navigazione Tag

Stati Uniti

Finirà in una guerra tra Stati Uniti e Iran?

Kelley Beaucar Vlahos – The American Conservative - 27 giugno 2024 I falchi di Washington potrebbero finalmente ottenere la loro guerra con l'Iran. Le possibilità che Israele ed Hezbollah vengano alle mani in una guerra totale sono ora maggiori che in qualsiasi altro momento dal 7 ottobre, e gli esperti militari e regionali avvertono che potrebbe essere più brutta e cinetica di quella del 2006, quando un conflitto di 34 giorni uccise più di 1.300 libanesi e 165…

Rivolta nelle università

Chris Hedges - The Chris Hedges Report - 25 aprile 2024 Dove sono finiti tutti i fiori - di Mr. Fish PRINCETON, N.J. - Quando si è svegliata questa mattina Achinthya Sivalingam, studentessa laureata in Affari Pubblici all'Università di Princeton, non sapeva che poco dopo le 7 si sarebbe unita a centinaia di studenti in tutto il Paese che sono stati arrestati, sfrattati e banditi dal campus per aver protestato contro il genocidio a Gaza. Quando le parlo…

Il genocidio di Gaza come politica esplicita: Michael Hudson fa tutti i nomi

Pepe Escobar - Strategic Culture Foundation - 15 aprile 2024 In quello che può essere considerato fino ad oggi il podcast più cruciale del 2024 , il professor Michael Hudson – autore di opere fondamentali come Super-Imperialism e il recente The Collapse of Antiquity, tra gli altri – stabilisce clinicamente il contesto essenziale per comprendere l’impensabile: un genocidio del 21° secolo trasmesso in diretta 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in tutto il pianeta. In uno…

L’Iran cambia tutto

L’attacco iraniano, o più correttamente il contro-attacco, avvenuto mediante il lancio di droni diversivi (UAV) prima e missili Cruise e balistici a seguire ha per il momento causato danni molto circoscritti e complessivamente lievi, ma tatticamente sensati. Soprattutto, viene a seguito di una ennesima ultima goccia del vaso di Teheran traboccante da decenni di sofferenze ed ingiustizie provocate dal potere sionista-atlantico. Tuttavia, le modalità, le tempistiche, ed alcuni dettagli ambigui…

La Yellen in Cina a chiedere un rallentamento per salvare la faccia

Simplicius76 -  9 aprile 2024 La crescente urgenza degli Stati Uniti di "contenere" lo sviluppo della Cina è stata messa in forte risalto questa settimana, quando Janet Yellen è arrivata a Pechino per quello che si è rivelato un esecrabile tour da mendicante. Pochi giorni prima del suo arrivo, la Yellen aveva fatto scalpore con la sua memorabile esclamazione secondo cui la Cina stava operando in "sovraccapacità" (!!). Che cos'è la sovraccapacità, vi chiederete? È una…

Rispolverare il manuale della guerra fredda per evitare l’escalation nucleare

Segnalato da GiubbeRosse – 12 aprile 2024 Gli Stati Uniti hanno bisogno di rilanciare quelle linee di comunicazione con Mosca che hanno aiutato entrambi i paesi a evitare un conflitto nucleare durante la Guerra Fredda, ha detto questa settimana il massimo generale americano in Europa. "Potevamo leggere i segnali l'uno dell'altro. Sapevamo come mandarci segnali l'un l'altro... quasi tutto questo è ora scomparso", ha detto lunedì il generale Christopher Cavoli, comandante…

Il piano di Israele è attirare gli USA in una guerra con l’Iran?

Paul R. Pillar – Responsible Statecraft - 5 aprile 2024 L'ultimo inasprimento della violenza da parte di Israele in una regione già violenta pone l'amministrazione Biden di fronte a una delle sfide più grandi per tenere gli Stati Uniti fuori da una nuova guerra in Medio Oriente. Il bombardamento da parte di Israele di una sede diplomatica iraniana a Damasco, che ha provocato la morte di un alto comandante del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie iraniane e di diversi…

L’era dello Zugzwang

Big Serge bigserge.substack.com Sono un grande appassionato di scacchi. Sebbene sia solo un giocatore di medio livello, sono affascinato dalle innumerevoli varianti e dagli stratagemmi strategici che i grandi giocatori riescono a creare partendo dalla stessa, familiare apertura. Nonostante sia un gioco antico (le regole attuali erano nate nel XV secolo in Europa), ha resistito all'enorme quantità di potenza di calcolo che gli è stata dedicata negli ultimi anni. Anche con i potenti motori…

Punti di esplosione per la guerra

Nota del Traduttore: il testo originale utilizza il termine “flashpoint”, in italiano “punto di infiammabilità” o “punto di fiamma” (la temperatura più bassa alla quale si formano vapori in quantità tale che in presenza di ossigeno/aria e di un innesco danno luogo al fenomeno della combustione, cioè il gas diventa infiammabile e quindi può esplodere). Nello specifico ho preferito utilizzare “punto di esplosione” anche se non tecnicamente corretto, in quanto si adatta anche ad una…

Sequestrare i beni russi: saggio per il rublo, folle per il dollaro

Doug Bandow – The American Conservative - 1 febbraio 2024 Si avvicina il secondo anniversario dell'invasione russa dell'Ucraina e l'amministrazione Biden teme sempre più che la sua politica stia fallendo. Sebbene in pubblico il Presidente Joe Biden rimanga fiducioso sul futuro dell'Ucraina, il Pentagono starebbe spingendo nuovi piani militari per portare Kiev sulla difensiva. "Funzionari senza nome" della sua amministrazione parlano sempre più spesso della necessità di una…

La pentola americana sta bollendo

Julian Macfarlane – News Forensics - 29 gennaio 2024 Stati Uniti e Israele raddoppiano Gli Stati Uniti e Israele continuano a raddoppiare il loro fallimento e le cose non fanno che peggiorare. Non ci sono prove che la campagna di Israele a Gaza abbia avuto successo. Gli israeliani hanno perso molti uomini e le capacità di Hamas rimangono intatte. I tentativi di Israele di costringere i gazesi a fuggire dalla Palestina sono stati infruttuosi, perché la gente di Gaza non…

L’Occidente contro il resto del mondo

Marcello Veneziani - La Verità - 28 gennaio 2024 Il mondo che lascerà Joe Biden al termine del suo mandato è una bomba a orologeria, un pianeta ulcerato ed esplosivo, a sud come a est, tra scenari di guerra e tensioni internazionali, dall’Ucraina alla Palestina, a tutto il Medio Oriente, alla Corea, alla Cina. E dall’Onu alla Corte dell’Aia. L’odio verso l’Occidente è cresciuto nel mondo, i desideri di vendetta e di rivalsa covano in molti focolai e la pace mondiale è oggi…

Documenti governativi dimostrano che Michelle Obama non ha partorito

thepeoplevoicestv Baxter Dmitry, 21 Dicembre 2023 Tradotto da Katia Migliore per ComeDonChisciotte.org Con Biden che ha registrato il più basso numero di sondaggi per un Presidente in carica nella storia, i democratici sono alla disperata ricerca di Michelle Obama per entrare in scena. C'è solo un problema per Michelle Obama. L'ex First Lady ha finto di essere ciò che non è da quando è emersa sulla scena nazionale. Sfortunatamente per Michelle e le sue ambizioni…

Il viceministro degli Esteri russo Ryabkov: “Anche se Trump tornasse alla Casa Bianca niente cambierà”

Karl Sanchez - karlof1’s Geopolitical Gymnasium - 15 dicembre 2023 Venerdì 15 dicembre 2023 Alexander Oganesyan, caporedattore della rivista Affari Internazionali, ha intervistato Il vice ministro degli Esteri Sergey Ryabkov. La traduzione (inglese) è tratta dal sito del Ministero degli Affari Esteri russo. Ryabkov ha rafforzato ulteriormente la posizione della Russia in merito ai negoziati con l'Occidente su qualsiasi tema, non solo sull'Ucraina, avvalorando ulteriormente le…

Annettere l’Ucraina?

Julian Macfarlane – News Forensics - 14 dicembre 2023 Probabilmente seguite i “Legacy Media”. Lo facciamo tutti. Sono come il McDonald's: pieno di grassi cattivi, additivi e sostanze che causano il cancro, ma li si mangiate lo stesso, perché sono convenienti e avete fretta. Proprio come avete bisogno di riempire il vostro stomaco vuoto, avete bisogno di qualcosa per riempire la vostra mente vuota, che ha fame di informazioni di qualsiasi tipo. Beh, forse non voi…

Sfatare il mito della supremazia militare USA, ancora una volta

L'analista militare russo Andrei Martyanov è diventato indispensabile per capire esattamente perché la Russia continua a battere l'Occidente e la NATO. Il suo libro del 2018 “Losing Military Supremacy: The Myopia of American Strategic Military Planning” è più che mai attuale. Era proprio sulla cresta dell'onda della comprensione, eppure c'è qualche analisi di ispirazione socialista che possiamo aggiungere per spiegare perché la pianificazione militare occidentale - stupidamente…

Perché gli Stati Uniti sostengono Israele?

In questa intervista, Ben Norton e Michael Hudson esaminano dettagliatamente il rapporto profondamente intrecciato tra Stati Uniti e Israele, basato sul desiderio degli Stati Uniti di avere una “base” militare nel cuore del Medio Oriente, ricco di petrolio, e ci forniscono un’interessante retrospettiva storica sul ruolo che Israele e Gerusalemme hanno giocato nel tempo. Michael Hudson/Ben Norton – Geopolitical Economy - 13 novembre 2023 Ben Norton: Perché gli Stati…

Il mondo della guerra biologica, Capitolo 2 – Il contesto

Larry Romanoff bluemoonofshanghai.com La prima parte è qui. La natura clandestina delle armi biologiche Il dottor Leonard Horowitz, famoso per aver rivelato i segreti dell'industria farmaceutica, ricorda che un esperto aveva affermato che sarebbe stato in grado di pianificare un attacco biologico "con sottile finezza, in modo da farlo sembrare un'epidemia naturale. Questo avrebbe ritardato la risposta e bloccato il processo decisionale. Anche se si fosse sospettato un attacco di…

Un genocidio dimenticato: Filippine 1899-1902

Ho deciso di tradurre e proporre questo vecchio articolo dopo aver preparato "Senza la solidarietà asiatica, l'Asia potrebbe perdere altri 500 anni", proprio di un'autrice filippina. Ignoravo totalmente questo ennesimo infame episodio, non ne avevo mai sentito parlare e mi sembra giusto presentare la testimonianza di un ennesimo massacro, neppure assimilabile al genocidio degli armeni di pochi anni dopo, che fu a tutti gli effetti una pulizia etnica, un affare interno all'impero ottomano. Nel…

Perché i media non raccontano tutta la storia delle alluvioni in Libia

Jonathan Cook – declassifieduk.org - 15 settembre 2023 La realtà dell'attuale politica estera dell'Occidente - commercializzata negli ultimi due decenni con il principio della "Responsabilità di proteggere" - è fin troppo visibile tra le macerie dell'alluvione libica. Molte migliaia di persone sono morte o disperse nel porto di Derna, dopo che due dighe che proteggevano la città hanno ceduto questa settimana sotto i colpi della tempesta Daniel. Vaste aree di abitazioni…