria. Ha insegnato per vari anni in Università Cattolica ed in Aseri (Alta scuola di economia e relazioni internazionali). È stato consigliere del ministro del Tesoro dal 2008 al 2011, consigliere della Cassa Depositi …

Leggi tutto »

L’italiano nuovo: ignorante, solo, inerme

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.it Non è mai stata una questione di soldi. Siamo stati poveri, pezzenti e luridi, ma siamo rimasti noi stessi. I soldi non sono il problema, l’economia non è il problema. È l’acculturazione coatta il problema, l’indottrinamento. I soldi neanche esistono; se esistono, son solo il mezzo per distorcere l’umanità, sradicarla da ciò che è sempre stata e volgerla in barzelletta. L’usura è usata per ridurre il vecchio ordine a un balocco in disuso, altro che ricchezza. Dominare …

Leggi tutto »

George Soros e la sua Color Revolution in Italia

DI DANIEL WEKI KORBARIA mediacomunitaeritrea.it Premessa “Negli ultimi dieci anni l’Eritrea è stata un obiettivo di pratiche dannose e concertate di traffico di esseri umani” scrive il Presidente eritreo Isaias Afwerki al Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki Moon. “Gli architetti di questo flagello hanno ricorso a ulteriori schemi creando apposite etichette per mascherare il reato e nascondere la loro vera identità.” E conclude la sua lettera dicendo: “Il governo dell’Eritrea chiede con fermezza alle Nazioni Unite di avviare …

Leggi tutto »

Migranti, e cervelli migrati all’ammasso

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Domandarsi il motivo della stupidità umana, quasi sempre è un esercizio retorico, giacché la stupidità è una qualifica della mente umana, come la speculare intelligenza. Se desideriamo, almeno, tratteggiarla rimane il noto adagio di Carlo Maria Cipolla: “La persona intelligente è colei che riesce, contemporaneamente, a soddisfare se stesso e gli altri. Lo stupido, contrariamente, riesce a non soddisfare né se stesso e né gli altri.” C’è da chiedersi se poi, veramente, i tanti parvenu della …

Leggi tutto »

La mafia sta aiutando l’ISIS a trasportare petrolio in Italia ?

DI IRINA SLAV oilprice.com Secondo un’inchiesta della polizia, la mafia starebbe collaborando con lo Stato Islamico per contrabbandare petrolio greggio dal Medio Oriente in Italia, come riporta il Times citando La Repubblica. Il quotidiano italiano scrive che le forze dell’ordine hanno trovato grossi quantitativi di greggio libico e siriano ben più grandi delle scorte delle raffinerie locali, con fonti correlate all’indagine che dicono che “non avrebbero dovuto essere lì”. La polizia però non ha alcuna prova che il petrolio provenga …

Leggi tutto »

Siamo schiavi di una montagna di debiti o di un castello di carte?

La piramide finanziaria del debito

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org C’è un sentimento che mi pervade da quando ho capito come funziona il sistema monetario e questo sentimento è di incredulità. Da quando ho acceso la luce su questo assurdo sistema, continuo a chiedermi come la gente non veda chiaramente che il suo funzionamento ci rende schiavi nella nostra vita di tutti i giorni. La Crisi economica viene attribuita ai motivi più svariati e la popolazione non si rende conto che la realtà è ben diversa. …

Leggi tutto »

Onorevole Boldrini, perché non demoliamo anche i lavori della bonifica e torniamo alle paludi Pontine?

DI FRANCESCO MAZZUOLI Comedonchisciotte.org Onorevole Boldrini, Ella ci fa sapere come taluni partigiani si sentano ancora offesi dalla presenza di monumenti del ventennio fascista;  io, invece, appartengo ai milioni di italiani che Le fanno sapere che sono stanchi di veder sventolare la bandiera dell’Unione Europea sulle proprie città, e sognano un tempo in cui esporla sarà reato. Che ci vuole fare, cara Signora, sono un italiano nostalgico, tuttavia non del ventennio, che non ho vissuto, ma del futuro che non …

Leggi tutto »

Gli esperti finalmente parlano di Debito Pubblico

Convegno a Roma sul Debito Pubblico

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Il 3 luglio 2017 si è tenuto alla Camera dei Deputati, un interessantissimo convegno sul Debito Pubblico organizzato dal M5S . Un nutrito gruppo di esperti economici, di diversa estrazione culturale, si è finalmente riunito intorno ad un tavolo, per discutere di questo annoso problema e tentare di risolverlo. Hanno parlato per 10 ore del Debito Pubblico, spiegando quanto grosso sia questo problema per l’Italia e di come sia necessario provare ad estinguerlo o per lo …

Leggi tutto »

E bravo ministro Nasone!

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Come mi piace il ministro Gianluca Galletti: mi piace soprattutto per la sua competenza e per la sua statura istituzionale. Per cercarlo su Google ho fatto fatica: continuavano a propormi solo galletti amburghesi: vuoi comprare galletti amburghesi? Fissa il prezzo su…compra, qui, galletti amburghesi congelati…tutta la fragranza…garantito… Non sapevo che esistesse anche un ministro Galletti, un ministro del governo Gentiloni, ex Renzi, ex UDC, ex Casa delle Libertà, ex nuclearista convinto (anche nel proprio giardino! tuonava…) …

Leggi tutto »

Storia di mafie, di rivoluzioni mancate e di patti fruttuosi

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Che l’Italia fosse una terra dominata dalle mafie è un fatto risaputo, ma che un importante “pezzo” dello Stato – il Procuratore antimafia Roberti – lo ammettesse (1) freddamente durante un’audizione di fronte alla commissione antimafia della Camera, dovrebbe far meditare. Non tanto per il fatto in sé, quanto per le varie strategie politiche di cui, spesso, si sente dissertare, condite – a volte – persino da litigi di parte…tutto ciò viene completamente azzerato dalle dichiarazioni …

Leggi tutto »

Gerusalemme, Nicosia e la Terza Guerra Mondiale

DI GILAD ATZMON gilad.co.uk Cypriot press ha scritto la scorsa settimana di una grande esercitazione militare israeliana-cipriota. Il video israeliano qui sotto, mostra una operazione di Commando di Brigata israeliano impegnato in una routine militare di aggressione sui monti  Trodos di Cipro. Che cosa è successo? Com’è che i ciprioti – conosciuti per sostenere la causa palestinese – sono diventati una provincia dell’impero israeliano? La risposta è : Un accordo sul gasdotto Israele-Europa. All’inizio di aprile abbiamo saputo qualcosa di …

Leggi tutto »

A un movimento rivoluzionario serve un Lenin

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Dare ora addosso ai grillini, anche da parte di coloro che in qualche modo simpatizzano per questo movimento (per gli altri è stata una vera orgia, un urlo liberatorio per lo scampato pericolo, rilanciato, oltre che dai politici, da tutti i media nazionali –quante interviste a Pizzarotti e a Cassimatis abbiamo dovuto sentire?) per gli errori commessi è ingeneroso e maramaldesco. Ma poiché questi errori, almeno quelli di fondo, li ho denunciati in tempi non sospetti, …

Leggi tutto »

Migrazioni terapeutiche o i pericoli delle fiabe

FONTE: ILPEDANTE.ORG Il 10 maggio scorso La Stampa titolava: «Sempre più allergici e malati. Ma a rafforzare i nostri bimbi saranno i microbi africani». L’articolo riportava le conclusioni di uno studio scientifico sulla correlazione tra l’impoverimento dell’ecosistema microbico nell’organismo e l’insorgere sempre più frequente e precoce di malattie autoimmuni nei paesi sviluppati. L’ambiguità del titolo e della tesi non troppo velatamente suggerita nel testo («le popolazioni africane potrebbero aiutarci a recuperar[e] una parte [di quell’ecosistema]») alzava la palla alla redazione …

Leggi tutto »

BAKUNIN, LE BON E IL CREPUSCOLO EUROPEO

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org Ho scritto numerosi testi che ruotano intorno allo stesso tema, alla stessa constatazione.  Le cose, i problemi non cambiano più da due secoli o quasi.  Leggete la conclusione delle Memorie d’Oltretomba di Chateaubriand e vi ritroverete già nel vostro vecchio mondo. Un mondo unito, un mondo orribile, un mondo anti artistico, un mondo incivile, un mondo di controllo, denaro e quantità. I problemi che viviamo sembrano provenire dal passato. Falso, essi sono remoti, ed è per …

Leggi tutto »

Com’era bella l’Italia quando non eravamo liberisti

DI ALESSANDRO MONTANARI Interessenazionale.net Qualche giorno fa, illustrando il 25esimo rapporto sui cambiamenti economici e sociali, l’Istat ci ha spiegato con la forza fredda dei grandi numeri, che l’Italia è un Paese in declino, nel quale le diseguaglianze aumentano invece che ridursi. La classe media è risucchiata nel proletariato, il proletariato si accapiglia col sotto-proletariato per un po’ di lavoro o un po’ di welfare mentre una piccola schiera di privilegiati scivola dietro la curva e scompare dall’orizzonte. Di fronte …

Leggi tutto »

Visco ammette: la crisi è generata dalle banche.

Ignazio Visco e la crisi bancaria

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Dichiarazione choc del Governatore di Bankitalia Ignazio Visco, che il 31 maggio 2017 ha tenuto la sua Relazione Annuale sullo stato della finanza italiana, durante la quale ha ammesso: “Le conseguenze per l’Italia della doppia recessione si sono manifestate in tutta evidenza su due variabili, profondamente diverse per natura e per entità che sono spesso indicate per la progressione del loro aumento e per i livelli raggiunti, come i problemi principali del paese: il debito pubblico …

Leggi tutto »

Desertec? Ci vorrebbe un secondo Mattei!

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Chi si ricorda più del progetto Desertec? Svanito nelle nebbie, anzi nelle sabbie del Sahara. Un progetto che doveva portare in Europa il 15% del fabbisogno elettrico complessivo, un mare d’energia. Ed un mare di soldi. Tolti ai petrolieri. Invece, niente. Non se ne fa più nulla. Come mai? Ufficialmente il progetto è ancora esistente, almeno nelle carte del consorzio delle imprese che lo sorreggevano: in realtà, tutto si è fermato nel 2011. Di chi la …

Leggi tutto »

La spada sikh è questione di legge, non di valori

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it La sentenza della Corte di Cassazione che obbliga lo straniero che vive in Italia a conformarsi ai nostri valori (e implicitamente a quelli occidentali) è aberrante, inquietante, pericolosa e oserei dire paranoica. Lo straniero che vive in Italia ha il solo obbligo, come tutti, di rispettare le leggi dello Stato italiano. Punto. Il sikh che girava con un coltello kirpan, sacro nella sua cultura, doveva essere condannato perché in Italia è vietato andare in giro armati. …

Leggi tutto »

Macron messo a gestire la fine dell’euro ma non del pauperismo

FONTE: COMIDAD.ORG Era irrealistico credere che il sistema bancario francese lasciasse gestire la fine, più o meno prossima, dell’euro a Marine Le Pen. Come pure era irrealistico ritenere che, una volta che il sistema bancario francese avesse confezionato un candidato, non lo conducesse poi alla vittoria con largo margine tramite qualsiasi mezzo. Questi “mezzi” potrebbero rimanere per sempre segreto di Stato, anche se in epoca di software informatici non ci vuole un grande sforzo di immaginazione. Il “sovranismo” sconta quindi …

Leggi tutto »

Addio, Oliviero

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Conobbi Beha una sera di tanti anni fa, in una Torino uggiosa, circoncisa dalla nebbia ed immersa in quell’umidore che t’attanaglia la pelle e ti strema il respiro. Eravamo una cinquantina d’anime dannate che sognavano una “Repubblica dei Cittadini”, qualcosa di molto diverso dai cybernauti che oggi vanno per la maggiore: un po’ per fideismo, un po’ per depressione e sfiducia. Uscivamo a fumare fuori, dalle parti del Palazzo delle Facoltà Umanistiche – terra di Bobbio …

Leggi tutto »

Euro-crack: l’Italia è ora in prima linea

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Sfumato lo scenario di una conflagrazione “politica” dell’Unione Europea sull’onda di una vittoria elettorale di Marine Le Pen, tornano alla ribalta le forze centrifughe di natura economica: l’Italia si trova adesso in prima linea. Gli allarmanti dati su debito pubblico, disoccupazione, crescita e sofferenze bancarie, suggeriscono che la situazione, complice la prossima instabilità politica, possa precipitare anche prima del rialzo dei tassi da parte della BCE: è quasi certo che, come nel bollente autunno del 2011, Mario Draghi …

Leggi tutto »

Li ammiro, trovano il modo di fare soldi e di vincere sempre, anziani ?

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Dai ‘belle anime’, dai compagnosky mummuficati, dai Occupy falliti, dai su, vi ho sempre detto che loro lavorano 24 su 24 e 7 su 7 coi migliori cervelli del mondo, e quante volte vi ho raccontato che quando vedete le cartoline di NY o di Londra o di Tokyo skyline, coi bellissimi grattacieli illuminati alle 2 di notte, non è che le luci accese stanno lì per le cartoline. No, stanno lì perché il Vero Potere …

Leggi tutto »

Ecco quanto sosteniamo da tempo immemorabile

DI GIANFRANCO LA GRASSA facebook.com E su cui gli indecisi “alleati” dell’italiano “Gano di Maganza” hanno continuato a sorvolare con semplici brontolii e bronci ridicoli. Oggi sul “suo Giornale” (edizione cartacea, in alto a sinistra nella prima pagina) l’infido dichiara (riportato tra virgolette): “La vittoria di Macron è un bene per l’Europa, certe teorie non funzionano”. A cui risponde, ormai fuori tempo massimo, Salvini: “Se sta con lui si scordi l’alleanza con noi”. Non so cosa pensa la Meloni, ma …

Leggi tutto »

L’emergenza, la pace

FONTE: ILPEDANTE.ORG Sul tema delle ONG umanitarie, al netto di quelle semisconosciute oggi giustamente sotto processo, in linea di principio non esulto quando soggetti non governativi operano in settori strategici e vitali. Ma è pur vero che se i governi non si attivano in quei settori o se ne ritirano adducendo i pretesti più penosi, è un bene che quegli spazi siano occupati da organizzazioni motivate e senza scopo di lucro piuttosto che dai “mercati” o da nessuno. Evidentemente chi …

Leggi tutto »

Soros a Roma: salvate l’operazione migranti ! – Siria, Non Nord Corea, delenda est

DI FULVIO GRIMALDI Mondo Cane L’arma di migrazione di massa La preoccupazione deve essere tanto forte, rasentando il panico, quanto è sporca l’operazione, se George Soros, da mezzo secolo grande stragista sociale, si è precipitato da colui che falsamente presume nostro presidente del consiglio (ma avrà incontrato anche quello effettivo). In ballo era l’urgenza di applicare una sutura veloce e conclusiva allo squarcio aperto nel corpo del reato dal benemerito procuratore di Catania,  Zuccaro, dai suoi emuli a Trapani e …

Leggi tutto »

Cosa farà il governo ? Lo ha detto Fitch

DI ALBERTO MICALIZZI albertomicalizzi.com Volete sapere in “diretta streaming” le prossime mosse del Governo (Gentiloni o chi per esso)? Non è così difficile, basta leggere con un po’ d’attenzione le motivazioni a supporto dell’ultimo taglio del rating del debito italiano operato il 20 Aprile scorso da Fitch (fonte Sole24ore: “Fitch abbassa di un gradino il rating dell’Italia: tripla B”). Ormai lo abbiamo imparato dalla storia, dalla recente requisitoria del PM Michele Ruggiero presso il Tribunale di Trani nel procedimento contro …

Leggi tutto »

Chi lavora alla nuova strategia della tensione in Europa?

FONTE: CLARISSA.IT Pochi giorni fa, clarissa.it ha pubblicato il documento Venti tesi sulla strategia della tensione. La diciassettesima delle quali afferma: “La strategia della tensione è uno strumento che può essere applicato anche ad altri contesti e noi riteniamo che dalla fine degli anni Ottanta, e ancor prima, essa è stata utilizzata in riferimento al nuovo utile strumento/nemico, il radicalismo islamico”. Lo scorso 28 aprile, è giunta dalla Germania la notizia, ripresa da pochissimi giornali in Italia, che a nostro …

Leggi tutto »

Come mai in tutti questi anni, in Italia non vi è mai stato un attentato ?

DI GIANFRANCO LA GRASSA facebook.com C’è una domanda che non mi sembra venga posta; o forse mi è sfuggita. Come mai in tutti questi anni, in Italia non vi è mai stato un attentato, un massacro, ecc. come ormai avviene con una certa frequenza altrove. La risposta più semplice è che l’Italia è probabilmente la porta più aperta esistente in Europa per le fiumane di migranti in arrivo. Quindi, si cercherebbe di non inasprire qui gli animi dei nostri cittadini …

Leggi tutto »

Igor Vaclav, chi è?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Ai più, sembra una barzelletta, una cattiva sorte che s’accanisce contro le popolazioni del Delta e prende per il naso tutti i vari cercatori super attrezzati, super concentrati, super addestrati delle forze di sicurezza italiane: non è così. I militari italiani non sono degli sciocchi, sanno il loro mestiere: il problema è quando “qualcosa o qualcuno” che esula dalla tua esperienza e dalla tua cultura appare, e devi percorrere la sua vita per capire qualcosa: quasi …

Leggi tutto »