Notizie dal Fronte: siete su Radio Covid-19

DI FRANCESCO SENES

comedonchisciotte.org

(forte suono di tamburo!) TAM! TAM! TAM! TAM! (pausa) TAM! TAM! TAM! TAM!

Qui radio Covid–19. La frittata è fatta!.. ripeto la frittata è fatta!..

…l’invasione è inarrestabile! ripeto l’invasione è inarrestabile!..

…la coordinazione è politica!.. ripeto la coordinazione è politica!..

…non ci capiscono una mazza!.. ripeto non ci capiscono una mazza!..

…la gente è bloccata in casa!.. ripeto la gente è bloccata in casa!..

…non ci sono mascherine!.. ripeto non ci sono mascherine!..

…non ci sono posti ospedalieri sufficienti di ricovero e cura! ripeto non ci sono posti ospedalieri di ricovero e cura!…

…hanno bloccato l’intera l’attività produttiva…ripeto hanno bloccato l’intera l’attività produttiva…

…i beni di prima necessità iniziano a scarseggiare…ripeto i beni di prima necessità iniziano a scarseggiare…

…vogliono applicare il MES e la Troika…ripeto vogliono applicare il MES e la Troika…

…da giugno 2020 non pagano più le pensioni…ripeto da giugno 2020 non pagano più le pensioni…

…e gli stipendi?… ripeto e gli stipendi?…

…non sanno più che pesci prendere…ripeto non sanno più che pesci prendere…

…una grande parte del personale sanitario è bloccata dal Covid-19…ripeto una grande parte del personale sanitario è bloccata dal Covid-19…

…non trovano soluzioni farmacologiche!.. ripeto non trovano soluzioni farmacologiche!..

…si tengono lontani dalle soluzioni!..si tengono lontani dalle soluzioni!..

…manca una coordinazione efficace!.. ripeto manca una coordinazione efficace!…

…non sanno nemmeno quanti sono gli infettati!..non sanno nemmeno quanti sono gli infettati!..

…rabberciate le valutazioni epidemiologiche!.. rabberciate le valutazioni epidemiologiche!..

…non sanno prendere delle decisioni attendibili!.. non sanno prendere delle decisioni attendibili!..

…non ci capiscono una mazza!.. ripeto non ci capiscono una mazza!..

(forte suono di tamburo!) TAM! TAM! TAM! TAM! (pausa) TAM! TAM! TAM! TAM! Qui radio Covid 19 – passo e chiudo.

Ebbene si mentre l’OMS non sa ancora decidere su quale modello sia il più efficace se quello Cinese della provincia di Hubei dove si trova la città di Wuhan o quello Sud Coreano a Seul. Taiwan facendo una bella pernacchia agli emeriti specialisti dell’OMS, dai quali del resto non è nemmeno considerata degna di appartenere alla pandemia di coronavirus Covid 19 in quanto è stata inglobata nello stato Cinese. Taywan (con tutto il rispetto) ha fatto un altra e ben più grande pernacchia al coronavirus stesso. In che modo?

A Taiwan solo 42 persone sono state contagiate dal coronavirus covid-19 e un decesso. in Cina 81.603 casi confermati clinicamente e in laboratorio e 3.276 morti. In Italia dati al 23 marzo 2020 50.418 casi positivi e 6.077 vittime mentre Angelo Borrelli capo della protezione civile in Italia in data 24 marzo 2020 afferma che i casi positivi possono essere almeno 10 volte tanto.

Considerando che Taiwan ha 23 milioni di cittadini di cui 850.000 residenti e 404.000 che lavorano in Cina. I motivi per cui la pandemia è stata così contenuta fino ad ora sono attribuibili ad alcuni fattori:

– I) Il governo di Taiwan ha istituito il National Health Command Center (NHCC) gia nel 2004 (dopo l’infezione della SARS che nel 2002 – 2003 colpì duramente Taiwan). NHCC include il Central Epidemic Command Center (CECC) e il Centro di comando per disastri patogeni biologici. Quindi una unità centralizzata per la gestione di tali calamità.

Non dimentichiamo che Taiwan non è riconosciuta dall’OMS (la sua fortuna) in quanto viene considerata Cinese. Pertanto ha dovuto attrezzarsi con i mezzi propri e molto efficaci contro le crisi sanitarie pandemiche.

– II) I fatti: al 31 dicembre 2019 Taiwan esegue una valutazione clinica di tutti i passeggeri provenienti dall’area sospetta di Wuhan con confinamento in strutture ospedaliere di tutti i casi sospetti di Covid- 19 con screening per 26 virus tra cui SARS e MERS. Dal 5 Gennaio 2020 controllo delle frontiere aeree e marittime con l’identificazione dei casi (utilizzando i dati provenienti dai gps dei cellulari di tutte le persone contagiate ricostruendo tutti i contatti che hanno avuto e facendo a tutti questi il tampone, insomma roba da fantascienza in Italia dove un tampone te lo fanno solo se sei un personaggio famoso), inserendo in quarantena confinata tutti i casi sospetti. Il 20 gennaio 2020, il CDC di Taiwan ha annunciato che il governo impedendo una esportazione del materiale sanitario ritenuto utile e impedendo una attività speculativa finanziaria ha ottenuto una scorta di 44 milioni di maschere chirurgiche 1,9 milioni di maschere N95 e di avere attivato 1100 sale di isolamento a pressione negativa. Le mascherine sono state vendute alla popolazione a 15 centesimi di euro al pezzo.

(per chi volesse approfondire Response to Covid-19 in Taiwan )

Infine come dire o meglio come diceva Ennio Flaiano la situazione politica in Italia è grave ma non è seria. Purtroppo oggi e talmente grave e seria che la politica non esiste più. Ma solo una linea tecnica dettata da tecnici che dai dati che ogni giorno viviamo sulla nostra pelle a dir poco fallimentare.

Ad oggi le mascherine (assolutamente necessarie per evitare i contatti diretti con il covid-19 sono una chimera) a Taiwan come abbiamo visto ampie risorse a a prezzi calmierati solo 15 centesimi di euro l’una. In Italia ormai l’alcool disinfettante è sparito e sembra che non lo commercino più come tale in quanto vogliono vendere solo gel che costa uno sproposito.

Le misure che adotta il governo sono solo restrittive per le persone ormai non siamo più liberi di circolare multe che vanno da 200 a 3000 euro. Tamponi ovviamente solo per i vip anche senza una motivazione valida, loro possono noi no. Nemmeno chi lavora a contatto con i pazienti può contare sul tampone e se poi è positivo senza sintomi altro che quarantena di 14 giorni devi lavorare lo stesso impestando tutti i pazienti che ti trovi davanti. In Italia infatti al di la degli iniziali focolai sparsi sul territorio il vero problema sono stati e sono a tutt’oggi i luoghi di cura (ospedali cliniche case d riposo) dove il livello di infettati tra i sanitari e i pazienti è altissimo.

Altro dato inquietante è la mancanza di dati certi in quanto privi di una logica contenitiva coerente. Attualmente infatti non abbiamo i mezzi per sapere se chi ti trovi davanti possa essere infetto o meno. Insomma un disastro totale e con la prospettiva che fino a maggio pagheranno le pensioni e poi?.. e gli stipendi?.. Tutta l’Italia in cassa integrazione a 0 ore? Sono capaci di farlo.

Eppure basterebbe così poco per risolvere il problema anche a questo livello di devastante stadio d’infezione. Fare i controlli come a Taiwan a tappeto con i tamponi. Allestire dei centri come alberghi hotel e altro in cui inserire la gente contagiata e controllarla e aiutarla con il personale sanitario e non abbandonarla a casa al proprio destino con conseguente inevitabile ulteriore propagazione dell’infezione.

L’uso diffuso di mascherine utili come almeno quelle chirurgiche se non le FFPP2 (dove vi siano casi certi) e dunque contenere e bloccare l’attuale logica di diffusione con la distribuzione a tappeto di mascherine da parte della protezione civile in farmacie e centri mobili per diffonderle capillarmente.

Insisto naturalmente sull’uso delle macchine che producono Ozono (diffondendole capillarmente da parte della protezione civile sia nei centri ospedalieri e di cura dove vi siano malati sintomatici e anche non sintomatici e anche nella maggior parte delle abitazioni, uffici, strutture pubbliche e private). Per questo ricordo e mi auguro che in tal senso risvegli la alzheimeriana memoria dei vari esperti governativi che tanti anni fa quando esistevano i centri antitubercolari nelle varie stanze di visita e di permanenza del personale sanitario vi era in ogni stanza un ozonizzatore che sterilizzando l’ambiente consentiva di evitare allo Stato il suo terrore più grande “il riconoscimento della causa di servizio” per i sanitari che si ammalavano di tubercolosi. Un dato che se comparato al disastro attuale e se fosse tal senso già reclamato e ad alta voce da parte di medici e infermieri che operano in tutti i centri contagiati sono certo che potrebbe far cambiare il corso delle cose e a far fare a questo governo e i loro esperti vari finalmente qualcosa di utile e non di opprimente e anticostituzionale.

Concludendo vorrei farvi riflettere sul Vangelo di Giovanni (24-41)

Allora chiamarono di nuovo l’uomo che era stato cieco e gli dissero: «Da’ gloria a Dio! Noi sappiamo che quest’uomo è un peccatore».  Quegli rispose: «Se sia un peccatore, non lo so; una cosa so: prima ero cieco e ora ci vedo».  Allora gli dissero di nuovo: «Che cosa ti ha fatto? Come ti ha aperto gli occhi?».  Rispose loro: «Ve l’ho già detto e non mi avete ascoltato; perché volete udirlo di nuovo? Volete forse diventare anche voi suoi discepoli?».  Allora lo insultarono e gli dissero: «Tu sei suo discepolo, noi siamo discepoli di Mosè!  Noi sappiamo infatti che a Mosè ha parlato Dio; ma costui non sappiamo di dove sia».  Rispose loro quell’uomo: «Proprio questo è strano, che voi non sapete di dove sia, eppure mi ha aperto gli occhi.  Ora, noi sappiamo che Dio non ascolta i peccatori, ma se uno è timorato di Dio e fa la sua volontà, egli lo ascolta.  Da che mondo è mondo, non s’è mai sentito dire che uno abbia aperto gli occhi a un cieco nato. Se costui non fosse da Dio, non avrebbe potuto far nulla».Gli replicarono: «Sei nato tutto nei peccati e vuoi insegnare a noi?». E lo cacciarono fuori.

Gesù seppe che l’avevano cacciato fuori, e incontratolo gli disse: «Tu credi nel Figlio dell’uomo?». Egli rispose: «E chi è, Signore, perché io creda in lui?». Gli disse Gesù: «Tu l’hai visto: colui che parla con te è proprio lui». Ed egli disse: «Io credo, Signore!». E gli si prostrò innanzi. Gesù allora disse: «Io sono venuto in questo mondo per giudicare, perché coloro che non vedono vedano e quelli che vedono diventino ciechi». Alcuni dei farisei che erano con lui udirono queste parole e gli dissero: «Siamo forse ciechi anche noi?». Gesù rispose loro: «Se foste ciechi, non avreste alcun peccato; ma siccome dite: Noi vediamo, il vostro peccato rimane».

Bene in altri termini per vedere la realtà occorrono gli occhiali e se non hai quelli giusti non vedi nulla. Quelli dello spirito sono le scritture e la fede e la loro applicazione. Mentre gli occhiali della carne sono la politica e se non possiedi quella giusta che persegue e segue solo la verità non puoi e non riesci a vedere nulla e a fare nulla…

Francesco Senes

26.03.2020

Pubblicato da Rosanna

"Suave, mari magno turbantibus aequora ventis, e terra magnum alterius spectare laborem; non quia vexari quemquamst iucunda voluptas, sed quibus ipse malis careas quia cernere suave est." Tito Lucrezio Caro, De Rerum Natura, Libro II
Precedente La pandemia di Corona: chi è l’OMS?
Prossimo Burioni, Galileo, Byoblu: per la libera ricerca di risposte