Home / Opinione

Opinione

Le opinioni sui vari argomenti

Ma in Italia stiamo dando di matto o cosa?

DI GIUSEPPE MASALA facebook.com Ma i sessantamila assistenti civici che il governo vuole reclutare per vigilare sul rispetto delle norme di distanziamento sociale sono la versione italiana dei Basij degli Ayatollah iraniani che controllano il rispetto delle norme religiose (tipo l’utilizzo del velo da parte delle donne, il divieto del consumo di alcol e – orrore orrore – che ci siano effusioni amorose tra giovani)? Ma in Italia stiamo dando di matto o cosa?   Giuseppe Masala Fonte: www.facebook.com Link: …

Leggi tutto »

La medicina come religione

Giogio Agamben quodlibet.it Che la scienza sia diventata la religione del nostro tempo, ciò in cui gli uomini credono di credere, è ormai da tempo evidente. Nell’Occidente moderno hanno convissuto e, in certa misura, ancora convivono tre grandi sistemi di credenze: il cristianesimo, il capitalismo e la scienza. Nella storia della modernità, queste tre «religioni» si sono più volte necessariamente incrociate, entrando di volta in volta in conflitto e poi in vario modo riconciliandosi, fino a raggiungere progressivamente una sorta …

Leggi tutto »

BIMBY

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org L’omologazione sociale si realizza con l’acquisizione di specifiche abitudini. L’aspetto tecnologico e funzionale viene messo in rilievo per creare, attraverso l’ipnotismo degli effetti speciali, una necessità di adeguarsi, di stare al passo con i tempi. La comunità ha delle regole precise per accettare o rifiutare le persone. La messa di un secolo fa non è poi così diversa dall’acquisto di uno smartfogn di ultima generazione: si tratta pur sempre di ostentare la partecipazione convinta alle norme sottaciute …

Leggi tutto »

Essere funzionali

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Come può la verità essere considerata una questione di secondaria importanza? Perchè in una discussione caratterizzata da “post-verità”, i fatti oggettivi – chiaramente accertati – sono meno influenti nel formare l’opinione pubblica rispetto ad appelli ad emozioni e convinzioni personali? Com’è stato possibile il superamento della verità fino al punto di determinarne la perdita di importanza?[1]. L’Accademia della Crusca si è posta queste domande. Le risposte stanno tutte all’interno dei meccanismi di sistema, ovvero di come l’establishment …

Leggi tutto »

Quei Bravi Ragazzi (The Good Club)

DI FEDERICO NICOLA PECCHINI medium.com Di questi tempi si sente spesso parlare di teorie del complotto. Ma io voglio parlarvi di un complotto reale, effettivo, e non semplicemente di teorie. Per intenderci, un “complotto” non è altro che una congiura, una trama (di solito segreta) ordita da un certo gruppo di persone ai danni di qualcun’altro. La cosa sorprendente, però, è che in questo caso il complotto sarebbe a fin di bene, l’obiettivo finale nientepopodimeno che “salvare il mondo”. A …

Leggi tutto »

Universitas

di Paolo Becchi paolobecchi.wordpress.com È meglio fare lezioni ed esami in un’aula o davanti a un computer sul divano di casa? Devo ammettere che da docente universitario, ormai da qualche decennio, non avrei mai pensato di pormi una domanda del genere. Perché?   Vi spiego come faccio (o meglio: facevo) lezione e stando alle valutazioni degli studenti, che sono pubbliche, con un ottimo risultato. Entravo in aula, accendevo computer e proiettore per le slide: leggevo la prima di queste sullo schermo, …

Leggi tutto »

Agosto, il nuovo 2011 pronto per l’Italia

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Considerando la mole di acquisti di titoli di stato e la sentenza di Karlsruhe, l’Italia rischia di veder esplodere il suo spread ad agosto, come nel 2011 Prima di parlare di un qualsivoglia argomento, è buona norma informarsi. Quindi, in attesa che l’ormai mitologico Decreto rilancio diventi realtà, ho voluto approfondire un po’ di più la questione che ritengo davvero dirimente in questo snodo politico ed economico: la sentenza della Corte di Karlsruhe. E l’ho fatto …

Leggi tutto »

DALL’ISTITUTO PASTEUR DI PARIGI: IL PROSSIMO? ARTIFICIALE? APOCALITTICO?

DI PAOLO BARNARD e NICOLAS MICHELETTI youtube.com “Dissi una volta che conosco l’HIV al punto che se volessi è probabile che potrei far diventare l’HIV infettivo anche attraverso le vie aeree…” Benvenuti nel mondo della Gain of Function, e la Covid19 forse viene da lì. Parla un’autorità mondiale, il Dr. Simon Wain-Hobson del Pasteur di Parigi.

Leggi tutto »

SUL “DISTANZIAMENTO SOCIALE”

DI ANDREA ZHOK facebook.com   Piccola nota per i disattenti. Il “distanziamento sociale” non è nato due mesi fa, con il lockdown. Nel “distanziamento sociale” ci abbiamo sguazzato tutti da almeno mezzo secolo. Il “distanziamento sociale” è quella cosa per cui abbiamo vissuto gran parte della vita in perfetta solitudine in mezzo a folle anonime, ammassati come bestiame sui mezzi di trasporti, senza sapere chi abitava sul pianerottolo di fronte. Il “distanziamento sociale” è quello che ha messo in mano …

Leggi tutto »

Metropolis e la battaglia per l’unità del gregge

Gilad Atzmon gilad.online Il capolavoro cinematografico Metropolis, del 1927, viene spesso descritto come un’opera dell'”espressionista tedesco” (anti realista) e un film di “fantascienza.” Oggi, mentre osserviamo il dissolversi dell’effimera saga sull’apocalisse virale del Covid19, cercheremo di appurare se la trama di Metropolis sia veramente anti-realista. Guardare il film quasi un secolo dopo la sua realizzazione porta ad alcune sconcertanti considerazioni esistenziali. Metropolis non è forse l’espressione più vera del nostro attuale disamoramento per la cultura industriale, del nostro sgomento nei …

Leggi tutto »

Coronavirus e lotta di classe.

DI ALESSANDRO VISALLI facebook.com E’  notizia di oggi che in cinque distretti è stato superato il limite stabilito per riavviare misure di distanziamento (di 50 nuovi casi giornalieri per 100.000 abitanti): Coesfeld in Nord-Reno-Westfalia, Greiz in Turingia, Steinburg in Schleswig Hostein, Soneneberg in Turingia, Rosenheim in Baviera. Si tratta di località che ospitano grandi macelli. Complessivamente il fattore R0 è salito a 1,1 e risultano secondo lo Spiegel On line ben 600 lavoratori della filiera contagiati. Ma cosa hanno i …

Leggi tutto »

Pedoni

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Si sta affermando una prassi sociale che pretende di dare a certe minoranze il potere delle maggioranze. La cosa non deve stupire dato che è in atto il ritorno al (post)feudalesimo, quel regime sociale che, archiviata la pratica democratica, fa da svariati anni affidamento sui “tecnici” in grado di trasformare lo Stato in azienda e organizzarlo in modo da verticalizzare i profitti e impoverire la base. Partendo da Berlusconi, capostipite dell’aziendalizzazione dello Stato ma ancora frutto di …

Leggi tutto »

Silvia Romano riscattata: Conte peggio di Berlusconi

DI NICOLO GEBBIA themisemetis.com Siamo l’unico paese in cui la polizia ha pagato il riscatto per liberare i ricchi sequestati dai banditi sardi e funzionò così bene, senza nessuna indignazione da parte dell’opinione pubblica, che divenne sistematico, nel senso che i sardi non fecero più indagini circa la liquidità di chi andavano a rapire, tanto sapevano che a pagare sarebbe stato lo Stato. Un po’ come il meccanismo illustrato da Antonino Di Matteo circa l’effetto che ebbero su Cosa Nostra …

Leggi tutto »

Un virus senza qualità

DI MICHEL HOUELLEBECQ corriere.it In queste settimane molti si sono chiesti che cosa pensasse dell’epidemia e del confinamento Michel Houellebecq, il grande scrittore francese che ha spesso descritto (e anticipato) la realtà anche nelle sue evoluzioni più angoscianti in romanzi come «Piattaforma», «La possibilità di un’isola», «Sottomissione» o «Serotonina» (editi in Italia da La Nave di Teseo). Houellebecq ha risposto ieri con un testo inviato alla radio pubblica France Inter che proponiamo qui, con il permesso dell’autore, nella traduzione italiana. …

Leggi tutto »

COVID-19: Le cure degli altri

DI MARINELLA CORREGGIA emigrazione-notizie.org Quando, nella seconda metà di aprile 2020, il presidente del Madagascar Andry Rajoelina ha spiegato (https://emigrazione-notizie.org/?p=31457) in teleconferenza che il suo paese – dove non si è registrato finora nemmeno un morto da Covid19 – è disposto a donare ai «popoli fratelli» la cura naturale Covid-Organics messa a punto dall’Istituto malgascio di ricerche applicate (Imra), in grado di rafforzare le difese immunitarie e che ha dato buoni risultati anche su ammalati, l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) …

Leggi tutto »

Quello che Trump non dice del laboratorio di Wuhan

DI ALBERTO NEGRI ilmanifesto.it Virus Connection. Americani e francesi per anni hanno finanziato a Wuhan gli esperimenti sui virus, anche quelli che forse a casa loro non potevano fare Le prove della Virus Connection di Wuhan ci sono, eccome, non quelle però che «non» ci hanno fatto ancora vedere Trump e il suo scudiero Mike Pompeo quando accusano Pechino di avere «fabbricato» il Covid-19. Sono le prove della collaborazione, a colpi di milioni di dollari, tra Stati Uniti, Francia e …

Leggi tutto »

Idrossiclorochina: la burocrazia sanitaria francese nuoce gravemente alla salute ed al portafoglio

DI ERIC VERHAEGHE rt.com L’istituto del professor Didier Raoult ha dimostrato con uno studio preliminare, l’efficacia della Idrossiclorochina contro il Covid-19. Sommario: l’istituto di Didier Raoult ha appena pubblicato uno studio preliminare fondamentale che noi ripubblichiamo (QUI )e che mostra l’efficacia della Idrossiclorochina. Lo studio è basato su più di 1000 pazienti. Nel frattempo, la burocrazia sanitaria continua la sua lunga battaglia per squalificare una soluzione promettente, poco costosa, ma che “a corte” non piace. Non si tratta qui di …

Leggi tutto »

Un gigantesco disegno criminale di evasione fiscale e riciclaggio in atto nella nostra Europa, a danno dei lavoratori europei, e a massacro dei cittadini mediterranei

DI GIORGIO PASSARDI facebook.com Quando mi è capitata sott’occhio questa tabella, che era un particolare di una mappa geopolitica pubblicata da Limes, il prestigioso mensile di analisi geopolitica, mi sono detto. Possibile che non notino che questo dettaglio è più importante di tutto l’articolo, anzi, è più importante di qualunque discorso politico di questi giorni. In poche righe sono evidenziate tutte le asimmetrie ed anomalie di un gigantesco disegno criminale di evasione fiscale e riciclaggio in atto nella nostra Europa, …

Leggi tutto »

Siamo topi da laboratorio

comedonchisciotte.org La fogna del comportamento (behavioral sink) è un’espressione coniata dall’etologo statunitense John Calhoun, essa viene usata per rappresentare il collasso di una società a causa di anomalie comportamentali provocate dalla sovrappopolazione. La paura del sovrappopolamento è un tema lungamente dibattuto. Thomas Robert Malthus pubblicò nel 1798 “An essay of the principle of the population as it affects the future improvement of society” (Saggio sul principio della popolazione e i suoi effetti sullo sviluppo futuro della società), in cui sostenne …

Leggi tutto »

Giorni felici

DI TONGUESSY comedonchisciote.org Più di cinquant’anni fa Samuel Beckett aveva descritto minuziosamente il lockdown attuale a seguito del Covid-19. “Giorni felici” tratta la miseria di una condizione davvero compromessa ma tenuta in altissima considerazione da Winnie, sepolta fino al seno. Non è il dramma del dialogo borghese poi ripreso, tra gli altri, da uno stratosferico Bunuel. E’ piuttosto la descrizione del disfacimento del Logos, ed il luogo dove si consuma la tragedia non è il teatro, ma il non-luogo. Ovvero …

Leggi tutto »

LIBERTANGO (ser libre no se compra ni es dádiva o favor)*

DI EMANUELA LORENZI comedonchisciotte.org Censura alla cura (… che non è un vaccino e quindi fa paura?) “Il Signor scienziato, quello che nonostante avesse detto che il Coronavirus non sarebbe mai arrivato in Italia, si è accorto in ritardo del plasma iperimmune. Forse il Prof. non sa cosa è il test di neutralizzazione. Forse non conosce le metodiche di controllo del plasma. Visto che noi abbiamo il supporto di AVIS. Glielo perdono. Io piccolo pneumologo di periferia. Io che non …

Leggi tutto »

Sei miti su Covid-19

DI LEOPOLDO SALMASO tlaxcala-int.org La pan(ico)demia da Covid-19 è stata scatenata in tutto il mondo dai media mainstream che la rinfocolano pervicacemente, complice il miscuglio di ignoranza/malafede di tanti “esperti da talk-show”, complice il miscuglio di incoscienza/malafede dei politici, complice l’esasperata sottomissione delle popolazioni. Tutto ciò si regge su alcuni miti, veri e propri dogmi di fede che comportano la scomunica di chiunque osi anche solo metterli in dubbio. Vediamo i principali: Mito n° 1: “Lo dice l’OMS” L’OMS non …

Leggi tutto »

LE COSE INUTILI, NELLA “NUOVA NORMALITA’

DI DEBORA BILLI facebook.com L’alimentari è indispensabile. Ristorante, bar, pizzeria, pasticceria, gelateria sono inutili. La passeggiata è indispensabile. Tutto lo sport, dal calcio alla piscina dei bimbi, è inutile. Internet, il cellulare, sono indispensabili. Il teatro, il cinema, la musica, ballare, sono inutili. Il parrucchiere, la ceretta, la barba, il massaggio sono inutili. Il funerale è indispensabile. La Messa, sposarsi, battezzare, è inutile. Studiare è indispensabile. La scuola e l’università sono inutili. La Polizia e l’app sono indispensabili. I tribunali …

Leggi tutto »

Cosa è peggiore: il coronavirus o le radiazioni?

Di Vladimir Pojmanov fondsk.ru L’Ucraina si sta indebitando sempre di più e l’imminente vendita di terreni non farà che aggravare la sua subordinazione. Il 13 aprile, i deputati del popolo ucraino si sono presentati a una riunione straordinaria della Verkhovna Rada, sebbene 8 di loro fossero già stati infettati dal coronavirus e uno è pure guarito. La necessità di una riunione parlamentare è stata determinata dal fatto che il 4 aprile l’FMI ha richiesto all’Ucraina di adottare, in seconda lettura, una …

Leggi tutto »

La morte del petrolio americano

Arthur Berman oilprice.com Per la maggior parte dell’industria petrolifera statunitense i giochi sono fatti. I prezzi sono crollati e lo spazio di stoccaggio è quasi esaurito. L’unica opzione per molti produttori è quella di chiudere i pozzi. Questo significa azzerare i profitti. La maggior parte di loro è considerevolmente indebitata e il passo successivo sarà il fallimento. Peggy Noonan ha scritto di recente nella sua rubrica che “questa è una calamità economica nazionale ad un livello mai visto prima; non …

Leggi tutto »

Anomalie percettive

DI ALBERTO CONTI comedonchisciotte.org Ormai è chiaro, siamo in presenza di una sopravalutazione del danno sanitario e di una sottovalutazione del danno economico e sociale. Questo avviene in tutto il mondo, ma in misura assai differenziata tra Paese e Paese, con l’Italia in testa. Il lockdown come misura di contenimento del danno sanitario è giustificato dall’ignoranza scientifica su questo particolare coronavirus, del tutto nuovo rispetto ai casi precedenti e dagli effetti stranamente disomogenei sulle popolazioni. A questo si aggiunge la …

Leggi tutto »

Ma esiste davvero questa pandemia ?

DI PAOLO BECCHI E GIOVANNI ZIBORDI liberoquotidiano.it Mentre il governo sfrutta al meglio il virus per mantenersi vivo a scapito nostro, conviene fare un analisi disincata dell’epidemia. Occorre scegliere dei dati e come riferimento possiamo partire dai 232mila decessi di media negli ultimi quattro anni tra gennaio e aprile, chiedendoci se e di quanto quest’anno li si sia superati.In Italia i decessi annuali variano tra 630 e 650mila e nel periodo invernale hanno una oscillazione che può essere anche di …

Leggi tutto »

Il lockdown non è una novità. La terra ci è stata negata per secoli.

DI GEORGE MONBIOT theguardian.com Quando la crisi del coronavirus finirà, chiederemo il diritto di girare liberamente in città, campagna e sui campi da golf. Wimbledon Park golf club: ‘Ci sono 131 campi da golf nella Grande Londra, che coprono 11.000 acri. Ma sono aperti solo a quelli che pagano delle tasse per giocare, e ai membri “. Fotografia: Amit Lennon / The Guardian Siamo stati esposti, in nome della libertà ed in misura maggiore di qualsiasi altra nazione europea, ad …

Leggi tutto »

E’ MEGLIO NON SAPERE ?

DI PIERLUIGI FAGAN facebook.com Il Financial Times lancia il sasso: secondo una brutale comparazione tra la mortalità media 2015-2019 dei mesi di marzo ed aprile e quella 2020, ci sarebbero circa il 50% di morti in più in Europa occidentale. Speriamo i dati siano giusti. (QUI) A livello di fatto forse alcuni sono morti a casa di altre patologie su cui si è scelto di non intervenire per paura di andare negli ospedali infetti o forse gli stessi servizi sanitari …

Leggi tutto »