Home / Archivi etichette: Unione Europea

Archivi etichette: Unione Europea

Sovrani si nasce

comedonchisciotte controinformazione alternativa carraro conditi

DI FRANCESCO CARRARO comedonchisciotte.org Ve lo ricordate quel famoso aneddoto sull’aquila che credeva di essere un pollo? Il magnifico rapace, catturato quand’era un pulcino, venne costretto a razzolare insieme ai pennuti di un pollaio. Crescendo, e pur conservando il suo magnifico e regale piumaggio, l’augusto volatile seguitò a comportarsi come gli era sempre stato “insegnato”, cioè da gallina. Nel celebre best seller di Anthony de Mello, la metafora si è fatta titolo: messaggio per un’aquila che si crede un pollo. …

Leggi tutto »

Liberariamoci dalle catene immaginarie

comedonchisciotte controinformazione alternativa elefante e paletto

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org È arrivato il momento di liberarci delle nostre catene immaginarie. Questo racconto si intitola “L’elefante incatenato” ed è tratto da “Lascia che ti racconti. Storie per imparare a vivere” dello scrittore argentino Jorge Bucay. Quando ero piccolo adoravo il circo, ero attirato in particolar modo dall’elefante che, come scoprii più tardi, era l’animale preferito di tanti altri bambini. Durante lo spettacolo faceva sfoggio di un peso, una dimensione e una forza davvero fuori dal comune… ma …

Leggi tutto »

La guerra dell’Europa contro l’Italia

  FONTE: GEFIRA.ORG Il conflitto tra Unione Europea ed Italia è una vera e propria guerra finanziaria. I paesi dell’area euro non possono stampare il proprio denaro, e per questo motivo non possono avere un deficit infinito. Sono costretti a vivere entro i propri mezzi, altrimenti, senza l’intervento della BCE, andrebbero in bancarotta. Nessuno conosce le conseguenze di un default italiano e relativa ristrutturazione del debito, ma l’evento potrebbe portare alla fine della moneta unica. Per rendere l’euro sostenibile, le …

Leggi tutto »

Brasile, Fascismo e la sinistra neoliberale

DI ROB URIE counterpunch.org Con la vittoria elettorale di Jair Bolsonaro nel ballottaggio di domenica [28 ottobre] per la presidenza del Brasile, è indiscutibile una reviviscenza globale della destra radicale. Il signor Bolsonaro è un rappresentante particolarmente sgradevole di questo movimento, politicamente repressivo e culturalmente intollerante. La domanda che viene posta nella stampa borghese è: quale disturbo psicologico sta prendendo piede tanto da poter persuadere gli elettori a eleggere una persona del genere? Detta cornice rappresenta la reviviscenza come inspiegabile, …

Leggi tutto »

La mossa del cavallo con la UE

comedonchisciotte controinformazione alternativa mossa del cavallo

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Nel gioco degli scacchi, il cavallo è l’unico pezzo della scacchiera che può scavalcare gli altri pezzi, ma con un movimento ad “elle” che permette mosse imprevedibili, da cui deriva la consuetudine di chiamare “mossa del cavallo”, in senso figurato, una iniziativa abile e inattesa, che permette di liberarsi da un impedimento o di uscire da una situazione critica. L’Italia è sicuramente oggi in una situazione critica, perché certamente gli italiani hanno scelto un Governo sovranista …

Leggi tutto »

EVA: una tigre di carta

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Non riesco proprio a comprendere che senso abbiano le zuffe sulle “grandi vittorie” dell’Unione Europea o sulle “rovinose cadute” del governo italiano: secondo me, se si vuole ragionare in tal senso, bisogna tenere d’occhio sia il passato (ossia la Storia che ha condotto all’oggi) e sia la diplomazia, ossia i grandi e lenti movimenti delle grandi potenze. Sento parlare dell’Europa come di un consesso invincibile di finanzieri agguerriti e onnipotenti: a mio avviso, non è questa …

Leggi tutto »

Una crisi “asiatica” per l’Europa

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Le tensioni finanziarie attorno all’Italia sono in costante aumento: il governo “populista”, assemblato da Washington e dalla finanza internazionale, è deciso a procedere con una manovra fiscale dall’inconfondibile sapore provocatorio, così da esacerbare le tensioni europee ed accelerare il collasso dell’Unione Europea. È ormai chiaro che gli angloamericani hanno in serbo per l’Europa una crisi identica a quella asiatica del 1997: svalutazione delle monete, default pubblici e privati, recessione generalizzata, salvataggi del Fondo Monetario Internazionale, etc. …

Leggi tutto »

Zorba il greco

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Negli ultimi due post del blog www.greekcrisis.fr Panagiotis Grigoriou affronta due temi decisivi nella lotta per la sopravvivenza dei greci: la conservazione della cultura nazionale e dei suoi prodotti (in particolare i caicchi, barche tradizionali che vengono distrutte dai pescatori dietro pagamento di lauti incentivi da parte della UE) e la gestione dei beni culturali che, pur restando formalmente in possesso dello Stato, è in realtà trasferita in godimento alla Treuhand greca, agenzia di gestione (in …

Leggi tutto »

L’USMCA: nuova alleanza economica costituita per isolare la Cina

DI ARKADY SAVITSKY Strategic-culture Il North American Free Trade Agreement (NAFTA), che è ormai quasi 25enne, è stato relegato alla pattumiera della storia. Gli Stati Uniti, il Canada e il Messico hanno concordato un accordo commerciale trilaterale – il United States-Mexico-Canada Agreement (USMCA) – per sostituirlo. Come previsto, l’accordo definito il 30 settembre intende stimolare la produzione in Nord America e scoraggiare l’esternalizzazione verso Paesi a basso salario in Asia. Le importazioni da altri Stati vengono penalizzate. Il tempismo è perfetto. …

Leggi tutto »

Ci stracciano i “maroni” con lo Spread …

comedonchisciotte controinformazione alternativa banca pubblica BCE

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Ci stracciano i “maroni” con lo Spread solo perchè ci siamo permessi di prevedere un deficit del 2,4% anzichè di 1,6%. Roba da matti, corrisponde ad un aumento di soli 13 mld di euro, quando spendiamo di interessi sul debito pubblico circa 65 mld di euro annui, mentre la Germania quasi zero. Ma loro fanno comprare i loro titoli dalle loro banche pubbliche, mica sò scemi!!! Il meccanismo è semplice. La BCE oltre al Quantitative Easing, …

Leggi tutto »

Il Reichstag è pronto a bruciare di nuovo

DI DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Esattamente tre anni fa ho pubblicato un articolo inviato da Alex S. dalla Germania, riprodotto nella sua interezza, assieme a diverse traduzioni. Si è rivelato straordinariamente preveggente; negli ultimi tre anni, gli eventi in Germania si sono svolti proprio come aveva scritto. Il sistema politico tedesco si sta disgregando. In risposta, Merkel e coloro che stanno dietro di lei sembrano voler riattivare la sceneggiatura seguìta dai nazionalsocialisti dopo l’evento del 23 febbraio 1933: un incendio al …

Leggi tutto »

Come si ferma lo Spread ?

comedonchisciotte controinformazione alternativa spread sale

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Come si ferma lo Spread ? È bastato un “provocatorio” 2,4% di deficit, che lo Spread ha ricominciato a crescere. Prevedibile come il sole che sorge all’alba. A conferma che l’art.1 della Costituzione andrebbe cambiato, come abbiamo scritto durante la crisi istituzionale su Paolo Savona >>>QUI: “L’Italia è una Repubblica non democratica, fondata sulla schiavitù. La sovranità appartiene alla Finanza, che la esercita nelle forme e nei limiti dei mercati finanziari”. I mercati finanziari hanno i …

Leggi tutto »

Populismo, sovranismo e miliardi alla povertà… il coraggio uno se lo può dare

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org All’inizio dell’ottavo capitolo dei “Promessi Sposi”, il nostro Don Abbondio, quello che il “coraggio uno non se lo può dare”, mentre stava leggendo un libro per caso, gli capita di leggere il nome di un filosofo per caso “Carneade chi era costui?”, di cui lui non conosceva nulla, se non che forse l’aveva sentito nominare almeno una volta lungo il pavido, inutile corso della sua vita. Ora noi potremmo dire la stessa cosa… la “politica” che …

Leggi tutto »

Fiera colonizzata

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Gli Stati Uniti colonizzano la Fiera di Salonicco, e condizionano pesantemente gli sviluppi geopolitici per la Grecia, imponendo un trattato frettoloso sulle regioni macedoni del Nord, che Tsipras accetta senza batter ciglio. Del resto, cosa sarà mai? Una legge più, una meno delle migliaia che sono state emanate sotto dettatura della Troika (700 leggi, decine di migliaia i decreti) non fa alcuna differenza. Pure gli apparenti aumenti concessi a talune categorie di pensionati sono dati in …

Leggi tutto »

Prima l’UE, ora l’ONU, e poi chi verrà ancora? I marines?!

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Dopo averci bollati come lebbra, accusati di minare la stabilità di un Europa che grazie al terrorismo psicologico dei suoi banchieri si danneggia benissimo da sola, ora ci hanno messo di mezzo anche l’ONU. E’ infatti di pochi giorni fa la notizia che l’Alto commissario per i diritti umani, Michelle Bachelet, attaccando il governo Italiano colpevole di aver «negato l’ingresso di navi di soccorso delle Ong» nei propri porti, ha annunciato che l’Agenzia ONU per la …

Leggi tutto »

Orbán fa l’insubordinato mentre il Parlamento Europeo considera le sanzioni contro l’Ungheria

  DI DANIEL BOFFEY theguardian.com Il Primo Ministro ungherese, Viktor Orbán, ha affermato che il suo Paese è stato condannato per aver scelto di non essere un “Paese di migranti”, dal momento che ha riconosciuto che il Parlamento Europeo si apprestava ad attivare la sanzione più grave dell’UE contro il suo governo. Giunto in ritardo, martedì [11 settembre], a un dibattito alla camera di Strasburgo sui tribunali del Paese [Ungheria], sul trattamento della sua comunità Rom e sulla libertà accademica …

Leggi tutto »

Se non ti occupi di economia, il debito si occuperà di te

comedonchisciotte controinformazione alternativa bo navile

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Se non ti occupi di economia, il debito si occuperà comunque di te. Perchè il debito è ovunque, nelle tasse che paghi, nei prodotti che compri, nei servizi che richiedi. Ogni transazione è gravata dagli interessi pagati per sostenere il debito sia pubblico che privato. La nostra percezione è che il debito sia stato generato da qualcuno che ha sbagliato, i politici passati o più in generale le generazioni precedenti. Siamo portati a pensare che se …

Leggi tutto »

Esimio signor Macron

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Che l’Unione Europea fosse il più grande fallimento del continente già lo sapevamo, senza che lei ci mettesse il becco per dimostrarlo: sarebbe l’ora di finirla, dopo 150 anni di guerre per un pezzetto d’Africa? No, pare di no: eppure, la Francia sta andando incontro al maggior smacco della sua storia repubblicana, dalla Prima alla Quinta Repubblica…invece lei fila dritto come un treno, senza accorgersi che – nel Pianeta – non le è rimasto, come alleato, …

Leggi tutto »

Il SIRE è l’uovo di Colombo

comedonchisciotte controinformazione alternativa n uovo sire

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Il SIRE è l’uovo di Colombo, perchè permette di realizzare le promesse elettorali come la Flat Tax, il Reddito di Cittadinanza, lo Sviluppo Economico e l’aumento dell’occupazione, senza violare norme e vincoli dei Trattati Europei, cioè senza aumentare il debito pubblico e quindi superare il 3%. Se voglio aumentare la domanda interna e fare investimenti produttivi, senza aumentare il debito, basta realizzare uno strumento fiscale, utilizzabile per i pagamenti, che valga per ridurre le tasse dopo …

Leggi tutto »

Le sanzioni economiche contro l’Iran: il cerchio si chiude

DI VALENTIN KATASONOV fondsk.ru Nonostante tutta la retorica dei politici europei, il 4 agosto, l’Europa si unirà devotamente alle sanzioni statunitensi contro l’Iran Dopo che nel 2015, sei Paesi hanno firmato un accordo sul programma nucleare iraniano (Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, Germania, Cina e Federazione russa), Teheran non ha percepito a lungo i benefici del ritorno alla “vita pacifica”. Aziende provenienti da Europa, Russia e Cina sono state attratte dall’Iran. La quantità di investimenti esteri previsti nell’economia iraniana era …

Leggi tutto »

Salvini inquisito?! W l’Inquisizione!!!

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Alla fine, dopo gli annunci alterni degli ultimi giorni, è arrivata la notizia: il ministro dell’Interno, il leghista Matteo Salvini, è formalmente inquisito dalla Procura di Agrigento per i fatti della Diciotti, la nave della Guardia costiera con a bordo 177 migranti bloccata nel porto di Catania per 5 giorni. Insieme a Salvini i reati di sequestro di persona, abuso d’ufficio e arresto illegale sono stati contestati anche a un capo di gabinetto, Matteo Piantedosi. Ed …

Leggi tutto »

Pezzi di merda: fenomenologia dell’odio nell’Italia di Salvini

FONTE: LIBREIDEE.ORG Succede questo: a proclamarsi paladini dell’uomo dalla pelle scura, oggi, sono i killer politici dell’uomo dalla pelle chiara – quelli che gli hanno tolto tutto, in Europa, dopo aver abbondantemente depredato anche l’Africa, trasformandola in una terra desolata da cui scappare. Così i naufraghi salvati in mare da una nave della Guardia Costiera italiana diventano prigionieri, letteralmente  torturati dal vero Uomo Nero, il Ministro della Paura che usurpa la poltrona del Viminale. Ha un problema, l’Uomo Nero, anzi …

Leggi tutto »

Se lo Stato batte moneta, il Mercato finanziario va a farsi fottere

comedonchisciotte controinformazione alternativa mercati in calo

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Se lo Stato batte moneta, il Mercato Finanziario va a farsi fottere. Questa in sintesi è la conclusione cui è magistralmente arrivato Giovanni Zibordi la mattina di lunedì 23 luglio 2018 alle ore 8:02, complice una levataccia per arrivare a Padova alle 5:30 partendo da Modena. La trasmissione è Notizie Oggi su Canale Italia 82, condotta come al solito magistralmente da Vito Monaco. Mi aveva chiamato qualche settimana prima per sentire se avevo voglia di andare …

Leggi tutto »

Morire pagando pedaggi, ticket ed interessi

comedonchisciotte controinformazione alternativa genova ponte crollo

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Morire pagando pedaggi, ticket ed interessi, c’è una cosa più ingiusta e assurda ? Lo dico subito, non me ne frega niente se le azioni del gruppo Atlantia, proprietario di Autostrade per l’Italia, crollano in borsa. Che si fottano i mercati finanziari Alla mia testa ed al mio cuore interessano solo le persone morte nel crollo del ponte e quelle rimaste ferite o traumatizzate, che poverette erano anche state costrette a pagare un pedaggio per viaggiare …

Leggi tutto »

L’Europa tra populisti e globalisti, lo stratega si chiama Bannon

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Scrive Eric Zuesse, su strategic-culture.org, che due schieramenti politici, uno guidato da George Soros, e l’altro creato dal nuovo arrivato Steve Bannon, sono entrati in competizione per il controllo politico dell’Europa. Soros ha guidato a lungo i grandi capitalisti liberals americani per il controllo dell’Europa, e Bannon sta ora organizzando una squadra di miliardari conservatori per strappare la vittoria ai liberals. Quindi le due fazioni di ‘filantropi’ ora combatteranno per il controllo del consenso politico e delle …

Leggi tutto »

L’UE e il Giappone negoziano un accordo “epocale” di libero scambio

FONTE: THETRUMPET.COM L’operazione commerciale di grande portata copre circa un terzo dell’economia globale e interessa 600 milioni di persone. L’Unione Europea e il Giappone hanno firmato un accordo epocale di libero scambio il 17 luglio a Tokyo, il quale rimuoverà o ridurrà tutti i dazi sulle esportazioni tra Europa e Giappone. L’accordo di partenariato economico UE-Giappone (APE) creerà la più grande area economica aperta a livello mondiale, che copre circa un terzo dell’economia mondiale e interessa circa 600 milioni di …

Leggi tutto »

Terra bruciata

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Dalla Grecia arrivano terribili notizie sugli incendi e quello che ne è conseguito. Panagiotis Grigoriou, a qualche giorno dalla tragedia, fornisce alcune chiavi di lettura degli eventi: lo scarso coordinamento dei soccorsi, che hanno aggravato i danni, l’iniziale negazione da parte del governo di quanto stava accadendo e il successivo tentativo di scaricare tutta la responsabilità sugli abitanti. Senza dimenticare la “fortunata” coincidenza di questi eventi (derivati da 14 diversi focolai accesisi in contemporanea) con alcuni …

Leggi tutto »

Ci derubano con una moneta truffa, ladra e assassina.

comedonchisciotte controinformazione alternativa come ci stanno derubando

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Ci stanno derubando con una moneta truffa, ladra e assassina, ma nessuno se ne sta rendendo conto. Abbiamo più o meno tutti la sensazione che ci stiano derubando di qualcosa, ma non riusciamo a capire chi e come ci sta riuscendo. Un pò come il turista sceso dalla metropolitana strapiena, che si accorge di non avere più il portafoglio. Non capisce come sia successo, ma soprattutto non riesce a riconoscere chi è stato. Sappiamo che tutti …

Leggi tutto »

Che differenza c’è tra queste due monete ?

comedonchisciotte controinformazione alternativa 5 euro carta e metallo amatrice

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org La domanda che mi fanno tutti è sempre la stessa : che differenza c’è tra una “MONETA A DEBITO” ed una “MONETA POSITIVA” ? Una domanda apparentemente banale, è in realtà la più importante di tutte. Se le persone fossero consapevoli della diverse conseguenze che ha, nell’attuale sistema economico e più in generale nella nostra vita, la scelta di usare una moneta rispetto all’altra, non sarebbero così rassegnate e disponibili ad accettare sacrifici, ma farebbero la …

Leggi tutto »

Le rotte dell’Eurafrica sono lastricate della morte dell’Europa

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Emmanuel Macron, così tenero, così bastardo, aveva attaccato molto duramente l’Italia sul caso Aquarius e sulle mosse politiche di Matteo Salvini «Italia vomitevole per la chiusura dei porti». Poi  Gabriel Attal, portavoce del partito di governo, aveva aggiunto che la Francia era sempre alla ricerca di una soluzione. In realtà nel luglio 2017 era stato proprio Macron a chiudere i porti, e all’epoca aveva sbarrato gli attracchi francesi, scaricando il fardello all’Italia, mentre la Commissione europea stava a guardare. Attualmente …

Leggi tutto »