Home / Notizie dal Mondo

Notizie dal Mondo

Cosa ci facevano realmente Caitlan Coleman e Joshua Boyle in Afghanistan?

DI AMANDA ERICKSON washingtonpost.com Sin dalla loro scomparsa in Afghanistan, le famiglie hanno sempre ripetuto la stessa storia: Erano giovani avventurieri, allontanatisi dal sentiero battuto. “Erano interessati a culture sottosviluppate”, ha detto la madre di Caitlan nel 2014.. Non piaceva loro stare in hotel o visitare siti turistici. Erano idealisti, ed anche un po’ ingenui. Dopo essersi sposati nel 2011, trascorsero quattro mesi in Guatemala. E nell’estate del 2012 andarono in Russia, Kazakistan, Tajikistan e Kirghizistan. I membri della famiglia …

Leggi tutto »

Cesare Battisti e la lingua madre

DI MYSTES comedonchisciotte.org E così adesso la commedia si recita a soggetto. E ognuno la recita nella sua lingua: Cesare Battisti è un cittadino brasiliano e la recita in portoghese, mentre l’inviato della RAI che “dovrebbe” essere un italiano la recita in italiano, sempre che non decida di optare per l’inglese che adesso nelle nostre emittenti televisive è considerata la lingua madre. Nella sua lingua madre in poche parole il Battisti ha voluto dire: io non vengo in Italia, non …

Leggi tutto »

Lo scandalo Weinstein ci dice cos’è veramente Hollywood

FONTE: RT.COM Weinstein era un potentissimo produttore cinematografico, co-fondatore di Miramax Films e grande finanziatore di politici Democratici. È stato licenziato dal suo incarico di co-presidente della Weinstein Company dopo che il New York Times ha pubblicato un articolo che rivelava le sue seriali molestie sessuali verso impiegate donne. La sua storia è una tale tempesta perfetta di corruzione, depravazione ed ipocrisia che rappresenta alla perfezione il decadimento morale dell’America. Il pezzo del Times ha rivelato che Weinstein negli anni …

Leggi tutto »

Goldman fa scommettere ai propri clienti sulla prossima crisi finanziaria

  FONTE: ZEROHEDGE.COM Poco più di dieci anni fa, mentre S&P raggiungeva livelli record e c’era la fila attorno ai manager di hedge fund, desiderosi di mettere i soldi altrui in investimenti ultra-rischiosi, Goldman ebbe un’illuminazione: creare prodotti che avessero un’enorme convessità, cioè che promettessero un po’ di crescita (come alcuni basis points in rendimento) o un calo illimitato, collegarli ai peggiori asset possibili e venderli agli idioti in cerca di profitti (raccogliendo una commissione di transazione), facendo profitti enormi …

Leggi tutto »

Perché Putin fino ad ora non ne ha sbagliata una (e sarà al centro dei giochi per un bel po’)

    DI FULVIO SCAGLIONE linkiesta.it Il presidente russo è ancora, per molti versi un mistero. Non è chiaro come sia arrivato al potere, e non è chiaro su cosa si regga il suo consenso. Ma di sicuro Putin è riuscito a giocare bene le partite determinanti sullo scacchiere mondiale Esaltato e denigrato con la stessa facilità, Vladimir Putin, 65 anni appena compiuti, per noi è un mistero. Ma non nel senso solito, quello delle gazzette: ex ufficiale del Kgb, …

Leggi tutto »

Puigdemont è eversivo quanto De Mita e Rajoy sa che l’UE gli salverà il culo. Telenovela terminata?

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Tanto tuonò che non solo non piovve ma uscì quasi il sole. Come era ovvio, Puigdemont ha dimostrato di non avere i coglioni e si è lanciato in un compromesso che nemmeno durante un congresso della DC di metà anni Ottanta: proclamo l’indipendenza ma la sospendo per trattare. Che cazzo tratti se Madrid ha già detto di no? E qui casca l’asino: il nostro Braveheart dalle palle mosce ha detto chiaro e tondo, nel corso del …

Leggi tutto »

LA FORMAZIONE DELLA ‘NUOVA POLITICA’ BRITANNICA

DI JOHN PILGER johnpilger.com Al recente Congresso del Partito Laburista tenutosi nella cittadina inglese sul mare di Brighton, sembrava che i partecipanti non notassero un video proiettato all’ingresso principale. Il terzo produttore di armi al mondo, BAE Systems, fornitore dell’Arabia Saudita, stava promuovendo le sue armi, bombe, missili, navi e aerei da combattimento. Pareva una falsa immagine per un Partito su cui adesso milioni di britannici puntano le loro speranze politiche. Un tempo dominio di Tony Blair, è ora guidato …

Leggi tutto »

Anche il cancro è una questione di classe

FONTE: INFOAUT.ORG Uno studio appena pubblicato in Francia dall’agenzia nazionale di salute pubblica mette in risalto un dato sconcertante: 15’000 casi di cancro ogni anno sono attribuibili alla sola classe sociale del malato. In questi ultimi anni si sono moltiplicate le campagne di “sensibilizzazione”, spesso colpevolizzanti e paternaliste, per far cambiare alle persone le loro “cattive abitudini” alimentari o legate al consumo di alcol e tabacco ma ancora una volta viene evidenziato che il problema si trova altrove ossia nei …

Leggi tutto »

Commento finale su Las Vegas

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Cari lettori, alcuni di voi continuano a chiedermi una spiegazione dell’evento di Las Vegas. Non ho contatti coi servizi. Non è che perché “sono stato con Reagan” io sappia tutto su quel che accade nel governo. Nessuno sa tutto. Quelli di voi così interessati devono capirlo da soli. Tenete presente che anche in rete ci sono fake news, non è una prerogativa della CNN. Io posso dire su cosa concentrarsi. A meno di casi strani, …

Leggi tutto »

Uno Sguardo al Futuro del Cibo

FONTE: ZEROHEDGE.COM La popolazione dei centri urbani sta esplodendo in tutto il pianeta, come ci spiega bene  Jeff Desjardins di Visual Capitalist, qui sotto e  il sistema di alimentazione di ieri presto diventerà sub-optimal per molte delle megacity  in cui vivono decine di milioni di persone. Ma ci sono parecchi problemi –  come lo spreco di cibo, le tristi condizioni di lavoro, gli ecosistemi inquinanti, i maltrattamenti degli animali e i gas a effetto serra – che le catene di approvvigionamento di oggi suscitano sulla gente. L’infographic …

Leggi tutto »

Las Vegas è stata una false flag ad uso interno: privatizzare la sicurezza contro i troppi Paddock

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Ormai la notizia è passata in cavalleria, quasi non se ne parla più: motivo in più per dubitare della versione ufficiale. Parliamoci chiaro: la sparatoria di Las Vegas, la peggior strage con armi da fuoco della storia USA, è stata un’enorme false flag di stile hollywoodiano ma, rispetto al passato, per la prima volta è stata unicamente ad uso interno, per questo sta spiazzando tutte le narrative cronachistiche fuori dagli States. Non la capiamo e continuiamo …

Leggi tutto »

Chi ha ucciso il Tenente Generale russo Valery Asapov in Siria?

DI ROBERT FISK independent.co.uk Due anni fa questa settimana, le forze aeree russe giunsero in Siria per salvare il presidente Bashar al-Assad ed il suo esercito. Ci sono riusciti. L’esercito siriano ha resistito, anche se al costo di (allora) 56.000 soldati. “Non avremo un altro Afghanistan qui”, hanno detto i russi a tutti quelli che hanno incontrato a Damasco. Ma, naturalmente, presto avrebbero inviato osservatori aerei a terra per trasportare i Sukhoi sui propri obiettivi. Non solo, anche specialisti per …

Leggi tutto »

Las Vegas: il diritto di possedere un fucile semiautomatico Ar-15

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Il massacro di Las Vegas evidenzia la disonestà intellettuale della lobby per i «diritti della pistola», che ha falsificato la storia del secondo emendamento. Molti politici pretendono di rispettare rigorosamente la Costituzione statunitense quando invece stanno semplicemente falsificando il documento fondatore per scopi affaristici. Sulla scia della fucilazione di massa del 1 ottobre a Las Vegas, dove Stephen Paddock  durante un festival di musica country ha assassinato 59 persone e ferito più di 500, ci viene detto che …

Leggi tutto »

16 domande senza risposta di cui i media mainstream non vogliono parlare sulla sparatoria di Las Vegas

DI  MICHAEL SNYDER theeconomiccollapseblog.com Al pubblico non sta venendo detta la verità su quanto veramente successo a Las Vegas. Le prove dicono che ci fossero più tiratori e che l’intera operazione fosse stata ben pianificata precedentemente. Secondo i mainstream media, tuttavia, un 64enne ragioniere con un fisico flaccido, senza alcun addestramento militare e non pratico di armi è stato in grado di fare tutto da solo. Ci viene detto che Paddock è un “lupo solitario”, senza legami con  gruppi terroristici. …

Leggi tutto »

Morgan Freeman: Puttana di guerra, altro che Dio

DI GLEN FORD InformationClearinghouse.info Morgan Freeman è abituato a interpretare sia Dio e, come ruolo minore, anche il Presidente degli Stati Uniti. Di questi tempi, però, Freeman ha venduto la sua immagine e la sua aura ai peggiori guerrafondai del pianeta. Morgan Freeman ha firmato per mettere la sua faccia in primo piano e per propagandare un confronto militare con la Russia, l’unico paese che abbia la forza di ridurre gli Stati Uniti in terra bruciata. In un video che gli amici …

Leggi tutto »

“Ho pianto quando ho scattato la foto”

  FONTE: REPUBBLICA.IT Un orso in pessime condizioni, seduto mentre rovista tra i rifiuti in fiamme di una discarica a cielo aperto alla ricerca di cibo. Lo scatto realizzato da Troy Moth, fotografo canadese, colpisce per la crudezza dell’immagine. Tanto che il fotografo, quando si trovò per la prima volta di fronte a un panorama così desolante, non ebbe il coraggio di immortalare la scena. “Una volta arrivato in quel lugo incredibile non riuscii a scattare”, ha spiegato. “Il giorno …

Leggi tutto »

Con 100 dollari puoi comprare questo in Venezuela

DI SIMON BLACK sovereignman.com Ieri sera alle 21 è iniziata una sparatoria nella strada vicino al mio hotel. Di recente sono tornato in hotel dopo alcuni incontri serali. E tornando la sera era come se avessero rotolato i marciapiedi – ristoranti senza avventori, bar e club completamente vuoti. C’era una donna in piedi davanti al suo ristorante che faceva da direttrice di sala a nessuno. E con poche persone per le strade, sembrava una specie di apocalisse zombie. Questo paese …

Leggi tutto »

La potenza di fuoco russa in Siria

DI ANDREI MARTYANOV unz.com Quanto si tratta di armi, le dimensioni sono importanti, così come gittata e velocità. C’è un piccolo contingente militare russo in Siria che crea grandi problemi agli americani, che si dice vogliano attaccare la base aerea Khmeimim. Molti personaggi influenti in America non solo stanno considerando l’opzione, ma la stanno spingendo. Il tenente colonnello Ralph Peters non fa giri di parole quando si tratta di attaccare i russi: “la situazione potrebbe andare fuori controllo. In quel …

Leggi tutto »

Una svolta nel caso dell’incidente del MH17: in Occidente si confida nella versione di Putin

  FONTE: INFOREACTOR.RU Mentre i Paesi Bassi continuano a rimanere in silenzio riguardo alle indagini relative al disastro del Boeing malese 777 del volo MH17, su internet in lingua tedesca si è acceso un dibattito sulle cause della tragedia. Questo è quanto viene riportato da una pubblicazione su “Russkaya vesna” (Primavera Russa). La discussione ha avuto inizio da un certo Florian Rötzer, pubblicista con una laurea nel campo della “teoria ed etica dei media”. Egli ha espresso sconcerto per il …

Leggi tutto »

Washington Ha Cominciato il suo Conflitto Militare contro la Russia

DI PAUL CRAIG ROBERTS LeRockWell.com La Russia ha portato le prove che  Washington sta collaborando con l’ ISIS  negli attacchi contro le forze armate della stessa Russia. In un attacco condotto da Washington, l’ ISIS ha cercato di catturare 29 poliziotti militari russi. Tuttavia, sono entrate in azione le forze speciali russe  ed  e il risultato ha prodotto perdite incredibili per l’  ISIS. In un altro attacco condotto da Washington, il generale Valery Asapov e due colonnelli russi sono stati uccisi …

Leggi tutto »

Al buio

  DI JAMES HOWARD KUNSTLER kunstler.com Il mercato azionario stamane è concentrato sulla notizia che solo 5,7 milioni di persone in Florida dovranno fare a meno dell’aria condizionata, dell’acqua calda e dei moccacini di Keurig all’alba di Lunedì 11 Settembre 2017. Sono consapevole che il flusso di notizie subito dopo un uragano sia alquanto povero, per un giorno o due, aspettando che i cittadini disorientati si avventurino fuori per valutare i danni. Per ora, ci sono davvero poche informazioni interessanti …

Leggi tutto »

La guerra del Deep State a Trump porterà ad una guerra civile ?

DI ANDREW KORIBKO orientalreview.org Dopo soli otto mesi dall’entrata in carica, abbiamo assistito alle dimissioni ed al licenziamento di 15 alti funzionari dalla Casa Bianca. Pensate che Trump riuscirà a completare il suo primo mandato? Alcuni analisti dicono di no. Quanto instabile pensate che sia la situazione politica in America, e quanto grave è la minaccia che pone alla presidenza? Ci sono stati più di una dozzina di spostamenti di personale nell’amministrazione negli ultimi 9 mesi, anche se non dovrebbero …

Leggi tutto »

L’assassinio della storia

DI JOHN  PILGER counterpunch.org Uno degli “eventi” più pubblicizzati della televisione americana, il film The Vietnam War, è iniziato sulla rete della PBS. I registi sono Ken Burns e Lynn Novick. Burns, celebre per i suoi documentari sulla Guerra Civile, la Grande Depressione e la Storia del Jazz, asserisce che i suoi film sul Vietnam: “Ispireranno il nostro Paese ad iniziare a parlare e pensare alla guerra del Vietnam in modo completamente nuovo”. In una società spesso senza memoria storica …

Leggi tutto »

La dottrina di Trump promette di massacrare il nuovo asse del male

DI PEPE ESCOBAR counterpunch.org Non è stato un “profondo discorso filosofico”. E neanche uno di “sano realismo” – come spacciato dalla Casa Bianca. Il presidente Trump all’ONU è stato “carneficina americana”, prendendo a prestito una frase precedentemente usata dal suo speechwriter Stephen Miller. Bisogna digerire l’enormità di quel che è appena successo. Il presidente degli Stati Uniti, dinanzi ai tromboni della “comunità internazionale”, ha minacciato di “cancellare dalla mappa” tutta la Repubblica Democratica Popolare di Corea (25 milioni di persone). …

Leggi tutto »

Dopo Harvey & Irma ecco gli effetti della Shock Doctrine (Intervista a Naomi Klein)

DI NAOMI KLEIN Information Clearinghouse AMY GOODMAN: Siamo su  Democracy Now!, democracynow.org, The War and Peace Report.  Sono Amy Goodman.  Questo caos climatico, che sembra non arrestarsi più, ha spinto numerose celebrità a mettere in guardia contro i pericoli del riscaldamento globale. Martedì scorso durante il telethon “Hand in Hand” che seguiva passo passo l’andamento dell’uragano, Stevie Wonder ha lanciato un messaggio a chi nega i cambiamenti climatici riproponendo un pezzo classico  “Stand By Me”. STEVIE WONDER:  Dovremmo cominciare a parlare e ad amare …

Leggi tutto »

L’era della guerra

DI CAT lesakerfrancophone.fr Sollecitata dai numerosi interrogativi che mi sono posta qui [in Donbass, NdSF] sull’inazione dei francesi, ho deciso di scrivere una sceneggiatura immaginando l’imminente futuro. Non pretendo che sia la verità, è solo un’ipotesi fittizia, anche se molti mi tacceranno di complottismo, dato che è di moda ordinare le persone in rassicuranti categorie. Altri sicuramente mi considereranno una traditrice, ma non ha alcuna importanza per me, dato che ciò mi è già stato rinfacciato da una parte della …

Leggi tutto »

Lettera ai miei amici americani

  DI  THE SAKER TheSaker.is Introduzione del Saker: durante l’evacuazione dalla Florida dovuta all’uragano, ho avuto il piacere di vedere alcuni buoni amici (emigrati russi bianchi ed ebrei americani che adesso si considerano americani e che aderiscono completamente alla propaganda ufficiale sugli USA) che pensano sinceramente di essere liberali, progressisti ed anti-imperialisti. Si tratta di persone gentili, dignitose e sincere, ma nel corso dei nostri incontri hanno fatto un certo numero di affermazioni che contraddicevano completamente le idee che professavano. …

Leggi tutto »

Come l’esercito ha sconfitto Trump

FONTE: MOON OF ALABAMA Trump era visto come un candidato poco interventista in politica estera. Questa speranza oramai è andata. La rivolta popolare che l’ha portato al potere è stata sconfitta da una campagna uguale e contraria condotta dalle forze armate. I militari hanno preso il controllo della Casa Bianca ed ora anche delle sue politiche. Trump non era abbastanza globalista e quindi ha dovuto essere rieducato. Quando è stato informato degli obiettivi diplomatici, militari e di intelligence, il neo-presidente …

Leggi tutto »

Siamo solo tanti “Numero 6” nel villaggio globale del controllo sociale. Vale la pena andare avanti?

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Prima di tutto, scusatemi in anticipo per la lunghezza dell’articolo di oggi. Immagino che pochi di voi abbiano visto la serie tv “Il prigioniero”, io stesso l’ho scoperto da poco, grazie alla lettura di un articolo del “Boston Globe”. Andata in onda sulla tv britannica 50 anni fa, 17 episodi in tutto, racconta la storia di un agente segreto – il cui nome è semplicemente un numero di matricola, “Numero 6”- che abbandona il suo lavoro …

Leggi tutto »