Home / Archivi etichette: Usa

Archivi etichette: Usa

Ecco quello che sta succedendo in Yemen

  FONTE: MOON OF ALABAMA La foto mostra la protesta di ieri a Sanaa, in Yemen, fatta da circa 1 milione di persone contro la guerra che Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito e Stati Uniti stanno conducendo contro di loro da due anni. New York Times e Washington Post non hanno riportato la cosa. Entrambi però hanno ampiamente riportato una dimostrazione di 8.000 persone a Mosca, guidata dal ultra-razzista ultranazionalista antisemita Alexey Navalnyy . Navalny, che ha meno …

Leggi tutto »

La Westinghouse Electric presenterà istanza di bancarotta la prossima settimana. E’ la fine del nucleare in USA ?

DI ROBERT WALTON utilitydive.com In breve: L’agenzia Reuters riporta che, secondo fonti informate sui fatti,  Toshiba ha informato oggi i suoi capi che sta pianificando di dichiarare bancarotta il 31 Marzo per Westinghouse Electric Co., l’azienda di ingegneria nucleare che sovrintende la costruzione di nuovi impianti di generazione in Georgia e Sud Carolina Reuters riporta anche in via esclusiva su  come le utilities si stanno preparando alla probabile bancarotta di Westinghouse Toshiba ha acquisito la maggioranza azionaria in Westinghouse nel 2006 …

Leggi tutto »

L’America rischierà la terza guerra mondiale per prevenire l’emergere di un superstato UE-Russia

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “La Russia è parte organica e inalienabile dell’Europa in senso allargato e della civiltà Europea. I nostri cittadini si considerano Europei. Per queste ragioni la Russia propone un movimento verso la creazione di uno spazio economico comune che vada dall’Atlantico al Pacifico, una comunità a cui gli esperti Russi si riferiscono come “l’Unione di tutta Europa”, che rafforzerà il potenziale Russo nel suo sforzo economico verso la ‘Nuova Asia’. ” – Presidente della Russia Vladimir Putin, …

Leggi tutto »

Gli Usa attaccheranno la Nord Korea ? (Twettare a voce alta e brandire un grosso bastone)

DI ERIC MARGOLIS lewrockwell.com Panmunjom, il “villaggio della pace” nervosa zona demilitarizzata (abbreviato DMZ) tra Nord e Sud Korea, è uno dei più strani posti che mi sia capitato di visitare. Rudi militari Nord Koreani appostati, tenuti sotto stretta sorveglianza da altrettanto rudi truppe militari Sud Koreane in aggressive pose da judo e occhiali a specchio. Quando filmavo a Panmunjom, ero stato avvisato della possibilità che soldati Nord Koreani entrassero in qualsiasi momento in sala conferenze e trascinassero me e …

Leggi tutto »

Asteroidi, caos climatico e fracking

DI JIM WARREN counterpunch.org Gli ammassi di asteroidi stanno sfrecciato verso la Terra per decadi, cautamente monitorati dagli scienziati. I primi detriti hanno già arrecato danni a milioni di persone, e la frequenza degli impatti sta crescendo. Gli ingegneri sanno come deviare gli ammassi lontano dall’impatto diretto. Ma il governo è a malapena disposto di discutere la sfida, e le società di capitali sono bloccate nell’illusione che in qualche modo continueranno ad aumentare il valore del proprio patrimonio mentre persone …

Leggi tutto »

Eurocrati a Roma, Isis a Londra: tutto in famiglia

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.it “La gente in Occidente deve capire che se l’informazione che riceve tocca gli interessi del complesso militar-securitario, quell’informazione è dettata dalla Cia. La Cia serve quegli interessi, non gli interessi del popolo o della pace”. (Paul Craig Roberts, già sottosegretario al Tesoro Usa) E’ snervante scrivere per anni le stesse cose. Rimanendo solo nell’arco di mia vita mortale e non fossi stato troppo piccolo, avrei incominciato con Pearl Harbour, dove Roosevelt sollecitò i giapponesi a bombardare …

Leggi tutto »

Come Lo “Shale” sta rimodellando il mondo: Tre nuove guerre

  DI TYLER DURDEN zerohedge.com Di recente abbiamo incontrato lo stratega geopolitico Peter Zeihan per discutere con lui gli eventi mondiali dopo l’elezione presidenziale Americana e il suo nuovo libro: “La Superpotenza Imprevista: la rivoluzione dello shale ed il mondo senza l’America”. Nel suo libro Peter ci parla di come le innovazioni nel campo dell’energia e delle risorse stiano rimodellando il contesto geopolitico globale.  Sono stati talmente tanti gli argomenti trattati con Peter che abbiamo deciso di dividerli in due …

Leggi tutto »

La guida di Harvard sulle fake news: il moderno “indice dei libri proibiti”. Presto anche in Italia ?

DI STEPHEN LENDMAN globalresearch.ca L’Index Librorum Prohibitorum era una lista di pubblicazioni ritenute eretiche, bandite dalla Chiesa cattolica.* I genitori pagano $63.000 all’anno affinché i loro figli vengano così disinformati? Dopo il colpo di stato ucraino del 2014, con l’instaurazione di una “dittatura democratica” guidata da due partiti neo-nazisti, Harvard ha espresso preoccupazione per una futura “aggressione russa”. Alcuni membri di facoltà hanno chiesto l’intervento militare degli Stati Uniti. Non una parola sul golpisti appoggiati dagli USA. È stato il …

Leggi tutto »

Gli psichiatri di spicco seguono il Manuale per Fare Carriera dei pezzi grossi della finanza

DI BRUCE E LEVINE counterpunch.org Non dovrebbe sorprenderci che il cinismo sia sempre di più il passatempo nazionale negli Stati Uniti, dal momento che vediamo continuamente i pezzi grossi a capo delle grandi banche che sfuggono ai processi per i crimini commessi e professionisti affermati – tra cui anche psichiatri – che vengono premiati con avanzamenti di carriera a seguito di azioni deplorevoli. Iniziamo con il ripercorrere brevemente la recente parabola nella carriera di Jamie Dimon, CEO di JPMorgan. Solo …

Leggi tutto »

Perché gli Stati Uniti hanno bisogno di liberarsi dell’euro

DI ALBERTO BAGNAI Goofynomics “Se Donald Trump vuole restituire all’America il suo ruolo egemone, se vuole ‘make American great again’, ma anche se non vuole, dovrà togliere  di mezzo l’euro”, liberando l’Europa e il mondo dall’assurdo progetto di una moneta unica che ha dissepolto, senza che se ne sentisse il bisogno, la questione tedesca. E ha così provocato esattamente quello che avrebbe dovuto prevenire. Il perché ce lo spiega su Goofynomics Alberto Bagnai, occasionalmente in inglese, ma con la chiarezza …

Leggi tutto »

Perché una recessione americana è inevitabile – in 15 secondi

DI PEPE ESCOBAR facebook.com Da un report interno di una delle mie migliori fonti tra le banche newyorchesi: “La nostra previsione che quest’anno la Fed alzerà i tassi tre volte si basa su ciò che ci aspettiamo che faranno, non su ciò che dovrebbero fare. È molto probabile che la Fed alzerà troppo i tassi – rendendo il dollaro ancora più costoso – e che lo stimolo fiscale che tutti si aspettano deluderà o non avverrà con la quantità o …

Leggi tutto »

Amnesty e le altre parche facilitatrici

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.it Andiamo indietro almeno fino alla guerra contro la Jugoslavia e vedremo come ogni crimine di guerra, ogni crimine contro l’umanità, ogni crimine di aggressione economica, sanzioni, embargo, blocco, diretti contro paesi sovrani, indipendenti, liberi, che si difendono contro i tentacoli della piovra imperialista, essenzialmente Usa, Israele, UE e Nato, vengano preceduti e, dunque, facilitati dall’intervento di Amnesty International, Human Rights Watch (quella di Soros) e Save the Children, le tre sedicenti organizzazioni per i diritti umani …

Leggi tutto »

Il cancro della guerra: Gli USA hanno usato uranio impoverito in Siria

DI DANIEL MCADAMS LewRockwell.com Nonostante tutti i giuramenti che non avrebbero usato  armi con uranio impoverito (DU) nell’ operazione militare in Siria, il governo degli Stati Uniti ora ha ammesso di aver lanciato in territorio siriano migliaia di proiettili mortali, come scrive  il Foreign Policy Magazine: Il Maggiore Josh Jacques portavoce del US Central Command (CENTCOM) ha informato  Airwars e Foreign Policy che nel deserto orientale del paese,  il 16 novembre e 22 novembre 2015,  degli aerei Air Force A-10 …

Leggi tutto »

Il posto piu’ pericoloso della terra. E’ così che finisce il mondo?

DI DAVID MACARAY counterpunch.org Molti osservatori – comprese alcune disparate voci come Zbigniew Brzezinski, Noam Chomsky, Hillary Clinton, Thomas Friedman, Papa Francesco e il proprietario del CounterPunch Conn Hallinan – hanno descritto la provincia nord indiana del Kashmir (e l’area circostante) come “il posto più pericoloso sulla terra”. Per quanto tale affermazione possa a prima vista apparire stravagante o melodrammatica, è vera. Avendo vissuto una volta a Punjab, India, e viaggiato in varie parti del Kashmir, posso affermare che le relazioni …

Leggi tutto »

Dopo i sacrifici per entrare nell’euro e i sacrifici per restare nell’euro, i sacrifici per uscire dall’euro

FONTE: COMIDAD.ORG La cronaca “europea” della scorsa settimana è stata segnata dalle dichiarazioni, poi parzialmente rimangiate, del cancelliere tedesco Angela Merkel su una “Europa a due velocità” da formalizzare già al prossimo vertice di Roma. I media hanno sbrigativamente tradotto le posizioni della Merkel con l’ossimoro di una “doppia moneta unica”, una per i Paesi del nord ed un’altra per i Paesi del sud. Non sono mancati i consueti commenti circa l’influenza della campagna elettorale in Germania su questa presa …

Leggi tutto »

L’amministrazione Trump è già fuori combattimento?

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Le speranze per l’amministrazione Trump non sono delle più splendenti. Il capo militare dell’amministrazione Trump, il generale Mattis, è risultato essere proprio come dice il suo soprannome un “cane pazzo”. Ha appena dichiarato che “l’Iran è l’unico grande stato sponsor del terrorismo nel mondo”. Ha dichiarato che la Russia è la principale minaccia per gli USA. Ha minacciato un intervento negli affari Cinesi. Mi sbagliavo. Avevo pensato che il Gen. Mattis fosse una scelta ragionevole …

Leggi tutto »

Non cambio idea a causa della Le Pen

DI GIORGIO CREMASCHI sollevazione.blogspot.it La mia prima manifestazione, oltre cinquanta anni fa, fu contro la guerra degli USA in Vietnam e uno di primi slogan che ho gridato era: fuori l’Italia dalla NATO, fuori la NATO dall’Italia. Non ho mai cambiato idea e non la cambio ora che la candidata presidenziale della destra francese, Marie Le Pen, propone la stessa scelta per il suo paese. Questo non mi fa paura, anzi. Il no alla NATO in Europa è stato sempre …

Leggi tutto »

La stretta di Trump sull’immigrazione? Chiedete a Obama

DI MARIO SECHI ilfoglio.it I sette paesi elencati nell’ordine esecutivo del presidente sono esattamente quelli usciti da una selezione fatta in due tempi dall’amministrazione precedente Espulsioni immigrati USA Il muro di Trump? Ask Obama. In preda alle convulsioni, i leoni e le pantere da tastiera ieri chiedevano con un tono da caccia alle streghe: come mai Trump ha scelto quei sette paesi?  Come mai eh? Perché non c’è l’Arabia Saudita? E chi ha deciso quella lista? Nel frastuono degli scolapasta …

Leggi tutto »

L’America sta diventando un paese da terzo Mondo?

DI ANATOL LIEVEN strategic-culture.org Le teorie complottiste nei confronti della Russia suggeriscono che la triste prospettiva degli USA è quella di essere una superpotenza globale con una politica interna da Filippine o Argentina. “Uno degli aspetti più patetici della storia umana è che ogni civiltà presenta sé stessa in modo molto pretenzioso, mette insieme i suoi valori parziali ed universali in modo molto convincente e rivendica l’immortalità per la sua esistenza limitata proprio nel momento in cui la decadenza che …

Leggi tutto »

Trump, la Cia e la Baia dei Porci…

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org La vicenda delle fake news contro Donald Trump sta dimostrando che esiste uno stato profondo trasversale che sta cercando di sovvertire il risultato elettorale, con metodi a dir poco spregiudicati. Il fatto è inquietante, ed è la prima volta che succede nel post elezioni americane, si ricorda il caso di Al Gore contro G.W.Bush, ma quella fu una storia diversa e meno rappresentativa di un cambio d’epoca. Sembra invece che stavolta il conflitto sia destinato a …

Leggi tutto »

Le Forze Armate USA e tedesche inviano migliaia di truppe nell’ Europa dell’Est

DI JOHANNES STERN wsws.org E’ in corso un massiccio spiegamento di truppe USA e NATO in Polonia e negli Stati Baltici. Secondo un comunicato diffuso il 30 Dicembre dal Centro Stampa ed Informazione del Bundeswehr (Forze Armate) Tedesco “Come parte dell’operazione NATO “Atlantic Resolve” tre navi da trasporto USA sono attese  a Bremerhaven per la prima settimana di Gennaio”. Il comunicato riporta che ai primi di Novembre “Soldati della 3a brigata della 4a Divisione di fanteria USA hanno iniziato a …

Leggi tutto »

Il Council on Foreign Relations vede un conflitto Nato-Russia come scenario di conflitto maggiormente a rischio per il 2017

FONTE: ZEROHEDGE.COM Il Council of Foreign Relations ha reso pubblico nella giornata di ieri il suo annuale Preventive Priorities Survey (Sondaggio sulle priorità preventive) che valuta possibili punti focali nello sviluppo di conflitti già in corso, come anche di potenziali conflitti in base alla loro possibilità di manifestarsi nell’anno successivo, insieme a una valutazione del loro possibile impatto sugli interessi USA. Un confronto caldo tra Nato e Russia è stato classificato come “top risk” (massimo rischio) nell’ambito del sondaggio del Council …

Leggi tutto »

Steve Bannon, il segugio infernale del trumpismo rampante

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Il logo ufficioso di Breitbart News è un animale di inusitata ferocia, un tasso africano ghiotto di miele e il suo motto: honey badger don’t give a shit  (il tasso del miele se ne fotte). Dall’inizio della presidenza Trump il sito destina l’aggiornamento in tempo reale dei primi 100 giorni del presidente, monitorando con assiduità la rivoluzione del trumpismo. Con Steve Bannon il sito Breitbart News è diventato la nuova frontiera della comunicazione della destra americana, …

Leggi tutto »

Trump-olino e Planetarchi

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr In Grecia la vittoria di Trump delizia le vittime e spaventa i carnefici. La stampa conia nuovi termini come “Planetarca” per adulare i profeti del nuovo mondialismo. La fine della storia forse è già avvenuta, negli USA, ed ora sta arrivando ovunque. E lo sta facendo velocemente. A meno che… Davvero strani momenti. Sono i momenti dell’apparente choc… per gli analisti che non hanno voluto capire e che fanno finta di indignarsi davanti alla “vittoria del …

Leggi tutto »

Gli Usa sono probabilmente l’unica vera democrazia che esiste…e non scherzo

DI GABRIELE ADINOLFI noreporter.org Nel voto popolare la Clinton ha battuto Trump di circa settecentomila voti ma Trump ha incassato un numero schiacciante di delegati in suo favore. Come è successo? Semplicemente perché gli Usa sono probabilmente l’unica vera democrazia che esiste, e non scherzo. Lasciate da parte i riflessi condizionati: non è un complimento. Il meccanismo americano è tale che, negli stati in cui il candidato ha la maggioranza fa praticamente asso piglia tutto dei delegati. Dunque Trump ha …

Leggi tutto »

Tutti gli affari del Presidente e le 6 azioni su cui puntare

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org The Donald alla fine ce l’ha fatta … dopo aver orchestrato un’abile campagna presidenziale che toccava i punti più sensibili della profonda crisi americana e facendosi espressione della rabbia degli esclusi, ha interpretato tutte le sofferenze sociali ormai insostenibili: il 23% di disoccupazione adulta, la precarizzazione a vita dei lavoratori, la proletarizzazione della middle class, i guasti di una globalizzazione selvaggia, dove gli operai bianchi della Rust Belt lo hanno votato in massa. Trump ha così …

Leggi tutto »

Wall Street is War Street, il Governo Ombra degli USA

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Alla fine degli anni ’80 il disegno imperialista della triade USA, Vaticano e Israele, contribuì fortemente alla demolizione dell’URSS, non tanto per esportare la “libertà” come andavano blaterando, ma per catturare nuovi territori di conquista per gli oligarchi. Sotto l’ombrello del “neoliberismo armato” che abbiamo conosciuto bene, così come avevano fatto con Pinochet in Cile o Videla in Argentina e in tutta l’America Latina. Caduto quindi l’URSS, l’imperialismo americano si è scatenato prima contro la ex …

Leggi tutto »

Pensioni, stato sociale e referendum…

DI GIANFRANCO LA GRASSA facebook.com Articolo stavolta abbastanza preciso, mi sembra. Si fa finta di volere ottenere una sorta di scambio: pensioni più basse perché non sarebbe sostenibile il servizio sanitario pubblico. In realtà verrà ridimensionato l’intero impianto dello “Stato sociale”, che ha due pilastri essenziali: sistema sanitario e sistema pensionistico. Entrambi sono già stati indeboliti dopo la fine della prima Repubblica (e sappiamo chi l’ha voluta, chi l’ha attuata, chi l’ha governata!). E adesso s’insiste sempre più, approfittando di …

Leggi tutto »

L’ultima guerra

DI PIOTR megachip.globalist.it È col cuore grave che sono costretto a prendere atto che dal giorno 6 ottobre 2016 una guerra tra la Russia e gli USA è possibile in ogni momento. Una guerra che può avere devastanti effetti anche per noi. Per quanto sia orrendo e penoso parlarne, bisogna farlo, perché i grandi media nascondono questa serissima eventualità. Non ne parlano perché vogliono continuare a farci pensare a una guerra mondiale come a un videogioco e perché vogliono continuare …

Leggi tutto »

40 Milioni di Russi alle “Prove di un Disastro Nucleare” … qualche giorno dopo che gli USA hanno parlato di Guerra con Mosca

DI TYLER DURDEN Zerohedge.com Ecco come si sgretolano le relazioni tra Russia e USA per effetto della escalation di una guerra per procura in Siria, che oggi ha raggiunto il suo apice con lo stop dato da Putin al negoziato con gli USA per lo smaltimento del Plutonio,  poco prima che il Dipartimento di Stato USA annunciasse che avrebbe bloccato i negoziati , con la Russia, sulla Siria: Domani, per la prima volta, 40 milioni di cittadini russi, oltre a 200.000 specialisti delle …

Leggi tutto »