Home / Salute / False promesse? Gli esperti dicono che il battage pubblicitario del marketing intorno al 5G è ingannevole

False promesse? Gli esperti dicono che il battage pubblicitario del marketing intorno al 5G è ingannevole

DI LANCE D JOHNSON

pollution.news

La rivoluzione del 5G incombe proprio su di noi, non è vero? Secondo gli esperti del Global System for Mobile Communications (GSMA), tutto il battage pubblicitario che circonda il 5G è ingannevole. Le reti 5G sono “ai primi stadi” e saranno compatibili solo con determinati smartphone negli anni a venire. Questi telefoni compatibili con il 5G saranno costosi e si affideranno alle reti 4G per funzionare. L’avvio del 5G dipende dall’installazione di nuove torri [di trasmissione]; idealmente nuove torri e trasmettitori dovranno essere installate a 500 piedi (N.d.T. 152,4 metri) le une dalle altre. Questo concentramento di ripetitori emetterà microonde a lunghezza d’onda corta e bombarderà le case con quantità significative di radiazioni.

Oltre un milione di nuove torri [di trasmissione] dovranno essere erette per far funzionare il 5G come previsto. Secondo Health Impact News, i trasmettitori “a cella piccola” saranno montati su pali delle linee elettriche, sugli edifici pubblici, sugli edifici scolastici e nei parchi cittadini, in cima a segnali stradali, sulle pensiline per gli autobus e in qualsiasi altro luogo desiderino le compagnie di telecomunicazioni. Non ci sarà modo di sfuggire all’intensa radiazione a microonde che pulsa nelle case e nelle comunità della gente.

Le smart cities con il 5G del futuro, eccessivamente pubblicizzate, minimizzano i rischi per la salute umana

Tutto il battage pubblicitario che circonda il 5G è ingannevole, a causa del prezzo che le persone dovranno inevitabilmente pagare con la loro salute. I cervelli in via di sviluppo sono i più vulnerabili. Nonostante ciò, il 5G non diventerà una realtà per i consumatori, a meno che gli operatori di telefonia mobile non aggiornino le loro reti con dispositivi 5G, prodotti da società come la Nokia della Finlandia o la Huawei della Cina. Inoltre, i produttori di telefoni dovranno fabbricare in serie ricevitori che contengano radiocomunicazioni a 5G in grado di collegarsi alle nuove reti. Fino ad allora, le reti wireless 4G porteranno la maggior parte del carico, poiché le reti 5G richiedono tempo per essere installate. Gli esperti del GSMA prevedono che il 5G costituirà solo il 15% circa degli abbonamenti per la telefonia mobile in tutto il mondo,non più tardi del 2025. Per le reti 4G si stima che rappresenteranno circa il 45%.

Tra il 2018 e il 2020, il GSMA stima che per le reti mobili inizialmente si spenderanno quasi 500 miliardi di dollari, per implementare il 5G in tutto il mondo. L’analista di IHS Markit, Stephane Teral, afferma che “il rischio di fallimento esiste” perché la nuova rete costerà una fortuna, ma potrebbe non avere il ritorno sull’investimento che il settore prevede.

Se il 5G è all’altezza, sarà finalmente in grado di trasmettere film, musica e navigazione per auto a guida autonoma direttamente dal cloud.  Il 5G promette anche velocità di download 1000 volte più rapide, rispetto alle vecchie reti 4G. Se il 5G è all’altezza del battage pubblicitario, una pellicola dell’intera durata di 8 GB potrebbe essere potenzialmente scaricata in sei secondi. Una teleconferenza di partito potrebbe simultaneamente tradurre più lingue all’istante.

Quando i leader del settore si sono riuniti alla fiera del Mobile World Congress a Barcellona questa estate, hanno segnalato che i consumatori potrebbero inizialmente essere insoddisfatti dal 5G, perché i benefici promessi saranno fruibili da qui a molti anni. Promesse come i chirurghi robot e le auto a guida autonoma, in grado di comunicare tra loro attraverso il cloud, potrebbero rivelarsi inizialmente delle delusioni. Anche se il 5G ha il potenziale per eliminare lo scarto temporale quando i dati mobili vengono inviati o ricevuti, non sarà un vantaggio immediato. Secondo Yannick Sadowy, il direttore di Accenture, il 5G non eliminerà la latenza per gli smartphone fino al 2023 o addirittura non prima del 2025. Ci vorrà un decennio o più prima che il 5G inizi a produrre i risultati che il settore ha promesso. Nel frattempo, preparatevi ad avere il cervello bombardato da raffiche costanti e brevi di radiazioni a microonde non testate.

 

Lance D Johnson

 

Fonte: https://pollution.news/

Linkhttps://pollution.news/2019-07-08-marketing-hype-around-5g-is-misleading.html

08.07.2019

 

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da NICKAL88

 

 

Pubblicato da Rosanna

La mia insolita passione è quella di andare a caccia della "verità" nelle vicende contemporanee, attraverso gli interstizi dell'informazione, il mio vizio assurdo invece consiste nell'amare l'anonimato più della notorietà, la responsabilità più del narcisismo, l'impegno sociale più del letargo intellettuale. Allergica al pelo di capra e alle fake news.

2 Commenti

  1. “auto a guida autonoma direttamente dal cloud” avendo chiaro che ” torri e trasmettitori dovranno essere installate a 500 piedi (N.d.T. 152,4 metri) le une dalle altre”???
    Immaginate una qualsiasi autostrada con trasmettitori ogni 150m per potere avere le auto a guida autonoma. Ma che razza di stupidaggini…..

  2. Vincenzo Siesto da Pomigliano

    Chi è rimasto con un po’ di buon senso (sto usando un eufemismo) capirà che son tutte cose che non servono ad un cavolo.

Lascia un commento