navigazione Tag

UE/NATO

Regno Unito e Spagna preoccupati per la “minaccia” russa

L'espansione della presenza russa nel continente africano potrebbe rappresentare una minaccia "preoccupante" per il fianco meridionale della NATO, hanno dichiarato ieri, mercoledì 25 maggio, la Ministra della Difesa spagnola Margarita Robles e il Segretario alla Difesa britannico Ben Wallace in una conferenza stampa congiunta a Madrid. Nazioni africane come la Libia e il Mali vedono un aumento delle attività del governo russo e di società di sicurezza private come il Gruppo Wagner, hanno…

Ecco le richieste della Turchia alla NATO

Mentre la Turchia minaccia di bloccare l'adesione alla NATO di Svezia e Finlandia, Bloomberg ha riferito il parere di tre alti funzionari turchi, rimasti anonimi poichè non autorizzati parlarne, su ciò che Ankara sta cercando di ottenere data l'alta posta in gioco. Il lungo elenco delle richieste della Turchia, secondo quanto rivelato, includerebbe sia la rimozione delle sanzioni imposte ad Ankara per l'acquisto di sistemi di difesa missilistica S-400 dalla Russia, sia la reinclusione nel…

Il Parlamento finlandese vota a favore dell’adesione alla NATO

I legislatori finlandesi hanno votato oggi, martedì 17 maggio, a favore della richiesta di adesione alla NATO. Il voto è avvenuto dopo che la commissione parlamentare per gli affari esteri ha raccomandato la mossa a causa della presunta minaccia posta dalla politica estera russa all'Europa. L'organo, composto da 200 membri, ha appoggiato a larga maggioranza la richiesta, con 188 legislatori che hanno sostenuto la decisione e solo otto che hanno votato contro. All'inizio della giornata, in…

Sardegna blindata per esercitazioni NATO

Proprio ora che in Sardegna la stagione balneare sta per entrare nel vivo, lo Stato italiano ha deciso di lasciare al solo utilizzo della NATO ben 17 spiagge dell'isola, molte delle quali per tutto il mese di maggio, impedendo ai cittadini locali e ai turisti qualsiasi tipo di attività. In questo momento infatti si sta svolgendo nel Mediterraneo l'esercitazione Mare Aperto 22-1 (MA22-1) - che come possiamo leggere dal sito della Marina è "maggior evento addestrativo della Marina Militare che…

La Turchia dice NO all’ingresso di Finlandia e Svezia nella NATO

La Turchia non dirà "sì" alle richieste di adesione alla NATO di Finlandia e Svezia, ha dichiarato poco fa, nella sera di lunedì 16 maggio, il presidente turco Erdogan. "Questi Paesi non hanno una posizione chiara e inequivocabile contro le organizzazioni terroristiche. La Svezia è il centro di incubazione delle organizzazioni terroristiche. Portano i terroristi a parlare nei loro parlamenti. Non diremmo 'sì' al loro ingresso nella NATO". Nella giornata di ieri, doenica 15 maggio, come vi…

Anche la Svezia verso la candidatura per entrare nella NATO

Il partito socialdemocratico svedese al governo ha annunciato il suo sostegno alla candidatura del Paese alla NATO, seguendo l'analoga iniziativa del governo finlandese. In una dichiarazione pubblicata domenica, i socialdemocratici si sono impegnati "a lavorare affinché la Svezia faccia domanda di adesione alla NATO". Tuttavia, la leadership del partito ha sottolineato che se la candidatura dovesse essere accolta, la Svezia si opporrebbe "al dispiegamento di armi nucleari e di basi permanenti…

La Finlandia conferma ufficialmente l’intenzione di aderire alla NATO

Dopo giorni di tira e molla tra il paese nordico e il Cremlino, come dichiarato ufficialmente stamattina, domenica 15 maggio, dal suo governo, la Finlandia ha annunciato ufficialmente la sua intenzione di aderire all'Alleanza NATO. Durante una riunione di gabinetto, il Presidente Sauli Niinistö e i ministri "hanno concordato che la Finlandia farà domanda di adesione all'Organizzazione del Trattato Nord Atlantico (NATO)", si legge nel comunicato rilasciato. Una relazione sul progetto di…

Finlandia e Svezia nella NATO già questa estate?

La Finlandia e la Svezia potrebbero entrare a far parte della NATO già quest'estate, in risposta all'operazione militare in corso in Ucraina. È questa la previsione fatta da alcuni funzionari statunitensi al quotidiano britannico The Times, secondo i quali la domanda finlandese per entrare a far parte del blocco dovrebbe essere presentata a giugno, con la Svezia che seguirà l'esempio poco dopo. La possibile adesione delle due nazioni nordiche è stata infatti "un argomento di conversazione e…

La NATO schiererà una forza permanente nell’est europa

Il Segretario Generale della NATO Jens Stoltenberg ha rilasciato ieri, sabato 9 aprile, un'intervista al quotidiano inglese The Telegraph, nella quale ha annunciato le prossime mosse della NATO, in risposta all'invasione russa dell'Ucraina. Tra le principali scelte che l'Alleanza si appresta a compiere, ha annunciato il Segretario Generale, c'è lo schieramento di una forza militare permanente su vasta scala sul fianco orientale del blocco, che interesserà quindi in particolar modo le…

La Finlandia si predispone all’entrata nella NATO

Tra le conseguenze dell'invasione della Ucraina da parte dell'esercito russo c'è sicuramente l'accelerazione del processo di compattamento del "blocco Occidentale" sotto l'egida della NATO. A confermarlo è la palesata volontà nelle ultime settimane del governo finlandese di entrare nella grande famiglia di quello che all'epoca venne definito Patto Atlantico. Ricordiamo che già agli inizi di marzo Stoltenberg annunciò che la NATO stava condividendo tutte le informazioni sulla guerra in Ucraina…

Ferrovieri greci si rifiutano di trasportare carri armati della NATO

Smettete di obbedire e il loro potere svanirà. È questo il chiaro messaggio dell'opera "Discorso sulla servitù volontaria" di Étienne de La Boétie, scritta intorno alla metà del 1500. Un messaggio che i lavoratori greci del sistema ferroviario collegato con porto commerciale greco di Alessandropoli hanno deciso di applicare, rifiutandosi di caricare le attrezzature militari e i carri armati NATO diretti nell'Europa orientale, nonostante le pressioni dei datori di lavoro. Dall'inizio della…

Draghi vuole la poltrona di Segretario Generale della NATO?

Avete presente quell'immagine che gira sui social e nelle chat da qualche settimana, che mostra come l'Italia sia l'unico paese ad aver dichiarato lo Stato di Emergenza per la guerra in tutta Europa? Ebbene a quanto pare, oltre al delirio folle a cui è assoggettabile un Paese come il nostro, il cui popolo ha completamente dimenticato cosa vuol dire Stato di Diritto accettando tutto passivamente, c'è forse di più. C'è chi ha intravisto nelle scelte del nostro caro Primo Ministro una…

La Serbia non dimentica e dice no alle sanzioni alla Russia

Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha affermato di aver subito pressioni nelle settimane precedenti dall'UE e dalla NATO affinchè anche la Serbia sostenesse le sanzioni contro la Russia. Ebbene, secondo Vucic, non solo le sanzioni sono sbagliate, ma a esserlo ancora di più sono le richieste Occidentali alla Serbia, dal momento che il paese è uno Stato sovrano, non fa parte dell'UE, ed è sopravvissuto all'aggressione della NATO nel 1999. Già precedentemente, il 2 marzo, il presidente serbo…

Mosca: ecco la lista dei “Paesi ostili”

Una lista di "Paesi ostili" è stata ufficialmente diffusa ieri dal governo russo. A farne parte, tutte le nazioni che direttamente o indirettamente hanno applicato - o sono state favorevoli alle - sanzioni contro Mosca successivamente all'invasione dell'Ucraina. L'elenco comprende 48 stati e territori: Australia, Albania, Andorra, Gran Bretagna, Paesi dell'UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Ungheria, Germania, Grecia, Danimarca, Irlanda, Spagna, Italia, Cipro, Lettonia, Lituania,…

UE oscura RT e Sputnik: inizia la censura di guerra

Ieri il presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen ha annunciato trionfalmente di aver sospeso "le licenze per la macchina di propaganda del Cremlino Russia Today e Sputnik, di proprietà statale, così come le loro sussidiarie, non saranno più in grado di diffondere le loro bugie per giustificare la guerra di Putin e per dividere la nostra Unione." Anche RIA Novosti è coinvolto nella censura. La decisione fa pendant con il clima di isterica russofobia che sta imperversando…

La guerra per giustificare l’emergenza

Con il Decreto Legge del 28 febbraio 2022 n. 16, recante ulteriori misure urgenti per la crisi in Ucraina, il governo italiano ha deciso l'invio "in deroga" di "mezzi, materiali ed equipaggiamenti militari" al governo ucraino fino al 31 dicembre 2022. Secondo quanto riferito in una nota di Palazzo Chigi "Il Consiglio dei Ministri ha deciso di incrementare le misure di soccorso ed assistenza alle persone che, in maniera massiccia, stanno cercando e cercheranno rifugio nell'Unione europea. Per…

Assemblea Militante sull’Ucraina: Lotta all’imperialismo americano!

La Redazione di ComeDonChisciotte.org riceve e pubblica il comunicato dell'Assemblea Militante - qui per approfondire -, relativo alla loro posizione sulla crisi in Ucraina. Come giustamente sottolineano nel documento "l'invasione russa dell'Ucraina è solo l'ultimo atto in uno scontro tra potenze statali e capitalistiche che dura da decenni, e del quale il nostro imperialismo targato NATO ha la maggiore responsabilità". Per questo motivo i redattori chiedono di "mobilitarsi contro il vero…

Draghi consegna l’Italia alla NATO

Entrato in vigore venerdì 25 febbraio, successivamente ad un Consiglio dei Ministri convocato d'urgenza in risposta alle operazioni militari russe in Ucraina, il Decreto Legge 14/2022, recante Disposizioni urgenti sulla crisi in Ucraina, consegna letteralmente le sorti politiche ed economiche italiane nelle mani della NATO. Con questo Decreto, all'articolo 1, viene "autorizzata, fino al 30 settembre 2022, la partecipazione di personale militare alle iniziative della NATO per l'impiego della…

Cina contraria alle sanzioni occidentali alla Russia

Ieri, durante un consueto briefing con i giornalisti, il portavoce del Ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin ha affermato che la Cina è contraria alla scelta dell'Occidente di imporre unilateralmente sanzioni economico-finanziarie alla Russia, in risposta all'invasione russa dell'Ucraina. "La Cina non sostiene l'uso di sanzioni per risolvere il problema ed è ancora più contraria alle sanzioni unilaterali che non hanno alcuna base nel diritto internazionale", ha dichiarato Wang. Secondo…

Scholz promette 100 miliardi di euro per le forze armate

Olaf Scholz, nel discorso pronunciato durante la seduta straordinaria di ieri al Bundestag, ha commentato aspramente la scelta del presidente Putin di entrare militarmente in Ucraina, prendendo una posizione netta al fianco del governo di Kiev. "Putin ha lanciato a sangue freddo una guerra di aggressione (e questo è successo poichè) la libertà degli ucraini sfida il suo stesso regime oppressivo. Questo è disumano. Questo è contrario al diritto internazionale. Non può essere giustificato da…