Home / Archivi etichette: Usa

Archivi etichette: Usa

Sembra che il default italiano sia tornato di moda

DI TOM LUONGO tomluongo.me Il vice primo ministro italiano Matteo Salvini ha avuto ragione nell’accusare l’UE del crollo del ponte a Genova di questa settimana. È stato un atto di basso profilo politico, ma che in fin dei conti ha senso. È il momento perfetto per far aprire gli occhi sui reali costi che comporta l’aver affidato la propria sovranità finanziaria a qualcun altro, in questo caso la Troika – Commissione Europea, BCE e FMI. L’Italia sta lentamente morendo grazie …

Leggi tutto »

L’UE e il Giappone negoziano un accordo “epocale” di libero scambio

FONTE: THETRUMPET.COM L’operazione commerciale di grande portata copre circa un terzo dell’economia globale e interessa 600 milioni di persone. L’Unione Europea e il Giappone hanno firmato un accordo epocale di libero scambio il 17 luglio a Tokyo, il quale rimuoverà o ridurrà tutti i dazi sulle esportazioni tra Europa e Giappone. L’accordo di partenariato economico UE-Giappone (APE) creerà la più grande area economica aperta a livello mondiale, che copre circa un terzo dell’economia mondiale e interessa circa 600 milioni di …

Leggi tutto »

Una pausa di mezza estate

DI DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com 58ºN è la latitudine a cui trascorriamo le nostre estati. Siamo 3º a sud (e 120º ad ovest) di Anchorage, Alaska. Il tempo qui è subtropicale, da settimane. Un paio di pantaloncini  (lavati ogni giorno saltando nel fiume) bastano come vestiario. Saltare nel fiume è ancora rinfrescante, anche se è abbastanza caldo da poterci passare mezza giornata senza rischiare il raffreddore. Le temperature diurne oscillano attorno ai 27°C; il massimo di domani è previsto sui 30ºC. …

Leggi tutto »

ColoRevolution in Iran ?

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Verde era la Rivoluzione di Teheran del 2009/10, uno degli avatar delle «rivoluzioni colorate» che hanno permesso agli Stati Uniti di imporre, in parecchi Paesi, governi compiacenti, senza dover ricorrere ad una vera e propria guerra. Le «rivoluzioni colorate», finte sommosse popolari, riescono spesso a mobilitare vari settori della società, ma hanno più le caratteristiche di un golpe, perché in genere provocano dei cambi di regime, sostituendo un’élite ad un’altra, per condurre una politica economica ed …

Leggi tutto »

La Russia interviene sugli USA per la Risoluzione Healthy-Baby

 FONTE: SPUTNIKNEWS.COM Una delegazione russa è dovuta intervenire per correggere un errore dell’amministrazione Trump, quando ONU e OMS non hanno fatto nessuna opposizione alle richieste degli Stati Uniti per sostenere gli interessi delle grandi imprese a discapito della salute dei bambini. In un confronto serrato, altro esempio dell’appoggio dato dall’amministrazione del Presidente USA Donald Trump per gli interessi delle multinazionali in materia di salute pubblica e ambiente, i delegati USA hanno chiesto che il settore dell’ONU che si occupa della …

Leggi tutto »

Trump a Helsinki: Russia First?

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Non dovremmo farci condizionare dalla propaganda mediatica hollywoodista, il ‘Deep State’ è un potere concreto, è profondo e potente e non una semplice teoria cospirativa. Inoltre non ha paura di funzionare allo scoperto ed è tutt’altro che tetragono e univoco. Lo stato profondo è semplicemente il governo permanente non eletto, che continua ad applicare il proprio potere indipendentemente dal voto degli americani. Il presidente Trump rappresenta solo alcune fazioni dello stato profondo, altre fazioni sono determinate a …

Leggi tutto »

L’esercito USA sgancia una bomba ogni 12 minuti e nessuno ne parla

DI LEE CAMP truthdig.com Viviamo in uno stato di guerra continua, e ciò nonostante non ce ne accorgiamo mai. Mentre voi leccate il vostro gelato in un posto alla moda dove mettono quelle belle foglioline di menta sul bordo della coppa, qualcuno è bombardato a nome vostro. Mentre voi al cinema discutete con l’adolescente di 17 anni che vi ha dato un popcorn di piccolo formato mentre voi ne avete pagato uno grande, qualcuno sta per essere annientato in nome …

Leggi tutto »

Le stupidaggini di Trump non si venderanno bene in Europa

FONTE: MOON OF ALABAMA Donald Trump, il miglior venditore di “America First”, oggi è venuto a Bruxelles per chiedere un  tributo maggiore per l’impero. Vuole che l’Europa compri più armi made in USA e che usi il gas naturale liquido USA (GNL). Ma gli argomenti che usa sono tutti sbagliati. La gente in Europa non si è impressionata e i suoi appelli saranno respinti. Il suo primo discorso a Bruxelles è stato un duro colpo per spingere la Germania a comprare …

Leggi tutto »

Allora, chi sta tentando di “rapire l’Europa”, la Russia o gli Stati Uniti?

    DI DMITRIJ MININ fondsk.ru Nella guerra dei nervi tra i leader occidentali, nessuno voleva cedere I disaccordi tra gli Stati Uniti e i loro alleati europei continuano a crescere. Ancora una volta, questo fatto si è chiaramente palesato nel recente incontro del G7 in Canada. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha persino informato https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1005586152076689408   i suoi partner che gli Stati Uniti non avrebbero appoggiato il comunicato finale alla fine del vertice, definendo “false” le dichiarazioni del …

Leggi tutto »

E’ arrivato il Messia?

DI ISRAEL SHAMIR Unz.com Forse non ce ne siamo accorti, ma il Messia degli Ebrei è già arrivato? Tutti i sogni e i desideri degli ebrei si sono avverati in questi giorni di metà maggio. Beh, quasi tutti. Due grandi leader mondiali hanno gareggiato in benevolenza verso gli ebrei, mentre l’ israeliano medio si divertiva, entusiasmandosi a guardare chi sparava a quei facili bersagli della gente disarmata di Gaza,  o almeno facendo il tifo per i cecchini. Gli iraniani hanno …

Leggi tutto »

L’Iran usa l’Euro al posto del Dollaro

DI SAEED JALILI Al Jazeera.com L’Iran sostituirà il dollaro USA con l’euro nelle relazioni finanziarie. Nel mezzo della crisi valutaria, con questo cambiamento si tenta di eludere le restrizioni sull’accessibilità al dollaro USA e di prevenire instabilità di mercato. Il Rial Iraniano ha perso quasi due terzi del suo valore in dollari USA negli ultimi tre anni [Thaier al-Sudani/Reuters] Tehran, Iran – Il governo Iraniano ha presentato un progetto per sostituire il  Dollaro USA  con L’Euro nelle relazioni finanziarie ufficiali, secondo quanto riportano organi …

Leggi tutto »

Guerra Civile 2.0: più una “Rivoluzione Francese” che una Guerra Civile n°1

DI JAMES HOWARD KUNSTLER clusterfuck-nation Arriva la mosca cavallina Si può vedere dove sta andando tutta questa faccenda su Mueller: al punto in cui il Grande Golem di Magnificenza schiaccerà finalmente quel tafano politico che ha orbitato per un anno intero intorno al suo cranio scintillante, dicendo “Ecco fatto! L’ho preso.” Tutto questo implica che la Guerra Civile n°2, alla fine, assomiglierà molto di più alla Rivoluzione Francese che alla Guerra Civile n°1… Quest’ultima si rivelò una grande tragedia, mentre …

Leggi tutto »

Il vertice coreano

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Una giornata meravigliosa! Nel sanguinoso trentottesimo parallelo, per la prima volta dopo molti anni, due coreani si sono incontrati, i leader dei due paesi. Kim ha accompagnato il suo omologo sul cemento che segna il confine tra i due mondi. All’orizzonte ora c’è la speranza della riunificazione dei due stati. Solo poche settimane fa, Trump aveva minacciato di cancellare la Corea del Nord dalla faccia della Terra e di uccidere decine di milioni di civili, vantandosi …

Leggi tutto »

NON È AMERICA CONTRO ASSAD, È AMERICA CONTRO IRAN

DI TIM BLACK spiked-online.com Se c’è un qualcosa che possa essere indicativo su quanto siano stati superficiali e provocatori gli attacchi aerei contro la Siria, questo è il rifiuto quasi disperato degli Stati Uniti e dei suoi alleati ad assumersi la responsabilità per le conseguenze, intenzionali o meno, degli attacchi. Ci è stato detto che si è trattato di una missione mirata, auto-sufficiente, e che i suoi obiettivi sono stati completamente soddisfatti. Jim Mattis, il Segretario alla Difesa degli Stati …

Leggi tutto »

Questioni di mafia e di governo

  DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it   “I problemi della mafia e della camorra ci sono sempre stati e sempre ci saranno, purtroppo ci sono, bisogna convivere con questa realtà. Questo problema però, non ci può impedire di fare le infrastrutture.” Pietro Lunardi, Ministro delle infrastrutture e dei trasporti nei governi Berlusconi, dal 2001 al 2006. “Credo che le questioni giuridiche emergenti fossero troppo sottili per la componente laica della corte d’assise.” Giovanni Fiandaca, “padre” del diritto penale antimafia, in riferimento …

Leggi tutto »

La tecnologia missilistica russa ha reso obsoleta la marina americana da un trilione di dollari

DI DMITRY ORLOV russia-insider.com I tempi sono cambiati e l’America non riesce più a proiettare la sua forza militare come aveva fatto in Iraq. Quei giorni sono finiti. 1. Per tutti gli ultimi 500 anni, le nazioni europee, il Portogallo, l’Olanda, la Spagna, la Gran Bretagna, la Francia e, per poco tempo, la Germania, sono state in grado di saccheggiare una buona parte del pianeta, proiettando oltremare la loro potenza navale. Dal momento che la maggior parte della popolazione mondiale …

Leggi tutto »

La crisi è solo all’inizio

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Molti, compresa la Russia del Presidente Putin, si sono chiesti perché gli US hanno lanciato un attacco illegale sulla Siria prima delle indagini degli ispettori sulla natura delle armi sul sito del presunto attacco chimico. Questa domanda diffusa sbaglia completamente il bersaglio. L’attacco degli US sulla Siria è un chiaro crimine di guerra contro un paese sovrano, indipendentemente dal fatto se la Siria ha usato armi chimiche, favorendo i terroristi di Douma supportati da Washington. …

Leggi tutto »

La diplomazia americana dei missili Cruise

FONTE: STATISTA.COM L’ultimo attacco missilistico da crociera ordinato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato nel fine settimana scorso contro i bersagli siriani era già il terzo del suo genere – e si basa su una lunga tradizione di attacchi missilistici concertati e condotti dai militari degli Stati Uniti. Questa volta, le forze armate britanniche e francesi hanno sparato alcuni dei loro missili a sostegno. I missili lanciati in rappresaglia del regime siriano che presumibilmente ha utilizzato una …

Leggi tutto »

Abbiamo vinto, o quasi

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Parrebbe, dal titolo, una inconfessabile adulazione nei confronti del M5S, mentre il tono dell’articolo è un po’ diverso, senza nulla togliere al chiaro successo dei pentastellati. Assistiamo, in questi giorni, ad una fase del dibattito politico che ci pare sconnessa, confusa, senza un perché. E’ invece chiara, limpida come l’acqua, a volerla vedere per quello che è. I vari partiti sembrano non intendersi su ciò che desiderano fare, sulle decisioni da attuare, con chi farle e …

Leggi tutto »

Mi piace al mattino l’odore dell’Impero in disfacimento 

DI AIDAN O’BRIEN counterpunch.org Gore Vidal preferiva il caos all’ordine. Con la sua saggezza riteneva che le forze centrifughe creassero delle fratture e degli spazi in cui la libertà riusciva a fornicare. Visto come stanno le cose, questo è quanto di meglio possiamo sperare. Potremmo però anche accontentarci di ciò che accade intorno a noi. Perchè l’ingannevole complotto della gang anglo-americana, che ha colmato gli ultimi 200 anni di imperialismo liberale, sta perdendo colpi. La grande illusione si sta disfacendo. …

Leggi tutto »

Documento dell’esercito: la strategia statunitense per ‘detronizzare’ Putin in rapporto agli oleodotti potrebbe provocare la Terza Guerra Mondiale

DI NAFEEZ AHMED medium.com Funzionari senior della DIA (n.d.T. Defense Intelligence Agency), dell’Aeronautica Militare e dell’Esercito ammettono che l’espansionismo della NATO e le interferenze occulte degli Stati Uniti nella politica interna russa possono innescare il “prossimo conflitto globale” Un documento dell’esercito americano riconosce i veri interessi che determinano la strategia militare statunitense nei confronti della Russia: dominare i tracciati degli oleodotti, accedere alle vaste risorse naturali dell’Asia centrale e rafforzare l’espansione del capitalismo americano in tutto il mondo. [….] Mentre …

Leggi tutto »

Iran, Turchia e Russia pianificano il futuro della Siria senza gli Stati Uniti?

FONTE: FONDSK.RU Al summit Iran-Russia-Turchia tenutosi il 4 aprile ad Ankara, i leader dei tre Paesi hanno concordato di accelerare i loro sforzi per assicurare la pace in Siria. I media iraniani, commentando i risultati del summit trilaterale, prestano attenzione alla dichiarazione del Presidente Hassan Rouhani sull’importanza dei negoziati, nel formato di Astana(1), in merito alla Siria e all’assenza di una soluzione militare al conflitto siriano. The Tehran Times sottolinea particolarmente le parole del Presidente Hassan Rouhani, sulla reciproca comprensione …

Leggi tutto »

Francia, Regno Unito e Stati Uniti colpiscono la Siria – chi ha vinto?

FONTE: MOON OF ALABAMA La scorsa notte Francia, Regno Unito e Stati Uniti hanno illegalmente attaccato la Siria, bombardando diversi siti militari e civili all’interno del paese. Hanno giustificato l’attacco come punizione per il presunto “attacco chimico” avvenuto settimana scorsa. L'”incidente chimico” del 7 aprile a Duma è  stato progettato per sovvertire l’intenzione Trump di lasciare la Siria. I ribelli sauditi a Duma, finanziati dagli arabi, hanno raccolto cadaveri, probabilmente provenienti da un altro incidente, e li hanno accatastati in …

Leggi tutto »

L’ipocrisia delle armi chimiche

DI ROBERT FISK counterpunch.org L’ipocrisia di tutto ciò. Queste ignobili intenzioni. La noncuranza. Le vergognose bugie e scuse. Non sto parlando del presidente USA dai tweet affrettati e impulsivi e dei suoi desideri di scappare dai raid della polizia sull’ufficio del suo avvocato -ovviamente c’è una connessione con la Russia. E non sto parlando del suo ultimo scandalo. E’ possibile che in questo momento la vita con Melania non stia andando a gonfie vele. Meglio parlare di questo che sedersi …

Leggi tutto »

Diciannove Domande Cui Mark Zuckerberg Non Ha Saputo Stranamente Rispondere, In Occasione Della Sua Udienza Al Senato

DI JAY SYRMOPOULOS govtslaves.info L’Amministratore Delegato di Facebook, Mark Zuckerberg, è sembrato a disagio quando, Martedì scorso, ha reso una testimonianza lunga 5 ore davanti a 44 Senatori degli Stati Uniti. Il Mercoledì successivo è apparso davanti a 55 membri della Camera dei Rappresentanti, per riferire sul ruolo di Facebook e sul modo in cui l’azienda affronterà i problemi relativi alla privacy sui dati degli utenti, sulla scia dello scandalo Facebook/Cambridge Analytica. Il “New York Times” scrive che Zuckerberg si …

Leggi tutto »

Un bivio pericoloso: quali sono le prospettive delle relazioni fra la Russia e l’Occidente?

  DI ALEX GORKA strategic-culture.org No, non è un ritorno a George Kennan ed alla sua politica di contenimento. Sembra piuttosto un lento strangolamento, con la tensione che aumenta dappertutto. Il furore sul caso dell’avvelenamento degli Skripal è stato montato in un momento in cui le mosse dell’Occidente passano quasi inosservate, eclissate come sono dalla narrativa sulla mortifera Russia. Anche se il tutto è iniziato in Europa, la sua realizzazione è squisitamente di fattura americana. Segnalazioni recenti, raccolte da fonti diverse …

Leggi tutto »

L’espansione militare statunitense nell’Artico non è argomento di ironia

FONDSK.RU Gli Americani stanno collaudando sistemi d’armamento che operano sotto la superficie del ghiaccio L’Hartford, sottomarino nucleare americano multiuso ad alta velocità, di classe «Los Angeles», perforando lo spessore del ghiaccio, esegue esercitazioni militari, nell’ambito delle «grandi manovre tra i ghiacci» ICEX 2018, della durata di 5 settimane, condotte per valutare la prontezza operativa delle flotte alleate occidentali per operazioni a latitudini di polari. Le informazioni corrispondenti nell’account Twitter della pubblicazione autorevole U.S. Navy Currents magazine hanno provocato una reazione ironica …

Leggi tutto »

Armi migliori per un pianeta più sicuro

DI DMITRY ORLOV Club Orlov Molte persone sembrano perdere la coerenza quando si tratta di ordigni nucleari. Pensano che le armi nucleari siano come le altre armi e siano concepite per essere utilizzate in tempo di guerra . Ma è pura inerzia mentale. Secondo tutte le prove disponibili, le armi nucleari sono delle armi anti-armi, concepite per impedire l’utilizzazione delle armi, nucleari o no che siano. In sostanza, se sono utilizzate correttamente, le armi nucleari sono dei dispositivi di soppressione …

Leggi tutto »

Una Crisi del Debito all’Orizzonte

DI MICHAEL J. BOSKIN, JOHN H.COCHRANE, JOHN F. COGAN. GEORGE P. SHULTZ  e JOHN B. TAYLOR Washingtonpost.com Viviamo in un tempo di speranza straordinaria. Le innovazioni di intelligenza artificiale, di produzione in 3D, di scienze mediche e di tanti altri campi che potrebbero migliorare drasticamente il nostro standard di vita nei prossimi decenni. Ma c’è un grosso ostacolo che si è messo in mezzo tra noi e le nostre speranze: un debito pubblico alto e in forte aumento.Il bilancio che …

Leggi tutto »

Destabilizzazione, un’arte americana

DI ALBERTO NEGRI ilmanifesto.it Guerre e fake news. Per mascherare 40 anni di fallimenti, gli Stati uniti ripropongono metodi da guerra fredda per minare la Russia, esigenza condivisa dal mondo occidentale, e per contrastare l’espansionismo sovietico in Asia e in Africa Siamo entrati in una nuova fase dell’età delle destabilizzazione. Non bastava la bufala delle armi di distruzione di massa di Saddam Hussein nel 2003, non erano sufficienti i disastri delle primavere arabe con la guerra per procura contro l’Iran …

Leggi tutto »