Home / Attualità / Salvini, non è di sua competenza?

Salvini, non è di sua competenza?

DI CARLO BERTANI

carlobertani.blogspot.com

Un escursionista francese cade: sta compiendo un’escursione dalle parti del Salento, telefona al 118 (o 112, 115, o chi cavolo è che deve soccorrere la gente in difficoltà) perché è caduto e teme d’aver entrambe le gambe spezzate e si sente rispondere che “non è possibile localizzarlo”. Ovviamente, la ligia operatrice, non manca di chiedere nome e cognome, nazionalità (il ragazzo vive in Italia da due anni, e parla un buon italiano) e poi gli raccomanda di tenere acceso il cellulare, cosicché si riesca a localizzarlo. Ma qualcosa non funziona.

Sono le 9.30 del mattino del 9 Agosto: l’escursionista si lamenta, parla a fatica, ma riesce, comunque, a mantenere acceso il telefono fino alle 19, quando si spegne, probabilmente per la batteria oramai scarica. Non sappiamo di più – ossia se il ragazzo svenne, se avesse avuto una batteria di scorta, non sappiamo nemmeno se è ancora vivo! – perché, a distanza di nove giorni, nove giorni! – ancora non sanno dov’è!

Scansiamo subito le facili soluzioni: quando sul cellulare ci compare “com’era il supermercato xy?” non significa che ci hanno localizzato via satellite, vuol dire semplicemente che il supermercato xy ci ha rilevato con un suo sensore all’interno, che ha poi provveduto ad inviare il messaggio, in barba a tutta la normativa (carente) sulla privacy delle persone.

La faccenda di rilevare una persona dispersa, se però ha un cellulare acceso, non è poi di così difficile soluzione: non serve mandare gli elicotteri a zonzo per le montagne se non lo si è rilevato! Come si fa a rilevarlo?

Sono già in vendita piccoli dirigibili – lunghi una quindicina di metri, completamente automatici e controllati da terra – che costano circa 20.000 euro: al loro interno (non portando persone) si possono installare decine di chili di materiale elettronico: proprio quello che serve per rilevare le chiamate dei cellulari che – fra parentesi – sono potenti e disturbavano (e parecchio!) il sistema di combattimento dell’F-22.

Una manciata di questi mezzi, a 10.000 piedi di quota, potrebbero avere sotto controllo tutta la Nazione, mari compresi, visto che – mentre si bloccano le navi maggiori con 150 persone a bordo per poi imbastire manfrine infinite – i gommoni con 20-80 persone continuano ad arrivare, ovunque. Uno, addirittura, è sbarcato a Taranto, proprio nei pressi della principale base della nostra Marina!

Ora, non vorrei fargliela lunga: bensì vorrei che lei si mettesse, per un attimo, nei panni dell’escursionista francese: ferito gravemente, probabilmente caduto in un crepaccio o in un burrone, che è riuscito a telefonare ma non a dare indicazioni precise: però, ha mantenuto per ben 10 ore il telefono acceso!

Dov’eravate in quelle 10 ore? Cosa facevate? Guardi che non abbiamo dimenticato Rigopiano, con la centralinista che quasi sfotteva…ma no…che valanga…non abbiamo notizie…e non mi dica che, all’epoca, governava il PD, perché il 9 Agosto 2019 governava lei: non sul mare – dove non ha competenze – ma sulla superficie solida della Nazione, dove le competenze, proprio lei, è tenuto ad averle!

Lei, il 9 Agosto, era proprio lì vicino, su qualche spiaggia italiana a farsi fotografare con tutte le bellezze al bagno, ed a sproloquiare sui “Sì” e sui “No”, sui “pieni poteri” e sulla caduta di un governo inefficiente (del quale continua a far parte!), a centellinare se il migrante è minorenne o maggiorenne, a fare proclami su nuove elezioni che avrebbero ridato all’Italia quel “potere” su chissà che cosa, chissà dove, chissà come. Un potere che veleggiava solo nella sua mente: ma, quel potere – reale – sui soccorsi doveva esercitarlo lei! Perché non l’ha fatto? Perché la centralinista del cento qualcosa risponde “non siamo in grado di localizzarla”?

Lo sa, vero, che il servizio di soccorso notturno tramite elicotteri non funziona? Una decina di anni fa, i piloti di elicotteri italiani con la qualifica al volo strumentale, sa quanti erano? Quattro!

Gli svizzeri sono stufi di venire a soccorrere alpinisti in difficoltà sui versanti italiani delle Alpi! Ci dicono: “Ma se compriamo da voi gli elicotteri Agusta-Westland, perché non provvedete da soli?”

Perché è tutto un gran casino: un anno fa circa, i Carabinieri – risparmiare! – spostarono l’unico elicottero presente nella Liguria occidentale, di base all’aeroporto di Albenga – si, proprio l’aeroporto dove il ministro Scajola si faceva venire a prendere in DC9 – e l’hanno trasferito presso Torino. Non so oggi come siano le cose, però ad essere trasferiti furono piloti e motoristi, mentre il resto (furieri, sentinelle, addetti alle comunicazioni, ecc, una trentina di persone) rimasero lì. Alla faccia dei “risparmi”.

Io non so chi abbia la famosa “chiave” per intercettare le chiamate dei cellulari ovunque siano: se ce l’ha la Polizia, i Carabinieri, la Finanza, l’AMI…e non m’interessa, ma un sistema di ricerca e salvataggio – in un Paese turistico, ad Agosto! – deve essere in grado d’intervenire, in pochi minuti e con mezzi automatici, per fornire all’elicottero le coordinate per il soccorso.

Mi spiace dirglielo, ministro (?) Salvini, ma lei ha sbagliato, e sbagliato con la vita delle persone, perché in questo dannato Paese i segnali, e pesanti, erano già arrivati: Rigopiano (29 morti), poi le gole del Pollino lo scorso anno (10 morti), adesso il ragazzo francese. Spero che nessuno abbia l’orrido coraggio d’affermare che i morti sono “statisticamente diminuiti”, perché se a cadere nel burrone fosse stata una cordata, saremmo alle solite.

E alle solite ci siamo quando, invece di pensare alle proprie competenze, un ministro della Repubblica si mette a dissertare su questioni che non conosce (gli equilibri istituzionali) e ad intrufolarsi in materie nelle quali non ha competenze (il soccorso in mare).

Se preferisce, la vicenda di Bibbiano è il fallimento di un gruppo criminale d’appartenenti al PD mentre questa, paradossalmente, è tutta sua, che governa su Polizia, Vigili del Fuoco e vari corpi destinati alla protezione civile. Lei, dov’era, mentre il ragazzo agonizzava (ed agonizza, probabilmente) solo come un cane?

 

Carlo Bertani

Fonte: http://carlobertani.blogspot.com

Link: http://carlobertani.blogspot.com/2019/08/salvini-non-e-di-sua-competenza.html

18.08.2019

Pubblicato da Davide

64 Commenti

  1. Prendere questa vicenda per affossare l’inetto Salvini, che ha molte colpe ed è il meno peggio in circolazione, è deplorevole.
    Poi vogliamo dircela tutta? Uno pseudo escursionista che si avventura in luoghi sconosciuti e pericolosi senza un’adeguata compagnia di altri escursionisti, se le cerca anche o vogliamo alimentare il dilettantismo dei bei signorotti che emulano i grandi dell’alpinismo cercando di conquistare vette inumane e non hanno manco il fiato per tirare un peto? I percorsi della catena himalayana sono pieni di cadaveri. Lo sport è decisamente importante per mantenere la psiche in ordine, l’incoscienza fa danno anche agli altri, compresi i soccorritori. Ah già, ma la colpa è del fascista Salvini.

  2. Tutto si ri-riconduce a Salvini? TUTTA COLPA SUA??

    Bertani dov’è finita la Democrazia Diretta dei 5S?

    Renzi quanto Vi piace?

    I VaffaDay a chi erano rivolti se poi ci volete governare insieme?

  3. L’odio accecato e rabbioso per Salvini e la Lega fanno perdere credibilità a Bertani. Colpa di Salvini. Ok, è tutta colpa sua, adesso però basta.

  4. A Salvini interessano le ong che fanno notizia , mentre nel caso del ragazzo francese non ci sono ne’ sbarchi ne’ “neri” coinvolti.

  5. Perchè questo tipo di servizi non viene affidato a strutture ed aziende private?
    Lo statoladro, è noto, non è in grado di fornire servizi decenti e efficienti.
    Lo statoladro trasforma in merda tutto quanto tocca.
    La gente si assicura, e in caso di necessità il servizio su citato viene pagato dalle assicurazioni private.
    Le aziende private in concorrenza tra loro cercheranno di fornire servizi sempre migliori a costi sempre inferiori.
    Lo statoladro che ci prende i soldi sotto minaccia armata con le tasse , che interesse ha a fornire servizi di salvataggio del genere?
    Nessuno.
    La gente può anche crepare.

  6. Adesso che vi siete ben sfogati, ditemi: a chi tocca garantire che un escursionista disperso – non sull’Himalaya! – ma dietro Salerno, venga ritrovato? E’ possibile che dopo 8 giorni nessuno sappia ancora dov’è?!? Se, poi, vorrete dirmi che Salvini è un buon ministro dell’interno – giusto perché ferma le navi dirette a Lampedusa, ma non s’accorge di un gommone con 80 migranti che sbarca a Taranto (!) in mezzo alle navi della MMI, ma su questo mosca! stare zitti! – a me sta bene. In fin dei conti, meglio Prodi, Renzi e Zingaretti che Salvini, Berlusconi e la Meloni. Ci risentiamo fra 4 anni, e non dite che Salvini non ci ha messo del bello e del buono per riuscirci! E’ stata tutta opera sua! Credeva che i 5S rispondessero…sì, va bene capitano, noi andiamo in monastero per i prossimi quattro anni…non capite proprio cos’è la politica, ve lo meritate….non avete letto cos’ha scritto Feltri? Bye bye.

    • w Renzi Dibbaaaaaaaaa e Gigginooooooooo la furbocrazia vince! Siete sempre i migliori nelle analisi politiche e come disprezzate i dissidenti anti global mafia negriera. Chapeau

  7. Non dubito che ci siano delle responsabilità sul versante governativo, ma non bisogna trascurare quelle di chi si avventura per monti senza le dovute precauzioni e da solo!

    Io sono iscritto al CAI e spesso in gruppo ci si avventura per monti più o meno disabitati in modo molto organizzato, ringraziando le guide, mai abbastanza, spesso mi porto qualcosa in più di delle precauzioni prescritte, proprio per segnalare in modo più efficace la mia posizione nell’evenienza che mi possa perdere o cadere giù per un vallone. Per monti spesso il segnale telefonico non esiste perchè legato ai ripetitori “in vista” quindi è inutile affidarsi al telefono, perchè le microonde hanno bisogno di “vedere” il ripetitore altrimenti non funzionano. Ecco perchè i professionisti usano telefoni satellitari.
    Ma basterebbe attrezzarsi come se ci si dovesse dirigere in mare, cioè portare dei segnalatori fumogeni colorati o qualcosa del genere da usare all’occorrenza.
    Purtroppo il tizio disperso ha peccato di presunzione e gli è andata male.

    L’unica colpa che posso dare al Salvini è quella di non aver valutato bene il suo peso in parlamento e quindi si è cullato verso un delirio di onnipotenza che gli è esploso in faccia nel momento in cui la controparte avversa si è resa conto che aveva un peso maggiore.
    Ma fino ad un attimo prima i suoi avversari si sentivano assediati. Questa è la mia impressione.

    Prima di divorziare bisogna valutare quanto ti costa e per quanti anni!

  8. Salvini nonsi e’ mai comportato da showman come quest’anno, soprattutto quest’estate.Non era da lui.! Il fatto che improvvisamente vuole chiudere con i 5s, lui che in fondo ci stava a braccetto, mi da l’impressione di uno, che e’ stato obbligato da qualcuno a fare presto tipo blitz. E chi e’ che crede di risolvere qualcosa con i blitz, senza peraltro riuscirci mai ? Qualcuno oltreoceano……quel qualcuno che ci manda i migranti per farci arrabbiare e usare salvini o chiunque altro, per i loro scopi. Salvini e’ stato usato e ora che il blitz non e’ riuscito la cosa si fa seria. Le volpi di oltreoceano, non potendo averla vinta con gli altri, si rivolgono verso di noi, come gli squali che quando manca il cibo si mangiano tra di loro.

  9. Ciao Carlo, discorso il tuo ineccepibile…ho un amica americana venuta in vacanza studio qua in Italia, lei mi dice sempre qui da voi è come stare in Colombia, la droga è vietata ma si trova ovunque, i politici sono molto spesso corrotti come nel paese sudamericano e la disorganizzazione regna sovrana! A questo punto la considerazione viene spontanea ed è la seguente che cosa ci si può aspettare da un paese paragonabile alla Colombia ( senza nulla togliere a quella nazione ovviamente)…che dici? Stammi bene!

  10. La sinistra e il trasformismo a 5 stelle hanno gettato la maschera : si governa contro il popolo, la patrimoniale arriva di sicuro e gli africani ve li beccate tutti, che vi piacciano o no. La tattica di sbattere il ‘mostro’ in prima pagina serve a far dimenticare quello che dicevano gli uni degli altri, tanto che l’ebetino’ ora è ridiventato statista e il partito di Bibbiano e dei manager MPS che volano dalla finestra è il ‘nuovo’ che avanza. Il governo salvapoltrone è pronto. Benedetto da El Papa e Bruxelles. Per Salvini, come anticipa il razzista Saviano, ci sarà la galera perché il braccio armato della sinistra, che si da arie di ‘indipendenza’, sfiderà il ridicolo pur di ottenere lo scopo di cancellare il nemico di (ex) classe.
    In compenso i programmi (specie su La 7) sulla paura del ritorno al fascismo se li potranno risparmiare, il fascismo, infatti, c’è già è il fascismo rosso.

  11. Vincenzo Siesto da Pomigliano

    Mah! Mi sembra un po’ esagerato….

  12. Un Paese sfasciato da decenni di “moderati” di centro-destra-sinistra eterodiretti è per forza di cose un colabrodo. Lamentarsi poi del servizio pubblico carente dopo aver scarnificato metodicamente il pubblico a favore del privato, in forza di un’ideologia aberrante quale quella iperliberista targata UE, è poi come mazziare uno dopo averlo cornificato.
    Semmai è proprio di questo che andrebbe stigmatizzato Salvini, di fare il populista e gli interessi oligarchici allo stesso tempo, ma questa è la sua specialità da sempre, gli va riconosciuta almeno la coerenza fattuale (che peraltro spiega più di tutto le recenti mattane estive).
    Salvini è solo il rinnovamento del vecchiume restauratore del dopo mani-pulite, una versione 2.0 di quella prima rivoluzione colorata che ebbe così tanto successo da ricondurci ai giorni nostri, peggio di allora. Reazioni a catena per non cambiare nulla in più di 70 anni di protettorato USA.

  13. Non credo assolutamente che questa sia una storia vera
    secondo me e` una fake di proporzioni colossali.
    basta con il telefono mandare la posizione gps ,ad un qualsiasi conoscente ,la posizione gps ti localizza con uno scarto di un metro ,quindi ci vai ad occhi chiusi a prelevarlo a piedi con la macchino con la bici o con quello che vuoi ,siamo nel 2019 ,se aveva la possibilita di telefonare aveva la possibilita di collegarsi anche con internet ,quindi con un qualsiasi cellulare di nuova generazione ,quelli per intenderci con android o con apple ,il ragazzo avra avuto installato un qualsiasi segnalatore gps ,esempio su wechat e` compreso nel social

    non so se su whatapp sia di defoult ma comunque ce ne sono a centinaia di queste app ,in 10 ore di batteria poteva fare questo ed altro ,non serve nessun drone

  14. Beh diciamo che questa è come l’altra ” piove-governo ladro”, mi piacerebbe più sentire parlare di un paese che sta cadendo a pezzi sotto l’operato di Salvini e compagnia cantante (compagnia creata ai tempi di Craxi, dove si cambia spesso il direttore d’orchestra ma i cantanti/suonatori son sempre gli stessi e sempre più stonati nonostante qualche nuova leva).
    Il turista suicida, onestamente è categoria che non mi interessa, in questo mese ne ho visti molti, chi fà il bagno con il mare grosso, chi dà fuoco alla sua barca, chi scala vette e chi, dopo un anno di riscaldamento a +30 gradi e di condizionamento a – 20 si riscopre capitano di lungo corso e si mette a circunnavigare i faraglioni (ho scelto quelli per via della rima).
    Direi che poi diviene anche un non intervento dovuto, dovuto ai terremotati che 20.000 euri per 10 pezzi atti a salvare aspiranti suicidi, li spenderebbero per altro, non meno dovuto lo è per i tanti imprenditori ed operai che si sono, in questi anni appesi per il collo o attaccati alla canna del gas, per questi non ricordo indignazione di alcuno per mancanza di soccorsi ( 20.000 euri x 10 qualcuno lo si poteva salvare).
    Caro Bertani, si parlava proprio ieri, qui su CDC di tifo ed odio, il tifoso vede ciò che vuol vedere e non vede ciò che gli passa sotto gli occhi, sei certo che questo pezzo non sia più dettato dal tifo che dalla ragione? o ancora peggio dall’interesse personale ?
    Se con la tua barca non ti allontani troppo dal bagnoasciuga, stai certo i soccorsi arriveranno, se vai in alto mare, impara il Francese e citofona in Corsica…..qui non abbiamo neppure i soldi per la benzina delle auto dei carabinieri.

  15. L’unico aspetto interessante di questo tipico articolo ferragostano è la valutazione del quadro politico del suo autore, il quale si impegna a dare un senso logico e coerente a quanto scrive, ma l’evidente background ideologico non concede alternative per un deludente giudizio di parte.

  16. Buonasera Carlo.

    Per sapere dov’è un cellulare con la precisione di poche decine di metri al max non c’è bisogno di dirigibili od altro, basta un mandato per farsi dare dal Google o da Apple (a seconda del sistema operativo montato sull’apparecchio) le coordinate precise.

    Infatti ogni smartphone invia ad intervalli regolari la sua posizione ai server di una di queste due corporation, posizione che può essere usata per rintracciare un telefono temporaneamente smarrito o come da lei detto usata per fini pubblicitari.

    Comunque se l’apparecchio è di tecnologia 4G anche il gestore può localizzare il telefono con una ottima precisione grazie alla posizione della microcella dove si trova.

    Carlo il problema non è la tecnologia, né Salvini. Il problema è che siamo in Italia.

    Vuoi sapere cosa intendo? Ti faccio un esempio:

    – Un agosto di di una quindicina di anni fa anni andai in vacanza a Kitzbuel in Austria senza aver prenotato alcun alloggio. Appena giunto in paese mi recai all’ufficio turistico per chiedere, in inglese, la disponibilità di una camera. La gentilissima signorina iniziò senza esitazione a fare un giro di telefonate e dopo 3 o 4 tentativi mi disse, sempre in inglese, che c’era una stanza disponibile presso un B&B del paese ed il prezzo. Io risposi che mi andava bene, lei richiamò per la conferma e mi dette una mappa della cittadina con segnata sopra la posizione dell’alloggio e la strada per arrivarci.

    – Qualche anno dopo andai in vacanza sul Gargano. Di passaggio a Vieste entrai con la mia compagna nel locale ufficio della Pro-Loco per sapere dove fossero dei bagni pubblici. La signora fu gentile e ci disse che bagni pubblici non ce n’erano ma che potevamo usare quello privato del suo ufficio. La mia compagna entrò nel bagno ed io rimasi ad attendere nell’ufficio quando squillò il telefono. Questa è la conversazione a cui assistetti: “Pronto? Sì è l’ufficio per il turismo dica cosa desidera? Vuole sapere se ci sono alberghi liberi in zona? E me lo chiede? Arrivederci!”

  17. “Se” ci fosse un governo fascista, che “per fortuna” ,si ripete, non c´é, si potrebbe ipotizzare che in ogni provincia ci sarebbe un servizio di soccorso condotto almeno da una “Milizia” con attrezzatura adeguata. Quando infatti questa c´era, ed ero bimbetto, ricordo che mio padre mi affido´ ad un milite ferroviario che si prese cura di me e mi portó in treno per mezza Italia sotto ill rischio di bombardamento, fino alle braccia di mia nonna che mi aspettava all´arrivo. Oggi, nell´Italia repubblicana, se la PolFer si azzarda a tener ordine, come e´sua indubbia Consegna, rischia botte da orbi e galera. Salvini non ha ancora capito che anche la minima buona volontà lo espone a rischio di vita, perché con certa gente nemmeno avrebbe dovuto sedersi a tavolino. Accusare senza proposte concrete, e senza voler ammettere che tutte le situazioni sono sempre conseguenze di premesse, come in Italia sempre succede, e´comportamento almeno sleale, sicuramente parziale, se non, forse, proditoriamente consapevole e colluso. D´altra parte che Comandi sono preposti alla Guardia Costiera (Consegne di Difesa !), se vede a miglia di distanza se una barchetta a vela sia ancorata 10m fuori o dentro 300m dalla battigia (Albero di Al), e non vede imbarcazioni, provenienti da fuori, che scaricano dozzine di immigranti abusivi, potenziali terroristi ,sulle spiagge prossime a basi militari?

  18. Beppe grillo, Luigi Di Maio, Davide Casaleggio, Roberto Fico e Alessandro Di Battista, nella villa di Grillo decidono il da farsi. Ma quei due, Grillo e Casaleggio, i proprietari del marchio 5*, chi sono per decidere le cose che devono fare i politici? Chi li ha eletti? Questi sono fuori, lo dicono pure, fanno pure una dichiarazione congiunta.
    Bertani, per favore, basta propaganda, basta odio politico. Hai perso il senso della realtà.

  19. Certo che mettere sullo stesso piano il rapimento di moltissimi minori a Bibbiano con un escursionista francese disperso ce ne vuole.

    I francesi sarebbero stati solerti se un escursionista italiano fosse disperso?

  20. Mi scusi Bertani, ma mi dovrebbe far capire per quale ragione il Ministro dell’Interno, oggi Salvini ma potrebbe essere chiunque altro, dovrebbe rispondere della mancata localizzazione del gps di uno che, di sua spontanea volontà, si mette in cammino da solo per farsi un’escursione pensando che basterà appunto un cellulare a salvarlo se cade in un dirupo, se strada facendo gli piglia un collasso o se, del tutto fortuitamente, verrà colpito da un fulmine mentre sta arrampicando in parete senza aver tenuto conto della possibilità di un temporale…
    Non è che ci siamo così abituati all’idea che tutto ci è possibile, basta volerlo e avere un’app a disposizione, perché la tecnologia ci verrà a salvare ovunque noi siamo? E se non succede è perché non si è investito abbastanza, non ci sono mai abbastanza mezzi quando servono e dove servono e i politici non ci fanno abbastanza da mamma e papà lasciandoci soli al nostro umano destino?
    Certo, nei film l’eroe che si schianta da solo nella foresta o lo salva il Seal di turno o arriva la tribù di selvaggi buoni che lo salvano e perfino lo curano.
    Ma nella sua vita succede davvero Bertani? Nella mia quasi mai, per questo non faccio escursioni da sola e non pedalo per km sotto il sole rischiando di schiantarmi (successo pochi giorni fa a uno qui vicino casa). Forse, quando avremo i robot come tutor personali, ci impediranno di fare qualunque cosa che potrebbe metterci nei guai evitando di muovere l’esercito per salvarci come fossimo tutti soldati Ryan…
    Dispiace che l’escursionista si trovi ancora disperso e magari in condizioni fisiche che gli rendono impossibile aiutarsi da solo, ma non sarà che la fiducia nelle nuove tecnologie ci fa scordare che solo Dio è onnipotente e non basta una app per chiamarlo in soccorso al bisogno?

  21. Storia d’amore, metaforicamente parlando.c’e’ una coppia felice, il marito salvini, la moglie di maio, vanno d’amore e d’accordo per piu’ di un anno; in verita’la moglie un po’,sottomessa. Un assurdo giorno di mezza estate il marito senza grandi spiegazioni, senza grandi motivazioni, a parte delle quisquilie, su suggerimento di una chiromante ( bannon)le comunica di andarsene.La moglie disperata non sa cosa fare, ed ecco che entra in scena un suo ex (renzi) e la poverina, sotto choc si sente tentata. Come il marito si rende conto di questo, freme di gelosia e vorrebbe tornare con la moglie, ma lei dignitosamente per ora rifiuta. Il povero marito si e’ pentito, era una donna docile e remissiva e ora rischia di consegnarla al suo ex, sornione e pronto a riprenderla. Il prosieguo della storia ad venire……Salvini ha cosegnato lui, per futili motivi, i 5s a cambiare partner, e’ tutta sua la colpa. Ma come ogni storia d’amore potrebbe aspettarci il lieto fine: un triangolo a rtarallucci e vino.

  22. Mi chiedo se non ci capiamo, se non ci rendiamo conto della situazione, o se la pigliamo in caciara tanto per pigliarsela. Quel ragazzo era un essere vivente, come noi, che magari ha fatto una caxxata, s’è considerato più abile di quel che era…ma di cavolate ne facciamo tutti. Perché non si deve dire che un ministro dell’interno che non valuta con attenzione procedure e mezzi della Protezione Civile ha sbagliato? Con 10 ore a disposizione la Protezione Civile doveva trovarlo, se non l’ha trovato:
    1) Sono degli imbecilli;
    2) Le procedure non sono valide.
    Tertium non datur: e chi deve vagliare le procedure?

  23. Giusto Bertani giusto e aggiungo che oggi in spiaggia oltre alla musica del baretto già di per sé fastidiosa giungeva alle mie orecchie anche questa iper-fastidiosissima musica latino americana che ODIO e i ritmi sovrapponendosi mi procuravano moti di stomaco inusitati. Inoltre non capisco perché ogni latino americano presente in Italia si senta in obbligo di farci sentire la sua bratta di musica sparata a cannone in ogni dove. E dov’è Salvini in tutto questo? Che fa? Un bel niente. Oggi aveva ben otto nove ore per poterla interrompere, beh invece non si è nemmeno presentato in spiaggia, sto lavativo. E quindi anche nei caruggi adesso mi tocca sentire sta musica latina del menga.

  24. Se una persona va in montagna,almeno dovrebbe,visto che i cellulari più delle volte non prendono,portarsi uno strumento chiamato Spot,che in caso di emergenza basta premere il pulsante s.o.s e appare su tutti i sistemi Geos la posizione di chi ha mandato il messaggio.Questo sistema ha salvato molte vite e costa 170 euro.Tutto il resto è retorica bella e buona.

  25. Guarda caso, quando Salvini è in difficoltà arriva una nave delle ONG a rimettere a posto i sondaggi. Ma come dicono i complottisti strizzando l’occhio, si tratta sicuramente di una coincidenza.

  26. scusate ma se io vado da solo in montagna puo’ succedermi di tutto pertanto sono io che prima di isolarmi mi preoccupo di farmi trovare in caso di incidente i sistemi sicuramente ci sono , siamo in italia e ho detto tutto

  27. Apprendo ora che è stato ritrovato esanime. Un pensiero alla famiglia e agli amici.

    Comunque non è che si deve riportare nell’alveo statale anche l’azione di un individuo.
    Cioè cosa c’entra lo stato salvini o chi altri se un ragazzo nella sua libera vita ha scelto di farsi un escursione e sfortunatamente è finito male! Mi sembra veramente eccessivo, al di la delle antipatie politiche che lasciano il tempo che trovano.

    Inoltre, magari il realizzare che il concetto romantico di stato, di padre/protettore, è una fantasia marcescente (essendo in realtà un organizzazione criminale che estorce denaro con la violenza, sarebbe come prendersela con i boss mafiosi locali perchè il territorio è anche loro e non hanno fatto niente) aiuterebbe a non cadere in simili analisi alquanto deplorevoli.

  28. E’ deceduto. Servirà per il futuro il suo terribile esempio ?

  29. Hanno trovato il ragazzo.
    Una vittima del disservizio statale italiano.
    Fossi nei genitori, io citerei per danni lo stato ed il governo italiani.
    E chiederei almeno 10 milioni di euro.

  30. Mah, giá é stato scritto.
    Lo ripeto, mi sembra eccessivo ricondurre tutto a Slavini.
    Depone male nei confronti dell´estensore del pezzo

  31. Non condivido l’opinione rispettabilissima di Carlo in questo caso perché Salvini non può certo occuparsi anche dei fatti di cronaca di questo tipo altrimenti davvero più che un Ministro sarebbe un Avenger e lo dico con il massimo rispetto avendo trovato eccezionale ad esempio il suo precedente articolo ed essendo “colleghi”.

    Chiedo alla redazione di pubblicare il pezzo che ho inviato in un orario umano e non a notte fonda altrimenti alle 8 di mattina esce già dalla HOME principale.

    Di norma mi accontento (come viene viene) come credo facciano anche gli altri ma ciò che uscirà è un pezzo molto coraggioso…magari non a tutti apparirà chiaro ma certe mie prese di posizione non sono immuni da rischi.
    Marco Giannini

  32. Forse non é colpa solo di Salvini, gli ingranaggi sono difettosi da sempre, però lui ha preteso di fare il Ministro dell’Interno di un Paese che non funziona (e non può non saperlo) per fare campagna elettorale permanente profittando di quella posizione.

    Avrebbe potuto darsi lustro mettendo a punto tutto ciò che i predecessori e la burocrazia hanno lasciato arrugginire, ma non gli é nemmeno passato per la mente.

    Difficile trovare aggettivi adatti al suo comportamento, non é mai stato un politico e si é spacciato per tale, non unico, per 26 lunghi anni.

    Per noi: che vergogna!

  33. Che articolo fazioso nelle conclusioni sulle responsabilità… (Per usare un eufemismo)

    In ogni caso uno che fa una chiamata senza specificare non dico il comune, ma neppure la regione in cui si trova, ha poche probabilità di essere trovato.

    Ah, per i geni che si portano dietro il cellulare in montagna sperando di essere geolocalizzati (come ipotizzato tra le righe di disinformazione), sappiate che è assolutamente inutile anche perché su molte montagne il segnale non prende. Esistono invece sistemi professionali, maanche solo l’accortezza di sapere dove ci si trova può essere utili ai soccorsi.

    La chiamata risulta cmq inquietante, se avesse avuto una app che mostrava le coordinate gps avrebbe potuto comunicarle magari al 118.
    https://youtu.be/m57FlDNKQfU

  34. non credo che questa vicenda dipenda direttamente dal ministro degli interni.
    Però anche io non mi capacito di come non riescano a localizzare un cellulare che è rimasto agganciato ad una cella per ore.

  35. Purtroppo il ragazzo è stato trovato morto e così c’è una tragedia vera da raccontare, ma diciamo la verità, Bertani, il tuo cos’era, un esperimento scientifico, gettare un cadavere nella trincea del nemico e vedere l’effetto che fa? L’effetto lo vedi, è quello che è, a parte vaffa, scuole comuniste e quant’altro, c’è ben poco, e non si può più nemmeno addossare la colpa al KGB perché oggi la Russia di Putin fa parte dei buoni, ce lo dice lo stesso Salvini. Ma il capitano manco si pone il problema delle competenze fra ministeri, senno magari proverebbe a rimpatriare qualcuno dei 600/700 mila migranti irregolari che scorrazzano qui da noi, oppure proverebbe ad attaccare, che so, la mafia nigeriana, che pure è la più riconoscibile, se non altro perché sono tutti neri in un paese di bianchi.

  36. Dispiace per il ragazzo, è ovvio.
    In montagna non si va da soli, ci sono cresciuto e so che si deve essere almeno in due. Basta una storta e diventi dipendente da chi ti viene, forse, a salvare.
    Cosa c’entra Salvini, fortunatamente non riesco a capirlo.

  37. Semplificare così la cosa mi sembra davvero stupido, all’italiana direi:
    -i segnali radio in montagna subiscono il multipatht, rimbalzano tra le pareti e si riflettono
    -triangolare un segnale radio non è semplice di base e riciede strumenti “militari”
    -se il tapino non ha fornito una posizione GPS suppongo che fosse in un vallone che oscura i satelliti, la propagazione lineare sarebbe quindi uno stretto cono solo in alto
    -gli elicotteri di soccorso non sono attrezzati con strumenti di rilevamento per segnali cellulari, per gli escursionisti in montagna esistono appositi segnalatori (quelli per le valanghe per intenderci)
    -10 ore senza una posizione precisa è cercare un ago in un pagliaio, basta vedere il numero di persone necessarie in caso di valanga su una zona limitata

    Se poi vogliamo dire che i servizi di soccorso sono sottofinanziati sono concorde, ma ci metterei anche forze dell’ordine, sanità, manutenzione, istruzione, etc etc.
    Che il sig. Bertani, suppongo non un professionista del soccorso alpino, pontifichi per scaricare le colpe sul “nemico di turno” risulta vagamente ridicolo, di pancia sputa idee a caso e propone soluzioni da bar per poi affermare un implicito “anche io saprei cosa fare!”.

    Ne approfitto per, da contrario alle vaccinazioni se obbligatorie, affermare che il MoV con la ministra alla sanità in questo modo si è tirato la zappa sui piedi da solo, probabilmente esistono dei rapporti non divulgabili (militari?epidemiologici?ricattatori?) che rendono l’obbligatorietà delle vaccinazioni inderogabile ma non spiegabile al pubblico. Cavalcando la soluzione da bar hanno messo le mani sul ministero, e questa è coerenza, per scoprire che ai loro ragionamenti mancavano alcuni tasselli, forse con qualche fumoso giro di parole avrebbero potuto spiegare questa “retromarcia furiosa” su uno dei loro capisaldi ammettendo la verità: promettere soluzioni da bar per prendere voti è facile ma ora, dati alla mano, dobbiamo rivedere la nostra posizione, un onorevole ripensamento alla luce di informazioni nuove.

  38. Ma non era nel Cilento? Comunque il ragazzo purtroppo è morto e ,temo, soffrendo.sinceramente non capisco questo articolo neppure se uno ha davvero tanta voglia di polemizzare con salvini.credo che la conduzione della attuale crisi ,leggermente a capocchia , dimostri che salvini non ha una grande confidenza con i numeri ma sui numeri dell’immigrazione non è che c’è molto da discutere . Caro bertani lei davvero non capisce la differenza tra le omg(organizzazioni molto governative) e le imbarcazioni più o meno improvvisate che in queste settimane hanno rappresentato la maggior parte degli sbarchi? Sinceramente non ci credo però farò finta di crederci e le dico che una cosa è questo flusso di barchette destinato a interrompersi anche con mare leggermente mosso e un’altra dieci forse quindici imbarcazioni in grado di trasportare anche diverse centinaia di clandestini alla volta che fanno da collettori ogni 3 o 4 giorni sono a scaricare risorse sulle coste italiani. D’altra parte neppure l’orrendo salvini avrebbe il coraggio di dare ordine di impedire ad ogni costo di sbarcare a questi traballanti mezzi come a suo tempo fece una corvetta al tempo del primo governo dell’Ulivo per impedire lo sbarco di una imbarcazioni di clandestini albanesi e quindi un minimo di sbarchi è fisioligico. Vede salvini è davvero un personaggio modesto, politicamente acerbo , giuridicamente ignorante ( un po’ meno di di maio che voleva l’impeachment di Mattarella), con un eloquio discutibile ed usa strumenti di comunicazione politica che non riesco ad usare e capire. Ma ai miei occhi hs il merito di aver perlomeno provato a difendere i confini di questo paese e il suo popolo da quella che è una ingiustificata invasione dimostrando coraggio(forse incoscienza) perché alla fine lo arresteranno per questo. Caro bertani a dicembre 2017io nipote di 10 anni e mezzo fu buttato in terra e rapinato di uno Swatch da un disperato che aveva tratti somatici evidenti fortunatamente non ci sono state altre conseguenze .un episodio che mi pare estremamente grave ma che è diventato una semplice statistica nessun giornalista è venuto a sincerarsi delle condizioni del mio nipotino e per carità di patria non commento il senso di impotenza che traspariva dalle parole del sottoufficiale che raccolse la denuncia.o oggi, tornato da una durissima giornata di lavoro con malati terminali ,psichiatrici e anziani, vedo le immagini di 4 robusti ed energici giovanotti che si prendono un bagno rinfrescante nelle splendide acque di Lampedusa commentate con tono drammatico dal solito giornalista servo come il realizzarsi di temuti atti di autolesionismo.beh strapparsi il catetere vescicale è un atto di autolesionismo non prendersi un bagno.glielo ho già detto bertani non sia come quel giornalista sia più umile e provi a capire la gente che le sta intorno.i n quanto a salvini poi non credo che ne sentiremo parlare ancora per molto. l’indipendente e libera magistratura italiana lo toglierà di mezzo rapidamente per la gioia di renzi, conte, soros ,Mattarella e compagnia bella.c compagnia dove ,a buon diritto , potrà stare anche lei.ovviamente di chi aggredì mio nipote nessuna notizia .ma questa è l’Italia che una volta pensavo fosse il paese dei gattopardi e invece mi sono reso conto che è solo il paese dei Masaniello perché ,in fondo, anche cambiare tutto per non cambiare niente è troppa troppa fatica!

  39. C’era un tale che diceva “la montagna non si inganna”. E questo vale per tutta la Grande Natura. Per il principio di precauzione, oggi ahimè dimenticato, se non sono in condizioni (tecniche e atletiche) di avventurarmi in montagna, in montagna non mi avventuro. Come in mare. Se mi avventuro lo stesso devo accettare il rischio di rimetterci le penne perchè in caso di emergenza i soccorsi potrebbero (per mille motivi) non arrivare. Ma viviamo nellì’ epoca delirante del LIFE IS NOW e del NO LIMITS. Invece l’ ,AFTER e i LIMITS esistono eccome.

  40. Giusto adesso sono in campagna a una decina di km in linea d aria da Genova, e so bene che nonostante la vicinanza ad una “grande” città ci vorrebbero decine di persone che camminano per giorni nel bosco per trovarmi se cadessi in un fossato neanche troppo sperduto.
    Mi organizzerò con un compagno di escursione per andare a camminare perché sono consapevole del rischio e di non essere un supereroe……tanti non lo capiscono….. almeno non utilizziamo questa loro mancanza per fare propaganda

  41. E’ evidentemente già stato fagocitato l’ultimo incipit del decrepito ex-comico: trattandosi di demonizzare qualcuno (non qualcosa, si badi bene), l’italiano “medio” è sempre pronto al via, anche se ideologicamente alla frutta come in questo caso.
    Riflessi pavloviani a parte, a quando una bella disamina sul ruolo di gatekeeping del M5S finalmente svelato, magari con un’attenta analisi sui bocconi avvelenati cucinati per noi dai grilloti a Bruxelles?
    O, magari, una pacata riflessione sul Casaleggio Workshop permanente, tanto per declassare al confronto il famoso partito-azienda di berlusconiana memoria a semplice Cral della politica?
    Queste buone ragioni per non votare ci condanneranno al prossimo governo-monstre. Peggio ancora, ci toccherà leggere certi articoli scritti senza vergogna, magari che ci magnificheranno le virtù naturali e salutari del vapore del letame, così tanto per non smarrire la via di casa di certe “idee”.
    Coraggio italiani delusi, tra 4 anni al massimo potremo tirare la catena dello sciaquone…

  42. Non si sa piu’ di cosa incolpare il Ministro dell’Interno. Adesso anche dell’imbecillita’ (o imprudenza per alcuni, ma sono la stessa cosa) di un francese che in due anni ancora non aveva capito una minchiazza di come funziona l’Italia.
    A proposito di imbecillita’, pontificare su un argomento che non si conosce porta a sbagliare.
    Se l’operatrice del 118 si e’ resa conto dall’accento che la vittima non era probabilemente Italiana E’ TENUTA A CHIEDERE LA NAZIONALITA’ PER AVVERTIRE L’AMBASCIATA COMPETENTE.

  43. Per il signor Bertani.
    Se si votasse Salvini e la Meloni avrebbero la vittoria. Ovviamente questo non garba a Mattarella che quindi metterà in piedi una maggioranza PD/5Stelle e frattaglie varie (per favore non dimentichino Più Europa che mi piace tanto)
    E chi se ne importa? Questo vorrei dire a Salvini: Lasciali fare, tempo tre giorni e, se le contraddizioni fra Lega e 5 Stelle erano dieci, fra PD e 5 Stelle sono undici. E gli Italiani, sempre scontenti, li faranno sparire dal panorama politico per sempre o quasi. Che è quello che vorrei.
    Dimenticavo: non ho seguito la vicenda dell’escursionista perchè non mi attirano le disgrazie ma che c’entra Salvini? Dovrebbe badare anche agli escursionisti? E poi con i potenti cellulari a nostra disposizione com’è che non lo hanno localizzato seduta stante? Vuoi vedere che “i grandi progressi della tecnologia” sono spesso balle pazzesche?

  44. Egregio, dott, Bersani, Vedo che è stato graziato da tutti gli intervenuti . Nessuno di loro ha espresso ciò che ha pensato sul suo conto leggendo il pistolotto Piddemocratico.

  45. Ma non è che per soccorrere un francese in territorio italiano ci vuole la Legion d’onore?
    Se fosse così, allora è chiaro che ci abbiano messo tanto a trovare volontari con le credenziali giuste.

  46. Un tempo chi aveva bisogno di aiuto parlava direttamente con i carabinieri o vigili del fuoco i quali erano in grado di ricevere immediatamente le informazioni vitali, da qualche anno invece è stato predisposto il numero unico (per conformarci con l’Europa). Se hai bisogno d’aiuto il primo problema è convincere l’operatore di turno che hai veramente bisogno d’aiuto, (vedi Rigopiano) e poi sperare che l’allarme venga dato in modo corretto e a chi di dovere. Non esiste più il contatto diretto tra il soccorritore e la persona che ha bisogno di aiuto e questa è un’immane stronzata.

  47. Con il telefono acceso, ammesso non fosse un vecchio gsm, si poteva attivare, da remoto, il gps

  48. Ma come?! Si faceva fotografare con le bellezze al bagno e osava insinuare che i minorenni migranti in realtà son già nonni mentre PER COLPA SUA il povero escursionista francese moriva?
    Questa fa davvero il paio col sequestro di persona della Diciotti!
    Ma possibile che i comunisti non riescano a trovare un fruttivendolo compiacente che denunci Salvini di avergli rubato un paio di mele?
    Poi ci pensa la Palamar…pardon, la Giustizia ,a stopparlo politicamente per i prossimi vent’anni.

  49. Qui si parla di taglio delle tasse. Vincenzo ed altri.
    Premesso che le tasse si possono tagliare solo a chi le paga e premesso che per l’82% le pagano i Lavoratori dipendenti e i Pensionati, giusto sarebbe fare la fla tax chè, in linea teorica, questi sarebbero i primi a beneficiarne. Ma, sapendo quanto e come la logica sia carente in Italia, io proporrei semplicemente di mettere un limite alla ricchezza. Così si beccano i ricconi. A questi, stabilito il limite che è cosa da studiarsi bene, si da un biglietto di sola andata per le Maldive e che non si facciano vedere mai più fra noi poveracci. Cosa che è il dispetto peggiore che gli si possa fare. Ovviamente se ne vadano sani e salvi con le loro ricchezze, ma fuori dai piedi per sempre.
    La cosa non l’ho pensata io che son priva di fantasia, ma uno nell’Antica Grecia, che ha cominciato da se stesso essendo molto ricco. Ma quella era gente che ci teneva all’Onore e non solo ai danè.

  50. Diciamo che questo ragazzo non è stato fortunato per tutta una serie di eventi negativi, dal fatto di venire in Italia al fatto che ci fosse Salvini; ma bisogna essere obiettivi. Ci fosse stato al governo l’opposizione, il francese non sarebbe stato più fortunato: Camilleri è morto, Zingaretti- Montalbano ha perso il medico legale dottor Pasquano qualche anno fa, che magari, insistendo, solo guardandolo, avrebbe detto con più precisione l’ora della morte.
    Non c’è niente da fare, stiamo perdendo know how.

  51. Francamente trovo tutto sto discorso totalmente inutile, é sparito un ragazzo Francese mentre era in Italia e stava praticando uno sport estremo da solo, se ho capito bene e la colpa sarebbe del ministro.
    Ben lungi da me difendere qualsivoglia politicante, ma se stiamo nell’ambito della realtà chi pratica sport estremi lo mette in conto che può essere vittima di incidenti e morte. Con il proliferare di internet un numero sempre maggiore di persone diventano praticanti di sport che danno adrenalina.
    I soccorsi sulle dolomiti sono quintuplicar i negli ultimi anni ci sono un sacco di persone che sfidando i propri limiti cadono in errore.
    Nel frattempo gente che lavora per lo stato, ovvero per le forze dell’ordine si sta suicidando almeno 35 suicidi dall’inizio dell’anno in Italia.
    Questo è un problema di cui parlare.
    Poi lasciamo perdere le decine di migliaia di persone che hanno perso la loro attività e spesso si sono suicidati per disperazione
    Questi sono problemi cocente dei quali un ministro dovrebbe occuparsi oggi.

  52. Ma questo ragazzo era nel parco del Cilento mica sul K2, dal tenore di molti commenti pare che non si sia degli sprovveduti sooolo se si sta sul divano, per questi commentatori già fare le scale di casa senza casco è da temerari… Per carità il ragazzo l’ha presa forse con troppa leggerezza ma vuoi mettere tutti quelli che in autostrada non rispettano le distanze di sicurezza e pure con famiglia a bordo ? Credo metà italiani…

  53. https://www.cnsas.it/2017/05/26/approvato-decreto-madia-ribadite-di-fatto-e-di-diritto-le-competenze-esclusive-del-soccorso-alpino-e-speleologico-nel-soccorso-in-montagna-e-grotta-negli-ambienti-ostili-ed-impervi-del-territorio-na/

    Il risultato di numerosi approfondimenti è stato particolarmente
    proficuo: il Decreto Legislativo sopra menzionato ed approvato ieri che
    riordina il complessivo ruolo e le funzioni del CNVVF, sancisce però
    ancora una volta e rende chiaro il concetto fondamentale di affidamento
    del coordinamento/direzione dei soccorsi di carattere sanitario e
    dell’elisoccorso al Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e
    alle Regioni e Province Autonome che questi servizi istituiscono e
    dirigono, con ovvia esclusione delle grandi emergenze e
    calamità di protezione civile o ad essa assimilabili, dove altri
    soggetti sono deputati per professionalità e capacità a coordinare.

  54. Una persona cosciente, in grado di parlare e con il cellulare che funziona si localizza in meno di un’ora in qualunque parte d’ Italia, anche senza gps.

  55. Ponte Morandi. Per ben due volte gli ingegneri incaricati dei controlli fanno arrivare al ministero competente lettere di allarme. Ministro all’epoca? Del Rio. Quale tribunale lo sta indagando? Nessuno. Eppure, sarebbe un atto dovuto, dovutissimo.

    Ma, si sa, Salvini e’ sempre colpevole di tutto, a prescindere. Quasi come Putin.

  56. Ebbene caro Bertani ho la soluzione per lei si dirottino tutti i soldi spesi per gli immigrati per migliorare il servizio di soccorso sul territorio nazionale, ha proprio ragione inizi a scrivere di come usare i soldi risparmiati per l’accoglienza … Non vorrei poi si ritrovasse a dire le stesse cose della lega

  57. bertani lo vedrei bene alla 7 insieme a parenzo e compagnia

  58. una vergogna! faccio parte di una squadra di soccorso volontaria e qua’ nel nord europa ti localizzando dopo due secondi. quello che ho capito dalla tv sulla storia del francese e’ una farsa bella e buona. non posso credere che l’italia sia cosi’ arretrata. anzi ci credo. Per chi puo’: state affondando scappate se potete!

  59. Non voglio prendere le difese di Salvini, ma perché dobbiamo leggere su CDC gli articoli di questo partigiano assertivo resiliente? Questo poi è il motivo per il quale ci vengo sempre meno spesso…

  60. Vi siete mai chiesti in questo blog o giornale che sia perchè crollano ponti e scuole sopra alunni e passanti? Sapete cosa è la spending review e il pareggio di bilancio e chi li ha voluti? No vero, quando succede nel vostro orticello scatta immediatamente il cervello automatico in metodo nimby. Meglio non spiegarVi altro…. tanto direste che è colpa di Salvini o di chi vi fa presente le incongruenze

  61. bertuccia sarà contento di certo, non è più colpadi salvini, sicuramente lo è di maccaron, quello brilla come comportamento umano e soprattutto a quello nessun giudice fa causa, nemmeno se maltratta bimbi e donne in cinta