Ultimi articoli

Destabilizzazione, un’arte americana

DI ALBERTO NEGRI ilmanifesto.it Guerre e fake news. Per mascherare 40 anni di fallimenti, gli Stati uniti ripropongono metodi da guerra fredda per minare la Russia, esigenza condivisa dal mondo occidentale, e per contrastare l’espansionismo sovietico in Asia e in Africa Siamo entrati in una nuova fase dell’età delle destabilizzazione. Non bastava la bufala delle armi di distruzione di massa di Saddam Hussein nel 2003, non erano sufficienti i disastri delle primavere arabe con la guerra per procura contro l’Iran …

Leggi tutto »

Taser, l’elettroshock supera il manganello

DI PATRIZIO GONNELLA ilmanifesto.it La pistola elettrica. Da Milano a Catania, in sei città italiane è iniziata la sperimentazione per polizia e carabinieri. Usata negli Stati uniti soprattutto in strada e in carcere, non è un’alternativa alle armi da fuoco, ma può provocare la morte. Vedi i dati dell’inchiesta Reuters Il 20 marzo il ministero degli Interni, Direzione anticrimine, ha diramato una circolare diretta a sei questure italiane di grandi città Brindisi, Caserta, Catania, Milano, Padova e Reggio Emilia autorizzandole …

Leggi tutto »

Strane cose accadono ai paesi europei che resistono all’assalto di Soros

DI ALEX GORKA strategic-culture.org Strane cose accadono nell’Europa orientale e centrale che non vengono menzionate nei media. Due capi di stato, quelli di Slovenia e Slovacchia, hanno rassegnato  le dimissioni quasi contemporaneamente. Il primo ministro slovacco Robert Fico è stato vittima dello scandalo per l’omicidio di Jan Kuciak, un giornalista che stava indagando sulla corruzione del governo. Il premier ha dovuto dimettersi per le proteste di massa. Fico era noto per la sua volontà di avere un gruppo di Visegrad …

Leggi tutto »

Ex parlamentare tedesco rivela a RT che Bruxelles, Parigi e Berlino, vogliono sbarazzarsi degli stati nazionali dell’UE

FONTE: RT.COM Nell’UE sta guadagnando terreno l’idea che nelle decisioni di politica estera non dovrebbe essere necessario il sostegno unanime degli stati membri. Il fine del progetto è quello di sbarazzarsi [della volontà] degli stati nazionali, ha detto un ex diplomatico tedesco a RT. Il concetto che almeno alcune delle decisioni di politica estera possano essere prese dall’UE senza l’approvazione unanime da parte degli stati membri è stato recentemente presentato dal presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker che ha suggerito questo …

Leggi tutto »

Franco Piperno e l’ultima tornata elettorale

DI FRANCO PIPERNO commonware.org 1) La globalizzazione e la crisi della democrazia rappresentativa. Le elezioni politiche italiane hanno confermato, e certo non si può dire che ve ne fosse bisogno, l’impotenza fatale nella quale versa il sistema della rappresentanza, sistema chiamato, per abuso lessicale, “democrazia rappresentativa”. Il fenomeno che si svolge sotto i nostri occhi ha un aspetto, nel breve medio periodo, propriamente epocale – investe contemporaneamente pressoché tutto l’Occidente e non solo; ed in questo senso, è la più …

Leggi tutto »

Il divieto delle parole

DI ISRAEL SHAMIR unz.com In passato le “parole oscene” erano un tabù. Rimasero tali più o meno fino a quando D.H. Lawrence scrisse l’Amante di Lady Chatterley, e solo di recente parole più spinte sono diventate pubblicabili. Ora, tuttavia, abbiamo nuove parole vietate, o che si possono usare solo a proprio rischio e pericolo. “Ebrei” è un esempio. Parlare di ebrei implica delle conseguenze. Agli ebrei non piace essere menzionati, a meno che non lo si faccia in termini estremamente …

Leggi tutto »

Qualcuno pensi ai bambini

DI Riccardo Ricceri nowherevilleblog Ho la sensazione che il clima di insicurezza e precarietà che le continue stragi americane stanno generando, stia predisponendo le condizioni ideali per una nuova campagna populista da parte di Trump. Il tema della sicurezza è infatti uno di quei temi a cui la popolazione è spesso più sensibile, e la possibilità di cavalcare un’onda così ghiotta, pur se terribilmente pericolosa, credo stia risvegliando le brame del presidente. All’incontro con studenti superstiti di alcune stragi vediamo …

Leggi tutto »

Il sacco di Atene

  DI PANAGIOTIS GRIGORIOU Nei due articoli seguenti, pubblicati nel mese di marzo, si racconta come stiano aumentando le aste immobiliari ad Atene, e non sia infrequente che siano acquistati anche lotti di cento appartamenti alla volta, di solito da stranieri. Ma la Polizia ha avvertito il governo che non intende più prestarsi alle esecuzioni di pignoramenti, perchè sono decisioni dettate dai memoranda e contro i greci. E, mentre i giornali parlano del presidente del PAOK che entra in campo …

Leggi tutto »

La Coca-Cola e i suoi imbottigliatori “reintegrano” tutta l’acqua che utilizzano

DI BARBARA GRADY greenbiz.com In un’epoca in cui anche quell’1% della disponibilità mondiale di acqua ancora incontaminata è in pericolo e mentre la crisi idrica è stata considerata il maggior rischio per la sicurezza globale, la più grande azienda mondiale di bevande, che è anche  la più vorace consumatrice del prezioso liquido, intende reintegrare tutta l’acqua di cui fa uso. La Coca-Cola Company, che utilizza circa 300 miliardi di litri di acqua all’anno (una quantità del genere è come se …

Leggi tutto »

Trump è davvero capace di annientare l’Organizzazione Mondiale del Commercio?

  DI VALENTIN KATASONOV fondsk.ru Donald Trump: «L’OMC è una sciagura» Già durante la campagna elettorale presidenziale nel 2016, Donald Trump aveva promesso che avrebbe ripristinato i ruoli del business americano a livello mondiale, indeboliti dal fatto che Washington aveva a lungo giocato con i partner a vinciperdi. E questa promessa viene posta in essere. In primo luogo, è stata attuata la riforma fiscale, che, secondo Trump, aumenterà presto la concorrenzialità delle società statunitensi nei mercati nazionali ed esteri. In …

Leggi tutto »

L’Ungheria ha avanzato un ultimatum all’Ucraina a causa della scandalosa legge sull’istruzione

FONTE: RIAFAN.RU Il ministro degli esteri ungherese Peter Szijjarto  ha dichiarato che Budapest intende bloccare la partecipazione del presidente ucraino Petro Poroshenko al summit estivo della NATO, se Kiev non abolirà la legge “sull’istruzione”, adottata lo scorso autunno. Secondo il ministro ungherese, l’Ungheria non possiede altri strumenti, se non quello di bloccare le aspirazioni internazionali, europee ed euro-atlantiche dell’Ucraina, nel prossimo summit della NATO. Il ministro ha tuttavia sottolineato che l’Ungheria sosterrà la partecipazione dell’Ucraina al vertice, solo se Kiev …

Leggi tutto »

Sta arrivando la vendetta dei poteri forti ?

DI MASSIMO BORDIN micidial.it Inutile girarci troppo attorno: l’ombra di un governo italiano euroscettico e favorevole all’intervento pubblico in economia sta agitando i sonni dei potentati liberisti. Non è dato sapere se questa inquietudine sia ben riposta da parte dei diretti interessati, ma, nel dubbio, l’attacco è stato preparato fin nei minimi dettagli e, secondo qualche esperto, è già partito. Il diavolo si nasconde nei dettagli, di solito. In questa occasione, però, pare tutto fin troppo chiaro e non è …

Leggi tutto »

La guerra silenziosa: Gran Bretagna, Europa, Schiavitù e Abusi sessuali in Libia

DI ZOIE O’ BRIEN rt.com  Se c’è qualcosa che ho imparato, lavorando al largo delle coste della Libia, è che predicare l’umanità e metterla in pratica sono due cose molto diverse. Proprio adesso, i politici di tutta Europa dicono che stanno difendendo i diritti umani e insistono sul fatto che stanno cercando una soluzione pacifica alla crisi migratoria – proteggendo, allo stesso tempo, la vita dei più vulnerabili. Questo, però non è vero, semplicemente. Attualmente l’Unione Europea sta pagando milioni …

Leggi tutto »

La guerra di Madrid per via giudiziaria

DI MARCO BASCETTA ilmanifesto.it Braccato, fermato, rinchiuso in un carcere tedesco in attesa di estradizione Carles Puigdemont, l’ex presidente della Generalitat catalana, è l’ultima vittima eccellente di una guerra non dichiarata, combattuta a colpi di atti giudiziari, incarcerazioni, rinvii a giudizio, mandati di cattura europei pensati a suo tempo per combattere il terrorismo. L’«ottobre catalano» non è stata una rivoluzione, un’insurrezione armata, una secessione, un colpo di stato. Non si sono viste violenze, né azioni di aggressiva ostilità nei confronti …

Leggi tutto »

I ricatti e le mosse degli Usa contro la Russia (via Ue)

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Gli Stati Uniti continuano a punzecchiare e ad attaccare la Russia, usando nel suo piano anche l’Europa, mediante una strategia non molto limpida Per carità di patria, evito di toccare l’argomento della vergognosa pantomima politica consumatasi a Camera e Senato nel fine settimana: se questo è il nuovo che avanza, non stupisce che BlackRock abbia annunciato vendita sistematica e altrettanto sistematico mantenimento al largo dei loro portafogli di investimento dai Btp italiani. Ma siccome è stato …

Leggi tutto »

Bagnai, batti un colpo!

DI MORENO PASQUINELLI sollevazione.blogspot.it Alla fine, con l’elezioni dei Presidenti di Camera e Senato abbiamo avuto la conferma che le carte le danno Di Maio e Salvini, e che i berluscones hanno dovuto abbassare la cresta. La ragione è semplice: hanno vinto le elezioni e da soli godono di una solida maggioranza in entrambi i rami del Parlamento. Sono quindi loro che dettano le regole del gioco. La partita dei Presidenti delle due camere fa storia a sé oppure è …

Leggi tutto »

Mike Pompeo è il Segretario di Stato americano dei fratelli Koch

DI DMITRIJ MININ fondsk.ru Il successore di Rex Tillerson è adeguato sia per le forze armate che per il complesso militare-industriale La sostituzione del Segretario di Stato americano Rex Tillerson con il direttore della CIA, Mike Pompeo, era prevedibile e tuttavia è stata una sorpresa: in effetti, già recentemente, il Presidente Trump ha affermato che nulla del genere sarebbe accaduto nel prossimo futuro. Gli esperti ipotizzano quale sia stata la goccia che ha fatto traboccare «il vaso della pazienza» del Capo …

Leggi tutto »

Il bacio

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org La foto del bacio fraterno socialista tra Erich Honecker e Leonid Brezhnev, fotografati durante i festeggiamenti del 30° anniversario della DDR nel 1979, ebbe diffusione mondiale e venne immediatamente utilizzata da una moltitudine di riviste, alla quale attribuirono il sottotitolo «Il bacio». Quella fotografia divenne il ritratto immediato e profondo di tutto il mondo comunista. Rito ricorrente della chiesa ortodossa, il bacio era visto come una questione di formalità tra i leader politici comunisti. Alla caduta …

Leggi tutto »

Guerra Commerciale di Trump o De-Globalizzazione?

DI PETER KOENIG Countercurrents.org L’audace mossa “protezionistica” del presidente Trump di introdurre il 25%  di dazio sull’importazione dell’acciaio e il 10% su quella dell’alluminio – ma non è detto che si fermi qui – forse più che un semplice atto di “populismo” serve a mettere in atto la promessa fatta in campagna elettorale. Ma perché il termine “populismo” è sempre usato con un taglio tanto sminuente? Come se fosse molto sotto il livello  intellettivo di chi lo deride, come se …

Leggi tutto »

Premiato blog Comedonchisciotte

FONTE: COMEDONCHISCIOTTE.ORG Ci sembra ancora un po’ strano. Ci hanno premiato. Eravamo più abituati a ricevere insulti feroci e minacce più o meno larvate. Al punto che l’unico precedente in qualche modo paragonabile era di parecchi anni fa, quando ci avevano indicato come pericoloso sito di antisemiti (vedere “Siamo onorati dell’attenzione” ). Ma solitamente l’atteggiamento dei media verso di noi è stato di suprema indifferenza, con rari riferimenti come “covo di complottisti” o ancora più di rado come “rosso-bruni”. Adesso è …

Leggi tutto »

Fico alla Camera e Casellati al Senato: chi vince, chi perde

DI ANDREA SCANZI ilfattoquotidiano.it Roberto Fico Presidente della Camera e Maria Elisabetta Alberti Casellati Presidente del Senato. Qualche considerazione. M5S. Ottiene la Presidenza della Camera, e ci mancherebbe altro con quel 32% lì. Il discorso di Fico è stato efficace e passionale: ha detto cose più condivisibili lui in 5 minuti che la Boldrini in 5 anni. Un discorso più da leader di opposizione che da Presidente della Camera, ma non ho dubbi che d’ora in poi saprà essere istituzionale …

Leggi tutto »

Il primo effetto

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Non è casuale la data del 21 marzo 2018, non lo è proprio. La vicenda era nota da tempo: non si sa come e perché, sulla base di uno sconosciuto “Trattato di Caen” la Francia aveva deciso d’acchiapparsi 400 Km2 di mare italiano, da sempre italiano, prima e dopo le guerre mondiali, ossia fino a ieri. Per quello che si sa, questo sconosciuto “Trattato di Caen” è il solito ludibrio europeo che ha solo un senso: …

Leggi tutto »

Il fantasma di Gheddafi perseguita Sarko

DI PEPE ESCOBAR atimes.com Il “Liberatore della Libia” si mise contro il colonnello nel 2011, ma sembra che l’ascendente del presidente francese dovesse molto alla beneficenza del defunto dittatore La guerra della NATO del 2011 contro la Libia è stata venduta all’unanimità in Occidente come un’operazione umanitaria necessaria contro il dittatore malvagio (Hillary Clinton: “Siamo venuti, abbiamo visto, è morto”). Russia e Cina erano fermamente contrarie. Ora, in uno straordinario capovolgimento storico, il fantasma del colonnello Muammar Gheddafi sembra essere …

Leggi tutto »

Un tenero esserino del futuro

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.it San Martino al Cimino, 22 marzo 2018 Certo, il mondo quotidiano è avvilente. La consapevolezza che anche gli uomini più avvertiti non possiedono la minima contezza della vera posta in gioco induce alla depressione. In assenza di uomini d’azione (e sia!) avanza il dotto alternativo in grado di resecare crini di cavallo in sezioni di minuscolo e fantastico spessore. Con tale nuova figura di rivoluzionario e combattente il dialogo è impossibile. O meglio: una qualsiasi base di …

Leggi tutto »

Una prova per la democrazia russa

DI DMITRY ORLOV informationclearinghouse.info Attenzione: la prima parte di questo articolo potrebbe sembrare un inno alla Russia ed un peana per Putin. Non sto però esprimendo opinioni, questi sono i fatti. Accade solo che questi fatti siano cose positive. Non voglio eliminare il lato negativo, ci arriverò a tempo debito. Il 18 marzo la Russia ha tenuto le elezioni presidenziali. Tutti (o almeno quelli dotati di cervello) si aspettavano che vincesse Putin, ma nessuno si aspettava una vittoria così larga, …

Leggi tutto »

Privatizzazione dell’Acqua e Impoverimento Globale del Sud

DI JULIAN VIGO counterpunch.org L’Argentina ha appena attraversato il peggior periodo di siccità  degli ultimi trent’anni; Secondo uno studio effettuato sugli anelli degli alberi dalla University of Arizona, recentemente la California ha vissuto una siccità che non si verificava dal 1400.  Il governatore dell’Oregon Kate Brown ha appena firmato un ordine esecutivo per combattere le terribili condizioni di siccità in cui versa il bacino di Klamath, dopo la recente dichiarazione di stato di disastro emessa dal  Dipartimento di Agriculture  degli Stati Uniti in quattro …

Leggi tutto »

La menzogna competitiva

  DI DMITRY ORLOV lesakerfrancophone.fr Nessuno crede che dire delle bugie sia proprio di un comportamento sportivo o onesto. Eccetto nel caso di professioni molto particolari – spia, agente speciale, etc. – mentire è considerato pressoché ovunque una manifestazione di sconfitta. Anche in forme relativamente inoffensive, come il vanto o l’esagerazione, la finzione e la demagogia, è una misera scorciatoia a cui si ricorre quando non si ha una verità favorevole da dire. Poi, ci sono altri tipi di inganni, …

Leggi tutto »

Ho il cancro alla prostata. Ma sono felice

DI GEORGE MONBIOT theguardian.com I principi che definiscono una vita buona mi proteggono dallo scoramento, nonostante questa diagnosi e l’orribile intervento chirurgico cui ora mi trovo di fronte. E’ arrivata, come spesso fanno queste cose, alla stregua di un colpo di pistola in una strada silenziosa: scioccante e disorientante. All’inizio di dicembre la mia urina era diventata di colore scuro. Il giorno dopo mi ero sentito febbricitante ed avevo scoperto che mi era difficile urinare. Avevo capito subito di avere …

Leggi tutto »

La politica tra Nomos e Physis, ovvero la questione morale

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org I dati dicono che siamo passati dal 6-7% di astensionismo alle primissime elezioni per salire al 24.8% nel 2013 e arrivare all’attuale 27.1%. Dati facilmente reperibili, ma metodicamente ignorati. [1] Tutto parte dal 1983 quando succede il raddoppio (12%) e la data non è casuale: era appena stata introdotta la questione morale da Berlinguer. Lo scrive anche Wiki: “Le analisi statistiche dimostrano che il fenomeno dell’astensionismo è andato crescendo in Italia.. quando con la “questione morale” messa …

Leggi tutto »

La polizia inglese trova il passaporto di Putin sulla scena dell’attacco al veleno a Salisbury

FONTE:  THEPOSTILLON.COM Salisbury (dpo) – Gloi Ultimi dubbi sulla colpevolezza della Russia nell’avvelenare l’ex spia Sergei Skripal sono stati eliminati. Come annunciato oggi dal governo britannico, il passaporto del presidente russo Vladimir Putin è stato trovato sulla scena di Salisbury. Secondo il primo ministro Theresa May, il passaporto è stato trovato solo ora in un’altra ricerca sulla scena del crimine, nascosto sotto delle foglie. “La Russia ha 24 ore per estradare Vladimir Putin per essere interrogato a Londra”, secondo una …

Leggi tutto »