Categoria

Occidente

L’Occidente ha rinunciato alla libertà di espressione

di Thierry Meyssan voltairenet.org Dal XVIII secolo la libertà di manifestare le proprie opinioni è stata un tratto distintivo dell’Occidente. È il fondamento sul quale è stato costruito il regime politico, espressione delle classi medie: la democrazia. Il principio secondo cui la volontà generale nasce dal confronto fra opinioni diverse non era più messo in discussione. Ogni attacco alla libertà di espressione era ritenuto un colpo inferto alla risoluzione pacifica dei conflitti. Ma…

Sergey Karaganov: Stiamo assistendo alla nascita di un nuovo ordine mondiale in cui l’Occidente dovrà vivere con i propri mezzi

Sergey Karaganov rt.com Al Valdai Forum della scorsa settimana, a Mosca, ero stato invitato a parlare in una sessione intitolata "Il mondo che crolla: lezioni per il futuro dalla crisi politico-militare del 2022." Il Forum è diventato un faro nella comunità intellettuale internazionale per quanto riguarda gli affari globali presenti e futuri. Il titolo della sessione mi aveva fatto venire dei dubbi, anche se non avevo protestato. La crisi non è iniziata nel 2022, ma a metà degli anni…

L’agonia dell’Occidente

Sergej Lavrov paragonava spesso l’Occidente a una belva ferita: non bisogna provocarla perché potrebbe impazzire e distruggere tutto. Meglio sarebbe accompagnarla al cimitero. L’Occidente vede le cose in modo diverso. Washington e Londra sono a capo di una crociata contro Mosca e Pechino. Ruggiscono e sono disposte a tutto. Ma cosa possono fare in concreto?

Ecco perché incolpare Putin aiuta Putin

Dmitry Orlov cluborlov.wordpress.com La crisi sistemica a cui stiamo assistendo in Occidente (e in altre parti del mondo troppo strettamente interconnesse con l'Occidente per non viverla) è oggettivamente causata dall'Occidente stesso. Ma gli Occidentali, non essendo abituati a riconoscere i propri errori (essendo nelle loro menti confuse superiori, indispensabili e infallibili), sono costretti a giustificare i loro epici e ubiquitari fallimenti dando la colpa a Putin. Cioè, non incolpano…

Se vogliamo sopravvivere dobbiamo imparare a fare le domande giuste

di Paul Craig Roberts, paulcraigroberts.org Leggendo “Scales of Justice” di Ngaio Marsh mi sono reso conto che la parola “impertinenza” è passata di moda. Infatti, ciò che una volta era un oltraggio è ora così comune che nessuno lo riconosce come impertinenza. L'impertinenza è diventata un comportamento di routine accettato e non viene più riconosciuta quando si verifica. Il fenomeno dell'impertinenza richiede una società educata e in qualche modo formale, in cui la privacy,…

2022 : L’anno in cui gli Stati Uniti raggiungeranno il punto di non ritorno

Dmitry Orlov cluborlov.wordpress.com Ho studiato il prossimo crollo degli USA per tutti gli ultimi 25 anni e ho pubblicato libri e articoli su questo argomento negli ultimi 15, con buoni risultati: L'Unione Sovietica 2.0 si sta sviluppando abbastanza bene. La tregua di 30 anni che era stata concessa agli Stati Uniti grazie al crollo dell'URSS è ormai scaduta; da allora, ogni sforzo di espansione imperiale (Afghanistan, Iraq, Siria, Libia, compresa la "cintura dei Paesi suicidi" dell'Europa…

La morte dell’Europa

Di  Rahim Volkov, Geopolitica.ru La morte dell'Europa non è solo una metafora, ma è la cruda realtà: l'Europa ha scelto questa strada cento anni fa e ora è l'inizio della fine. Gli europei devono rendersi conto di questo fatto amaro e temere per la loro identità decadente. All'inizio del XX secolo, il famoso storico Oswald Spengler se ne rese conto quando disse: “State morendo. Vedo in voi tutto il caratteristico stigma della decadenza. Posso provarvi che la vostra grande ricchezza e la…

Il collasso dell’Occidente dopo le elezioni USA 2020

Il 2020 verrà proabilmente indicato come la fine della supremazia USA e Occidentale. Ciò potrà verificarsi o per collasso interno con scenari tipo guerra civile, oppure per il sopravvento delle forze globaliste che, pur essendo trasversali a tutto e a tutti, negli USA vengono assimilate allo “Stato Profondo” e hanno i principali capisaldi nell’altissima finanza speculatrice, nel complesso militare-industriale e farmaceutico (vaccini e test prima ancora che medicine), nei media mainstream, nei…

La Cortina di Ferro continua a dividere la Russia dall’Europa

Pepe Escobar unz.com Sergey Lavrov, il ministro degli esteri russo, è il diplomatico più importante del mondo. Figlio di padre armeno e madre russa, è decisamente ad un altro livello. Qui, ancora una volta, potremmo essere in grado di capire il perché. Iniziamo parlando della riunione annuale del Valdai Club, il principale think tank russo. Qui possiamo seguire la presentazione, tutta da guardare, del rapporto annuale del Club, dal titolo "L’utopia di un mondo diverso," con la…

Un potere ostile e “narcotico”

Roberto Pecchioli accademianuovaitalia.it L’estensore di queste note ha fama di rompiscatole, ipercritico, bastian contrario, per quanto preferisca definirsi un ribelle alla Juenger, un anarca che “passa al bosco”, come il grande autore del Lavoratore e Sulle scogliere di marmo.  Talvolta, dinanzi agli spropositi cui assistiamo, la reazione è insieme di rabbia e dolore, come un cane a cui qualcuno abbia calpestato la coda. I cosiddetti buonisti, poi, riescono a scatenare in noi reazioni…

Il sistema psico-immunitario della generazione proto-digitale

DI FRANCO BERARDI BIFO operavivamagazine.org È ormai largamente provato che il coronavirus colpisce (talora letalmente) persone di età anziana in maniera quasi esclusiva. Persone che hanno meno di quarant’anni non compaiono ch’io sappia negli elenchi dei decessi e sono rare seppur non rarissime negli elenchi dei contagiati. Eppure, quasi in tutto il mondo, i ragazzi e le ragazze hanno rinunciato alla scuola e hanno accettato le regole della detenzione sanitaria obbligatoria (DSO).…

Uno sguardo da lontano

Auslander thesaker.is È interessante vedere come nasce un golpe. La responsabilità di questo colpo di stato può essere attribuita esclusivamente al presidente Donald John Trump, reo di avere avuto il coraggio di sconfiggere Hillary Diane Rodham, in un'elezione aperta e libera nel 2016. Naturalmente l’irriducibile Rodham, circondata dai suoi sempre più ciechi e fedeli servitori, compresi i media di tutto il mondo, aveva reagito immediatamente, anche quando era diventato disponibile il…

Il destino dell’Europa Orientale

Dmitry Orlov cluborlov.blogspot.com La gente in Occidente tende a preoccuparsi eccessivamente di ciò che accade in Cina. Ma, in realtà, non hanno nulla di cui preoccuparsi; la Cina se la caverà benissimo anche senza di loro. In effetti, mentre gli Stati Uniti nel secondo trimestre del 2020 registrano un calo del PIL del 50%, la Cina è tornata in crescita economica. Le persone in Occidente tendono anche ad essere eccessivamente preoccupate per il Medio Oriente, sopratutto perché è da lì che…

Sembravano cavarsela benissimo senza di me

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com La vicenda di Silvia Romano ha creato due schieramenti opposti su una questione del tutto secondaria – l’affiliazione religiosa della ragazza – facendoci dimenticare la domanda fondamentale: che ci stava a fare questa giovane milanese in Kenya? Non è una domanda personale, nel senso che anch’io avrei fatto (anzi, ho fatto) cose molto simili nella mia vita, figuriamoci a ventitrè anni. La domanda riguarda invece l’immenso mondo della…

ALTRI SOLDI (NOSTRI) A GAVI ALLIANCE

DI DEBORA BILLI facebook.com Tra le varie entità oscure che godono di libero accesso ai piani alti della Repubblica, ce n’è una che si chiama Gavi Alliance. Mai sentita? Tal Gavi Alliance ha come missione quella di portare vaccini purchessia, a tutti, ovunque, in qualsiasi modo, e lo so che suona complottista ma non posso farci niente: la Gavi Alliance è (tra gli altri) di Bill Gates. Vabbè, qualcuno dirà, ci siamo abituati: miliardari che non sanno come spendere i propri soldi e…

MASCHERINA BIRICHINA

DI MARCO DELLA LUNA marcodellaluna.info La mascherina non ferma il virus, che è di gran lunga troppo piccolo: sarebbe come voler fermare le zanzare con una grata alle finestre. Ferma le goccioline di saliva, impedisce di dare e ricevere sputi involontari, quindi serve nei contatti ravvicinati per non infettare e non essere infettati – però condizione di non toccarla mai durante l’uso e di igienizzarla o cambiarla sempre dopo ogni uso, condizioni che pochi rispettano. Ma anche se usata…

Il mondo post-coronavirus

Di Aleksandr Loseve e Andrey Ilnitsky stalkerzone.org L'Occidente è in una profonda crisi esistenziale. La globalizzazione sta andando a rotoli e il collasso delle risorse per le principali economie mondiali si sta facendo più chiaro. Il mondo in stile americano, in cui il dollaro è il principale prodotto realizzato dagli Stati Uniti per l'esportazione, ha affrontato l'esaurimento del modello di sviluppo e ha accumulato enormi debiti, il cui volume totale ha già raggiunto il 320% del…

Pedoni

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Si sta affermando una prassi sociale che pretende di dare a certe minoranze il potere delle maggioranze. La cosa non deve stupire dato che è in atto il ritorno al (post)feudalesimo, quel regime sociale che, archiviata la pratica democratica, fa da svariati anni affidamento sui “tecnici” in grado di trasformare lo Stato in azienda e organizzarlo in modo da verticalizzare i profitti e impoverire la base. Partendo da Berlusconi, capostipite…

Silvia Romano riscattata: Conte peggio di Berlusconi

DI NICOLO GEBBIA themisemetis.com Siamo l’unico paese in cui la polizia ha pagato il riscatto per liberare i ricchi sequestati dai banditi sardi e funzionò così bene, senza nessuna indignazione da parte dell’opinione pubblica, che divenne sistematico, nel senso che i sardi non fecero più indagini circa la liquidità di chi andavano a rapire, tanto sapevano che a pagare sarebbe stato lo Stato. Un po’ come il meccanismo illustrato da Antonino Di Matteo circa l’effetto che ebbero su Cosa…

Un virus senza qualità

DI MICHEL HOUELLEBECQ corriere.it In queste settimane molti si sono chiesti che cosa pensasse dell’epidemia e del confinamento Michel Houellebecq, il grande scrittore francese che ha spesso descritto (e anticipato) la realtà anche nelle sue evoluzioni più angoscianti in romanzi come «Piattaforma», «La possibilità di un’isola», «Sottomissione» o «Serotonina» (editi in Italia da La Nave di Teseo). Houellebecq ha risposto ieri con un testo inviato alla radio pubblica…