navigazione Categoria

Storia

Breve stratigrafia dell’usura o de te fabula narratur

Di horusarcadia, Frontiere.me È un po’ che mi viene in mente, si intromette nelle mie fantasmatiche passeggiate nel passato e, come un’ospite petulante, è riuscita a farsi ammettere alle soglie dell’attenzione. E siccome da ogni ossessione (ma sarà poi tale?) ci si libera solo parlandone, eccomi qua. È il prestito di denaro ad interesse, che – è solo questione di numeri, di percentuali? – confina da ogni lato con l’usura. Già in epoca repubblicana, nella mia città, passando per il…

La verità sulla schiavitù in USA

Paul Craig Roberts - TheUnzReview - 3 giugno 2021 La schiavitù ha avuto origine nelle colonie inglesi in Nord America nel 17° secolo o le sue origini risalgono a prima della storia registrata? La schiavitù è razzista o è basata su motivi economici? Se una persona vuole capire, queste sono domande importanti. Ma se una persona vuole coinvolgere gli altri nell'emozione allo scopo di ottenerne la preferenza e le relative ricompense, il denaro e il potere, o…

Dalla recinzione delle terre alla recinzione della vita – 3a Parte

Donne e Natura sono accomunate dall’oppressione e dallo sfruttamento che le società patriarcali hanno esercitato ed esercitano tuttora su di esse. Molte studiose femministe, ciascuna nel proprio campo di competenza, hanno messo in luce questi aspetti e hanno proposto nuovi modelli di conoscenza che possono rappresentare delle alternative al pensiero unico del capitalismo globale.

Viaggiare nel medio evo – 3

Di Machabeus, ComeDonChisciotte.org La Toscana medievale è fitta di centri importanti, espressione delle libertà comunali e delle città-Stato.  Erano tenacemente repubblicane, di economia vivace come espressione della middle class borghese e commerciale, intraprendente nel settore bancario. Erano anche - quasi sempre - in guerra fra di loro: Vivaci ma faziose, come sono faziosi i Toscani. Il primo luogo degno di attenzione è San Quirico in val d’Orcia, ove nel Seicento il cardinale…

Dalla recinzione delle terre alla recinzione della vita – 2a Parte

Donne e Natura sono accomunate dall’oppressione e dallo sfruttamento che le società patriarcali hanno esercitato ed esercitano tuttora su di esse. Molte studiose femministe, ciascuna nel proprio campo di competenza, hanno messo in luce questi aspetti e hanno proposto nuovi modelli di conoscenza che possono rappresentare delle alternative al pensiero unico del capitalismo globale.

Dalla recinzione delle terre alla recinzione della vita – 1a Parte

Donne e Natura sono accomunate dall’oppressione e dallo sfruttamento che le società patriarcali hanno esercitato ed esercitano tuttora su di esse. Molte studiose femministe, ciascuna nel proprio campo di competenza, hanno messo in luce questi aspetti e hanno proposto nuovi modelli di conoscenza che possono rappresentare delle alternative al pensiero unico del capitalismo globale.

 Sul pensiero trinitario

Il pensiero triadico è in realtà quello dialettico speculativo, ossia quello della logica dei contrari contrastanti, ed è stato, soprattutto durante l’epoca che si definisce cristiana, il pensiero che ha pervaso lo spirito dei popoli europei, poichè il cristianesimo si incentrava sui dogmi della Trinità e dell’Incarnazione. Tali popoli, quando divennero tutti cristiani, nonostante le loro differenze etnico-linguistiche, hanno partecipato ad una  storia comune.

Il testamento politico di Adolf Hitler

di Paolo Germani altreinfo.org Il 28 aprile 1945, poco prima di mezzanotte, mentre a Berlino infuria la battaglia e la caduta del Terzo Reich è imminente, Adolf Hitler sposa la sua compagna Eva Braun, partecipa ad una breve cerimonia con un brindisi conclusivo, poi si ritira nello studio personale del bunker e detta il suo Testamento politico a Gertraud Junge, la sua fidata segretaria. Alle ore 4:00 del 29 aprile, Adolf Hitler firma il testamento, che viene a sua volta controfirmato da…

Viaggiare nel medio evo -2

La Via Francigena e l’Itinerario di Sigerico Di Machabeus, ComeDonChisciotte.org Poco prima dell’anno mille, a Canterbury, il nuovo arcivescovo, Sigeric, doveva andare a Roma per ricevere dal papa il pallium, rituale stola episcopale. Era l’anno 990. Sigeric andò, fece quel che doveva fare e tornò in sede. Sulla via del ritorno prese nota dei luoghi di sosta di un giorno o meglio di un pernottamento, le submansiones: sono 79 giorni di viaggio, da Roma usque ad mare, il canale della Manica.…

Viaggiare nel medio evo – 1

Di Machabeus, ComeDonChisciotte.org Già a partire dal V secolo il mirabile reticolo delle strade consolari romane fu per molti tratti abbandonato. Vasti terreni si erano resi impraticabili perché impervi dopo l’abbandono delle colture; per non dire delle aggressioni di lupi e orsi, incursioni di briganti antenati degli attuali scippatori nelle aree di parcheggio. Un Castiglioncello in Toscana ha il toponimo ‘del Trinoro’, ossia Latronorom. Ghino di Tacco, nel primo Trecento, è il…

Covid 19. A cosa serve, come ce lo raccontano, a chi giova

UN LIBRO PER DECIFRARE IL PRESENTE E CIO' CHE ORMAI E' STORIA Di Jacopo Brogi, ComeDonChisciotte.org La Covid 19 è il passato, un passato remoto. Un tempo andato, mai dimenticato. Perché c’è chi ha davvero documentato il trapasso di un’epoca. Al netto della propaganda, per ciò che diranno dal futuro voltandosi indietro, fino al nostro presente. Paolo Borgognone, storico di razza, autore di saggi preziosissimi che riescono sempre a decifrare senza troppi fronzoli la nostra contemporaneità…

Unità d’Italia. Non ha senso festeggiare quello che non c’é

di Franco Marino ildetonatore.it Si può amare felicemente quello che c’è: è la fortuna di ogni innamorato che sa di essere ricambiato nel suo sentimento. Si può amare disperatamente ciò che non c’è più: è la disgrazia del vedovo che ha perso il suo coniuge, del separato che si vede abbandonato da una persona che ama ancora ma che non lo vuole più, dell’orfano che non ha più i genitori o peggio ancora di quei genitori che hanno la suprema sventura di perdere i propri figli. E si può anche…

Bernays e la propaganda – Il marketing della guerra

Larry Romanoff thesaker.is Nella scoperta della propaganda come strumento di controllo della mente del pubblico ed il suo uso per il marketing della guerra, vale la pena esaminare le radici storiche dello sforzo bellicista di Bernays. A quel tempo gli Ebrei sionisti europei avevano fatto un accordo con l’Inghilterra per portare gli USA in guerra contro la Germania, dalla parte dell’Inghilterra, un favore a fronte del quale l’Inghilterra avrebbe garantito agli Ebrei l’occupazione della…

Il primo Great Reset

di Maurizio Blondet maurizioblondet.it “Nell’agosto 1918 venne deciso di istituire una vera e propria “dittatura alimentare”. Lo Stato ebbe il monopolio completo degli approvvigionamenti introdusse un sistema di tessere alimentari con cui decideva cosa e in quale misura ciascuno poteva mangiare… noti scrittori, studiosi ed esponenti della società civile sgraditi ne furono vittime. Successivamente vennero proibite, senza eccezioni, tutte le attività economiche, perfino i più piccoli negozi…

Se l’America si dissolve

Larry Romanoff thesaker.is Questo articolo è un'introduzione al tema della propaganda di massa e, forse cosa più importante, ad una breve serie di articoli che descrivono in dettaglio come gli Stati Uniti siano stati per più di 100 anni la nazione più sottoposta alla propaganda e al lavaggio del cervello di tutto il mondo. Questo fatto è rimasto sepolto per generazioni, ma le prove sono indiscutibili. Uno degli elementi più importanti in questa storia, come vedremo, è l'impiego della…

Da Eugenio Cefis a Bill Gates: il nuovo volto delle Multinazionali

TRA PASSATO E PRESENTE: LA MUTAZIONE DELLA "RAZZA PADRONA" Di Ivana Suerra, ComeDonChisciotte.org Se non fosse morto nella notte fra l’uno ed il due novembre 1975, Pier Paolo Pasolini – vittima di una “storia sbagliata” – avrebbe, forse, qualcosa da raccontare sull'appunto n.21 del suo ultimo ed incompiuto metaromanzo Petrolio. Probabilmente, quell'appunto non si presenterebbe oggi come una mera pagina bianca e, verosimilmente, ciò aiuterebbe a comprenderne il titolo così evocativo…

Galileo Galilei: negazionista ante litteram

Di Giacomo Ferri, ComeDonChisciotte.org Chi non conosce il grande astronomo, vissuto tra il XVI ed il XVII secolo, Galileo Galilei? Chi non ha mai sentito parlare della notoria vicenda, che vide Galileo contrapporsi alla Chiesa Apostolica Romana, sulla teoria della terra che gira attorno al sole e non viceversa? Penso che chiunque di noi italiani abbia studiato a scuola, almeno una volta, la storia di questo illustre personaggio, le sue scoperte e le sue vicende controverse. Galileo…

Talidomide

Fonte: vittimetalidomideitalia LA NOSTRA STORIA La nostra storia è la storia di migliaia di bambini i cui genitori, circa mezzo secolo fa, furono indotti a credere che un farmaco, il Talidomide, fosse innocuo, anche se assunto durante la gravidanza. Invece provocava gravi malformazioni all'embrione, molto spesso letali, di cui noi portiamo testimonianza. La storia del talidomide inizia ufficialmente negli anni 50. La prima apparizione sul mercato fu con il prodotto commerciale…

La pandemia mondiale del 1918 – Seconda parte: gli inevitabili “Coolies cinesi”

Larry Romanoff - 18 dicembre 2020 – The UNZ Review Nota: ho ritenuto utile dividere l'articolo originale in due parti distinte, fondamentalmente perché, secondo me, Romanoff tratta due diversi aspetti che è consigliabile esaminare separatamente. Il primo ha valenza decisamente storico-medica, il secondo invece è maggiormente correlato ad una specie di antenato delle attuali "fake news". *** C'è un altro aspetto che merita di essere menzionato: il tentativo di alcuni di addossare la colpa di…

La pandemia mondiale del 1918 – Prima parte: il Rockefeller Institute e l’esercito americano

Larry Romanoff - 18 dicembre 2020 – The UNZ Review Nota: ho ritenuto utile dividere l'articolo originale in due parti distinte, fondamentalmente perché, secondo me, Romanoff tratta due diversi aspetti che è consigliabile esaminare separatamente. Il primo ha valenza decisamente storico-medica, il secondo invece è maggiormente correlato ad una specie di antenato delle attuali "fake news". *** Un nuovo sviluppo storico che si è evoluto nel corso di alcuni anni e che ora è stato messo a fuoco…

“C’è bisogno di parole nuove per definire ciò che siamo”. Intervista a Fulvio Grimaldi

Dopo l'ultima intervista  a Fulvio Grimaldi che tanto interesse aveva suscitato nel nostro pubblico, abbiamo avuto il piacere di ospitarlo nuovamente sugli schermi del dissenso: questa volta, approfondendo uno spunto emerso nell'incontro precedente, abbiamo parlato della storia della sinistra italiana attraverso una lunga cavalcata a briglia sciolta nel Novecento, nelle sue suggestioni e nei suoi fantasmi. A proposito di quel "Sessantotto lungo una vita" (dal titolo di una delle sue opere),…

ANSCHLUSS. La lezione dell’unificazione tedesca

Intervista a Vladimiro Giacché Di Federica Tonani, ComeDonChisciotte.org "La riunificazione della Germania può essere letta come uno dei più grandi successi della nuova Europa ?" Questo l'interrogativo capitale posto a  Vladimiro Giacchè, filosofo e saggista, principalmente dedito all'economia finanziaria e politica e alla storia dell'economia e della filosofia, con particolare riferimento all'idealismo tedesco e alla tradizione del marxismo. Nell'intervista, condotta da Antonio…

Sul destino della Russia

Di Flores TOVO Comedonchisciotte Credo che per uno storico non ci sia un argomento più difficile da affrontare di quello riguardante la storia russa nel suo insieme, a partire dalla sua nascita fino ad arrivare ai giorni nostri. Ancor più arduo è il compito di ricostruire sul piano spirituale le vicende del popolo russo durante il suo percorso. Se per spirito poi si intende, volendo usare il termine “Concetto” di Hegel (1), la storia romanzata della coscienza di un popolo, attraverso i…

La militarizzazione dell’Impero Occidentale: come la pandemia del COVID ha accelerato il processo

Ugo Bardi cassandralegacy.blogspot.com Donald Trump potrebbe non essere un Imperatore così bellicoso come i precedenti Imperatori Occidentali (o probabilmente lo sarà). Ma, anche supponendo che Trump stia cercando di evitare la guerra, non può opporsi alla militarizzazione dell'economia occidentale, accelerata dalla pandemia del COVID-19. La storia si ripete - oh, sì! E a volte si ripete così velocemente e così spietatamente da lasciarci senza fiato. Pensate a tutto quello sta succedendo…

La crisi come la guerra: arriva sempre dall’alto

Di Jacopo Brogi, ComeDonChisciotte.org PERCHE' I POPOLI SONO COSTRETTI A SUBIRE I GRANDI CAMBIAMENTI DELLA STORIA? “Ci hanno costretti a fallire”, Richard Fuld ex amministratore delegato di Lehman Brothers, lo confessò poi pubblicamente: la crisi del 2008, innescata dal crack della banca d’affari di cui era amministratore delegato, fu una scelta politica (1). Il governo americano poteva salvarla, ma la lasciò al proprio destino e ciò significò lo scatenarsi di uno tsunami finanziario…

“LABORATORY GREECE”, un film sul vero Potere

Di Jacopo Brogi, ComeDonChisciotte.org "Laboratorio Grecia" è un film documentario sul vero Potere e sulle sue armi, quelle con cui riesce a disciplinare e governare i popoli: dalla colpa alla paura. Dalla paura alla speranza. Dalla speranza al tradimento. Stiamo trascorrendo ore infinite, in cui va di nuovo in onda il terrore e cresce l'incognita su ciò che sarà del nostro futuro. Ecco perchè è ancora più importante provare a guardare alla Storia: per decifrare l'attualità e…