Si prepara una nuova guerra per il dopo-disfatta contro la Russia

Di Thierry Meyssan voltairenet.org La narrazione della guerra in Ucraina è ingannevole. Dietro l’apparente unità della Nato e il suo fittizio consolidamento grazie alle nuove adesioni, alcuni protagonisti della partita si affaccendano per salvare capra e cavoli. Tutti coloro che non si lasciano accecare dalla propaganda sanno che il proprio campo sta per perdere la guerra e già pianifica altri nemici da combattere su altri campi di battaglia. Washington fa buon viso a cattivo gioco e si…

RUSSIA – CINA: UNA RELAZIONE DESTINATA A DURARE

Di Alessandro Fanetti per ComeDonChisciotte.org Le parti stanno cercando di far progredire il lavoro per collegare i piani di sviluppo dell’Unione Economica Eurasiatica con quelli dell’Iniziativa Belt and Road, con l’obiettivo di intensificare la cooperazione pratica tra l’EAEU e la Cina in vari settori e promuovere una maggiore interconnessione tra le regioni dell’Asia e del Pacifico e dell’Eurasia. Le parti riaffermano la loro attenzione alla costruzione del Grande Partenariato Eurasiatico…

Finlandia e Svezia entreranno nella NATO a scapito di tutto

di Anatol Lieven katehon.com Non hanno bisogno di protezione, ma sarà il chiodo sulla bara dell'autonomia europea e di qualsiasi futura relazione con la Russia. C'è un'ironia triste e piuttosto patetica nell'attesa della richiesta di adesione alla NATO da parte di Finlandia e Svezia. Durante la Guerra Fredda, l'Unione Sovietica era una superpotenza militare, occupava la maggior parte dell'Europa centrale, le sue truppe erano stanziate nel cuore della Germania e il Comunismo Sovietico…

e liberaci dall’Azovstal, amen

Di Nestor Halak, ComeDonChisciotte.org Ci sono episodi, foto, battaglie, durante una guerra che diventano simboli e sono usati per scopi di propaganda per anni e qualche volta decenni. La farsa tragica e infinita dell’ormai celeberrimo Azovstal di Mariupol pare destinato a diventare uno di questi. E’ praticamente dall’inizio della guerra che se ne parla. Dal momento in cui è cominciato l’assedio di Mariupol si sa che i “bunker dell’Azovstal sono il principale rifugio e piazzaforte dei…

I perché non basteranno mai

di Verdiana Siddi ComeDonChisciotte.org Una Coscienza Collettiva Superiore si nutre della qualità del pensiero eterogeneo ed autentico (perciò inarrestabile), non forte del numero di aderenti (al contrario del lusorio potere che dipende dal consenso), permea l’esistenza umana: la verità non ha a che fare con la maggioranza, la verità non passa da appositi ministeri . Nonostante ciò, mettersi in contatto con questa coscienza collettiva e saperne ricavare bagliori di verità è un lavoro, e la…

Più che virtù poté il destino

di Nestor Halak ComeDonChisciotte.org Durante la seconda guerra mondiale, lo stato maggiore tedesco aveva progettato l’invasione della Gran Bretagna che, in caso di successo, avrebbe dato alla Germania il potere incontrastato su tutta l’Europa centro occidentale, da Lisbona al confine russo. Da lì sarebbe stato molto difficile per tutti rimuoverli. Invece, dopo che Goering non riuscì a distruggere l’aviazione inglese come aveva promesso, Hitler decise di annullare il piano e di attaccare…

Sorella Morte, Sorella Povertà

Di Alberto Conti, ComeDonChisciotte.org Con questo titolo intendo parafrasare la poesia del vero Francesco, il Santo di Assisi, come fonte di saggezza e postulato di civiltà superiore. Dal punto di vista agnostico, che più mi è consono, la riflessione non è tanto di natura religiosa quanto culturale e spirituale, con tutte le relative affinità e distanze dalla fede religiosa, e cristiana in particolare. Già Eraclito affermò che la vita è guerra, una delle sue più importanti verità…

La Storia oscurata del Pale of Settlement. Alla scoperta di un’area cruciale per i destini del mondo

Di Belisario per ComeDonChisciotte.org 1. Il Pale of Settlement Le due mappe sottostanti , che prego il lettore osservare subito, riproducono il “Pale of Settlement”, l’area geografica nella quale gli Zar russi rinchiusero le comunità ebraiche dal 1791 al 1917, per 126 anni. L’area comprende le attuali Ucraina e Bielorussia, e parti delle attuali Polonia e Russia, con una estensione totale più o meno pari a quella della Francia. Nonostante l’estensione geografica e l’evidente importanza…

Geopoliticamente corretto

di Nestor Halak ComeDonChisciotte.org Sembra oramai piuttosto chiaro che il potere attualmente al comando negli Stati Uniti e in Europa, non sia principalmente espressione dei meccanismi politico istituzionali che storicamente avevano portato al governo determinate fazioni politiche che, seppure molto indirettamente, rispondevano alle popolazioni attraverso i sistemi elettorali, ma sempre più espressione di poteri economico finanziari che non hanno più alcun collegamento con la gente e…

Ucraina: la seconda guerra mondiale non è finita

Di Thierry Meyssan, voltairenet.org In un precedente articolo ho dimostrato come e perché durante la guerra fredda l’MI6 e la CIA si allearono con i banderisti ucraini. Uomini e donne che avrebbero dovuto essere giudicati a Norimberga erano diventati soldati nell’ombra, al servizio dei vincitori per alimentare la propria ossessione contro la Russia. A seguito delle reazioni di molti lettori, vorrei spiegare come i banderisti si siano impossessati dell’attuale Ucraina, per poi riprendere e…

Il mio nemico

di Eugenio Orso per ComeDonChisciotte.org Non basta sottomettere più o meno pacificamente le masse al nostro regime, inducendole ad assumere una posizione di neutralità nei confronti del regime. Vogliamo operare affinché dipendano da noi come da una droga. Attribuito a Joseph Goebbels Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione. Karl R. Popper Quando si entra in guerra è fondamentale, anche a livello individuale, riuscire a individuare con precisione il…

Musk si compra Twitter: dietro l’operazione di acquisizione si gioca il futuro degli Usa?

Di Carlo Scognamillo per ComeDonChisciotte.org In un silenzio mediatico quasi assoluto è in corso una guerra invisibile. Non viene combattuta attraverso armi o sanzioni, ma nonostante questo i suoi effetti rimbombano in modo assordante all’interno di Wall Street. Infatti, la curiosa indifferenza che si registra all’esterno, non si replica sui mercati finanziari. C’è una vera e propria rivoluzione in atto e riguarda il mondo dei social media. Non è una coincidenza che tutto ciò stia…

La fine del dominio occidentale

Di Thierry Meyssan, voltairenet.org Gli Stati Uniti, che parteciparono tardivamente alle due guerre mondiali e non subirono perdite sul proprio territorio, ne uscirono comunque vincitori. Eredi degli imperi europei, hanno elaborato un sistema di dominio attribuendosi il ruolo di “gendarmi del mondo”. Tuttavia la loro fragile egemonia non poteva resistere all’espansione delle grandi nazioni. Dal 2012 alcuni politologi cominciarono a parlare di «trappola di Tucidide», in analogia con la…

Ciò che viviamo è il conflitto tra NeoGlobalismo e Stato-Nazione

Di Belisario per ComeDonChisciotte.org Ogni tanto qualche articolo dei media o qualche intervento o post di commentatori fa riferimento, sempre molto molto cauto – come se la mera menzione esponesse al terreno minato dell’accusa di antisemitismo – alla cd “lobby ebraica”. Tutte le considerazioni che seguono sono però sempre del tutto prive di una qualunque conoscenza basica, storica e politica, del movimento ebraico internazionale. E' un fatto sconcertante ed al tempo stesso profondamente…

L’alleanza di CIA, MI6 e banderisti

Di Thierry Meyssan, voltairenet.org Il sostegno degli Occidentali al nazismo (1933-1940) Il sostegno massiccio di Stati Uniti e loro alleati ai banderisti ucraini contro la Russia è paragonabile al sostegno da parte dello stesso schieramento alla Germania hitleriana dei primordi contro l’URSS. Ricordiamoci che tutti gli Stati occidentali, senza eccezioni, hanno prima o poi creduto che i nazisti fossero la soluzione alla crisi economica del 1929: soltanto i nazisti sembravano prospettare…

L’eredità multipolare di Imran Khan non potrà mai essere completamente smantellata

Di Andrew Korybko, oneworld.press È difficile prevedere cosa accadrà in Pakistan, un paese che è sempre stato caratterizzato da intrighi politici e improvvisi cambiamenti radicali che spesso prendono molti alla sprovvista, ma è chiaro che l’eredità multipolare di Imran Khan non potrà mai essere completamente smantellata. Per quanto imperfetta sia stata la sua premiership, non si può negare che abbia avuto un impatto immenso in termini di rimodellamento delle percezioni in patria e all’estero,…

L’immaginazione al potere

di Nestor Halak ComeDonChisciotte.org “Beati i poveri di spirito, perché erediteranno la terra” diceva qualcuno. Difficile capire cosa intendesse esattamente, sono passati troppi anni, troppi rimaneggiamenti sul passo, troppe traduzioni e sono diverse le filosofie, i modi di dire, le metafore, le mentalità. Voglio adesso provare ad usare il detto per un ennesimo concetto: comandare il mondo senza avere nulla in mano, senza possedere nulla, solo chiacchiere. Ai nostri tempi ci stiamo sempre più…

Come gli eventi in Ucraina hanno scosso la vita politica della Francia: intervista a Daria Platonova

Di Sergei Gagarin e Matvei Arkov, riafan.ru In Francia, il primo turno delle elezioni presidenziali si è concluso il 10 aprile. Secondo i risultati, il capo di stato in carica Emmanuel Macron ha ottenuto il 27,84% dei voti, mentre la sua rivale, la leader del partito di destra Rassemblement Nationale, Marine Le Pen, ha ottenuto il 23,15%. I candidati si affronteranno nel secondo turno, che avrà luogo il 24 aprile. Leggete le posizioni dei rivali e come gli eventi in Ucraina stanno…

Il signor Mario

di Lorenzo Merlo theunconditionalblog.com L’opera del signor Mario Il signor Mario ci rassicura che il vaccino è indispensabile per non morire e che il grinpaz permette di ritrovarsi in ambiente asettico dal Sars-Cov2. Ma tanta fluida impudenza allude a essere presi dall’esaltante emozione del dominio. Un’esperienza ordinaria quando si ha a che fare con chi consideriamo senza valore, impaurito, impotente. “L’appello a non vaccinarsi è un appello a morire. Non ti vaccini, ti ammali, muori.…

La voce del padrone e il popolo dei no vox

di Marcello Veneziani marcelloveneziani.com La Cupola e gli spalti. Al centro, incombente, oppressiva, uniforme, la Cupola esprime in video, in audio, sui giornali, la Voce del Padrone; il tema a senso unico sia esso la pandemia, la guerra, il voto francese; ai bordi in basso, gli spalti non aderiscono alla “narrazione” unilaterale e ideologica imposta dalla Cupola ed esprimono altre opinioni, cercano fonti alternative d’informazione e di orientamento, sentono di essere pressati sotto una…

La propaganda di guerra cambia forma

Di Thierry Meyssan voltairenet.org Il dispositivo della Nato «Sottomettere il nemico con la forza non è l’apogeo dell’arte della guerra, l’apogeo di quest’arte è sottomettere il nemico senza versare una sola goccia di sangue». Sun Tzu, L’arte della guerra. Il generale francese Philippe Lavigne del Comando Alleato per la Trasformazione (Allied Command Tranformation – ACT) della Nato soprintende alle ricerche sui nuovi metodi della propaganda. Il Comando da lui guidato è formato da 21…

Francia, la somma non fa il totale

di Roberto Pecchioli ereticamente.net Il primo turno delle elezioni presidenziali francesi evoca una battuta di Totò: è la somma che fa il totale. Nella fattispecie, in negativo; la somma non fa il totale, poiché si è manifestata una volta di più un’anomalia delle sedicenti democrazie liberali: la maggioranza dei cittadini ha votato contro il sistema, ma il sistema ha vinto. Il 24 aprile questa verità sarà confermata dal ballottaggio tra Emmanuel Macron, il presidente in carica, giovin…

La guerra totale per cancellare la Russia

Di Pepe Escobar, strategic-culture.org Vaste fasce del NATOstan sono state costrette a comportarsi come in un linciaggio russofobo. Nessun dissenso è tollerato. Ormai è ampiamente evidente che la campagna russofoba neo-orwelliana “Due Minuti d’Odio” lanciata dall'Impero delle Menzogne dopo l'inizio dell'operazione Z è in realtà “Odio 24/7”. L'intera psyops ha di fatto aggiornato l'Impero delle Menzogne allo stato di Impero dell'Odio in una guerra totale - ibrida e altro - per cancellare la…

“There is no alternative: fuck the USA”

Di Alberto Conti, ComeDonChisciotte.org E’ perlomeno dagli anni ‘80 che in anglolandia va di moda lo slogan T.I.N.A., sdoganato da Margaret Thatcher e finalizzato a far metabolizzare forzosamente le politiche antipopolari neoliberiste, mentre è datata 2014 la famosa frasetta della Nuland “fuck the EU”, nel contesto della gestione del dopo golpe colorato in Ucraina . Oggi, 2022, l’unione delle due espressioni “There is no alternative: fuck the EU”, si sta realizzando sotto i nostri occhi di…

È stata persa l’ultima possibilità per evitare l’Armageddon nucleare?

di Paul Craig Roberts paulcraigroberts.org L'intervento in Ucraina della Russia a favore dell'ex parte russa conosciuta come la regione del Donbass e composta da due repubbliche indipendenti riconosciute da Mosca, Donetsk e Luhansk, avrebbe potuto servire da avvertimento all'Occidente e mettere fine alle provocazioni di Washington nei confronti della Russia, provocazioni che stanno portando all'Armageddon nucleare. Ma il Cremlino ha lasciato cadere la palla. I russi avrebbero potuto…

La verità ti fa male, lo so.

di Nestor Halak ComeDonChisciotte.org La maggioranza delle persone ha la loro principale fonte di informazione nella televisione e, in misura minore, nei giornali e in internet. Come sappiamo il dominio della versione main stream su tutti questi mezzi è pressoché totale: chiunque voglia informazioni o opinioni alternative deve andarsele a cercare e sapere come farlo. E diventa sempre più difficile. Inutile dire che alla stragrande maggioranza non passa neppure per la testa. L’informazione…

Il clima ha contribuito alla sconfitta della Wehrmacht?

di Shane Quinn geopolitica.ru Un fattore a volte trascurato che ha influenzato la guerra nazi-sovietica sono gli effetti del tempo, principalmente pioggia, ghiaccio e neve, il tipo di condizioni per cui il clima russo o sovietico era famoso. Va menzionato, tuttavia, che la situazione climatica avversa aveva iniziato ad avere un impatto sull'invasione guidata dai nazisti nell'ottobre 1941, quattro mesi dopo l'attacco, quando le forze di Adolf Hitler si erano ormai aspettate di essere…

La maledizione della teoria dei giochi: perché è nel vostro interesse uscire dalle regole del gioco

Di Cynthia Chung, canadianpatriot.org La teoria dei giochi, la teoria matematica dei giochi di strategia, è stata sviluppata da John von Neumann in diverse fasi successive nel 1928 e nel 1940-41, secondo il suo libro “Theory of Games and Economic Behaviour” di cui è coautore con Oskar Morgenstern. Il punto cruciale della teoria è che il comportamento di un individuo sarà sempre motivato verso il raggiungimento di un risultato ottimale, che è determinato dall'interesse personale. Un…

Cos’altro?

Di Verdiana Siddi, ComeDonChisciotte.org Gravi, oltreché uniche al mondo, limitazioni alle vite dei singoli individui; Due anni, finora, di alternanza domiciliari-libertà vigilata per Decreti del Presidente banchiere non eletto del Consiglio dei migliori Ministri della casta; Due anni, finora, di bugie conclamate eppure spacciate per informazione; Il giornalismo ridotto ad una mera propaganda di regime; Lasciapassare digitale che traccia ogni azione del singolo cittadino;…

L’Italia nel pallone

Di Carlo Scognamillo C’è una domanda alla quale non riesco a rispondere da quando l’arbitro francese Clement Turpin ha emesso il triplice fischio che ha sentenziato la sconfitta dell’Italia contro la Macedonia del Nord: sarà dispiaciuto di più Roberto Mancini, CT della Nazionale, o Mario Draghi, Presidente del Consiglio dei Ministri? La risposta potrebbe sembrare scontata, ma merita una riflessione. I Campionati Mondiali di Calcio avranno luogo in Qatar nel mese di Novembre/Dicembre di…

La nave dei folli

di Nestor Halak ComeDonChisciotte.org Un tempo gli italiani avevano un grosso complesso di inferiorità nei confronti dell’America (e temo lo conservino ancora), ma allo stesso tempo consideravano l’americano medio un sempliciotto che poteva essere abbindolato facilmente. I napoletani appena “liberati” potevano trattare la “vendita” di un soldato americano ubriaco (cioè dei suoi averi) pur rimanendo loro i veri perdenti. Più tardi li vedevamo turisti ignoranti e danarosi ai quali Totò poteva…

La dimensione del grottesco

di Nestor Halak ComeDonChisciotte.org Oramai le dimensioni della propaganda hanno raggiunto limiti grotteschi, comici, come accadeva nella vecchie dittature novecentesche, ricordano i “contrordine compagni” della Pravda e gli apparecchi (come le chiamavano allora), di Mussolini che tornavano dalle ardite missioni più numerosi di quando erano partiti. Avete fatto caso che i russi smisuratamente ricchi si chiamano oligarchi, mentre gli omologhi occidentali sono solo “miliardari”? Magari…

Conflitto in Ucraina: geopolitica, identità e questioni di sicurezza

di Leonid Savin geopolitica.ru L'operazione militare della Russia in Ucraina, iniziata il 24 febbraio, è stata una sorpresa sia per i cittadini russi che per gli altri Stati. Soprattutto per gli Stati lontani, che hanno sempre percepito l'Ucraina e la Russia come Paesi vicini amici e fratelli. E i turisti che sono venuti in Ucraina e Russia hanno visto solo residenti ospitali. Quindi, ci chiediamo: perché è iniziato questo conflitto e chi ne è il responsabile? Proviamo a rispondere a questa…

L’arte della menzogna politica (o le origini 1688 del Deep State britannico)

di Matthew Ehret nexusedizioni.it Di storie oziose questo riempie le nostre orecchie vuote; Il successivo riporta quello che dal primo sente; Le finzioni rotolanti crescono in forza e dimensioni, Ogni autore aggiunge alle prime bugie. Qui la vana credulità, con nuovi desideri, ci porta fuori strada, e ispira gioia infondata; I dubbi sussurri, tumulti appena progettati, e paure agghiaccianti sbalordiscono la mente ansiosa. Le metamorfosi di Ovidio Mentre le fondamenta degli Stati…

Mai marciare su Mosca

di Nestor Halak ComeDonChisciotte.org Il generale inglese Montgomery lo aveva detto chiaramente nella regola numero uno del suo libro sulla guerra: mai marciare su Mosca. Ma l’occidente sembra trovare irresistibile il tentativo e, periodicamente, crede di poterlo fare pagando un prezzo ragionevole. Così è stato anche stavolta. Nonostante ciò che urla la propaganda ventiquattro ore su ventiquattro, sette giorni su sette, quella di Mosca è anche stavolta la risposta al tentativo…

Ucraina: il Manifesto censura Dinucci – Articolo integrale rimosso

di R2020 r2020.info “Ucraina, era tutto scritto nel piano della Rand Corp”, l’articolo del giornalista Manlio Dinucci, pubblicato per un breve tempo sull'edizione online del Manifesto di martedì 8 marzo, è stato fatto sparire perché troppo difforme dalla narrativa ufficiale. Secondo Dinucci il suo rifiutato di uniformarsi alla direttiva del Ministero della Verità chiedendo di “aprire un dibattito sulla crisi ucraina”, non è stato ben accolto dalla testata. Un fatto gravissimo che, come…

Guerra in Ucraina, invio di armi e propaganda. L’intervista del Generale Fabio Mini a l’AntiDiplomatico

Redazione de L'AntiDiplomatico lantidiplomatico.it Negoziare, finirla con il pensiero unico e la propaganda, aiutare l’Ucraina a ritrovare la ragione e la Russia ad uscire dal tunnel della sindrome da accerchiamento non con le chiacchiere ma con atti concreti. E' il pensiero di Fabio Mini, generale di Corpo d’Armata dell’Esercito Italiano, già Capo di Stato Maggiore del Comando NATO del Sud Europa e comandante della missione internazionale in Kosovo. "E quando la crisi sarà superata,…

Viganò a Putin: attenzione alla trappola Ucraina del Grande Reset

Di Marco Tosatti marcotosatti.com Cari amici e nemici di Stilum Curiae, riceviamo e ben volentieri rilanciamo questa dichiarazione dell’arcivescovo Carlo Maria Viganò sulla crisi attuale. Buona lettura. DICHIARAZIONE di Mons. Carlo Maria Viganò, Arcivescovo, Ex Nunzio Apostolico negli Stati Uniti d’America sulla Crisi Russo-Ucraina Nulla è perduto con la pace. Tutto può esserlo con la guerra. Ritornino gli uomini a comprendersi. Riprendano a trattare.…

La nuova telenovela: la cronaca di guerra

di Tiziano Rosano ComeDonChisciotte.org Non ho mai creduto nell’informazione di massa, ossia in quel tipo di informazione che tratta i fatti come prodotti e che deve fabbricarne e venderne un numero minimo ogni giorno. Certamente la realtà è un insieme di fatti e ogni fatto è notizia e questo non sarebbe un problema se ogni evento fosse analizzato scevro da interessi economici e ideologici. Io non credo nei mezzi di informazione di massa ma non in base al principio, seppur sacrosanto, di…

Sogno dentro sogno

di Nestor Halak ComeDonChisciotte.org Qualcosa è cambiato, a partire dal 2020 qualcosa è cambiato. Si ha un bel dire che nel passato c’erano già molti aspetti del presente. Sicuramente c’erano, è sempre così. Tuttavia ci sono delle date nella storia in cui la misura si colma e la quantità aumenta di quel poco che basta per arrivare ad una discontinuità, ad un salto di qualità. Da due anni a questa parte il mondo occidentale ha cambiato pelle, possono ora succedere cose che non potevano…

Sui laboratori biologici del Pentagono in Ucraina

di Leonid Savin geopolitica.ru Riproponiamo un articolo del 2014 di Leonid Savin che ci sembra però di estrema attualità. Ci auguriamo che alla luce dei recenti sviluppi geopolitici, tra Russia e NATO, molti nodi vengano al pettine e possa essere fatta maggiore ed ulteriore chiarezza sul ruolo avuto dalle élites occidentali e dalla Big Pharma nella recente pandemia. Nonostante gli accordi internazionali che regolano le attività nel campo della ricerca biologica, su questo tema, così come in…

Vaccini gratta e vinci

di Nestor Halak ComeDonChisciotte.org Il gratta e vinci è solo un gioco acchiappa gonzi, parente alla lontana del famoso gioco delle tre carte, che però richiedeva una certa abilità, un apparato scenico e una interazione sociale: il gratta e vinci al contrario è autistico e privo di abbellimenti scenici. La stessa differenza che c’è tra giocare al lotto o andare al casinò. Non appena dovesse diventare obbligatorio, tendenza in corso per tutto ciò che non è proibito, cesserebbe di essere un…

Calpestare i camionisti: il Gran Reset diventa il grande risveglio

Di Tom Luongo, strategic-culture.org Ci sono poche parole per descrivere la profondità della depravazione del primo ministro canadese Justin Trudeau. Non ho nemmeno intenzione di provare. Questi è una persona (perché nessun vero uomo governerebbe mai come lui) così mal preparata per il suo lavoro che non sa nemmeno come leggere correttamente il copione preparato. È stato tutto un divertente passatempo creando meme Trudeau/Hitler fino a ieri, quando gli esecutori a cavallo di Trudeau…

Aziende, farmaci e ideologie

di Nestor Halak ComeDonChisciotte.org Mi piacerebbe condividere alcune considerazioni su aziende, ideologia e ordinamento giuridico, considerazioni non nuove certo, ma concepire idee nuove, non ancora pensate da altri, è prerogativa dei genio ed è cosa molto rara. Queste sono solo idee note, ma irrimediabilmente surclassate dal clamore mediatico che indirizza la riflessione verso tutt’altro cammino. Le aziende in generale hanno una sola direttiva primaria: fare profitto. E’ un…

Che meraviglia non possedere nulla!

di Konrad Rękas geopolitica.ru È davvero così fantastico non possedere niente? Nel caso della proprietà, questo non è un concetto nuovo, solo fino a poco tempo fa non si applicava alle auto e ai beni di utilità, ma soprattutto agli appartamenti e alle case. La necessità di un precariato nomade In generale il messaggio è che senza possedere un appartamento non solo siamo più flessibili sul mercato del lavoro, ma anche più liberi, felici e, ovviamente, moderni. E, in effetti, i…

Le turbolenze continueranno fino a quando non emergerà un ordine globale modificato

di Alastair Crooke geopolitica.ru L'Ucraina si è trasformata, inaspettatamente, dal punto di vista di Washington da “utile distrazione” a “il dilemma di Biden”. “Cosa faremo se l'Occidente non ascolta la ragione?”, ha osservato Sergei Lavrov. “Beh, il presidente della Russia ha già detto 'cosa' ”. “Se i nostri tentativi di venire a patti su principi reciprocamente accettabili di garantire la sicurezza in Europa non dovessero produrre il risultato sperato, adotteremo misure di risposta.…

Il peggio

Di Nestor Halak, ComeDonChisciotte.org Forse avete visto anche voi in televisione una pubblicità – direi meglio propaganda perché di commerciale non ha nulla – dove appaiono alcuni africani poveri con una scritta cubitale NO VAX sovrapposta. Devo dire che raramente ho visto qualcosa di più spregevole. Una voce fuori campo spiega che questi poveri africani sono “no vax” forzati, e non per una scelta – ovviamente sciocca e capricciosa – come “certi” occidentali viziati e irresponsabili. Loro…

Se Blinken non vuole un’invasione russa dell’Ucraina, perché ne sta provocando una?

Di Paul Craig Roberts PaulCraigRoberts.org Qualche tempo fa ho scritto della falsificazione da parte degli storici della Prima Guerra Mondiale. Ora stiamo osservando la falsificazione della Storia in Ucraina. Quella che essenzialmente è un'invasione americana dell'Ucraina è chiamata invasione russa e il conflitto che Washington sta provocando viene attribuito alla Russia. La mia generazione associava distopie, come 1984 di George Orwell, con l'Unione Sovietica, un paese in cui le…

Quod licet Iovi, licet bovi. Se hai i soldi.

Introduzione di Verdiana Siddi, ComeDonChisciotte.org L’Universo si rigenera muovendosi dentro un infallibile disegno, malgrado non sia nelle facoltà umane di conoscerlo, prede di una fruizione sensoriale (quando limitata ai cinque sensi fisici) di una versione beatamente ignorante della realtà, di puro caso/caos. Intervenire su questo progetto di perfezione, per la specie imperfetta dalle migliori intenzioni, credo conduca alla genesi infernale che già inizia a fagocitarci. Ma questi sono…

La Gran Bretagna mira a creare soldati golem

di Leonid Savin geopolitica.ru Di recente, il Ministero della Difesa del Regno Unito, insieme al Ministero della Difesa federale tedesco, ha pubblicato un documento curioso . Intitolato “Human Augmentation - The Dawn of a New Paradigm”, si concentra sulle possibilità di potenziare tecnologicamente le capacità umane per aumentare le funzioni di combattimento dei soldati e non è la prima volta che l'esercito britannico sviluppa un tale concetto. Prima di questo, c'erano la “Joint…

I militari statunitensi e britannici sono i più grandi inquinatori al mondo

di Leonid Savin Geopolitica.ru Non è necessario essere un ambientalista professionista per vedere come Washington e i suoi partner del G7 pagano a parole la protezione ambientale. Sentiamo costantemente parlare delle iniziative “verdi” nell'ambito dell'accordo sul clima di Parigi e della necessità di ridurre le emissioni di anidride carbonica nell'atmosfera. Si parla addirittura della necessità di introdurre quote per gli Stati. È logico presumere che se gli Stati Uniti si sono…

Un viaggio in maschera

In Settembre, nonostante l'infausta contingenza, abbiamo voluto provare a recarci in vacanza all'estero, cosa sconsigliatissima da tutte le autorità, civili, militari e religiose. Perfino dal Papa. Specialmente se a viaggiare sono persone non (ancora?) vaccinate come noi. Naturalmente eravamo coscienti di dover superare molti ostacoli e vessazioni. Dato che il nostro coraggio è modesto, abbiamo deciso per Cipro: è nell'Unione, addirittura nell'Euro e perciò sembrerebbe più facile…