Tony Blair vede il tramonto del mondo unipolare

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Riporta l’agenzia russa Tass:

Mosca, 17 Luglio 2022.

Il mondo sta per trovarsi faccia a faccia con  cambiamenti geopolitici globali ed una transizione verso la multipolarità, mentre l’era della dominazione occidentale è vicina alla fine, ha dichiarato Tony Blair, che ha servito il Regno Unito con la carica di primo ministro nel decennio 1997-2007.

Per l’ex-premier UK il mondo sta andando incontro a profondi cambiamenti geopolitici e non per mano degli USA.

Di seguito quanto dichiarato all’Annual Lecture, dibattito organizzato dalla Dichtley Foundation:

Il più grande cambiamento geopolitico di questo secolo verrà dalla Cina, non dalla Russia. Stiamo andando verso la fine della dominazione politica ed economica occidentale. Il mondo sta diventando almeno bi-polare e possibilmente multi-polare.

E’ la prima volta nella storia moderna che l’Oriente può considerarsi in condizione di equità con l’Occidente.

Secondo Blair, la Cina “è già la seconda superpotenza mondiale”, superiore alla Russia in termini di potenziale economico e ruolo nell’economia globale:

La Cina ha raggiunto l’America in molti ambiti della tecnologia e potrebbe superarla in alcuni altri.

Politica e leadership cinese stanno diventando sempre più aggressive, secondo quanto riportato da Tass.com in merito alle dichiarazioni di Blair.

Pechino non fa mistero del suo ‘sdegno’ per l’Occidente e sembra orientarsi fattivamente verso Russia e Iran.

Il senatore russo Andrey Klishas, membro della Federation Council Committee on Constitutional Legislation and state Building, ha commentato le osservazioni dell’ex primo ministro britannico:

L’era della dominazione occidentale di cui Blair è preoccupato riguarda l’epoca della negazione del diritto internazionale che ha visto i paesi Nato usare la forza globalmente mentre inseguivano i loro interessi geopolitici; l’era che ha visto la negazione della sovranità negli altri paesi – tre decadi di dominio neocoloniale occidentale sotto il pretesto di vane parole circa la democrazia liberale sono adesso terminate: su questo Blair ha ragione

FONTI: https://tass.com/politics/1481027

https://tass.com/world/1481007

Verdiana Siddi – 22.07.2022

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
4 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
4
0
È il momento di condividere le tue opinionix