Ultimi articoli

L’Olocausto dovrebbe essere una proprietà privata?

  URI AVNERY zope.gush-shalom.org Lo stato di Israele non ha pozzi di petrolio. Non ha miniere d’oro. Che cosa possiede? E’ il proprietario del ricordo dell’Olocausto. Che vale molto. Chiunque voglia purificarsi da quella infamia ha bisogno di un certificato rilasciato dallo stato di Israele. Un documento del genere è assai costoso. Più grave è la colpa del richiedente, più alto è il prezzo del rilascio. Che cosa ci ricorda? Per molti secoli la Chiesa Cattolica aveva venduto “indulgenze”. Si …

Leggi tutto »

La scacchiera animata

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Viene da chiedersi perché il gioco del calcio sia così popolare e sia largamente adottato da nazioni che, prima, erano dedite prevalentemente ad altri sport: la pelota basca, il baseball, il golf, ad esempio. Ovviamente, questi sport sono largamente praticati e condivisi nei loro Paesi, ma non c’è sport che si sia espanso come il calcio, a tutte le latitudini e per tutti i meridiani. Forse perché era il gioco dei colonizzatori? Ci credo poco. Perché, …

Leggi tutto »

Ai migranti è riservata accoglienza ostile, non importa su quale sponda dell’Atlantico attraccano

DI LORI HINNANT e COLLEEN BARRY – The Associated Press Globalnews.ca Da guardare: Il dibattito sui migranti divide l’Europa  Su entrambe le sponde dell’Atlantico, ai migranti che ogni giorno a centinaia inondano le frontiere è stata riservata accoglienza ostile e i governi non sono stati in grado di accordarsi su come far fronte agli arrivi. In Europa, dove i partiti di estrema destra sono entrati a far parte dei governi in Italia e in Austria e si sono rafforzati altrove, anche …

Leggi tutto »

L’esercito USA sgancia una bomba ogni 12 minuti e nessuno ne parla

DI LEE CAMP truthdig.com Viviamo in uno stato di guerra continua, e ciò nonostante non ce ne accorgiamo mai. Mentre voi leccate il vostro gelato in un posto alla moda dove mettono quelle belle foglioline di menta sul bordo della coppa, qualcuno è bombardato a nome vostro. Mentre voi al cinema discutete con l’adolescente di 17 anni che vi ha dato un popcorn di piccolo formato mentre voi ne avete pagato uno grande, qualcuno sta per essere annientato in nome …

Leggi tutto »

Le elites globaliste temono la pace, vogliono la guerra

  DI FEDERICO PIERACCINI strategic-culture.org Talvolta, la realtà è più strana della fantasia. Quello che segue è talmente sbalorditivo che, per dargli credibilità, è necessario citare le fonti e riportare le frasi esattamente così come sono. Un tipico esempio è questo titolo: “Cresce la paura per un possibile accordo di pace fra Trump e Putin”. Il Times, evidentemente, non teme una escalation militare in Ucraina, uno scontro armato in Siria, un finto avvelenamento in Inghilterra o una nuova Guerra Fredda. …

Leggi tutto »

Padella, pappagallo e catetere … un bagno di realtà in ospedale

ILPOLISCRIBA Poiché tanto del savio quanto dello stolto non rimane ricordo eterno; giacché, nei giorni a venire, tutto sarà da tempo dimenticato Qoelet In una città del Nord, 8 luglio 2018 Odore di merda, non della propria merda che si sente ogni giorno nel proprio cesso, l’odore di quella degli altri, il fetore di quella dei tuoi vecchi, dei vecchi altrui … flebo, cerotti arrotolati su farfalline idrauliche, tubicini, sponde di letti dove si aggrappano abbandonate braccia d’ossa e pelle …

Leggi tutto »

Le potenze europee si preparano a rottamare il dollaro nel commercio con l’Iran, mentre monta l’ostilità verso le politiche “America First”

  DI ELLIOTT GABRIEL mintpressnews.com Mentre le capitali occidentali si preparano per il vertice NATO di mercoledì, europei ed iraniani sperano entrambi che i leader europei possano finalmente agire concretamente e liberarsi dalla schiavitù imposta dagli Stati Uniti. La campagna anti-Iran della Casa Bianca potrebbe essere controproducente. Il Ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, sostiene infatti che le tre principali potenze europee prevedono di continuare i legami commerciali con l’Iran senza l’uso del dollaro USA. La mossa sarebbe un chiaro …

Leggi tutto »

Le stupidaggini di Trump non si venderanno bene in Europa

FONTE: MOON OF ALABAMA Donald Trump, il miglior venditore di “America First”, oggi è venuto a Bruxelles per chiedere un  tributo maggiore per l’impero. Vuole che l’Europa compri più armi made in USA e che usi il gas naturale liquido USA (GNL). Ma gli argomenti che usa sono tutti sbagliati. La gente in Europa non si è impressionata e i suoi appelli saranno respinti. Il suo primo discorso a Bruxelles è stato un duro colpo per spingere la Germania a comprare …

Leggi tutto »

Ora vogliono etnicizzare anche la Coppa del Mondo

  FRANK FUREDI spiked-online.com In questi giorni, la politica identitaria sembra essere dappertutto. Dal punto di vista di questi novelli identitari, la cosa più importante di una persona è se essa appartiene al giusto gender, al giusto colore o alla giusta etnia. Perciò, quando un giornalista del Guardian guarda la squadra di calcio inglese, non vede undici esseri umani. Al contrario, valuta la squadra in base alle sue caratteristiche politiche, razziali e culturali. “Se questa squadra rappresenta qualcuno, allora rappresenta …

Leggi tutto »

Propaganda Live

DI MARCO TRAVAGLIO ilfattoquotidiano.it Siccome non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire né peggior cieco di chi non vuol vedere, Diego Bianchi in arte Zoro prende mezza frase dal mio articolo piuttosto lungo di ieri sui migranti per segnalarmi alla corte di rottweiler che popolano il suo profilo Twitter. I quali – senz’aver letto una riga del mio pezzo – colgono l’occasione per riempirmi di insulti e dipingermi come servo di questo o quell’altro. Nessun problema: c’è chi …

Leggi tutto »

SFIDERANNO L’UE? E’ BENE CHE POI SAPPIANO DIFENDERCI. (Salvini, Conte vs Bruxelles, ma le famiglie italiane?)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Scrivo queste righe per due motivi che ritengo di estrema centralità per la tutela di aziende e famiglie italiane, terra-terra e nei fatti. Primo: ciò che gli elettori italiani hanno per le mani è il peggiore di tutti i casi. Cioè un governo che non ha la più pallida intenzione di portarci fuori dall’Economicidio dell’Eurozona, e che invece ha abbracciato la rovinosa politica del “Dentro l’Europa ma contestiamo l’Europa”. Più sotto spiego con dettagli autorevoli ma …

Leggi tutto »

America, lo stato fallito

  CHRIS HEDGES truthdig.com TORONTO—Il nostro “colpo di stato corporativo al rallentatore,” come lo definisce lo scrittore John Ralston Saul, ha scoperchiato il malefico vaso di Pandora che sta trasformando l’America in uno stato fallito. “L’empia trinità della corruzione, dell’impunità e della violenza,” afferma Saul, non può più essere tenuta a bada. Le elites al potere si sono meschinamente messe al servizio del potere corporativo per sfruttare ed impoverire la popolazione. Le istituzioni democratiche, compresi gli organi giudiziari, sono diventati …

Leggi tutto »
comedonchisciotte controinformazione alternativa canale italia 22 giugno 2018

In TV, la pura e semplice verità è rivoluzionaria

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Raccontare la pura e semplice verità in TV è un atto rivoluzionario. Non finirò mai di ringraziare Vito Monaco per essere l’unico Giornalista in Italia, caso più unico che raro, che ha il coraggio di ospitarmi nelle sue trasmissioni televisive. Quando mi ha chiamato per partecipare alla sua trasmissione del 22 giugno 2018, mi ha avvertito però subito, quasi scusandosi, che ci sarebbero stati anche dei fautori dell’Euro con i quali avrei dovuto confrontarmi, in una …

Leggi tutto »

L’apocalisse in poltrona

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.com Dicono che l’Italiano è scontento. A me non sembra. L’Italia brulica, certo, di uomini livorosi, che sentono l’ingiustizia sulla loro pelle, ogni giorno, e, perciò, odiano. Eppure, a parte qualche filippica e qualche travaso di bile, spesso espettorato in situazioni al limite dell’esasperazione (file negli uffici pubblici deserti di personale, mezzi pubblici soffocanti e rigurgitanti di abusivi del mezzo pubblico, traffico incandescente su raccordi e consolari), non si notano empiti di rivolta autentica. Le parole, anche le …

Leggi tutto »

Governo balneare

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Mattina d’Estate, quartiere periferico: cerco disperatamente un bar aperto, nel chiasso di stridii e rumori di autobus, per trascorrere un’ora e mezza. Niente di speciale: ho portato la macchina dal meccanico. E arriva lei, inaspettatamente, Sooror, da Tehran: la radio nazionale iraniana che, ogni tanto, mi chiama per un’intervista. Mi obbliga ad affrontare una situazione che continuo a rimuovere, quella dello strano connubio fra la forza politica più “vecchia” della repubblica e la più giovane. Fra …

Leggi tutto »

Il collasso prossimo venturo

  CHRIS HEDGES truthdig.com L’amministrazione Trump non è nata, a prima vista, dal mare, come una Venere sulla conchiglia. Donald Trump è il risultato finale di un lungo processo di decadimento politico, culturale e sociale. E’ un prodotto della nostra democrazia fallita. Più continueremo a perpetuare la finzione di vivere in una democrazia funzionante, (dando per scontato) che Trump e le mutazioni politiche che lo circondano siano in qualche modo uno scostamento anomalo, correggibile nelle prossime elezioni, tanto più continueremo …

Leggi tutto »

Sulla storia nascosta delle donne che si sono ribellate

DI JOHN PILGER  johnpilger.com Come tutte le società coloniali, l’Australia ha segreti. Il modo in cui trattiamo gli indigeni è ancora in gran parte un segreto. Per molto tempo, il fatto che molti australiani provenissero da quelle che venivano chiamate “cattive origini” era un segreto. Avere “cattive origini” significava aver avuto predecessori prigionieri: quelli come la mia bisnonna, Mary Palmer, che fu rinchiusa qui, presso la Fabbrica di Parramatta nel 1823. Secondo le trame filate da molte zie – che …

Leggi tutto »

Tre ciechi e una crisi depressiva crescente

DI DMITRY ORLOV lesakerfrancophone.fr Abbondano i futurologi mai stanchi di annunciare che un disastro finanziario è dietro l’angolo. Non sono uno di quelli; quello che cerco di fare non è pronosticare ma spiegare. Io prendo il collasso per qualcosa di reale – un fatto che i miei lettori possono constatare da soli, se vogliono guardare – e ciò che mi interessa è il suo funzionamento interno. Detto questo, quando tre celebri personalità annunciano simultaneamente che il collasso finanziario è imminente, …

Leggi tutto »

Quando l’America aveva abbattuto un jet di linea iraniano e aveva festeggiato!

  HOSSEIN NAZARI counterpunch.org Ogni anno, il tre di luglio, una dozzina di bambini iraniani, a bordo di un battello, gettano in mare dei gladioli per commemorare la memoria di donne, uomini e bambini innocenti, i cui corpi avevano galleggiato, come fiori, nelle acque del Golfo Persico. Quest’anno, la triste cerimonia segna il trentennale dell’abbattimento di un aereo di linea della Iran Air da parte della marina degli Stati Uniti, che aveva causato la morte dell’equipaggio e dei passeggeri, 290 …

Leggi tutto »

Gli hawaiani dicono che Mark Zuckerberg è “il Volto del Neocolonialismo”

DI JON LETMAN E JULIA CARRIE WONG TheGuardian.com Gli avvocati del CEO di Facebook hanno intentato una causa legale contro centinaia di hawaiani che vivono nel mezzo della sua tenuta di 700 acri a Kauai: allarme tra i vicini, Qualche giorno dopo Natale, Mark Zuckerberg ha condiviso una  serie di foto che lo mostravano con la sua famiglia nella sua proprietà di 700 acri – da 100 milioni di dollari  – a Kauai. Il CEO di Facebook e sua moglie “si …

Leggi tutto »

Gad, il Rolex e San Francesco

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org L’appello di Gad Lerner per i migranti dal suo terrazzo assolato e col Rolex al polso, ha destato una serie di critiche sulla sua pagina Twitter. Il giornalista ha postato una foto con la camicia rossa in adesione all’appello «Maglietta rossa», un’iniziativa lanciata da Libera e altre associazioni che chiede alle persone di indossare – oggi – una maglietta rossa che è diventato il simbolo dei migranti morti in mare nel tentativo di raggiungere l’Europa.  «È …

Leggi tutto »

Carroccio al cartoccio

DI MARCO TRAVAGLIO ilfattoquotidiano.it Le indagini politiche, i processi politici e le sentenze politiche non esistono, dunque la Lega di Salvini ha torto marcio quando le evoca sull’ordinanza della Cassazione che ha disposto la confisca di tutti i soldi presenti e futuri in tutti i conti riferibili al Carroccio, fino a recuperare i 49,9 milioni di euro rubati o truffati dai vertici passati del partito. Esistono invece indagini, processi e sentenze “sui” politici che commettono reati. E queste hanno conseguenze …

Leggi tutto »

La Coalizione internazionale acquisisce illegalmente petrolio nella provincia orientale di Deir ez-Zor con la copertura dei soldati italiani

DI ELISEO BERTOLASI comedonchisciotte.org Il primo luglio su “RiaFan.ru” (Agenzia Federale di Notizie), tra le righe di un lungo rapporto intitolato: “L’Italia copre il contrabbando di petrolio degli USA da Deir az-Zor”, che descrive lo stato attuale della guerra in Siria nelle varie province del paese, viene tirato in causa anche il coinvolgimento dei militari italiani: “Nella provincia orientale di Deir ez-Zor i paesi occidentali dalla coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti continuano a estrarre illegalmente idrocarburi da giacimenti petroliferi …

Leggi tutto »

Il Singapore-Helsinki Express

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Helsinki dopo Singapore! Si spera che il summit Trump-Putin si svolga questo mese nella capitale finlandese, dopo esser stato rimandato più e più volte. Ci aspettavamo che i due uomini forti si incontrassero subito dopo la storica vittoria di Trump, ma il vertice non ha avuto luogo, perché il neopresidente americano è stato assediato dalla Gestapo di Mueller ed accusato di essere un agente russo. Questa frivola accusa continua a fluttuare ogni volta che cerca di …

Leggi tutto »

Al prossimo che mi chiede, “ma non hai Whatsapp? E’ tanto comodo!”

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Presumo che  il rancoroso medio di Destra, che usa giorno e notte Facebook per insultare gli immigrati, si immagini il Grande Capo di Facebook come un nerd ecologista antirazzista che si preoccupa del riscaldamento globale. Ora, il Grande Capo di Facebook, che attualmente impiega la forza lavoro gratuita di un miliardo e mezzo di persone, è anche il Grande Capo di Whatsapp, che oggi di utenti ne ha un miliardo. Un po’ di tempo fa, Whatsapp …

Leggi tutto »

Le due superpotenze: chi controlla realmente le due nazioni?

  DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org All’interno dei gruppi di potere che governano gli Stati Uniti, uno dei quali, il complesso militare-industriale del Deep State, è ancora più potente della lobby israeliana, c’è il grande timore che un incontrollabile Presidente Trump possa raggiungere, durante il suo prossimo incontro con Putin, un accordo che ponga fine alla demonizzazione della Russia, che finora ha garantito l’enorme budget e lo strapotere del comparto della difesa militare. La paura del Deep State è palpabile …

Leggi tutto »

Quel riposo domenicale salverà, forse, la civiltà

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it La proposta del ministro del Lavoro Di Maio di chiudere i negozi la domenica s’inserisce in quello che è forse il progetto più ambizioso del programma a Cinque Stelle e che Grillo ha chiamato “il tempo liberato”: privilegiare il valore-tempo sul valore-lavoro. Progetto ambizioso perché va contro uno dei totem del nostro modello di sviluppo: la produttività. Non a caso questa proposta verrebbe inserita in quello che sempre i Cinque Stelle hanno chiamato “decreto dignità”. Noi …

Leggi tutto »

Non usate i bambini per far accettare l’immigrazione

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Quando sullo schermo vedo un bambino che piange, so che qualcuno sta cercando di approfittarsi di me. Lo stesso vale per qualsiasi richiamo ai miei istinti umani di base, che si tratti di una donna nuda o di un bambino morto. Un trucco così banale, invece di convincermi, mi provoca un rifiuto immediato. So che quel corpo voluttuoso non potrà mai essere mio anche se comprassi tutta la Coca Cola del negozio. La vista di bambini …

Leggi tutto »

Destinati a fallire – Gli Stati Uniti tentano un “cambio di regime” violento in Iran

DI MOON OF ALABAMA moonofalabama.org All’inizio del 2014 avevamo fatto il punto sulle Rivoluzioni Colorate imposte con la forza in Siria e in Ucraina: Insieme alle dimostrazioni e alle occupazioni illegali degli edifici governativi, in entrambe le situazioni sono stati compiuti attacchi brutali e criminali contro la polizia e le altre forze governative. In Siria la parte di violenza “muscolare” è toccata a Jihadisti finanziati da paesi esteri, mentre in Ucraina sono state utilizzate bande di neo-nazisti. Le dimostrazioni e gli …

Leggi tutto »

Quegli invasati assurdi populisti che cercano la pace

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Come mai persone di sinistra abbiano cominciato da alcuni anni a votare M5S o Lega non è difficile capirlo, anzi chi voleva capire lo ha fatto diversi anni fa. La questione migranti e la chiusura dei porti italiani alle ONG lo dimostra ampiamente. Provate a chiedere agli USA se per caso i servizi segreti francesi e tedeschi abbiano provato a destabilizzare il governo italiano. Dietro le ONG che traghettavano i migranti sembra ci fossero proprio Francia …

Leggi tutto »