Home / ComeDonChisciotte / BILDERBERG 2012: ARRIVANO I NIPOTINI

BILDERBERG 2012: ARRIVANO I NIPOTINI

DI CHARLIE SKELTON
guardian.co.uk

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

I manifestanti al Bilderberg sembra che giochino: “Ma che vogliono? Sentire la dialettica di Hegel! e quando la vogliono sentire? Subito !”

Poi cominciano con gli slogan. “Non siamo schiavi al laccio della vostra oligarchia!” grida uno con un megafono che spunta, sotto uno striscione che chiede di finirla con quelle “guerre da sciacalli” fatte da “teppisti eugenisti “.  NOTA 1
Non so sia stata la verità delle accuse o il livello della rabbia nell’aria, ma un poliziotto ci ha detto: “Sono tutti molto spaventati, per come aspettano le auto, e gli ospiti dicono agli autisti di accelerare per entrare subito in albergo. ” C’è stato anche qualche screzio tra autisti e guardie del corpo. “

La polizia ha messo le barricate fuori dell’albergo, e ha dichiarato la tolleranza zero nei confronti delle persone in mezzo alla strada. Sono stati fatti due arresti  per “blocco al traffico”. Mia moglie è stata testimone degli arresti, e mi ha detto: “La polizia la fuori è veramente preoccupata che mettano sotto i manifestanti. Le limousine non si fermano per nessun motivo“.

Non che tutti infilino lo “zoom” nelle limousine. Non ne conosco le implicazioni globali , ma i cinesi quest’anno sono arrivati con un loro minibus riservato. Lo specchietto retrovisore ha colpito mia moglie sul naso mentre rincorreva la loro auto , e comunque è riuscita a fare un colpo gobbo con un click … aspetta – chi potrebbe essere?

Sì, è lei ! E’ l’unica altra donna della mia vita: Fu Ying, Vice Ministro degli affari esteri della Cina. L’esuberante Fu Ying (che ha rubato il mio cuore a St Moritz) è una delle tante donne, che stanno prendendo potere, invitata al Bilderberg.

Eccone un’altra: Quella faccia tosta, che sbircia dal cruscotto dell’auto è proprio di  Soraya Sáenz de Santamaría, il Vice-Presidente della Spagna. Sáenz de Santamaría si trova a capo del Ministero della Presidenza, che (tra le altre cose) gestisce i servizi di intelligence spagnoli.     Aah, ma guardala bene, non è un vero tesoro?

Sáenz de Santamaría arriva direttamente da un incontro con il Segretario del Tesoro statunitense, Timothy Geithner. Dice: “Il segretario al Tesoro ha sottolineato che stiamo lavorando per lo stesso obiettivo e deve essere trovata una soluzione per le banche.” Quindi, presumibilmente, tra un cocktail e l’altro del fine settimana, lei si porterà a casa un altro camion di debiti in più per gli spagnoli. Tutti i banchieri del Bilderberg la troveranno deliziosa. Se la vorranno mangiare addirittura. O l’uno o l’altro.

Ora, se tra le “donne di potere”, qualcuno preferisce una “gelida regina”’, allora si potrebbe preferire la Vice-Presidente del World Economic Forum, Josette Sheeran:

Nella gerarchia del potere, Josette è la numero due a Davos. Davos è considerata per importanza almeno decima dietro il meeting di Bilderberg. Lei è una che sta crescendo nelle quotazioni dei Bilderbergians di quelle che vivono in quello strano mondo di gente piena di soldi cash, e in gran parte esentasse che frequentano forum e gruppi di riflessione. Su queste stesse  note, lasciate che vi presentiamo la sicura stella del Bilderberg 2012, Kevin Warsh:

Questo giovane Pacino ha trascorso cinque anni nel Consiglio di Amministrazione della Federal Reserve ed è ora “alla Hoover Institution”. Arriva proprio da quell’incrocio tra governo e mondo accademico, tanto amato da Bilderberg (si pensi a Mario Monti – membro del Comitato direttivo e P.M. italiano).

Poi c’è il mondo dell’intelligence. Accogliamo con favore il ritorno del capo della NSA, il generale Keith Alexander – che casualmente è anche il Capo del Servizio Centrale per la Sicurezza Militare. E notiamo con interesse la presenza di Thomas Donilon, il Consigliere per la Sicurezza Nazionale alla Casa Bianca – il cui venerato predecessore in quel ruolo è in piedi accanto a lui al buffet, Henry Kissinger.

C’è un motivo per cui Bilderberg si sente così a suo agio a Chantilly, Virginia – questo posto è a quindici minuti di strada dal quartier generale della CIA, l’Intelligence USA che è la sua casa spirituale.

Se si guarda indietro nel passato di Bilderberg, e si cerca tra i vecchi documenti sarà possibile cominciare a capire il rapporto intimo che esiste tra lobbying globale e intelligence globale.

Se non ti sei mai chiesto “cosa sia esattamente Bilderberg?”, Potresti dare un’occhiata alla relazione di una conferenza stampa del 1950, che tenne un certo William Donovan.

William “Wild Bill” Donovan era “il Padre di intelligence americana” – e una delle figure più autorevoli sulla scena dell’intelligence degli Stati Uniti del momento. Si può leggere la sua biografia nel sito della CIA ma, se lo fai, non dimenticare di cancellare i cookies dopo.

Seduto accanto a Donovan c’era l’uomo che ha fondato Bilderberg nei primi anni 1950 – Józef Retinger. Un corruttore instancabile, arrampicatore sociale e creatore del primo comitato, quando fu il Segretario Generale del Movimento Europeo. E’ stato anche attivo nell’intelligence britannica, ma qui il racconto prenderebbe un’altra strada.

Il fiorente Movimento europeo di Retinger è stato finanziato dalla CIA. E chi doveva trovargli il denaro? Tom Braden della CIA. Il terzo uomo che tenne una conferenza stampa in cui, come scrisse l’ Evening Post nel 1967, disse: “Sono contento che la CIA sia immorale.”

La Bilderberg è stata la figlioccia di Retinger, e nacque nel 1954 dalla torbida fusione di fantasmi e banchieri, e alimentato da una bottiglia senza fondo di soldi dello spionaggio. Ma non credete solo a queste parole. Andate a vedere i documenti e non crediate di “conoscere” Bilderberg ascoltando Robert Kagan (un arci-neo-con) che dice ” qui c’è un sacco di persone che interessano poco e che danno lezioni che interessano poco, ma poi si mangia benissimo in posti bellissimi.”

Per conoscere Bilderberg si possono trovare notizie e non teorie su :

Google “CIA Bilderberg.”   –     Google “Retinger MI6”     Google “Prince Bernhard IG Farben.”

Oppure date un’occhiata a una foto del nuovo Capo del Bilderberg molto bello con i suoi Raybans.

Charlie Skelton

Fonte: http://www.guardian.co.uk
01-06-2012
Link: : http://www.guardian.co.uk/world/us-news-blog/2012/jun/01/bilderberg-2012-chantilly-occupy1

Tradotto per ComeDonChisciotte da Ernesto Celestini

 

NOTA 1:     Eugenetica : Oggi è considerata un movimento brutale che ha provocato massicce violazioni dei diritti umani a milioni di persone durante il secolo scorso. Gli “interventi” propugnati e praticati dagli eugenetisti hanno portato all’identificazione e alla classificazione di individui e di famiglie, selezionati come poveri, malati mentali, ciechi, sordi, disabili mentali, donne promiscue, omosessuali e interi gruppi razziali, definendoli “degenerati” o “non idonei”, e istituzionalizzando la loro segregazione, la loro sterilizzazione, l’eutanasia, e nel caso estremo della Germania nazista, lo sterminio di massa.

Pubblicato da Bosque Primario

2 Commenti

  1. e nel caso estremo della Germania nazista, lo sterminio di massa.”

    di cui c’è da chiarire molti aspetti oscuri tra le prove sul campo (Faurrison) e la propaganda (il conto delle vittime che fluttua…Yad Vashem).

    Fatto sta che la fondazione eugenetica naque in Usa, ai primi del ‘900.. tant’è che stranamente che i suoi ideali considerati moralmente superiori sono fatti propri dalla dottrina occidentale-sionista quella che spazza le dittature brutali e cattive.Vedi operazioni di colonizzazione sottomissione tutt’ora in corso.Il Bilderberg li rappresenta degnamente, sono solo più politically correct che fa tanto fine….

  2. Dana, si possono dire tante cose sull’eugenetica, figlia del positivismo dell’Ottocento: per esempio, Salvador Allende era un medico, massone, socialista, e seguace, in gioventù, dell’eugenetica. Per tutto il resto sono d’accordo con te.