Vendesi Pasquale Bacco: il “romanzo criminale” no vax

Il medico collabora coi media di regime trasformando sempre più il suo pentimento in una grottesca farsa

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Oltre la vergogna ormai il “pentito no vax” Pasquale Bacco, che oggi ha riferito al Corriere del Mezzogiorno una serie di menzogne inenarrabili sul movimento No Green Pass e tutta la scena della resistenza italiana, lanciando accuse al limite del ridicolo – e, se avesse dato qualche riferimento oggettivo, sarebbe sconfinato nel penale. Il suo repentino pentimento, che lo ha immediatamente fiondato ospite fisso dal grigio Formigli (che guarda caso a La7 è stipendiato dallo stesso editore del Corriere, il poco urbano Cairo), è stato così fulmineo e convinto che ha fatto dubitare persino i suoi nuovi amici del mainstream.

Certamente il dottor Bacco, che né come medico né come imprenditore era mai riuscito a crearsi la posizione cui ambiva, aveva visto nelle proteste contro la dittatura sanitaria la sua gallina dalle uova d’oro, ma è nel “pentimento” che ha trovato la sua via di Damasco, con le ospitate in televisione e chissà quali altri premi a venire. Perché lui sta dando, nel suo repentino cambio di casacca, il meglio di sé, allestendo un vero e proprio romanzo criminale attorno all’ambiente cui ha voltato le spalle con tanta nonchalance. Dietro i movimenti contro la dittatura sanitaria ci sarebbe un business da centinaia di migliaia di euro che coinvolge a suo dire magistrati, medici, politici etc. Big money che gli ha fatto perdere la testa, approfittando anche lui dei novax, descritti come veri e propri babbalei. Lui ora è straziato dalla colpa e non riesce a perdonarsi di aver fatto morire un povero ragazzo di Covid. Una mente economica raffinatissima è dietro il “marchio novax”, che dice a tutti noi cosa dobbiamo dire, e qui il pentito fa riferimento addirittura a un ex direttore di un telegiornale nazionale, preparando così il terreno a chi gli ha scritto il copione per tirare nel calderone anche qualcun altro.

Per il resto, Bacco non fa nomi, e ben si guarda dal rivolgersi a un inquirente. I suoi “retroscena” sono tutti da dimostrare, ma siamo certi che non gli conviene. L’unica cosa che è riuscito a “svelare” infatti, è quanto un uomo per interessi personali è capace di cadere in basso.

MDM 10/02/2022

Fonte https://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/cronaca/22_febbraio_10/pasquale-bacco-medico-ex-no-vax-abbiamo-tanti-morti-coscienza-7049137a-8a95-11ec-b020-f91ae6e57025.shtml

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
5 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
5
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x