Home / Società (pagina 4)

Società

Articoli riguardanti la società, civile e no

Stiamo dando la Bomba al Dottor Stranamore dell’Arabia Saudita

  CHRIS HEDGES truthdig.com La scelta di politica estera più pericolosa dell’amministrazione Trump (e so che questo la dice lunga) è la sua decisione di condividere tecnologie nucleari sensibili con l’Arabia Saudita e autorizzare le società statunitensi a costruire reattori nucleari in quel paese. Ho trascorso sette anni in Medio Oriente. Ho avuto modo di conoscere a fondo quel regno dispotico e repressivo in qualità di capo-dipartimento del Medio Oriente per il New York Times. Ed io, insieme alla maggior …

Leggi tutto »

Perché le società collassano ?

DI UGO BARDI cassandralegacy.blogspot Secondo un nuovo studio, i rendimenti decrescenti sono un fattore chiave. Nel 1988, Joseph Tainter pubblicò uno studio fondamentale sul collasso delle società, proponendo l’esistenza di un fattore comune, i rendimenti decrescenti, dato che tutti gli imperi e le civiltà del passato alla fine erano collassati. Recentemente con i miei colleghi Sara Falsini e Ilaria Perissi, abbiamo realizzato uno studio sulla dinamica dei sistemi che conferma le idee di Tainter e approfondisce le origini dei rendimenti …

Leggi tutto »

Black Axe: l’orrore che ignoriamo (2)

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Arriva la seconda puntata di “Black Axe: l’orrore che ignoriamo”, per approfondire il diffondersi in Italia di questa nuova mafia, i cui boss non sono nati in Sicilia e non parlano il siciliano, ma vengono da lontano, e la loro organizzazione ha un una storia cresciuta nel continente africano. Dalla Nigeria si sta espandendo da tempo in Italia, c’è la Supreme Eiye  Confraternita, ci sono i Vikings, e poi c’è Black Axe, la più potente tra …

Leggi tutto »

Jussie Smollett e gli imbrogli degli Ebrei

  ISRAEL SHAMIR unz.com La montatura messa in atto da Jussie Smollett e il suo [successivo] smascheramento possono ancora cambiare il trend delle accuse senza fondamento [che aveva scatenato]. Se Dio vuole, gli imbroglioni sono andati troppo oltre, ed è giunto il momento di mettere le cose a posto. Anche un sintetico elenco di queste bufale sarebbe troppo lungo per questo articolo, ma qui c’è una piccola raccolta di quelle più recenti. [Queste bufale] erano state accolte con rabbia dell’opinione …

Leggi tutto »

Violenza contro le donne: un’epidemia non più nascosta

DI CESAR CHELALA informationclearinghouse.info Harvey Weinstein non avrebbe mia immaginato che le denunce di molestie sessuali da parte di diverse attrici, avrebbero innescato un movimento mondiale a difesa delle donne e sostenitore di un trattamento civile da parte degli uomini. Nonostante il persistere di un atteggiamento di accettazione delle violenze fisiche e sessuali nei confronti delle donne, donne e uomini hanno iniziato ad organizzarsi in gruppi culturali e socioeconomici contro la violenza e le ingiustizie di genere. In Argentina la …

Leggi tutto »

Adorando l’immagine eletttronica

  CHRIS HEDGES truthdig.com Donald Trump, come gran parte del pubblico americano, è affascinato dalle immagini elettroniche. Interpreta la realtà attraverso le distorsioni dei media digitali. Le sue decisioni, opinioni, posizioni politiche, pregiudizi e la percezione del sè gli vengono riflessi dagli schermi. Vede la sua persona e il mondo che lo circonda come un enorme programma televisivo, con se stesso come protagonista. Le sue preoccupazioni principali come presidente sono i suoi indici di gradimento, la sua popolarità e la …

Leggi tutto »

Brevi appunti di storia sull’immigrazione messicana negli Stati Uniti

DI ALVARO HUERTA informationclearinghouse.info 18 Gennaio 2019 “Clearing House dell’informazione” – Il legame storico degli immigrati messicani con gli Stati Uniti, nello specifico col sud-ovest, distingue la gente di origine messicana dagli altri gruppi di immigrati, specialmente quelli dall’Europa. Mentre si continua a demonizzare gli immigrati messicani e caratterizzarli come “criminali”, “spacciatori”, “stupratori”, “alieni illegali” ed “invasori” dai leader americani e da milioni di cittadini bianchi, essi sono essenzialmente diventati “stranieri nella loro stessa terra.” Nel suo famoso articolo, “The …

Leggi tutto »

Goodbye al dollaro

  CHRIS HEDGES truthdig.com L’inetta e corrotta presidenza Trump ha dato involontariamente il colpo fatale all’Impero Americano con l’abbandono del dollaro come principale valuta di riserva del mondo. Sempre più nazioni in tutto il pianeta, specialmente in Europa, hanno perso la fiducia che gli Stati Uniti possano agire in maniera razionale e che, anche meno, possano fungere da guida nelle problematiche che riguardano la finanza internazionale, il commercio, la diplomazia e la guerra. Queste nazioni stanno silenziosamente smantellando un’alleanza con …

Leggi tutto »

I Gilets-Jaunes, o le contraddizioni della democrazia dei consumatori

  DI GUILLAUME DUROCHER unz.com I travagli del presidente francese Emmanuel Macron riflettono le contraddizioni del sistema da lui rappresentato: il capitalismo manageriale, socialdemocratico e globalista all’ultimo stadio. In una democrazia dei consumatori, tutti hanno diritto ad un consumo infinito. Ecco come funziona. Non sono sicuro che ve ne ricordiate, ma avevamo combattuto la Seconda Guerra Mondiale sulla base del semplice principio che ogni bipede senza piume è uguale ad un altro. I ragazzi che erano morti sulle spiagge della …

Leggi tutto »

Migranti attraverso il Mediterraneo

  ISRAEL SHAMIR unz.com Fachiri che suonano il flauto davanti a temibili cobra, un dentista indigeno con le sue orribili tenaglie e un barattolo di denti appena estratti, suonatori di tamburo nei loro sgargianti costumi nazionali, bancarelle che servono cibo piccante in luccicanti tajine: la piazza principale di Marrakech, la vecchia capitale del Maghreb (una regione del Nord Africa ad ovest dell’Egitto e a nord del Sahara, attualmente e principalmente costituita da Marocco, Algeria e Tunisia), è esotica, vibrante e …

Leggi tutto »

Pareggio di bilancio

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Partiamo da un paio di considerazioni: l’erogazione dell’indennità di disoccupazione da parte dell’INPS dal 2015 al 2017 è raddoppiata. Il che significa che l’opera di deindustrializzazione da parte del finanzcapitalismo sta portando copiosi frutti. La libera circolazione di merci (oggetti e uomini come oggetti) e capitali porta conflitto tra lavoratori ed al previsto impoverimento senza alcun intervento da parte dello Stato nel difendere i cittadini. Il pareggio di bilancio in questo contesto non ha storia: mai si …

Leggi tutto »

“Non è una crisi economica, è una guerra”: Moneta Positiva porta la sua battaglia al Senato

Di Alessandro Cipolla Money.it Moneta Positiva al Senato con il convegno “Spread, banche e sicurezza nazionale nel contesto europeo”. Presenti i senatori 5 Stelle Ricciardi e Turco: “Ci impegneremo in Parlamento”. Può l’Italia uscire dal giogo dei mercati finanziari e dello spread? Mentre sono ancora forti gli echi del braccio di ferro tra il governo gialloverde e la Commissione Europea in merito alla legge di Bilancio, Moneta Positiva torna a ribadire come il nostro paese abbia tutti i mezzi per …

Leggi tutto »

La paura che si nasconde dietro la mascolinità aggressiva

DI GEORGE MONBIOT theguardian.com Ciò che mi colpisce di più è la fragilità. Gillette produce una pubblicità rivolgendosi agli uomini affinché sfidino i comportamenti prepotenti, e migliaia proclamano furiosamente che non useranno mai più i suoi prodotti. L’American Psychological Associacion (APA) pubblica nuove direttive cliniche suggerendo che una mascolinità caratterizzata da dominio, aggressività e repressione emotiva può essere dannosa per la salute mentale degli uomini, e i media conservatori mondiali hanno un mancamento collettivo. Eccoli qua i tipi forti e …

Leggi tutto »

A Davos il brasiliano Bolsonaro canta una canzone di umana follia

  PEPE ESCOBAR atimes.com No Xi, no Putin, no Modi. No Trump, no Macron, no May. La Merkel difficilmente potrebbe essere considerata un best seller. Non essendoci nessuna concorrenza, il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, l’ex paracadutista felicemente ribattezzato dai media occidentali  “il Trump dei tropici,” al World Economic Forum (WEF) di Davos non poteva assolutamente essere scavalcato da nessuno nel ruolo di nuovo salvatore del capitalismo globale. L‘Uomo di Davos (e, in misura molto più ridotta, la Donna) era abbastanza …

Leggi tutto »

Le conseguenze di una guerra nucleare sulla società americana

  PHILLYGUY thesaker.is Sommario Gli Stati Uniti sono emersi dalla Seconda Guerra Mondiale come la principale potenza economica e militare del mondo. Da quel momento l’egemonia degli Stati Uniti si è basata su: 1) un’ineguagliabile forza militare, 2) il controllo delle riserve energetiche mondiali e 3) il ruolo del dollaro USA come valuta di riserva mondiale. Tutti i pilastri che sostenevano il dominio globale degli Stati Uniti sono ora minacciati dal perdurare del declino economico degli Stati Uniti, a cui …

Leggi tutto »

Bannati da Facebook per aver detto la verità

  ISRAEL SHAMIR unz.com Gli scienziati di Harvard sostengono che l’anno scorso eravamo stati visitati da ospiti provenienti da una galassia molto, molto lontana. Be’, quasi. La sospettata è l’astronave Oumuamua, che in principio si era avvicinata alla Terra, ma che poi aveva accelerato, superando il nostro pianeta e scomparendo da qualche parte nello spazio profondo. Che cos’era andato storto? Perché i piccoli uomini verdi provenienti da Vega, la stella più luminosa della costellazione della Lira, avevano rinunciato a quello …

Leggi tutto »

TECNOLOGIA: Una breve critica alla tecnologia e alle attitudini delle persone

DI JOHN ZERZAN spunk.org Tec-no-lo-gia. Secondo il dizionario Webster è scienza industriale o scienza applicata. Nella realtà è l’insieme delle divisioni di lavoro / produzione / industrializzazione ed il relativo impatto su di noi e sulla natura. La tecnologia è la somma delle mediazioni tra noi ed il mondo naturale, e la somma di tali separazioni che fungono da mediatori tra noi e gli altri. E’ tutto il lavoro infame e la tossicità richiesta per produrre e riprodurre lo stato …

Leggi tutto »

Monsanto-Bayer passa alla modificazione genica di frutta ed altro

WILLIAM ENGDHAL journal-neo.org Non a caso, la Monsanto, che oggi si nasconde dietro il logo Bayer, da leader mondiale delle sementi OGM brevettate e dell’erbicida a base di glifosato (probabilmente cancerogeno) Roundup, sta tentando di brevettare, senza dare nell’occhio, varietà geneticamente modificate (o OGM) di frutta utilizzando la controversa modalità della modificazione genica (gene editing). La “bellezza” della cosa per Monsanto-Bayer è che negli USA, secondo una recente sentenza del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, l’agricoltura geneticamente modificata non ha …

Leggi tutto »

Politica Identitaria = Genocidio dei Bianchi

PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Il sovvertimento della scienza e della cultura basata sui fatti da parte dall’ideologia esclusivamente emotiva della Politica Identitaria sta gettando le basi per il genocidio delle popolazioni bianche. Sembra un’affermazione stravagante. Tuttavia, deriva in modo logico dalla sua identificazione dei Bianchi con la violenza, l’oppressione e tutti i mali del mondo. In un certo numero di articoli ho riportato esempi di attacchi a scienziati, rei di aver concluso, sulla base delle loro ricerche, che razza, genere …

Leggi tutto »

La pubblicità e il mondo accademico stanno controllando i nostri pensieri. Non lo sapevi?

DI GEORGE MONBIOT theguardian.com Complici dell’industria pubblicitaria, le università ci inducono in tentazione, invece di  avvisarci come dovrebbero. In che misura noi decidiamo? Ci diciamo di scegliere il corso delle nostre vite, ma è vero? Se io o voi fossimo vissuti 500 anni fa, la nostra visione del mondo, e le decisioni che avremmo preso di conseguenza, sarebbero state completamente diverse. Le nostre menti sono formate dall’ambiente sociale, in particolare dal sistema di credenze progettato da quelli al potere: una …

Leggi tutto »

Una analisi congiunta con Dmitry Orlov sul collasso degli Stati Uniti

  THE SAKER thesaker.is L’Occidente è marcio!   Può essere… ma senti che buon odore… Barzelletta dell’era sovietica La parola “catastrofe” ha diversi significati, ma il concetto originale greco è quello di una “improvvisa recessione” (in greco katastrophē “ribaltamento, svolta improvvisa” da kata “giù” + strofe “girare”). Per quanto riguarda la parola “superpotenza,” anche per questa esistono diverse definizioni possibili, ma le mie preferite sono questa: “superpotenza è un termine usato per descrivere uno stato con una posizione dominante, caratterizzato …

Leggi tutto »

La bancarotta nazionale come gioco da tavolo

DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com La maggior parte delle persone ha una certa familiarità con il gioco del Monopoli. Il suo obbiettivo è quello di insegnare ai capitalisti in erba una preziosa lezione sul capitalismo: in pratica, che in una transazione commerciale non è produttivo cercare di arrivare ad una qualche forma di accordo con i propri antagonisti o lottare per una condizione stazionaria e sostenibile. Al contrario, quello che devi fare per sopravvivere (non parliamo poi di vincere) è crescere il …

Leggi tutto »

Uno studioso cinese ci offre una panoramica del pensiero strategico di Pechino

  PEPE ESCOBAR atimes.com La narrativa più importante del 2019 (e degli anni a venire) continuerà a ruotare intorno alla miriade di pericolose variabili connesse all’ascesa economica della Cina, alla rinascita della deterrenza nucleare russa e al declino dell’egemonia globale degli Stati Uniti. Due anni fa, prima dell’inizio dell’amministrazione Trump, avevo ipotizzato come questo gioco delle ombre potesse svilupparsi nel Nuovo Grande Gioco in Eurasia. Ora il Nuovo Gioco ha cambiato marcia; sono gli Stati Uniti contro la partnership strategica …

Leggi tutto »

Una metafora dell’America

MICHAEL SNYDER theeconomiccollapseblog.com Il 34enne Casey King è così obeso che non può lavorare, deve fare il bagno all’esterno, in un trogolo come un maiale, e deve fare affidamento sul fatto che suo padre si prenda costantemente cura di lui. Ora pesa più di 700 libbre (317 kg.), ma continua a mangiare enormi quantità di cibo malsano. Proprio come l’America nel suo complesso, non ha assolutamente alcun senso di autodisciplina e nessun desiderio di cambiare la propria vita. Ad un …

Leggi tutto »

Fine anno in Grecia

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Nel seguito riportiamo i punti più significativi degli articoli del fine anno sul blog www.greekcrisis.fr ma soprattutto riportiamo l’appello annuale per la sopravvivenza del blog, basato esclusivamente sulle donazioni dei suoi lettori francofoni e – tramite CDC – italiani. L’appello viene riportato in QUESTO link ed in fondo alla traduzione. Gli articoli parlano dello Stato greco che succhia tutto il possibile dalle tasche dei suoi cittadini più poveri, e nemmeno restituisce quanto loro dovuto, quando sbaglia. …

Leggi tutto »