Home / Notizie dall’Europa

Notizie dall’Europa

Decine di foreign fighters rientrati ma il “Big Bang” del terrore europeo vai ad affidarlo a 12 ragazzini?

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Attenzione, ci sono cazzi durissimi in casa neo-con italiana: non si vedeva un preapismo belligerante e anti-islamico di questo genere dai tempi di George W. Bush. D’altronde, come dar loro torto: dopo aver visto le loro brillanti tesi da cavernicoli smentite dai fatti oltre che dalla Storia, dopo aver incassato la figura di merda dell’avventura siriana anti-Assad, ecco che i nostri John Rambo in grisaglia hanno una nuova battaglia da combattere: quella contro il jihad in …

Leggi tutto »

TERRORISMO IN CATALOGNA. NON È STATO L’ISIS

DI ANTONIO DE MARTINI facebook.com Gli episodi , si tratta di tre momenti di attacco, distinti ma collegati, ci dicono che qualcosa è cambiato nelle strategie, nella tattica e nel Brand dei terroristi. L’unico ad averlo notato è stato @Giuseppe Santomartino in un suo post che non ritrovo più. Evito di proposito di parlare di morti e ” sangue sulle ramblas” come fanno gli pseudo giornalisti de @ il messaggero e mi concentro sui fatti acclarati con un paio di …

Leggi tutto »

A Barcellona manca solo un idraulico moldavo, poi il cast è al completo. Ma il segnale è arrivato

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it C’è una sola cosa che mi sento di dirvi senza timore di smentita: anche dopo la peggior notte di bisboccia, il mattino dopo ho sempre fornito versioni dell’accaduto più lineari e credibili di quelle degli inquirenti spagnoli. Sempre. Magari sbiascicando ma mai inondando di cazzate il mio interlocutore come il fiume in piena di non-sense che arriva a getto continuo dalla Catalogna. Riassumo, per quanto sia riuscito a capirci qualcosa, per sommi capi. Attorno alle 5 …

Leggi tutto »

ALEXIS CARREL E LA NOSTRA CIVILTÀ DISTRUTTRICE

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org Lasciamo parlare uno che ha il dono di fare innervosire i media e le “elites”, ovvero Alexis Carrel (1). Anche  premio Nobel della medicina e grande star in America all’epoca di Roosevelt. Il chirurgo si era tolto i guanti per dire le sue quattro verità, perché sapeva, prima di Orlov, di Kunstler e degli altri “collapsologi”,  che noi eravamo certamente condannati. Cito l’edizione americana che il prestigioso Carrel aveva presentato a New York prima della guerra: …

Leggi tutto »

“Per difendere l’euro ci attende un futuro terrificante” (intervista a Ettore Gotti Tedeschi)

DI PAOLO BECCHI E CESARE SACCHETTI liberoquotidiano.it Ettore Gotti Tedeschi, economista e banchiere, già presidente dell’Istituto per le Opere di Religione (Ior) dal 2009 al 2012 ha una lunga carriera nel mondo dell’economia e finanza, iniziata con l’americana McKinsey e proseguita con la co-fondazione di Akros Finanziaria. Ha insegnato per vari anni in Università Cattolica ed in Aseri (Alta scuola di economia e relazioni internazionali). È stato consigliere del ministro del Tesoro dal 2008 al 2011, consigliere della Cassa Depositi …

Leggi tutto »

L’Ungheria non è una dittatura

DI DANIELLE RYAN rt.com Il paese sta scivolando verso una tirannia? Secondo i media sì. L’Ungheria è “tenuta in ostaggio” dal “tiranno” Orban, che sta facendo tornare il proprio paese al “totalitarismo”, scrive The New Statesman. L’International Business Times è preoccupato del “sinistro percorso ungherese verso la dittatura“. L’UE si sforza di contenere il “dittatore” , dice il Sydney Morning Herald. Orban è il “nemico ” in Europa, avverte il Financial Times. È il “nuovo dittatore europeo“, dice Politico. Questi …

Leggi tutto »

Migranti, e cervelli migrati all’ammasso

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Domandarsi il motivo della stupidità umana, quasi sempre è un esercizio retorico, giacché la stupidità è una qualifica della mente umana, come la speculare intelligenza. Se desideriamo, almeno, tratteggiarla rimane il noto adagio di Carlo Maria Cipolla: “La persona intelligente è colei che riesce, contemporaneamente, a soddisfare se stesso e gli altri. Lo stupido, contrariamente, riesce a non soddisfare né se stesso e né gli altri.” C’è da chiedersi se poi, veramente, i tanti parvenu della …

Leggi tutto »

L’economia va tanto bene, che UE medita di bloccare i depositi

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it L’economia  dell’Europa “è tornata a crescere”. La disoccupazione “cala”  anche in Italia. Le cose vanno così bene – che la UE sta meditando il congelamento dei depositi, in caso di crisi, per impedire la corsa agli sportelli che trascinerà tutte le banche nell’abisso.  Per salvare le banche, vi vieteranno di ritirare i  vostri  risparmi. Lo ha raccontato la Reuters il 28 luglio. https://www.reuters.com/article/us-eu-banks-deposits-idUSKBN1AD1RS La proposta è stata avanzata dall’Estonia, che ha la presidenza pro-tempore della UE.  …

Leggi tutto »

Fincantieri: a volte sei il parabrezza e a volte sei l’insetto

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org   Alta tensione tra Macron, le nouvel empereur e Gentiloni, carismatico come una sogliola lessa, sul caso Fincantieri, ma anche su quell’annuncio della Francia, poi smentito, di creare dei centri hotspot in Libia. Pier Carlo Padoan si stupisce della «sfiducia verso Italia» nella trattativa tra Fincantieri e Stx da parte del nuovo presidente, ma forse dimentica di dire che l’Italia fa parte dei Paesi PIGS, quindi una vera e propria triplice colonia, degli USA, che l’hanno colonizzata …

Leggi tutto »

Saprà la Merkel gestire in modo razionale l’inevitabile Italexit?

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it “All’Italia conviene tornare alla lira”. Lo sostiene il tedesco Marc Friedrich, consulente finanziario di fama, in una intervista  a Sputnik Deutschland. Non solo l’Italia, affondata da un tasso record di debito e disoccupazione, ma “tutti i paesi del Sud Europa  starebbero meglio con una moneta sovrana invece che con l’euro. Questi paesi, con i limiti imposti dalla Banca Centrale, non vedranno mai  quell’inizio di  crescita  che permetterebbe loro di rimettersi”. Marc Friedrich è co-autore di un saggio …

Leggi tutto »

Rileggiti i Trattati, Mario !

Mario Draghi e gli obiettivi della BCE

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Mario Draghi ha dichiarato, nella Conferenza Stampa del 20 luglio 2017 a Francoforte : “Dobbiamo sempre ricordare che il nostro mandato non è né la crescita né l’occupazione, ma è la stabilità dei prezzi. E questo è ciò che la nostra politica monetaria è orientata a fare e questo è ciò che dobbiamo esaminare per decidere se ci stiamo muovendo nella direzione giusta“. Watch again: Draghi on changing the ECB’s mandate pic.twitter.com/S6WtKEvmwE — ECB (@ecb) July …

Leggi tutto »

Terrore in Europa – Perché i Terroristi possono colpirci?

DI ULSON GUNNAR Landdestroyer.blogspot L’attacco terroristico al London Bridge ha visto la ripetizione di una storia ormai familiare, nella quale ogni persona coinvolta era già nota da tempo sia alle agenzie di intelligence che di sicurezza inglesi. Il London Telegraph rivela in un articolo  “Si chiamamo Khuram Butt, Rachid Redouane e Youssef Zaghba: Tutto quel che sappiamo dei terroristi del London Bridge : Quello che era a  capo del massacro del London Bridge non si è mai preoccupato di nascondere le …

Leggi tutto »

L’apocalisse turistica dell’Islanda

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org L’Islanda era un’isola selvaggia, magica e sottopopolata. Un sogno per Jules Verne e per cercare raggi verdi. L’Islanda era anche il paese di ragnarok, del grande crepuscolo degli dei. Ora è travolta dal turismo di massa. Due milioni di turisti, aspettiamo si arrivi a dieci o cento per suscitare l’entusiasmo dei social media, per 340.000 abitanti. Un boom speculativo che rovinerà questa povera Isola. Ma è così che vanno le cose. L’ho visto succedere altrove e …

Leggi tutto »

Perché la Palestina è ancora il problema

DI JOHN PILGER counterpunch.org Quando da giornalista in erba mi recai per la prima volta in Palestina negli anni ’60, alloggiai in un kibbutz. Le persone che incontrai erano instancabili, spiritose e si autodefinivano socialiste. Mi piacevano. Una sera a cena chiesi di chi fossero le sagome di persone che vedevo in lontananza, oltre il nostro perimetro. “Arabi”, dissero, “nomadi”. Le parole erano quasi sputate fuori. Israele, dicevano intendendo la Palestina, era stato per lo più una terra desolata e …

Leggi tutto »

Nel mondo rovesciato del G-20, il vero è un momento del falso

SPADINI ROSANNA www.comedonchisciotte.org Al G-20 di Amburgo non ha funzionato nulla, dissidi dentro e scontri fuori. In fatto di disastri, non si sono fatti mancare niente, non solo incomprensioni ideologiche e caos in strada per le proteste che hanno mettono a ferro e fuoco la città. Ed anche Trump non ha fatto  retromarcia sugli accordi di Parigi, stralciati dopo il G7 di Taormina. Sul clima si è consumata ufficialmente la frattura fra Washington e gli altri, il nulla osta degli Usa …

Leggi tutto »

VACCINI, CIBO, MORTI, DECRETI. THINK (breve ultimo intervento)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info E dove stanno gli altri decreti Ministra Minestra? Se vogliamo fare i pagliacci diciamocelo, se invochiamo la scienza e la Pubblica Salute è un’altra cosa. Cos’è una morte prevenibile? E’ un umano che per una causa del tutto eliminabile dalla sua vita, ha finito per crepare. Conta se ha un anno e mezzo o 65? Sì nella sfera affettiva umana, e solo fino a un certo punto. No nella sfera della razionalità. La morte per una …

Leggi tutto »

CHI CONDUCE IL GIOCO E CHI DOVRA’ CONDURLO

DI GIANFRANCO LA GRASSA facebook.com 1. Francamente non mi sento molto avvinto dalla discussione sullo ius soli. Intanto non mi piacciono le ciance sul diritto (o i diritti, al singolare o al plurale che dir si voglia). Inoltre, il gioco è fatto apposta per distrarre dalle questioni più rilevanti, in particolare una: non ci si vuol liberare di vecchie diatribe, di vecchie ideologie, di divisioni dei tempi che furono. Sono ancora utili al potere di gruppi ormai corrotti e abbastanza …

Leggi tutto »

Bergson e il messianismo di Jacques Attali

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org Dal giugno del 1981 avevo capito che a trionfare insieme a Mitterrand non erano stati né la sinistra né il socialismo. Quanto piuttosto un messianismo umanitario dall’odore sgradevole. Dopo un paio di inchini, Mitterrand si è impegnato a rafforzare il capitale liberale e a sottomettere questo paese alle agende occulte del mondialismo, il tutto ovviamente in nome di Jaurès e del resto; leggete la rivelazione di Sion a tal proposito. Le cerimonie di Versailles e del …

Leggi tutto »

Il Tramonto dell’Uscita dall’Euro e l’inizio di una Moneta Parallela (e la BCE come “bad bank”)

DI GIOVANNI ZIBORDI cobraf.com Ieri il capo gruppo alla Camera della Lega, Giorgetti, a una domanda esplicita di Antonio Polito (in questo video di Radio Radicale, dal minuto 57) vicedirettore del Corriere della Sera, sulla posizione della Lega sull’uscita dell’Italia dall’euro, ha detto che la proposta della Lega non è uscire dall’Euro, ma rinegoziare i trattati. [Polito] voi pensate che l’Italia debba uscire dalla moneta unica?” .[Giorgetti]“Noi pensiamo che i Trattati debbano essere rivisti perché la datazione dei Trattati spesso li rende inattuali. …

Leggi tutto »

Perché la politica UE in Siria è un disastro? Perché è irrealistica…

FONTE: GEFIRA.ORG L’Europa deve capire che l’idealismo non paga. Bisogna essere realisti e pensare ai propri interessi in politica estera, il che, guarda caso comporta pace e stabilità. I paesi UE hanno commesso molti errori durante la guerra civile siriana, riducendo di molto i propri prestigio, influenza e sicurezza. L’obiettività porta a fare una seria valutazione su quale fazione sostenere, e ricordare che i forti fanno quel che vogliono e i deboli soffrono quel che devono. I realisti però non …

Leggi tutto »

La polizia tedesca ordina: non dite la verità sul terrorismo islamico

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo Il Corriere del Ticino, principale testata del gruppo che dirigo, ha pubblicato questa mattina un documento riservato del Bundeskriminalamt (BKA) la Polizia criminale tedesca. Si intitola «Come agire in presenza di attacchi terroristici” e contiene le linee guida sulle informazioni da trasmettere alla stampa in queste circostanze. L’intenzione è lodevole: evitare il diffondere di allarmismi, ma le conseguenze pratiche sono sorprendenti. E inquietanti. La premessa dà già il tono: “Nell’anno elettorale 2017 non …

Leggi tutto »

“La corrida ? Un rito senza senso”

  DI BEATRICE MONTINI corriere.it L’autore di «Liberazione animale»: «La tradizione? Lo erano anche le lapidazioni e la morte sul rogo» Peter Singer, 70 anni, è considerato uno dei filosofi viventi più influenti e controversi al mondo. Nel 1975 il suo saggio Liberazione animale segnò un punto di non ritorno per il dibattito sui diritti dei «non umani» diffondendo un termine che — a 42 anni di distanza — fa ancora discutere: «specismo». Secondo Singer — in estrema sintesi — …

Leggi tutto »

Operation Temperer – il Regno Unito probabilmente instaurerà la legge marziale entro un anno

DI BRANDON SMITH alt-market.com Dopo l’attentato di Manchester solo due settimane fa ho avvisato i miei lettori che la ripetizione di tali attacchi sta assuefacendo il pubblico, quello europeo in particolare. Non è raro ora che gli attacchi vengano dimenticati in una settimana. I fiumi di notizie sono una grande distrazione e, naturalmente, talvolta questi eventi stessi svolgono tale funzione. In un recente puntata del “Morning Joe” di MSNBC, il conduttore della BBC Katty Kay ha detto : “L’Europa si sta …

Leggi tutto »

Grenfell Tower: i demoni del neoliberismo

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org I demoni del neoliberismo ci perseguitano, ma non evaporano facilmente, anche perché la loro origine attinge agli stessi elementi costitutivi della società capitalistica. Vestono di nebbia e giocano ad un gioco mortale con le nostre vite, immemori di pietà e compassione. Uno dei peggiori disastri urbani nella storia recente ha colpito Londra, il rogo che ha bruciato il  grattacielo della Grenfell Tower, grattacielo di edilizia popolare della zona di Hammersmith. Almeno 100 morti nel rogo, la …

Leggi tutto »

Memorie del largo

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Le leggi dello stato greco sono scritte dagli esponenti della Troika, fin nei minimi dettagli. E necessitano di continue correzioni per esaudire a pieno i loro desiderata. Del resto la “crisi” in atto non è che un nome di comodo dato ad una vera e propria guerra, i cui obiettivi si realizzeranno ancora per molti anni del futuro, se non ci sarà reazione. L’ultimo attacco ha preso la forma dell’eliminazione dell’agenzia di riscossione nazionale, sostituita da …

Leggi tutto »

Giugno 2017: nell’occhio del ciclone

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Il 2017, subentrato giugno, ha compiuto il giro di boa: è quindi il momento di tirare le prime somme di un anno che, dopo la Brexit e l’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump, prometteva grandi cambiamenti, soprattutto in Europa. La vittoria di Emmanuel Macron, l’ammorbidimento della direttiva sul “bail in” e la continuazione dell’allentamento quantitativo da parte della BCE, hanno regalato all’Unione Europea una breve tregua dopo lunghe fibrillazioni: l’intera eurozona è però semplicemente sedata dalle …

Leggi tutto »

London is burning: un rogo di classe

FONTE: IDIAVOLI.COM Londra è una città rigidamente divisa in classi sociali e bantustan etnici, compartimenti stagni tanto sovrapponibili quanto impossibili da esondare. Mentre l’inchiesta giudiziaria stabilirà quale è stata la scintilla che ha materialmente scatenato le fiamme alla Grenfell Tower, i motivi dell’incendio già li conosciamo. Il rivestimento, usato per rendere digestibile la visione di questo palazzone agli abitanti dei quartieri ricchi ha preso fuoco in meno di cinque minuti. “London’s burning! London’s burning! All across the town, all across …

Leggi tutto »

Quando la Germania dà lezioni di truffa. E batte di gran lunga l’Italia

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo Che cosa sarebbe successo se si fosse scoperta in Italia una truffa da 32 miliardi ai danni dello Stato? Ve li immaginate i titoli dei giornali? Orrore, scandalo e soprattutto badilate di autorazzismo: gli italiani sanno solo rubare, l’Italia è un Paese di m…, chissà cosa diranno all’estero, che figura con l’Europa, queste cosa accadono solo qui. Sia chiaro: che ci sia un problema etico in Italia è noto da tempo; però se …

Leggi tutto »

Guarda in camera

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Fulvio Grimaldi è uno dei pochi giornalisti italiani che si interessa ancora della Grecia, ed è venuto ad Atene per girare immagini della crisi e per parlare con le persone che la vivono in prima linea. Sua guida è stato Panagiotis Grigoriou, che riporta quanto detto dagli intervistati. Le loro storie parlano di malati di cancro senza cure, di medicinali scaduti dal prezzo in Dracme e di malattie mentali in crescita esponenziale, mentre Tsipras fa finta …

Leggi tutto »

CORBYN TALLONA MAY? URGE ATTENTATO – Trump, clima e l’Arcadia degli ipocriti

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.it Finiti i botti, si può anche sospendere la campagna elettorale Se lo devono essere detti l’MI5, l’MI6, la loro dependance Scotland Yard, i fratelloni Mossad, CIA e i suoi 14 nipotini in Usa, i cugini delle varie marche imperiali europee, alla vista di uno che s’impegnava per un apocalittico cambio “dalla politica per i pochi alla  politica per i tanti” (Jeremy Corbyn). Roba mai vista da quando l’UE è entrata in funzione su mandato Rothschild, Rockefeller, …

Leggi tutto »