Home / Notizie dall'Europa / Helsingin Sanomat: le elezioni in Ucraina garantiscono di rivelarsi uno spettacolo interessante

Helsingin Sanomat: le elezioni in Ucraina garantiscono di rivelarsi uno spettacolo interessante

fondsk.ru

La stampa occidentale suggerisce ai lettori di fare scorta di popcorn

Il quotidiano più importante della Finlandia, Helsingin Sanomat («Notizie di Helsinki»), ha dedicato un editoriale alle prossime elezioni in Ucraina, dicendo ai suoi lettori che un famoso comico ucraino e conduttore televisivo si prepara a sconfiggere l’attuale Presidente del Paese e dovrebbe essere in grado di farlo. Perché in Ucraina la gente preferisce vedere persino i comici a capo del Paese, l’importante è che non siano gli oligarchi. Del resto, il terzo candidato ha sempre più possibilità di vincere le elezioni presidenziali …

Helsingin Sanomat ricorda come “negli ultimi anni il fotogiornalismo dall’Ucraina era carico di drammaticità: il Paese era costantemente preso di mira per la dimostrazione della potenza militare. Allo stesso tempo, tutti hanno preferito dimenticare che stiamo parlando di uno Stato al centro dell’Europa!”

Ma, verso la fine del 2018, le informazioni provenienti dall’Ucraina hanno cominciato a cambiare, ora ci sono meno azioni militari in queste informazioni (anche se la guerra nell’Ucraina orientale non è conclusa), ma sono sempre più le notizie dedicate alle elezioni del 2019: le elezioni presidenziali si terranno in primavera, in autunno quelle parlamentari.

Alla vigilia del nuovo anno, il popolare showman e comico Vladimir Zelenskij ha parlato in televisione dicendo che avrebbe partecipato alle elezioni presidenziali. Zelenskij ha motivato la sua dichiarazione con il desiderio di cambiare l’Ucraina. Tuttavia, non ha un programma elettorale specifico. Forse basteranno le [sue] trasmissioni televisive, ironizza Helsingin Sanomat, e subito aggiunge che non è uno scherzo.

“Già da qualche mese nel Paese si parla della candidatura del 40enne Zelenskij. La sua popolarità è aumentata quando ha interpretato una parte nella serie televisiva «Слуганарода» (n.d.T. titolo in Inglese “Servant of the People”), quella di un insegnante che diventa Presidente. E, cosa più importante, un Presidente che combatte la corruzione. In alcuni sondaggi, Zelenskij è il secondo candidato presidenziale più popolare. Ora ha sorpassato persino l’attuale Presidente, Petro Poroshenko, il cui gradimento è in calo”.

Cala, nonostante il fatto che alla vigilia del Natale ortodosso, tutta l’attenzione di tutti i media ucraini sia stata rivolta proprio a Petro Poroshenko.

“Riguardava la decisione del Patriarca di Costantinopoli, secondo cui la Chiesa ortodossa nazionale, riorganizzata in Ucraina, ha ricevuto uno status indipendente e ha smesso di obbedire a Mosca. Alle iniziative legate a questo evento, tutta l’attenzione è stata rivolta a Poroshenko, che vuole usare questa decisione come una carta vincente nella corsa elettorale”, osserva la pubblicazione.

Petro Poroshenko sta facendo del suo meglio per raggiungere il secondo turno, assicurandosi l’appoggio dei nazionalisti ucraini, proprio per loro pone enfasi nel suo programma elettorale per l’ucrainizzazione, il rafforzamento dell’esercito e l’ottenimento dell’autocefalia.

Ma non importa quanto si impegni, ogni cittadino ucraino è ben consapevole del fatto che Petro Poroshenko è prima di tutto uno degli uomini d’affari più ricchi d’Ucraina, e questo è il suo punto debole.

I dati degli svariati sondaggi, che di recente si tengono regolarmente in Ucraina, riferiscono che, al momento attuale, [colei che è stata] Primo Ministro del Paese, Julija Tymoshenko, gode del maggior sostegno. Tuttavia, lei è una personalità politica ambigua, e durante la campagna elettorale nel suo armadio si potranno rinvenire i più vari “scheletri” della sua lunga carriera politica, avverte Helsingin Sanomat.

Per quanto riguarda il candidato filo-russo, le sue possibilità non superano il 10%. La pubblicazione spiega un gradimento così basso del candidato delle regioni di lingua russa, con il fatto che “la Russia ha occupato la Crimea, e c’è la guerra nel Donbass”, dimenticando di dire che in Ucraina l’elettorato russo si sta riducendo sempre più – la maggior parte se ne è andata con le separatiste Crimea e Donbass, i rimanenti, in ogni occasione, provano a trasferirsi in Russia, per non sfidare il destino in un Paese che ha dichiarato fuorilegge la lingua russa. Inoltre, molti elettori ucraini non andranno alle urne, non vogliono votare per i candidati con un gradimento molto basso – non importa a loro, se si tratta di un politico, un cantante o un comico. Ma  non è necessario far conoscere ciò ai lettori del quotidiano Helsingin Sanomat, il quale conclude: le elezioni in Ucraina saranno uno spettacolo interessante e divertente. Quanto lo gradiranno gli Ucraini stessi, questo è l’ultimo interesse dell’Europa.

 

fondsk.ru

Fonte: https://www.fondsk.ru/

Linkhttps://www.fondsk.ru/news/2019/01/15/helsingin-sanomat-vybory-na-ukraine-obeschajut-stat-interesnym-zrelischem-47449.html

15.01.2019

 

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da NICKAL88

 

 

Pubblicato da Rosanna

La mia insolita passione è quella di andare a caccia della "verità" nelle vicende contemporanee, attraverso gli interstizi dell'informazione, il mio vizio assurdo invece consiste nell'amare l'anonimato più della notorietà, la responsabilità più del narcisismo, l'impegno sociale più del letargo intellettuale. Allergica al pelo di capra e alle fake news.