Ultimi articoli

La puzzolente Bufala Greca

DI MASSIMO BORDIN micidial.it La bufala greca puzza più della feta. In queste ore gli analisti europeisti si allargano la bocca sparlando della fine della crisi greca e di come l’austerità e i figli di troika abbiano risolto la malconcia situazione di Atene. Sono BALLE talmente grosse che faticano a stare nelle mutande. Devo essere sincero: parlare della situazione greca mi disgusta! Il popolo greco aveva praticamente invocato la fine dell’austerità e l’uscita dall’euro e Varoufakis e Tsipras si sono …

Leggi tutto »

Sexy metal: l’elemento mancante nel puzzle coreano

DI PEPE ESCOBAR asiatimes.com Il Segretario di Stato americano Mike Pompeo conosce l’importanza delle terre rare, e sembra che la Corea del Nord ne abbia scoperto uno dei più grandi giacimenti mondiali a 150 km da Pyongyang; è questo un altro dei fattori che hanno portato al recente disgelo con gli Stati Uniti? Dopo tutto, non si sarebbe trattato di una questione di residenze turistiche sulle spiagge della Corea del Nord. Probabilmente, al centro dell’abbraccio fra Kim Jong-un e l’amministrazione …

Leggi tutto »

Quando mostri la realtà dell’Africa, l’imbecille guarda il dito. Sul grilletto

  DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com   “La pacchia è finita.” “I porti italiani rimarranno chiusi.” “Non parteciperemo più al business dei migranti.” “I migranti ci rubano il lavoro.” “Aiutiamoli a casa loro.”   La pacchia è finita Che in Africa ci fosse quella gran “pacchia”, nessuno degli africani se n’era accorto. Anche raccogliere pomodori per 5-20 euro/giorno (dipende dalla magnanimità del padrone) non è certo il paese del Bengodi, e dei 36 euro stanziati dal governo italiano per migrante/giorno, in …

Leggi tutto »

Spuntano carte e prove bollenti, crolla l’impero di Napolitano

Di Maurizio Blondet maurizioblondet.it Spuntano carte e prove bollenti, crolla l’impero di Napolitano: TG e media di regime nascondono la verità agli italiani sullo spread (MB: Non ci posso credere. Ci sarebbe dunque un giudice a Milano?) Alla sbarra i responsabili del crollo finanziario dell’Italia, per favorire il commissariamento del paese con la regia di Giorgio Napolitano? La prima banca tedesca, Deutsche Bank, con alcuni dei suoi ex top manager è indagata dalla Procura di Milano per la mega-speculazione in …

Leggi tutto »

“L’Italia al collasso … e i 5 Stelle sono l’ultima speranza”

DI TYLER DURDEN ZeroHedge.com “Italia al collasso … e i 5 Stelle sono l’ultima speranza”: ecco come i giovani italiani hanno dato vita a una rivolta populista” A differenza degli Stati Uniti, dove il presidente Trump conta sulla classe degli anziani-americani per avere una base di sostegno, più della metà (53%) degli italiani under 35 ha votato per uno dei due partiti anti-establishment che hanno trionfato nelle elezioni di marzo. Questo loro sostegno ed il loro entusiasmo possono spiegare lo …

Leggi tutto »

No, Israele non è una democrazia

  DI IAN PAPPE informationclearinghouse Israele non è l’unica democrazia del Medio Oriente. Infatti, non è per nulla una democrazia. Agli occhi di molti israeliani e dei loro sostenitori in tutto il mondo, anche  di coloro che potrebbero criticare alcune delle sue politiche, Israele, in fin dei conti, è un stato benevolo, democratico, che cerca la pace con i suoi vicini e garantisce l’uguaglianza a tutti i suoi cittadini. Quelli che criticano Israele danno per scontato che, se qualcosa è …

Leggi tutto »

Prove tecniche di creazione del razzismo in Occidente

DI MASSIMO BORDIN micidial.it Si è svolto ieri il rito della prima prova dell’esame di Stato, alias, il compito di italiano. Tra i temi proposti dal Ministero dell’Istruzione, molto gettonato è stato quello sulla propaganda nei regimi totalitari. Nella traccia si sottolineava come la propaganda di regime si affermasse – tra le altre cose – anche grazie alla creazione di un nemico, contro il quale riversare odio e frustrazioni, ma anche per conseguire una maggior unione e solidarietà tra haters. L’estensore del tema, …

Leggi tutto »

Un Ministro del lavoro per clientes. No good

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info La prima domanda che un Ministro del Lavoro si deve fare sulla questione dei riders è questa: “Com’è possibile che dei giovani figli delle terza potenza economica d’Europa, fra le sette maggiori al mondo, si debbano ridurre a pedalare con le pizze sulla schiena per spiccioli e in numeri sufficientemente ampi da richiedere un’azione di governo? Addirittura molti lo fanno come secondo lavoro di disperazione. Ma siamo matti?”. L’ultima cosa che un Ministro del Lavoro fa davanti …

Leggi tutto »

Proposta di modifica del Reddito di Cittadinanza (Lettera aperta al Ministro del Lavoro Di Maio)

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Mi rivolgo al Ministro Di Maio col massimo rispetto e con la più ingenua fiducia: quando si elabora un piano di lavoro lo si fa individuando un criterio che rispetti minuziosamente i valori profondi, gli obbiettivi alla base di esso e privilegiando un puntuale approfondimento cui segue la necessità di una divulgazione più immediata. E’ cosa nota che la soglia di povertà relativa risulti pari a circa 780 euro per un singolo e da questo valore poi ne …

Leggi tutto »

La persecuzione di Julian Assange deve finire. O finirà in tragedia

DI JOHN PILGER counterpunch.org La persecuzione di Julian Assange deve finire. O finirà in tragedia. Il governo australiano e il primo ministro Malcolm Turnbull hanno una storica opportunità per decidere quale sarà. Possono rimanere in silenzio, ma con loro la storia sarà implacabile. Oppure possono agire nell’interesse della giustizia e dell’umanità e portare a casa questo straordinario cittadino australiano. Assange non chiede un trattamento di favore. Il governo ha chiari obblighi diplomatici e morali di proteggere i cittadini australiani all’estero …

Leggi tutto »

Gab Loter e il rap spiegato a chi vuol vivere con lentezza

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Su Youtube si assiste a un fenomeno curioso, interessante e anche vagamente inquietante. Un certo Gab Loter, nome chiaramente di fantasia, che preferisce restare nell’anonimato (si sa solo che ha una trentina d’anni), ha la stessa, identica, voce, lo stesso timbro, le stesse lente cadenze, le stesse pause di Fabrizio De André. Ma non canta i brani del celeberrimo aedo (che Paolo Villaggio, esagerando un po’ come suo solito, definiva “il più grande poeta del Novecento”) …

Leggi tutto »

I Bitcoin sono inutili, immorali e insicuri: il verdetto di questo nuovo rapporto è raggelante

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk Le criptovalute non hanno alcun valore intrinseco e sono inutili come forma di scambio. Comportano esorbitanti costi di transazione e sono anche molto lente. Tutte insieme, si sono trasformate in una specie di incubo ecologico. Non sono supportate dal flusso di risorse e dagli asset di uno Stato. Inoltre, la maggior parte può essere resa inutile o da una frode o da una manipolazione digitale. Sono essenzialmente degli “schema Ponzi” mascherati da “valuta del cittadino”, …

Leggi tutto »

Questa mappa dice tutto sull’innovazione in Europa

DI SIMON TORKINGTON WeForum.org Al World Economic Forum 2017  l’innovazione fu un tema chiave  QUI   si possono rivedere le sessioni del Maintaining Innovation. Il cuore dell’industria tecnologica di Londra è chiamato Silicon Roundabout, ma, dato il volume dell’interscambio tecnico di traffico, non sembra rappresentare una grande minaccia per Palo Alto e per i giganti dell’innovazione della Silicon Valley. Questo confronto sembra troppo  lusinghiero, come mostra questa mappa della Commissione europea che evidenzia le aree più innovative e meno innovative in Europa. …

Leggi tutto »

Sui rischi della rivoluzione digitale

Di VALENTIN KATASONOV fondsk.ru Il mondo presta attenzione a come la Cina sta creando un “sistema di credito sociale” Il tema dell’”economia digitale”, della “società digitale”, del “governo digitale”, del “denaro digitale”, diffuso dai principali media mondiali, i quali accentuano l’attenzione sulle opportunità che si dischiudono all’umanità, in relazione all’introduzione ampia di tecnologie dell’informazione (TI). Spesso vengono tratteggiate scenari di un non lontano futuro radioso. Tuttavia, nella rapida diffusione delle TI ci sono rischi significativi. Vale a dire, il rafforzamento …

Leggi tutto »

Sotto copertura nella società più segreta del mondo: un giornalista del Daily Mail si infiltra nel vertice oscuro del Bilderberg, dove i potenti occidentali plasmano il mondo

DI SIAN BOYLE dailymail.co.uk Nel primo giorno del mio nuovo lavoro come cameriere di un hotel – prima che possa lucidare un bicchiere od offrire una tartina – vengo istruito in dettaglio su come entrare nell’edificio. Non dall’ingresso principale, ma in modo tortuoso attraverso un “ingresso segreto per il personale”. Devo memorizzare il percorso, mi dice il manager del ristorante, che mi guida, attraversando un’oscura porta di un punto KFC di uno scadente centro commerciale. Saliamo poi due piani su …

Leggi tutto »

L’ideologia di mercato come disastro ferroviario

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Linea ferroviaria Edimburgo-Londra.  Gestita da privati, è fallita.  Per la terza volta in  dieci anni, è lo Stato che  deve rimettere soldi nelle casse vuote dell’operatore privato: l’equivalente di due miliardi  di euro. Quando la linea era pubblica,  la linea “rendeva” l’equivalente di un miliardo annuo. Ma  fatti simili non fanno nemmeno più notizia, in  confronto alla galleria degli orrori che ha prodotto la storica privatizzazione delle ferrovie, britanniche, promossa dalla Thatcher e  continuata da Tony …

Leggi tutto »

Perché non dovresti mai usare Wikipedia

DI ERIC ZUESSE strategic-culture.org L’ultimo rapporto sulla corruzione di Wikipedia viene dal grande giornalista d’inchiesta Craig Murray, che lavorò nel Foreign Service del Regno Unito dal 1984 al 2004 e fu costretto a dimettersi nel 2004 perché, nel 2002 quando era Ambasciatore del Regno Unito in Uzbekistan, decise di denunciare invece di accettare i favoritismi (corruzione) del governo suo e di quello dell’Uzbekistan. Il file di Wikipedia su di lui dice che sul file immediatamente precedente era riportato che aveva partecipato all’applicazione delle …

Leggi tutto »

Varsavia e Budapest congiungono gli attriti contro Bruxelles

Di VLADISLAV GULEVIC fondsk.ru Viktor Orban: la vecchia Europa guadagna sulle spalle di Paesi come Polonia e Ungheria Gli argomenti principali dei colloqui tra il Primo Ministro ungherese Viktor Orban, Andrzej Duda e Mateusz Moravetski, Presidente e il Primo Ministro della Polonia, durante la visita di un giorno del Primo Ministro ungherese in Polonia il 14 maggio 2018, sono stati le questioni relative alla stesura del bilancio dell’UE, la crisi migratoria e anche il rafforzamento dell’Europa orientale all’interno dell’Unione Europea. …

Leggi tutto »

I giovani stanno VERAMENTE diventando più stupidi (?)

DI ISABELLA FISH DailyMail.co.uk Gli scienziati hanno scoperto che i giovani stanno davvero diventando più stupidi: Il Quoziente Intellettivo ha cominciato a scendere di sette punti per ogni generazione e questo trend è  “abbastanza preoccupante”. Dopo la seconda guerra mondiale, per qualche decennio, il quoziente intellettivo aveva cominciato ad aumentare  ma ora ha ripreso a scendere Secondo gli scienziati questa tendenza, iniziata con i giovani nati dopo il 1975, è “abbastanza preoccupante” Lo studio è scaturito da una precedente ricerca che …

Leggi tutto »
comedonchisciotte controinformazione alternativa italia senza qe

Sopravvivere senza QE, per non morire di debito

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Mario Draghi ha detto stop, il QE (ndr Quantitative Easing) della BCE rallenterà nei prossimi mesi fino ad azzerarsi alla fine del 2018, e noi dobbiamo capire come fare a sopravvivere senza QE, per non morire di debito. Era prevedibile che finisse, ma certamente questo annuncio oggi è il segnale che la guerra economico-finanziaria potrebbe diventare ancora più “cruenta”. Ci hanno provato con le buone, inondando di liquidità i mercati finanziari con il QE e permettendo …

Leggi tutto »

Allora, chi sta tentando di “rapire l’Europa”, la Russia o gli Stati Uniti?

    DI DMITRIJ MININ fondsk.ru Nella guerra dei nervi tra i leader occidentali, nessuno voleva cedere I disaccordi tra gli Stati Uniti e i loro alleati europei continuano a crescere. Ancora una volta, questo fatto si è chiaramente palesato nel recente incontro del G7 in Canada. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha persino informato https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1005586152076689408   i suoi partner che gli Stati Uniti non avrebbero appoggiato il comunicato finale alla fine del vertice, definendo “false” le dichiarazioni del …

Leggi tutto »

Più a lungo Washington rimane, più droga esce dall’Afghanistan

DI MARTIN BERGER  journal-neo.org Secondo i dati resi noti dall’Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine, all’incirca 30 milioni di persone in tutto il mondo possono essere considerate consumatori abituali di stupefacenti. Questo significa che tutta questa gente non solo è assuefatta alla droga, ma necessita anche di un trattamento professionale. A causa del commercio illegale di sostanze stupefacenti, costantemente in aumento, ogni anno muoiono circa 100.000 persone. Dal 2011, l’Europa ha assistito …

Leggi tutto »

Aquarius sì, Aquarius no? L’Italia dice no

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org “Finché la barca va, lasciala andare, Finché la barca va, tu non remare, Finché la barca va, stai a guardare… ” Così diceva una canzone popolare di quasi 50 anni fa, che ben riflette la flemma cronica con cui i governi Europei degli ultimi anni sono stati a contemplare il tema-problema dell’immigrazione di massa. Da qualche giorno però, dopo l’insediamento in Italia del primo governo “populista”, qualcuno ha deciso di non stare più a guardare e …

Leggi tutto »

Il miglior modo per salvare il pianeta? Lasciate perdere carne e latticini

DI GEORGE MONBIOT theguardian.com L’allevamento animale a scopo alimentare è una minaccia per tutte le forme di vita sulla Terra e la bistecca “allevata al naturale” è la peggiore di tutte. Se gli esseri umani sopravviveranno a questo secolo o al prossimo, se altre forme di vita potranno coesistere insieme a noi, questo dipende sopratutto dal modo in cui mangiamo. Potremmo ridurre tutti gli altri nostri consumi praticamente a zero e tuttavia porteremmo ancora al collasso il nostro sistema, a …

Leggi tutto »

La fine dell’Occidente

DI TIM BLACK spiked-online.com Vedere Donald Trump – il Presidente che ha fatto a pezzi il “modo giusto” di fare le cose, eliminando il protocollo e infrangendo il diritto internazionale basato sulle regole – come la causa di tutte le pene dell’Occidente, è una retorica ormai datata. Le reazioni al vertice insolitamente tumultuoso del Gruppo dei Sette (G7) di questo fine settimana ne sono un esempio calzante. Secondo il New York Times, Trump ha fatto saltare in aria il vertice …

Leggi tutto »

L’ “apocalisse ecologica” in corso in Gran Bretagna

DI MARC SLAVO shtfplan.com Il presentatore di Springwatch, Chris Packham, sta avvertendo la Gran Bretagna di una “apocalisse ecologica”. Nello Springwatch di quest’anno, Packham avverte che stiamo assistendo ad un'”apocalisse ecologica” e che la Gran Bretagna sta diventando sempre più “una terra verde e spiacevole”. Secondo il Guardian, Packham, un conduttore naturalista, ha invitato il pubblico ad unirsi a lui il mese prossimo per un “bioblitz” di 10 giorni. Il programma prevede la visita di bordi stradali, terreni agricoli, parchi, orti …

Leggi tutto »

#Aquarius. La nuova tratta degli schiavi

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org E basta raccontare bufale a gogò !! Tutti i giornaloni a raccontare che il governo SalviMaio sarebbe più Salvi e meno Maio, tutti a incensare Salvini che avrebbe fagocitato tutta la compagine di governo, praticamente sparita di fronte alla sua sapienza strategica. Senza rammentare naturalmente, raffinatezza mediatica, che la strategia di Salvini è stata concordata con Toninelli, Di Maio, e Conte. Quindi tutti d’accordo, in santa pace. Le contraddizioni del governo sono e saranno altre, basta …

Leggi tutto »

È stata l’attività di fracking a causare l’eruzione vulcanica sull’isola di Hawaii?

DI JON RAPPOPORT jonrappoport.wordpress A Puna, sull’isola di Hawaii, la più grande dell’arcipelago, dove il vulcano Kilauea ha eruttato violentemente, si trova la centrale geotermica Puna Geothermal Venture (PVG). Esiste un annoso dibattito intorno alla presunta attività di fracking della centrale PGV, che potrebbe esser ridotto a una mera questione terminologica considerando che, nel processo geotermico, come informa il sito hawaiifracking.com, “…la perforazione e l’iniezione di acqua fredda, attività tipiche delle centrali geotermiche, fratturano le rocce. Ciò può indurre terremoti …

Leggi tutto »

Yemen – Gli USA danno il consenso al genocidio

FONTE: MOON OF ALABAMA Domani inizierà il genocidio nello Yemen. Otto milioni sono già allo stremo. Su ventisei milioni di Yemeniti, diciotto vivono nell’entroterra montuoso (in verde) che è sotto il controllo degli Houthi e dei loro alleati. Sono circondati dalle truppe e dai mercenari dell’Arabia Saudita e degli Emirati Arabi Uniti. C’è pochissima agricoltura. L’unica linea di rifornimento dal mondo esterno verrà interrotta fra poco. La gente morirà di fame. Anche prima della guerra, lo Yemen importava il 90% …

Leggi tutto »

Cina, lo spettro che infesta i colloqui di Singapore

DI S.W. MOSHER Secondo quanto ci è stato riferito, i cinesi stanno cercando di spiare, a Singapore, sia il Presidente Donald Trump che la sua delegazione. Sono preoccupati di perdere il loro stato vassallo, la Corea del Nord, ma stanno anche cercando di sapere il più possibile sulle tecniche di negoziazione di Trump. Bisogna capirli, sanno di essere i prossimi. Nell’ultimo anno gran parte del focus è stato posto comprensibilmente sulla Corea del Nord, visto che “Little Rocket Man” [Kim …

Leggi tutto »