Categoria

Notizie dall’Italia

Ucraina: il dialogo annienta la propaganda. Evento CARC con Giorgio Bianchi a Napoli

https://www.youtube.com/watch?v=3RnTJtkhKE0 "I fatti hanno la testa dura" con queste parole Fabiola D'Aliesio, membro della direzione nazionale del partito dei CARC ha iniziato il grande evento che il 2 maggio ha ospitato circa duecento persone nella Galleria Principe di Napoli. Dinanzi alla consapevolezza del popolo non c'è propaganda che tenga, e questo evento, come ci ha sottolineato Igor Papaleo, segretario regionale per la Campania, è avvenuto nel segno della riappropriazione da parte…

Moni Ovadia: la propaganda bellica “è una spaventosa presa per il culo”

https://www.youtube.com/watch?v=0Oth-HjASDw Dopo due anni di torpore, l'arte torna finalmente a gridare contro il regime. "Pace proibita" è lo spettacolo organizzato da Michele Santoro al teatro Ghione di Roma che mette a nudo tutte le contraddizioni della nuova "corsa alle armi" intonata a una voce dalla propaganda atlantista. Condividiamo con voi il bellissimo intervento di Moni Ovadia, che legge e interpreta un intervento della giornalista americana Lara Logan sul battaglione Azov. MDM…

Ugo Rossi: “Innocente, sono in prigione da 68 giorni”

Sono ormai più di due mesi che il consigliere comunale di Trieste eletto con il movimento 3V Ugo Rossi si trova agli arresti domiciliari. La ragione è chiara: egli è un pericolo per la comunità, e in quanto tale va segregato dai suoi simili, in quanto ha osato contestare l'infamia della tessera verde nella veste di funzionario pubblico, rischiando di creare un pericoloso precedente. Ma non solo. Ugo ha compiuto quella che in Italia è considerata la peggiore delle nefandezze: è rimasto fedele ai…

Fake news: testata russa denuncia La Stampa

Il gruppo GEDI potrebbe scoprire presto che le bugie hanno un prezzo. A esigerlo da ieri è la testata russa URA.RU, che ha dichiarato di avere avviato l'iter per citare in giudizio La Stampa in merito alla famosa foto di un massacro che troneggiava in prima pagina il 14 marzo. Al centro della vertenza l’errata attribuzione della strage all’esercito russo da parte del quotidiano di Giannini, che fa riferimenti a un mai avvenuto “massacro di Kiev”, mentre secondo il quotidiano di proprietà della…

Bologna prima cavia della cittadinanza a punti

Il comune di Bologna punta a digitalizzare completamente tutto ciò che concerne il rapporto tra il municipio e il singolo cittadino. Lo annunciano orgogliosi in conferenza stampa il sindaco Matteo Lepore: “Daremo ai cittadini servizi basati sulle loro esigenze e questo ci permetterà di personalizzare la loro esperienza. Le persone potranno trovare sul loro cellulare o sul computer tutto quello che farà l’amministrazione” e l’assessore all’Agenda digitale Massimo Bugani, che parla di un “progetto…

Spagna elimina storia e filosofia: la riforma LGBT dell’istruzione

Martedì il Consiglio dei Ministri spagnolo ha approvato il progetto di decreto reale sulla Scuola Secondaria dell’Obbligo (12-16 anni), attuando una svolta storica nel comparto dell’educazione scolastica: per la prima volta nella legislazione educativa il Ministero dell’Educazione abolisce la filosofia e lo studio cronologico della storia. Il proposito dichiarato è la creazione di un’istruzione “meno meccanica” e più orientata verso i “Valori Civici ed Etici” impostati dal ministero e fondati…

Giornalisti Rai si ribellano: basta censurare Mosca

Qualcosa si muove in Rai rispetto alla questione del bavaglio imposto dal governo sulla crisi russo-americana in Ucraina. A tre settimane dalla legge emanata dalla Federazione Russa che rendeva penalmente rilevanti le notizie false che aveva provocato un fuggi fuggi generale di tutte le testate mainstream occidentali (che di fake ci campano) tutte le principali testate occidentali sono tornate in Russia a ripristinare le corrispondenze coi paesi d'origine, tranne i giornalisti Rai, a cui invece…

Arrestato dott. Delicati: giustizia al servizio di Pharmafia

Parlava di pseudo-pandemia pilotata e pianificata nei suoi video, non ha mai accettato la narrazione di regime e lo ha fatto continuando a esercitare la sua professione, per questo Giuseppe Delicati, medico di Borgaro Torinese, proprio non poteva essere tollerato dagli esanimi funzionari della dittatura sanitaria. Iniziata contro di lui da subito una campagna giudiziaria, prima Delicati è stato denunciato per procurato allarme su inchiesta della procura di Ivrea, semplicemente perché…

La Stampa colpisce ancora: videogame spacciato per guerra

Qualcuno va a dire ai redattori de La Stampa che i video che arrivano bisogna guardarli prima di pubblicarli? Magari lo stesso addetto che pulisce gli occhiali di Enrico Mentana quando spaccia film di fantasia per servizi reali, o che confeziona i documenti su potenti(ne) lobby ai ragazzetti in cerca di fama di Fanpage (gruppo Ciaopeople). La stampa italiana gruppo GEDI e Cairo Communications su tutti, sta dando la peggior prova di sé con la guerra russo-americana d'Ucraina. Anche a noi era…

Montecitorio prevede molti assenti alla passerella di Zelens’kyj

Presto si collegherà in videoconferenza con il parlamento italiano il burattino Volodimir Zelens'kyj, comico tra il queer e il peggior avanspettacolo, non figura meglio da presidente. Nonostante i media italiani stiano facendo di tutto per presentarlo come un "eroe per caso", la sua vera natura di opportunista in vendita al miglior offerente è evidente sempre più a chi ha un minimo d'occhi per vedere, e la manipolazione della Nato su di lui è chiara come il sole. Se ne sono accorti non pochi…

Ivrea: Asl dovrà risarcire infermiera sospesa

Una sentenza molto importante del tribunale di Ivrea obbliga l'Asl Torino 4 a risarcire un'infermiera sospesa senza stipendio perché aveva rifiutato di firmare il consenso informato, caricando così eventuali responsabilità per effetti avversi sullo stato e i medici vaccinatori. La donna, che lavorava al poliambulatorio di Castellammonte, si era presentata al centro vaccinale nella ex Manifattura di Cuorgnè con i suoi legali, sostenendo che in quanto obbligata a vaccinarsi, era nel suo diritto il…

Sardegna: continua il blocco dei porti contro caro carburanti

Continuano le proteste in Sardegna contro il caro carburanti, rimasti gli unici a farsi sentire in Italia dopo l'exploit che si ebbe al sud, passato in sordina per lo scoppio della guerra d'Ucraina. Oggi siamo al sesto giorno di protesta dei comitati, alcuni spontanei e altri afferenti a Unatras, che stanno presidiando i porti a Sassari, Olbia, Cagliari e Oristano, mentre Unatras continua la sua trattativa col ministero dei trasporti. Intanto, i blocchi hanno ridotto di due terzi il traffico…

Grazie Mario: 300 alberghi in vendita sulla Riviera

Una vera e propria ecatombe quella degli alberghi della Riviera romagnola, che dopo due estati in bianco annunciano che non ce la fanno più. I gestori hanno messo in vendita le proprie strutture, e i siti di offerte immobiliari pullulano di offerte del genere. Sono circa 300 le strutture in vendita. Anche un altro capitolo della storia di successo dell'economia italiana giunge al termine, chiuso da un governo chiaramente intenzionato a far fallire le aziende italiane, quelle che Herr Mario…

Fine restrizioni: quer pasticciaccio brutto de Palazzo Chigi

Il consiglio dei ministri tenuto oggi pomeriggio è saltato dopo una sola ora di discussione. Il maldestro governo Draghi - primo della classe nel distruggere, ma quando si tratta di costruire un elefante nella cristalliera - ha presentato al Cdm una bozza di decreto legge che prevede un generale allentamento delle restrizioni: via il sistema dei colori e i limiti di capienza nei luoghi affollati, via il super-nazipass al lavoro per gli over 50, che potranno tornare a tamponarsi almeno fino al 30…

Over 50: ipotesi abolizione super green pass sul lavoro

Un trafiletto dell'ANSA riferisce che "a quanto si apprende" nel governo sta maturando l'orientamento di togliere per gli over 50 il super green pass per l'accesso ai luoghi di lavoro, lasciando l'obbligo di quello base. E soprattutto, lasciando intatto l'obbligo vaccinale. Il super green pass potrebbe non essere più richiesto obbligatoriamente agli over 50 sui luoghi di lavoro. A chi ha superato questa soglia d'età, per cui in linea generale l'obbligo resterebbe in vigore, sui luoghi di…

Fake news: GEDI usa i morti ucraini per propaganda Nato

Oggi la propaganda di regime ci ha regalato un titolone: "La carneficina" e sono ovviamente lo psicopatico Putin e i suoi sgherri i carnefici. Troneggia nella prima pagina un'immagine post-bombardamento, con un anziano signore che si mette le mani sulla faccia tra i cadaveri mutilati. Ai lati, il quotidiano ci informa dei "traumi dei bambini" e dei cittadini di Kiev che si preparano all' "assalto finale" da parte del leviatano moscovita. Peccato, però, che quella foto mostri un bombardamento…

Autostrade patteggia: i morti del ponte Morandi valgono meno di due milioni

Ebbene sì, anzi no: la tragedia del 14 agosto 2018 resterà impunita. O meglio, parzialmente punita, perché i capri espiatori sono stati trovati tra i pesci piccoli, alcuni manager di Autostrade per l'Italia, mentre quelli grossi, cioè i veri responsabili, quelli che dettavano la linea dell'azienda e decidevano come muovere i fondi, quelli a cui in ultima analisi spettava il compito di garantire un'adeguata copertura economica per la manutenzione delle strutture e commissionare controlli e…

Aumento gas “ingiustificato”: ENI sta speculando sulla guerra

Sabato scorso il ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani l'ha definita una "colossale truffa" a Sky Tg 24: "un aumento del prezzo dei carburanti ingiustificato, non esiste motivazione tecnica di questi rialzi. La crescita non è correlata alla realtà dei fatti, è una spirale speculativa su cui guadagnano in pochi, una colossale truffa a spese dei cittadini e delle imprese", parole riprese da pochi altri. Difatti, nonostante la vergognosa manfrina mediatica, nessun gasdotto tra…

Caro carburante: tir fermi da lunedì

Il prezzo del gasolio schizza sempre più in alto, e i trasportatori italiani sono in agitazione: presto non saranno più materialmente in grado di lavorare. Se già a febbraio i prezzi erano iniziati a salire nonostante i prezzi al barile restassero gli stessi, dallo scoppio della guerra in Ucraina i prezzi sono saliti alle stelle, e il tutto ancora molto arbitrariamente. Non c'è infatti un costo al barile che effettivamente giustifichi l'impennata. Già in Sardegna, riporta La Presse si sono…

Green Pass: arriva la multa per richiesta illegittima

Una sentenza importante del tribunale di Firenze, sezione Lavoro, sancisce la punizione per tutti i kapò più zelanti, quelli che hanno iniziato ad applicare i soprusi di Herr Mario prima ancora che la legge glie lo consentisse. Così un'addetta piscina della struttura di Firenze Rovezzano si era trovata sospesa dal lavoro e interdetta dall'accesso alla struttura per soddisfare la voglia di sopruso dei suoi datori di lavoro, prima ancora che la legge glie lo consentisse. L’addetta aveva fatto…