Home / Archivi etichette: Germania

Archivi etichette: Germania

La Germania presenta l'”Iniziativa di integrazione culturale” per immigrati

FONTE: ZEROHEDGE.COM Una task force creata dal governo per promuovere l’integrazione dei migranti nella società tedesca ha pubblicato un elenco delle caratteristiche fondamentali della cultura germanica. L’elenco omette volontariamente termini politicamente non corretti come “patriottismo” e “cultura originaria” (Leitkultur) e riduce tradizioni e valori tedeschi al minimo. Si stabilisce implicitamente il multiculturalismo come espressione più completa della cultura nazionale. La cosiddetta Iniziativa di Integrazione Culturale (Initiative kulturelle Integration) è stata creata dal governo tedesco nel dicembre 2016 per promuovere la …

Leggi tutto »

Voto postale anti-Le Pen? Così parrebbe. Di certo c’è che, per paura, chiamano fake news la verità

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Meglio premettere che la fonte è di quelle che ogni tanto le spara grosse, come spesso accade con i tabloid inglesi. Metteteci poi l’euroscetticismo viscerale che contraddistingue il “Daily Express” e il timore per quella che la gente perbene chiama “fake news” è dietro l’angolo. Ma ci sono almeno un paio di elementi a confermare la possibilità che il primo turno delle presidenziali francesi della prossima settimana possa essere viziato dall’ennesimo “pasticcio” con il voto postale: …

Leggi tutto »

C’è la guerra in Europa per chi sa vederla

DI ANDRA BAJANI ilprimoamore.com Nel 1997 W.G. Sebald tenne a Zurigo alcune memorabili conferenze sul tema “Guerra aerea e letteratura”. Si trattava di lezioni di poetica, essenzialmente, e di riflessione sulla condizione della letteratura tedesca nel secondo dopoguerra. I testi delle conferenze, successivamente rielaborati, vennero pubblicati in un volume – Storia naturale della distruzione (Adelphi) – che resta a tutt’oggi tra le vette delle produzione di Sebald e tra i tentativi più sbalorditivi di creare un nesso tra gli spropositi …

Leggi tutto »

Gli anglo-americani faranno guerra alla Germania col pretesto del debito greco?

FONTE: FAILED REVOLUTION La Grecia potrebbe avvantaggiarsi dalla guerra Come riporta il quotidiano finanziario tedesco Handelsblatt, studiosi americani e britannici hanno concluso che la Germania deve il proprio miracolo economico all’haircut del debito. Gli storici dell’economia sono convinti che il taglio ha contribuito affinché una Germania economicamente in ginocchio abbia poi superato gli altri paesi europei, nonostante questi ultimi abbiano beneficiato del Piano Marshall. Albrecht Ritschl della London School of Economics ha rilevato che la Germania deve il miracolo economico, …

Leggi tutto »

UE: il Messianismo e l’ombra di Weimar

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Uno spettro si aggira per l’Europa ed è un senso di smarrimento e paura.  Tra disfattismo e populismi, l’Unione Europea si trova sulla soglia di una svolta epocale e diverse sono le forze centrifughe che la attraversano in direzioni trasversali, si avverte ovunque un panico generalizzato e l’incapacità di rallentare e mettere a fuoco. Ci sono date che hanno segnato un cambio di rotta traumatico nella storia occidentale, una di queste è la caduta del muro …

Leggi tutto »

La marcia verso la società senza contanti: a che punto sono i diversi in paesi, e i legame con le criptovalute

DI FABIO LUGANO scenarieconomici.it Nel mondo vi è una tendenza, o una forzatura, verso l’abolizione del cash. Questa tendenza è un mix di tre diverse spinte : una pressione governativa verso un maggior controllo dei movimenti monetari; l’avanzamento tecnologico che rende possibili transazioni a costi limitati; i costi/rischi di detenzione del contante. I diversi paesi sono in diverse posizioni nel cammino dell’uscita dal contante, ma queste differenze non derivano tanto dalla diffusione della tecnologia, quanto proprio alle spinte dei governi …

Leggi tutto »

“Fate presto”: la trappola del lungo periodo

DI LUIGI PECCHIOLI asimmetrie.org Esiste un pericolo che dovrebbe spingere i sostenitori del recupero della sovranità nazionale e tutti coloro che vogliono ristabilire il sistema costituzionale, umiliato e piegato dai Trattati europei, a “fare presto”, come sollecitava un indimenticabile titolo del Sole24Ore della fine del 2011, un pericolo che definisco come “la trappola del lungo periodo”. Prendo spunto da uno dei tanti interessanti post che si trovano su Goofynomics, quello dal titolo “Anni buttati”, nel quale è presente questo grafico: Fonte: goofynomics.blogspot.it …

Leggi tutto »

Una Bomba atomica tedesca

FONTE: THEECONOMIST.COM I tedeschi stanno discutendo di farsi la loro bomba nucleare. La messa in discussione, da parte di Donald Trump, della credibilità della NATO sta facendo pensare a Berlino l’impensabile. Tutto è cominciato a novembre, subito dopo l’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti d’America. L’editore del Frankfurter Allgemeine Zeitung, giornale conservatore di Francoforte, affermò in un editoriale che era giunto il tempo per prendere in considerazione ciò che per un cervello tedesco era fino ad ora …

Leggi tutto »

Lettera Aperta ai Greci: Vi stanno massacrando di fronte agli occhi del mondo intero e nessuno sta dicendo beh

DI PETER KOENIG globalresearch.ca Vi stanno massacrando di fronte agli occhi del mondo intero e nessuno sta dicendo beh. Nemmeno l’intelligentia greca. Il vostro governo. Pochi, ma troppo pochi, permettono il massacro perché non riguarda loro. Sono accecati dal falso fascino dell’euro e dall’appartenenza alla “classe privilegiata” dei nobili Europei (sic!). Apparentemente vivono bene a sufficienza, compresi i cavial-socialisti di Syriza. Lasciano il loro paese dissanguarsi a morte letteralmente, moralmente, socialmente e psicologicamente. Il sistema sanitario nazionale non funziona più …

Leggi tutto »

Ue insiste: Italia deve fare imposta patrimoniale (Una cura da cavallo pari al 5-8% della ricchezza finanziaria privata italiana)

  DI MARCO ROCCO ofcs.report L’Ue, ed in particolare la Germania, stanno richiedendo da anni una imposta patrimoniale per l’Italia con lo scopo di abbassare il debito pubblico. Nella recente attualità abbiamo notato l’Ue e l’OCSE cercare l’affondo finale, ossia fare pressioni su Gentiloni con lo scopo di imporre, se non la Troika, quanto meno detta imposta straordinaria in Italia. Il motivo, quello ufficiale, è che il debito pubblico in Italia è troppo alto e va abbassato. Verissimo, indiscutibile. Andrebbe …

Leggi tutto »

Dopo i sacrifici per entrare nell’euro e i sacrifici per restare nell’euro, i sacrifici per uscire dall’euro

FONTE: COMIDAD.ORG La cronaca “europea” della scorsa settimana è stata segnata dalle dichiarazioni, poi parzialmente rimangiate, del cancelliere tedesco Angela Merkel su una “Europa a due velocità” da formalizzare già al prossimo vertice di Roma. I media hanno sbrigativamente tradotto le posizioni della Merkel con l’ossimoro di una “doppia moneta unica”, una per i Paesi del nord ed un’altra per i Paesi del sud. Non sono mancati i consueti commenti circa l’influenza della campagna elettorale in Germania su questa presa …

Leggi tutto »

Buon meno un anno a tutti !

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Sul The Automatic Earth, una miniera di originali riflessioni sulla crisi che stiamo vivendo, trovo questa tabella: Prendetevi un paio di minuti a guardare, riga per riga, la tabella. C’è da restarci di stucco. Come sapete, non sono un economista e non saprei tradurre esattamente Cumulative gross labor income (e poi scriverei labour perché quando traduco, uso la grafia britannica).[1] Non so quale rapporto ci sia tra questo termine e la maniera in cui percepisco il mio …

Leggi tutto »

Il mondo di George Soros sta cadendo a pezzi e lui incolpa tutti tranne che se stesso

DI BRYAN MCDONALD rt.com George Soros, il miliardario di origini ungheresi che per decenni ha imperversato nelle politiche europee e americane, è arrabbiato. E cerca disperatamente qualcuno da incolpare. Secondo Soros, in tutto il mondo occidentale la democrazia liberale è fallita. Questo perché, a quanto pare, quella che lui definisce la “società aperta” è in crisi. Ora, si può anche avere ragione su questo punto, ma dare la colpa a Angela Merkel sembra un po’ bizzarro; soprattutto quando girano voci …

Leggi tutto »

La Germania imporrà a Facebook, Google e Twitter di intervenire contro i contenuti offensivi

DI PHILIP OLTERMANN theguardian.com La Germania sta valutando nuove leggi che obbligheranno le piattaforme di social media come Facebook e i motori di ricerca come Google ad assumere un ruolo più attivo nel regolamentare i contenuti offensivi sui loro siti. Le misure ipotizzate dalla coalizione di governo di Angela Merkel includono il costringere le società a prevedere canali specifici per trasmettere reclami, a pubblicare il numero di segnalazioni ricevute e assumere mediatori legalmente qualificati per far eseguire le richieste di cancellazione. …

Leggi tutto »

Come Hitler diventò Hitler e perché, oggi, è importante

DI IGOR SHUMEYKO Strategic-culture.org Lo scorso ottobre 2016, la rivista americana The National Interest ha dato uno sguardo  a quello che avvenne nell’esperienza storica del 20° secolo ed ha pubblicato un articolo di David Axe, intitolato “The Shocking Way Hitler Became Hitler” – “Il modo scandaloso in cui Hitler diventò Hitler”. Molti autori definiscono lo stato attuale delle relazioni internazionali come una «guerra fredda 2.0», constatando che il conflitto ideologico tra l’Occidente e l’URSS durante l’ultima guerra fredda era basato …

Leggi tutto »

La NATO continua a preparare la Guerra con la Russia

  DI TYLER DURDEN Zerohedge.com Alla NATO va bene qualsiasi pretesto pur di poter accusare la Russia di intenzioni aggressive. Ha appena fatto un gran clamore intorno agli ultimi  sviluppi dei missili balistici Iskander a corto raggio terra-terra nella regione di Kaliningrad. Ogni volta, l’alleanza ribadisce la sua falsa interpretazione  sulla Russia . “Vediamo una Russia sempre più assertiva e più forte, una Russia che vuole usare la forza”, ha concluso il Segretario Generale della NATO Jens Stoltenberg, intervenendo ad una tavola …

Leggi tutto »