Ultimi articoli

Tony Renis tiene famiglia

di Nando dalla Chiesa Sorry. Mi dispiace, mi dispiace veramente. Non credevo che albergasse tanta delicata sensibilità tra i giornali della maggioranza verso l’immagine di Tony Renis. Così da farli produrre in attacchi inaciditi contro il sottoscritto. Responsabile di avere ripreso integralmente da documenti ufficiali la storia dei rapporti del nuovo direttore artistico di Sanremo con Joe Adonis, fondatore di Cosa nostra americana, fondatore dell’Anonima assassini (“le sue mani grondano sangue” aveva detto di lui il senatore americano Kefauver) e …

Leggi tutto »

Bush: ''Censurare i funerali dei marines morti!''

391 militari della coalizione sono morti da quando il presidente Bush ha proclamato la cessazione delle ostilità sono morti . Ma non conviene diffondere immagini sulle tradizionali cerimonie funebri organizzate nelle basi militari Usa. Lo dimostra la percentuale di americani favorevoli al rientro dei soldati aumentata dal 32, del mese scorso, al 39 per cento. Un bel guaio, con le elezioni quasi alle porte…Di Redazione Clorofilla.it

Leggi tutto »

Storico tedesco al centro del dibattito per aver pubblicato fotografie di guerra

traduzione di comedonchisciotte.net Uno storico tedesco è al centro di un dibattito riguardante il suo ultimo libro nel quale sono pubblicate foto raccapriccianti di civili tedeschi uccisi dai bombardamenti alleati durante la seconda guerra mondiale. Jörg Friedrich ha difeso ieri la sua decisione di pubblicare le foto che mostrano corpi inceneriti di donne e bambini tedeschi, la maggior parte uccisi da bombe britanniche. Nel suo libro, “Brandstätten” (“luoghi sotto il fuoco”) pubblicato dalla Frankfurt Book Fair, si sostiene che la …

Leggi tutto »

Catturati centinaia di agenti del Mossad

di Mike Rivero traduzione di comedonchisciotte.net “kee betachbulot ta’ase lecha milchama” (“Per mezzo dell’inganno faremo la guerra”) “La prova che lega questi israeliani all’11 settembre è coperta da segreto. Non posso dirvi quale prova è stata acquisita. E’ un’informazione classificata.” (un funzionario dell’FBI a Carl Cameron di FOX news) “Si comportano come io mi comporterei se fossi un terrorista” (Ron Hatchett, ex analista del Dipartimento della Difesa, a Canale 11 di Houston) ” La notizia diverrà pubblica quando si apriranno …

Leggi tutto »

Cosa Nostra e così sia

Ragazzi sveglia. Ma come: davvero non avete mai conosciuto un mafioso, non ci siete mai andati a cena, non l’avete mai ospitato a casa nemmeno come stalliere, non siete mai stati ospitati in una sua villa, non gli avete mai fatto un prestito né lui ve l’ha fatto, non ci avete mai concluso un affare piccolo così? Ma che ci state a fare al mondo? Sveglia ragazzi, perché il mondo non è fatto per le belle statuine e nemmeno per …

Leggi tutto »

Rabbini attaccati da coloni armati

di Shaista Aziz traduzione di comedonchisciotte.net Alcuni rabbini di un’associazione pacifista israeliana (Rabbini per i Diritti Umani) sono stati attaccati da cinque coloni armati, alcuni dei quali avevano il volto coperto. L’aggressione ha avuto luogo vicino all’insediamento di Mitzpeh Yutzahr. Il rabbino Arik Ascherman, responsabile dell’associazione, è stato colpito da un colono mentre si recava a portare la propria solidarietà ad alcuni palestinesi che si preparavano alla raccolta delle olive.

Leggi tutto »

Il nuovo amico di Tony Blair

Inghilterra e America vantano un mandato morale – e intanto appoggiano un dittatore che bolle le proprie vittime fino a farle morire. traduzione di comedonchisciotte.net di George Monbiot Gli inglesi e gli americani ci hanno offerto tre ragioni per la guerra contro l’Iraq. La prima era in rapporto ad una estensione della guerra al terrorismo. La seconda era distruggere le sue armi di distruzione di massa prima che venissero impiegate. La terza era rimuovere un regime brutale, che aveva torturato …

Leggi tutto »

DA SEMI MINUSCOLI…

L’attivismo per il premio Nobel a Wangari Maathai ha posizionato la questione ambientale al vertice dell’agenda sulla sicurezza globale. E’ chiamata in molti modi. Tra i disagiati rurali del Kenya è conosciuta come la Crociata Verde o la Militante Verde. Il precedente presidente del Kenya Daniel arap Moi la chiamava “la donna pazza” e l’ha giudicata una seria minaccia per la stabilità del paese. Suo marito ha detto che era molto colta, forte, di successo, ostinata e difficile da controllare.” …

Leggi tutto »

TORTURA IN TV: MANDARE IN ONDA LA RIVOLUZIONE

DI KURT NIMMO Se ci fossero dei dubbi che il Nuovo Ordine Mondiale stia galoppando verso l’adempimento degli ideali fascisti contro i quali ci hanno messo in guardia da tempo, le notizie dall’Iraq di Iyad Allawi dovrebbe dissiparli interamente. Il governo d’occupazione di Iyad Allawi ha lanciato una nuovo TV show, una specie di versione irachena di reality Tv. ” Terroristi nelle Mani della Giustizia” va in onda diverse volte al giorno in Iraq e mostra le confessioni dei “ribelli” …

Leggi tutto »

LO TSUNAMI ASIATICO: IL PIU’ GRANDE CRIMINE DI GUERRA DELLA STORIA

Mentre i mass media occidentali tentano disperatamente di distrarre l’interesse pubblico con valori sempre crescenti della scala Richter fino ad arrivare ad uno spaventoso 9,3°, la BBC, la HMS Scott ( nave oceanografica della Marina Militare inglese ) ed altri, involontariamente e finalmente, danno prova che l’orribile evento del 26 dicembre 2004 e’ stato il piu’ grande crimine di guerra mai registrato nella storia. Di JOE VIALLS

Leggi tutto »

L'inganno dell'Auditel

Segnalato da Davide R.Può capitare che un concerto all’aperto – trasmesso in diretta – venga sospeso per pioggia e che la Rai mandi in onda per trenta minuti il quadrante di un orologio; e può capitare che in quei trenta minuti le valutazioni dell’Auditel diano al segnale orario uno share del 15,5 per cento, pari a tre milioni e mezzo di telespettatori. O, ancora, può capitare che nelle zone colpite di recente dal black out dell’energia elettrica – dove per …

Leggi tutto »

Gli Stati Uniti vacillano di fronte alla resistenza irachena

Domenica e lunedì un’ondata di missili e di attacchi con auto bomba hanno inferto un duro colpo agli sforzi americani di fornire un’immagine di costante successo nella pacificazione dell’Iraq. I piani di Washington tesi a festeggiare il sesto mese dalla dichiarazione di Bush della fine delle operazioni militari con una conferenza di donatori a Madrid e con un trionfale viaggio in Iraq di Paul Wolfowitz sono finiti in modo ignobile. Domenica, uno scioccato Wolfowitz è dovuto scappare dall’Hotel Al Rasheed, …

Leggi tutto »

Il giudice: ecco perch il crocifisso va tolto

ROMA – Il crocifisso non può essere esposto nelle aule scolastiche perché le norme che lo prevedevano sono da ritenersi abrogate dopo l’entrata in vigore della legge di revisione dei Patti Lateranensi, che ha cancellato il principio della religione cattolica come religione di Stato. E’ questo il presupposto sul quale il giudice del Tribunale dell’ Aquila, Mario Montanaro – accogliendo il ricorso proposto da Adel Smith e dopo aver sentito il parere del Ministero dell’ Istruzione (che si è costituito …

Leggi tutto »

IAMS: TORTURATI A MORTE PER UNA SCATOLETTA

Perché IAMS? “L’alimentazione animale è il lavoro della nostra vita, ma non rappresenta che uno dei fattori che contribuiscono al benessere di un animale da compagnia. È per questo che abbiamo costruito la Paul F Iams Technical Care Facility. È la casa di un gruppo di cani e gatti che ci aiutano a comprendere le esigenze fisiche e psicologiche degli animali d’affezione. I cani e i gatti che vi sono ospitati vengono trattati con il massimo rispetto. Proprio come gli …

Leggi tutto »

USA: MENZOGNA DI STATO

Ignacio Ramonet “Le Monde Diplomatique” «Preferirei morire piuttosto che proferire un’inesattezza» George Washington È la storia del ladro che grida: «Al ladro!» Come pensate che George W. Bush abbia intitolato l’ormai celebre rapporto d’accusa contro Saddam Hussein, presentato il 12 settembre 2002 davanti all’assemblea dell’Onu? Un decennio di menzogne e di sfide. E quali erano le «prove» che aveva sgranato? Un rosario di menzogne! L’Iraq, diceva in sostanza, intrattiene stretti collegamenti con la rete terroristica di al Qaeda e minaccia …

Leggi tutto »

GUERRE STELLARI: L'IMPERO COLPISCE ANCORA

I veri obiettivi della guerra : la competizione per i Poli Geopolitici-Economici. DI DIVA La guerra contro l’Iraq ha messo in evidenza i contorni generali dell’ Imperialismo USA, ma anche le sue contraddizioni. Il Capitalismo USA si trova a fronteggiare il paradosso della sua stessa fine, per gli effetti dei soprainvestimenti che producono piu’ merci di quante possano essere vendute e che ha generato livelli senza precedenti nella storia di debiti delle famiglie e delle imprese. Parte del problema puo’ …

Leggi tutto »

APPARENTE SUICIDIO

Intervista di BuzzFlash a Jim Hatfield, l’autore de “Il Figlio Fortunato” [Nota Di BuzzFlash: Jim Hatfield è passato a miglior vita il 18 luglio 2001, a causa di una apparente overdose di farmaci. Nessuno conoscerà mai la verità di quello che è accaduto. Noi siamo stati felici di conoscere Jim. Il suo lavoro ha esposto la verità su come è stato creato il passato di George W. Bush.] BuzzFlash: Perché durante la campagna elettorale di Bush [primo mandato] c’era il …

Leggi tutto »

''L'INTEGRAZIONE LATINO-AMERICANA E' UN'UTOPIA REALIZZABILE''

La Comunità sud-americana delle nazioni Mentre dodici stati dell’America latina hanno appena iniziato un processo d’integrazione economica e politica a fine di costituire la Comunità sud-americana delle nazioni, il presidente della Repubblica bolivariana del Venezuela, Hugo Chávez Fria, risponde alle nostre domande. Riavvicinandosi ai sogni del Libertador Simon Bolivar, e rinforzato dall’esperienza cubana, apre fronti multipli contro la dominazione degli Stati-Uniti, nei campi culturali, energetici e finanziari. L’8 di dicembre 2004 in Perù, dodici stati d’America Latina hanno firmato la …

Leggi tutto »

BUSH E CAMUS SULLA LIBERTA'

“Pareva tanto dannatamente sicuro di sé, vedete” Di GARY LEUPP Lo sappiamo che ci sono molti ostacoli e sappiamo che la strada è lunga. Albert Camus lo ha scritto, “La libertà è una corsa a lunga distanza.” Siamo impegnati in quella corsa per tutta la sua durata — e c’è ragione di essere ottimisti. L’oppressione non è l’onda del futuro; è la disperata tattica di alcuni uomini che guardano indietro. Le nazioni democratiche crescono in forza perché ricompensano e rispettano …

Leggi tutto »

IL GRILLO DELLE VERITA'

I politici sono superati: non ci rappresentano più. Solo il web ci può salvare. Io non voglio votare pro o contro Fassino. Voglio votare pro o contro Scaroni, Tronchetti Provera, Romiti, perché è questa gente che mi cambia la vita…. DI ANDREA SCANZI Nel 1991, un sondaggio Abacus attestò che Beppe Grillo era il comico più famoso d’Italia. Oggi, a giudicare dai Palasport puntualmente pieni, non molto è cambiato. Eppure Grillo non fa più televisione. Da molto tempo. Niente più …

Leggi tutto »

POLITICS AND THE LANGUAGE

George Orwell, collected essays. (How, decadence of language, can be an instrument at service of totalitarianism and regimes.) Most people who bother with the matter at all would admit that the English language is in a bad way, but it is generally assumed that we cannot by conscious action do anything about it. Our civilization is decadent, and our language—so the argument runs—must inevitably share in the general collapse. It follows that any struggle against the abuse of language is …

Leggi tutto »

L’AMERICA ED IL SUO NUOVO CUORE DI TENEBRA

Le comodità ci hanno reso tutti dei codardi silenziosi DI JOHN KAMINSKI …il potere assoluto corrompe in modo assoluto – Lord Acton La sola cosa che un uomo possa tradire è la sua coscienza – Joseph Conrad “Lo facciamo perché possiamo” ha detto il militare compiaciuto. E con questa filosofia, la macchina da guerra corporativa americana cerca di trascinare il mondo alla tomba. Mi rimbombano ancora nelle orecchie le parole dell’ex generale e di recente Segretario di Stato Colin Powell: …

Leggi tutto »

PRODI, FUORI IL PROGRAMMA

DI URIEL E’ buffo come la politica ti arrivi addosso anche se non hai la TV. Leggo in giro le ultime dichiarazioni da parte dell’ Innominato. A sentire lui, l’Italia sarebbe in “Bonus” perchè, anche se strapiena di debiti, ha un capitale pari ad 8 volte il PIL e uno stile di vita tra i piu’ elevati d’Europa. Ora, che questa sia una boiata pazzesca non c’e’ motivo di spiegarlo, e dubito che l’ Innominato non lo sappia. Ma allora …

Leggi tutto »

RICHARD OXMAN: ''L'OSCAR AI TEMPI DI GUERRA''

DI BIANCA CERRI Sta per iniziare la battaglia per aggiudicarsi gli Oscar del cinema, che verranno consegnati questa notte, a cavallo tra il 27 ed il 28 febbraio. Per l’occasione, ci siamo avventurati in un’analisi sull’industria di Hollywood, attraverso un’intervista esclusiva che Richard Oxman ha concesso a Reporter Associati. Oxman, cattedra di storia della cinematografia alla Reugers University, è una delle persone più qualificate a guidarci nei meandri della nobile arte. Mr. Oxman: per quale motivo, persino in un’epoca come …

Leggi tutto »

10 NO AI TERMOVALORIZZATORI

NO ai crimini contro l’umanità, smentiamo le tante bugie sui termovalorizzatori!!! Noi del SavutoAntagonista, a sostegno della popolazione di Campagna, continuiamo ad urlare i nostri 10 no ai termovalorizzatori: 1. nuocciono gravemente alla salute. Nelle complesse e spesso sconosciute reazioni chimiche di combustione, materiali leggermente tossici producono cancerogeni e derivati altamente tossici, come diossine e furani. Numerose pubblicazioni smentiscono la più grossa e pericolosa bugia: quella che i termovalorizzatori sicuramente non fanno male. L’esposizione al cadmio può provocare patologie polmonari …

Leggi tutto »

STEPHEN ADLEY, CONSIGLIERE DELLA SICUREZZA NAZIONALE

L’amministrazione Bush II Sconosciuto al grande pubblico, Stephen Hadley ha condotto una brillante carriera all’ombra di Brent Scowcroft e di Condoleezza Rice. Avvocato d’affari condannato per truffa, diviene poi consigliere del primo fabbricante mondiale d’armi, Lockeed Martin. Egli forma il candidato George W. Bush, redige la nuova dottrina nucleare, prepara la creazione del dipartimento di Sicurezza della patria, supervisiona gli ingressi nella NATO e “vende” l’invasione dell’Iraq. Fedele: egli protegge Bush padre dallo scandalo dell’Irangate e Bush figlio dalle menzogne …

Leggi tutto »

CHE FINE HA FATTO IL SOGNO AMERICANO?

Il modello americano: per anni il mondo ha sognato di copiare lo stile di vita americano. Ma oggi gli altri paesi trovano esempi migliori in casa propria. DI ANDREW MORAVCSIK Fino a non molto tempo fa il sogno americano era anche una desiderio mondiale. Gli americani non erano i soli a considerarsi il faro della civiltà, lo pensavano anche gli altri. Gli europei dell’est si sintonizzavano su Radio Free Europe, gli studenti cinesi avevano costruito una copia della statua della …

Leggi tutto »

UN ANIMALE DI NOME HOMO

DI ANDREA CESANELLI L’essere umano è un animale terreno esattamente come tutti gli altri. Nasce, vive, muore ed è guidato dagli stessi istinti degli altri animali. Questo è evidente a chiunque guardi se stesso in modo concreto e realistico, e si rapporti, sempre in modo concreto e realistico, agli altri animali terreni. La differenza tra l’animale terreno Homo Sapiens Sapiens e gli altri animali terreni sta tutta nella evoluzione dell’organo cerebrale. La specie umana si è evoluta e caratterizzata per …

Leggi tutto »

NON C'E' POSTO PER LE VITTIME

Le persone che hanno perso i loro cari in attacchi terroristici hanno deciso di riunirsi. Ma una sola sala non li contiene tutti. DI ANNA POLITKOVSKAJA Per la prima volta nella storia della Russia a Mosca si sono riunite le persone che hanno perso i loro cari negli attentati terroristici del periodo putiniano e coloro che durante questo periodo sono rimasti ostaggi. I promotori dell’iniziativa sono gli ex ostaggi del Nord- Ost. La data dell’incontro è stata il 15 febbraio. …

Leggi tutto »

I FASTI DEL CMIM (CORO MEDIATICO INDIPENDENTE MONDIALE)

DI GIULIETTO CHIESA George W.Bush non sarà un’aquila, ma bisogna riconoscergli (a lui o ai suoi consiglieri, primo tra tutti Paul Wolfowitz) una notevole sagacia propagandistica. In meno di quindici giorni ha fatto credere al mondo intero (quello occidentale, l’unico che rientri, seppure a fatica, nel suo orizzonte) di avere vinto le elezioni irachene e di avere con-vinto gli alleati europei della sua buona disposizione verso di loro (dopo averli brutalmente schiaffeggiati nel corso del suo primo (si fa per …

Leggi tutto »