Home / Notizie dal Mondo / Ordered Censored by Trump ! Secondo le Associazioni Mediche Svedesi i Caschi Bianchi hanno ammazzato i bambini per girare il falso video sull’ Attacco con i Gas

Ordered Censored by Trump ! Secondo le Associazioni Mediche Svedesi i Caschi Bianchi hanno ammazzato i bambini per girare il falso video sull’ Attacco con i Gas

DI GORDON DUFF

Veterans Today

Quando arriveranno al pettine, anche per l’America, i nodi dei sensi di colpa, come fu per la guerra della Germania nazista ?

Il Presidente Trump ora minaccia  di portare l’America in guerra contro la Siria, l’Iran e anche contro la Russia, una guerra che dice sia giustificata dalla “prova” che i Caschi Bianchi hanno inviato dalla Siria.  

Dimostreremo oltre ogni dubbio che si tratta di una fiction organizzata dallo “stato profondo”, un misto tra CIA, al Qaeda e  Servizi Segreti britannici. Ora abbiamo la prova “  sicura” che Trump e le “fake News” che arrivano dal M.O. sono e sono sempre stati in sincronia, per prendersi gioco di tutti.

L’attore George Clooney sapeva che l’organizzazione svedese Doctors for Human Rights aveva già detto che i “Caschi Bianchi” avevano ucciso dei  bambini quando stava producendo il  video-propaganda da premio Oscar che ci ha fatto questo ultimo oltraggio.  L’organizzazione, SWEDHR è molto concreta, il suo lavoro e il suo autorevole atto d’accusa contro i caschi bianchi per l’uccisione di bambini, per mettere in scena un video di propaganda sarebbero stati noti sia a Clooney che a Netflix che, malgrado tutto sono andati avanti.   Perché?

George Clooney: Accusato dal Swedish Medical Group di aver prodotto il video con l’uccisione di bambini

Inoltre,  anche Google è coinvolta nella guerra contro questo gruppo di ricercatori e contro altri, avendo censurato i loro articoli  dai suoi motori di ricerca. Le informazioni che seguono – quindi – saranno qualcosa di nuovo per gli americani.

Vogliate notare che in nessun momento né la Casa Bianca, né qualsiasi media occidentale ha mai fatto obiezioni sulla qualità dell’operato dei caschi bianchi, che riteniamo facciano la loro parte nelle operazioni di propaganda di al Qaeda e nemmeno c’è mai stata una qualche menzione sulle decine di attacchi con i gas (chimici)  fatti dal FSA, dall’ ISIS e da Al Nusra – tuti documentati –  che improvvisamente  sono stati “dimenticati” come per magia.

I caschi bianchi, presumibilmente una ONG indipendente, riceve fondi fino a US$ 100 milioni  dalla CIA e dal Foreign Office del Regno Unito, come finanziamento di un  “Oscuro Progetto”.  Sembra che ammazzare  bambini sia uno dei loro compiti,  come avremo modo di dimostrare. La condivisione della loro sede con l’Intelligence Turca a Gaziantep,  inTurchia,   rende questa organizzazione, di gran lunga,  più simile a uno “squadrone della morte” che ad un ente di protezione civile.  Vogliate dare uno sguardo ai video che seguono.

____________

Bambini Uccisi per i Video di Propaganda 

Swedish Doctors For Human Rights (swedhr.org) ha analizzato i video  sui soccorsi arrivati dopo un presunto attacco da parte delle forze governative siriane. I medici hanno scoperto che i video sono stati contraffatti, in alcune parti  l’audio (con la traduzione) si sovrappone alle istruzioni date in arabo dal regista, e si capisce che il presunto “Rescue”  è in realtà un omicidio. In prima analisi, sembra che i medici che stanno lavorando su un bambino lo credano già morto.

.

Comunque, dopo un’indagine più accurata, il  team di medici di SWEDHR  ha accertato che il ragazzo era privo di sensi per effetto di una overdose di oppiacei. Il video mostra un bambino a cui viene fatta una iniezione sul petto, forse nella zona del cuore e potrebbe essere stato ucciso mentre gli veniva somministrata della adrenalina, chiaramente falsa.

Questo è stato un omicidio.  Come stabiliscono i medici dalla loro analisi:

  • Il video dovrebbe mostrare le misure salva-vita che vengono prese dopo un attacco chimico con gas di cloro (ora si afferma che non è possibile che sia stato Sarin), compresa una iniezione di adrenalina con una siringa con un lungo ago direttamente nel cuore del bambino. In nessun modo quelli prestati al bambino sono trattamenti idonei contro danni prodotti da qualsiasi potenziale agente chimico.
  • La gestione e il trattamento del bambino sono stati effettuati in modo imprudente, pericoloso e in condizioni da causare gravi danni.
  • Più eloquenti sono le false e ripetute punture di adrenalina, nel cuore. Il personale medico che,  a questo punto, credo possiamo tranquillamente chiamare attori, non è riuscito a spingere il liquido dalla siringa nell’ago. Infatti il contenuto della siringa non è mai stato iniettato come si può chiaramente vedere nel video stesso.
  • La diagnosi fatta da un team di veri esperti medici, sulla base di ciò che si osserva nel video, dice che il bambino era sotto l’effetto di una iniezione di oppiacei e che probabilmente stava per morire di overdose. Non c’è nessuna prova di qualsiasi altro agente, chimico o altro.
  • Nessuno dei bambini nei video presentava segni di essere stato vittima di un attacco chimico.

Da un precedente video dei caschi bianchi:

  • E’ chiaro che la falsa iniezione simulata con l’ago lungo e somministrata sui punti ha assassinato il bambino nel video. Questo è stato un omicidio intenzionale messo in scena per farlo sembrare un trattamento medico.
  • Sotto la falsa traduzione dei video,  l’originale in arabo dava istruzioni su come posizionare il bambino per riprenderlo nel video, non per le cure mediche.

  • I video sono stati caricati sul Canale dei Caschi Bianchi “Protezione civile siriana nella provincia di Idlib” e prodotti dai Caschi Bianchi, insieme all’organizzazione “coordinamento sarmin”, il cui logo  è una bandiera nera jihadista (Al Qaeda). Nel video appaiono anche i caschi bianchi.

Il presidente dell’Associazione, Prof. Marcello Ferrada de Noli, ha pubblicato all’inizio di marzo 2017 un primo articolo con una analisi del caso: “Swedish Doctors for Human Rights: i video dei Caschi Bianchi,  macabra manipolazione di bambini morti e messa in scena di attacchi con le armi chimiche per giustificare una “no-fly zone”  in Siria”.

Articolo che fu seguìto da scoperte ancora più macabre che non si vedono all’inizio dei video della Caschi Bianchi Film:   Prove Aggiornate dai medici svedesi confermano il falso sulle Pratiche-salvavita che fanno del male ai bambini.

I risultati della analisi fatta dai medici svedesi (swedhr) per quanto riguarda la propaganda e le falsità raccontate da al-Qaeda in Siria: (Al Nusra) sono in linea con i risultati di altri eminenti scienziati tedeschi e internazionali scoperti sulla guerra in Siria.


Ferrada de Noli è fondatore e presidente del Swedish Doctors for Human Rights (SWEDHR),[36]  una organizzazione di ricerca non governativa integrata da un gruppo di professori e dottori che operano in aree inerenti il cuore,  finalizzata nella ricerca e  nel riferire sugli effetti delle atrocità di guerra sulle popolazioni civili, sulla tortura dei prigionieri e sulle trasgressioni dei diritti umani.

L’organizzazione concentra le sue iniziative nelle seguenti aree: scenari in cui le popolazioni civili sono state prese di mira dai crimini di guerra, da trasgressioni da parte dei governi sui diritti umani della persona che rivelano crimini di guerra, singoli casi di medici soggetti a violazioni dei diritti umani, e ricerca sugli effetti delle torture sui prigionieri.  Se ne parla più dettagliatamente nel Manifesto dell’organizzazione.[37]

Il primo Consiglio della SWEDHR era composto da Leif Elinder, Marcello Ferrada de Noli (Presidente), Martin Gelin, Alberto Gutierrez, Ove B. Johansson, Lena Oske, Armando Popa, Anders Romelsjö (Vice-Presidente), Marita Troye-Blomberg, e Luz Varela. .[38]  Nel 2015 Ferrada de Noli fondò con un gruppo di accademici e di editori europei la rivista online  The Indicter,  e fu eletto editor-in-chief.[39]

Swedish Professors & Doctors For Human Rights (SWEDHR)  è una organizzazione, senza fine di lucro, apartitica e non governativa indipendente, impegnata nella ricerca e nel reporting sugli effetti dei crimini di guerra, della tortura e delle trasgressioni dei diritti umani contro popolazioni civili o sulla persona.

Inoltre, si oppone agli attacchi dei governi contro i diritti umani di chi denuncia crimini di guerra o gravi infrazioni alle libertà civili della popolazione. A differenza di altre organizzazioni svedesi per i diritti umani stabiliti, Swedish Doctors For Human Rights non è sponsorizzata né  finanziata, né pienamente né in parte, da istituzioni governative svedesi.

 

SWEDHR è una squadra formata da professori svedesi,  PhDs – dottorati di ricerca, medici e ricercatori universitari nel campo delle scienze mediche e di discipline relative alla salute con partecipazione puramente volontaria e su base privata.

Le dichiarazioni di SWEDHR rappresentano esclusivamente i membri di questa organizzazione, non tutti i medici svedesi o qualsiasi altra istituzione professionale/accademica a cui posono essere associati i suoi partecipanti. SWEDHR segue sia la regole per i diritti umani previste dalle Nazioni Unite, che le norme alla base dell’etica prevista dall’Associazione medica mondiale di Helsinki. Maggiori informazioni sul  Manifesto di SWEDHR.

( OMISSIS )  per maggiori informazioni e per associarsi contattare  [email protected]

___

 

Fonte: http://themillenniumreport.com

Link :  http://www.veteranstoday.com/2017/04/06/swedish-medical-associations-says-white-helmets-murdered-kids-for-fake-gas-attack-videos/

6.04.2017

Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione Bosque Primario

Pubblicato da Bosque Primario

  • Annibale Mantovan

    Non ho il coraggio di guardare.

  • Pedro

    Bastardi!!!

  • scimmia

    il problema è che esiste la propaganda, la contropropaganda e la controcontropropaganda.
    anche le notizie riportate da questo articolo, per reputarle vere, andrebbero investigate perché siamo sinceri, NON CI FIDIAMO PIÙ DI NESSUNO, o quasi.
    detto ciò, i caschi bianchi sono già stati smascherati e sputtanati, quindi è lecito pensare che anche in questo caso abbiano agito per motivi non certo umanitari.

    • paolinks

      Esatto. Verificare la veridicita’ di ogni singola affermazione richiederebbe uno sforzo ( e conoscenze ) enormi.

      Tuttavia basta seguire le briciole, mettere insieme tutti i pezzi del puzzle e dall’immagine che viene fuori risulta molto piu’ semplice capire chi mente e chi no.

      Per esempio io ero un tipo distaccato fino al 2014, anno del colpo di Stato ucraino. La quantita’ di balle colossali sparate a raffica dalla propaganda NATO mi ha fatto diventare quasi filo-russo. Non che mi fidi della Russia, che ovviamente agisce nel proprio interesse, ma quantomeno si trovano oggi ad essere nemici di questi personaggi immondi che coccoliamo in occidente. Forse il nemico del mio nemico non sara’ mio amico, ma di certo mi e’ piu’ simpatico degli altri.

  • gianni

    certo , i bambini li hanno ammazzati gli USA per avere il pretesto di attaccare , fanno sempre cosi’ gli USA negli ultimi decenni

  • lurker

    In realta’ la SWEDHR contesta questo articolo:

    http://theindicter.com/statement-by-swedish-doctors-for-human-rights-on-misrepresentations-referred-in-veterans-today-article-on-white-helmets/

    Un punto e’ relativo a come viene definita la SWEDHR stesssa, e un altro punto (piu’ importante) e’ l’affermazione che i Caschi Bianchi abbiano ucciso i bambini. Traduco la conclusione di uno degli articoli della SWEDHR sui filmati che viene riportata nel link sopra:

    —————
    Conclusione:

    E’ stato determinato che le procedure “salvavita” sui bambini mostrate nei video dei Caschi Bianchi sono false, e in definitiva effettuate su bambini morti. La siringa usata nell’ “iniezione intracardiaca” effettuata sul neonato maschio era vuota, o il suo fluido non e’ mai stato iniettato nel bambino. Lo stesso bambino mostrava, brevemente, discreti segni vitali (a mio giudizio incerti) nel primo segmento del video 1 dei CB. Se e’ cosi’, il bambino potrebbe essere morto nell’intervallo in cui si sono svolte le manovre “salvavita” mostrate nel filmato. (Che non e’ la stessa cosa che affermare che il personale visto nel video abbia causato la morte del bambino. Dal punti di vista forense, la vera causa di morte, cosi’ come le modalita’ e il problema dell’intento, si riferiscono a elementi diversi da quelli trattati nella nostra analisi).
    —————

    L’ultima nota, considerando il tono dei due articoli dedicati a questi video, e’ un po’ come dire “non ho detto che siano stati ammazzati apposta per realizzare il filmato, perche’ non ho voluto/potuto analizzare questo problema, e quindi non posso neanche escludere che non sia vero. Ma io non l’ho detto e, se qualcuno lo pensa, non e’ per colpa mia”. A meta’ tra una giusta puntualizzazione di un uomo di scienza e un disclaimer per parare il culo all’autore e della sua organizzazione.

  • giorgio peruffo

    Questi maiali, sovvenzionati da CIA, MI6 (inglese), Quatar (Rockfeller) e forse anche da Germania e Francia, torturano e ammazzano bambini solo per riprendere filmati e metterli in rete. Lo scopo è quello di far guadagnare di più le multinazionali che sovvenzionano la politica degli Stati già detti sopra.
    Le multinazionali sono le stesse alle quali noi vendiamo le nostre industrie.

    A dirla tutta i maiali si comportano molto meglio

  • adestil

    il problema non sono gli USA predatori da sempre(per USA intendo quello che intende Putin ossia enti come CIA ed NSA ed altri che sono sovranazionali)ma i russi che non rispondono non alle provocazioni(a quelle non hanno mai risposto)ma a uccisioni di russe(vari attentati ai civili su aerei e direttamente in russia) e dichiarazioni di guerra come è l’abbattimento di un aereo russo da parte di un membro Nato che non fu un errore ma ci fu una chiarissima rivendicazione.
    Quando Putin non rispose in nessun modo per la paura di perdere il Southstream tanto caro alle oligarchie che lo sostengono(infatti ebbe il barbaro coraggio di far pace con Putin di salvarlo da un attentato per riconfermare il contratto Southstream,per essere oggi di nuovo tradito da Erdogan!) con i generali su tutte le furie(oltre al pilota del Suchoj poi fu abbattuto anche l’elicottero russo che andò a riprendere il militare eiettatosi un agguato in perfetta forma)figuriiamoci se risponde se non a chiacchiere e vane minacce quando nessun russo è stato attaccato nè aereo nè militare e anche la base di Assad è sostanzialmente funzionante..
    ci vuol ben altro per scuoterlo..tipo una bomba MOAB su una base russa..per capirci..

  • adestil

    ora gli USA per non far venire alla luce quanto hanno comemsso pagando gli organizzatori del massacro coi gas e poi attaccando la Siria di conseguenza hanno bisogno di farne una più grossa ossia attaccare la Corea..
    I militari cinesi sono già al confine con la corea del nord qualora dopo un attacco USA ,alla corea del sud,uniche truppe di terra di cui dispongono gli USA effettivamente nelle zona,venisse in mente di attraversare il confine per prendere la corea del nord per conto USA e quindi arrivare a piazzare missili atomici(quelli di Pionyang)ai confini della Cina…
    ed usarli con la prossima nuova scusa USA,ma stavolta contro la Cina.
    Se alla corea del sud verrà in mente di fare un solo passo oltre il confine 150mila soldati cinesi armati fini ai denti e coperti dall’aviazione entreranno in Corea..
    e se gli USA proveranno a fermarli o la corea del sud,sarà guerra o guerra atomica..

  • furibondius

    ho l’impressione, o forse solo il desiderio, che gli stati uniti d’america, a breve, facciano la fine del micetto……

  • furibondius

    …e il mondo finirà incredibilmente nelle mani….degli svedesi!