Home / Politica (pagina 4)

Politica

Articoli ed opinioni a tema politico

Tonni Vs Giacobini

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Un ricordo personale: una sera di Ottobre del 2017 si tenne a Bologna una riunione di attivisti e portavoce del M5S a cui si presentò a sorpresa Luigi Di Maio. Dopo il discorso sulla casta da abbattere e il nuovo stato Italiano da ricostruire, nell’entusiasmo generale che aveva portato alcuni a cantare col karaoke, uscii per prendere una boccata d’aria, e rientrando mi imbattei proprio in Di Maio che, lasciata la sala principale vi stava tornando. …

Leggi tutto »

Lo Stato può emettere moneta?

comedonchisciotte controinformazione alternativa carta di credito moneta

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org La Stato può emettere moneta ? I MiniBot hanno il grande merito di aver costretto tutti ad uscire dalla gabbia mentale del “dove troviamo i soldi“, per incamminarci nel ben più interessante “come possiamo creare i soldi“, pur rispettando le regole dell’euro e le norme attualmente in vigore, compresi i Trattati Europei. La frase di Mario Draghi sui MiniBot “O sono altra moneta, e quindi sono illegali“, è diventata subito obsoleta quando Mark Zuckerberg, qualche giorno …

Leggi tutto »

La CIA usa il Gay Pride della Georgia come un’arma

HENRY KAMENS journal-neo.org Chi ha detto che religione e politica non si mescolano? La religione è il salvavita di ogni politico: puoi mentire, imbrogliare e abusare della gente, ma se dici che i tuoi gesti sono motivati dalla religione, tutto ti sarà perdonato. Persino Trump è stato mandato da noi per salvare Israele! Gli stessi gruppi religiosi sono più che felici di assecondare i peggiori uomini politici, se pensano che potrebbero dare loro maggior rilevanza e facilitare il raggiungimento dei …

Leggi tutto »

L’Iran opta per la “massima contropressione”

  PEPE ESCOBAR strategic-culture.org Prima o poi, la “massima pressione” degli Stati Uniti sull’Iran verrà inevitabilmente contrastata da una “massima contropressione”. Le scintille sono infaustamente destinate a volare. Negli ultimi giorni, i circoli dell’intelligence in tutta l’Eurasia avevano sollecitato Teheran a considerare uno scenario abbastanza lineare. Non ci sarebbe bisogno di chiudere lo Stretto di Hormuz se il comandante della Forza Quds, il generale Qasem Soleimani, la bestia nera per eccellenza del Pentagono, spiegasse in dettaglio sui media globali, che …

Leggi tutto »

L’Iran abbatte un drone strategico americano – E’ pronto alla guerra – “Massima pressione” su Trump (Aggiornamento al fondo)

MOONOFALABAMA moonofalabama.org Nelle prime ore di oggi, la difesa aerea iraniana ha abbattuto un drone da ricognizione ad alte prestazioni degli Stati Uniti: DUBAI (Reuters) – Le Guardie Rivoluzionarie d’élite Iraniane hanno abbattuto un drone “spia” degli Stati Uniti nella provincia meridionale di Hormozgan, nel Golfo Persico, riportava oggi il notiziario web delle Guardie, Sepah News. L’agenzia di stampa statale IRNA ha pubblicato lo stesso rapporto, identificando il drone come un RQ-4 Global Hawk. “E’ stato abbattuto appena entrato nello …

Leggi tutto »

Il sistema S-400 è un’enorme minaccia all’industria bellica USA, molto più di quanto possiate immaginare

  FEDERICO PIERACCINI strategic-culture.org In generale, quando si parla di sistemi di difesa aerea, si fa riferimento ai sistemi russi diventati famosi negli ultimi anni, in particolare l’S-300 (e le sue varianti) e l’S-400. Il loro dispiegamento in Siria ha rallentato la capacità di forze aeree avanzate, come quelle degli Stati Uniti e di Israele, di colpire il paese, aumentando, per queste due nazioni, l’imbarazzante possibilità di vedersi abbattere i loro caccia di quarta o quinta generazione. Sistemi di difesa …

Leggi tutto »

La sinistra non riesce a immaginare un mondo senza capitalismo

DI CONOR LYNCH newrepublic.com Il discorso di Bernie Sanders sulla socialdemocrazia mette a nudo i limiti dell’inventiva di un movimento in crescita. Esiste un detto comune a sinistra generalmente attribuito a Frederic Jameson, critico di Marx, secondo cui “è più facile immaginare la fine del mondo che la fine del capitalismo.” Il saggista Mark Fisher poco prima di morire descrisse tutto questo come “realismo capitalista”, ovvero il “diffuso senso secondo cui non solo il capitalismo è l’unico sistema politico ed economico …

Leggi tutto »

La verità sull’”imprevedibile” attacco giapponese a Pearl Harbor

  J. ALFRED POWELL unz.com Un operatore radio della Seconda Guerra Mondiale, diventato in seguito giornalista, Robert Stinnett, si trovava nella sede degli Archivi Nazionali a Belmont, in California, alla ricerca di materiale per un libro fotografico su George Bush e i suoi trascorsi militari in tempo di guerra nel Sud Pacifico nella ricognizione aerea della Marina [George Bush: His World War II Years (Washington, D.C., Brassey’s, 1992], quando si era imbattuto in alcuni duplicati non indicizzati di intercettazioni radio …

Leggi tutto »

USA e NATO in preda a ‘Pazzia da Mar Nero’

  MARTIN SIEFF strategic-culture.org Quelli che gli dei vogliono distruggere, aveva detto Friedrich Nietzsche, per prima cosa li fanno impazzire. Che cosa penserebbe Nietzsche dell’attuale, assolutamente folle ossessione degli Stati Uniti e della NATO di spingersi fin dentro al Mar Nero? È un pensiero utile da cui trarre alcune considerazioni. Il Mar Nero è stato ben al di fuori del tradizionale teatro di operazioni della NATO per la maggior parte della storia dell’Alleanza. Tuttavia, Bruxelles e Washington da tempo continuano …

Leggi tutto »

Che cosa ci aspetta dopo Trump – La Terza Guerra Mondiale?

  FEDERICO PIERACCINI strategic-culture.org Chi di solito legge i miei articoli è consapevole del fatto che non sono mai stato un catastrofista o un allarmista. Ma forse è giunto il momento di riflettere su chi sarà eletto presidente dopo Trump (dopo l’attuale o il prossimo mandato) e che cosa significherà per le relazioni con la Russia e con la Cina. Come saranno i rapporti fra Stati Uniti Russia e Cina quando il 46° presidente degli Stati Uniti entrerà in carica …

Leggi tutto »

Gli attacchi odierni alle petroliere nel Golfo di Oman sono contro gli interessi dell’Iran – O no? (Aggiornato)

MOONOFALABAMA moonofalabama.org Nelle prime ore del mattino, intorno alle 6:00 UTC, due petroliere nel Golfo di Oman sono state attaccate con armi di superficie. Entrambe le navi si trovavano a circa 50 chilometri a sud-est di Bandar-e Jask, in Iran, e a circa 100 chilometri ad est di Fujairah. La Front Altair, una nave cisterna per il trasporto di petrolio grezzo lunga 250 metri e battente bandiera delle Isole Marshal, proveniva dagli Emirati Arabi Uniti e si stava dirigendo verso …

Leggi tutto »

I 5 fattori che potrebbero trasformare gli USA in un impero collassato

DI TODD G. BUCHHOLZ marketwatch.com E’ probabile che le nazioni rivelino la propria natura tanto dopo periodi di prosperità che dopo periodi di depressione. Avete mai incontrato un ottomano? Oppure un Asburgo? Nemmeno io. Proprio come un disegno a fette di Magritte, tutto ciò che ci hanno lasciato gli Asburgo sono i cappelli Homburg. Eppure nell’800 gli imperi degli Asburgo e degli ottomani controllavano buona parte del mondo moderno. Su 10 americani almeno uno può rintracciare le proprie origini nelle terre …

Leggi tutto »

Mentre il mondo guarda Donald Trump, non si accorge di quello che sta veramente facendo la politica estera degli Stati Uniti

  ROBERT FISK independent.co.uk I nostri leader sanno come battere i tamburi di guerra e, di solito, noi li assecondiamo. Gli Stati Uniti minacciano di fare guerra all’Iran, in modo che l‘Iran possa chiudere lo Stretto di Hormuz e attaccare le navi da guerra americane nel Golfo? Israele colpisce obiettivi iraniani in Siria dopo che alcuni razzi sono caduti sul Golan, per far sì che che un conflitto arabo-israeliano, dopo quello del 1973, diventi sempre più probabile? Jared Kushner progetta …

Leggi tutto »

La venuta dell’Anticristo è stata ritardata

  ISRAEL SHAMIR unz.com Se gli ebrei hanno progetti per il dominio del mondo, allora i loro piani hanno subito una battuta d’arresto a causa della meschina rivalità dei politici israeliani. Però, questa piccola battuta d’arresto rischia di stravolgere il loro piano globale. Per un chiodo mancante, il regno è andato perduto. Un piccolo errore può avere grandi conseguenze, almeno così aveva detto Eugene Scribe, parlando di un bicchiere d’acqua che aveva messo fine ad una guerra troppo lunga. La …

Leggi tutto »

Mario Draghi approva i MiniBot

comedonchisciotte controinformazione alternativa mario draghi minibot rid

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Mario Draghi esprime la sua autorevole opinione sui MiniBot, tutti i commentatori sono convinti li abbia bocciati, ma in realtà, analizzando le sue dichiarazioni, in sostanza li ha approvati. Prima di analizzare nel dettaglio ciò che ha detto Mario Draghi, voglio sottolineare che comunque è stato fatto un enorme passo in avanti nella discussione politica, perchè finalmente è stato sdoganato un argomento tabù, quello che lo Stato i soldi li può anche creare, e non li …

Leggi tutto »

Gli avvistamenti di zombi, come gli unicorni, sono frequenti nella Corea del Nord

  ALEXANDER RUBINSTEIN mintpressnews.com A dar credito ai media mainstream, la Corea del Nord è una terra piena di campi di prigionia, zombi e unicorni. Venerdì, il quotidiano sud-coreano conservatore Chosun Ilbo ha riferito di aver appreso da fonte anonima che Kim Yong Chol, l’inviato nord-coreano negli Stati Uniti, era stato deportato in un campo di lavoro in seguito al fallimento dei colloqui con l’amministrazione Trump, svoltisi ad Hanoi. Queste affermazioni sono state riprese praticamente da tutti i media americani, …

Leggi tutto »

Elite e sistema

DI PIERLUIGI FAGAN facebook.com Pare che l’agenda delle discussioni tenute alla riunione del mitico gruppo Bilderberg, riunitosi quest’anno in Svizzera, fosse composta da questi temi: 1) Brexit e Futuro dell’Europa; 2) Il futuro del capitalismo: 3) Russia e Cina; 4) Cambiamenti climatici; 5) Ruolo dei social media, Etica ed Intelligenza Artificiale, Spazio: nuova frontiera. I temi sono la declinazione di altrettante categorie che vengono discusse ogni anno al WEF – World Economic Forum, che si tiene a Davos, sempre in Svizzera …

Leggi tutto »

Blitzkriegs e altro; quando la guerra lampo non basta per vincere in Europa

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Si chiama Blitzkrieg, la “guerra lampo”, perfezionata dalle forze del Terzo Reich nella Seconda Guerra Mondiale, nonostante il termine non compaia in nessun manuale militare tedesco dell’epoca, e i cui primi tentativi sperimentali risalgono alla Guerra Civile Americana. Si basa su un intenso bombardamento di artiglieria, a cui fanno seguito massicce incursioni aeree sui centri di comunicazione nevralgici del nemico per paralizzarlo. Poi scatta l’avanzata di veloci avanguardie meccanizzate e corazzate, che applicano la forza in …

Leggi tutto »

Piazza Tienanmen – Ciò che è veramente successo (aggiornato)

MOONOFALABAMA moonofalabama.org Dal 1989, ogni 4 giugno, i media occidentali scrivono articoli in occasione dell’anniversario della cacciata dei manifestanti dalla Piazza Tienanmen di Pechino. La loro visione sembra essere sempre piuttosto unilaterale e stereotipata e descrive un esercito brutale che reprime delle pacifiche proteste. Questo non è il quadro completo. Grazie a Wikileaks abbiamo alcuni rapporti sulla situazione di allora, direttamente dell’ambasciata americana a Pechino. Descrivono una scena diversa rispetto a quella diffusa dai media occidentali fino ad oggi. Diecimila …

Leggi tutto »

La punizione finale di Julian Assange ricorda ai giornalisti che il loro lavoro è scoprire quello che lo stato tiene nascosto

  ROBERT FISK independent.co.uk Se faremo il nostro lavoro, renderemo pubblica quella stessa, vile menzogna dei nostri governanti che ha causato questo rigurgito di odio verso Assange, Manning e Snowden. Comincio ad essere un po’ stanco dello US Spionage Act. Del resto, è  molto tempo che sono anche abbastanza stufo della saga di Julian Assange e di Chelsea Manning. Nessuno vuole parlare delle loro personalità perché sembra che a nessuno vadano molto a genio queste due persone, anche a chi …

Leggi tutto »

Il Naufragio dei Gilets Jaunes

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Il vantaggio con BHL (Bernard Henry-Levy ) [1] è che si sbaglia continuamente e basta pensare il contrario di quello che lui scrive o dice, per essere sicuri e certi di stare nel vero. È una vera performance intellettuale, un destino unico nella stessa storia delle idee, il fatto di essere la bussola che indefettibilmente indica il Sud! Promuovendo se stesso e il suo One Man Show in tutte le capitali d’Europa dove le sale si riempiono …

Leggi tutto »

Petty politics

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org D’accordo: le pratiche democratiche, intese come politiche del conflitto fatte scorrere entro alvei più o meno determinati, sono ormai pezzi di modernariato legati a concetti quali le classi e le relative identità. Roba buona per i mercatini di Natale, o giù di lì. Gli eserciti di allora, addestrati attraverso una catena di comando ben organizzata, si affrontavano a viso aperto mostrando con orgoglio i propri vessilli frutto di anni di elaborazioni e strategie. Il neoliberismo dopo avere …

Leggi tutto »

Polvere di stelle

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Dopo la solenne mazzolata alle europee, grida d’allarme e pianti isterici si sono levati sui social, per l’emorragia colossale di consensi fuoriuscita dal M5S, mentre opinionisti di ogni genere sono subito corsi ad analizzare motivi e cause di una tale clamorosa débacle. Probabilmente, dato lo scarso coinvolgimento suscitato in genere dalle elezioni europee, una parte dell’elettorato potrebbe tornare alle politiche, comunque la leadership pentastellata non si è certo distinta per coerenza e rispetto delle fantomatiche promesse …

Leggi tutto »

Mettere il mondo al riparo dal caos scatenato dagli USA non è compito facile

  FEDERICO PIERACCINI strategic-culture.org La politica estera di Donald Trump dipende molto dallo sfruttamento degli strumenti tipici del potere imperiale: il terrorismo economico, le minacce di guerra, le pressioni diplomatiche, le guerre commerciali, ecc. Ma, con il ricorrere ad un vero e proprio imperialismo, [l’America] si sta isolando internazionalmente dagli alleati tradizionali e contribuisce all’aumento delle tensioni sullo scacchiere globale, portandole ad un livello mai visto. Minacce di guerra contro il Venezuela, la Corea del Nord, la Siria e l’Iran …

Leggi tutto »

Il lato Greco delle Elezioni

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Panagiotis Grigoriou descrive il desolato panorama elettorale greco, con elezioni a tutti i livelli ed oltre 70 mila (!) candidati e nessuno che faccia politica, perchè la politica è ormai vista come una delle poche (l’unica?) fonte di reddito sicuro e tutti ci provano, con l’aiuto viscido e interessato dei media. Per questo i greci più avveduti hanno spento da tempo radio e TV, come il loro grande avo, Yorgos Seferis, fece a suo tempo con …

Leggi tutto »

Analnatrac… la magia che fa cadere le Stelle in Europa

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Da quando è diventato forza di governo il MoVimento ha inevitabilmente dovuto accettare alcuni compromessi, come era prevedibile. Se vuoi avere un alleato, in politica come in guerra, che per Clausewitz era la naturale continuazione della prima, quello si sacrifica per te solo nella misura in cui tu ti sacrifichi per lui. E’ un gioco che entrambi devono rispettare, per cui niente da eccepire se Di Maio apparentemente incespica difendendo alcune posizioni scomode di Salvini. Negli ultimi …

Leggi tutto »

Un egemone sotto scacco

DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Secondo l’opinione di molti commentatori, in ogni caso intelligenti e ben informati, una guerra tra Stati Uniti e Iran potrebbe scoppiare in qualsiasi momento. Le loro prove a favore di questa teoria consistono in alcune portaerei americane che si suppone siano in rotta verso il Golfo Persico, zona di mare che l’Iran ha minacciato di bloccare in caso di attacco. Per arrivare ad un risultato del genere, l’Iran non dovrebbe comunque fare nessuna azione cinetica; sarebbe sufficiente …

Leggi tutto »

I Gilet Gialli di Francia: sei mesi di lotta

DI RICHARD GREEMAN counterpunch.org Vi scrivo da Montpellier, in Francia, dove sono un osservatore-partecipante nel movimento dei Gilet Gialli, che dopo sei mesista ancora andando a gonfie vele, nonostante la mancanza di informazioni nei media internazionali. Ma perché dovreste prendervi il tempo per saperne di più sui Gilet Gialli? La risposta è che la Francia ha rappresentato per oltre due secoli il modello classico per l’innovazione sociale, e questo movimento sociale unico e originale ha un enorme significato internazionale. I Gilet …

Leggi tutto »

Dal Medio Oriente all’Irlanda del Nord, gli stati occidentali sono fin troppo felici di scampare alle accuse di crimini di guerra

  ROBERT FISK independent.co.uk Quand’è che un crimine di guerra non è un crimine di guerra? Quando è stato commesso da noi, ovviamente. Ma questo truismo sta assumendo oggi un significato nuovo e sinistro, e non solo perché Trump e i suoi scagnozzi potrebbero pianificare un’altra serie di atrocità in Medio Oriente. Perché ora si avverte un pericoloso slittamento, che rende gli stati occidentali più che mai pronti ad incoraggiare i crimini di guerra contro l’umanità, ad accettarli, approvarli e …

Leggi tutto »

Dopo la martellata di Google una “paralizzata” Huawei accelera lo sviluppo di un proprio sistema operativo

  TYLER DURDEN zerohedge.com Lunedì, Pechino si è trovata di fronte ad una nuova, e molto più terribile, realtà nella guerra commerciale nei confronti della sua maggiore azienda di telecomunicazioni: Google, che nel 2005 aveva acquistato Android,  il software più popolare al mondo per la telefonia mobile, ha annunciato che avrebbe cessato di fornire a Huawei il sistema operativo Android, in rispetto ad un divieto proveniente del governo degli Stati Uniti. Parlando al Financial Times, Tim Watkins, capo di Huawei …

Leggi tutto »