Europa

Le truppe americane lasciano la Germania: è addio o solo Auf Wiedersehen?

DI PHILIP GIRALDI ahtribune.com La continua presenza di decine di migliaia di militari americani in Europa settantacinque anni dopo la fine della seconda guerra mondiale è raramente messa in discussione dai politici o dai media mainstream. Attualmente si ricorda poco di come, dopo la fine della guerra, i soldati di Gran Bretagna, Francia, Stati Uniti e Unione Sovietica abbiano occupato la Germania, ciascuno in una zona designata. La capitale tedesca, Berlino, era divisa in quattro settori, ciascuno con una forza di …

Leggi tutto »

La Svezia era in lockdown, altro che “alternativa”!!

SWORDFISH e ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Da più parti in questi mesi vi sono stati coloro che hanno parlato del protocollo svedese come un modello unico e vincente nel contrastare la diffusione del COVID -19, in opposizione con chi ha ripetutamente indicato la Svezia e la sua iniziale mancanza di restrizioni come un esempio da non imitare assolutamente. I vicini e goliardicamente rivali norvegesi addirittura, in alcuni casi estremi, se la ridono nel vedere gli Svedesi in difficoltà e nel dubbio …

Leggi tutto »

L’emergenza infinita degli sbarchi, Lampedusa al collasso, gli italiani dove sono?!

di Andrea Leone Comedonchisciotte.org L’emergenza infinita degli sbarchi, Lampedusa al collasso, gli italiani dove sono?! Siamo a fine luglio, gli italiani sono indaffarati: c’e chi sta preparando le valigie per partire in località turistiche, chi non parte perché ha paura degli assembramenti terrorizzati dai media e dal Governo Italiano e c’e chi non può partire perché è senza soldi, senza lavoro, chi ha chiuso la propria attività, chi aspetta la cassa integrazione con cifre ridicole da non permettere di campare. …

Leggi tutto »

Razze, popoli, culture: si torni a parlarne senza tabù

Francesco Lamendola accademianuovaitalia.it La vicenda del ragazzo ivoriano che alla fine di giugno ha ucciso e cucinato un gatto per la strada, e poi si è messo a mangiarlo, di fronte alla stazione ferroviaria di Campiglia Marittima, così, davanti a tutti, incurante di ciò che provavano i passanti e anzi stupito delle loro reazioni, e meravigliato di essere stato portato alla caserma dei carabinieri, dove gli è stato notificato un avviso di reato ma è stato anche prontamente rimesso in …

Leggi tutto »

L’avvocato di Assange è stato nominato ministro della giustizia francese

DI MARTY SILK canberratimes.com.au Eric Dupond-Moretti, avvocato di Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, è stato nominato nuovo ministro della giustizia francese. Dupond-Moretti, eminente avvocato di difesa penale, lunedì è stato nominato al ministero dal primo ministro Jean Castex. Il 55enne è noto per il suo numero record di processi vinti per assoluzione e a febbraio aveva cercato di convincere gli avvocati europei affinché facessero pressione presso il presidente francese Emmanuel Macron per concedere asilo ad Assange. “Riteniamo che la …

Leggi tutto »

La Francia sfida Amazon e nazionalizza 10mila piccoli negozi

ilparagone.it Per salvare dalla chiusura le attività commerciali del centro storico della città, la Francia si prepara a nazionalizzare 10.000 piccoi negozi di vicinato e botteghe artigiane. Saranno rilevati gli esercizi in difficoltà finanziaria per poi essere riaffittati a canoni iper-agevolati a chiunque voglia farsene carico garantendo la continuità dell’esercizio. Un vero e proprio intervento pubblico per sostenere il commercio al dettaglio, messo a dura prova dalle chiusure imposte mesi fa dal movimento dei Gilet gialli, dallo stop imposto alle …

Leggi tutto »

Dal “LABORATORIO GRECIA” al Covid-19: anatomia di un’arma politica

La richiesta ed il conseguente utilizzo del Mes (Meccanismo Europeo di Stabilità) da parte dell’Italia, porterebbe inevitabilmente il nostro paese verso una strada che la Grecia ha già percorso. E che ha significato la sostanziale scomparsa della sua classe media. “LABORATORIO GRECIA” è un viaggio che attraversa la Storia greca ed europea passata e recente: dalla seconda guerra mondiale alla crisi che viviamo. Un documentario di Storia e di tante storie. Cosa c’entra il Covid-19? Ne dibattono gli autori, cercando …

Leggi tutto »

La Norvegia abbandona l’app di monitoraggio COVID e con il lockdown fa il decimo dei morti della Svezia

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Non è semplice farsi strada in mezzo a proclami categorici e inflessibili, ma la via migliore per uscire dai tanti dubbi sollevati dall’impasse Covid-19, per il momento,  dovrebbe essere solo quella di riferirsi ai dati ufficiali, e farsi due calcoli. Diversamente si ragiona del sesso degli angeli. Per rispondere a questa esigenza propongo quindi un’integrazione all’articolo di Scenari Economici, che ha rilevato solo un aspetto del problema, quello della profilazione sociale per mezzo della tecnologia pseudo …

Leggi tutto »

Il “POTERE SENZA VOLTO” ha gettato la sua maschera sul mondo

Il POTERE SENZA VOLTO ha gettato la sua maschera sul mondo

LE MULTINAZIONALI SI PREPARANO A FARSI STATO Di Jacopo Brogi – Comedonchisciotte.org Mentre tredicimila aziende commerciali della provincia di Pisa erano coattamente chiuse causa virus, un cantiere non si è mai fermato: quello per il nuovo centro di smistamento Amazon che aprirà in autunno proprio nel capoluogo toscano. Per migliaia di posti di lavoro che saranno travolti dalle macerie del lockdown, arriveranno appena un centinaio di assunzioni low cost per spedire pacchi ordinati online. La sentenza dal campo di battaglia: …

Leggi tutto »

De-confinamento o diversivo?

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr In Grecia come da noi i media spingono la paura e demonizzano le persone che tornano a socializzare, a dispetto dei numeri, ma forse sono solo manovre diversive, mentre il governo porta, a notte fonda, migranti dalle isole sul continente, trovando a volte la resistenza degli abitanti. I Greci vogliono il ritorno alla normalità e allo stesso tempo lo temono: condizionati da settimane di propaganda, non vogliono i turisti, gli stessi turisti che potrebbero rimettergli quattro …

Leggi tutto »

Raffica di sanzioni, Trump punisce Pechino e chiude con l’Oms, mentre l’Europa tedesca si smarca

DI FEDERICO PUNZI atlanticoquotidiano.it Innanzitutto, bisogna premettere che qui non si tratta solo dell’autonomia e delle libertà di Hong Kong. Si tratta di Taiwan, del Mar Cinese meridionale, degli altri Paesi del Sud-Est asiatico, delle ambizioni di leadership globale della Cina comunista. Sono tutte tessere dello stesso domino. Hong Kong è la prima, ma è anche un test. Pechino ha scelto questo momento per porre fine all’autonomia della ex colonia britannica non solo perché gli ultimi mesi hanno dimostrato che …

Leggi tutto »

Recovery Fund: ci fanno l’elemosina e dobbiamo anche ringraziare

DI THOMAS FAZI facebook.com In tanti mi hanno chiesto un commento sulla proposta di Recovery Fund della Commissione europea che a sentire gli europeisti nostrani sarebbe un evento di portata storica secondo solo al ritorno del Messia (ma forse pure meglio visto che che la tendenza del Cristo a creare vino dal nulla rischierebbe di generare inflazione). Sarò breve, non solo perché oggi è il mio compleanno, ma perché sarebbe il caso di smetterla di sprecare inchiostro per commentare quelle …

Leggi tutto »

Malin Björk: introduciamo la possibilità di più di due genitori legali

Di Malin Björk aftonbladet.se Nessun Corteo Pride – difendi i diritti LGBTQ Questo è un articolo di dibattito. È la scrittrice, parlamentare europeo della sinistra verde nordica e relatore politico LGBT, che rappresenta le opinioni espresse nel testo, non il quotidiano svedese Aftonbladet. DISCUSSIONE. A causa della crisi del coronavirus, oltre cento sfilate gay pride sono state cancellate in tutto il mondo. Gli sviluppi in Polonia e Ungheria, come pure a Sölvesborg mostrano che è oggi più importante che mai lottare per i diritti LGBTQI. Domenica 17 maggio, non è …

Leggi tutto »

Italia: il cavallo di Troia cinese in Europa

DI GIULIO MEOTTI zerohedge.com I leader cinesi “credono di avere una stretta finestra di opportunità strategiche per rafforzare il loro dominio e rivedere l’ordine internazionale a loro favore”. – L’ex consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, HR McMaster, Battlegrounds: The Fight to Defend the Free World . “L’Europa è ormai diventata la zona cuscinetto per lo scontro tra Cina e Stati Uniti”. – Pierre-Henri d’Argenson, Le Figaro, 28 aprile 2020. Ora, la Cina sta cercando di dominare le infrastrutture dell’Europa …

Leggi tutto »

Fuori dalla mischia?

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr La quarantena, in Grecia, è stata tempestiva e totale. Anche lì le chiese sono state chiuse, ma questo, a differenza che in Italia, ha causato forti reazioni. Dal 4 maggio le chiese sono state riaperte, ma fino al 17, niente messe. Intanto, nelle isole, i migranti sono ormai la popolazione di riferimento. La fine della quarantena è annunciata di continuo, ma … tutto resta chiuso. La stagione turistica sarà un disastro e molti alberghi non riapriranno …

Leggi tutto »

Laboratorio Grecia – I Singoli Capitoli

Laboratorio Grecia così è nata la nostra crisi

Ruggero Arenella Comedonchisciotte.org Laboratorio Grecia è un documentario che cerca di capire il presente attraverso la Storia. Un presente incerto, comune a tanti Paesi europei, Italia inclusa. La storia parte dalla Seconda Guerra Mondiale, dove un popolo resistente e fiero sconfigge uno a uno tutti gli occupanti, ma si deve arrendere all’ultimo di essi, gli Stati Uniti. Da colonia inglese a colonia americana, il destino della Grecia è segnato. Quel piccolo paese è un tassello troppo importante nella geopolitica, soprattutto …

Leggi tutto »

Svezia: la Società Sperimentale

DI KENT ANDERSEN facebook.com Si può dire ciò che si vuole di Stefan Löfven (leader del Partito Socialdemocratico svedese e premier dal 2014), tranne che gli manchi sicurezza politica e voglia di cambiamento. In pochi anni la Svezia è passata dall’essere un Paese stabile, neutrale, tranquillo, ricco, imperturbabile e ben governato, ad un Paese instabile, caotico e misero, laboratorio per esperimenti politici come mai se ne erano visti prima. Al momento Löfven &C assicurano che la Svezia diventerà una terra …

Leggi tutto »

Dal Virus all’Anschluss

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr “È l’inferno economico che sta gradualmente aprendo le porte all’Europa”. Un inferno peggiore del coronavirus, possiamo, ahimè, dire agli altri popoli: Benvenuti nel nostro inferno tedesco, l’inferno del Reich europeo, l’inferno che viviamo in Grecia da dieci anni. Solo che questa volta dobbiamo dire tutti insieme NO’ e rompere anche l’UE. Il loro calcolo è quindi chiaro, addirittura cristallino. La Germania non si tirerà mai indietro, perché ha organizzato questa presa di ostaggi a livello continentale …

Leggi tutto »

I dati ai tempi del Covid

FONTE: KELEBLEKERBLOG.COM In un’emergenza, è facile rinunciare a pensare a cosa succederà dopo. Lasciando così campo libero a chi invece al dopo ci sta già pensando, eccome. Riprendo da un intervento di Stefania Maurizi su Twitter. Con la sintetiticità che quel mezzo impone. Mi sento in dovere di aiutarvi a capire dibattito sulla creazione di strumenti tracciamento estremamente invasivi contro COVID. Conosco questi temi in modo profondo e mentre non me la sento di demonizzarli in giorni in cui si …

Leggi tutto »

Draghi indica il futuro ma dribbla una domanda: 
chi pagherà questa crisi?

Emiliano Brancaccio Ilsole24ore.com Tra le inettitudini di chi insiste nel considerarla una recessione passeggera e ritiene di poterla gestire con i consueti strumenti di politica economica, Mario Draghi ha avuto il merito sul Financial Times di sgombrare il campo dalle illusioni e di riconoscere la dimensione effettiva di questa crisi senza precedenti. L’ex presidente della BCE dichiara che siamo “come in guerra”, e come è sempre accaduto durante e dopo le guerre la risposta di politica economica “dovrà consistere in …

Leggi tutto »

Draghi premier: la continuazione del MES con altri mezzi

mario draghi e cristine lagarde

Coniarerivolta.org “Siamo in guerra e dobbiamo comportarci di conseguenza”. Sono queste le parole con cui Mario Draghi, l’ex presidente della Banca Centrale Europea (BCE), si è recentemente pronunciato sul Financial Times su come affrontare l’attuale emergenza economica e sanitaria conseguente alla diffusione del Coronavirus. Draghi ci dice che, in tempi di guerra o pandemia, quando si rischia il collasso dell’intero sistema produttivo, occorre fare ricorso ad un massiccio intervento pubblico per salvare il salvabile sia in termini di vite che …

Leggi tutto »

Il MES è morto, e l’assassino è Mario Draghi.

MES e Draghi - Futuro Europa

Lidia Undiemi Lidiaundiemi.it Quando ho iniziato nel 2012 la battaglia contro il MES, ho sin da subito creduto che il nemico numero uno fosse l’allora presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi. Dopo tanti anni e con un po’ di studi alle spalle, devo dirvi che probabilmente non solo non è così, ma che Draghi è stato il principale oppositore del MES, e a quanto pare la sua strategia – che adesso vi spiego qual è – è andata a …

Leggi tutto »

Il liberalismo fallito ci ha lasciato senza maschera”: la crisi Covid-19 ha rivelato la democrazia liberale occidentale, ha riportato gli ideali di “sovranità”

FONTE: RT.COM La pandemia di Covid-19 ha sollevato il velo sui fallimenti delle democrazie occidentali, ma i media non hanno alcun interesse a mettere in evidenza come il liberalismo e le ideologie del libero mercato siano assassini silenziosi, ha detto il filosofo francese Michel Onfray a RT France. RT Francia: forse qualche settimana in più di quarantena, non è davvero una sorpresa; Qual è la tua reazione a questo? Onfray: è ovvio che il presidente della Repubblica incespica, sta remando …

Leggi tutto »

Preavviso di default a reti unificate?

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Durissima botta dell’Ue a Conte: no ai coronabond. Adesso il presidente del Consiglio è bruciato. Per l’Italia, un preavviso di default Il combinato congiunto degli interventi di Giuseppe Conte e Ursula Von der Leyen parlano una sola lingua per il nostro Paese: game over. Di fatto, un preavviso di default. Nulla è stato lasciato al caso: le parole della numero uno della Commissione Ue, infatti, erano contenute in un’intervista. Si poteva attendere la tarda sera per …

Leggi tutto »

Draghi invoca spesa pubblica e cancellazione del debito privato! Sul Financial Times.

draghi se la ride

Maurizio Blondet Maurizioblondet.it Intervento di Mario Draghi sul Financial Times. Stronzissimo, dice il contrario di quel che ha fatto contro l’Italia. “Il debito pubblico non è un problema. Fate distribuire i soldi dello Stato alle banche”. Siamo di fronte a una guerra contro il coronavirus e dobbiamo mobilitarci di conseguenza   Mario Draghi interviene sul Financial Times con un articolo che  ha l’effetto di una bomba sui burocrati di Bruxelles e sulla esitante e tremebonda politica del governo italiano. I debiti pubblici aumenteranno e …

Leggi tutto »

Coronavirus bond: richiesta di aiuto dell’Italia al MES drammatica e pericolosa

Coronavirus bond: richiesta di aiuto dell’Italia al MES drammatica e pericolosa

Giuseppe Timpone Investireoggi.it L’ex ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, l’ha definita una “partita di raggiro”, sintetizzando con l’efficacia rara che gli è proprio il pericolo che l’Italia sta correndo con la richiesta di aiuto al Meccanismo Europeo di Stabilità (MES). Facciamo una premessa: tra crollo in corso del gettito fiscale per la crisi economica patita a causa dell’emergenza Coronavirus e misure di sostegno a famiglie e imprese già varate con il Decreto “Cura Italia”, quest’anno il deficit dello stato schizzerà a …

Leggi tutto »

Nemmeno il Coronavirus riesce a fare l’Europa

il coronavirus e l unione europea

Riccardo Donat-Cattin Comedonchisciotte.org I ministri di Berlino e L’Aja si oppongono a misure straordinarie come gli eurobond che non contemplino in cambio l’impegno su pacchetti di riforme e misure extra rispetto a quelle necessarie per fronteggiare il coronavirus. Conte: “Condizioni non accettabili” Italia e Spagna sono contemporaneamente i due paesi più colpiti dal virus e tra quelli con i conti meno in linea con le richieste UE. L’assenza di flessibilità di Germania e Olanda mostra l’assenza di solidarietà tra i …

Leggi tutto »

La Corte costituzionale tedesca deciderà il futuro di euro e UE il 5 maggio

di Antonio Di Siena La notizia sta passando sotto silenzio praticamente in tutta Europa (specialmente in Italia) per questo parlarne è di fondamentale importanza. Il 5 maggio la Corte Costituzionale tedesca si pronuncerà definitivamente sulla compatibilità del quantitative easing dell’era Mario Draghi con i principi fondamentali dello stato tedesco. Una sentenza già prevista per il 24 marzo e rinviata (con molte resistenze) solo a causa dell’emergenza coronavirus a cui i tedeschi tengono molto e che potrebbe decidere una volta per …

Leggi tutto »

Lo Stato dichiara che “Non c’è nessun morto ‘per’ Coronavirus”

borrelli protezione civile - conferenza

Riccardo Donat-Cattin Comedonchisciotte.org Mentre il contatore ufficiale dei morti per Coronavirus continua ad aumentare giorno dopo giorno, Angelo Borrelli, commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, dichiara: “Abbiamo avuto 250 decessi, voglio sempre ricordare che sono persone decedute ‘con’ coronavirus e non ‘per’ il coronavirus, l’Iss sta facendo tutta una serie di indagini epidemiologiche e cliniche”. La massima autorità italiana per la gestione della crisi coronavirus dichiara quindi che nessun italiano è morto per gli effetti diretti del Covid19. Durante la stessa …

Leggi tutto »

Alle frontiere dell’apocalisse

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr I Greci sembrano avere respinto il primo assalto alle proprie frontiere e respirano. La popolazione applaude l’esercito, non c’è sostegno alle posizioni degli antifa Sorosiani pro-migranti e Mitsotakis abbozza, mentre qualcuno giustamente si chiede come mai nessun migrante abbia tentato di passare il confine con l’UE attraverso l’adiacente (e intonsa) frontiera bulgara. Sarà merito del cartello che dice “non ci sono soldi, non c’è futuro, tornate da dove siete venuti” affisso sopra al confine? O sarà …

Leggi tutto »