navigazione Tag

Turchia

Turchia: Ancora NO all’entrata di Svezia e Finlandia nella NATO

Le candidature alla NATO di Svezia e Finlandia potrebbero rimanere nel limbo per un anno se continueranno ad ospitare gruppi curdi che Ankara considera "terroristi", ha dichiarato il presidente della Commissione parlamentare turca per gli Affari Esteri. Akif Cagatay Kilic ha ribadito ieri, martedì 14 giugno, che le obiezioni precedentemente sollevate dalla Turchia all'ammissione di Svezia e Finlandia nella NATO sono una "questione di vitale interesse nazionale" e che Ankara è "pronta a…

La Turchia lancerà un’operazione “antiterrorismo” in Siria

"Stiamo entrando in una nuova fase dei nostri sforzi per formare una zona sicura di 30 chilometri di lunghezza (20 miglia) lungo il nostro confine meridionale. Libereremo Tal Rifaat e Manbij dai terroristi e faremo lo stesso con altre regioni, passo dopo passo", ha dichiarato ieri, mercoledì 1 giugno, Erdogan. La necessità di tali azioni, ha continuato il presidente Erdogan, è da attribuire anche agli errori commessi da Mosca e Washington, responsabili di non aver rispettato gli impegni presi…

La Turchia non vuole i “sostenitori del terrorismo” nella NATO

La Turchia non approverà le richieste di adesione alla NATO di Finlandia e Svezia fino a quando non affronteranno adeguatamente le preoccupazioni di Ankara sul loro presunto sostegno alle organizzazioni terroristiche, ha dichiarato il presidente Erdogan, promettendo di non ripetere "gli errori del passato". "Finché Tayyip Erdogan sarà a capo della Repubblica di Turchia, non potremo assolutamente dire 'sì' all'ingresso nella NATO di Paesi che sostengono il terrorismo", ha dichiarato il leader…

Il Sultano contro l’Aquila aurata – VIDEO

Vi proponiamo una panoramica sul conflitto tra Turchia e Siria nella nuova era del mondo multipolare. La nuova aggressione militare che la Turchia sta conducendo contro la Siria avviene in contemporanea con la recrudescenza dei raid aerei di Israele che per la prima volta hanno provocato l'attivazione degli S 300 russi. Che legami ci sono tra il fronte medio-orientale e quello ucraino? Come potrebbero evolvere i rapporti tra Russia e Turchia? Ne hanno dibattuto Ouday Ramadan,…

Ecco le richieste della Turchia alla NATO

Mentre la Turchia minaccia di bloccare l'adesione alla NATO di Svezia e Finlandia, Bloomberg ha riferito il parere di tre alti funzionari turchi, rimasti anonimi poichè non autorizzati parlarne, su ciò che Ankara sta cercando di ottenere data l'alta posta in gioco. Il lungo elenco delle richieste della Turchia, secondo quanto rivelato, includerebbe sia la rimozione delle sanzioni imposte ad Ankara per l'acquisto di sistemi di difesa missilistica S-400 dalla Russia, sia la reinclusione nel…

La Turchia dice NO all’ingresso di Finlandia e Svezia nella NATO

La Turchia non dirà "sì" alle richieste di adesione alla NATO di Finlandia e Svezia, ha dichiarato poco fa, nella sera di lunedì 16 maggio, il presidente turco Erdogan. "Questi Paesi non hanno una posizione chiara e inequivocabile contro le organizzazioni terroristiche. La Svezia è il centro di incubazione delle organizzazioni terroristiche. Portano i terroristi a parlare nei loro parlamenti. Non diremmo 'sì' al loro ingresso nella NATO". Nella giornata di ieri, doenica 15 maggio, come vi…

Lite tra Grecia e Turchia prima dell’esercitazione NATO

La Turchia non parteciperà alle esercitazioni della NATO a causa delle crescenti tensioni con la Grecia, hanno riferito questa mattina, sabato 30 aprile, i media turchi, citando fonti della sicurezza. Ankara avrebbe dovuto inviare i suoi jet F-16 Fighting Falcon all'esercitazione annuale "Tiger Meet", che si terrà presso la base aerea di Araxos nella Grecia occidentale dal 9 maggio al 22 maggio, ma secondo i rapporti, il Turkish Air Force Command ha ritenuto che la formulazione utilizzata…

L’Iraq condanna l’invasione della Turchia

"L'Iraq considera questa azione una violazione della sua sovranità e della santità del Paese, e un atto che viola le carte internazionali e le leggi che regolano le relazioni tra i paesi", ha affermato il governo iracheno in una nota ieri, lunedì 18 aprile, successivamente all'incursione turca nel nord del paese. A esprimersi oggi invece è stata la Presidenza della Repubblica che ha sottolineato come "le operazioni militari turche in corso all'interno dei confini iracheni nella regione del…

La Turchia lancia un’offensiva militare in Iraq

Questa mattina, lunedì 18 aprile, il Ministero della Difesa di Ankara ha annunciato che la Turchia ha avviato un'importante offensiva militare transfrontaliera, prendendo di mira i militanti del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), nella parte settentrionale dell'Iraq. L'operazione si è svolta prima attraverso un vasto attacco via aerea utilizzando jet, elicotteri e droni, nonché successivamente con l'incursione via terra con lo schieramento delle truppe di fanteria. Ha descriverla il…

Benedetta ortodossìa

Dopo un mese di pausa, causa un problema di salute, ritornano le cronache dalla Grecia del blog www.greekcrisis.fr di Panagiotis Grigoriou. Immersi anche ad Atene nella realtà della guerra, i greci però conservano, in virtù dei loro storici legami con l'ortodossìa, uno sguardo critico sulle vicende ucraine e sul relativo racconto che ne viene fatto dai media. Il che gli consente di meglio comprendere anche il punto di vista di Mosca sull'intera questione. Intanto, il governo Mitsotakis prende…

Putin per ora non vuole incontrare Zelensky

Il sito di notizie turco hurriyet.com.tr ha riportato ieri mattina quelle che sarebbero le condizioni che il presidente Putin avrebbe reso note al leader turco Erdogan per poter incontrare Zelensky. A raccontarci della telefonata tra i due presidenti, il portavoce presidenziale turco İbrahim Kalin. "Negli incontri con Zelenski e Putin, il nostro Presidente ha espresso la sua proposta di porre fine alla guerra e di riunire i due leader in Turchia. Il signor Zelenski è pronto per questo. Putin,…

Erdogan chiude il Bosforo e i Dardanelli

Ieri, lunedì 28 febbraio, Der Spiegel ha pubblicato un articolo riguardante la decisione del governo turco di impedire il passaggio delle navi da guerra attraverso lo stretto dei Dardanelli e del Bosforo, chiudendo di fatto il collegamento tra il Mar Mediterraneo e il Mar Nero. Secondo la rivista tedesca, dopo giorni in cui Ankara aveva cercato di mantenere un difficile equilibrio tra la sua adesione alla Nato, il suo sostegno all’Ucraina e la volontà di mantenere dei buoni rapporti con…

Politico turco Fatih Erbakan: “Questo non è un vaccino, ma un modificatore di geni”

www.detoxed.info https://rumble.com/embed/vkqnqv/?pub=4 L’emittente nazionale turca Beyaz Tv, nel programma condotto da Dinç Tuncel, ha riportato le dichiarazioni dell’esponente politico Fatih ERBAKAN, leader del Turkish Welfare Party. Muhammed Ali Fatih Erbakan, nato il 1 gennaio 1979 ad Ankara, è un politico turco, alla guida del Welfare Party, partito fondato da suo padre, Necmettin Erbakan, primo ministro del Repubblica turca dal 1996 al 1997. Erbakan nel corso di una conferenza…

Gli ultimi pagani

La storia è ottima maestra, si sa, ma tende molto spesso a non avere allievi. Le misure discriminatorie verso i non vaccinati, sempre più evocate (ed applicate) anche in Grecia ricordano da vicino la sorte degli ultimi pagani che, nel IV-V d.c non furono quasi mai costretti esplicitamente a convertirsi al cristianesimo, ma finirono per essere via via esclusi da tutte le attività. Come i greci (e gli italiani, e i francesi) non vaccinati. Mitsotakis ha annunciato le misure discriminatorie in…

Vaccinati vs non vaccinati: il nuovo Apartheid

L’invasione dei migranti in Grecia, fomentata e anche organizzata – come ammesso dai meno prudenti dei loro - dai Turchi, si intreccia con le difficoltà della campagna vaccinale, entrambe spinte da incentivi e minacce. Bastone e carota, con gli esponenti delle sedicenti sinistre (ad esempio Varoufakis) a preferire il primo, mentre Mitsotakis offre soldi ai ragazzi per vaccinarsi. I morti ci sono, e i parenti delle vittime negano anche l’evidenza, da tanto che sono imbevuti di propaganda e paura.…

Nulla accade per caso, neanche in Grecia

"La vaccinologia domina le menti attraverso un universo narrativo a senso unico come non abbiamo mai conosciuto in Grecia durante i dieci anni... sotto la Troika." Nel frattempo, neutralizzati i più con la paure, una terra dove uomini vivono da 130.000 anni, cancella la sua storia e il suo stesso nome con l'insediamento di milioni di persone da altri paesi, non volute nè accoglibili. In nome del Grande reset.

Covid in salsa greca (spoiler: come in Italia, con più migranti)

La Grecia ancora è rinchiusa, in particolare dove il patriottismo è più forte (a Salonicco, ad esempio) mentre il Governo riceve 10k euro a testa per ogni migrante che lascia entrare (oltre a 3 miliardi per tenersi i migranti che la Germania non vuole), pianifica nuove “città” per i migranti e ormai il 30% della popolazione presente nel paese non è autoctona. Panagiotis Grigoriou allarga lo sguardo citando le analisi di Dmitri Orlov e Rabbi Dynovisz che vedono lo scenario finale, ovvero la…

Dalla Siria all’Ucraina? Jihadisti filo-turchi pronti ad una nuova “missione”

I famigerati "ribelli moderati" - jihadisti tagliagole senza il filtro tossico delle fake news di regime - sarebbero pronti ad essere spostati dalla Siria all'Ucraina. E' noto come la Turchia li abbia utilizzati già in Libia e nel Nagorno contro l'Armenia e ora sarebbero pronti ad una "nuova missione". Da quanto si apprende dal corrispondente di Russia 1, Simon Pegov dal nord della Siria verrebbero reclutati i "miliziani" per andare a combattere in Ucraina. Il reclutamento avverrebbe con la…

Verso l’ultima frontiera

A marzo in Grecia, ai problemi derivanti dalle scarse risorse sanitarie del paese, decimate da anni di austerità, si aggiungono i malati albanesi che “devono” essere curati in Grecia per volontà superiore e perfino un terremoto magnitudo 6 e oltre in Tessaglia. La polizia di Atene arresta gente per strada e picchia chiunque mostri semplicemente qualche timido segno di resistenza, e la gente reagisce come può, con scontri che si protraggono anche diversi giorni in alcuni quartieri. Il governo…

Basta allargare la foto e crolla la fake news del “maschilismo” contro la Von Der Leyen

lantidiplomatico.it di Alessandro Visalli Lo sgarbo che non era uno sgarbo. Oltre ad essere una riunione per stabilire per quanti euro la Turchia deve riaprire i suoi lagher per immigrati, in modo da non farceli arrivare, la contessa Von der Leyen non era neppure la sola ad essere sul divano distanziato (siamo in covid, se qualcuno ricorda), ma c'era anche un maschietto di fronte (il ministro degli esteri Mevlut Cavusoglu) I nostri media e la parte di sinistra libertaria e…