Quod licet Iovi, licet bovi. Se hai i soldi.

Introduzione di Verdiana Siddi, ComeDonChisciotte.org

L’Universo si rigenera muovendosi dentro un infallibile disegno, malgrado non sia nelle facoltà umane di conoscerlo, prede di una fruizione sensoriale (quando limitata ai cinque sensi fisici) di una versione beatamente ignorante della realtà, di puro caso/caos. Intervenire su questo progetto di perfezione, per la specie imperfetta dalle migliori intenzioni, credo conduca alla genesi infernale che già inizia a fagocitarci. Ma questi sono pareri, opinioni di lusso, l’indecenza dell’articolo invece è qualcosa di ben misurabile e purtroppo fruibile completamente.

Non tanto l’arrogata benedizione di darsi un figlio, costi quel che costi a chiunque paghi, ma è piuttosto la volontà ed il modo di raccontarlo che è un fatto storico, cioè con radici lontane. E’ un ennesimo spreco di tempo cercare cause o ragioni di un tale Veltroni d’oggi: è solo il parto post-travaglio, l’epilogo di una gravidanza inevitabile di quell’oramai antico tradimento che le cosiddette sinistre italiane hanno osato fare al Popolo, e quindi alla Natura e a Dio.

Quod licet Iovi, licet bovi. Se hai i soldi.

Di Luca Deperi, associazioneindipendenza.wordpress.com

Carmen Consoli racconta a Veltroni sul Corriere di come ha scelto lo sperma da farsi impiantare in un laboratorio inglese.

Siamo al livello dei bovini che grazie all’inseminazione artificiale selezionata sono passati dalla produzione di circa 4 litri di latte al giorno per vacca ad una da 28 litri di latte al giorno per un periodo di 10 mesi. Durante il picco di lattazione, le mucche da latte ad alto rendimento possono arrivare a produrre fino a 60 litri al giorno.

Si capisce al volo che il sistema (molto green tra l’altro) potesse applicarsi anche all’uomo e alla donna (esempio: voglio il seme di un medico che ascolti Bach).

Siamo al mercato della procreazione (simbolo dell’inizio di ogni cosa), al voler essere Dio in uno stato laico.

All’apoteosi del diritto individuale, al culto della libertà personale esso stesso dogma di fede.

L’essenza del liberismo sta qui, nella cancellazione di ogni etica e morale collettiva in vantaggio di una sola regola di mercato: posso fare ciò che voglio (se ho i soldi). Ora, che la Consoli non ci arrivi ci può stare, che non ci arrivino le sinistre politiche è inaccettabile.

Luca Deperi

 

FONTE: https://associazioneindipendenza.wordpress.com/2021/12/13/quod-licet-iovi-licet-bovi-se-hai-i-soldi/

 

Pubblicato da Verdiana Siddi per ComeDonChisciotte.org

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
14 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
14
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x