Rosanna

"Suave, mari magno turbantibus aequora ventis, e terra magnum alterius spectare laborem; non quia vexari quemquamst iucunda voluptas, sed quibus ipse malis careas quia cernere suave est." Tito Lucrezio Caro, De Rerum Natura, Libro II

La Cnn degrada le donne a “individui con la cervice”

DI  SAM DORMAN Fox News Gli utenti di Twitter deridono la CNN sulla proposta dello screening del  cancro rivolta ad “individui con una cervice”: “Intendi donne?” “Quando un uomo ama un individuo con una cervice …” La CNN  ha ricevuto una serie di critiche sarcastiche su Twitter dopo aver twittato una campagna di sensibilizzazione giovedì scorso per lo screening del cancro cervicale, raccomandato  per  “individui con una cervice”,  piuttosto che per le “donne”. La formulazione della proposta era simile a quella dell’American …

Leggi tutto »

Le tappe del Neoliberismo: così siamo arrivati alla lenta morte dell’Italia

DI GILBERTO TROMBETTA facebook.com Ci sono degli avvenimenti che hanno un peso, un significato particolare. La controrivoluzione neoliberista che sta portando alla lenta morte l’intera penisola, non è avvenuta in una sola notte. Si è trattato di un lungo, meticoloso processo caratterizzato da tante tappe. Ho provato a riassumere, senza pretese di esaustività, quelle che ritengo più importanti, significative. I punti nodali di un lungo processo che ha portato i lavoratori indietro di un secolo e i cittadini italiani a …

Leggi tutto »

Stazione di Bologna: dai depistaggi all’invenzione della Storia

DI DANTE BARONTINI contropiano.org Dopo 40 anni, è necessario provare a dire perché sulla strage della stazione di Bologna, come su tutte le altre stragi “fascio-statuali”, è pressoché impossibile arrivare a una conclusione condivisa e si è tuttora obbligati a fare “controinformazione”, smentendo la pioggia di “ricostruzioni ufficiali”. I “misteri”, in queste stragi1, non esistono. Ci sono buchi nelle indagini, palesi e spesso scoperti tentativi di depistaggio, interferenze continue praticamente “firmate” da servizi segreti – italiani, americani, israeliani, persino francesi – …

Leggi tutto »

Amazon, Jeff Bezos e l’influente Washington Post

DI BRUCE WILDS brucewilds.blogspot.com Dopo che Jeff Bezos e diversi altri amministratori delegati hanno testimoniato davanti alla sottocommissione antitrust della Camera sulla condotta anticoncorrenziale, l’articolo che segue ha cercato di approfondire. Il Washington Post è un influencer di grande potenza. Qual è la definizione di influencer? La definizione di influencer è relativa a una persona o un’entità che esercita influenza. Un influencer ispira o guida le azioni degli altri. Il vecchio tema della pigrizia e della dolcezza è in contrasto …

Leggi tutto »

A decidere il destino del governo Conte II sarà Angela Merkel

DI MAURO INDELICATO 29.07.2020 La nomina di Ursula Von Der Leyen quale nuovo numero uno della commissione europea, è arrivata a luglio dello scorso anno dopo settimane estenuanti di trattative tra le parti. L’esito delle elezioni europee del maggio 2019, aveva consegnato un europarlamento molto più frazionato ed incerto, che ha reso difficile per qualsiasi forza politica portare avanti la candidatura di un proprio rappresentante. La quadra è stata trovata soltanto il 2 luglio, al termine di un Consiglio Europeo che è andato avanti per …

Leggi tutto »

Leader dell’opposizione sotto processo e stato d’emergenza: un binomio che allontana l’Italia dalle democrazie occidentali

DI  DANIELE MELONI atlanticoquotidiano.it Dalla caccia alle streghe lombarda passando per i processi a Salvini, la magistratura che vuole decidere chi può governare e chi no, e la sinistra che ancora una volta ricorre all’uso politico della giustizia per eliminare gli avversari Con il voto di ieri, che autorizza il processo a Matteo Salvini per la vicenda Open Arms, il Senato è riuscito a scrivere l’ennesima pagina nera nel rapporto tra politica e giustizia. In un sol colpo il Parlamento ha …

Leggi tutto »

In parlamento è stata cancellata la libertà di ribellarsi al globalismo

DI GIANLUIGI PARAGONE ilparagone.it Ridurre l’autorizzazione a procedere verso Salvini a un fatto tecnico giuridico è un grave errore. La questione è essenzialmente politica e rimarca ancora una volta un ordine ben preciso: anestetizzare la politica, omologarla, standardizzarla. Non ci devono essere spazi diversi da quelli voluti da un unico pensiero globalista: demolire gli Stati, puntare l’indice contro chi pensa e agisce diversamente. Chi dunque svia va punito prima attraverso la demonizzazione mediatica, poi attraverso manovre politiche e infine attraverso …

Leggi tutto »

La Svezia era in lockdown, altro che “alternativa”!!

SWORDFISH e ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Da più parti in questi mesi vi sono stati coloro che hanno parlato del protocollo svedese come un modello unico e vincente nel contrastare la diffusione del COVID -19, in opposizione con chi ha ripetutamente indicato la Svezia e la sua iniziale mancanza di restrizioni come un esempio da non imitare assolutamente. I vicini e goliardicamente rivali norvegesi addirittura, in alcuni casi estremi, se la ridono nel vedere gli Svedesi in difficoltà e nel dubbio …

Leggi tutto »

Sinistra, destra e uomini monouso

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA e SWORDFISH comedonchisciotte.org A livello politico è ormai evidente da decenni che la cosiddetta sinistra istituzionale ha volutamente abbandonato i popoli e i poveri per allearsi con i neoliberisti, eredi dei grandi capitalisti che della sinistra sono sempre stati il nemico storico ed ideologico per eccellenza. Agli interessi di costoro ha finito per prestare le sue forze intellettuali ed azioni politiche, appoggiandone la sfrenata avidità finanziaria e l’universalismo proprietario globale. Al contempo ha fomentato ogni minoranza in una …

Leggi tutto »

I predoni di Confindustria

DI GIORGIO CREMASCHI contropiano.org In una intervista al Corriere della Sera il neo presidente, non a caso lombardo, di Confindustria Bonomi presenta ultimativamente il suo programma al governo, che in sintesi è: Sblocco e libertà dei licenziamenti. Fine dei contratti nazionali. Fine del reddito di cittadinanza e ridimensionamento della CIG. Sì all’intervento dello Stato per salvare le aziende a condizione che gestione e profitti restino ai privati. Soppressione dell’IRAP, la tassa con cui si paga la sanità. Questo è un programma …

Leggi tutto »

L’UE accusa Volkswagen di complicità con la Cina per l’oppressione dei musulmani uiguri

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Il presidente della delegazione del Parlamento europeo per le relazioni con la Cina, Reinhard Bütikofer, ha denunciato la Volkswagen per il suo rifiuto di confrontarsi con la Cina sul trattamento dei musulmani uiguri, secondo quanto scrive Politico.         Questa settimana, un gruppo di sindacati e organizzazioni non governative ha invitato grandi marchi come Nike, Adidas e Amazon a smettere di acquistare merci dallo Xinjiang.         Mentre gli Stati Uniti hanno già introdotto alcune sanzioni …

Leggi tutto »

Varoufakis: Il fondo coronavirus dell’UE farà un altro passo in Europa verso la disintegrazione

DI YANIS VAROUFAKIS theguardian.com Il pacchetto di recupero promette una maggiore integrazione tra i paesi europei. Ecco perché penso che non funzionerà Durante i primi anni della crisi dell’Eurozona, ricordo di averne misurato la profondità con la  rapida dissoluzione dell’emivita delle celebrazioni seguite a tutti i vertici dell’Unione europea. I proclami prematuri secondo cui la crisi era finita hanno alimentato la speranza, causando il rimbalzo dei mercati monetari. Ma poi, a un certo punto, l’oscurità sarebbe tornata immancabilmente. Come gli anni di austerità …

Leggi tutto »

Stalingrad To Put-In

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Putin parla spesso dell’eroica resistenza dell’Armata Rossa di fronte all’invasione nazista della Seconda Guerra Mondiale, e nella sua rievocazione al posto d’onore mette regolarmente la battaglia di Stalingrado. Nell’evocarla Putin non fa neppure i nomi dei comandanti Sovietici e Tedeschi contrapposti, ma sottolinea continuamente l’eroismo e le privazioni dei combattenti, la loro ferrea volontà di non cedere, e come la città sia rinata dal dopoguerra. Non fa nomi Putin perché quello che principalmente gli interessa è …

Leggi tutto »

La campagna Biden: malattia, depressione e discordia razziale

DI JONATHAN COHEN americanthinker.com Con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali, la strategia della campagna Biden si è sempre più focalizzata sul dare la colpa a Trump per Covid-19, depressione e disordini razziali. I presidenti, come gli allenatori delle squadre sportive, ottengono troppo credito durante i momenti fortunati e incassano troppe critiche in caso di problemi. Gli ultimi sei mesi hanno portato una valanga di scalogna alla campagna di Trump; la peggior pandemia di un secolo; un massiccio blocco dell’economia; misure di …

Leggi tutto »

La filosofia post-moderna come base ideologica dell’attuale sinistra

DI FRANCESCO CORRADO lantidiplomatico.it A quasi 20 anni dai fatti di Genova si impone una riflessione su ciò che è successo alla sinistra italiana e mondiale. L’interesse è passato dall’antagonismo verso la globalizzazione della finanza speculativa alla teorie identitarie neo tribali. Perché la sinistra ha smesso di parlare ai lavoratori (tradendoli in tutti i modi possibili) per rivolgere la propria attenzione (oramai unicamente) verso certe astratte “battaglie di civiltà” (come le leggi contro l’odio), che sembrano più strumentali che altro? …

Leggi tutto »

Lobbismo, Complottismo, Opposizione fantasma

DI MARCO DELLA LUNA marcodellaluna.info La scoperta di Machiavelli è che l’esercizio del potere, ossia la politica (internazionale e nazionale, compreso il potere giudiziario), è complotto: inganno, finzione, doppiezza, affarismo, segreti, tradimento, calunnia, ricatto, disinformazione, prevaricazione, propaganda, manipolazione, (contro)spionaggio, killeraggio, terrorismo, controllo, limitazione delle libertà – il tutto nascosto o giustificato con ragioni ideali ed etiche. E, ovviamente, la politica è anche vigorosa negazione di essere quello che è, soprattutto quando la politica si vuole legittimare come democrazia, vuole il …

Leggi tutto »

Rocco Casalino, il fidanzato segnalato all’Antiriclaggio: imbarazzo a Palazzo Chigi

ilparagone.it Guai in vista per il portavoce del premier Conte. Rocco Casalino, infatti, ha ricevuto brutte notizie. Stavolta non si tratta di una delle sue solite gaffe date in pasto ai media, ma di una disavventura giudiziaria che ha coinvolto il suo fidanzato cubano. Il trentenne cubano José Carlos Alvarez Aguila, secondo il quotidiano La Verità, sarebbe stato “segnalato” all’antiriciclaggio per un’operazione sospetta, un bonifico di 50.000 euro arrivato sul proprio conto corrente. Ed ora è dunque costretto a difendersi dalle …

Leggi tutto »

Missili nordcoreani: troppo perfetti per essere veri

DI MARCO DAL PRÀ ofcs.report Missili nordcoreani, troppo perfetti per essere veri. Com’è possibile che una nazione povera e stretta dall’embargo come la Corea del Nord abbia risorse e tecnologie avanzate per realizzare missili balistici armati con testate nucleari? Fanno tutto da soli, oppure c’è la mano di qualcuno che li aiuta senza farsi troppo notare? Come dice un vecchio proverbio che citava il politico italiano Giulio Andreotti: a pensare male si fa peccato, ma qualche volta ci si azzecca. Partiamo quindi da qualche …

Leggi tutto »

Finiremo come la Grecia, lo dice chi l’ha vissuto

DI GIORGIO CREMASCHI facebook.com In una intervista all’Huffington Post Yanis Varoufakis smonta il tanto esaltato Patto UE e la retorica della vittoria dell’Italia, che ancora stupidamente l’accompagna. Il punto centrale del giudizio del ministro greco, licenziato perché si opponeva al memorandum che ha poi distrutto la Grecia, è semplicissimo. Il vertice UE avrebbe dovuto cancellare le politiche di austerità e in primo luogo il patto di stabilità che le impone. Invece quel patto è stato solo sospeso e l’anno prossimo, come annuncia …

Leggi tutto »

Come e perché si è arrivati al Recovery-Mes: una rigida struttura basata su regole con più bastoni che carote

DI MUSSO atlanticoquotidiano.it Analisi a freddo: ecco chi ha vinto e chi ha perso al vertice di Bruxelles. Mai esistito uno scontro Merkel-Rutte, i “Frugali” sono agenti tedeschi, tant’è che in grazia della preventiva resa italiana e con l’attiva collaborazione dei propri ‘clientes’, Berlino ha creato la “rigida struttura basata su regole con più bastoni che carote” che desiderava: il Recovery-Mes A Bruxelles la storia era già scritta, per chi avesse tenuto a mente tre punti fermi. (1) Il primo: l’Italia …

Leggi tutto »

Morti Covid-19: la Svezia ha fatto peggio degli Stati Uniti

25 medici e scienziati svedesi  eu.usatoday.com La Svezia sperava che l’immunità di gregge avrebbe frenato il COVID-19. Non fare quello che abbiamo fatto noi. La strategia non funziona. La Svezia è stata spesso considerata un leader per quanto riguarda le questioni umanitarie globali, considerate un faro di luce su problematiche come l’accettazione dei rifugiati e la lotta contro il riscaldamento globale. Nella pandemia di COVID-19, la Svezia ha anche destato grande interesse in tutto il mondo per le proprie scelte …

Leggi tutto »

La Cia spiava ogni mossa di Julian Assange nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra – video

DI JOE LAURIA consortiumnews.com La CIA è “ossessionata” dall’ex ambasciatore britannico che testimonierà nel caso di spionaggio sul caso Assange.  Craig Murray dice infatti che gli è stato chiesto di testimoniare nel caso di spionaggio illegale contro Julian Assange.  L’ ex ambasciatore britannico in Uzbekistan e stretto collaboratore di WikiLeaks, il sito di Julian Assange, afferma di essere stato il “bersaglio principale” della sorveglianza 24/7 di Assange presso l’ambasciata dell’Ecuador a Londra da parte della società di sicurezza spagnola UC …

Leggi tutto »

Autostrade: cambiare poco per non cambiare nulla

DI CONIARERIVOLTA coniarerivolta.org Si è molto discusso, sin dai giorni immediatamente successivi al disastro del Ponte Morandi di Genova, delle responsabilità di Aspi (Autostrade per l’Italia) in qualità di concessionaria. Aspi è una società per azioni, posseduta, in gran parte, dalla famiglia Benetton, che gestisce in concessione, per l’appunto, molte delle autostrade italiane, direttamente o tramite società controllate. Con una concessione, lo Stato (o, in generale, una pubblica amministrazione) affida la gestione (e, se necessario, anche la costruzione) di una …

Leggi tutto »

Thomas Fazi – “La polpetta avvelenata del Recovery Fund: un Mes all’ennesima potenza”

DI THOMAS FAZI lafionda.org Su una cosa praticamente tutti – giornalisti, commentatori, esponenti del governo (e persino alcuni dell’opposizione!), comuni cittadini – sembrano essere d’accordo: l’accordo raggiunto in sede europea sul cosiddetto Recovery Fund rappresenta una «grande vittoria» per l’Italia e un «evento storico» per l’Europa. Per capire se è veramente così, vediamo di cosa si tratta. Partiamo innanzitutto dall’aspetto strettamente finanziario. L’accordo si compone di due pezzi: il “Next Generation EU” (NGEU), ovvero i famigerati 750 miliardi che la …

Leggi tutto »

Recovery Fund, gli illusionisti cantano vittoria

DI ALESSANDRO PERRI contropiano.org Le 24 ore successive alla conclusione del Consiglio europeo hanno tolto definitivamente (o almeno così dovrebbe essere) le maschere a tutta l’arena politica italiana, gettando invece l’ennesimo “velo di Maya” sulla vera natura dell’Unione europea e sul passaggio consumato nei 5 giorni di vertice. Il risultato messo nero su bianco dalle negoziazioni sta avendo l’effetto di un sondaggione sul lavoro svolto dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, uscito mediaticamente rafforzato dal “risultato portato a casa dall’Italia”, imprinting di …

Leggi tutto »

Assalto dal Mar Baltico

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Il vertice europeo che doveva decidere il piano di rilancio continentale dopo la crisi da Coronavirus si è chiuso dopo 92 ore di estenuanti trattative ed ha decretato la sostanziale vittoria dell’approccio franco-tedesco: troppo debole, in termini demografici e politici, l’opposizione di Olanda, Austria, Danimarca, Svezia e Finlandia per sabotare il summit ed accelerare l’implosione della UE. Dietro il fronte dei “Paesi frugali” si nascondono gli angloamericani, che hanno attualmente spostato le loro operazioni dal Mediterraneo …

Leggi tutto »

Da oggi in poi ci governa Berlino

DI DANTE BARONTINI contropiano.org Come sarebbe andata a finire lo si poteva capire già nella notte di domenica, quando Giusppe Conte, rivolgendosi all’olandese Mark Rutte, ha detto: “Il mio Paese ha una sua dignità. C’è un limite che non va superato”, aggiungendo il dubbio che “si voglia piegare il braccio a un Paese perché non possa usare i fondi”. In quel momento è stato inevitabile ripensare ad Alexis Tsipras, in un’altra notte di luglio, quella del 2015, che nella stessa …

Leggi tutto »

Avendo ricevuto una tranche di $ 2,1 miliardi dal FMI, l’Ucraina potrebbe essere inadempiente per non rimborsare questo debito

Di Edvard Chesnokov Stalker Zone L’altro giorno [16 giugno], l’Ucraina ha ricevuto una nuova tranche da 2,1 miliardi di dollari dal Fondo Monetario Internazionale. Nel complesso, l’FMI ha approvato un altro pacchetto di prestiti per l’Ucraina per un importo di 5 miliardi di dollari. Si noti che l’intero bilancio dell’Ucraina per il 2020 è di circa 48,2 miliardi di dollari. E i prestiti attuali (e precedenti) dovranno in qualche modo essere saldati. Ma come? Secondo gli esperti, Kiev è pronta …

Leggi tutto »