Home / Notizie dall’Italia (pagina 3)

Notizie dall’Italia

LA SALA D’ATTESA DELLA PET (dai, umanizziamoci un po’).

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Per fare un esame diagnostico con la PET ci sono due sale d’attesa. Quella dell’accettazione, dove uno viene catalogato a seconda della patologia, e poi quella ‘nucleare’. La PET è una specie di TAC, ma invece d’iniettarti un liquido di contrasto t’iniettano degli zuccheri radioattivi, per cui poi la macchina rileva i segnali di dove sti zuccheri vanno ad attaccarsi, come ‘lampeggiano’ nelle immagini e altre complesse evidenze. L’ammalato dopo l’iniezione, che avviene di norma un’oretta …

Leggi tutto »

Dalla scaletta dell’aereo, scenderà un marziano

  DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Sembra quasi un destino, che tutti i Cesare Battisti debbano finire male: chi impiccato al castello di Trento, e chi marcirà nella patrie galere soltanto perché un ministro dell’Interno – fascista e razzista – ha fatto una telefonata ad un capo di Stato brasiliano, anch’egli fascista e militarista. E’ una storia vomitevole, poiché su tutta la vicenda giudiziaria di Cesare Battisti aleggia un’ombra di dubbio, che si trasforma in certezza quando si leggono le conclusioni …

Leggi tutto »

AIUTARE JULIAN ASSANGE? PROVATECI…

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Eravamo rimasti a un mio primo post del 27 dicembre. Poi tutto è cambiato… Ecco la storia completa. (Per chi non lo sa: Julian Assange è direttore della testata Wikileaks e gli USA da anni lo vogliono processare per aver pubblicato documenti segreti. Assange da 6 anni è rifugiato nell’ambasciata londinese dell’Equador per evitare l’estradizione in America). Dopo 107 giorni, cioè da inizio ottobre, di avvisi mandati ai maggiori giornalisti, intellettuali, avvocati, associazioni che sostengono la …

Leggi tutto »

Campioni del made in Africa

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Da ormai una settimana la stampa ha identificato nel sindaco di Palermo Leoluca Orlando l’indiscusso leader della protesta contro il decreto sicurezza e la chiusura dei porti alle navi ONG, mentre spetta al primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris il primato dello slancio nella difesa ad oltranza del diritto allo sbarco, illegale in questo caso. Infatti quest’ultimo è in prima fila, anzi in prima barca, nell’emergenza, e ha fatto sapere che dal porto di Napoli …

Leggi tutto »

“Destra del denaro” e “Sinistra del capitale”

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Stavo leggendo un eccellente intervento di Diego Fusaro su “Silenzi e Falsità” dove il filosofo per l’ennesima volta ha definito la cosiddetta sinistra come quella del “costume”. Non me ne voglia ma quando ho letto che definisce il PD come “Grande Partito Radicale” mi sono incazzato poiché io lo scrivo da anni seppur con meno eco di lui, tuttavia poi ho pensato che la sua voce è quanto di più opportuno ci sia oggi in Italia. …

Leggi tutto »

Lettera aperta a chi applaude Salvini: col decreto sicurezza la pacchia è finita per voi

DI FRANCESCO CANCELLATO linkiesta.it Paradossi italiani: gli abitanti delle periferie dovrebbero scendere in piazza a fianco dei Sindaci ribelli, per protestare contro un decreto che scarica tutte le tensioni sociali nei quartieri popolari e alimenta la guerra tra poveri, anziché mitigarla. Svegliamoci, prima che sia troppo tardi Possiamo entrare nel merito delle questioni, per qualche minuto? Perché la verità è che dovremmo svegliarci tutti, non solo in sindaci ribelli, soprattutto chi ancora oggi pensa che il pugno di ferro di …

Leggi tutto »

Governo «Black Mirror». Un sistema di potere si è infranto.

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Il primo governo «Black Mirror», dice Aldo Grasso sul Corsera, proprio quel quotidiano espressione di Confindustria e del Capitalismo Finanziario, che quindi non può essere per nulla favorevole alle politiche dei gialloverdi, che gli hanno negato le grandi opere pubbliche (Tav, Olimpiadi), le concessioni (Autostrade, Ferrovie), le privatizzazioni (Sanità, Welfare), il sistema delle multiutility (No-inceneritori), i finanziamenti pubblici all’editoria (diretti e indiretti)…  Verissimo, questo è il primo governo «Black Mirror», quello con leggi a finale multiplo …

Leggi tutto »

Perché amo il ministro Bonafede

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Mentre in altri paesi la criminalità resta una vicenda che riguarda in genere solo gli strati meno acculturati della società, in Italia al contrario la storia criminale è sempre stata intrecciata con la storia nazionale. Tutta la storia italiana è segnata da un costante uso politico della violenza, utilizzata come una risorsa strategica, palese od occulta, nella contrattazione sociale. Tangentopoli per esempio mise allo scoperto proprio lo spudorato intreccio affaristico tra le élites di potere, politici …

Leggi tutto »

UE e sovranità monetaria secondo Mario Draghi

comedonchisciotte controinformazione alternativa draghi e sovranità

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Nel corso del discorso tenuto sabato 15 dicembre 2018 a Pisa, in occasione del conferimento della Laurea honoris causa in Economia da parte della Scuola Superiore Sant’Anna, Mario Draghi ha finalmente ammesso che qualcosa deve essere cambiato nel funzionamento dell’Unione Europea ed ha anche espressamente parlato della sovranità monetaria. Qui trovate l’intervento integrale https://www.startmag.it/primo-piano/perche-lue-deve-dare-agli-stati-piu-poteri-anti-ciclici-in-politica-economica-parola-di-mario-draghi-bce/. Questo atteggiamento più “critico” è probabilmente dovuto al tentativo di arginare i movimenti sovranisti e populisti, che hanno dato origine nel Regno Unito …

Leggi tutto »

Diritti o Doveri ?

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org In quelle che una volta erano due delle linee guida politiche principali (e che oggi sono state gettate nel tritatutto dell’unica ideologia disponibile) si potevano chiaramente distinguere tra prevalenza di diritti (sinistra) o prevalenza di doveri (destra). La modernità e la conseguente democrazia si fonda sul connubio di questi due valori che socialmente hanno avuto il significato di dare un senso ai cittadini, impegnati nello svolgere le proprie mansioni ma anche consapevoli di potere cambiare in proprio …

Leggi tutto »

Una lettura alla Tsipras

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Il solito balletto delle cifre e dei decimali ha condotto il governo in un vicolo cieco, per la mancanza di memoria storica e per non aver capito che il nocciolo della questione non è economico, è politico. In altre parole, i nostri politicanti non si sono accorti d’essere precipitati in una lettura della nostra Storia recente delle politiche europee “alla Tsipras”, una lettura che ci conduce al fatidico 1992, all’inutile – e profondamente sbagliata – “difesa” …

Leggi tutto »

IL PROBLEMA NON E’ SFERA, SIETE VOI

DI FEDERICO LEO RENZI facebook.com Ho studiato la Trap come fenomeno sociale, sia quella italiana che americana. Ho fatto delle interviste qualitative ai ragazzi che l’ascoltano, li ho frequentati, sono andato (sto andando) negli istituti superiori a parlarne, ho organizzato pure un paio di concerti per loro. Quindi ho qualche vaga nozione di quello che sto per scrivere. L’ultimo problema che abbiamo in Italia (credo se la giochi alla pari con il terrapiattismo) è Sfera Ebbasta. Il ragazzotto in questione …

Leggi tutto »

La Lega del cemento

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Ma di cosa stiamo a blaterare? Sarebbe ora che i vari Di Maio e Toninelli la smettessero di chiamare a consulto “esperti”, di fare “valutazioni” di parlare di “costi e benefici” per la TAV, d’ascoltare chi dice che “una cosa iniziata si deve portare a termine” e tutta una serie di facezie del genere. Una cosa è chiara: la Lega è il partito del Cemento, il M5S no. Tutto qui: volete un esempio? Roberto Maroni è …

Leggi tutto »

I padrini di Sfera Ebbasta celebrano il trionfo alla Scala

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.com La prima alla Scala (o: della Scala) fu, decenni fa, un evento importante. Non tanto per la borghesia italiana, ma per la sinistra italiana. Lanciare uova sulle pellicce era ritenuto un atto sovversivo davvero katanga; comunisti e borghesi, invece, dissentivano, a diversi livelli da tali modi della contestazione più crassa. I primi poiché avevano ereditato corpi e ideologie severi, poco inclini all’esibizionismo; i comunisti disprezzavano quelle sfilate, certo, ma solo quali offensive manifestazioni di vanità di classe; …

Leggi tutto »

Cretini 2 (i cretini non finiscono mai)

FONTE: ROSSLAND (BLOG) La tragedia di Corinaldo, con i ragazzini morti da una parte e lo sproporzionato numero di biglietti venduti rispetto alla capienza del locale dall’altra, mi ha fatto tornare in mente un simile rischio vissuto da co-protagonista. Era il 1° giugno della torrida estate del 2003, e quel giorno si apriva al pubblico per la stagione estiva la piscina, e l’annesso parco, dove all’epoca lavoravo. Responsabile di segreteria, che si stesse mettendo male l’avevo intuito fin dall’apertura del …

Leggi tutto »

Il rappresentante che non voleva decrescere

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Leggo la sintesi mediatica di un affascinante rapporto Censis, che fotografa un’Italia che riconosco perfettamente. Sintetizzo: è un paese in decrescita: “Il miracolo italiano è diventato un incubo. Non c’è più la speranza di migliorare, di crescere, e questo ha rotto il patto con la politica. Il 96% delle persone con un basso titolo di studio e l’89% di quelle a basso reddito sono convinte che resteranno nella loro condizione attuale, ritenendo irrealistico poter diventare benestanti …

Leggi tutto »

L’Italia, l‘UE e la caduta dell’Impero Romano

  ALASTAIR CROOKE strategic-culture.org La leadership europea sta cercando di contenere una crisi che sta emergendo a velocità sempre più alta: questa sfida è rappresentata dal crescente numero degli stati ribelli (Gran Bretagna, Polonia, Ungheria e Italia) e dei gruppi storico-culturali indipendentisti (Catalogna), tutti ormai sinceramente contrari al concetto di convergenza obbligatoria verso un ‘ordine’ globale amministrato dall’UE e alla sua ‘disciplina’ di austerità monetaria. [Questi stati e questi gruppi] rigettano anche la pretesa dell’UE di far parte, in qualche …

Leggi tutto »

Fahrenheit Buster Scruggs

DI JOE H.LESTER comedonchisciotte.org L’evento spartiacque della cinematografia mondiale è giunto il 16 novembre 2018. Per la prima volta, un film nella rosa dei vincitori in uno dei principali festival cinematografici mondiali, è stato trasmesso per il pubblico internazionale esclusivamente in rete (e solo in alcuni cinema degli Stati Uniti in distribuzione limitata). Parliamo di La ballata di Buster Scruggs di Joel ed Ethan Coen, vincitore del Premio Osella per la migliore sceneggiatura alla 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di …

Leggi tutto »

Gaffe mai vista, quel bulletto di Salvini fa più danni di Renzi e Berlusconi

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it L’invadenza di Matteo Salvini in ogni campo, fuori dalle sue funzioni di ministro degli Interni, non solo è intollerabile ma sta diventando pericolosa e dare giusto fiato a chi teme che sottobanco l’Italia si trasformi in una dittatura dove al posto di Benito Mussolini, che almeno uno spessore politico ce l’aveva, c’è questo bulletto da quattro soldi, più insidioso di Renzi e persino di Berlusconi. Il ministro degli Interni non può intervenire in indagini in corso …

Leggi tutto »

Zerbini e scrivani

DI ANTONIO DE MARTINI italiaeilmondo.com GLI ZERBINI Un certo Boccia a nome del “mondo industriale italiano” – che come ormai tutti sappiamo non esiste quasi più – ha indirizzato al governo, con forme e toni ultimativi, una richiesta a “risolvere la crisi”. Vogliono altri denari oltre alla montagna di aiuti già avuta negli anni e a quelli ottenuti vendendo le proprie aziende a imprese straniere o andando a produrre in paesi schiavisti dove impiegano bambini di dodici anni a un …

Leggi tutto »

I mostri del nostro tempo

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Mentre le IENE (Italia1/Mediaset/Berlusconi) hanno sbattuto il mostro in prima pagina, cioè quello di Pomigliano D’Arco, il papà del vice ministro Luigi Di Maio, a Parigi, le lunghe proteste dei “Gilets Jaunes” sembra che abbiano abbattuto il vero mostro, delfino dei Rothschild, Emmanuel Macron, e attratto l’attenzione del premier, Edouard Philippe, che ha promesso alcune concessioni: sei mesi di sospensione dell’aumento delle tasse sui carburanti, e nessun aumento delle tariffe di gas ed elettricità per tutto …

Leggi tutto »

L’Europa ha ragione: non è finita la pacchia

  DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Una sera, discorrevo con un sindaco: un bravo sindaco, uno che fa pagare l’acqua (pubblica, del Comune) ai suoi abitanti una ventina di euro l’anno, che fa pagare poco la spazzatura…insomma, un bravo sindaco. Della Lega. Ciò che mi disse, mi meravigliò. Parlando di bilanci, mi confessò che lo Stato aveva tagliato non ricordo più quante decine di migliaia di euro per il suo Comune (come per gli altri) e di come fosse arduo mantenere …

Leggi tutto »

Verità per Regeni? Verità su Regeni!

DI ROBERTO BUFFAGNI italiaeilmondo.com Verità per Regeni? “Verità per Regeni”? Vediamo un po’. Di verità sull’argomento ce n’è solo una briciola. Cominciamo da quella, poi passiamo alle ipotesi. Briciola di verità Regeni lavorava per una azienda privata di intelligence, la Oxford Analytica.[1] All’epoca dei fatti, il responsabile di Oxford Analytica è David Young, capo dell’équipe che per conto del presidente Nixon scassinò gli uffici del Partito Democratico al Watergate, facendosi beccare e innescando il processo che condusse all’impeachment e alle …

Leggi tutto »

Tutto il potere alle ONG. Tutti i soldi dal triliardario Soros. MARRAKESH, GLOBAL COMPACT PER UN COLONIALISMO ARMA FINE DEL MONDO

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.com Salvini come Caligola e Nerone Ogni tanto può anche succedere l’incredibile. Che Salvini, per quanto oberato degli stereotipi delle Ong, degli accoglitori universali e del loro organetto sorosiano “il manifesto”, possa dire una cosa giusta. E’ successo anche a Hitler, quando ha detto “bravo” al suo pastore alsaziano, a Hillary Clinton quando ha ammesso di aver creato Al Qaida, a Caligola quando, a un senato di strozzini e latifondisti, ha imposto un cavallo, a Nerone quando …

Leggi tutto »

La trattativa è una farsa. Si litiga per pochi spiccioli

DI PAOLO BECCHI E GIOVANNI ZIBORDI liberoquotidiano.it Seguire la cronaca delle trattative e dichiarazioni dentro il governo e nella UE sulla manovra di bilancio e i movimenti dello “spread” sta diventando oltre che frustrante inutile. Sei mesi dopo la formazione del governo, reddito di cittadinanza e revisione della legge Fornero sono ancora scatole vuote, perché si sono accantonati i fondi relativi nel progetto di bilancio, senza definirne contenuti e tempi, e ora sembra che il reddito di cittadinanza diventi un …

Leggi tutto »

La campagna elettorale piu’ costosa di sempre la pagherete voi, in tasse

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Questo governo venne eletto con un mandato di sfida alla UE e ai Mercati per maggior spesa pubblica, ma non di uscita dalla moneta euro. Sfidare Ue e Mercati col Ministero del Tesoro totalmente evirato dall’assenza di una moneta nazionale sovrana, è un atto suicida, alla lettera.* Infatti il governo è stato sconfitto e umiliato in pochi attimi: si è arreso a una spesa pubblica in eccesso delle tasse addirittura inferiore alla media di tutti i …

Leggi tutto »

Viaggio al termine della Storia (Abdul)

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.com Leggo, con un breve moto di sconcerto, un articolo di Maurizio Blondet sulla vicenda di Abdul El Sahid, il quindicenne di origine marocchina travolto (per una sfida fra amici) da un treno nella stazione di Parabiago. La natura di tale sfida è ancora in discussione; le indagini, lentissime e menefreghiste, prenderanno corpo, fra un cappuccino e l’altro, nei prossimi mesi. Onde “appurare la verità”. La verità o la dinamica dei fatti o il bilancino della colpa, tuttavia, …

Leggi tutto »

Il video di scuse di Dolce & Gabbana: Un capolavoro d’avanspettacolo

FONTE: ROLLINGSTONE.IT Dal covo damascato di una non meglio precisata organizzazione della mafia cinese i prigionieri Domenico Dolce e Stefano Gabbana, quest’ultimo visibilmente gonfio e provato dalle ultime giornate di cattività mediatica, hanno finalmente parlato. Con uno dei messaggi più bizantini dai tempi del messaggio di Arecibo, i due stilisti hanno recitato un testo di scuse al popolo cinese con la convinzione del condannato a morte jihadista a cui si chiede la conversione all’Islam prima della sciabolata sulla giugulare. Oltre …

Leggi tutto »

Timeo Danaos et cazzate ferentes

FONTE: KEINPFUSCH.NET Leggo che nel bailamme di un governo di imbecilli si e’ inserito uno dei piu’ catastrofici imbecilli della storia recente, un certo Tsipras. Il quale si e’ messo a dispensare consigli non richiesti, cosa che fa guardare il rischio che succeda qualcosa che non puo’ succedere. Al contrario, sarebbe meglio essere realistici, e chiedersi quale sia il rischio reale, cioe’ chiedersi che cosa possa succedere davvero. Allora, punto primo: l’Italia non e’ la Grecia. E non e’ una …

Leggi tutto »