Esplode un camion bomba sul ponte che collega Crimea e Russia – In aggiornamento

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

aggiornamento alle ore 10.55 del 8.10.2022 —

Il ponte che collega la penisola di Crimea alla Russia continentale è stato danneggiato dall’esplosione di un camion, ha dichiarato sabato il Comitato nazionale antiterrorismo.

I funzionari hanno fatto sapere che l’esplosione, avvenuta poco dopo le 6 del mattino ora locale, ha causato un parziale collasso della strada sulla corsia dei veicoli. Ha anche innescato un incendio su un treno merci che si trovava sui binari paralleli alla carreggiata, con sette serbatoi di carburante che hanno preso fuoco.

“L’arco sopra la sezione marittima del ponte non è stato danneggiato”, ha aggiunto il comitato.

Un video non verificato sembra mostrare il momento dell’esplosione.

Un altro filmato pubblicato sui social media sembra mostrare l’incendio dei serbatoi di carburante e i danni alla strada.

Nikolay Lukashenko, ministro dei trasporti regionale ad interim, ha dichiarato ai giornalisti che le autorità stanno valutando la possibilità di lanciare un servizio di traghetti.

Il ponte di 19 chilometri (11,8 miglia), che attraversa lo stretto di Kerch e collega la Crimea alla Russia continentale, è composto da una sezione ferroviaria e da una sezione per veicoli. E’ diventato pienamente operativo nel 2020.

FONTE: https://www.rt.com/russia/564274-crimean-bridge-damage-caused-explosion/

***

aggiornamento alle ore 13.35 del 8.10.2022 —

La reazione del regime di Kiev alla distruzione di un’infrastruttura civile testimonia la sua natura terroristica.

ha scritto la portavoce del Ministero degli Esteri Maria Zakharova su Telegram alcune ore dopo l’esplosione del ponte Kerch, il più lungo d’Europa, avvenuta intorno alle 6:00 del mattino ora locale e che ha provocato un parziale crollo della strada nella parte del ponte utilizzata dai veicoli, attiva da maggio 2018. Un incendio è scoppiato invece anche sulla sezione ferroviaria parallela, attiva da dicembre 2019, dove sette serbatoi di carburante hanno preso fuoco.

I funzionari ucraini si sono astenuti dal rivendicare la responsabilità dell’esplosione, ma un assistente del presidente Volodymyr Zelensky, Mikhail Podoliak, ha avvertito su Twitter che quanto accaduto al ponte, chiamato ponte di Kerch, era “solo l’inizio”.

Anche il Ministero della Difesa ucraino ha twittato

l’incrociatore missilistico guidato Moskva e il ponte di Kerch – due noti simboli del potere russo in Crimea ucraina – sono affondati.

Da quando è scoppiato il conflitto tra Mosca e Kiev, a fine febbraio, diversi funzionari ucraini hanno promesso di attaccare il ponte di Kerch, che collega la penisola russa della Crimea alla regione di Krasnodar del Paese, in diverse occasioni.

Il Comitato nazionale antiterrorismo russo ha dichiarato che un camion è esploso mentre percorreva la struttura lunga 19 km. Anche i video delle telecamere a circuito chiuso hanno mostrato l’esplosione di un veicolo.

L’incendio è già stato spento e si stanno valutando i danni causati dall’esplosione. Le autorità della Crimea hanno dichiarato che il servizio di traghetti sarà garantito durante la riparazione del ponte.

FONTE: https://www.rt.com/russia/564284-crimea-bridge-terrorist-ukraine/

***

aggiornamento alle ore 14.35 del 8.10.2022 —

“Secondo le informazioni preliminari, l’incidente ha ucciso tre persone, presumibilmente i passeggeri di un’auto che stava passando accanto al camion esploso sul ponte. I corpi di una donna e di un uomo sono stati recuperati dall’acqua, le loro identità sono in corso di accertamento”, si legge in un comunicato del Comitato Investigativo russo.

FONTE: https://tass.com/emergencies/1519695

***

aggiornamento alle ore 19.55 del 8.10.2022 —

A partire dalle 16:00 ora locale è stata ripristinata una corsia disponibile per il traffico, così ha dichiarato il Ministero dei Trasporti.

“La circolazione dei veicoli lungo il Ponte di Crimea è ripresa. Al momento il traffico è aperto alle auto e agli autobus con una procedura di ispezione completa”, ha annunciato su Telegram il capo della Repubblica di Crimea, Sergey Aksyonov.

Per le ore 20:00 annunciata la ripresa della circolazione dei treni. [1]

Il traghetto Kerch-2 entrerà in funzione tra due ore, quindi si raccomanda al trasporto merci di utilizzarlo al posto del ponte di Crimea, dato che il traffico su di esso è stato riavviato al trasporto passeggeri, ha aggiunto Aksyonov.

“Chiediamo ai camionisti di pianificare i loro itinerari utilizzando il passaggio del traghetto di Kerch. Tra due ore, il traghetto Kerch-2 inizierà a navigare attraverso lo stretto [di Kerch]”, ha detto. [2]

L’Unione Russa degli Assicuratori ha stimato i danni al ponte in 200-500 milioni di rubli (3,2-8 milioni di dollari).

Nel frattempo procedono le indagini del Comitato Investigativo:

“Gli investigatori del Comitato Investigativo hanno identificato il proprietario del camion come un residente della regione di Krasnodar. Le attività investigative si stanno svolgendo nel suo luogo di residenza”, si legge in un comunicato. [3]

Kiev, nonostante gli alti funzionari abbiano celebrato l’esplosione, non ha rivendicato la responsabilità. Tuttavia, il ministro degli Esteri estone Urmas Reinsalu si è congratulato con le “unità operative speciali ucraine che si ritiene siano dietro questa operazione”.

Mikhail Podoliak, collaboratore del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che in precedenza aveva definito il ponte un obiettivo legittimo, ha twittato che l’esplosione era “solo l’inizio” ed ha aggiunto:

Tutto ciò che è illegale deve essere distrutto, tutto ciò che è stato rubato deve essere restituito all’Ucraina.

Il Servizio di sicurezza dell’Ucraina (SBU), principale agenzia di intelligence del Paese, ha condiviso una foto del ponte danneggiato e ha scritto:

Il sole sta sorgendo, il ponte sta bruciando meravigliosamente. [4]

La frase è un gioco di parole su un verso di una poesia di Taras Shevchenko, poeta nazionale ucraino.

Ukrposhta, il servizio postale nazionale ucraino, ha presentato i francobolli che intende emettere per commemorare l’attacco. I francobolli contengono un riferimento al film “Titanic” del 1997 e un cartello stradale russo con diverse lettere cancellate e sostituite per scrivere “Ponte di Crimea” in ucraino.

Aleksey Danilov, capo del Consiglio per la sicurezza nazionale e la difesa dell’Ucraina, si è preso gioco del presidente russo Vladimir Putin, che venerdì ha compiuto 70 anni. Danilov ha postato un video delle conseguenze dell’esplosione accostato all’iconica clip dell’attrice Marilyn Monroe che canta “Happy Birthday, Mr. President” per il Presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy nel 1962.

Come ci si poteva aspettare, la risposta russa è già iniziata. Le forze aerospaziali russe hanno effettuato attacchi contro due siti di dispiegamento temporaneo delle brigate dell’esercito ucraino nella Repubblica Popolare di Donetsk (DPR), eliminando oltre 100 militanti, ha riferito sabato il portavoce del Ministero della Difesa, tenente generale Igor Konashenkov. [5]

“Gli aerei da combattimento delle Forze aerospaziali russe hanno abbattuto un MiG-29 vicino all’insediamento di Chapayevka nella regione di Zaporozhye”, ha detto il portavoce. [6]

FONTI:
[1] https://www.rt.com/russia/564303-crimean-bridge-traffic-resumed/
[2] https://tass.com/russia/1519781
[3] https://tass.com/emergencies/1519697
[4] https://www.rt.com/russia/564298-kiev-crimean-bridge-reaction/
[5] https://tass.com/defense/1519745
[6] https://tass.com/defense/1519737

***

aggiornamento alle ore 00:15 del 9.10.2022 —

Il presidente russo Vladimir Putin ha emesso sabato un nuovo ordine in cui chiede al Servizio di sicurezza federale russo (FSB) di rafforzare la sicurezza del “corridoio di trasporto dello Stretto di Kerch”. Il presidente ha firmato un decreto sul rafforzamento delle misure di sicurezza per il ponte di Crimea, il ponte energetico e il gasdotto che collegano la penisola alla Russia continentale.

“Il Servizio federale di sicurezza della Federazione Russa avrà l’autorità di organizzare e coordinare le misure di protezione per l’attraversamento dello Stretto di Kerch, il ponte energetico della rete elettrica tra la Federazione Russa e la penisola di Crimea e il principale gasdotto tra la regione di Krasnodar e la Crimea, durante il loro funzionamento”, si legge nel documento. [1]

L’illuminazione del ponte di Crimea sarà ripristinata nelle prossime ore per organizzare gli sforzi di riparazione su due turni, ha dichiarato il governo russo sul suo sito web dopo la riunione d’azione presieduta dal vice primo ministro Marat Khusnullin.

“L’illuminazione del ponte dovrebbe essere ripristinata nelle prossime ore per poter effettuare le operazioni ventiquattro ore al giorno in due turni con il massimo carico”, ha dichiarato il governo. [2]

“[Khusnullin] ha sottolineato che il compito prioritario è quello di ricostruire le barriere, e ha anche ordinato di iniziare immediatamente lo smantellamento della sezione crollata”, si legge nel comunicato.

Il vice primo ministro ha sottolineato che i tempi di ricostruzione del ponte saranno resi noti dopo l’indagine strumentale, che sarà condotta nelle prossime 24 ore. [3]

“Il livello alto (giallo) di minaccia terroristica sarà in vigore nelle città di Armyansk, Dzhankoy e Krasnoperekopsk e nei distretti di Dzhankoy e Krasnoperekopsk dalle ore 20.00 dell’8 ottobre 2022 alle ore 20.00 del 23 ottobre 2022, al fine di salvaguardare la sicurezza e la protezione antiterroristica della Repubblica di Crimea e dei suoi cittadini”, si legge in un messaggio di Sergey Aksyonov.

“La misura è puramente preventiva. Le autorità esecutive hanno il controllo completo della situazione nella regione. La sicurezza della Repubblica di Crimea, dei suoi residenti e dei suoi visitatori è garantita in toto dalle agenzie di sicurezza e dalle forze dell’ordine”, ha poi dichiarato Aksyonov. [4]

FONTI:

[1] https://tass.com/politics/1519799
https://www.rt.com/russia/564307-putin-crimea-bridge-security/
[2] https://tass.com/politics/1519841
[3] https://tass.com/russia/1519839
[4] https://tass.com/russia/1519807

***

aggiornamento alle ore 16:25 del 9.10.2022 —

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti è al corrente dell’incidente avvenuto sul ponte di Crimea, ma per ora non commenta.

“Abbiamo visto i rapporti sull’esplosione al ponte, ma al momento non abbiamo altro da aggiungere sulla situazione”, ha dichiarato alla TASS il portavoce del Dipartimento della Difesa, il tenente colonnello Garron Garn. [1]

Secondo fonte rt, un alto funzionario ucraino intervistato dal New York Times ha affermato che dietro l’esplosione c’è Kiev, aggiungendo che l’attacco è stato architettato dai servizi segreti ucraini, che avevano organizzato una bomba da piazzare su un camion che stava attraversando il ponte.

A questa affermazione ha seguito quella del Washington Post che, citando un funzionario del governo ucraino, ha attribuito l’esplosione ai servizi speciali del Paese. Questa versione è stata sostenuta dal sito di notizie Ukrainska Pravda che, citando una fonte dei servizi di sicurezza del Paese, ha affermato che dietro l’attacco c’era l’agenzia di intelligence (SBU). [2]

Sul posto proseguono le operazioni di ripristino della mobilità

“Attualmente, il traffico ferroviario dei treni passeggeri e merci a lunga percorrenza attraverso il Ponte di Crimea procede secondo il calendario previsto dalla legge”, si legge nel comunicato del Ministero dei Trasporti russo. [3]

FONTI:
[1] https://tass.com/world/1519871
[2] https://www.rt.com/russia/564343-ukraine-behind-crimean-bridge-explosion/
[3] https://tass.com/emergencies/1519927

***

aggiornamento alle ore 21:35 del 9.10.2022 —

“È proprio come avete detto, non c’è alcun dubbio. Si tratta di un atto terroristico volto a distruggere le infrastrutture civili critiche della Federazione Russa. È stato ordinato, ideato ed eseguito dai servizi speciali dell’Ucraina”, ha dichiarato il capo di Stato durante un incontro con il capo del Comitato Investigativo della Federazione Russa Alexander Bastrykin.

All’apertura della riunione Putin ha chiesto al capo del Comitato Investigativo di riferire i primi risultati delle indagini sull’emergenza.
Bastrykin ha dichiarato che la squadra investigativa composta da esperti forensi e specialisti di esplosivi è arrivata molto rapidamente sul posto, ha ispezionato la scena nei dettagli e ha tratto conclusioni preliminari e fondate.

“Abbiamo aperto un caso ai sensi della seconda parte dell’articolo 205 “Terrorismo”, e questo è confermato dai dati della fase iniziale dell’indagine. Sono stati interrogati molti testimoni oculari, sono state avviate speciali perizie, che sono state in gran parte completate – si tratta di esami esplosivi, genetici, forensi. Sono state date istruzioni pertinenti per condurre attività di ricerca operativa alle agenzie dell’FSB e del Ministero degli Affari Interni della Russia.”
[…]
“Con l’aiuto degli agenti dell’FSB, è stato possibile identificare i sospetti tra coloro che potrebbero preparare un attacco terroristico e le persone che operano sul territorio della Federazione Russa.” [1]

Bastrykin ha aggiunto anche che il Comitato Investigativo continua le ricerche degli esperti “per chiarire gli scopi e gli obiettivi di questa esplosione” e secondo fonte RT il Servizio di Sicurezza Federale ha identificato i sospetti dell’esplosione [2]. Ha sottolineato che l’emergenza è “certamente di natura terroristica”.

“È un atto di terrorismo. Tutti i dati raccolti nella fase iniziale delle indagini ci permettono di trarre una conclusione chiara: si tratta di un attacco terroristico preparato dai servizi speciali ucraini, il cui scopo era distruggere una grande infrastruttura civile, molto importante per la Federazione Russa, soprattutto in Crimea”, ha dichiarato.

FONTI:
[1] https://tass.com/politics/1520063
[2] https://www.rt.com/russia/564359-ukraine-terrorist-attack-crimean-bridge/

— seguiranno articoli di approfondimento sull’accaduto

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
44 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
44
0
È il momento di condividere le tue opinionix