Home / Archivi etichette: Putin

Archivi etichette: Putin

L’America rischierà la terza guerra mondiale per prevenire l’emergere di un superstato UE-Russia

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “La Russia è parte organica e inalienabile dell’Europa in senso allargato e della civiltà Europea. I nostri cittadini si considerano Europei. Per queste ragioni la Russia propone un movimento verso la creazione di uno spazio economico comune che vada dall’Atlantico al Pacifico, una comunità a cui gli esperti Russi si riferiscono come “l’Unione di tutta Europa”, che rafforzerà il potenziale Russo nel suo sforzo economico verso la ‘Nuova Asia’. ” – Presidente della Russia Vladimir Putin, …

Leggi tutto »

E ‘ colpa di Putin

DI PEPE ESCOBAR facebook.com No, non è vero,  pivellini. La “Coalizione” in un bombardamento ha sepolto fino a 150 persone – tra cui decine di bambini – sotto tre case in un sobborgo di Mosul ovest. In lingua Pentagonese, la “coalizione” – che caratterizza gli Stati Uniti al comando e truffatori GCC assortiti che fanno da comparse – ha aperto una “valutazione di  credibilità civile” formale su questa “accusa”. Non è una denuncia; sono “danni collaterali”. E non importa, perché …

Leggi tutto »

“La cospirazione contro il Presidente Trump”

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Ieri, ascoltando la trasmissione della testimonianza del direttore dell’F.B.I. Comey e del Direttore della N.S.A. l’Ammiraglio Michael Rogers davanti alla Commissione Servizi Segreti della House of Representatives (un ossimoro), abbiamo appurato che i Democratici Comey, e Rogers intendono entrare in conflitto con la Russia. I Repubblicani, per la maggior parte, erano interessati a sapere l’origine delle fughe di notizie riservate da quelle riunioni a cui erano presenti soltanto i direttori di C.I.A., F.B.I. e N.S.A. …

Leggi tutto »

#Russia Connections = Nixon Watergate ?

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Dato che i governi delle attuali fake democrazie sono scelti più dalle divinità del capitale che dai poveri mortali, non ci potevamo aspettare che Donald Trump rispettasse le promesse elettorali, però sembrano piuttosto scarsine quelle onorate finora. Forse per la politica interna qualcosa sta funzionando, ma per quella estera è un disastro: per la pacificazione della Palestina, Trump si rivolge a Netanyahu «Israele e Palestina? Uno Stato o due è la stessa cosa» (?); per il …

Leggi tutto »

Guerra del Deep State? I funzionari russi continuano a morire inaspettatamente

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Sei diplomatici russi sono morti negli ultimi 60 giorni. Come osserva Axios, tutti tranne uno sono deceduti in terra straniera. Alcuni sono stati uccisi, le altre cause sono sconosciute. Si noti che alcuni decessi sono stati etichettati come “attacchi di cuore” o “malattie fulminee”. 1. Probabilmente ricorderete l’ambasciatore russo in Turchia, Andrei Karlov – assassinato da un agente di polizia in una mostra fotografica ad Ankara il 19 dicembre. 2. Lo stesso giorno, un altro diplomatico, …

Leggi tutto »

PUTIN NON SCHERZA PIU’. PERSA LA SPERANZA IN TRUMP

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Il 18  febbraio, Putin ha emanato un decreto (ukase) che riconosce la validità dei passaporti rilasciati dalle “repubbliche” di Donetsk e Lugansk, le due regioni secessioniste dell’Ucraina.  I cittadini di queste possono andare in Russia liberamente.    Un passo in più, e sarebbe da parte di Mosca il riconoscimento ufficiale delle due repubbliche.  E  Putin  lo ha fatto  in coincidenza col vertice  internazionale della sicurezza di Monaco, con presenti  Poroshenko (che l’ha saputo lì), Merkel, generali  americani …

Leggi tutto »

Perchè non avete capito la Legge russa sul maltrattamento in Famiglia? Perchè non vi hanno menato abbastanza da piccoli!

DI MASSIMO BORDIN micidial.it Ora, non è che siccome ho scritto un libro sul pensiero filosofico di Putin mi debba andar bene tutto quello che succede in Russia. Anzi, è vero proprio l’opposto, dato che la filosofia si caratterizza per il forte spirito critico. Ma la questione della legge russa che depenalizza i reati di maltrattamento in famiglia merita vendetta. Il solo fatto che una simile bufala abbia riempito le pagine dei giornali e occupato i principali telegiornali nazionali doveva …

Leggi tutto »

Trump è il burattino di Henry Kissinger & Co.?

DI F. WILLIAN ENGDAHL New Eastern Outlook La qualifica di “uomo della porta posteriore“, che noi abbiamo tradotto con “burattino”, ha svariate connotazioni. Nella canzone originale di Willie Dixon, si riferisce a un uomo che ha una tresca con una donna sposata, e che si serve di una porta nascosta [la porta posteriore] per fuggire prima che il marito rincasi. Durante la presidenza di Gerald Ford, “Back Door Man“ fu impiegata per Dick Cheney, capo di Gabinetto della Casa Bianca, …

Leggi tutto »

La fabbricazione della normalità

DI CJ HOPKINS counterpunch.org Della propaganda mediatica in democrazia Non sarà sfuggito a nessuno che il postulato democratico afferma che i media sono indipendenti, determinati a scoprire la verità e a farla conoscere ; e non che essi passano la maggior parte del tempo a dare l’immagine di un mondo tale che i potenti desiderano che noi ci rappresentiamo, che sono in una posizione d’imporre la trama dei discorsi, di decidere ciò che il buon popolo ha il diritto di …

Leggi tutto »

Quelli di Maidan Ora Vogliono Trump

DI ENRICO BRAUN Russia-insider.com Putin: Le stesse Forze in campo a Maidan in Ucraina, Ora Vogliono un Colpo di Stato contro Trump Il presidente russo Vladimir Putin ha suonato l’allarme su quello che si vede e che sta succedendo a Washington – un deciso tentativo di neutralizzare e perfino di rimuovere Donald Trump dal potere. Putin ha fatto queste osservazioni durante una conferenza stampa congiunta con il nuovo presidente della Moldavia, Igor Dodon, in visita a Mosca.    Ecco quanto …

Leggi tutto »

La Russofobia e l’odio verso Putin: i cani abbaiano

DI GUILLAME FAYE J’ai tout compris In effetti “i cani abbaiano, la carovana passa”, ovvero Mosca non si lascia impressionare. La maggior parte dei media occidentali ha descritto l’intervento russo in Siria come un’operazione criminale e imperialista. Rientra nella logica strategica della demonizzazione di Putin; l’obiettivo è ostacolare il ritorno della Russia come potenza internazionale. Inventare una minaccia russa, ripetere che la Russia sia una dittatura, sostenere che la Crimea sia stata annessa e l’Ucraina aggredita – pretesto per le …

Leggi tutto »

2016: l’anno del trionfo russo

DI THE SAKER sakeritalia.is Proprio come certe carte geografiche europee mettono l’Europa al centro del mondo, molti commentatori occidentali guardano all’anno appena trascorso da una prospettiva centrata esclusivamente sugli USA o sull’Europa. E questo è più che giusto. Inoltre, sull’Impero Anglo-Sionista si sono abbattuti due grossi disastri, il Brexit e l’elezione di Donald Trump; di conseguenza, cose veramente interessanti di cui parlare ce ne sono veramente tante. Perciò, quello che vorrei fare oggi è guardare all’anno che sta finendo da …

Leggi tutto »

Prossimi passi: Ripulire il partito Democratico, opporsi a Trump

DI MOON OF ALABAMA Le persone hanno capito e accettato che Trump è inevitabilmente il nuovo Presidente degli Stati Uniti. E cercano di raffigurarsi le conseguenze. Non lo sappiamo noi e non lo sa nessun altro. Circolano voci di corridoio e speculazioni su chi assumerà questa o quell’altra posizione di Governo nell’ambito dell’amministrazione Trump. Voci create prima di tutto da quelli stessi interessati che ambiscono a tali posizioni, o dalle loro personali lobbies. Si dovrebbe ignorare queste chiacchiere. I media …

Leggi tutto »

De Profundis – La geopolitica in Grecia

Foto di Alexis Tsipras... con un uovo in faccia. Atene, novembre 2016

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr A cinque anni dalla nascita del blog Greek-Crisis, Grigoriou fa un primo bilancio che considera gli elementi anche di geopolitica e conclude che è in atto un’occupazione del territorio, un esproprio che ha, forse, l’obiettivo ultimo di togliere di mezzo l’entità-stato della Grecia. Il mezzo è l’Euro, certo, ma anche la crisi dei migranti, sapientemente orchestrata in modo da permettere a forze non ben identificate (in primis attraverso le ONG) di mettere i propri presìdi sulle …

Leggi tutto »

Putin: “Ma che l’ America è una Repubblica delle Banane?”

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Poco fa, il Presidente russo ha cominciato a parlare al 23° incontro annuale del  Valdai International Discussion Club a  Sochi. Quest’anno prendono parte a questo incontro, che durerà tre giorni, più di  130 esperti e di analisti politici provenienti dalla Russia e da altri paesi. Il titolo di questo incontro è “Il Futuro nel Progresso: Come sarà il Mondo di Domani”. Sotto si possono leggere alcune parti del discorso di Putin,  che ha lanciato una serie …

Leggi tutto »

Sono Vladimir Putin: La prima vittima del Maccartismo 2.0

DI BILL MORAN sputniknews.com Il riportare intenzionalmente dei fatti in modo falso, da parte di giornalisti di solito credibili, e uscite mainstream può essere di vasta portata per quanto concerne l’impatto umano – ecco la mia storia. “Sono Sidney Blumenthal. O almeno questo è quel che sembra credere Vladimir Putin” – Kurt Eichenwald Sono Bill Moran, ex autore ed editor per il DC Bureau (1) di Sputnik News. Sono cresciuto in Arizona, laureato in Legge a Georgetown, ho sostenuto iniziative elettorali sulla …

Leggi tutto »

Così Renzi ha eliminato le sanzioni alla Russia dall’agenda europea. I documenti inediti

DI MARIO SECHI ilfoglio.it Francia e Germania non si attendevano un’opposizione così dura dell’Italia e il risultato è stato che dal testo della dichiarazione del Consiglio europeo la parola “sanzioni” è sparita. E’ un passaggio notevole del vertice di Bruxelles e lo ha firmato Renzi che in questa partita non è affatto isolato Il consiglio europeo e il Niet di Renzi. Renzi ha fatto la mossa del cavallo, scavalcato tutti e messo l’Unione europea di fronte alla realtà: le nuove …

Leggi tutto »

Poker nucleare

DI ISRAEL SHASMIR lesakerfrancophone.fr Se la più grande partita di poker di tutti i tempi terminerà con un grande slam nucleare, i sopravvissuti che si troveranno a esaminare le cause della terza guerra mondiale, non potranno non morire dal ridere. La terza guerra mondiale ha avuto inizio per salvare al-Qaeda. Sì! Cari amici lettori! Lo zio Sam ha invaso l’Afghanistan per punire al-Qaeda, e adesso ha cominciato la terza guerra mondiale per salvare al-Qaeda. Ecco a voi l’appassionata e ambivalente …

Leggi tutto »

Ecco cosa succede (per davvero) nel paese che inneggia a Stalin

DI PETR NAGIBIN ilsussidiario.net Stimatissimo direttore, ho letto con notevole perplessità l’articolo di Mauro Bottarelli “Le ‘follie’ italiane su Russia e immigrazione”(https://comedonchisciotte.org/non-male-primo-quotidiano-italiano-cosa-ne-pensate/). Non voglio addentrarmi nella questione dei migranti di cui si occupa nella seconda parte del suo pezzo: anche qui lo spirito mi lascia molto perplesso, ma si tratta di una questione per la quale non ho la competenza e le conoscenze tecniche per un’opportuna verifica. Ti segnalo soltanto che, quando dice che “in Russia non c’è alcun clima …

Leggi tutto »

L’ASSE DEL MALE DI HILLARY CLINTON

DI PEPE ESCOBAR sputniknews.com Veniamo al sodo: Hillary Clinton è pronta a dichiarare guerra alla presenza russa in Siria – con insite, potenzialmente terrificanti, conseguenze termonucleari. Anticipando un risultato delle presidenziali USA simile al plebiscito di Nixon nel ’72, Hillary ha anche coniato, nello stile di George “Dubya” Bush, un remix dell’asse del male: Russia, Iran e “il regime di Assad”. Non ha menzionato la Cina, la quale, grazie ad un’ “aggressione” nel Mar Cinese del Sud, verrà inquadrata come …

Leggi tutto »

Non male per il primo quotidiano italiano, cosa ne pensate ?

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Volete sapere in che Paese viviamo? C’è una storia che lo rappresenta alla perfezione, quasi una metafora cucita addosso a quest’Italia di caste e potentati, capitalismo di relazione e fandonia come ragione di vita. L’altro giorno il Corriere della Sera ha pubblicato un articolo nel quale veniva descritta una Russia sull’orlo di una crisi di nervi per il timore di una guerra con gli Stati Uniti, parlando addirittura di pane razionato a San Pietroburgo e altri …

Leggi tutto »

Gli Usa sono convinti: la Russia vuole manipolare le presidenziali. Don’t worry, fanno tutto da soli

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it La notizia non ha trovato spazio sui grandi media italiani ma mi pare che meriti invece attenzione. Parlando ai giornalisti a bordo dell’Air Force One, il capo ufficio stampa della Casa Bianca, Josh Earnest, ha dichiarato che “gli Stati Uniti daranno una risposta proporzionata alla Russia per gli atti di hackeraggio compiuti negli Usa” e che “questa risposta difficilmente verrà annunciata in anticipo”. Insomma, Obama è convinto che dietro l’attacco informatico al Democratic National Committee, dopo …

Leggi tutto »

George Soros promette una Maidan russa per il compleanno di Putin

DI RUSLAN OSTASHKO Fort-russ.com Chiunque segua le attività di George Soros sa che questo nemico della Russia, nella sua fervida coerenza ha una malsana ossessione per gesti plateali e azioni simboliche e non esita a servirsi direttamente dei leader politici mondiali o a tentare di dettare pubblicamente le decisioni politiche a leader di paesi come Germania o Grecia e, a volte, ha potuto mettere in dubbio o castigare l’azione della Commissione Europea. Soros potrebbe facilmente essere preso per il matto …

Leggi tutto »

La Russia deve scaricare le politiche neo-liberiste prima che sia troppo tardi

DI PAUL CRAIG ROBERTS russia-insider.com Willian Engdahl ha recentemente spiegato come Washington ha usato l’elite corrotta brasiliana, che risponde solo a Washington, per rimuovere il Presidente del Brasile (legalmente eletto), Dilma Rousseff, la cui sola colpa è quella di aver rappresentato gli interessi dei Brasiliani piuttosto che quelli di Washington. Incapaci di vedere oltre la propaganda di accuse indimostrate, i brasiliani hanno passivamente accettato la rimozione del loro Presidente, dimostrando ancora una volta al mondo quanto la democrazia sia impotente. …

Leggi tutto »

Putin alza la posta: Il sabotaggio del cessate-il-fuoco innesca un’importante offensiva in Aleppo

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “La Siria è la sommatoria di tutti gli errori di un impero disfunzionale che collassa su se stesso. Storia dimenticata. Scienza ignorata. Fatti negati. La propaganda non può nascondere che l’Occidente sta sostenendo e uccidendo islamisti allo stesso tempo in una guerra mondiale che rischia di degenerare in un olocausto nucleare.“ Vietnam Vet, commenti, Sic Semper Tyrannis L’attacco a Deir Ezzor è stato un atto palese di tradimento. Per la prima volta in cinque anni di …

Leggi tutto »

ULTIMA CHANCE PER LA DEMOCRAZIA

  DI ISRAEL SHAMIR unz.com Le elezioni parlamentari russe sono andate lisce come un abito di seta. Il partito di governo, Russia Unita, ha una grande maggioranza dei seggi in Parlamento, mentre gli altri tre partiti, i comunisti (CPRF), i nazionalisti e i socialisti hanno condiviso il resto. I partiti pro-occidentali non superano la soglia e son rimasti fuori, come prima. L’affluenza è stata bassa. Il dato ufficiale indica un rispettabile 48%, ma i rapporti in tempo reale hanno indicato …

Leggi tutto »