Lettonia: arrestato blogger indipendente per report sulla guerra

L'Unione Europea nei suoi anelli più deboli mostra in maniera più autentica la sua vocazione dittatoriale sempre più aspra

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Kirill Fyodorov ha creato nell’ottobre 2020 il canale Vojna Istorija Oruzie (“Armi della storia di guerra”) che ha raggiunto in poco tempo 600mila seguaci. Il blogger russo di stanza a Riga ha mostrato sempre in maniera fedele avanzate e schieramenti della guerra del Donbass, poi divenuta guerra d’Ucraina, e questo lo aveva reso un punto di riferimento per chi volesse conoscere cosa avveniva in quei luoghi senza il filtro di menzogne della propaganda. Questo finché la VDD, il Servizio di Sicurezza della Lettonia, ha compiuto un giro di vite contro tutti coloro che riteneva fautori della propaganda russa nel proprio paese. Già all’indomani dello storico 24 febbraio, il paese aveva chiuso una ventina di stazioni televisive giudicate filo-russe attraverso il suo organo di controllo NEPLP (Nacionālā elektronisko plašsaziņas līdzekļu padome “Consiglio nazionale dei mass media elettronici”), tanto che sul profilo Google dell’istituzione un povero utente chiede “ora che più di 16 canali sono stati disattivati, non c’è niente da guardare tranne i canali lettoni più recenti, quindi cosa dovrei pagare? Questa è una grave violazione dei diritti dei consumatori, forse manderete presto tutti nei campi di contentramento?”.

Dal 10 marzo, poi, il NEPLP ha acquisito per legge la facoltà di oscurare tutti i siti web giudicati come afferenti al Cremlino, e non se l’è fatto ripetere: già cinque giorni dopo aveva bloccato 71 siti, e stabilito una multa di 700 euro per chiunque avesse provato a collegarsi in maniera abusiva a canali televisivi banditi nel paese – non dimentichiamo che la Lettonia è dal 2004 un paese dell’Unione Europea, uno di quelli che dovrebbero insegnare la democrazia ai diavoli di Mosca. Il 17 marzo vengono arrestati quattro blogger famosi, ed è interessante notare come queste leggi speciali anti-russe abbiano colpito anche un celebre comunicatore attivista, Aivis Vasilevskis, che su “vaccini” Covid e contro la dittatura sanitaria faceva in Lettonia lo stesso lavoro che facciamo noi in Italia. Lo stesso giorno è il turno del nostro Kirill Fyodorov, intercettato dalla VDD mentre cercava di espatriare in Russia, accusato di fare propaganda contro l’Ucraina e di lodare le mosse dell’esercito russo. Certo, sono motivi validi per ingabbiare un uomo nella libera Europa del 2022. La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha dichiarato pubblicamente l’indignazione della Russia sul sito web del ministero: “Riga dimostra ancora una volta che i suoi impegni internazionali in materia di libertà di parola e di accesso all’informazione, che ha sottoscritto, non significano nulla nella pratica… Chiediamo l’immediato rilascio dell’esperto indipendente Kirill Fyodorov e la fine del caos legale”. La Lettonia, come il resto delle repubbliche baltiche, non ha mai nascosto la propria russo-fobia; è di questo che stanno approfittando gli atlantisti, per mettere alla prova un modello di vita che, lentamente ma inesorabilmente, si sta imponendo sempre più anche da noi.

MDM 24/03/2022

Fonti https://t.me/giorgiobianchiphotojournalist/13045

Russian War Report: Russian Duma members falsely claim Ukraine is creating ethnicity-targeting bioweapons

https://rus.lsm.lv/statja/novosti/proisshestvija/rossija-trebuet-osvobodit-zaderzhannogo-v-latvii-blogera-fedorova.a449118/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
4 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
4
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x