navigazione Tag

Xi Jinping

La storia dei due sovrani, il lacchè e la bambinaia

Pepe Escobar strategic-culture.su Questa settimana due importanti sviluppi, direttamente insiti nella Grande Narrazione che è anche il soggetto del mio ultimo libro, Eurasia v. NATOstan, recentemente pubblicato negli Stati Uniti, hanno fornito sorprendenti immagini speculari: la visita di Xi Jinping a Parigi e l'inaugurazione del nuovo mandato di Vladimir Putin a Mosca. Inevitabilmente, si tratta di una storia travagliata di sovrani - il partenariato strategico globale Russia-Cina - e…

Xi arriva in America, Biden tenta di riaprire il dialogo

Di Fabrizio Bertolami per Comedonchisciotte.org Il presidente cinese Xi Jinping è arrivato ieri a San Francisco per un incontro molto atteso con il presidente Joe Biden, approfittando di una veloce visita alla città prima del vertice della Cooperazione economica Asia-Pacifico (APEC). Curiosamente però, la notizia non è tra quelle di apertura dei principali quotidiani americani (ma neanche di quelli europei); lo è solo su China Daily, organo non ufficiale del Partito Comunista…

Benvenuti ai BRICS 11

Pepe Escobar new.thecradle.co Alla fine, si è fatta la storia. Superando anche le più grandi aspettative, i Paesi BRICS hanno compiuto un passo da gigante per il multipolarismo, ampliando il gruppo a 11 BRICS. A partire dal 1° gennaio 2024, ai cinque membri originari dei BRICS si aggiungeranno Argentina, Egitto, Etiopia, Iran, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti (EAU). No, non si trasformeranno in un impronunciabile BRIICSSEEUA. Il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha…

A Mosca, Xi e Putin seppelliscono la Pax Americana

Pepe Escobar thecradle.co Quello che si è appena svolto a Mosca è stato niente meno che una nuova Yalta, che, per inciso, si trova in Crimea. Ma, a differenza dell'epocale incontro del 1945 tra il Presidente degli Stati Uniti Franklin Roosevelt, il leader sovietico Joseph Stalin e il Primo Ministro britannico Winston Churchill nella Crimea controllata dall'URSS, questa è stata la prima volta, in circa cinque secoli, che non c’era neanche un leader politico occidentale a dettare l'agenda…

Ecco perché è la Cina ad aver bisogno della Russia

Larry Johnson sonar21.com Vale sempre la pena di leggere ciò che scrive il mio amico e collega Andrei Martyanov, ma il suo pezzo di oggi sulla Russia e la Marina cinese è assolutamente da non perdere. Gli Stati Uniti sono piuttosto preoccupati che la Cina fornisca armi alla Russia, ma non colgono il punto. Quando si tratta di armi avanzate, è la Russia ad essere leader, non la Cina. Xi Jinping non è a Mosca con un catalogo di armi pronte da vendere a Putin. Al contrario, è la Russia ad avere…

Iniziata la storica visita di Xi a Mosca

La situazione geopolitica si sta facendo sempre più calda, la Turchia gia' dilaniata da un terribile terremoto (diverse decine di migliaia di morti) che cambia idea sull’ingresso della Finlandia nella Nato, la Polonia che schiera gli Himars, mentre Washington serpeggia. Intanto il presidente Putin si reca in visita per la prima volta in Crimea e Donbass. 20/03/2023 - Il giorno tanto atteso è arrivato: il presidente cinese Xi Jinping è atterrato in Russia all’aeroporto di Vnukovo alle 12:59…

Ora i tamburi di guerra con la Cina rullano più forte

Prosegue, con quest'articolo di Caitlin Johnstone, la serie iniziata ieri dedicata al confronto Cina/USA relativamente a Taiwan, territorio cinese secessionista per i primi, risorsa strategica, punta di lancia, nei fatti, puntata dagli USA alla gola della Cina. Indubbiamente interessante la differenza dei toni duri di Xi in questo articolo rispetto a quelli concilianti (probabilmente anche melliflui) con i quali si è riferito a Taiwan e, ovviamente, ancor più interessante la somiglianza della…

Xi Jinping promette legami “pacifici” con Taiwan

Con questo primo articolo passiamo adesso ad esaminare quell'altra parte del "fronte" che vede gli Stati Uniti opposti alla Cina, alla ricerca evidente di qualsiasi pretesto possibile per arrestare il proprio declino, peraltro a mio parere insito, integrato nella grave disfunzione socio-economica della politica (e, forse, del modo di vivere) americano, quel famoso "sogno" che, ad essere "scorretti", si è sempre fondato sulla rapina, l'annientamento, lo spreco e la distruzione. Ovvio che non…

Xi d’Arabia e la spinta al petroyuan

Pepe Escobar thecradle.co Sarebbe così allettante parlare del presidente cinese Xi Jinping atterrato a Riad una settimana fa e accolto in pompa magna, come lo Xi d'Arabia che proclama l'alba dell'era petroyuan. Ma è più complicato di così. Per quanto il cambiamento sismico implicito nella mossa del petroyuan sia fattibile, la diplomazia cinese è troppo sofisticata per impegnarsi in un confronto diretto, specialmente con un Impero ferito e feroce. Evidentemente c'è molto di più di quanto…

Xi, l’ammazza-dollaro

Gilbert Doctorow gilbertdoctorow.com La televisione russa sta sollevando un polverone a proposito della visita di Xi in Arabia Saudita e dell’importantissimo accordo per la denominazione in yuan degli acquisti di petrolio da parte della Cina. A questo proposito, i commentatori russi si spingono chiaramente più avanti rispetto agli stessi Cinesi, che, sul Global Times di ieri, un giornale cinese semi-governativo in lingua inglese, parlano più cautamente di “accordi in discussione” e…

Terzo mandato di Xi: una buona notizia per la Russia, ma minacciosa per gli Stati Uniti e Taiwan

Maxim Hvatkov - Russia Oggi - 27 ottobre 2022 I precedenti cinque anni in più di potrebbero vedere anni di tensioni giungere finalmente a un punto di svolta Il 20° Congresso nazionale del Partito comunista cinese (PCC) si è concluso e la prima sessione plenaria del Comitato Centrale nella sua nuova composizione si è messa al lavoro rieleggendo il segretario generale Xi Jinping per un terzo mandato. Il leader cinese è andato così contro una tradizione consolidata da…

Cina, India e Iran si schierano con la Russia

Alastair Crooke english.almayadeen.net La geografia spaziale del mondo è cambiata. La sua capitale si è spostata da Washington e la scorsa settimana si è stabilita con successo - anche se temporaneamente - a Samarcanda. La "NATO-sfera" occidentale, in fase di contrazione, si sta rivolgendo verso l'interno, concentrandosi sul "nemico interno." L'Occidente cerca di irregimentare la propria popolazione in una politica di conformità alla "guerra" con la Russia e la Cina, mentre usa…

L’Ucraina ha attaccato in terra russa, ma il mondo multipolare è già una realtà

Quella che ci sta lasciando è stata un'ennesima settimana di sangue, oltrechè molto complessa, ma importante, dal punto di vista geopolitico e diplomatico. L’Ucraina attacca la Russia con colpi d’artiglieria contro la città di Valuyki, nella regione di Belgorod. Questo è quanto dichiarato dal governatore Vyacheslav Gladkov nella notte di venerdì 16 settembre. (1) Accade dopo che le truppe russe hanno lasciato la zona nord-orientale della regione di Kharkov la scorsa settimana. La cittadina…

Incontro Cina-Russia: Xi Jinping e Putin collaboreranno

Ieri, 15 settembre, a Samarcanda, si sono incontrati Vladimir Putin e  Xi Jinping. I due leader hanno dichiarato ufficialmente di collaborarare e di sostenersi reciprocamente su interessi fondamentali come la cooperazione pratica nel commercio, nell'agricoltura, nella connettività e in altri campi. E' da tempo che Putin evidenzia la forma "orribile" che ha preso il mondo unipolare, prevedendone il fallimento. Il presidente Xi Jinping, in merito all'importanza di una sinergia, si e'…

Taiwan, Pelosi in visita

E’ cresciuta la tensione tra Cina e Taiwan, a mezzo USA, nelle ultime ore. Le voci su un viaggio della Pelosi nell’isola continuavano a non trovare smentite da parte delle autorità taiwanesi o statunitensi. La portavoce si trovava in Malesia nella giornata di ieri, ultima delle tappe pubblicamente annunciate per il suo viaggio in Asia (tra le quali non c’era Taiwan). Ansa riporta le parole dell’autorità cinese Le Forze armate cinesi "non staranno a guardare", ha avvertito il portavoce del…

Nancy Pelosi va in Oriente, ma non parla di Taiwan

Sono passati pochi giorni dalla telefonata tra Joe Biden e Xi Jinping. E Nancy Pelosi, portavoce della Camera Usa si trova in viaggio in Asia. Sarrebbero  forti le tensioni qualora la Pelosi decidesse di andare in visita proprio nell’isola di Taiwan: forse un atto oltre la provocazione nei riguardi della Cina. Si sono tenute esercitazioni militari “a fuoco vivo” dell’esercito Cinese, al largo della provincia del Fujian, dalle 8 alle 21, così è stato dichiarato dall'agenzia di stampa…

NANCY PELOSI IN VISITA A TAIWAN? USA PRONTI AD AUMENTARE LE FORZE NELLA REGIONE

27 luglio 2022, il Pentagono si dichiara pronto ad aumentare le forze nell’area di Taiwan nel caso in cui la Presidente della Camera dei Rappresentanti Nancy Pelosi decidesse di recarsi nell’isola. I funzionari hanno dichiarato all'Associated Press che se Pelosi dovesse recarsi a Taiwan - un'eventualità ancora incerta - l'esercito aumenterebbe il movimento di forze e mezzi nella regione indo-pacifica. Un viaggio della Pelosi sarebbe un evento eccezionale, è infatti dal 1997 che una carica così…

Le osservazioni di Xi Jinping a Davos dimostrano che è un fantoccio globalista? “Li riconoscerai dai loro frutti”

Matthew Ehret strategic-culture.org “Un albero buono non può dare frutti cattivi, né un albero cattivo dare frutti buoni. Ogni albero che non dà buon frutto è tagliato e gettato nel fuoco. Li riconoscerete dunque dai loro frutti.” -Matteo 7:20 Il 17 gennaio, il presidente Xi Jinping ha tenuto un discorso al vertice annuale di Davos, dove un gruppo di miliardari con aspirazioni megalomani di rimodellare il mondo in una nuova distopia tecno-feudale si è riunito per diversi giorni di discorsi…

Soros: Cina minaccia la ‘società aperta’. Rotschilds scaricano Xi?

Il discorso di George Soros alla Hoover Institution di ieri è un vero e proprio attacco a viso aperto all'establishment cinese. Jinping è paragonato dallo Schwarz naturalizzato yankee prima a Hitler, paragonando le Olimpiadi invernali che si terranno in Cina a quelle nella Germania naziasta nel 1934: anche Xi come il fuhrer avrebbe intenzione di sfoggiare sul mondo il suo modello autoritario. Poi a Dheng Xiaoping, il suo predecessore, grande riformista in senso liberale, diversamente da Xi,…

A carte scoperte, Pechino lancia la sua sfida per soppiantare la leadership Usa: è ora di scegliere con chi stare

DI ENZO REALE atlanticoquotidiano.it Cina mai stata così impegnata su tanti fronti contemporaneamente, il PCC ha una strategia globale basata sulla convinzione del declino inevitabile delle democrazie occidentali e della potenza americana, un piano di sostituzione del modello liberale con quello cinese… Gli Usa non intendono abdicare, mentre l’Europa a trazione tedesca si sfila. Se non è una nuova Guerra Fredda, ci assomiglia molto. Possiamo decidere di combatterla o di lasciar fare, ma…