Home / Ambiente / La Russia ha la soluzione per calmare le angosce di Greta Thunberg

La Russia ha la soluzione per calmare le angosce di Greta Thunberg

DI TIM KIRBY

strategic-culture.org

I mezzi di comunicazione sociale più diffusi sono stati entusiasti dopo il discorso appassionato di Greta Thunberg all’ONU. Le parole di Greta sono state considerate contemporaneamente vuoi gravi e audaci, vuoi l’espressione isterica di un bambino viziato, a seconda di come la vediate, e in quanto persona che vive in Russia, devo dire che la sua diatriba è apparsa dal punto di vista culturale come profondamente offensiva e dal punto di vista ecologista molto irrazionale, poiché si sta evolvendo in Russia una soluzione rivoluzionaria verso un futuro ecologicamente sicuro. Alcune affermazioni di Thunberg in quanto figlia di genitori ricchi e benestanti dell’Europa occidentale, (che aveva appena navigato a bordo di un battello fortemente sponsorizzato perché pronunciasse questo discorso) sono scioccanti per una consistente maggioranza di persone della vecchia Unione Sovietica.

Forse un giorno delle persone “soffriranno” e “moriranno” a causa dei problemi climatici ma in questo momento questa affermazione senza riscontro da un nuovo schiaffo a tutti quelli che soffrono veramente. Come si può paragonare una sofferenza immaginaria, che dovrebbe essere causata dall’ambiente e che tormenta un’anima adolescente che vive in una torre d’avorio, alla perdita di innocenza subita da tutta una generazione di russofoni che hanno dovuto battersi contro la povertà, la fame ed in alcuni casi in un conflitto militare, durante la caduta dell’Unione Sovietica? L’ingenuità e l’eurocentrismo necessari per credere veramente in questa visione del mondo sono stupefacenti.

L’ altra sua affermazione secondo la quale l’inazione dei politici in materia di clima ha “rubato” la sua infanzia potrebbe al massimo essere considerata “humour nero”, quando ci sono bambini che perdono quotidianamente la loro infanzia a causa degli obici di artiglieria tirati sul Donbass. È assodato che nel corso dei nostri anni bambini di tutto il pianeta hanno perso la loro innocenza in posti come il Ruanda, l’Iraq, l’Afghanistan, la Serbia, eccetera e sono sicuro che i sopravvissuti sarebbero estasiati se avessero come unico problema della loro vita un “cambiamento climatico”.

Il fatto che l’occidente detti, con un atteggiamento di superiorità, i comportamenti corretti a miliardi di esseri umani che vivono altrove non è niente di nuovo e non sorprende che la storia russa (o qualunque altra non europea) non venga mai tenuta in considerazione; ma ci sono in Russia almeno due sviluppi (tecnologici -N.d.T.) di cui gli ambientalisti dovrebbero prendere nota anche se detestano questo paese poiché “ha regalato l’America a Trump”.

Quando si tratta di produrre energia (una delle cause principali di inquinamento e di emissioni carboniose), l’energia nucleare è Regina e il suo trono è in Russia. Il tasso di rendimento energetico dell’energia nucleare è di gran lunga il migliore tra tutti quelli che possiamo considerare oggigiorno. Non solo produce una quantità enorme di elettricità a partire da materiali combustibili, ma lo fa in modo pulito. Se dovessimo comprare tutti delle automobili elettriche alla moda, non sarebbe utile avere i mezzi per garantire che l’elettricità sia economica e pulita? La combustione del carbone va in direzione opposta all’obiettivo per cui si vuole avere una vettura elettrica; altre sorgenti di energia come l’etanolo e l’energia solare sono una presa in giro, soprattutto se si considerano i nuovi sviluppi dell’energia nucleare che vengono dalla Russia.

EROI : è il rapporto tra la quantità di energia utile fornita da una sostanza specifica rispetto alla quantità di energia usata per approvvigionarsi di quella sostanza. Legenda : SolarPV Pannelli solari. – Biomass: Biomasse – Wind . Eolico – Solar CSP : Solare con concentrazione – CCGT – Centrali termoelettriche Coal – Carbone – Hydro – Idroelettrico Nuclear PWR : Centrali Nucleari ad Acqua Pressurizzata – BUFFERED / UNBUFFERED : Con/Senza impianti di accumulo.

FONTE

Rosatom ha messo a punto un mezzo per eliminare completamente i rifiuti tossici trasferendo (riciclando) i materiali nucleari in diversi tipi di reattori in quello che viene detto sistema nucleare a due componenti. Essenzialmente, l’uranio è utilizzato da un reattore e dopo l’utilizzo può essere introdotto in un secondo reattore, per poi tornare nel primo reattore per ricominciare il processo. (vedi illustrazione a fine articolo)

Legenda: CICLO BILANCIATO PER UN SISTEMA DI PRODUZIONE DI ENERGIA NUCLEARE A DUE COMPONENTI 1 – UO2 / MOX Fuel Fabrication = Produzione di : Uranio arricchito / MOX 2 – Fresh fuel for thermal neutron reactor = Combustibile fresco per reattore termico di produzione energia Con solo Ossido di Uranio oppure composto da un Mix di Ossidi di Uranio e Plutonio ad alta concentrazione fissile(MOX). 3 – 2 light water reactors = 2 reattori ad acqua leggera 4 – High/Low fissile Pu – SNF = Plutonio a Alta/Bassa concentrazione – Combustibile Nucleare Esausto (SNF) 5 – SNF Reprocessing = Trattamento del Combustibile Nucleare Esausto (SNF) 6 – Fresh fuel for fast neutron reactor (Mox…) = Combustibile fresco (MOX) per reattori a neutroni veloci

FONTE

Per chiarire, diciamolo in altro modo.. I russi hanno trovato il modo di riutilizzare il combustibile nucleare! L’elettricità è abbondante e a buon prezzo oggigiorno e continuerà ad esserlo grazie al perfezionamento dell’utilizzo dell’uranio con un “Sistema a Due Componenti” (Dual-Component System) . Se il riciclaggio può garantirci la possibilità di riutilizzare i materiali (fissili – N.d.T.) in modo economico ed efficace (e questo è già il caso della Russia, con la collaborazione tedesca), allora l’umanità ha un avvenire promettente e confortevole davanti a sé.

Si potrebbe pensare che i militanti ecologisti/climatici come Greta Thunberg siano totalmente entusiasti di questa notizia e invece non provoca che un assordante silenzio perché: A- se ne fregano di quello che i sotto-uomini fanno nel loro paese di m…a (si riferisce alle popolazioni dell’Est Europeo – N.d.T.), oppure: B- le emozioni impediscono loro di scegliere razionalmente un futuro nucleare poiché l’energia nucleare fa paura. Dopotutto è questa che dà origine ai Ghouls (1) in Fallout.

Non diremo mai abbastanza che gli uomini sono molto irrazionali ed emotivi. Gran parte delle nostre convinzioni politiche fondamentali sono fondate più sui sentimenti che sulla ragione e tanto la Russia quanto l’energia nucleare godono di cattiva stampa nella squadra mediatica che si occupa del Cambiamento Climatico. Anche se sembra essere la soluzione evidente, la fusione nucleare semplicemente non corrisponde alla loro visione ideologica di come deve essere l’ecologia. Loro la vedono piena di casettine, biciclette, vegetariani e pannelli solari e non certo come una vita simile a quella di oggi con centrali nucleari di nuovo tipo. Soprattutto quando questa tecnologia viene, secondo loro, da quei trogloditi degli Slavi con le loro convinzioni politiche arretrate.

Inoltre, riconoscere che una vera risposta alle questioni ecologiche del futuro potrebbe già essere disponibile, è molto negativo per la carriera dei militanti. È molto meglio per loro avere sempre all’orizzonte la minaccia di un’apocalisse cosmica, che sia il riscaldamento del pianeta o il raffreddamento del pianeta, o semplicemente un cambiamento climatico.

Tim Kirby

Fonte: https://www.strategic-culture.org

Link: https://www.strategic-culture.org/news/2019/09/26/russia-has-greta-thunbergs-solution/

26 Settembre 2019

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da “Le Saker Francophone” da GIAKKI49

Nota a cura del traduttore:

1 – Ghul

Creatura mitologica. La ghul o gul, talora scritto secondo la grafia inglese ghoul, italianizzato in gula, è secondo i musulmani un’entità soprannaturale o uno spirito, le cui origini sono precedenti all’avvento dell’islam e che si nutre degli esseri viventi.

 

 

Pubblicato da Rosanna

La mia insolita passione è quella di andare a caccia della "verità" nelle vicende contemporanee, attraverso gli interstizi dell'informazione, il mio vizio assurdo invece consiste nell'amare l'anonimato più della notorietà, la responsabilità più del narcisismo, l'impegno sociale più del letargo intellettuale. Allergica al pelo di capra e alle fake news.

Lascia un commento