navigazione Tag

Putin

Sta per succedere qualcosa di grosso

Mike Whitney unz.com "I Russi hanno deciso che non c'è modo di negoziare la fine di questa situazione. Nessuno negozierà in buona fede; quindi dobbiamo schiacciare il nemico. Ed è quello che sta per accadere." Colonnello Douglas MacGregor (minuto 9:35) "Per essere precisi, non abbiamo ancora iniziato nulla." Vladimir Putin La guerra in Ucraina non finirà con un accordo negoziato. I Russi hanno già chiarito che non si fidano degli Stati Uniti, quindi non hanno intenzione di perdere…

Ucraina: fine partita

Julian Macfarlane julianmacfarlane.substack.com Alex Mercouris ha ragione a dire che i Russi si stanno preparando ad una guerra di logoramento alla Ulysses Grant, "senza resa"? Il "logoramento" lo vediamo. Ma dov'è la guerra? Bakhmut è ancora uno spettacolo di sangue e morte, così come lo era stato la settimana scorsa. Ma non è la guerra. I Russi, ovviamente, dicono che non si tratta di una guerra in senso convenzionale, ma di una "Operazione Militare Speciale (SMO)." Comunque la si…

La mazza di Putin

Mike Whitney unz.com "Gli Ucraini sono in cattive condizioni... Non ci vorrà molto prima che finiscano il cibo. Non ci vorrà molto prima che si congelino... Hanno fatto tutto quello che ci si poteva ragionevolmente aspettare da loro. È tempo di negoziare.... prima che inizi l'offensiva, perché, una volta iniziata, non ci saranno altre discussioni tra Mosca e Kiev finché non sarà finita con soddisfazione dei Russi.” Colonel Douglas MacGregor, “War in Ukraine; Quiet Before the Storm”, 15°…

Attentato Istanbul: “L’autrice è stata addestrata dal PKK, USA responsabili” dichiara il ministro dell’Interno turco.

L'attentato a Istanbul del 14 novembre 2022 ha ucciso 6 persone e ferito 81 civili, responsabile dell'attacco terroristico è Ahlam Albashir, una donna siriana di 23 anni, arrestata ieri mattina. Fin dall'inizio del tragico episodio il ministro dell'Interno turco Suleyman Soylu ha dichiarato il coinvolgimento della PKK, ovvero il Partito dei lavoratori del Kurdistan. Questi però hanno negato prendendo le distanze dall'attentato, affermando che non prenderebbero di mira direttamente i civili e…

Guerra in Ucraina: è possibile un intervento diretto della NATO?

Mike Whitney unz.com "Se qualcuno dall'esterno dovesse interferire in Ucraina, dovrebbe saperlo: se ci minacceranno... risponderemo immediatamente. Abbiamo tutti gli strumenti necessari per farlo e tutte le decisioni in merito sono già state prese." Il presidente russo Vladimir Putin Non c'è dubbio che la ritirata da Kherson sia stata uno smacco per l'esercito russo. È altrettanto indubbio che il generale che ha ordinato l'evacuazione abbia preso la decisione giusta. È vero, l’apparenza è…

La nuova crisi missilistica cubana che non esiste

Dmitri Orlov - The Saker Blog - 2 novembre 2022 L’espressione “crisi missilistica cubana” è fuorviante e malsana. Cuba non ha mai avuto missili nucleari; Cuba aveva temporaneamente ospitato alcuni missili sovietici. La crisi aveva avuto inizio quando gli Americani avevano dislocato in Turchia i loro missili nucleari a medio raggio, una evidente minaccia per l’Unione Sovietica che aveva pareggiato i conti installando missili analoghi a Cuba. Washington era andata su…

A capofitto verso un Armageddon ‘di principio’

Alastair Crooke english.almayadeen.net Tutti noi abbiamo vissuto secondo un modello mentale che era servito ad anticipare gran parte di quello che è successo nel dopoguerra: tra l'America e qualche Stato recalcitrante le tensioni geopolitiche aumentano. La leadership del Paese viene demonizzata. Una coalizione di vassalli statunitensi riprende fedelmente il discorso d'odio. Vengono imposte sanzioni e iniziano i preparativi per il cambio di regime con la scelta di un "tipo in gamba" come…

Alcuni di noi non pensano che l’invasione russa sia stata “un’aggressione”. Ecco perché.

Mike Whitney – The Unz Review - 9 ottobre 2022 "Non stiamo minacciando nessuno... Abbiamo chiarito che qualsiasi ulteriore spostamento della NATO verso Est è inaccettabile. Non c'è nulla di poco chiaro in questo. Non stiamo schierando i nostri missili al confine con gli Stati Uniti, ma gli Stati Uniti stanno schierando i loro missili davanti casa nostra. Chiediamo troppo? Chiediamo solo che non dispieghino i loro sistemi di attacco a casa nostra.... Cosa c'è di così…

La narrazione secondo cui questa guerra è stata “non provocata” impedisce la pace

Caitlin Johnstone – caitlinjohnstone.com – 2 ottobre 2022 Vladimir Putin ha approvato l'annessione di quattro territori nell'Ucraina orientale, la cui aggiunta alla Federazione Russa attende ora l'autorizzazione degli altri rami del governo russo. Il governo Zelensky ha risposto alla mossa facendo domanda di adesione alla NATO, solo per essere immediatamente respinto dai funzionari degli Stati Uniti e della NATO. Dopotutto, non si possono avere pedine sacrificali che…

Il terrore sul ponte di Crimea costringe la Russia a scatenare lo Shock’n Awe

Pepe Escobar thecradle.co L'attacco terroristico al Krymskiy Most - il ponte di Crimea - è stata la proverbiale goccia che ha fatto traboccare il vaso dell’Eurasia. Il Presidente russo Vladimir Putin lo ha riassunto in modo chiaro: "Questo è un attacco terroristico che mira a distruggere le infrastrutture civili essenziali della Federazione Russa." Il capo del Comitato Investigativo russo, Alexander Bastrykin, ha confermato a tu per tu con Putin che il Terrore sul Ponte è opera dello…

Schilirò: “Licenziata per motivi politici, colpirne una per educarne cento”

di Valentina Bennati comedonchisciotte.org “Pensavano di distruggermi con questo licenziamento a scoppio ritardato. Pensavano che così, finalmente, sarei rimasta ferma e zitta a strapparmi i capelli... non sanno che, invece, mi hanno fatto venire ancora più voglia di lottare per un mondo diverso, giusto, autentico, meritocratico e soprattutto libero! Sono pronta a perdere tutto pur di riavere la nostra libertà! Credo di averlo dimostrato... ma ancora non avete visto nulla.” Dichiarazioni ‘a…

La seconda parte del discorso del Presidente Putin

Riprendiamo la seconda parte dagli amici e colleghi di casadelsole.tv, che evidentemente ci hanno battuti sul tempo e che, con amichevole invidia, ringraziamo. È evidente che l’Occidente desidera questo da molto tempo. Così, avviando un corpo di sanzioni contro la Russia, credevano che sarebbero stati ancora una volta in grado di compattare il mondo intero attorno ai loro comandi. Ma, come si è scoperto, una prospettiva così rosea non entusiasma tutti, tranne i veri masochisti…

La prima parte del discorso del Presidente Putin

Vi proponiamo la prima parte del discorso del Presidente Putin così come ricevuta dal sito del Kremlino. La traduzione della seconda parte, dal russo in inglese, è probabilmente ancora in via di revisione; ve la proporremo appena disponibile anche a noi. 30 settembre 2022 - 16:00 - Il Cremlino, Mosca Discorso presidenziale in occasione della firma dei trattati di adesione alla Russia delle regioni DPR, LPR, Zaporozhye e Kherson. Foto: Grigoriy Sisoev, RIA Novosti…

Cina, India e Iran si schierano con la Russia

Alastair Crooke english.almayadeen.net La geografia spaziale del mondo è cambiata. La sua capitale si è spostata da Washington e la scorsa settimana si è stabilita con successo - anche se temporaneamente - a Samarcanda. La "NATO-sfera" occidentale, in fase di contrazione, si sta rivolgendo verso l'interno, concentrandosi sul "nemico interno." L'Occidente cerca di irregimentare la propria popolazione in una politica di conformità alla "guerra" con la Russia e la Cina, mentre usa…

E alla fine non rimase più nessuno

John Elmer johnhelmer.net Il giallo di Agatha Christie intitolato And Then There Were None (le parole conclusive di una filastrocca per bambini) è considerato il più venduto al mondo. Invece non c'è più alcun mistero sulla guerra dell'Europa e del Nord America contro la Russia: è la continuazione della guerra tedesca del 1939-45 e degli obiettivi bellici dello Stato Maggiore di Washington fin dal 1943. Il Ministro della Difesa Sergei Shoigu (a sinistra) e il Presidente Vladimir Putin (a…

I tre regimi della Russia

Big Serge bigserge.substack.com Le rivoluzioni possono essere affari complicati. Spesso sono abbastanza ovvie ed è difficile non accorgersene: la Bastiglia viene presa d'assalto, lo zar viene messo agli arresti domiciliari o gli Inglesi sono costretti a lasciare la costa atlantica in disgrazia. L'agitazione politica e sociale che accompagna questi drammatici sconvolgimenti statali fornisce una catarsi per le popolazioni infuriate, una possibilità di carriera per gli ambiziosi e l’arrivo…

L’Ucraina ha attaccato in terra russa, ma il mondo multipolare è già una realtà

Quella che ci sta lasciando è stata un'ennesima settimana di sangue, oltrechè molto complessa, ma importante, dal punto di vista geopolitico e diplomatico. L’Ucraina attacca la Russia con colpi d’artiglieria contro la città di Valuyki, nella regione di Belgorod. Questo è quanto dichiarato dal governatore Vyacheslav Gladkov nella notte di venerdì 16 settembre. (1) Accade dopo che le truppe russe hanno lasciato la zona nord-orientale della regione di Kharkov la scorsa settimana. La cittadina…

Dmitry Trenin: A sei mesi dall’inizio del conflitto, cosa spera di ottenere la Russia in Ucraina?

Dmitry Trenin rt.com La scorsa settimana il Presidente russo Vladimir Putin ha definito l'Ucraina una "enclave anti-russa" che deve essere rimossa. Ha anche affermato che i soldati russi che partecipano all'operazione militare in Ucraina combattono per il loro "Paese." Queste dichiarazioni hanno importanti implicazioni. Negli ultimi sei mesi, il mantra dell'ufficialità russa è stato che tutti gli obiettivi dell'offensiva saranno raggiunti. Tuttavia, di proposito, gli obiettivi specifici,…

Vola come un’aquila, Darya Dugina

Pepe Escobar strategic-culture.org Darya Dugina, 30 anni, figlia di Alexander Dugin, una giovane donna intelligente, forte, vivace e intraprendente, che avevo conosciuto a Mosca e che ho avuto l'onore di avere come amica, è stata brutalmente assassinata. Come giovane giornalista e analista, si poteva prevedere che si sarebbe ritagliata un percorso luminoso verso un ampio riconoscimento e un totale rispetto (qui un suo intervento sul femminismo). Non molto tempo fa, l'FSB era…

Lech Walesa: “Bisogna ridurre la popolazione della Russia a meno di 50 milioni”

Secondo l'ex Presidente della Polonia, Lech Walesa, il problema alla radice della Russia è la quantità dei suoi cittadini. Infatti in un'intervista rilasciata ai media francesi, ha invitato l'Occidente a ridurre la popolazione del Paese a meno di 50 milioni. La sua proposta parte dalla considerazione che, anche in caso di fallimento dell'operazione militare speciale in Ucraina, il problema Russia non sarebbe risolto: "tra cinque anni avremo la stessa cosa, tra 10 anni ci sarà un altro…