navigazione Tag

Germania

Germania: Senza gas russo catastrofe industriale

L'interruzione delle forniture di gas russo avrebbe un effetto catastrofico sull'economia tedesca, secondo Siegfried Russwurm, presidente della Federazione delle industrie tedesche (BDI). "Le conseguenze dell'interruzione delle forniture di gas russo sarebbero catastrofiche", ha dichiarato l'industriale al tabloid Bild am Sonntag in un'intervista pubblicata ieri sera, sabato 15 maggio. Russwurm ha aggiunto che un tale passo priverebbe le imprese del Paese del carburante, costringendole a…

Gazprom sanziona la Polonia e chiude un tratto del gasdotto Yamal

Sergey Kupriyanov, rappresentante ufficiale di Gazprom, ha poco fa dichiarato attraverso il suo canale Telegram: In conformità al decreto presidenziale n. 252 del 3 maggio 2022 e al decreto governativo n. 851 dell'11 maggio 2022, sono state imposte sanzioni a una serie di società straniere. Tra questi c'è EuRoPol GAZ, che è la proprietaria della sezione polacca del gasdotto Yamal-Europa. È stato imposto un divieto di transazioni e pagamenti a favore di persone sanzionate, che per Gazprom…

GAS: La Germania ha accettato lo schema di pagamento russo

Come riferisce in esclusiva Reuters, la società tedesca VNG ha accettato il metodo di pagamento del gas imposto da Mosca e ha aperto un conto presso Gazprombank. "Pagheremo l'importo della fattura, che sarà ancora denominato in euro, sui conti di Gazprombank secondo la procedura prevista, al fine di garantire da parte nostra il pagamento tempestivo al fornitore", ha detto la società con sede a Lipsia, considerata il terzo importatore di gas naturale e la settima azienda energetica in…

La Polonia acquista gas russo dalla Germania

Dopo le interruzioni delle forniture a Polonia e Bulgaria, oggi, giovedì 28 aprile, Gazprom ha annunciato che Varsavia sta continuando a usufruire del gas russo, attraverso l'attivazione del flusso inverso del gasdotto che la collega alla Germania, alla quale il gas sta continuando ad arrivare. "Questa settimana la Polonia ha rifiutato di pagare il gas russo secondo le nuove condizioni, in rubli. È stato annunciato in pompa magna che non avevano più bisogno del gas russo e che non l'avrebbero…

La Svizzera impedisce la consegna di armi tedesche all’Ucraina

Secondo quanto riportato dal quotidiano svizzero Tages-Anzeiger Berna avrebbe ostacolato i piani tedeschi di riesportare munizioni di fabbricazione svizzera in Ucraina, citato il suo status di neutrale e la legislazione che vieta le consegne di armi nelle zone di conflitto. Secondo la ricostruzione , la Rheinmetall, azienda tedesca con sede a Dusseldorf che costruisce veicoli da combattimento di fanteria (IFV) Marder per l'esercito tedesco, utilizza munizioni prodotte in Svizzera, e questo…

Germania e Paesi Bassi pronte a perforare il Mare del Nord

La Germania e la ONE Dyas - la più grande società privata di esplorazione e produzione di gas nei Paesi Bassi - potrebbero iniziare nuove perforazioni offshore di gas naturale nel Mare del Nord, secondo quanto affermato nel comunicato pubblicato ieri, mercoledì 21 aprile. In base alle dichiarazioni rilasciate, l'attacco della Russia all'Ucraina ha spinto Berlino a rivalutare la sua sicurezza energetica e cercare nuove forme di approvvigionamento e produzione. Ciò ha convito i leader politici…

Germania: ipotesi obbligo vaccinale da ottobre

Come riporta il quotidiano tedesco Welt, in Germania è stata per il momento scongiurata la possibilità che venisse stabilito l'obbligo vaccinale per tutta la popolazione maggiorenne. A tener banco adesso però è una proposta di compromesso, presentata da alcuni parlamentari del Bundestag con il sostegno del cancelliere Olaf Scholz e del ministro della salute Karl Lauterbach, che prevede l'imposizione dell'obbligo vaccinale per le persone oltre i 50 anni a partire dal 3 ottobre. Dagmar Schmidt…

Varsavia accusa Berlino di essere troppo vicino a Mosca

In un' intervista pubblicata oggi sul quotidiano tedesco Welt, il vice capo del governo polacco Jaroslaw Kaczynski ha criticato fortemente le posizioni di Berlino rispetto alle politiche russe, arrivando addirittura a imputare alla coalizione semaforo di governo una sudditanza nei confronti di Mosca. "La Germania, come la Francia, ha un forte pregiudizio a favore di Mosca. Nel corso degli anni, il governo tedesco non ha voluto vedere ciò che la Russia stava facendo sotto la guida del…

La Germania in “preallarme” per le forniture di gas

Berlino ha dichiarato un "preallarme" a causa di una possibile interruzione nelle forniture di gas, a causa dello stallo nei pagamenti con la Russia. Come annunciato infatti, alla richiesta del presidente russo Putin di far pagare ai paesi "ostili" il gas in rubli dal 31 marzo, l'UE, che paga ovviamente principalmente in euro, ha respinto l'idea e adesso siamo in attesa di vedere le conseguenze di questa presa di posizione sulla nostra pelle. A farne le spese saranno prima di tutto le…

Il Bundestag si spacca sulle sanzioni alla Russia

Nonostante la propaganda voglia far passare l'idea che tutto il mondo occidentale è a favore delle sanzioni alla Russia, mezzo prescelto per cercare di fermare l'avanzata verso Kiev dell'esercito russo nonostante le disastrose conseguenze per l'economia europea, qualcuno fortunatamente ha deciso di non supportare questa follia. Come riporta la rivista Der Spiegel infatti, attualmente all'interno del Bundestag tedesco più di una forza parlamentare si è schierata e continua a schierarsi contro…

Putin a Scholz: irrealistiche le proposte di Kiev

Come riportato dai media nazionali tedeschi e russi, questa mattina è avvenuta una riunione telefonica tra il Cancelliere tedesco Scholz e il leader russo Putin. Secondo i report sulla conversazione, l'oligarca russo ha commentato seccatamente l'andamento dei negoziati, sottolineando che Kiev, nonostante i vari incontri tra le delegazioni diplomatiche, sta avendo un atteggiamento di riluttanza a "scendere a compromessi" avanzando delle "proposte irrealistiche" per rallentare la fine del…

Germania: vaccini Covid fino al 2029

Come annunciato ieri da varie testate nazionali, il Governo Federale tedesco ha deciso di concludere contratti con cinque case farmaceutiche, per assicurarsi una fornitura di vaccini Covid per i prossimi 7 anni. Secondo le dichiarazioni del Ministero della Salute, questa decisione è stata ritenuta necessaria dal Governo per evitare che in futuro si potesse ricreare una nuova situazione a collo di bottiglia, come accaduto nei primi mesi di pandemia. I contratti garantiscono al governo…

E tu… Annalena

Andrei Martyanov smoothiex12.blogspot.com Chiamate Greta, chiamate tutti quelli di Greenpeace, fate qualcosa. Ma non quella. No. Come ho già affermato più di una volta, la principale virtù di Annalena Bearbock è di non essere affatto una donna brutta. Sebbene non sia una bellezza, è certamente gradevole da guardare, soprattutto dopo aver visto l'insipida Frau Merkel per così tanti anni. Ma ora anche questa devota Grune deve affrontare una realtà piuttosto cupa. Dai, da piccola era…

Scholz: toglietemi tutto, ma non il gas russo

La Germania, insieme a Gran Bretagna e Olanda, continuerà a rifornirsi di gas e petrolio dalla Russia. Lo assicura il cancelliere Olaf Scholz, che lunedì ha respinto tutte le richieste da parte di Washington e Kiev di seguire il trend di altri paesi e, come parte del pacchetto sanzioni, interrompere le forniture di combustibile fossile da Mosca. Così parlò Olaf: "L'Europa ha deliberatamente esentato le forniture di energia dalla Russia dalle sanzioni. Al momento, l'approvvigionamento…

Gli effetti della guerra sul settore automobilistico

Lo storico quotidiano slovacco Pravda nelle scorse settimane ha seguito da vicino le conseguenze che stanno colpendo il settore automobilistico a causa del conflitto tra Ucraina e Russia. In base a quanto riportato in un articolo venerdì 4 marzo, sono in particolare alcuni materiali che vengono utilizzati nella produzione dei veicoli a scarseggiare. Come confermato dalla VDA - German Association of the Automotive Industry - infatti, le case automobilistiche si stanno preparando alla mancanza…

Denuncia gli effetti collaterali del vaccino: licenziato

Due settimane fa, Andreas Schofbeck, (oramai ex) .presidente del CdA di BKK ProVita - compagnia d'assicurazione sanitaria tedesca -, ha causato un enorme clamore scrivendo al Paul Ehrlich Institut (PEI) - ente di controllo dei farmaci in Germania - per denunciare delle incongruenze tra i dati pubblicati dal PEI sugli effetti collaterali dei vaccini Covid-19 e quelli invece da lui stesso scoperti, durante le analisi dei dati di fatturazione dei medici di 10,9 milioni di assicurati della BKK.…

Scholz promette 100 miliardi di euro per le forze armate

Olaf Scholz, nel discorso pronunciato durante la seduta straordinaria di ieri al Bundestag, ha commentato aspramente la scelta del presidente Putin di entrare militarmente in Ucraina, prendendo una posizione netta al fianco del governo di Kiev. "Putin ha lanciato a sangue freddo una guerra di aggressione (e questo è successo poichè) la libertà degli ucraini sfida il suo stesso regime oppressivo. Questo è disumano. Questo è contrario al diritto internazionale. Non può essere giustificato da…

Ecco le prime ritorsioni: bloccato il Nord Stream 2

Questa mattina Olaf Scholz, Cancelliere federale della Germania dal dicembre del 2021, ha ordinato al Ministero dell'Economia di ritirare il rapporto sul Nord Stream 2 dalla Federal Network Agency. Ad annunciarlo è Robert Habeck, Ministro dell'economia e vice Cancelliere. "Credo che la situazione geopolitica e l'ambiente del mercato del gas negli ultimi mesi richiedano una nuova valutazione. Ecco perché questo rapporto è stato ritirato oggi. Sarà fatta una nuova analisi. Finché questa analisi…

Biden vuole boicottare il Nord Stream 2

Sevim Dagdelen, tra i leader del Die Linke (Left Party) tedesco, ha affermato ad un corrispondete di TASS che gli Stati Uniti stanno continuamente cercando di rallentare la certificazione del progetto per la costruzione del Nord Stream 2, incidendo quindi fortemente sulla politica economica ed energetica della Germania. "È assurdo e sfacciato che il governo degli Stati Uniti chieda costantemente la riduzione del progetto Nord Stream 2, aumentando allo stesso tempo il volume delle importazioni…

La crisi in Ucraina non riguarda l’Ucraina – Riguarda la Germania

Mike Whitney unz.com "L'interesse primordiale degli Stati Uniti, per il quale per secoli abbiamo combattuto guerre - la Prima, la Seconda e la Guerra Fredda – è sempre stato il rapporto tra la Germania e la Russia, perché, una volta unite, sono l'unica forza che potrebbe minacciarci. E dobbiamo fare in modo che questo non accada." George Friedman, amministratore delegato di STRATFOR al Chicago Council on Foreign Affairs La crisi ucraina non ha nulla a che vedere con l'Ucraina. Riguarda la…