Categoria

Occidente

Come venne sconfitto l’Occidente

Pepe Escobar sputnikglobe.com Emmanuel Todd, storico, demografo, antropologo, sociologo e analista politico, fa parte di una razza in via di estinzione: è uno dei pochissimi esponenti rimasti dell'intelligentia francese della vecchia scuola - un erede di quelli come Braudel, Sartre, Deleuze e Foucault che avevano affascinato i giovani nati dopo la Guerra Fredda, dall'Occidente all'Oriente. La prima chicca che riguarda il suo ultimo libro, La Défaite de L'Occident ("La sconfitta…

Sergey Karaganov: i russi sono i veri europei, l’Occidente continentale ha smarrito la strada

Evgeny Shostakov intervista Sergey Karaganov rt.com Non molto tempo fa, il ministro della Difesa tedesco Boris Pistorius ha dichiarato: "L'Unione Europea deve essere pronta alla guerra entro la fine del decennio". Berlino ha iniziato a parlare del ritorno del servizio militare universale e dei preparativi per un confronto con Mosca. Anche in Polonia ci sono sentimenti simili. Ma è solo a causa degli eventi in Ucraina? Qual è la ragione dell'impennata del sentimento bellicoso in Europa?…

2023, l’anno della caduta delle maschere

www.weltanschauung.info, 31.12.2023 Vogliamo ricordare il 2023 come l'anno della caduta delle maschere. La prima, la più clamorosa, è quella che si è staccata dal volto delle democrazie occidentali allorché hanno accordato pieno appoggio alla strage di civili palestinesi ad opera di Israele. Il cinismo di Israele è il cinismo dell'Occidente stesso, che per i propri scopi non arretra neppure di fronte al genocidio e alla pulizia etnica, dimostrando la malafede di chi per decenni…

Sessualità e confini

www.e-ir.info Di Rosie Walters Traduzione di Costantino Ceoldo per ComeDonChisciotte.org Gli Stati del Nord globale sono spesso pronti a proclamare il loro sostegno ai diritti LGBTQ+ a livello internazionale e ad ammonire gli Stati che non li rispettano. Ma, in alcuni casi, il trattamento riservato ai migranti LGBTQ+ suggerisce che hanno ancora un po' di strada da fare prima di essere all'altezza degli ideali che sposano. Molti governi pongono la cosiddetta "condizionalità…

Riflessioni strategiche da Mosca

Alastair Crooke strategic-culture.su Le relazioni tra Stati Uniti e Russia hanno toccato il fondo; la situazione è peggiore di quanto si possa immaginare. Nei discorsi con gli alti funzionari russi, è evidente che gli Stati Uniti trattano i primi come nemici palesi. Per farsi un'idea, è come se un alto funzionario russo chiedesse: "Cosa volete da me?". La risposta potrebbe essere: "Che tu fossi morto". La tensione intrinseca e la mancanza di uno scambio autentico sono peggiori rispetto al…

Il “modello oscuro” della politica occidentale

Alastair Crooke strategic-culture.su Diversi commentatori seri, tra cui il professore statunitense Victor Hanson, mettono in guardia: "Tenetevi forte per quello che succederà nel 2024". Hanson vede cattivi presagi che oscurano il futuro. Sta esagerando? Forse no. Non si può non notare quanto siano diventati irascibili gli americani e gli europei in generale. La discussione calma e ragionata è sparita; le urla, l'emotività e l'esclusione sono all'ordine del giorno; qualcosa di brutto…

La campagna per la distruzione dell’Occidente ha avuto successo

paulcraigroberts.org Di Paul Craig Roberts Traduzione di Costantino Ceoldo per ComeDonChisciotte.org Ecco il mio amico Balint Vazsonyi, pianista da concerto, mentre suona il Quarto Concerto per pianoforte e orchestra di Beethoven, la mia interpretazione preferita. Balint era fuggito dall'Ungheria sovietica dopo la sconfitta della Rivoluzione ungherese del 1956 e si era affermato in Occidente come pianista concertista di alto livello. A Washington, nei fine settimana, per…

Noi siamo Spartaco

John Pilger consortiumnews.com Spartacus è un film hollywoodiano del 1960, basato su un libro scritto in segreto dal romanziere Howard Fast, inserito nella lista nera e adattato dallo sceneggiatore Dalton Trumbo, uno dei "10 di Hollywood" che erano stati banditi per la loro politica "antiamericana". È una parabola di resistenza e di eroismo che si adatta perfettamente ai nostri tempi. Entrambi gli scrittori erano comunisti e vittime della Commissione per le attività antiamericane del…

Cosa c’è che non va nella classe politica occidentale?

Gaius Baltar gaiusbaltar.substack.com Ci sono diverse ragioni per cui il mondo non occidentale sta sempre più tagliando i ponti con l'Occidente. Una di queste può essere descritta come la "fine della diplomazia" occidentale, intendendo con questo il quasi totale abbandono della diplomazia da parte dei leader e dei diplomatici occidentali. Per inciso, questo non era iniziato con la guerra in Ucraina, ma circa un anno prima. È accaduto qualcosa appena dopo l'elezione di Joe Biden che sembra…

Date una possibilità alla guerra, una guerra che anche i pacifisti possano sostenere

Alastair Crooke strategic-culture.su A più di un anno dall'inizio dell'Operazione speciale della Russia, l'iniziale entusiasmo europeo per l’aggressione dell’Occidente contro la Russia si è dissipato. L'umore si è trasformato in "timore esistenziale, un sospetto assillante che la civiltà possa auto-distruggersi", scrive la professoressa Helen Thompson. Per un istante, l'euforia si era coagulata intorno alla presunta proiezione dell'UE come potenza mondiale, come attore chiave in procinto…

Chi piangerà per l’Occidente?

Alastair Crooke strategic-culture.su Michael Anton, ex consigliere presidenziale per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, ci offre questa analogia per la situazione odierna degli Stati Uniti e dell'Europa: "Il 20 settembre 1911, la RMS Olympic, nave gemella dello sfortunato Titanic, era entrata in collisione con l'incrociatore della Royal Navy HMS Hawke, nonostante entrambe le navi avessero navigato a bassa velocità, in contatto visivo l'una con l'altra per 80 minuti. 'Si era…

Il falò delle vanità

Alastair Crooke strategic-culture.org L'arroganza consiste nel credere che una narrazione artificiosa possa, di per sé, portare alla vittoria. È una fantasia che ha attraversato tutto l'Occidente, soprattutto a partire dal XVII secolo. Recentemente, il Daily Telegraph ha pubblicato un ridicolo video di nove minuti in cui si sostiene che "le narrazioni vincono le guerre" e che le battute d'arresto in uno scenario bellico sono un fatto accidentale: ciò che conta è avere un filo narrativo…

La distruzione del maschio americano

Di Paul Craig Roberts  - traduzione a cura di Holdhunter per la redazione di ComeDonChisciotte.org La spina dorsale e la principale risorsa di ogni paese è la popolazione eterosessuale maschile. Senza questa non c'è paese, non ci sono nascite che sostituiscano le morti. L’uomo ha il temperamento e la forza per combattere e dirigere. Protegge donne e bambini, proprietà, confini. Guida famiglie, comunità, imprese e governi. Questo è sempre stato il suo ruolo nel corso della storia. Quando gli…

It’s all over now baby blue

Nestor Halak per Comedonchisciotte.org Oggi il mondo occidentale pare essere in netto declino, praticamente in tutti i sensi, da quello culturale, a quello militare, a quello economico, persino riguardo alla salute. L’origine di questa tendenza può essere fatta risalire abbastanza indietro nel tempo, ma direi che sempre, anche all’apice della potenza di una determinata civiltà o stato o gruppo di stati, guardando attentamente, è possibile rinvenire i primi avvisi di quelle che poi saranno le…

Consigliere fiorentino si pronuncia a sostegno di Putin e contro il potere mondiale

FIRENZE Dal consiglio di Palazzo Vecchio emerge una voce coraggiosa sui gravissimi fatti mondiali accaduti negli ultimi giorni, in particolare il mandato internazionale di arresto nei confronti di Vladimir Putin da parte della Corte Penale Internazionale con sede ad Aia nei Paesi Bassi. Si tratta della voce di Andrea Asciuti, consigliere comunale appartenente al gruppo misto e membro di Italexit. Di seguito il comunicato ufficiale pubblicato sul sito del comune: “Negli ultimi giorni è stato…

Scommettere tutto sull’egemonia e rischiare tutto per evitare la rovina

Alastair Crooke strategic-culture.org Solo di tanto in tanto, si apre una finestra sul vero funzionamento del "sistema." Per un attimo, si mostra nudo nella sua degenerazione. Distogliamo lo sguardo, eppure è una rivelazione (anche se non dovrebbe esserlo). Infatti, vediamo chiaramente quanto pacchiano sia l’abito che lo riveste. L'apparente successo del "liberalismo" - quasi interamente una produzione effimera di pubbliche relazioni - serve solo a rendere più evidenti le sue contraddizioni…

L’Occidente ha rinunciato alla libertà di espressione

di Thierry Meyssan voltairenet.org Dal XVIII secolo la libertà di manifestare le proprie opinioni è stata un tratto distintivo dell’Occidente. È il fondamento sul quale è stato costruito il regime politico, espressione delle classi medie: la democrazia. Il principio secondo cui la volontà generale nasce dal confronto fra opinioni diverse non era più messo in discussione. Ogni attacco alla libertà di espressione era ritenuto un colpo inferto alla risoluzione pacifica dei conflitti. Ma…

Sergey Karaganov: Stiamo assistendo alla nascita di un nuovo ordine mondiale in cui l’Occidente dovrà vivere con i propri mezzi

Sergey Karaganov rt.com Al Valdai Forum della scorsa settimana, a Mosca, ero stato invitato a parlare in una sessione intitolata "Il mondo che crolla: lezioni per il futuro dalla crisi politico-militare del 2022." Il Forum è diventato un faro nella comunità intellettuale internazionale per quanto riguarda gli affari globali presenti e futuri. Il titolo della sessione mi aveva fatto venire dei dubbi, anche se non avevo protestato. La crisi non è iniziata nel 2022, ma a metà degli anni…

L’agonia dell’Occidente

Sergej Lavrov paragonava spesso l’Occidente a una belva ferita: non bisogna provocarla perché potrebbe impazzire e distruggere tutto. Meglio sarebbe accompagnarla al cimitero. L’Occidente vede le cose in modo diverso. Washington e Londra sono a capo di una crociata contro Mosca e Pechino. Ruggiscono e sono disposte a tutto. Ma cosa possono fare in concreto?

Ecco perché incolpare Putin aiuta Putin

Dmitry Orlov cluborlov.wordpress.com La crisi sistemica a cui stiamo assistendo in Occidente (e in altre parti del mondo troppo strettamente interconnesse con l'Occidente per non viverla) è oggettivamente causata dall'Occidente stesso. Ma gli Occidentali, non essendo abituati a riconoscere i propri errori (essendo nelle loro menti confuse superiori, indispensabili e infallibili), sono costretti a giustificare i loro epici e ubiquitari fallimenti dando la colpa a Putin. Cioè, non incolpano…