navigazione Tag

Nato

La Germania mantiene 2 piedi in una scarpa

Se si osservano i voli militari che gli aerei britannici hanno effettuato nell'ultima settimana in direzione dell'Ucraina per consegnare armi e rifornimenti militari in vista della sempre più probabile escalation che si sta preparando al confine con la Russia, si può notare come tali voli non abbiano sorvolato la Germania.…

In Ucraina livello di pericolo ROSSO. Sconsigliato recarsi lì

Il Centro internazionale per l'intelligence strategica (ICSI), tenuto conto degli infruttuosi negoziati tra Russia e NATO, e considerati le mobilitazioni militari che da entrambi i lati del confine stanno avvenendo, ha innalzato il livello di pericolosità nel territorio ucraino a ROSSO, consigliando ai cittadini stranieri di non recarsi in Ucraina e a coloro che si trovano lì, se possibile, di lasciare il territorio al più presto. Il livello ROSSO indica un alta probabilità che nel prossimo…

GAS: forniture in crisi se in Ucraina aumenta la tensione

Continuano i colloqui tra la Russia e la NATO per evitare una escalation in Ucraina. Dopo un inizio incoraggiante, negli ultimi giorni un allontanamento tra le parti ha provocato una situazione di stallo che preoccupa l'Occidente; a tener banco però non è soltanto la paura dello scoppio di un conflitto armato. Come riportato ieri da Reuters, gli Stati Uniti sono consapevoli che in caso si guerra la Russia ha dalla sua una mossa che potrebbe avere forti ripercussioni: interrompere la fornitura…

La NATO respinge le richieste di Putin sui freni all’allargamento

Continuano le schermaglie USA-Russia, in un clima sempre più da guerra fredda. Secondo l'ANSA: BRUXELLES, 12 GEN - La Nato ha di fatto respinto la richiesta di Mosca di avere "garanzie legali" per un freno all'allargamento dell'Alleanza a possibili nuovi membri. Lo ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg nel corso della conferenza stampa successiva al Consiglio Nato-Russia. "Gli Alleati non sono disposti a compromettere sui principi chiave come il diritto dei Paesi a…

Russia-USA-Ucraina: opinioni a confronto

Nei due articoli che seguono è facile notare un parallelismo, molto poco incoraggiante, con le promesse di Winston Churchill alla Polonia nella seconda metà degli anni '30 che, alla fine, furono la causa prima dell'atteggiamento intransigente di quest'ultima nei confronti della Germania sulla questione di Danzica. Auguriamoci maggior fortuna questa volta. L'amministrazione Biden sta cercando un’elegante marcia indietro dall'Ucraina? Ted Galen Carpenter – Antiwar.com – 21…

Adesione Ucraina alla Nato. Zakharova ridicolizza così Zelensky

www.lantidiplomatico.it La portavoce del Ministero degli Affari Esteri Maria Zakharova ha commentato ironicamente le parole del presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky, il quale ha affermato che per far entrare Kiev nell'Unione Europea e nella NATO è necessario liberarsi di alcune convinzioni ed espressioni. Il leader ucraino, parlando a una conferenza dei capi delle missioni diplomatiche estere, ha affermato che per raggiungere l’integrazione, gli ambasciatori devono liberarsi del…

Ultimatum storico alla Nato: Mosca chiarisce le sue linee rosse

www.lantidiplomatico.it di Marinella Mondaini La Russia ha messo sulla carta il suo ultimatum agli Stati Uniti e alla NATO. I giochi sono finiti, ora la pazienza dei russi è davvero esaurita e la Russia lancia un’iniziativa che non è esagerato definire storica. "Nel momento in cui i rapporti tra Stati Uniti e Russia sono arrivati a un limite critico molto pericoloso per colpa di Washington - ha dichiarato ieri in una conferenza stampa speciale dedicata alla sicurezza della Federazione…

Tintinnar di sciabole, di nuovo…

Denys Pluvinage – associationfrancorusse.fr – 10 dicembre 2021 Nota: il titolo originale è “Bruits de bottes, encore…”, letteralmente “rumor di stivali, ancora…”, ma ho preferito adottare l’espressione usata per la prima volta dall'On. Pietro Nenni per definire, al tempo, il clima da possibile golpe militare durante la crisi del governo Moro I nell'estate del 1964, il famigerato “Piano Solo” del generale De Lorenzo. -*-*-*- Si sente sempre più spesso spiegare che gli…

Polonia: se vuoi la pace, preparati per la guerra

scenarieconomici.it di Guido da Landriano La Polonia prevede di raddoppiare le dimensioni delle proprie forze armate, portandole ad almeno 250.000 soldati, secondo quanto detto dal ministro della difesa di Varsavia il 25 ottobre. Questo nuovo piano di potenziamento militare è l’ultimo nato del governo PiS. “Se vogliamo evitare il peggio, cioè la guerra, dobbiamo agire secondo il vecchio detto ‘se vuoi la pace, preparati per la guerra’ “, ha detto Jaroslaw Kaczynski, il vice ministro…

La NATO si addestra alla guerra nucleare nei cieli italiani

www.lindipendente.online di Valeria Casolaro Il 18 ottobre la Nato ha dato il via a un programma di esercitazioni di una settimana sull’Europa meridionale, in particolare nei cieli dell’Italia settentrionale. L’operazione ha il nome di Steadfast noon e non è legata a nessun evento mondiale in corso, ma è volta a “garantire che il deterrente nucleare della NATO rimanga sicuro, protetto ed efficace”. L’addestramento ha compreso voli con jet da combattimento a doppia capacità e jet…

La NATO si sfalda nell’Indo-Pacifico: una vicenda interessante

www.lindipendente.online di Walter Ferri Non è raro che le scelte di approvvigionamento di un Governo sollevino una qualche forma di risonanza, tuttavia le conseguenze di simili scelte si limitano abitualmente a qualche bisticcio tra establishment e imprenditori. Non è il caso delle ultimissime manovre dell’Australia, le quali stanno scatenando un putiferio che ha assunto dimensioni di scala internazionale. Canberra ha infatti deciso di alterare repentinamente il programma di…

I Russi affonderanno una nave britannica la prossima volta?

The Saker thesaker.is Tanto per cominciare, ricapitoliamo quello che è appena successo nelle acque della Crimea. In primo luogo, la HMS Defender è entrata deliberatamente in acque territoriali russe in base al pretesto che gli Inglesi non riconoscono quella che chiamano l'"annessione" della Crimea. I Britannici lo negano, ma dopo aver visto esplodere quattro bombe davanti alla HMS Defender, avevano modificato la rotta come richiesto dai Russi. Poi, prima di approfondire la questione,…

Lukashenko rivela i dettagli del piano golpista in Bielorussia

lantidiplomatico.it Prima di entrare nel merito di quanto reso noto dal presidente della Bielorussia Lukashenko riguardo ai tentativi golpisti orditi contro il suo governo, ricapitoliamo brevemente i fatti: il 17 aprile il presidente bielorusso Lukashenko ha annunciato che il politico di opposizione Grigory Kostusev, l'analista politico Alexander Feduta e l'avvocato Yuri Zenkovich avevano tramato un attentato per ucciderlo insieme ai suoi figli. Ha indicato come mandati dell’operazione i…

Giulietto Chiesa in prima linea fino all’ultimo. Il ricordo di Manlio Dinucci

Ripubblichiamo questo articolo di Manlio Dinucci per ricordare, ad un anno di distanza, la scomparsa di Giulietto Chiesa. Al di là della condivisibilità di alcune posizioni, resta il ricordo di un grande giornalista. Ciao Giulietto. * * * ilmanifesto.it di Manlio Dinucci L'arte della guerra. Le ultime parole di Giulietto Chiesa in un video che, dopo lo streaming, è stato oscurato perché «il suo contenuto è stato identificato dalla Comunità YouTube inappropriato o offensivo per alcuni…

Putin riscrive la legge della giungla geopolitica

Peper Escobar unz.com l'intervento di Putin all'Assemblea Federale Russa – di fatto un discorso sullo Stato della Nazione - è stato una mossa di judo che ha lasciato i falchi della sfera atlantica assolutamente sbalorditi. L'"Occidente" non è stato nemmeno chiamato per nome. Solo indirettamente, attraverso una deliziosa metafora, il Libro della Giungla di Kipling. La politica estera è stata affrontata solo alla fine, quasi come un ripensamento. Per più di un'ora e mezza, Putin si è…

Flashpoint Ucraina – Non provocate l’orso

Mike Whitney intervista Israel Shamir unz.com Domanda 1- Negli ultimi 4 anni, i leader democratici hanno incolpato la Russia per la presunta ingerenza nelle elezioni del 2016. Ora, i Democratici (che controllano tutti e tre i rami del governo) hanno il potere di reimpostare la politica estera degli Stati Uniti e adottare un approccio più ostile nei confronti di Mosca. Ma lo faranno? Attualmente, ci sono circa 40.000 uomini USA-NATO ammassati lungo il confine russo che conducono…

Allora, chi vuole la guerra?

Pepe Escobar strategic-culture.org Non è un caso che l'egemone stia cercando, senza esclusione di colpi e con tutti i mezzi disponibili, di molestare e distruggere l'integrazione eurasiatica. È una battaglia di scorpioni dentro un vortice di specchi all'interno di un circo. Quindi, cominciamo con gli specchi nel circo. La non-entità che passa per essere il ministro degli esteri ucraino si è recata a Bruxelles per essere corteggiata dal Segretario di Stato americano, Blinken e dal…

Verso l’ultima frontiera

A marzo in Grecia, ai problemi derivanti dalle scarse risorse sanitarie del paese, decimate da anni di austerità, si aggiungono i malati albanesi che “devono” essere curati in Grecia per volontà superiore e perfino un terremoto magnitudo 6 e oltre in Tessaglia. La polizia di Atene arresta gente per strada e picchia chiunque mostri semplicemente qualche timido segno di resistenza, e la gente reagisce come può, con scontri che si protraggono anche diversi giorni in alcuni quartieri. Il governo…

Sovranità e alleanze (Il disperato caso italiano)

di Eugenio Orso comedonchisciotte.org Il discorso che mi accingo a fare è soltanto teorico, perché riguarda la Sovranità nazionale italiana, che oggi è chiaramente calpestata dalla presunta “sovranità europea” (dittatura Ue/euro/troika) e negata dalla decennale partecipazione forzata alla Nato, che continua pericolosamente con grandi costi per tutti noi. Si dovrebbe parlare, nel caso dell’Italia, non di Sovranità, o almeno di residui di una vera Sovranità, ma, all’opposto, di una completa…

La NATO decide di espandere la presenza delle truppe di occupazione in Iraq

controinformazione.info di Luciano Lago La NATO ha confermato la sua decisione di espandere la sua missione di addestramento in Iraq e prevede di aumentare gradualmente il suo contingente da 500 a quattromila persone, ha detto il segretario generale dell’Alleanza Jens Stoltenberg a seguito di una videoconferenza dei capi dei ministri della difesa dei paesi alleati. “Abbiamo deciso di espandere la missione di addestramento della NATO in Iraq per supportare le forze irachene nella lotta…