Ultimi articoli

La scienza degli zombi: cervelli di maiali decapitati tenuti in vita per 36 ore

  theorganicprepper.com DAGNY TAGGART Sembra che gli scienziati ultimamente stiano oltrepassando numerosi confini, il che fa sorgere una domanda: il solo fatto che possano fare una cosa, significa che dovrebbero farla? I progressi nella tecnologia legata al cervello stanno raggiungendo livelli distopici. Gli scienziati hanno recentemente sviluppato la capacità di prevedere le nostre scelte prima ancora di quanto faremmo noi ed ora riescono a trasformare i pensieri umani in parole. Chip intelligenti che creeranno esseri umani superintelligenti sono in via …

Leggi tutto »

Gli Stati Uniti stanno imitando il Venezuela ?

DI JOHN PERKINS johnperkins.org Di recente, sono tornato al mio bar preferito di Città del Messico. Era metà pomeriggio e, a parte una coppia che amoreggiava in un tavolo all’angolo, ero l’unico avventore. Cercando di dimenticare tutte le orribili notizie provenienti dal mondo, alzo gli occhi sulla partita di calcio che veniva trasmessa alla tv sopra lo specchio. Ed ordino una birra. Improvvisamente, mi imbatto in un mio amico di vecchia data, che frequenta spesso questo locale. Mi fissa attraverso …

Leggi tutto »

Basta idiozie: secondo Costituzione senza soldi in tasca non si ha dignità

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org E’ passato oltre un anno da quando avvisai i lettori che il Reddito di Cittadinanza avrebbe avuto un importo dimezzato rispetto ai previsti 17 miliardi; ricordo ancora gli insulti, le insinuazioni, le accuse ecc, essere “avanguardie” ed aprire gli occhi a chi nutre speranze eccessive ha sempre un costo. Oggi come all’epoca inquadrai questi fenomeni come “normale” amministrazione. In un secondo momento elaborai diverse proposte migliorative del RDC e, per quanto il provvedimento generato dall’attuale Governo …

Leggi tutto »

Le donazioni dei miliardari trasformeranno Notre-Dame in un monumento all’ipocrisia

  ADITYA CHAKRABORTTY theguardian.com Le donazioni dei super ricchi francesi li fanno sembrare pii e danno credibilità ad una grave disuguaglianza.   Nel 2017, erano comparsi sulla stampa internazionale numerosi articoli che sottolineavano il miserevole stato della chiesa di Notre Dame di Parigi. I funzionari della cattedrale avevano mostrato ai giornalisti come i rattoppi di calcare si sbriciolassero sotto le dita. I gargoyle che avevano perso la testa venivano tenuti insieme con tubi di plastica, mentre le balaustre cadute venivano …

Leggi tutto »

Italia est divisa in partes tres (la giugulare)

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.com Roma, 19 aprile 2019 Auguro buona Pasqua e buone feste a tutti. Vale a dire: auguro che possiate staccare dall’andirivieni assordante per un paio di giorni. Per tale motivo vi lascio col cuor leggero. * * * * * L’Italia si divide in tre parti: Patriziato, Plebe, Faticatori. Il Patriziato è assolutamente improduttivo nel godimento dei massimi privilegi. Magistratura, politica, mondo prenditoriale, appaltatori sistemici, tifosi del disastro, papaveri militari, servizievoli segreti, giornalisti e ruffiani di varia natura, …

Leggi tutto »

L’anniversario della valuta europea e i funerali del taglio da 500 euro

DI VALENTIN KATASONOV fondsk.ru Cosa c’è dietro la liquidazione della banconota «Bin Laden» Venti anni fa una nuova valuta ha visto la luce. Il 1 ° gennaio 1999, la Banca Centrale Europea (BCE), istituita poco prima, ha iniziato a emettere euro non in contanti, che sostituiva le valute nazionali dei principali Paesi dell’UE. Dal 2002, è stata avviata l’emissione dell’euro in contanti, e nello stesso anno il denaro nazionale è stato ritirato dalla circolazione. Oggi, l’euro è la valuta ufficiale di …

Leggi tutto »

Abitudine consolidata

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com La vicenda di Armando Siri sarebbe soltanto la solita storia di corruzione italiana: come si faccia a nominare Sottosegretario un pregiudicato, bisognerebbe spiegarcelo. Perché il fringuello, tre anni fa, patteggiò una condanna a 18 mesi per bancarotta fraudolenta. Ricordando che il patteggiamento sottende un’ammissione di colpa, la domanda che sorge spontanea è: non c’era proprio nessun altro per quel posto (1)? Ma passiamo oltre, perché la vicenda ci porta direttamente in quel dell’energia, ed è qui …

Leggi tutto »

Libia: gli USA si schierano dalla parte di Haftar

  MOONOFALABAMA moonofalabama.org La situazione sul terreno in Libia è cambiata poco da quando l’avevamo analizzata due settimane fa. Le truppe dell’esercito nazionale libico (LNA) del generale Haftar attaccano da sud le milizie che sostengono a Tripoli il governo riconosciuto dall’ONU. All’LNA mancano tuttavia le risorse necessarie per uno sfondamento più ampio. Diversi punti strategici del fronte sono stati persi e riconquistati più volte. Ci sono schermaglie sanguinose ma non battaglie importanti. Quelle devono ancora venire.   Alcune persone dubitano …

Leggi tutto »

Quello che mangi non è un salmone (quello che stai facendo estinguere, sì)

DI FRANCESCO CANCELLATO linkiesta.it Viaggio nel cuore degli allevamenti di salmone del nord Europa, dove la carne viene colorata, il maltrattamento animale è regola e gli ecosistemi a rischio. Primo fra tutti, quello del salmone selvaggio, sempre più a rischio estinzione Vestfirðir, Islanda. «Il salmone che mangi, in realtà, non è arancione». Sorride sotto la barba, Mikael Frödin, mentre lo guardi con la faccia di chi ha appena scoperto che Babbo Natale non esiste. Condividiamo il sedile posteriore di un …

Leggi tutto »

Gilets Jaunes: la vittoria dei vinti

DI GIACOMO MARCHETTI carmillaonline.com La fine del mondo si annuncia con segni contraddittori Il movimento iniziato il 17 novembre dell’anno scorso non dà nessun segnale di cedimento. 22 Atti consecutivi di protesta, 2 scioperi generali (il 5 febbraio e il 19 marzo), due “assemblee delle assemblee” che lo stanno strutturando, la prima a Commercy a fine gennaio, la seconda i primi d’aprile a Saint Nazaire… L’ultimo Atto aveva come appuntamento “nazionale” Tolosa, uno degli epicentri della “marea gialla”, mentre in …

Leggi tutto »

Ancora presi per il culo dalla UE, mentre il giornalismo muore

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info La farsa di sto parlamento UE, per cui andrete a votare e da me comprovata qui, ha toccato ieri un altro fondo del fondo, con l’annuncio della strombazzata approvazione della Direttiva per la Protezione dei Whistleblowers (informatori interni ai Poteri che informano i media sulle vere porcherie dei Poteri). Il giornalismo senza questi informatori praticamente non esiste, esso si ridurrebbe a cronaca spicciola, opinioni o inchiestine su documenti di Google. Julian Assange – fottuto, perché gli …

Leggi tutto »

Il caso di Julian Assange mette gli USA di fronte alla giustizia inglese, c’è qualche possibilità che possa essere scarcerato?

JOHN ELMER johnhelmer.net Il procedimento contro Julian Assange (nell’immagine qui sopra il 3° da sinistra) lo terrà nel Regno Unito per almeno diciotto mesi, probabilmente per due anni, forse tre, secondo i più noti avvocati londinesi. Il Regno Unito avrà allora un nuovo governo; anche gli Stati Uniti. Nel frattempo, gli avvocati di Assange si stanno preparando a dimostrare che l’incriminazione statunitense per cospirazione e hackeraggio informatico potrebbe essere sostituita dall’accusa di spionaggio. Una cosa del genere, argomenteranno, obbligherebbe la …

Leggi tutto »

La menzogna più grossa del PD ovvero il Partito che non ha mai avuto un programma

  DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Non so se vi rendete conto che il Partito Democratico non ha un programma eppure questa non è una novità. Per anni e anni centro sinistra e centro destra si sono alternati al potere, tutto l’arco parlamentare si divideva in pro e contro Berlusconi e sul conflitto di interesse delle tv (poi ci ha pensato internet) ma di sensibile non cambiava mai niente ed i cittadini venivano distratti come tanti polletti con argomenti secondari mentre …

Leggi tutto »

Modern Monetary Theory: la teoria del sovranismo monetario. Intervista a Warren Mosler

DI PAOLO BECCHI E GIOVANNI ZIBORDI liberoquotidiano.it La giustificazione dell’“austerità” è che lo Stato non ha i soldi. E per questo bisogna diminuire i salari e aumentare le tasse. Questo il modo tradizionale di pensare ridotto all’osso. Da più di venti anni Warren Mosler e la scuola economica che ha ispirato spiegano che in un sistema di moneta come quello attuale tutto questo è sbagliato. In America quest’anno, di colpo, si parla moltissimo di questa scuola di pensiero, chiamata MMT …

Leggi tutto »

“Oro insanguinato” a La Rinconada, il “Paradiso del Diavolo” sulle Ande peruviane: una città governata dalla criminalità organizzata, dove i diritti umani non esistono

DI PETER KOENIG globalresearch.ca La Rinconada, 5.000-5.400 metri sul livello del mare, baracche di lamiera ondulata, incollate alle colline delle montagne circostanti, casa di 50.000-70.000 minatori e gruppi mafiosi in lotta per il loro controllo. La Rinconada, sulle Ande peruviane, con le miniere d’oro più alte, caotiche, illegali e velenose del mondo, circa 210 km a nord est di Puno, un viaggio in auto di 4 ore, su strade mal asfaltate e piene di buche. La Rinconada, nei pressi della …

Leggi tutto »

Il gas russo e le elezioni ucraine

DI PETR ISKENDEROV  fondsk.ru L’Ucraina ha bisogno di forniture dirette di gas dalla Russia I risultati del primo turno delle elezioni presidenziali in Ucraina prefigurano una lotta ad alta tensione nelle prossime due settimane e mezzo. E uno dei punti importanti di questa lotta sarà la questione della futura cooperazione con la Federazione Russa nel campo dell’energia, in particolare, la salvaguardia delle forniture del gas russo e il suo transito attraverso il territorio ucraino verso l’Europa. Come hanno mostrato la visita …

Leggi tutto »

Bamiyan, Babilonia, Palmira, Notre-Dame

  PEPE ESCOBAR thesaker.is I Budda di Bamiyan erano stati distrutti da una setta intollerante che si dichiarava seguace dell’Islam. I Buddisti in tutta l’Asia avevano pianto. L’Occidente non se ne era quasi neanche accorto. Quello che restava delle rovine di Babilonia e il museo annesso erano stati occupati, saccheggiati e vandalizzati dall’installazione di una base dei Marines americani durante l’operazione Shock and Awe, nel 2003. L’Occidente non ci aveva fatto caso. Una vasta area di Palmira, la leggendaria oasi …

Leggi tutto »

Piccoli Frankenstein: tutto quello che non sapete sulla transizione di genere

  ROBERT BRIDGE strategic-culture.org Farmaci che bloccano la pubertà, mastectomie, chirurgia vaginale e finti peni, il tutto senza alcuna possibilità di ripristino, sono solo alcuni dei drastici metodi sperimentali utilizzati sui bambini. Questa follia deve finire. Immaginate di essere il genitore di un bambino di cinque anni che un giorno, innocentemente, vi dice di essere una ragazza. Ovviamente, la reazione naturale sarebbe quella di sorridere, non di telefonare alla più vicina clinica per la transizione di genere. Non avete idea …

Leggi tutto »

La peggiore sconfitta italiana dalla seconda guerra mondiale

DI ALBERTO NEGRI facebook.com Crisi libica. Con l’Emiro del Qatar, mentre lui finanziava centri islamici, ospedali e università, comprandosi aziende, armi e manager, l’Italia si è messa allegramente alla cassa chiudendo un occhio, e forse due, sui Fratelli Musulmani, qui e in Libia. Così, per farci intendere come funziona, ci hanno mandato Haftar nel cortile di casa, a Tripoli. Pensavi di viaggiare in business class e ti trovi appollaiato su uno scomodo ma costoso strapuntino. È la sensazione che dà …

Leggi tutto »

Sfrattato Quasimodo

DI  CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Se fossimo degli ingenui, diremmo che un restauratore poco attento ha dimenticato di tappare la boccetta dell’essenza di trementina, mentre un suo amico un po’ sbadato fumava nell’attesa che terminasse l’orario di lavoro. Ecco, adesso suona: ehi! Aspetta! Butta la cicca e corre a cambiarsi. Se fossimo dei creduloni. Invece Macron attende anche lui la chiamata – ancora un po’ di fondo tinta, monsieur le Président? Un ricciolo fuori posto? – e, invece. Gli mandano a …

Leggi tutto »

Un bimbo non amato

FONTE: ALCESTEILBLOG Roma, 5 aprile 1969 “Stanotte, nel dormiveglia, ho avuto una di quelle illuminazioni (che in psicologia si chiamano ‘allucinazioni ipnagogiche’) per cui poi generalmente scrivo dei versi: la traduco ora invece in prosa. I monumenti, le cose antiche, fatte di pietra o legni o altre materie, le chiese, le torri, le facciate dei palazzi, tutto questo, reso antropomorfico e come divinizzato in una Figura unica e cosciente, si è accorto di non essere più amato, di sopravvivere. E …

Leggi tutto »

Chi rubava? Chi ha minato il reddito della tua famiglia?

DI PAOLO BARNARD twitter.com Lo voglio ribadire per i giovani, perché è vitale per voi sapere questa cosa. Bettino Craxi passa per il grande ladro d’Italia, per la rovina del paese, quando nella realtà i grandi ladri sono oggi e la rovina d’Italia è oggi, e i dati sono incontestabili. Bettino Craxi viene accusato di aver tagliato la scala mobile: era un sistema di indicizzazione dei prezzi all’inflazione che non funzionava, serviva solo a far fare tessere alla Cgil. Fu …

Leggi tutto »

Noam Chomsky : Auguri Professore !

FONTE: DEMOCRACYNOW.ORG Noam Chomsky  ha compiuto 90 anni. A Boston parla di Oggi, guarda al Futuro e ci ricorda il Passato Riportiamo qui di seguito la traduzione della trascrizione di una trasmissione televisiva, andata in onda su Democracy Now, sulla conferenza tenuta a Boston il 12 aprile da Noam Chomsky. Per comodità di esposizione la trascrizione della conferenza è stata suddivisa  in quattro sezioni e presentata  da AMY GOODMAN  in forma di intervista  Qui il Video AMY GOODMAN: stiamo trasmettendo da Boston e oggi …

Leggi tutto »

Rispettare l’Altro

  DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Tempo fa, c’era il padre di un mia vecchia amica che era stato una sorta di Combattente della Guerra Fredda: aveva lavorato in un settore del comparto della difesa degli Stati Uniti, qualcosa che aveva a che fare con i sottomarini nucleari, se ricordo bene. A quanto pare, questo tipo di incarico lo aveva portato a sviluppare una forma particolarmente virulenta di russofobia; non tanto una fobia quanto piuttosto un profondo disprezzo per tutto ciò che …

Leggi tutto »

Radio Radicale: i finanziamenti siano dimezzati e ripartiti equamente con Pandora TV di Giulietto Chiesa

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Tempo fa nel mio pezzo più letto (quello sul Di Battista Che Guevara ecc che ottenne quasi 100 mila lettori tra le tre testate online) proposi al M5s di creare una Radio possibilmente pubblica (magari già esistente) che trasmettesse i lavori in Parlamento ed alternativa a Radio Radicale. Questo tema non era ancora passato alla cronaca ma in breve tempo ciò è avvenuto seppur con contorni diversi: l’abolizione dell’aiuto di Stato a tale emittente. Un articolo …

Leggi tutto »

L’arresto di Julian Assange

DI GIORGIO AGAMBEN quodlibet.it Ho incontrato Assange due anni fa nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra e ripensando a quanto mi ha raccontato durante il nostro incontro credo che si possa capire perché oggi è stato arrestato. Assange mi ha riferito che stava indagando sull’uso che Google si preparava a fare dell’immensa quantità di informazione di cui dispone. Si trattava, secondo Assange, di vendere a società di assicurazione e ai Servizi segreti dati sugli interessi, i desideri, i consumi, lo stato di …

Leggi tutto »

La battaglia finale della guerra Big Tech per dominare il mondo

DI DAVID DAYEN newrepublic.com Facebook, Amazon, Apple e Google stanno combattendo per il totale controllo dell’American life. “Bellum omnium contra omnes” in latino significa “guerra di tutti contro tutti”. Pensatori illuminati come Thomas Hobbes hanno usato questa locuzione per descrivere lo stato naturale dell’umanità in assenza di autorità governative. E’ attualmente anche una accurata descrizione dell’economia americana, dato che alcune delle maggiori multinazionali possono agire senza controlli. Apple, Amazon, Facebook e Google stanno conducendo una guerra del tipo tutti contro tutti: …

Leggi tutto »

Il martirio di Julian Assange

  CHRIS HEDGES truthdig.com L’arresto, giovedì scorso, di Julian Assange mette a nudo tutta la finzione del principio di legalità e dei diritti di una stampa libera. Le illegalità commesse dai governi ecuadoriano, britannico e statunitense nel sequestro di Assange sono inquietanti. Sono il presagio di un mondo in cui i meccanismi interni, gli abusi, la corruzione, le menzogne e i crimini, specialmente quelli di guerra, commessi dagli stati corporativi e dall’élite dominante mondiale saranno nascosti al pubblico. Sono il …

Leggi tutto »

Nel luogo d’origine del petrodollaro si annida la sua fine

DI VALENTIN  KATASONOV fondsk.ru Sulla strada verso la liberazione dall’egemonia del dollaro USA Il petrodollaro statunitense ha due luoghi e due date di origine. Innanzitutto, la Giamaica. Lì, nella città di Kingston, alla Conferenza Monetaria e Finanziaria Internazionale dei Paesi membri dell’FMI del 1976, si è deciso di passare dallo standard del dollaro collegato all’oro a quello del dollaro di carta, completamente slegato dal metallo giallo. In secondo luogo, l’Arabia Saudita. Lì, nel 1974, dopo la Guerra Arabo-Israeliana del 1973 e …

Leggi tutto »

Facebook’s Follies

DAVID ROSEN counterpunch.org Incompetenza, cecità volontaria o voglia di profitto? L’uccisione di 50 persone in due moschee a Christchurch, in Nuova Zelanda, il 15 marzo, ha nuovamente sollevato i mea culpa, nelle varie aziende che si occupano di social network, dei dirigenti di Facebook, YouTube e Twitter. Sono stati accusati di aver contribuito a facilitare la diffusione capillare dei video delle uccisioni. Facebook ha diffuso in streaming il video di 17 minuti girato dall’assassino e, come riferito dal Guardian, lo …

Leggi tutto »