navigazione Categoria

Notizie dall’Europa

Vaccinati vs non vaccinati: il nuovo Apartheid

L’invasione dei migranti in Grecia, fomentata e anche organizzata – come ammesso dai meno prudenti dei loro - dai Turchi, si intreccia con le difficoltà della campagna vaccinale, entrambe spinte da incentivi e minacce. Bastone e carota, con gli esponenti delle sedicenti sinistre (ad esempio Varoufakis) a preferire il primo, mentre Mitsotakis offre soldi ai ragazzi per vaccinarsi. I morti ci sono, e i parenti delle vittime negano anche l’evidenza, da tanto che sono imbevuti di propaganda e paura.…

Brexit, i pescherecci francesi lasciano le acque di Jersey dopo arrivo navi militari UK

I circa 50 pescherecci francesi, che da stamattina stazionavano nelle acque dell'isola britannica di Jersey, nella Manica, per protesta contro le condizioni imposte nel dopo-Brexit alla pesca francesi, stanno lasciando l’area. Lo comunicano fonti dei rappresentanti dei pescatori. La dimostrazione aveva spinto il governo britannico a inviare sul posto due navi della Royal Navy per «monitorare la situazione», evidenziando la crescita delle tensioni su un argomento già critico durante i negoziati…

Clinica ucraina cerca di ingegnerizzare geneticamente i bambini

di Michael Cook per bioedge.org, traduzione Renovatio21 Il sempre attento scienziato e blogger sulle cellule staminali Paul Knoepfler ha segnalato una clinica ucraina che apparentemente intende commercializzare il miglioramento genetico. Dice che uno dei suoi colleghi ha ricevuto un’e-mail dal Medeus Medical Center. Si legge: «Ciao! Il nostro centro medico basato sull’Istituto di medicina quantistica sta aprendo un proprio laboratorio per l’editing genetico delle cellule staminali. I…

Covid in salsa greca (spoiler: come in Italia, con più migranti)

La Grecia ancora è rinchiusa, in particolare dove il patriottismo è più forte (a Salonicco, ad esempio) mentre il Governo riceve 10k euro a testa per ogni migrante che lascia entrare (oltre a 3 miliardi per tenersi i migranti che la Germania non vuole), pianifica nuove “città” per i migranti e ormai il 30% della popolazione presente nel paese non è autoctona. Panagiotis Grigoriou allarga lo sguardo citando le analisi di Dmitri Orlov e Rabbi Dynovisz che vedono lo scenario finale, ovvero la…

A Berlino migliaia di persone manifestano contro le restrizioni COVID-19

rt.com Migliaia di dimostranti si sono riuniti nella capitale tedesca mentre il parlamento della nazione discute se dare al governo Merkel più poteri per imporre lockdown nelle aree con alte percentuali di casi di Covid-19. I manifestanti, molti dei quali senza mascherina, sono arrivati a Berlino mercoledì mattina per dimostrare la loro opposizione alla proposta della cancelliera Angela Merkel, che darebbe al governo nazionale il potere di attuare nuove restrizioni se i tassi regionali di…

Verso l’ultima frontiera

A marzo in Grecia, ai problemi derivanti dalle scarse risorse sanitarie del paese, decimate da anni di austerità, si aggiungono i malati albanesi che “devono” essere curati in Grecia per volontà superiore e perfino un terremoto magnitudo 6 e oltre in Tessaglia. La polizia di Atene arresta gente per strada e picchia chiunque mostri semplicemente qualche timido segno di resistenza, e la gente reagisce come può, con scontri che si protraggono anche diversi giorni in alcuni quartieri. Il governo…

L’inverno dell’occidente comincia in Grecia

Lo stillicidio delle provocazioni turche su porzioni sempre più ampie del territorio greco continuano nel silenzio delle autorità, ma aumetano i segnali di rivolta, a volte anche radicale, violenta e definitiva, reazione di alcuni che a volte fa da contrasto con quella dei più, rivolti in modo crescente verso psicofarmaci; ultimo luogo sfuggito ai controlli: la spiaggia… tempo permettendo. Sì, perché ad Atene è venuta la neve di febbraio, combinata ad un black-out elettrico generalizzato e…

Von der Leyen: “L’Europa si prepari all’era delle pandemie”

L'Europa deve preparare le proprie strutture mediche a gestire "un'era delle pandemie", anche quando il Covid-19 sarà stato sconfitto: lo ha detto al Financial Times la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ammettendo che l'Ue sta attraversando il suo momento più difficile per la consegna dei vaccini. Per von der Leyen, l'Ue non si può permettere soste, e serve un piano per una risposta rapida europea alle minacce sanitarie. "L'Europa è determinata a rafforzare la propria…

Centinaia in Svizzera contro le restrizioni COVID-19

Centinaia di manifestanti marciano in Svizzera contro le restrizioni COVID-19 Lexi Lonas – TheHill -  6 febbraio 2021 Centinaia di manifestanti hanno marciato sabato scors in Svizzera contro le restrizioni sul coronavirus dopo che il Ministro della Salute ha detto che le attuali restrizioni rimarranno in vigore fino alla fine di febbraio. Reuters riferisce che circa 500 manifestanti hanno marciato attraverso la città svizzera di Zug per protestare contro ciò che vedono come…

Antitrust inglese: Big Tech sta manipolando le nostre vite?

di Martin Robinson (dailymail) 20/01/21 Un’indagine sugli algoritmi usati da compagnie come Google, Facebook e Amazon è stata aperta oggi tra i timori che stiano ‘manipolando’ le vite e siano usati per ‘cambiare artificialmente le percezioni’ selezionando quali notizie gli utenti di internet vedono. La Competition and Markets Authority (CMA) potrà dare fondamento ai timori che il software utilizzato dai giganti della tecnologia sta corrompendo vite e condizioni di vita limitando la scelta,…

La Germania prepara «campi di dentenzione» per dissidenti pandemici

fonte renovatio21 fonte tedesca bild La Germania è pronta a mettere i dissidenti COVID che ripetutamente non riescono a seguire correttamente le regole in quello che viene descritto come un «campo di detenzione» ubicato nei pressi di Dresda. Per cercare di aumentare la conformità, ai trasgressori viene detto che se ricevono sia un avvertimento che una multa, un tribunale deciderà se devono essere puniti con un periodo nel campo (e ci stiamo trattenendo per non aggiungere «di…

In Germania sette infermieri hanno rifiutato il vaccino e sono stati licenziati

(fonte huffpost) “In uno dei land tedeschi più colpiti dal Covid-19, Sassonia-Anhalt, 7 infermieri di un servizio a domicilio (Pflegedienst) per anziani a Dessau sono stati licenziati perché si sono rifiutati di farsi vaccinare”. Lo scrive su Twitter Udo Gumpel, giornalista e corrispondente dall’Italia per l’emittente tedesca Ntv, aggiungendo che “ora sarà la giustizia a decidere”.…

Fourtillan rinchiuso in ospedale psichiatrico dopo critiche a versione ufficiale sul Covid

di Jeanne Smits La mattina del 10 dicembre, Jean-Bernard Fourtillan, un professore universitario francese in pensione, noto per la sua forte opposizione ai vaccini COVID-19 come quelli attualmente in distribuzione nel Regno Unito, è stato prelevato dalla sua casa temporanea nel sud della Francia da una squadra di "gendarmi" – ufficiali delle forze dell'ordine francesi sotto comando militare – e posto con la forza in isolamento presso l'ospedale psichiatrico di Uzès. Gli sono stati tolti i…

La struttura genetica di SARS-CoV-2 non esclude l’origine in laboratorio

da Agi.it A rivelarlo uno studio, pubblicato sulla Wiley Online Library, condotto dagli esperti del Dipartimento di Microbiologia presso l’Università di Innsbruck. "La scienza possiede la responsabilità di considerare ogni possibile genesi del virus” AGI - La capacità di adattamento di SARS-CoV-2 alle cellule umane e animali sono tali da non escludere un’origine del virus in laboratorio. A rivelarlo uno studio, pubblicato sulla Wiley Online Library, condotto dagli esperti del Dipartimento…

Francia, vince la piazza: il governo riscriverà la legge che vieta di filmare la polizia

da notizieflash24.it Per la serie: le piazze "non servono a nulla" A seguito della manifestazione a Parigi di ieri, 29 novembre, per protestare contro le violenze della polizia e chiedere il ritiro della «legge sulla sicurezza globale». La maggioranza di governo francese ha deciso di erogare una versione completamente nuova di uno degli articoli più contestati, il n°24, che vieta di filmare poliziotti e gendarmi in azione e di diffondere poi i video «con intenzioni malevole». La decisione…

Corbyn e la tirannia della correttezza

Gilad Atzmon gilad.online Il regista liberale Michael Moore, che nel 2016 aveva predetto la vittoria elettorale di Donald Trump, sta nuovamente interferendo con le celebrazioni anticipate per la vittoria di Biden. Ieri, a cinque giorni dalle elezioni, Moore ha lanciato l'allarme, mettendo in guardia sul fatto che i sondaggi che mostrano Biden in netto vantaggio su Trump potrebbero non essere veritieri. In un'intervista televisiva Moore ha detto: "Il voto in favore di Trump è sempre…

Secondo la Deutsche Bank, l’ ”Età del Disordine” sarà quella che verrà dopo la morte della globalizzazione

di Alfredo Jalife Rahme Un rapporto schiacciante di Deutsche Bank conferma la prossima fine della globalizzazione e ne denuncia la sostituzione con “l’era del disordine” con otto temi che la faranno da cornice, tra cui spicca l’ascesa della Cina a massima potenza tecno-economica. Invece di una guerra militare tra Stati Uniti e Cina, il rapporto prevede l’aggravarsi della guerra economica. Un team di Deutsche Bank, guidato da Jim Reid, amministratore delegato e stratega della banca tedesca,…

Grecia 2020 – fare spazio

Settembre è trascorso con un’escalation continua delle tensioni tra Turchia e Grecia, con quest’ultima nel ruolo di vittima sacrificale, destinata a togliersi progressivamente di mezzo per fare spazio agli appetiti turchi, assecondati da una Germania nel ruolo del falso amico, che parla di pace, ma appoggia chi vuole la guerra, favorendo accordi inconfessabili, firmati dai Quisling del XXI secolo, tipo Mitsotakis. Accordi che hanno la precondizione di una smilitarizzazione delle isole greche…

“Traffico di esseri umani”: arrestati 33 membri di una Ong tedesca. Indagate anche Sea Watch e Alarm Phone

Da www.rassegneitalia.info Di Francesca Totolo Esistono notizie che i media allineati italiani cercano di oscurare completamusatente: è il caso dell’arresto in Grecia di 33 membri di organizzazioni governative tedesche acce di aver creato una rete per promuovere l’immigrazione clandestina. Tra le Ong finite sotto inchiesta, ce ne sono anche due che operano anche tra le coste libiche e l’Italia, Sea Watch e il centralino Alarm Phone, quest’ultimo fondato da padre Mussie Zerai, già accusato…

La “Brexit” della Svizzera: al voto per fermare la libera circolazione dall’Ue (e i transfrontalieri italiani)

La destra elvetica vuole rompere l'accordo con Bruxelles che permette l'ingresso anche dei 76mila nostri connazionali che ogni giorno superano il confine per lavorare nel Ticino. Ma le conseguenze per le imprese e l'aumento dei prezzi potrebbero convincere gli svizzeri a votare 'no'. di Tommaso Lecca europa.today.it Gli elettori svizzeri decideranno domenica se rompere o meno l’accordo con l'Unione europea sulla libera circolazione delle persone. La campagna referendaria ha messo in luce le…

Svezia, le associazioni islamiche chiedono di cambiare la costituzione

di Roberto Vivaldelli it.insideover.com Lo scorso 29 agosto, a Malmö, in Svezia, manifestanti islamici e antirazzisti hanno messo a ferro e fuoco la città dopo che alcuni sostenitori dell’estrema destra hanno bruciato un corano. Secondo quanto riportato dalla stampa svedese, il leader dell’estrema destra danese e di Stram Kurs, Rasmus Paludan, a cui è stato impedito entrare in Svezia per due anni, ha promosso nelle ultime settimane manifestazioni anti-islamiche a Stoccolma e in altre città…

Grecia – manovra a tenaglia

Un mese di escalation della tensione, in Grecia: da un lato Erdogan che, spalleggiato dalla Germania e dalla NATO, si spinge sempre più in là nella provocazione in barba a tutti i trattati internazionali e dall'altro gli immigrati che passano all'azione bruciando i campi nelle isole e ammassandosi sul confine, pronti alla rivolta in caso di scoppio del conflitto aperto con la Turchia. Inutili sembrano i tentativi di tenere in casa la gente, con la scusa del Covid che, anzi, sta diventando nuovo…

L’”avvelenamento” di Navalny

Alla fine un breve aggiornamento da Moon of Alabama Israel Shamir unz.com Non sappiamo ancora cosa sia successo ad Alexei Navalny, è ancora in coma farmacologico in un ospedale tedesco. Se sia un caso di avvelenamento (e questo è tutt'altro che certo) non è ancora chiaro di quale veleno si tratti e in quali circostanze possa averlo assunto. Eppure, anche così, siamo perfettamente in grado di fare ipotesi su ciò che di "altamente probabile" può essere successo, proprio come aveva fatto la…

Il vero motivo della profonda disuguaglianza sociale in Germania

di vocidallagermania.blogspot.com "In Germania ci sono poco meno di un milione di milionari, vale a dire circa l'1,5% di tutti gli adulti del paese. All'altro estremo, ci sono invece circa 16 milioni di cittadini che non hanno risparmi netti o sono addirittura indebitati. È giusto?", si chiede il grande economista tedesco Marcel Fratzscher, direttore del prestigioso DIW di Berlino, che su Die Zeit ci spiega perché la disuguaglianza sociale in Germania è così estrema. Da Die Zeit La…

Gli immigrati clandestini e i terroristi islamici saranno la milizia del mondialismo contro gli italiani

di Cesare Sacchetti lacrunadellago.net E’ durato tutto pochi attimi. La quiete della canicola estiva di un tranquillo pomeriggio di Milano è stata interrotta dall’irruzione di uno straniero nel Duomo. L’uomo, un egiziano di 26 anni, ha preso in ostaggio una guardia giurata e gli ha puntato alla gola un coltello, minacciando di sgozzarlo. Le autorità approfittando di un momento di distrazione dell’uomo hanno disarmato l’aggressore e l’incubo, per fortuna, è finito presto. Al…

NEXTA come coordinatore della protesta. (Una nuova tecnologia di “Maidan” con l’aiuto del canale Telegram è stata sperimentata in Bielorussia)

DI VLADIMIR MALYSHEV Coloro che, nella notte, quando dopo le elezioni presidenziali a Minsk con il tentativo di un “Maidan” bielorusso, o meglio, di un colpo di stato, hanno seguito su internet gli eventi di questo Paese, certamente hanno prestato attenzione al canale Telegram NEXTA. È proprio su questo canale che si trovavano i video più scottanti delle proteste con le migliori angolazioni e le ultimissime informazioni. È da li che sono state lanciate sullo schermo anche le “papere”…

La condanna di un veterano di guerra di 93 anni è l’ultima vergogna del sistema legale tedesco

Eric Striker national-justice.com Lo scorso novembre, Moshe Loth ha testimoniato come parte civile nel processo contro il novantenne, su una sedia a rotelle, Bruno Dey. Loth lo aveva accusato di complicità nelle torture perpetrate nei suoi confronti e dell’uccisione con il gas di sua nonna durante l'"Olocausto" al campo di concentramento di Stutthof, negli ultimi anni della Seconda Guerra Mondiale. Loth ha dichiarato che sua madre, Helene, era rimasta incinta di lui mentre era internata a…

Lukashenko denuncia che le proteste in Bielorussia sono state orchestrate da Polonia, Regno Unito e Repubblica Ceca

lantidiplomatico.it Il clima post elezioni in Bielorussia, dove il presidente uscente Alexander Lukashenko ha ottenuto una larga vittoria con un ampio margine sugli oppositori, è stato caratterizzato da uno scenario stile Maidan con proteste violente per destabilizzare il paese. La candidata di opposizione Svetalana Tikhanovska, ferma al 9,90% delle preferenze, non ha riconosciuto il risultato affermando di avere la maggioranza nel paese. Insomma, il classico schema propedeutico al…

Luglio in Grecia: Ottomani 2.0

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Nella Grecia del turismo, giungono notizie di isole svuotate e radi visitatori, peraltro ben intenzionati. I locali non spingono nemmeno loro per un maggiore afflusso, impauriti dalle notizie TV sul COVID e sui possibili ritorni di nuovi contagi, per lo più importati, e così il paese sembra passare direttamente dalla “bassa stagione” alla “stagione morta”. Il 20 luglio, festa del profeta Elia, è anche stato l’anniversario dell’invasione turca di…

Grecia: dopo il Covid, l’economia delle ONG

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Giugno in Grecia vede gli strascichi della quarantena che cominciano a farsi sentire sulle strutture turistiche senza prenotazioni. I marinai dei traghetti temono licenziamenti in massa, mentre altri 150 mila marinai di navi mercantili sono bloccati nei porti senza poter ripartire a causa delle restrizioni dei porti di destinazione. Continua, nel frattempo, l’arrivo dei migranti, unico fenomeno che sembra suscitare (giustificate) reazioni di sorta…