Home / Notizie dall’Italia (pagina 20)

Notizie dall’Italia

Le elezioni più significative dal 1948

DI DANIELE SCALEA facebook.com Tra chi condivide i miei valori e le mie idee c’è chi legittimamente sceglie il voto di testimonianza, il voto di protesta, il non voto. Io credo davvero che, come ha affermato qualcuno, si sia di fronte alle elezioni più significative dal 1948, perché si confrontano posizioni mai così distanti durante la Seconda Repubblica, ma con un esito mai così aperto durante la Prima. Globalismo vs sovranismo, elitarismo vs populismo, cosmopolitismo vs patriottismo, sono alcuni dei …

Leggi tutto »

Populismo, magica parola

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it “La scienza ha promesso la felicità? Non credo. Ha promesso la verità, e la questione è sapere se con la verità si farà mai la felicità.” Emile Zola Tutti la usano, tutti la acclamano oppure la avversano, tirando per la giacchetta un termine difficile da definire poiché foriero dei tanti significati che la Storia, via scorrendo, gli ha assegnato. Non stiamo ad enumerarli – dai Populisti rurali della Russia zarista a quelli americani del primo Novecento, …

Leggi tutto »

Un nuovo Salvini e un nuovo Di Maio: comunque vada, l’Italia è in mano loro

DI MARCELLO FOA Il cuore del Mondo Da qualche anno le elezioni si decidono allo sprint finale, nell’ultima settimana, confidando negli umori del cosiddetto “elettore liquido” ovvero quella parte dell’elettorato che è decisa ad andare alle urne ma non è motivata da convinzioni profonde. L’altro giorno, ad esempio, in un bar di Milano sentivo due giovani , seduti di fianco a me, che erano indecisi se votare Salvini o la Bonino. Com’è possibile? Direte voi. L’alternativa è estrema e profondamente …

Leggi tutto »

La Mafia chiederà il pizzo sul Reddito di Cittadinanza ?

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Riceviamo e volentieri pubblichiamo Nessuno ha previsto questa prospettiva: perché? Come noto il Reddito Minimo Garantito è una battaglia per cui da molti, molti anni mi batto. Era il 2011 quando mi iscrissi al BIN (Basic Income Network) per diffondere in merito beccandomi pure molti insulti ed insinuazioni. Iniziai a studiarmi il Libro Bianco di Marco Biagi (ucciso dai terroristi), mi resi conto delle differenze tra Welfare State italiano e “europeo” e compresi che in questo paese poteva …

Leggi tutto »

Dietro lo spauracchio del “fascismo” il timore dello Stato

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org La campagna elettorale che volge al termine è stata dominata dal tema della “minaccia fascista”, spauracchio agitato dalla sinistra liberal e dai suoi media di riferimento. C’è chi dice che il pericolo del fascismo sia stato resuscitato per soccorre una sinistra in profonda crisi, senza idee e destinata ad una storica sconfitta alle elezioni del 4 marzo: in realtà, è probabile che lo spauracchio fascista sia tornato per restare ed occupi la scena politica italiana ed …

Leggi tutto »

Tra moglie e De Falco non mettere il dito… e poi non l’avrei candidato

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it La polemica che ha coinvolto il comandante di Marina Gregorio De Falco, candidato alle prossime elezioni per i 5Stelle, potrebbe essere definita lunare se non fosse terrestre, molto terrestre aderente non solo alla più avvilente campagna elettorale da quando è nata la Repubblica, ma anche, e peggio, a uno spirito del tempo, puritano, bacchettone, ipocrita. Dunque, secondo voci provenienti dalla pattumiera del pettegolezzo preelettorale De Falco avrebbe malmenato la moglie nel corso di un litigio sorto …

Leggi tutto »

NON MI AVETE FATTO NIENTE (WE ARE NOT INTIMIDATABLE). Morte ai ricercatori scomodi e la favola dell’uranio impoverito

DI EMANUELA LORENZI comedonchisciotte.org Satyagraha. La forza. Non è un caso che alle soglie delle elezioni il tema vaccini sia tornato alla ribalta: in quanto unico movimento di sollevazione non pilotato dal Deep State versione stelline-striscianti nostrane perché interiore e inesorabile cammino verso la verità, la battaglia civile per la libertà di cura è diventata l’invisibile e friabile terreno sul quale si vogliono muovere le marionette nello stanco proscenio delle promesse pre-voto, oscenamente grossolane quanto lo sheeple ignorante che degrada …

Leggi tutto »

“Cara Nadia Toffa, i malati di cancro non sono fighi”

  DI CATIA BROZZI facebook.com Sono una tua ammiratrice, felice x la tua ripresa, ma … a volte, esageriamo tutti un po con le parole, magari presi dall’entusiasmo. Beata te cara  Nadia Toffa che in due mesi hai scoperto di avere un tumore, hai fatto l’intervento, chemio e radio , sei già al lavoro e ti dichiari guarita (????) Sai , qui , nel mondo di noi comuni mortali , ci sono persone che in due mesi non riescono neanche …

Leggi tutto »

Perché voterò il M5S

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Non è poi molto importante sapere per chi voterò io, ma è l’occasione per fare quattro chiacchiere e, magari, per chiarirci meglio qualcosa che ancora non è proprio del tutto ben compreso. Le elezioni saranno una noia mortale – già lo percepiamo – tutti cercheranno di sputtanare tutti – già lo vediamo – dopo, tutti avranno vinto, ed anche questo lo sappiamo da decenni. Fin qui, niente di nuovo. Queste elezioni, però, qualcosa d’importante lo riservano: …

Leggi tutto »

Le elezioni: vado, non vado …

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.it Ecce Bomba. Vado, non vado. “No veramente non mi va, ho anche un mezzo appuntamento al bar con gli altri. Senti, ma che tipo di festa è, non è che alle dieci state tutti a ballare in girotondo, io sto buttato in un angolo, no … ah no: se si balla non vengo. No, no … allora non vengo. Che dici vengo? Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se …

Leggi tutto »

Fusaro, poco rosso molto bruno ?

DI NELLO GRADIRA’ senzasoste.it Il filosofo più cercato dalle Tv. Il suo criterio interpretativo della realtà è principalmente basato sull’esistenza di un complotto “plutocratico” contro le identità nazionali Una nuova star Tra i personaggi televisivi più in vista negli ultimi tempi c’è senz’altro il giovane filosofo torinese Diego Fusaro, ospite fisso in alcuni talk show (soprattutto su La7) e titolare di rubriche su giornali molto diffusi, come Il Fatto Quotidiano. Deve la sua popolarità ad alcuni blog di cui è …

Leggi tutto »

Perchè votiamo per i nostri padroni?

comedonchisciotte-controinformazione-alternativa-debito-pubblico

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Perché votiamo per i nostri padroni ? O meglio, perchè votiamo i politici che fanno sempre gli interessi dei nostri padroni ? Gli schiavi votano sempre per il loro padrone, perché sperano sia magnanimo. Solo che una volta, per rendere gli esseri umani schiavi, bisognava incatenarli e bastonarli fisicamente. Oggi basta ricordarci che c’è un debito pubblico enorme e che lo dobbiamo ripagare. Così accettiamo qualsiasi sacrificio senza protestare. E seguitiamo a votare per chi ha creato e …

Leggi tutto »

Come avvelenare quotidianamente gli altri e vivere felici in 3 mosse

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Quale etica in un mondo privo di etica? La visione di Max Weber che esaltava l’origine calvinista  del capitalismo oggi non riesce più a descrivere la realtà sociale che abbiamo sotto gli occhi. Le scorpacciate politico finanziarie ci offrono quotidianamente uno spettacolo ben diverso dalla frugale etica calvinista degli imprenditori che Weber aveva descritto. Nel dilagare di vizi privati e pubbliche virtù, si polverizzano pace, salute e benessere sociale. Nelle sue opere successive a «L’Etica protestante …

Leggi tutto »

La strategia ucraina di Amos Hochstein

DI ARINA TSUKANOVA fondsk.ru Alla fine di novembre 2017, in Ucraina è accaduto un evento che è stato di immediato chiarimento a chi non lo aveva ancora capito: questo Paese, benché sia gestito dagli Stati Uniti, ma non necessariamente dalla Casa Bianca – i rappresentanti del cosiddetto Stato Profondo possono rivestire il ruolo di amministratori dell’Ucraina. Questo vale anche per il settore energetico. Ci sono motivi per presupporre che Amos Hochstein, Rappresentante speciale degli Stati Uniti per gli Affari energetici …

Leggi tutto »

Cinque Stelle: “l’errore è una verità impazzita”

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Travaglio ha ragione. Ma io non ho torto. Ha ragione Travaglio quando afferma che di fronte alla slealtà, alla malafede, ai raggiri, alle truffe, alle violenze sostanziali bisogna restare fermi sui propri princìpi senza abbassarsi a quei livelli, costi quello che costi. Perché quando si scalfisce un principio anche per una sola volta e per cosa di poco conto, si sa da dove si comincia ma non dove si va a finire. Ma io non ho …

Leggi tutto »

Il voto del 4 marzo? Entriamo in una crisi lunga 20-30 anni

DI FEDERICO FERRAU’ ilsussidiario.net Aveva definito il M5s come un gruppo di “puri” destinato a fallire, e Renzi la sintesi perfetta di Berlusconi e Grillo. Ad Alessandro Dal Lago, filosofo e sociologo, non interessa più di tanto prevedere cosa succederà dopo il 4 marzo. Gli preme scandagliare cosa sta cambiando sotto la pelle della politica e del paese. Per lui i partiti hanno orientamenti “immaginari”, Berlusconi e Renzi sono perfettamente intercambiabili, i grillini non sono il partito della protesta ma …

Leggi tutto »

Il 4 marzo: elezioni per il governo di alto tradimento

DI GIANFRANCO LA GRASSA facebook.com Sul “Giornale” (quello on line), ci sono in questo momento ben 5 articoli contro i “grillini”. E’ una vera ossessione di F.I. che, se non prende abbastanza voti, non può proporsi come garanzia della possibilità di costituire un governo assieme al Pd (pur esso molto traballante come voti). E non è finita qui. Subito dopo c’è un articolo sull’intervista (penosa) al “nano”, in cui egli si è definito “il mago Silvio”. Cito un passo dell’articolo …

Leggi tutto »

RAGAZZI DAI 14 ai 18, PER SALVARVI: THE MOLISE KID…

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Quella che segue non è una battuta, è la mia esperienza di una vita intera, e da qui si parte, kids. Il seguito sarà un po’ una ‘montagna russa’, ma alla fine un filo di speranza c’è. Postulato 1: In qualsiasi Paese del mondo, se una mela cade da un albero e picchia sulla testa di chi sta sotto, è per il principio di Gravità di Newton. Se succede in Italia, è perché l’albero è uno …

Leggi tutto »

Un pm spiega perché il nero senza biglietto non è il problema

  FONTE: ROLLINGSTONE.IT   Nella giornata di ieri è diventato virale (120 000 like e 75 000 condivisioni circa) il post di un passeggero di un Freccia Rossa (tale Luca Caruso). Aveva postato la foto di un passeggero di colore che, a suo dire, era sprovvisto di biglietto, non parlava italiano ed era senza documenti. Il post aveva immediatamente provocato una valanga di commenti indignati, offensivi e razzisti sul tema “ammazziamoli tutti”, “vengono qui e fanno come gli pare”, “tanto …

Leggi tutto »

Il Moltiplicatore di Di Maio e il Reddito di Cittadinanza

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Riceviamo e volentieri pubblichiamo Una importante novità nell’anno 2018 compare di fronte agli elettori: l’analisi dei principali aspetti riguardanti i programmi dei partiti: soprattutto sul piano dei costi. Tra le ricette che sono state presentate quella del Movimento 5 Stelle ha destato subito interesse quando ci si è resi conto che conteneva passi copiati da Wikipedia o addirittura dal programma PD.  Per quanto la vicenda possa apparire come un indice di scarsa competenza e conoscenza e …

Leggi tutto »

Il telefono di Pamela, dov’é?

FONTE: ROSSLAND (BLOG) Sulla tragica fine di Pamela Mastropietro si ha la sensazione di una certa micragnosità nella ricerca di una specifica causa di morte, prima di accusare di omicidio il trasportatore dei suoi resti. Ed è una micragnosità che stupisce, visto quanto emerso dalla seconda autopsia sul martoriato corpo della ragazza: un colpo violento inferto alla testa e una profonda ferita da arma da taglio all’altezza del fegato, che potrebbero essere state inferte prima della morte. A parte che …

Leggi tutto »

Salvini e i suoi economisti Pippo & Baudo

  D IPAOLO BARNARD paolobarnard.info Prendo queste affermazioni di Salvini, suggerite dal suo team di economisti accademici Pippo & Baudo, raccolte da 24 Mattino di Radio 24 ieri, e le commento perché sono le cose più pericolose, fraudolente e deficienti che Salvini abbia mai detto in economia. Non ci spendo molte parole, non lo meritano, né lo meritano gli Italians a dire il vero. “Va benissimo la robotizzazione, ma se ci sono tre milioni di posti di lavoro a rischio, …

Leggi tutto »

Flat Tax, il re è nudo. Pronti a vivere come in Belize ??

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org O il sole o il welfare? Non vale più. Ora il treno della Flat Tax è partito, quello che contribuirà al definitivo massacro del welfare e dei diritti. Non è presente in nessun Paese dell’Europa occidentale, dove la qualità della vita è ancora mediamente alta. È presente invece nell’Europa dell’est e nel terzo mondo. La Flat Tax è una bufala, sarebbe meglio chiamarla «flop tax», perché è dannosa per il welfare, riveste la funzione di un …

Leggi tutto »

L’estraneo

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.it Traini 1. Non so nulla della vita di Luca Traini né voglio conoscere nulla. Sull’uomo Traini, come individuo, maschera o personaggio della cronaca nera, ognuno dovrebbe tacere. Sulla profonda significazione che Traini, quale simbolo d’un epoca infernale, apporta alla discussione è utile, invece, discorrere. Traini 2. Luca Traini non esiste. È solo un uomo perduto, senza identità, agito da procellose forze sovra individuali; le stesse che spazzano senza requie le terre desolate dell’Italia, dell’Europa e del mondo. …

Leggi tutto »

Macerata, la sinistra strumentalizza. Ma gli italiani sono davvero fascisti?

DI MARCELLO FOA Il Cuore del Mondo Questa mattina ho partecipato alla puntata di Omnibus su La 7, condotta da Frediano Finucci, e dedicata ai fatti di Macerata. Puntata vivacissima durante la quale ho contestato le tesi di alcuni ospiti, in particolare dell’esponente della lista Più Europa della Bonino Piercamillo Falasca e dello scrittore Fulvio Abbate. In particolare disapprovo il tentativo di criminalizzare chiunque abbia delle riserve sull’immigrazione incontrollata, perché è questo discorso che sta emergendo a sinistra e sostenuto …

Leggi tutto »

Il mostro di Macerata e l’antifascismo

DI PIEMME sollevazione.blogspot.it Berlusconi minimizza sostenendo che si tratta di uno squilibrato mentale; i fascisti che giustificano la mancata mattanza; quelli che lo condannano come atto criminale; Salvini e la Meloni che dicono che la colpa è dell’immigrazione e di chi la favorisce; il Saviano che rimprovera a Salvini di essere il mandante morale; l’estrema sinistra, sulla stessa scia, se la prende tuttavia anche coi “complici silenti”; Di Battista che in quanto a ignavia supera tutti quanti. Ci sarà infine qualche cretino che griderà …

Leggi tutto »

Come nessun politico sa rispondere alla violenza fascista di Macerata

  DI CHRISTIAN RAIMO minimaetmoralia.it Luca Traini, l’uomo che oggi ha provato a fare una strage razzista a Macerata, poteva essere benissimo uno dei centinaia di “cittadini indignati” che ogni giorno vengono intervistati in tv per “dare voce alla pancia del paese”. Poteva anche far parte di una delle interviste montate da Luca Miniero in Sono tornato, il film a metà tra fantapolitica e documentario sull’immaginario ritorno di Mussolini oggi, in mezzo ai vari italiani che biascicano che non ce …

Leggi tutto »

Continuità e governabilità in Italia, ossia Berlusconi ha fottuto Salvini e Meloni

DI EUGENIO ORSO comedonchisciotte.org Riceviamo e volentieri pubblichiamo L’ultra-ottantenne sex maniac/burlesque/sparaballe, in grande rispolvero mediatico, domina il disgustoso teatrino elettorale italiano, cercando di adombrare tutti gli altri, a un mese e uno sputo dall’appuntamento elettorale più atteso del 2018. Ce l’ha fatta a ritornare sulla breccia, a costo di leccare anche le suole delle scarpe dei potentati finanziari sopranazionali e dei loro valletti, dalla Ue alla Merkel, da Juncker e affini ai suoi cari popolari europei. Forca Italia, il partito …

Leggi tutto »

Vittime della caccia, quest’anno sono 114. Si è chiusa la stagione venatoria o la guerra?

DI FABIO BALOCCO il fattoquotidiano.it Della caccia in Italia se ne può solo dir male. Vogliamo parlare delle diverse specie animali che si sono estinte o ridotte drasticamente a causa della caccia? Oppure delle specie animali introdotte in natura dalle associazioni venatorie e che hanno alterato gli equilibri ecologici e recato danni all’uomo stesso, vedasi il cinghiale? Ma caccia in Italia significa anche violazione della proprietà privata, grazie ad un obsoleto articolo 842 del Codice Civile che autorizza il cacciatore …

Leggi tutto »

Intervista con un economista contro – Vladimiro Giacchè: l’euro, l’UE, la Germania, la Grecia, il lavoro, la democrazia, la sovranità, i migranti…

DI FULVIO GRIMALDI Mondo cane Vladimiro Giacchè, della cui amicizia mi onoro da lunga data, è uno dei più autorevoli economisti europei. Ha svolto i suoi studi universitari a Pisa e a Bochum, in Germania, è laureato in filosofia alla Normale ed è presidente del Centro Europa Ricerche.  In Italia e in Germania è considerato una delle voci più critiche dell’assetto istituzionale europeo e dell’ordinamento finanziario basato sull’euro, con particolare riferimento al ruolo della Germania, specialmente nei confronti del Sud …

Leggi tutto »