navigazione Categoria

Cultura

I “data” sono la nostra Forza (Lavoro)

di UDN, ComeDonChisciotte.org Premessa Ormai è noto a tutti che i dati sono il centro di una nuova epoca economica: un elemento che ha permesso capitalizzazioni che non hanno precedenti nella storia. Generalmente si pensa che i dati siano costituiti semplicemente dalle informazioni che ci vengono richieste e che noi forniamo durante la nostra vita online. Eppure non è così. Ogni attività, ogni più piccola azione che facciamo sul web è tracciata e registrata, spesso nella nostra…

Aveva ragione Paolo Barnard: “HANNO VINTO!!!” – si sono presi le menti dei nostri figli

Di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani) Purtroppo c’è chi ci arriva prima e chi dopo un pò!!!! l’amico Paolo Barnard ci aveva messi in guardia per tempo, sul fatto che il vero potere era ed è, anni luce avanti a noi. Ci aveva avvertiti che senza una “task force”, ovvero una squadra di “navy seals”, composta da una élite di super esperti e preparati in materia economica e finanziaria, non avremmo avuto alcuna possibilità di vincere contro chi ci comanda veramente. Lo dico a quelli come me,…

Uomini Contro – Episodio 1 – 1968 L’offensiva del Tet

Uomini Contro, di Giulio Bona - Introduzione all'opera Collana di audio-documentari di storia militare, il cui titolo e' dedicato all’omonimo film di Francesco Rosi. cit. “Basta! Basta… Basta! Con questa guerra di morti di fame... contro morti di fame!” G. M. Volonte' in Uomini Contro, 1970 L'idea di una serie di audio-documentari sulla storia militare. L’idea nasce nel 2012, quando vivevo ancora a Palermo ed ho proposto quest’opera ad una Web Radio chiamata Radio Up, dell’Avv. Alberto…

L’urlo degli Studenti

Finalmente si alza una voce critica dal mondo studentesco: è la voce degli Studenti dell'Università di Bergamo che, con una lettera di notevole impatto, hanno manifestato apertamente la loro indignazione verso l'uso di uno strumento discriminatorio - qual è il Green Pass - per limitare il diritto all'istruzione ed alla cultura universitaria.

Habeas Corpus

Un Requiem moderno, una liturgia ecclesiastica sci-fi, una litania antica ed immortale. L'autore in questa interpretazione sicuramente meno goliardica e classica di "Green Pass", manifesta in musica con grande espressivita', la terribile sensazione che gli esseri pensanti e liberi provano oggi. Questa musica e' testimonianza e testamento di una societa' che celebra il suo stesso massacro, l'autore ha voluto esprimere in piu' fasi la nostra situazione ed anche la ricetta per la nostra stessa…

L’egemonia di Gramsci e i partiti senza popolo del tardo capitalismo

Possono i partiti popolari di oggi, con i loro programmi a favore delle tutele sociali e del lavoro, in difesa della Costituzione e delle vecchie istituzioni repubblicane, essere ancora forieri di un'emancipazione collettiva? La risposta è negativa se viene a mancare una seria riflessione sulla forma partito e il suo modo di svilupparsi nell'essere sociale. Quella che segue è una analisi storico politica sulla cellula fondamentale di rappresentanza economica e sociale per le classi popolari.…

Franz Listz, suonato da Martha Argerich, il massimo.

Cari lettori, in questo periodo di grande paure ed incertezze su tutto, per un momento non voglio assillarvi con troppe parole. Vi chiedo solo di fermarvi un attimo, rilassarvi e, se amate la musica classica, godervi questo meraviglioso viaggio Romantico, suonato da una meravigliosa Martha Argerich all'eta' veneranda di 78 anni e dalla nostra orchestra Nazionale della Rai... una delle poche buone cose rimaste con quel marchio, diretta eccellentemente da un giovanissimo Enrico Fagone. Se non…

Fili di Neve

L’autrice Rosaria Munafò operaia e poetessa, vuole rendere omaggio a tutti coloro che ancora nel 2021 muoiono sul lavoro. E’ un’opera di denuncia sociale, perche' quello che e' successo a queste persone puo' succedere a ognuno di noi. Questo e' inaccettabile e vergognoso.

Democratizzare la Dittatura

Il ruolo della propaganda nel difendere le misure anti Covid si fa sempre più evidente e intende fare dei no vax il nuovo nemico contro cui scandagliare l'opinione pubblica: tutto ciò in spregio alle regole basilari della democrazia

La chiusura del tempo

Di  Pier Paolo Dal Monte, Frontiere.me Dove si nasconde il tempo? Lo percepiamo perché lo concepiamo: la materia della quale è fatto, la continuità che ci appare, è un costrutto mentale nel quale il presente, attimo fugace e privo di essenza, incalza il futuro mentre si trasforma in passato. In effetti una parte di esso è stata e non è, una parte sarà e non è ancora Ma che cosa sia il tempo e quale la sua natura, dalle dottrine tramandate, è oscuro, similmente a come sono oscure le…

Una musica per orchestra e … cannoni.

Girovagando per la rete, mi sono imbattuto nell'ottimo sito della signora Barbara Polacchi, www.guidaallascolto.it. In questo sito ho trovato moltissime opere di musica classica narrate e descritte dall'autrice. Da amante della musica classica, ho immediatamente cercato un'opera che ho sempre amato, un capolavoro della musica Russa, l'Overture 1812 di Piotr Ilic Ciaikovskij. L'opera che risuona anche in film come "V per Vendetta", e' una musica di guerra, di ribellione e liberta'. Forse tutti…

Una volta il mio mito era Che Guevara, oggi é Monsignor Viganò

Ruggero Arenella Comedonchisciotte.org I tempi cambiano e fan cambiare le persone. O sono le persone che cambiano, e che fan cambiare i tempi. Stiamo andando verso una guerra civile, dove la spunteranno Loro, che hanno fomentato la guerra. Che vinceranno grazie ai nostri amici, o parenti, gli inconsapevoli, "le bestie" vaccinate e spaventate: la quinta colonna popolare che serve gli interessi di quelli che li vogliono sterminare. O vinceremo noi, che siamo amici, e parenti…

Come Alberi, di Monica Bisi.

Nella poesia "Come alberi" furono d'ispirazione due alberi intrecciati, scorti sul cammino dell'autrice durante una 'immersione' nella natura. Questa ultima è da sempre musa delle parole, generatrice di poemi, e prose. Nel testo dell'opera di Monica Bisi si evince, al centro del componimento il nostro destino umano legato agli altri esseri umani. Tuttavia, il coraggio e la capacità di saper star da soli, divengono elementi fondamentali per conoscere sè stessi, e di conseguenza per trovare un…

Della necessità di una Nuova Cultura

Di Lorenzo Maria Pacini, ComeDonChisciotte.org Non c’è più tempo da aspettare, il momento è propizio: stiamo vivendo una sorta di reclutamento su scala globale di coloro che hanno acquisito una consapevolezza interiore che sta portando già ad un agire esteriore. Il pensiero si fa azione. Le idee prendono una nuova forma e si gettano nel mondo attraverso di noi per rinnovarlo. L’apice della postmodernità segna il punto di arrivo di un ciclo che termina con la decostruzione di tutto ciò che…

La Piu’ Bella.

di Patrizia Ligabo', ComeDonChisciotte.org Nel 2016 lavorai come scrutatrice in un seggio di una zona popolare di Milano, in periferia in occasione del referendum per modificare la Costituzione. Precisamente a Gratosolio, nella periferia sud della città. Immaginavo che l’affluenza sarebbe stata poca, sbagliando completamente. Raggiungemmo l’80% di presenze, fu uno dei seggi più partecipati. I votanti vennero in sedia a rotelle, con le stampelle, accompagnati, anziani, giovanissimi. Io mi…

Resistere o fuggire?

Tempi bui attendono il Paese e le forme di resistenza faticano ad attecchire. Nel corso della storia la scelta fra la fuga o la resistenza è toccata a molti, ma chi può dirci quale sia la via migliore da percorrere?

Tracce di sciamanesimo arcaico nelle nostre lingue e culture

di Francesco Benozzo Dal momento che, storicamente e geograficamente, lo sciamanesimo – inteso come dispositivo di funzionamento sociale e culturale di una comunità – è attestato e riconosciuto in alcune aree, siamo erroneamente portati a credere che esso abbia vissuto e si sia sviluppato esclusivamente in quei luoghi. Da un punto di vista cognitivo ed evolutivo, al contrario, come dimostrano i più recenti studi (1), si tratta di un fenomeno che è giusto interpretare come pertinente a tutta…

Green Pass – Francesco Benozzo & Fabio Bonvicini

Registrato in presa diretta a Pazzano di Serramazzoni (Appennino modenese) il 12 maggio 2021 Francesco Benozzo: voce e arpa bardica Fabio Bonvicini: voce e ocarina Francesco Benozzo, professore di filologia all’Università di Bologna e candidato al premio Nobel per la Letteratura dal 2015, ha pubblicato in questi mesi, anche su ComeDonChisciotte, diversi interventi critici e polemici sulla situazione emergenziale in atto, confluiti nei suoi recenti libri Poesia, scienza e dissidenza…

Maturità negata: la deriva della scuola moderna

Le condizioni in cui versa la scuola italiana di oggi non hanno mai raggiunto livelli così bassi: le modalità con le quali gli studenti si troveranno, a giorni, ad affrontare l'esame di maturità, sviliscono totalmente la concezione di Giovanni Gentile, ideatore di quell'istituto e ci svelano quanta povertà di spirito critico ci sia nelle menti dei più giovani.

DONUM PROMETHEI – L’uomo contemporaneo nell’abisso della tecnica

di Federico Fracassi, InStoria.it Nel secondo dei tre imperativi categorici che Kant (1724-1804) definisce costituenti la vera morale, è da ritrovare l’auspicio costantemente disatteso dell’età contemporanea: «agisci in modo da trattare l’uomo così in te come negli altri sempre anche come fine, non mai solo come mezzo». Non a caso infatti il destino di quella che i Greci chiamavano techne è argomento esemplarmente frequentato da gran parte dei Dialoghi platonici in tono paideutico, già allora…

Tutto tende all’ordine attraverso il disordine

Di Rocco Quaglia, ComeDonChisciotte.org Si è in un’epoca in cui è possibile avvertire una certa insoddisfazione nella nostra società del benessere. Le religioni e i sistemi sociali hanno fallito, non soddisfano il nostri bisogni primari, e l’enorme aumento di malattie nella nostra popolazione e il disagio nell’intero ecosistema terrestre sono il risultato sempre più evidente del fallimento. Altra cosa evidente è che, in questo nostro tempo, la tecnologia, l’etica e la ricerca metafisica non…

Recensione dell’opera: “Il Manuale del Leccaculo” di Richard Stengel

L’autore Richard Stengel nel suo saggio “Il manuale del leccaculo” , ci presenta le origini dell’adulazione e ci consegna diverse prospettive, e punti di vista sul tale concetto. La panoramica ci illustra vari personaggi partendo da Satana, primo adulatore della storia, ma oggi l’umano non è secondo a nessuno. Un’opera ironica ed autoironica, ricca di documentazione. Molti gli autori citati nell’arco del tempo. Avversata come un male, oppure onorata come scienza del buon vivere, spesso la…

Dalla recinzione delle terre alla recinzione della vita – 3a Parte

Donne e Natura sono accomunate dall’oppressione e dallo sfruttamento che le società patriarcali hanno esercitato ed esercitano tuttora su di esse. Molte studiose femministe, ciascuna nel proprio campo di competenza, hanno messo in luce questi aspetti e hanno proposto nuovi modelli di conoscenza che possono rappresentare delle alternative al pensiero unico del capitalismo globale.

Viaggiare nel medio evo – 3

Di Machabeus, ComeDonChisciotte.org La Toscana medievale è fitta di centri importanti, espressione delle libertà comunali e delle città-Stato.  Erano tenacemente repubblicane, di economia vivace come espressione della middle class borghese e commerciale, intraprendente nel settore bancario. Erano anche - quasi sempre - in guerra fra di loro: Vivaci ma faziose, come sono faziosi i Toscani. Il primo luogo degno di attenzione è San Quirico in val d’Orcia, ove nel Seicento il cardinale…

Dalla recinzione delle terre alla recinzione della vita – 2a Parte

Donne e Natura sono accomunate dall’oppressione e dallo sfruttamento che le società patriarcali hanno esercitato ed esercitano tuttora su di esse. Molte studiose femministe, ciascuna nel proprio campo di competenza, hanno messo in luce questi aspetti e hanno proposto nuovi modelli di conoscenza che possono rappresentare delle alternative al pensiero unico del capitalismo globale.

Dalla recinzione delle terre alla recinzione della vita – 1a Parte

Donne e Natura sono accomunate dall’oppressione e dallo sfruttamento che le società patriarcali hanno esercitato ed esercitano tuttora su di esse. Molte studiose femministe, ciascuna nel proprio campo di competenza, hanno messo in luce questi aspetti e hanno proposto nuovi modelli di conoscenza che possono rappresentare delle alternative al pensiero unico del capitalismo globale.

Natura e Letteratura, le radici dell’uomo

di Patrizia Ligabò per ComeDonChisciotte.org Noi siamo natura, noi siamo parte di essa. Fin dalle prime forme di comunicazione si è esaltata Madre Natura. Nelle prime pitture rupestri, nelle prime riproduzioni artistiche nei ritrovamenti archeologici. In molte opere letterarie note è evidente il rapporto con la natura. Citiamone alcuni fra i più noti: La vita di Giovanni Boccaccio , in Charles Baudelaire nella tematica dello spleen, in Dante nella Divina Commedia nell’inferno, nell’opera di…