Home / Notizie dal Mondo

Notizie dal Mondo

FAHRENHEIT 451: A CHE TEMPERATURA BRUCIA IL PENSIERO?

DI EMANUELA LORENZI comedonchisciotte.org Non dimenticate che i militi del fuoco sono raramente necessari. Lo stesso pubblico ha cessato di leggere di sua iniziativa. Per cui sono ben pochi quelli che oggi sono disposti a un’azione ribelle. E di questi pochi, la maggior parte, come me, si spaventano facilmente. (Fahrenheit 451, Ray Bradbury 1951) Il Panopticon e i due minuti di odio contro i criceti ribelli Bastano davvero poche settimane di irregimentazione dei cervelli perché si spengano le sentinelle della …

Leggi tutto »

Trump a New York: Crepa!

  DI JENNIFER SENIOR NewYorktimes.com Saranno migliaia quelli che probabilmente moriranno,  senza un intervento federale. E accadrà proprio adesso. Perché il presidente non offre nessun aiuto? Praticamente siamo a questo punto: il presidente Trump, come faceva in televisione (nel suo “The Apprentice” ) – sta mettento ognuno dei  50 stati in concorrenza – mettendoli  l’uno contro l’altro per accaparrarsi le scarse risorse, sfidandoli a vedersela tra loro – anziché mobilitare la nazione e dare una risposta nazionale e univoca alla …

Leggi tutto »

Meine Ehre heißt Treue

Pugnale SS "Meine Ehre heißt Treue"

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Diciamocelo chiaramente: tutti noi abbiamo subito dei torti, grandi e piccoli. Un arbitraggio sbagliato che ha fatto perdere la squadra del cuore piuttosto che un parcheggio insolente che ci ha costretto a decine di manovre. La lista è davvero lunga. E dobbiamo subire, quasi sempre. Ogni tanto qualcuno però si ribella, e fa pagare col sangue l’affronto subito. [1] D’altronde l’episodio non deve stupire: siamo stati abituati a vederci garantito tutto. Basta pagare, tanto o poco. La …

Leggi tutto »

Manifesto per un dopo che era un prima

DI LEONARDO CAFFO minimaetmoralia.it Nel 2017 pubblicavo Fragile Umanità (Einaudi) in cui sostenevo che l’umanità fosse arrivata al collasso è che la nostra nicchia ecologica, la nostra vita “normale”, sarebbe ceduta sotto il peso di una epidemia, di un problema ambientale, di una cattiva gestione generale delle risorse. La fragilità di Homo Sapiens andava a intendersi in due modi: (1) concettuale / non sappiamo cosa sia davvero “umanità”, dove inizi e termini l’estensione di questo concetto, non capiamo quale sia …

Leggi tutto »

Trump e il suo ‘riposizionamento’ delle truppe: abbiate almeno il coraggio di chiamarla ‘ritirata’

Robert Fisk independent.co.uk Pochi riescono dimenticare le parole di una collaboratrice laburista di Tony Blair, poche ore dopo la distruzione del World Trade Center l’11 settembre. “Oggi è il giorno buono per liberarci di tutto ciò che vogliamo seppellire“, aveva scritto Jo Moore. Donald Trump, ovviamente, la pensa allo stesso modo. Mentre la pandemia di coronavirus imperversa in lungo e in largo per l’America, ha ordinato alle truppe statunitensi di abbandonare tre importanti basi militari in Iraq, per risparmiare loro …

Leggi tutto »

Coronavirus: natura, incidente o arma?

DI MIRKO MOLTENI analisidifesa.it “Anche quando sono molto inefficaci, con pochi morti, come nel caso delle lettere all’antrace negli USA, le armi biologiche sono considerabili come armi di ‘rottura’ di massa poichè possono gettare un’intera nazione nel caos. Le armi biologiche influenzeranno molti aspetti della nostra vita di routine, mandandoli fuori schema. Porteranno il terrorismo sulla soglia di casa di ognuno di noi”. Così scriveva nel 2004 l’ufficiale indiano Sharad S. Chauhan nell’introduzione del suo libro “Biological Weapons”, tracciando un …

Leggi tutto »

La Cina è impegnata in una guerra ibrida con gli USA

Pepe Escobar asiatimes.com Tra la miriade di sconvolgenti effetti geopolitici del coronavirus, uno è già particolarmente evidente. La Cina si è riposizionata. Per la prima volta dall’inizio delle riforme di Deng Xiaoping del 1978, secondo quanto dichiarato dal Ministro degli Esteri Wang Yi alla Conferenza di Monaco sulla Sicurezza di un mese fa, durante il momento culminante della lotta contro il coronavirus, Pechino ora considera apertamente gli Stati Uniti come una minaccia. Pechino è arrivata cautamente e gradualmente a sostenere …

Leggi tutto »

Il COVID-19 si sta mangiando quel che resta della presidenza Trump

Phil Butler journal-neo.org Vi ricordate la scena del film Jaws [Lo squalo] del 1975, quella in cui il capitano Quint viene divorato dallo squalo? Bene, la situazione del COVID-19 negli Stati Uniti mi fa pensare a Donald Trump divorato da un gigantesco coronavirus. O, forse, il ruolo dello squalo potrebbe essere interpretato dai media occidentali. Ad ogni modo, Trump sta incominciando ad essere masticato. Nonostante gli effetti speciali di Hollywood, la presidenza Trump è finita. Ehi, a proposito, non sarà …

Leggi tutto »

Ve la faccio in breve

DI GIORGIO PASSARDI facebook.com Ve la faccio in breve. La peggiore crisi economica globale dal 1929 è ormai inevitabile e una ripresa sarà ipotizzabile sono dopo che sarà vaccinata o immunizzata la più parte del globo. Altrimenti sarà una continua chiusura di frontiere, mercati e aziende. Il che significa che se il vaccino arriva fra un mese, forse anche due, più darsi che si ritorni al vecchio villaggio globale del [email protected] Ma se non dovesse accadere, occorre riprogettare l’intero nostro …

Leggi tutto »

CORONAVIRUS UK/ L’errore di Boris Johnson: prevedere 300mila morti per risparmiare sul Pil

DI TOMMASO GABRIELI ilsussidiario.net LONDRA – “È l’economia, stupido”. Lo slogan coniato da James Carville, grande stratega del Partito democratico, che sintetizza la strategia vincente del candidato presidenziale Clinton nel 1992, è diventato una delle pietre miliari del linguaggio politico. Ma questa volta è proprio da stupidi partire dall’economia. Tradotto in italiano su Tempi, un ottimo articolo di Giorgio Gilestro (QUI)– professore associato di neurobiologia dei sistemi complessi all’Imperial College di Londra – spiega la “scommessa” del Governo britannico guidato da …

Leggi tutto »

HEARTLAND: guerra, atto finale

comedonchisciotte.org Heartland o Heartlands (letteralmente: il Cuore della Terra) è un nome che venne dato alla zona centrale del continente Eurasia da Sir Halford Mackinder, il geografo inglese autore di Democratic Ideals and Reality. L’Eurasia è un supercontinente comprendente i continenti di Europa e Asia. La frase che riassume l’intera concezione geopolitica di Mackinder è la seguente: «Chi controlla l’Est Europa comanda l’Heartland: chi controlla l’Heartland comanda l’Isola-Mondo: chi controlla l’Isola-Mondo comanda il mondo» (1) Bene, iniziamo adesso ad analizzare …

Leggi tutto »

La resistenza irachena rivela come costringerà le truppe statunitensi a lasciare il paese

Moon of Alabama moonofalabama.org Ieri gli Stati Uniti hanno attaccato cinque siti in Iraq e hanno ucciso 3 soldati iracheni della 19a Divisione, due poliziotti ed un civile. Gli attacchi si sono verificati dopo che oltre 10 missili, lanciati da sconosciuti, avevano colpito la base congiunta di Camp Taji e avevano ucciso 2 soldati statunitensi ed uno britannico. Oggi gli Stati Uniti sono stati ripagati dei loro atttacchi. Il Comando Centrale degli Stati Uniti ha sostenuto che “l’attacco di precisione …

Leggi tutto »

Boris Johnson: una scelta obbligata?

DI DEBORA BILLI facebook.com A differenza dei nostri nonni, e di tutti i nostri avi nei secoli, non abbiamo mai vissuto situazioni di drammatica emergenza: guerre, pestilenze, carestie. Lo sappiamo benissimo e, qualora ci sfuggisse, in questi giorni ci viene continuamente ripetuto. C’è anche un’altra enorme differenza con il passato, però: neppure ai governi dei nostri Paesi viene ormai più richiesto di prendere decisioni drammatiche di vita o di morte. Noi siamo da tempo abituati ad eleggere leaderini che fanno …

Leggi tutto »

Dopo la pandemia ci sarà un mondo più giusto ?

DI ALBERTO NEGRI ilmanifesto.it Si preconizza, dopo la pandemia, un mondo più giusto. Ma è vero? Walter Scheidel nella “Grande livellatrice” spiega come guerre, rivoluzioni, epidemie, hanno cambiato il mondo. Avvenne anche con la peste del ‘300. Il coronavirus si fermerà su scala più bassa. Ma ha un pregio per le élite: se bloccano il contagio legittimano potere e disuguaglianza. Ed ecco che puntualmente sui giornali appare la retorica del «nulla sarà come prima». Si preconizza, dopo la pandemia, un …

Leggi tutto »

Coronavirus, aver preso troppi antibiotici potrebbe spiegare perché in Italia si muore di più

DI ILARIA CAPUA fanpage.it L’Italia è il Paese europeo con più ceppi batterici che resistono agli antibiotici. In dieci anni, la loro popolazione è più che decuplicata. Nei giorni del grande contagio di Coronavirus, un interrogativo tra i tanti: e se le morti anomale di queste settimane dipendessero anche dalla presenza di super-batteri negli ospedali? Una delle cose più difficili da accettare, che ci sorprende come cittadini e che ci richiama a un enorme sforzo di responsabilità, è che in …

Leggi tutto »

Coronavirus, Italia, Europa: peripheral strategy

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Se in Cina si registrano netti miglioramenti sul fronte della salute pubblica e le attività economiche riprendono persino a Wuhan, epicentro originale dell’epidemia, la situazione è sempre più tesa in Italia ed in Europa, dove si attende nelle prossime due settimane l’acme della crisi. Soprattutto, si colgono già gli effetti economici, finanziari e politici prodotti dal coronavirus, effetti che, lungi dall’essere collaterali, costituiscono invece il vero obiettivo dell’attacco angloamericano: l’Italia, “ventre molle” dell’eurozona, si dirige verso …

Leggi tutto »

CORONAVIRUS PER ANNIENTARE LA POPOLAZIONE MONDIALE!

di Gianni Lannes Gli esseri umani hanno ormai perso la sovranità dei corpi, grazie all’incubo telecomandato del coronavirus. Singolare coincidenza: quando nel 2017 la Banca mondiale lancia i pandemic bonds sul nuovo coronavirus – brevettato l’anno dopo negli USA dal Pirbright Institute con la partecipazione attiva della Gates Foundation nonché del Pentagono – Bill Gates aveva diramato al contempo un avvertimento su un «patogeno disperso nell’aria» che avrebbe potuto uccidere fino a 30 milioni di persone e che sarebbe potuto emergere nei …

Leggi tutto »

L’esercito israeliano non ha dei cecchini al confine con Gaza. Ha dei cacciatori

Gideon Levy haaretz.com Sono il meglio dei nostri ragazzi. Uno è un “musicista di una buona scuola superiore,” un altro un “boy scout che si è laureato in arti drammatiche.” Sono i cecchini che hanno sparato a migliaia di manifestanti disarmati lungo la recinzione del confine con Gaza. Nella Striscia di Gaza, come risultato delle azioni dei cecchini, ci sono ora 8000 giovani con disabilità permanenti. Alcuni hanno avuto le gambe amputate e i tiratori ne vanno molto orgogliosi. Nessuno …

Leggi tutto »

Cara America, per favore, basta con queste stupidaggini. Con affetto, il resto del mondo.

Caitlin Johnstone medium.com Ehi America. Qui è il resto del mondo. Come va? Come stanno i bambini? Stai ancora facendo quei film della Marvel? Sono divertenti. Lo so, lo so che non ti piace quando veniamo a romperti le scatole durante un anno elettorale, ma la gente in tutti gli altri paesi del mondo ne sta parlando e ci sarebbe giusto solo un problemino piccolo piccolo di cui vorremmo discutere con te, se non ti dispiace. Ummmm … quindi, ragazzi, …

Leggi tutto »

Putin ha salvato Erdogan da se stesso

Pepe Escobar asiatimes.com Giovedi scorso, all’inizio del colloquio-maratona di Mosca, il presidente russo Vladimir Putin si è rivolto al presidente turco Recep Tayyip Erdogan con quella che probabilmente è la più straordinaria mossa diplomatica di questo giovanissimo 21° secolo. Putin ha detto: “All’inizio del nostro incontro, vorrei esprimere ancora una volta le mie sincere condoglianze per la morte dei vostri militari in Siria. Sfortunatamente, come vi avevo già riferito durante la nostra telefonata, nessuno, comprese le truppe siriane, conosceva i …

Leggi tutto »

Geopolitica del Coronavirus

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Mentre in Italia il Coronavirus produce i suoi pesanti e scontati effetti economici/finanziari, nell’ottica di una più ampia destabilizzazione dell’Europa, altri Paesi risultano essere particolarmente investiti dalla virus: in primis Corea del Sud e Iran. Il diffondersi della malattia segue dunque criteri squisitamente geopolitici e si inserisce nella più ampia strategia delle potenze marittime anglosassoni contro la massa continentale afro-euro-asiatica. Virus lungo la Via della Seta Sono trascorsi poco più di sette giorni dalla nostra ultima …

Leggi tutto »

La globalizzazione e le precarie catene distributive dei farmaci essenziali

  F. William Engdahl journal-neo.org I gravi rischi e pericoli insiti nel processo di delocalizzazione mondiale e nella cosiddetta globalizzazione degli ultimi 30 anni o giù di lì stanno diventando sempre più evidenti, mentre l’emergenza sanitaria in corso in Cina minaccia le catene della distribuzione globale dalla Cina verso il resto del mondo. Anche se gran parte dell’attenzione è focalizzata sui rischi per la componentistica degli smartphone o sulla produzione automobilistica in crisi per i mancati arrivi di parti essenziali …

Leggi tutto »

L’odio, la pace e l’armonia

Gilad Atzmon gilad.online Oggi abbiamo appreso che l’ambasciatore israeliano alle Nazioni Unite, Danny Dannon, ha riferito all’AIPAC che Bernie Sanders è un pazzo ignorante, un bugiardo o entrambe le cose. “Non vogliamo Sanders all’AIPAC. Non lo vogliamo in Israele … Chiunque definisca il primo ministro israeliano un ‘razzista’ è un bugiardo, un idiota ignorante o entrambe le cose,” ha annunciato l’ambasciatore Dannon. Le prove del razzismo israeliano e delle politiche razziste del governo Netanyahu sono, purtroppo, indiscutibili. Lo si può …

Leggi tutto »

Il ‘processo’ a Julian Assange è un assurdo incubo kafkiano

Caitlin Johnstone medium.com Si è conclusa la prima settimana del processo, destinato a riprendere il 18 maggio, per l’estradizione di Julian Assange. Nel caso non aveste seguito da vicino le fasi processuali, lasciatemi riassumere ciò che vi siete persi: L’accusa sta lavorando per estradare Assange negli Stati Uniti ai sensi di un trattato di estradizione USA-Regno Unito, trattato di cui, secondo l’accusa, dovremmo ignorare i contenuti, dal momento che proibiscono esplicitamente le estradizioni politiche. L’accusa afferma che, comunque, la cosa …

Leggi tutto »

TERZA GUERRA MONDIALE – “In Siria è crisi vera: Russia e Turchia ai ferri corti”

di Paolo Vites – int. Marco Bertolini – ilsussidiario.net Trentatré soldati turchi uccisi nella provincia di Idlib, in Siria, a causa di un bombardamento aereo delle forze di Damasco. La risposta più esplicita l’ha data Mosca il giorno dopo: “Stavano in mezzo ai terroristi”. E come spiega l’ex generale Marco Bertolini, già capo di stato maggiore del Comando Isaf in Afghanistan, “la Turchia considera la provincia di Idlib suo possedimento, come ha fatto con il territorio curdo-siriano ai suoi confini. …

Leggi tutto »

La storia dell’Eruv, il filo che circonda Manhattan

Gabriele Genah – Corriere della Sera Nella città di New York, intorno al borough di Manhattan, corre un filo sottile: ecco che cos’è – e chi, ogni settimana, ha il compito di controllare che sia perfettamente integro, qualsiasi siano le condizioni meteo NEW YORK — Nascosto, eppure perfettamente visibile. Non c’è altro modo per descrivere il sottile filo che circonda Manhattan. Un cavo finissimo, quasi trasparente, che si snoda sopra i pali dell’elettricità per oltre 33 km, attraversando l’intera isola. Nonostante New …

Leggi tutto »

La colonizzazione sionista della Palestina

Chris Hedges truthdig.com Il conflitto israelo-palestinese non è il prodotto di antichi odi etnici. È il tragico scontro tra due popoli che rivendicano la stessa terra. È un conflitto fabbricato ad arte, il risultato di un’occupazione coloniale centenaria da parte dei Sionisti e, in seguito, di Israele, sostenuta dall’Inghilterra, dagli Stati Uniti e da altre grandi potenze imperiali. Questo progetto comporta l’occupazione, attualmente in corso, della Palestina da parte dei colonizzatori. Si tratta di rendere i Palestinesi delle non-persone, cancellarli …

Leggi tutto »

Helicopter Money comincia a Hong Kong

di Maurizio Blondet Il governo di Hong Kong ha deciso: regalerà  10.000 dollari di HK  (equivalenti a US$ 1,280) a residenti permanenti del territorio le cui finanze sono state colpite dalla diffusione del virus e dalle proteste di strada prolungate dell’anno scorso. La Cina, dove è iniziato il virus, ha già offerto denaro extra e trasporto gratuito ai lavoratori nel tentativo di riavviare la sua economia in discesa” Così il Financial Times. Il regalo sarà “cash”. E’ apparentemente  il primo …

Leggi tutto »

Idlib, l’esercito siriano avanza per liberare l’autostrada M4, continua il confronto fra Russia e Turchia

Moon of Alabama moonofalabama.org L’esercito arabo siriano continua la sua campagna per la liberazione del governatorato di Idlib. La principale area operativa  si trova attualmente a sud-est della zona sotto il controllo dei terroristi, dove le truppe siriane stanno avanzando in direzione nord ed ovest. Lo scopo dell’operazione è di portare l’autostrada M4 Latakia Aleppo sotto il controllo governativo.   Negli ultimi due giorni sono state liberate più di 20 città e villaggi nel sud-est. Le linee di difesa nemiche …

Leggi tutto »

Decrescita ordinata

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Ciò che sale prima o poi deve scendere. Tutto dipende da come scende. Da un pezzo, sappiamo che il sistema industriale globale è insostenibile, per mille motivi che non stiamo a ripetere. Solo che chi ci ha investito, chi lo dirige e chi semplicemente ci lavora, non ha alcuna intenzione di smettere, anzi vuole crescere. Questa a lungo termine, è una ricetta sicura per la catastrofe, e infatti la catastrofe, irreversibile in tempi umani, c’è già: …

Leggi tutto »