Ultimi articoli

E vai! Il profugo e il manuale Cencelli

  DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it   Nel Marzo del 2016, il Governo (Renzi) bandì una gara per sistemare 1700 profughi nella provincia di Vicenza (1), e queste furono le principali offerte per la partecipazione al bando: 1) Cooperativa Con te di Quinto Vicentino 370 posti 2) Hotel Adele 280 posti 3) Tourist hotel di Sandrigo 150 posti 4) Ecofficina educational di Battaglia 135 posti. Altri, con minori posti letto, si aggiudicarono i rimanenti per giungere a 1700, con un costo …

Leggi tutto »

COME SFUGGIRE DAL GOVERNO ZOOTECNICO MONDIALE?

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Ogni tanto ripenso ai 220 mila che ai primi di luglio sono  andati a Modena per ascoltare Vasco Rossi.  Non solo hanno pagato i biglietti  per riascoltare dal vivo un settantenne trasgressivo di paese, rendendolo ancora più  ricco; si sono mossi da tutta Italia  in gruppo  pagandosi il treno, la benzina, il pedaggio autostradale, per convergere a Modena; hanno mangiato panini,  hanno dormito sulle panchine o pernottato in qualche nelle stazioni, o all’addiaccio; hanno accettato di …

Leggi tutto »

Complottismo

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Negli Stati Uniti le spiegazioni che differiscono da quelle date dall’oligarchia dominante vengono chiamate “teoria della cospirazione”. In realtà, le uniche cospirazioni sono le spiegazioni imposteci. Ad esempio, l’11 settembre. Alcuni musulmani, principalmente arabi, avrebbero inferto la più grande umiliazione ad una superpotenza dai tempi di Davide contro Golia. Avrebbero beffato tutte le 17 agenzie di intelligence statunitensi oltre a quelle di NATO e Israele, il Consiglio di Sicurezza Nazionale, l’Amministrazione della Sicurezza dei Trasporti, …

Leggi tutto »

GRECIA : Basta con la Tassa Speciale sul Vino – dice il ministro

FONTE: KEEPTALKINGGREECE.COM Il governo greco cancellerà la tassa speciale sul consumo dei vini entro fine anno, ha annunciato sabato scorso il Ministro per lo Sviluppo Rurale, Vaggelis Apostolou. La tassa non solo non ha raggiunto il gettito previsto ma ha dato spazio al commercio illegale di vino e di uva. Inaugurando Le Giornate del Vino di Nemea 2017, in una delle regioni vitivinicole della Grecia, Apostolou ha affermato che il suo ministero sta lavorando su una legge per smantellare l’imposta …

Leggi tutto »

Al di là delle parole

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Se non avessi altri impegni, starei a guardarle tutto il giorno, la serba clandestina e la grigia toscana. Cosa leghi noi a loro, è un mistero: è vero che non ho mai visto un topo in casa, da quando ci sono, ma non so se la spiegazione da storico marxista sia così semplice. Non è perché sembrano umani – non lo sono. E diffido di chi guarda i gatti solo con tenerezza. Non sono per nulla …

Leggi tutto »

Emmanuel Todd e il micro-teatro militare statunitense

  DI NICOLAS BONNAL reseauinternational.net C’è urgente bisogno di una guerra per risalire nei sondaggi (leggetevi Ralph Raico). Quel pagliaccio di Trump sa a cosa aggrapparsi, con la benedizione dei fake site come Infowars.com! Ripresa della quadrupla terza guerra mondiale, benedizione dei burocrati mondialisti, della sinistra societaria e degli umanisti neocon. Detto questo, sarà difficile infliggere una batosta a tutto il mondo contemporaneamente. Siria, Russia, Iran, Corea, Cina, Venezuela… L’impero del bene non sa dove iniziare la festa! Ora, la …

Leggi tutto »

ONG E MIGRANTI: Amnesty International, Oxfam, Human Rights Watch

DI FRANCESCA TOTOLO lucadonadel.it (Come operano, chi le finanzia e i punti oscuri) Amnesty International è un’organizzazione non governativa internazionale impegnata nella difesa dei diritti umani. Lo scopo di Amnesty International è quello di promuovere, “in maniera indipendente e imparziale”, il rispetto dei diritti sanciti nella Dichiarazione universale dei diritti umani e quello di prevenirne specifiche violazioni. Fondata il 28 maggio 1961 dall’avvocato inglese Peter Benenson, l’organizzazione conta oggi oltre sette milioni di soci sostenitori, che risiedono in più di 150 nazioni. Ogni gruppo Amnesty riceve periodicamente delle missioni …

Leggi tutto »

Atene – l’estate che ci meritiamo

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Molti vanno verso le spiagge, ma spesso non sono greci. Gli autoctoni vedono UFO ed annunci sui giornali per nuove tasse per l’autunno e i lavoratori autonomi chiudono le attività e passano a lavorare in nero. Nessuno vuol più saperne dei politici (che vedono deserte le proprie manifestazioni) e dello Stato. I funzionari, del resto, arrotondano con i proventi delle piccole tangenti, ormai indispensabili per ottenere qualunque cosa, ma sono già tra i privilegiati, visto che …

Leggi tutto »

Corea, Afghanistan e l’infinita trappola della guerra

DI PEPE ESCOBAR counterpunch.org Ci sono molti paralleli tra una guerra incompiuta negli anni ’50 nel nord-est asiatico ed una di 16 anni in corso nel crocevia tra l’Asia centrale e quella meridionale. Cominciamo con la Corea del Nord. Ancora una volta gli hunger games tra U.S.A. e Corea vanno avanti. Non era necessario. Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha infatti spiegato come: “La Russia insieme alla Cina ha sviluppato un piano che propone un doppio congelamento: Kim …

Leggi tutto »

Il folle suicidio demografico dell’Europa

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org La «civiltà fantasma» sarà la prossima civiltà globalizzata, in Giappone per esempio le scuole elementari chiudono per decisione dello Stato, dato che il numero dei bambini è sceso a meno del 10% della popolazione. Il governo sta convertendo queste strutture in ospizi, fornendo assistenza agli anziani in un paese dove il 40% della popolazione è di età superiore ai 65 anni. Non è un romanzo di fantascienza, è il Giappone, la nazione più vecchia e più sterile …

Leggi tutto »
Berlusconi e le AM-lire

Moneta parallela: bocciatura inaspettata o voluta ?

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org La Commissione Europea ha bocciato la moneta parallela di Berlusconi : è una bocciatura inaspettata o voluta ? Cerchiamo prima di chiarire cosa ha detto Berlusconi in merito alla sua proposta di moneta parallela, in risposta alle due domande formulate da Becchi su Libero http://www.liberoquotidiano.it/news/opinioni/13220257/berlusconi-becchi-feltri-minibot-doppia-moneta-centrodestra.html. Secondo Berlusconi la sua proposta di moneta parallela è “una parziale riconquista della sovranità monetaria da parte dello Stato. … Noi proponiamo un utilizzo interno della seconda moneta per rilanciare i …

Leggi tutto »

Quell’accordo “segreto” per aiutare i migranti. Gentiloni, perché non parli di Pontus?

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Momdo Ebbene sì, cari italiani, sugli immigrati e sulle Ong, il premier Gentiloni non ve la racconta giusta. In un recente post sollevavo due quesiti di fondo. Il primo: Perché Gentiloni è così timido e remissivo con le Ong? Esistono degli accordi di cui l’opinione pubblica non è stata messa al corrente e che in una certa misura legano le mani al governo? O forse c’è dell’altro? Il secondo era rivolto al ministro degli …

Leggi tutto »

La rubrica dell’Economist, ovvero come le élite non vivano nella realtà

FONTE: GEFIRA.ORG Le élite globaliste occidentali non hanno ancòra digerito la Brexit e la vittoria di Trump. Non sopportano che le proprie ideologie vengano rigettate. Ma quando la realtà non corrisponde ai loro sogni, basta creare online un mondo parallelo. Il portale dell’Economist, chiamato “what if”, un’echo chamber neo-liberale, ne è appunto un esempio. Il suo ultimo pezzo attribuisce poteri magici al nuovo eroe delle élite, Emmanuel Macron, che ha sconfitto con forza il “male” Marine Le Pen a maggio. …

Leggi tutto »

In America ti pagano per protestare contro Trump

DI MASSIMO BORDIN micidial.it Succede solo in #America – Se solo penso a tutte le manifestazioni di piazza a cui ho partecipato senza ricevere il becco di un quattrino mi vien su una rabbia.. Eppure la cosa è fattibile, e in America pare sia stata realizzzata tramite annuncio di lavoro rivolto ad attori diposti a manifestare a pagamento. C’è chi parla di fake news e non c’è modo di avere certezza che la notizia non sia stata divulgata ad arte, …

Leggi tutto »

“Terrorismo, Terrorismo, Terrorismo”

DI SIMON BLACK SovereignMan.com C’è qualcosa che ho sempre trovato affascinante nel guardare gli animali in natura. Hanno gli istinti più incredibili e sono il frutto di innumerevoli generazioni di sopravvivenza che hanno vissuto contro minacce costanti. Gli animali hanno un forte senso del pericolo. Percepiscono immediatamente quando c’è qualcosa che non va bene e reagiscono senza esitazioni. Ne ho visto un esempio incredibile l’anno scorso, mentre visitavo una riserva di fauna selvatica in Zimbabwe. Era un tardo pomeriggio di …

Leggi tutto »

Greekcrisis – incidenti e totalitarismi

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis I media di Atene esultano al raggiungimento dell’ennesimo “accordo” che, come premio per le riforme messe in atto, prevede un nuovo finanziamento e una manovra che  “nel breve” (e solo nel breve) non avrà conseguenze sui greci, ma i pensionati non ci cascano e manifestano ugualmente, paventando il prossimo taglio degli assegni (quattordicesimo della serie). La quotidianità è costellata di incidenti e di morti violente, come quelle derivanti da proiettili vaganti o da incidenti ferroviari, logica …

Leggi tutto »

Castrati e uomini (Kastraten und Männer)

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.it Soriano nel Cimino, 21 agosto 2017 Si rimane sempre sbigottiti davanti agli attentati: le nostre preziose vite falciate da bestie senza pietà! La vittima bambina, la vittima ragazza, la vittima giovane ed ebbra di speranza nel futuro! I giornali grufolano e si rivoltano nel brago dell’angoscia occidentale, declinata secondo lo stile puerile e piagnucoloso degli occidentali alla fine dei tempi. Il sangue, il sangue! Ma di sangue ne abbiamo visto poco dal ’45 a oggi. L’Italia ha …

Leggi tutto »

Google: Motore di Ricerca o Organo dello Stato Profondo?

 DI MICHAEL KRIEGER Libertyblitzkrieg.com Questo post dovrebbe essere letto come Parte 3 della serie che sto scrivendo sulle infamità compiute da Google, per cercare di comprendere dove potrà arrivare la nostra società se consentiremo ad una minoranza di miliardari-tecnocratici, estremamente ricchi e potenti, di prendere il controllo sociale della cultura, per adattarla alla loro visione ideologica usando la coercizione, la forza e la manipolazione.   Ecco i link per la  Parte 1  e la  Parte 2. Ho dovuto pensarci parecchio per scegliere il …

Leggi tutto »

Nessuno doveva sopravvivere (VIDEO)

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Era disarmato, aveva le mani alzate, urlava no. Non  opponeva resistenza. L’uccisione non sembrava affatto necessaria.  Ma evidentemente questi terroristi devono sempre morire. La  loro sopravivenza non è contemplata.  ” (Alba Giusi) http://www.altreinfo.org/terrorismo/11721/video-di-uno-dei-cinque-terroristi-uccisi-a-cambrils-era-disarmato-aveva-le-mani-alzate-e-urlava-no-alba-giusi/#comment-3688 Il video è stato pubblicato da El Pais e mostra l’uccisione del  “quinto terrorista” a Cambrils. Altri amici mi mandano questo: i vu’cumprà che di solito occupano lo spazio pedonale alla Rambla, quel giorno erano scomparsi prima.     Qualcuno  ha una spiegazione? …

Leggi tutto »

TECH-GLEBA ANCHE PER TE, BISTURIMAN, MEDICO. (noi civili ammalati crepiamo, punto.)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Sorridi chirurgo, sorridi medico, si chiamano: Freenome, Cloud Medx, Zebra, Enlitic, Two&AR, Babylon, ICarbonX, Atomwise, Deep Genomics, BenevolentAI, Lunit… Sono le principali Start-Up di Artificial Intelligence (A.I) che oggi stanno viaggiando nell’iperspazio del tuo futuro. E il tuo futuro, bisturiman, o medico, sarà in queste fasi: Fase Iniziale: Elettrizzante entusiasmo, senso di potere, perché i nuovi giocattoli da sala operatoria o da diagnosi che BIG-TECH & A.I. (di JP Morgan o Goldman, o Accenture o BoC) …

Leggi tutto »

Il katziatone di Rita Katz: o zitti e buoni, o l’attentatone

DI FULVIO GRIMALDI Mondo cane ISIS/SITE: tocca a voi! A proposito dell’annuncio post-Barcellona di un imminente attentato in Italia,  ce ne sono stati altri che minacciavano sfracelli in Vaticano, al Colosseo, la conquista di Roma. Ma stavolta potrebbe essere diverso. Intanto la notizia proviene da fonte autorevole e credibile: il sito SITE di Rita Katz, portavoce e diffusore da anni del jihadismo più efferato, in particolare dell’ISIS, con il quale la collaborazione nella promozione di quel panico che si sa …

Leggi tutto »

Nel mezzo tra Cersei e Daenerys

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Firmerà o non firmerà? Gli avventori del pub John Bull di Mosca provano a indovinare cosa farà il Presidente degli USA. Il pub in Nikitsky Boulevard, al centro di Mosca, é un buon posto dove andare a bere, perché é frequentato da funzionari minori del Ministero degli Esteri e da vari intellettuali. “Non firmerà la propria resa”, dice veemente La Pinta Scura. “Non è possibile. Non credo gli piacerebbe diventar un anatra zoppa dopo solo sette …

Leggi tutto »

Decine di foreign fighters rientrati ma il “Big Bang” del terrore europeo vai ad affidarlo a 12 ragazzini?

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Attenzione, ci sono cazzi durissimi in casa neo-con italiana: non si vedeva un preapismo belligerante e anti-islamico di questo genere dai tempi di George W. Bush. D’altronde, come dar loro torto: dopo aver visto le loro brillanti tesi da cavernicoli smentite dai fatti oltre che dalla Storia, dopo aver incassato la figura di merda dell’avventura siriana anti-Assad, ecco che i nostri John Rambo in grisaglia hanno una nuova battaglia da combattere: quella contro il jihad in …

Leggi tutto »

La Storia di Charlottesville, scritta con il Sangue in Ucraina

DI AJAMU BARAKA Counterpunch.org Che cosa ci rappresenta, oggi, il tono della politica razzista di destra? È solo un folle suprematista bianco che vuole soffocare una dimostrazione antifascista a Charlottesville o si può anche far rifripensare alle parole di Lindsay Graham, per cui un attacco contro la Corea del Nord sarebbe solo la perdita di migliaia di vite  …. che resterebbero dimenticate “laggiù”? E che ne pensiamo della recente risoluzione unanime delle due Camere del Congresso che, a sostegno di …

Leggi tutto »

TERRORISMO IN CATALOGNA. NON È STATO L’ISIS

DI ANTONIO DE MARTINI facebook.com Gli episodi , si tratta di tre momenti di attacco, distinti ma collegati, ci dicono che qualcosa è cambiato nelle strategie, nella tattica e nel Brand dei terroristi. L’unico ad averlo notato è stato @Giuseppe Santomartino in un suo post che non ritrovo più. Evito di proposito di parlare di morti e ” sangue sulle ramblas” come fanno gli pseudo giornalisti de @ il messaggero e mi concentro sui fatti acclarati con un paio di …

Leggi tutto »

A Barcellona manca solo un idraulico moldavo, poi il cast è al completo. Ma il segnale è arrivato

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it C’è una sola cosa che mi sento di dirvi senza timore di smentita: anche dopo la peggior notte di bisboccia, il mattino dopo ho sempre fornito versioni dell’accaduto più lineari e credibili di quelle degli inquirenti spagnoli. Sempre. Magari sbiascicando ma mai inondando di cazzate il mio interlocutore come il fiume in piena di non-sense che arriva a getto continuo dalla Catalogna. Riassumo, per quanto sia riuscito a capirci qualcosa, per sommi capi. Attorno alle 5 …

Leggi tutto »

ALEXIS CARREL E LA NOSTRA CIVILTÀ DISTRUTTRICE

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org Lasciamo parlare uno che ha il dono di fare innervosire i media e le “elites”, ovvero Alexis Carrel (1). Anche  premio Nobel della medicina e grande star in America all’epoca di Roosevelt. Il chirurgo si era tolto i guanti per dire le sue quattro verità, perché sapeva, prima di Orlov, di Kunstler e degli altri “collapsologi”,  che noi eravamo certamente condannati. Cito l’edizione americana che il prestigioso Carrel aveva presentato a New York prima della guerra: …

Leggi tutto »

Boaventura de Souza Santos: “Perché continuo a difendere la Rivoluzione Bolivariana” in Venezuela

DI ARTURO WALLACE BBC Mundo Boaventura de Souza Santos è uno dei cervelli principali del Forum Sociale Mondiale e uno degli intellettuali di sinistra più rispettati nel vecchio continente. E’ stato definito “sociologo-anti-globalizzazione ” e “stella dei pensatori  dei movimenti sociali”. Il portoghese Boaventura de Souza Santos è uno degli intellettuali più rispettati della sinistra europea. Il suo lavoro esula dai confini nazionali ed accademici e,  oltre che dirigere il Centro di Studi Sociali dell’Università di Coimbra, è anche ricercatore presso …

Leggi tutto »

GOLDEN STANDARD E BIGIOTTERIA – GLI INFAMI DELLE FAKE NEWS – Ordigno Regeni su Medioriente e Mediterraneo

DI FULVIO GRIMALDI Mondo Cane Da quelli che danno la caccia alle informazioni che disturbano l’establishment dei ladri, corrotti, mafiosi, massoni, assassini seriali, che governano i vari paesi dell’area euro-atlantica, che hanno già stabilito sanzioni, radiazioni, eliminazioni, punizioni per chi insiste a diffondere quelle per le quali hanno inventato il termine “fake news” (notizie farlocche), o che, come la Boldrini, le promuovono da noi, il New York Times, house organ della lobby insraelo-talmudista internazionale viene giudicato la Bocca della verità, …

Leggi tutto »

C’é dittatore e dittatore: Maduro é brutto, Al-Sisi é bello

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Slobodan Milosevic (1999), Saddam Hussein (2003), Muhammar Gheddafi (2011). Il prossimo obbiettivo è Nicolàs Maduro.  Nel 1999 avevo capito che gli americani avevano l’intenzione di attaccare la Serbia di Milosevic, che non era un dittatore ma un autocrate, tipo il Putin di oggi, ma aveva il gravissimo torto di essere il capo dell’unico Paese rimasto paracomunista in Europa, quando vidi che la CNN trasmetteva ogni giorno, ripresa senza nessuna verifica dalla Televisione italiana, gli eccidi che avvenivano quotidianamente in Serbia a danno degli albanesi. Le immagini erano autentiche, ma si …

Leggi tutto »