Categoria

Economia

Articoli e notizie di carattere economico locale e internazionale

Confindustria va alla guerra

Di ConiareRivolta.org - Collettivo di economisti indipendenti Sono ormai quattro mesi che la guerra infuria alla soglia dell’Europa, con un portato drammatico di morte e devastazione che non accenna a diminuire. Di fronte a questo orrore, la reazione più comune è di sgomento e l’opinione pubblica del nostro Paese, in maniera maggioritaria, non si è fatta avviluppare dalle sirene belliciste che risuonano a reti unificate, su tutti i giornali e in Parlamento dalla mattina alla sera, mantenendo…

Gli Stati Uniti hanno commesso un suicidio economico

Pubblichiamo di seguito due analisi relative alla politica economica statunitense. I contributi sono degli economisti Michael Hudson e Paul Craig Roberts. Buona lettura. -- Michael Hudson ci spiega che la politica economica è un costo sociale per la classe operaia e io rispondo che la politica economica degli Stati Uniti è un atto di suicidio nazionale. Un paio di definizioni: un’economia di rendita è un’economia in cui la monopolizzazione o la concentrazione…

Un salario meno che minimo: una farsa europea

La vicenda della direttiva europea sul salario minimo è un ottimo esempio di quello che le istituzioni europee possono fare in concreto per migliorare la vita dei lavoratori: nulla. L’esempio è istruttivo per due ragioni, una di merito ed una di metodo, strettamente intrecciate tra loro. La ragione di metodo discende dal tortuoso percorso seguito dalla bozza di direttiva, proposta dalla Commissione europea nel 2020, poi sottoposta ad una lunga consultazione e, nella notte tra il 6 e il 7 giugno…

Il “super-banchiere” e la soluzione al debito che non risolve

Di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani), ComeDonChisciotte.org Il cambio di politica monetaria sui tassi da parte della BCE, ma soprattutto la decisione di togliere di fatto la garanzia sui debiti dei paesi membri, ha messo in moto i più esperti nell'ennesimo tentativo di trovare la soluzione ideale per non essere più dipendenti da Francoforte. Come al solito si tentano tutte le soluzioni, tranne che indicare quella unica e giusta: ovvero la garanzia di una banca centrale dipendente dal…

La BCE all’assalto dei salari: parte seconda

Clicca qui per leggere "La BCE all’assalto dei salari: parte prima" La BCE all’assalto dei salari: parte seconda Di ConiareRivolta.org - Collettivo di economisti indipendenti La Banca Centrale Europea (BCE), giovedì 9 giugno, ha annunciato una storica virata nella politica monetaria dell’area euro: l’aumento dei tassi di interesse e la fine degli acquisti diretti di titoli pubblici da parte della banca centrale. Queste decisioni non saranno neutrali né per il potere d’acquisto…

Un Paese di poveri

I dati Istat: la povertà assoluta conferma i massimi storici toccati nel 2020, anno d’inizio della pandemia. Per la povertà relativa l’incidenza sale all’11,1% (da 10,1% del 2020) e le famiglie sotto la soglia sono circa 2,9 milioni (2,6 milioni nel 2020)

Finanza e Fisco servi di BlackRock

Di Ruggiero Capone, opinione.it L’economia tradizionale ha subito gli effetti di due anni di pandemia e, con molta probabilità, dovrebbe pagare anche per i prossimi due che andranno prevedibilmente sacrificati per la guerra. Le crisi sono come l’Iva che viene pagata tutta dall’ultimo gradino, e senza possibilità di recuperare nulla. Del resto, le crisi da almeno un secolo vengono progettate dai colossi finanziari internazionali per sottrarre ricchezze alle classi medio-basse e implementare la…

Euro e BCE: finché morte non ci separi!

Di Mega Alexandros (alias Fabio Bonciani), ComeDonChisciotte.org Ormai la moneta unica ed i suoi padri-sostenitori sono alle prese con una coperta sempre più corta, che dalla parte opposta da dove la tiri, lascia scoperti sempre più enormi drammi economici, le cui vittime sono le famiglie e le imprese che vivono e lavorano nel continente europeo. Come abbiamo visto nei giorni scorsi il solo annuncio da parte di Madame Legarde che la BCE avrebbe tolto a breve la garanzia sui debiti pubblici…

La BCE all’assalto dei salari: parte prima

La Banca Centrale Europea (BCE) ha annunciato, giovedì 9 giugno, una storica virata nella politica monetaria dell’area euro. Due sono i profili di questa manovra monetaria che invertono la rotta avviata con la crisi dei debiti pubblici degli anni Dieci: l’aumento dei tassi di interesse e la fine degli acquisti diretti di titoli pubblici da parte della banca centrale. Dopo undici anni di ribassi continui, la BCE ha annunciato che a luglio tornerà ad aumentare i tassi di interesse. Tra i compiti…

“BALLE” SU “BALLE”… TANTO ORMAI LA MASSA SI BEVE TUTTO!

Di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani), ComeDonChisciotte.org Madame Lagarde non ha fatto in tempo ad annunciare la fine della garanzia sui debiti degli stati membri e l'aumento dei tassi, che tutti i nostri politici all'unanimità sostenuti dal main-stream, hanno immediatamente inveito contro Francoforte: "E' un attacco all'Italia". Sembra incredibile, ma tutti quelli che oggi attaccano la BCE per la ripartenza dello spread, sono esattamente gli stessi che 11 anni fa urlavano ai…

Salario minimo: è il grande capitale che ci tiene dentro il sistema-Euro

di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani) Contro tutti e contro tutto, ho finito le parole per far capire chi veramente ci tiene dentro questa follia rappresentata dal sistema-euro. Da tempo metto a conoscenza chi mi legge sulle sue origini, indicando chi lo ha generato e chi lo ha sostenuto, ho spiegato approfonditamente a livello tecnico usando le scienze e le verità economico-monetarie la sua follia ed infine ho messo in evidenza come certe frasi propagandistiche - la più famosa "ce lo…

La guerra in Ucraina segna la fine del Secolo Americano

Mark Whitney unz.com "La ferocia del confronto in Ucraina dimostra che stiamo parlando di molto più che del destino del regime di Kiev. È in gioco l'architettura dell'intero ordine mondiale." Sergei Naryshkin, Direttore dell'Intelligence Estera Ecco la riflessione del giorno sulla "valuta di riserva": ogni dollaro USA è un assegno emesso su un conto che è scoperto di 30.000 miliardi di dollari. È vero. La "piena fiducia e credito" del Tesoro statunitense è in gran parte un mito tenuto…

Gli Stati Uniti e la NATO (con l’aiuto del WEF) stanno forse preparando una carestia nel Sud del mondo?

Michael Hudson thesaker.is La guerra per procura in Ucraina si sta forse rivelando solo un'anticipazione di qualcosa di più grande, che riguarda la carestia mondiale ed una crisi dei cambi per i Paesi in deficit alimentare e petrolifero? È probabile che moriranno molte più persone a causa della carestia e del dissesto economico che sul campo di battaglia ucraino. È quindi opportuno chiedersi se quella che sembra una guerra per procura in Ucraina non faccia parte di una strategia più…

Non vi è altro modo per alzare i salari, se non alzare i salari

Esistono interviste educative, che andrebbero guardate anche se dicono il falso. Anzi, proprio perché dicono il falso. È il caso di una recente, breve intervista a Carlo Cottarelli. Educativa, perché dipana in maniera lampante il portato di parte della teoria economica dominante che, lungi dall’essere asettica e neutrale, svolge il compito di ancella degli interessi dominanti, fornendo loro una parvenza di scientificità. Dice il noto economista, “Non vi è altro modo per alzare i salari, in…

Il Bilderberg pensa alla Cina

Pepe Escobar strategic-culture.org In modo discreto, quatta quatta come un virus incombente, è in corso a Washington la 68a riunione del Bilderberg. Niente teorie cospiratorie su una "cabala segreta," per favore. Si tratta solo di un docile "gruppo eterogeneo di leader politici ed esperti" che si fa una chiacchierata, qualche risata e un brindisi. Tuttavia, non si può fare a meno di notare che la scelta del luogo parla più dell'intera (già bruciata fino alle fondamenta) Biblioteca di…

Circondati da dottori che individuata la diagnosi, sistematicamente sbagliano la cura

di Megas Alexandros (Fabio Bonciani) Ci risiamo, penso: "il solito giornalista che non capisce di economia!" Ed invece no! Cerco su internet chi è questo Signore, Ignazio Angeloni, autore di questo articolo che mi viene segnalato ed uscito pochi mesi fa sul più importante quotidiano finanziario italiano, il Sole 24 ore. Altro che giornalista! è un economista, con curriculum di tutto rispetto - vediamolo insieme: Ignazio Angeloni, nato a Milano, è laureato alla Bocconi e ha un…

Consigli non richiesti: Europa e FMI predicano austerità

La primavera dovrebbe portare una ventata di aria fresca, ma a leggere i giornali in questi giorni è sconcertante leggere come, dopo anni di austerità e miseria e nonostante pandemie e guerre, i guardiani dell’ortodossia continuino a riproporci le solite ricette. Il 23 maggio la Commissione europea ha pubblicato i Country Reports, cioè le relazioni con cui la Commissione manifesta i risultati del proprio monitoraggio sulle condizioni economiche e sociali degli Stati membri, esprimendo una serie…

La disonestà intellettuale con cui tutti i politici trattano il controverso tema del “reddito di cittadinanza”

Di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani) per ComeDonChisciotte.org Se c'è una argomento che possa smascherare in modo inequivocabile la disonestà intellettuale dei nostri politici, in ugual misura tra loro - sia chi recita nella parte dei governanti, che chi in quella degli oppositori - questo è senz'altro il tema del "reddito di cittadinanza". Mentre Giuseppe Conte leader del M5S lo difende a spada tratta per averlo introdotto, dall'altra parte Renzi, la Meloni e Co., invece uniscono le…

Aiutati, che il Governo non ti aiuta

Dopo la pesante caduta provocata dalla pandemia nel 2020, l’economia italiana è già proiettata fuori dal rimbalzino che ha caratterizzato il 2021, il quale non era stato comunque in grado di riportare l’attività produttiva e l’occupazione al livello pre-crisi. L’inflazione iniziata nel secondo semestre 2021 aveva anticipato le nubi in arrivo, che si sono poi addensate prima di dar luogo alla tempesta scatenata dallo scoppio della guerra in Ucraina. Se la follia bellicista continua a lungo, come…

Perché mancano i soldi per tutto ma non per la guerra? – Diretta Video

La diretta video è prevista per stasera alle ore 20:30 – Se i soldi non ci sono, come mai allora per le armi i soldi si trovano sempre? Ne parliamo con Warren Mosler, economista statunitense considerato tra i fondatori della Teoria della Moneta Moderna o Modern Money Theory (MMT) ed ex gestore di hedge fund, più volte invitato come visiting professor presso università in Italia e all’estero, insieme come di consueto a Giovanni Zibordi, consulente finanziario.