Ultimi articoli

Trump-olino e Planetarchi

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr In Grecia la vittoria di Trump delizia le vittime e spaventa i carnefici. La stampa conia nuovi termini come “Planetarca” per adulare i profeti del nuovo mondialismo. La fine della storia forse è già avvenuta, negli USA, ed ora sta arrivando ovunque. E lo sta facendo velocemente. A meno che… Davvero strani momenti. Sono i momenti dell’apparente choc… per gli analisti che non hanno voluto capire e che fanno finta di indignarsi davanti alla “vittoria del …

Leggi tutto »

Il Medio Oriente adesso dipende tutto da Putin

  Di ROBERT FISK independent.co.uk Su Trump e il Medio Oriente si stanno dicendo molte prevedibili sciocchezze. Come può il mondo musulmano avere a che fare con un uomo che è islamofobo? Perché Trump è esattamente questo. È una disgrazia per il suo Paese e il suo popolo – che, Santo Cielo, ha eletto proprio questo stravagante personaggio. Ma c’è un pensiero che mi rincuora. Il prestigio degli Stati Uniti nella regione è sceso talmente in basso, le aspettative del mondo …

Leggi tutto »

La rabbia, la paura e la speranza

DI JACOPO SIMONETTA crisiswhatcrisis.it La maggioranza di noi si sente defraudata di un benessere e di una fiducia nel futuro che eravamo abituati a dare per acquisiti una volta per sempre.   Dimenticando che “per sempre” nella realtà riguarda eventualmente le perdite, mai le acquisizioni. La reazione la vediamo quotidianamente sul web e sulla stampa: rabbia, rabbia e ancora rabbia.   Ed uno spasmodico desiderio di cambiamento: di un evento drammatico o di leader carismatico che rimetta il mondo sul giusto binario, …

Leggi tutto »

Gli Usa sono probabilmente l’unica vera democrazia che esiste…e non scherzo

DI GABRIELE ADINOLFI noreporter.org Nel voto popolare la Clinton ha battuto Trump di circa settecentomila voti ma Trump ha incassato un numero schiacciante di delegati in suo favore. Come è successo? Semplicemente perché gli Usa sono probabilmente l’unica vera democrazia che esiste, e non scherzo. Lasciate da parte i riflessi condizionati: non è un complimento. Il meccanismo americano è tale che, negli stati in cui il candidato ha la maggioranza fa praticamente asso piglia tutto dei delegati. Dunque Trump ha …

Leggi tutto »

Ma se un tornado se li portasse via tutti ?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Consilieri non civiles semper erunt et sunt viles. Consilieri sunt fallaces sunt immundi, sunt mendaces. Bello prendere delle multe, anche per 51 km orari! Non è mia intenzione tediarvi, ma darvi notizia di una inaccettabile protervia, che nasce dall’eliminazione delle Province e dalla loro “restaurazione” a furor…di politici trombati! Ossia, ci hanno detto che eliminavano le Province: ecco un immaginario dialogo, che sarà veramente esistito da qualche parte, nessuno sa quale…forse nell’ufficio privato del gelataio di …

Leggi tutto »

Perché le élite odiano la Russia

FONTE: ZEROHEDGE.COM Nel nostro precedente articolo The Secret Truth about Russia Exposed, abbiamo elaborato il sistema per il quale la Russia è un comodo avversario per i politici e in particolare per il Partito Democratico (n.d.T. americano), per creare un nemico che in realtà non esiste, in modo tale da distrarre e confondere gli elettori. Ma come con qualsiasi ‘nemico’, se bombardate un paese, potreste far incazzare alcuni abitanti. Come spieghiamo nel nostro best seller Splitting Pennies – il mondo …

Leggi tutto »

SOROS

  DI ALBERTO BAGNAI  goofynomics.blogspot.it …e Soros di qua, e Soros di là, e Soros organizza la resistenza contro il compagno Trump, e Soros finanzia Killary, e Soros è dietro le ONG che indirizzano l’opinione pubblica, e Soros è dietro i postkeynesiani che difendono l’assetto vigente (quelli austeritàbbruttaeurobbello), Soros, Soros, Soros, Soros, Soros… Tutto vero (forse), ma… vi ricorda nulla? A me sì. Questa mattina, forte delle mie recenti esperienze in matematica inutile (avere figli riserva anche questo piacere), mi …

Leggi tutto »

Guerra aperta di Soros e altri Mega-Donatori contro Donald Trump

DI TYLER DURDEN zerohedge.com George Soros e altri liberali mega-donatori si sono riuniti a Washington per una tre giorni a porte chiuse, per un incontro in cui si discuterà su come opporsi al piano di Trump per i suoi primi 100 giorni. Secondo  Politico, l’incontro, che ha avuto inizio nella notte di domenica scorsa al Mandarin Oriental Hotel di Washington, è sponsorizzato dall’ influente club dei donatori di  Democracy Alliance e di alcuni beniamini della sinistra, come il leader di …

Leggi tutto »

Trump, liberaci dalla Nato

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Uno dei passi più interessanti del discorso di Donald Trump è laddove il prossimo presidente americano prospetta la possibile dissoluzione della Nato se i Paesi europei che ne sono membri “non pagheranno molto di più per sostenerla”. Se i Paesi di quella che ormai un po’ anacronisticamente viene chiamata Europa Ovest avessero un minimo di coscienza di sé non prenderebbero l’affermazione di Trump come una minaccia (pagate di più) bensì come una formidabile opportunità (sciogliamo la …

Leggi tutto »

QUELLO CHE SIAMO (LA DEMOCRAZIA NON PUÒ FUNZIONARE COME DOVREBBE: LA NATURA UMANA NON LO PERMETTE)

DI GEORGE MONBIOT theguardian.com E se la democrazia non fosse realizzabile? E se non fosse mai stata possibile e mai lo potesse essere? E se il governo del popolo da parte del popolo per il popolo fosse solo una favola? E se fosse solo un’utopia spacciata da sempre da bugiardi e ciarlatani? C’é più di un motivo per sollevare questi dubbi. Le bugie, le esagerazioni e le paure ingiustificate da entrambe le parti nel non-dibattito sulla Brexit; le ‘fandonie’ xenofobiche che …

Leggi tutto »

CONVEGNO “BANCHE E CREAZIONE DI MONETA”

DI FABIO CONDITI Comedonchisciotte Il 4 novembre 2016 alle ore 15,30, si è tenuto nell’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati a Roma, un convegno dal titolo “Banche e creazione di moneta. Un sistema insostenibile ?”. Questo è il video completo dell’evento https://www.youtube.com/watch?v=MDA6WFYVOfY Il convegno è stato organizzato da Alessio Villarosa e Daniele Pesco, membri M5S della commissione Finanze della Camera dei Deputati e da Carlo Sibilia, membro M5S della commissione Esteri della Camera dei Deputati, ed è stata …

Leggi tutto »

La sete saudita di armi: le avventure di Riad verso l’Ucraina

DI AHMED HAI ALI al-akhbar.com Il caos in cui è sprofondata l’Ucraina dopo la rottura delle relazioni con il governo di Mosca ha permesso all’Arabia Saudita di presentarsi sul mercato ucraino degli armamenti per sfruttare vantaggiosamente la tecnologia e l’esperienza post-sovietica dal paese. “La sete” di armi da parte di Riad è commisurata alla sua presenza sui fronti delle attuali guerre in Siria e Yemen, e alla ricerca di nuove fonti di produzione, lontane da quelle più “ufficiali”. L’Ucraina, dopo …

Leggi tutto »

Proteste Anti-Trump: Ci sono prove …..

Professionisti dietro le Proteste contro Trump  di Tyler Durden Zerohedge.com La storia raccontata su  USA Today in un articolo del 12 novembre vuole screditare l’impressione che ci siano attivisti professionisti  infiltrati nella comunità che sta organizzando le proteste  contro-Trump.  USA Today invita ad andare a incontrare i manifestanti e  li presenta come gente della strada. Anche se  WikiLeaks parla di loro  come di professionisti della protesta e attivisti “esperti”. USA Today  parla di  proteste spontanee di gente “che lavora tutti i …

Leggi tutto »

Sulla vittoria di Trump

DI GILAD ATZMON gilad.co.uk Negli ultimi anni mi è venuta in mente [l’idea] che l’essere progressista non sia una posizione politica, ma uno stato mentale. L’incapacità di tutti i progressisti degli USA e dell’establishment di sinistra di prevedere la vittoria schiacciante di Trump fa pensare che abbiamo a che fare con persone distaccate dalle istituzioni. Solo tre giorni prima delle elezioni presidenziali, l’Huffington Post aveva pateticamente criticato il famoso sondaggista Nate Silver di “insensate previsioni nella direzione di Trump”, poichè …

Leggi tutto »

Tutti gli affari del Presidente e le 6 azioni su cui puntare

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org The Donald alla fine ce l’ha fatta … dopo aver orchestrato un’abile campagna presidenziale che toccava i punti più sensibili della profonda crisi americana e facendosi espressione della rabbia degli esclusi, ha interpretato tutte le sofferenze sociali ormai insostenibili: il 23% di disoccupazione adulta, la precarizzazione a vita dei lavoratori, la proletarizzazione della middle class, i guasti di una globalizzazione selvaggia, dove gli operai bianchi della Rust Belt lo hanno votato in massa. Trump ha così …

Leggi tutto »

La rabbia, la depressione e le pillole

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Dice Stefano Benemeglio (lo scopritore delle Discipline Analogiche, cioè delle “leggi e delle regole che governano i linguaggi emotivi e le dinamiche sistemiche dell’uomo” [1]) : “Le aspettative naturali che ogni individuo ha, se vengono ripetutamente frustrate, determinano una naturale reazione di rabbia e risentimento nei confronti di se stessi e verso le persone che ci circondano. Tali rancori spesso non vengono espletati, ma interiorizzati e compressi, diventando la causa di depressioni. La depressione riguarda quindi sentimenti …

Leggi tutto »

La petizione di Change.org per spodestare Donald e far diventare Hillary presidente

 STEPHEN LENDMAN globalresearch.ca Change.org è un’impresa a scopo di lucro, non una ONG, e svia i suoi sostenitori usando il dominio .org invece di quello .com, come dovrebbe fare. Fa affari facendo firmare petizioni alle persone, vendendo nel contempo spazi pubblicitari e dati personali per incrementare i profitti. Meglio ignorare del tutto le sue petizioni, in particolare una deplorevole che sta circolando in questo momento e che ha quasi due milioni di firmatari, che chiede al Collegio Elettorale, quando voterà …

Leggi tutto »

Mr Gorbaciov va a Washington

FONTE: DEDEFENSA.ORG Una volta terminato un evento, soltanto allora se ne valuta l’importanza. La vittoria di Trump è una formidabile vittoria non solo di Trump ma della politica di “rabbia cosmica” dell’elettore americano (non voglio dire l’elettore americanista, e questa è una sottigliezza importante). Questa vittoria è avvenuta contro tutte le forze del Sistema, mobilitate in permanenza per mesi e mesi. Secondo Newt Ginrich, che dava una valutazione a mio avviso molto ragionevole, questa opposizione infamante e totalmente illegittima, soprattutto …

Leggi tutto »

La supremazia bianca ha eletto Trump ? Il nuovo presidente rischia di essere assassinato ?

DI PAUL CRAIG ROBRERTS informationclearinghouse.info La preferenza degli elettori americani per Donald Trump e Bernie Sanders ha sancito due fatti. Il primo è che la maggioranza del popolo americano non crede ai media presstitutes, le prostitute della stampa. L’altro è che solo i “progressisti” e i “liberali” che abitano la costa nordest dell’Atlantico e quella del Pacifico occidentale credono alle presstitutes. L’elezione di Trump alla presidenza ha rinforzato la ferma convinzione di queste anime ipocrite che l’America sia il paese …

Leggi tutto »

“Il suffragio universale comincia a rappresentare un serio pericolo per la civiltà occidentale”

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Leggo (come avrete letto voi): Il suffragio universale comincia a rappresentare un serio pericolo per la civiltà occidentale #disaster2016 — Fabrizio Rondolino (@frondolino) November 9, 2016 Alla luce di tale affermazione, è interessante dare un’occhiata alla sua biografia su Wikipedia, che dimostra come, da D’Alema alla Santanchè e dall’Unità a Il Giornale passando per il Grande Fratello e Donna Moderna, si possa effettivamente fare politica senza alcun bisogno di venire votato da nessuno: Dal 1986 al …

Leggi tutto »

GUERRA CIVILE: La sinistra violenta invoca apertamente la morte dei sostenitori di Donald Trump

DI J.D.HEYES naturalnews.com Come purtroppo temevamo, una vittoria elettorale del Presidente eletto repubblicano Donald J. Trump sta suscitando proteste violente nelle regioni di estrema sinistra del paese, dove alcuni attivisti invitano apertamente alla violenza. In un’intervista alla CNN il giorno dopo la sconfitta della sfidante democratica Hillary Clinton da parte di Trump, una donna latinoamericana di nome “Lilly” è stata chiara ed esplicita nella sua minaccia di trasformare le città americane in zone di guerra. “Se non combattiamo, chi combatterà …

Leggi tutto »

Prossimi passi: Ripulire il partito Democratico, opporsi a Trump

DI MOON OF ALABAMA Le persone hanno capito e accettato che Trump è inevitabilmente il nuovo Presidente degli Stati Uniti. E cercano di raffigurarsi le conseguenze. Non lo sappiamo noi e non lo sa nessun altro. Circolano voci di corridoio e speculazioni su chi assumerà questa o quell’altra posizione di Governo nell’ambito dell’amministrazione Trump. Voci create prima di tutto da quelli stessi interessati che ambiscono a tali posizioni, o dalle loro personali lobbies. Si dovrebbe ignorare queste chiacchiere. I media …

Leggi tutto »

Trump manterrà le sue promesse e minacce elettorali ?

DI ANTONIO DE MARTINI facebook.com Manterrà le sue promesse e minacce elettorali ? A quali precedenti possiamo rifarci ? Quali saranno gli effetti sull’Europa e sui singoli Stati europei, della nuova presidenza Trump? Queste a un dipresso le domande. Ecco le mie personali risposte dopo una premessa costituzionale necessaria. PREMESSA COSTITUZIONALE Il nuovo eletto ha fatto quattro promesse solenni di cui due di emendamenti costituzionali: a) inquisire la Clinton per il suo operato b) limitare il numero di mandati senatoriali …

Leggi tutto »

Brexit: la grande farsa Britannica

DI MATTHEW JAMISON strategic-culture. org A seguito della scioccante decisione dell’alta corte di mercoledì 3 Novembre, il governo Britannico di Theresa May si ritrova nell’impossibilità di attivare l’articolo 50, senza previo consenso, e dunque maggioranza dei voti, in entrambe la Camera dei Comuni (eletta) e la Camera dei Lords (non eletta); la grande farsa Britannica nota come brexit sta prendendo una piega ancora più surreale di quanto avessi potuto immaginare. Di questo passo i cittadini Britannici, il resto d’Europa e …

Leggi tutto »

La crisi finanziaria globale e l’Italia

DI STEFANO DI FRANCESCO E FABIO CONDITI Comedonchisciotte.org Lo scopo di questo breve articolo è quello di evidenziare alcune falsità che troppo spesso sono state date in pasto all’opinione pubblica per spiegare l’origine della crisi finanziaria globale ed il suo meccanismo di propagazione al debito sovrano. La versione ufficiale, in buona sostanza, ci racconta che a partire dal 2007  : – l’origine della crisi è fondamentalmente da ricercarsi nel mancato pagamento delle rate dei mutui e prestiti subprime negli USA, …

Leggi tutto »

Trump presidente Usa, in memoria dell’intellighenzia liberal

DI ANDREA SCANZI ilfattoquotidiano.it Il delirio totale della cosiddetta “intellighenzia”, oltremodo afflitta dalla vittoria di Trump, è qualcosa di esilarante. Un manipolo di salottieri fieramente canuti che non ne indovina una dall’ultimo scudetto della Fiorentina, convinti che la vita somigli al loro attico, che il volgo sia identico a quello dei libri di Recalcati, che Londra l’abbia inventata Severgnini e Washington l’abbia fondata Don Zucconi. Un esercito di raffinatissimi pensosi che ora vomita bile, stigmatizzando l’ignoranza della vile plebe e …

Leggi tutto »

Trump è arrivato alla Casa Bianca grazie ai social, i media main stream non se lo sarebbero mai aspettato

FONTE:  RT.COM Intervista a Pepe Escobar Entrambi i partiti negli USA, Wall Street e i media erano assolutamenti certi che Hillary avrebbe vinto con una probabilità del 98%, ma con il suo mantra “Make America Great Again” Trump ha dimostrato loro che si sbagliavano, ha detto l’analista politico Pepe Escobar a RT. Non appena i seggi sono stati chiusi, i mercati azionari hanno fatto fatica ad assorbire il risultato. I Dow Jones futures stavano di poco salendo, ma non appena …

Leggi tutto »

Donald, I have a dream …

DI ALCESTE pauperclass.myblog.it E così Trump ha vinto. I presunti grandi rivolgimenti mi vedono sempre tiepido. Brexit, Trump, referendum scozzesi, elezioni spagnole. Il tifo (che si riassume nel motto: il nemico del mio nemico è un amico) non è mai stato nelle mie corde. E ormai son divenuto troppo disincantato per prestar fede a queste brevi ubriacature. L’unico mio interesse è osservare le nervature del potere che si muovono sottopelle. Esse acconsentono a un movimento contrario al montante feudalesimo basato …

Leggi tutto »

Trump vi stupirà ancora: e se fosse un grande presidente ?

 DI MARCELLO FOA Il Cuore del Mondo Molti di voi in queste ore mi scrivono per complimentarsi per le analisi sulle elezioni americane, soprattutto per il fatto che il sottoscritto è stato uno dei pochissimi – a volte l’unico – a segnalare la rimonta di Trump e a non credere fino all’ultimo alla vittoria di Hillary. Vi ringrazio, ho fatto semplicemente il mio dovere di giornalista e di osservatore di una realtà che conosco molto bene, quella americana. A caldo …

Leggi tutto »

Ufficiale: ormai inevitabile l’estinzione a breve scadenza del genere umano

DI UGO BARDI ugobardi.blogspot.it Feltri: ‘il surriscaldamento climatico? vorrà dire che risparmieremo sui caloriferi’ Vittorio Feltri per “Libero Quotidiano” Ieri sul Corriere della Sera abbiamo letto un dotto articolo di fondo firmato da Paolo Mieli. Argomento, il surriscaldamento del pianeta del quale si sta dibattendo a Marrakech in questi giorni. Il celebre editorialista espone idee più o meno condivisibili, ma noi non abbiamo alcuna intenzione di confutarle. La materia ci coglie scientificamente impreparati ma ci ispira qualche considerazione terra terra, …

Leggi tutto »