Home / Attualità / L’avrà capito Salvini che degli americani non ci si deve fidare mai?

L’avrà capito Salvini che degli americani non ci si deve fidare mai?

DI PIETRANGELO BUTTAFUOCO

quotidianodelsud.it

L’avrà capito Salvini – mi scrive Fabrizio Falvo – che degli americani non ci si deve fidare mai? È ben chiaro, a questo punto, che il leader della Lega, all’apice del suo successo, abbia abboccato all’amo di una fregatura altrimenti non si spiegherebbe la tagliata di faccia di Donald Trump che, nel bel mezzo della crisi di Governo, gli fa marameo e dà invece la volata a Giuseppe Conte. Chissà, dunque, se l’avrà capito. Di certo la Madonna l’ha aiutato. S’è comunque evitato un aereo tipo Enrico Mattei, un’Hammamet alla Bettino Craxi o un bacio di Riina all’Andreotti. Perché è sempre così in Italia: corsi e percossi dagli Usa.

 

Pietrangelo Buttafuoco

Fonte: www.quotidianodelsud.it

Link: https://www.quotidianodelsud.it/laltravocedellitalia/card-buttafuoco/2019/08/29/card-buttafuoco-manina-yankee?fbclid=IwAR0jwnP_YqELLB-nnMu9szFj4yxFgiY7hJ5VaV3doPzAwUmbs6UnEdNeZAA

29.08.2019

 

Pubblicato da Davide

32 Commenti

  1. Salvini non si deve fidare solo degli americani? Metterei nell’elenco il suo pseudo amico Orbàn, ha indossato il kippah dei suoi amici israeliani dicendo un sacco di stronzate sui palestinesi vittime dei nazi-sionisti, qualche suo consigliere ambiguo e degli italioti che prima lo sostengono e poi vanno con gli euromafiosi quando la barca affonda, tipico degli italioti.

  2. Va bene il solito pacco del made in Italy, ma il celodurismo alla nutella volevate vendere…

    Non sarà che magari una riflessione, semplice eh, ci possa stare?

  3. Salvini ha voluto dimostrarsi contemporaneamente amico di Putin, di Orbán, di Trump e di Netanyahu. Questa a mio parere è la prova della sua dabbenaggine.
    Dabbenaggine confermata dall’affare Metropol di Mosca e dalla pretesa di poter far sciogliere lui le Camere.

  4. Mah, ancora devo capire se Salvini ci è o ci fa…
    Su questa faccenda poi della crisi di governo, che lui racconta di aver fatto cadere oggi per sventare il complotto PD+M5S che volevano farlo cadere tra un mese…

    Mi ricorda certi film di fantascienza dalla trama un po’ troppo intricata, in cui il protagonista, viaggiando nel passato per evitare che un evento accada, si trova poi involontariamente ad esserne lui la causa scatenante.

    La politica italiana di oggi batte anche Star Trek…

  5. La vedo in un altro modo,salvini,lascia al governo questi personaggi,e una volta che avranno aumentato l’iva fatto una nuova patrimoniale e rubato soldi agli italiani,potrà dire che non era lui il responsabile e andrà a governare,sempre facendo gli interessi dei banchieri,altrimenti concordo,che finirà come Craxi e Andreotti.

  6. Possiamo mettere i nostri destini in mano ad un uomo che si è fatto raggirare come un pollo?
    No, è ovvio, Salvini è “unfit for the role”, meglio per lui una carriera di P.r. per il Papeete.

  7. Non escluderei una lettura diversa e cioè che i tempi di Salvini erano corretti per andare al voto il 20 Ottobre, ma ha sbagliato la comunicazione con la storia dell’uomo solo al comando. A quel punto Zingaretti (che avrebbe votato la mozione di sfiducia il 13 agosto e Mattarella non avrebbe non potuto sciogliere le camere) si è ritirato da ominicchio quale è, e si è appiattito su Renzi senza capire che ormai il partito non è e non sarà mai più il suo. Insomma Zingaretti ha salvato il partito di Renzi (Azione Civile) che andrà all’incasso alle prossime politiche, mentre lui è finito.
    E pensare che se solo Salvini avesse detto che voleva dare la sfiducia per tornare alla vita civile e affrontare i processi contro di lui, avrebbe davvero vinto col 50% è più….
    Il delirio di onnipotenza gli ha giocato un brutto scherzo, ma in fondo è meglio così perché ha il piglio del capobastone, ma scarsa veduta politica.

  8. Vincenzo Siesto da Pomigliano

    Semplicemente vero. D’altro canto è noto che la politica italiana non si decide in Italia.
    Ahi serva Italia……. non donna di province ma bordello!

  9. Non è che non ci si può fidare degli americani, ci si può fidare di loro come di tutti gli altri, ovvero fino al punto che vengono messi in discussione gli interessi altrui. Salvini forse soprattutto non ha ben realizzato una cosa, che finchè sei funzionale a certi obiettivi, soprattutto passare dal 3 al 33%, meglio ancora togliendo voti ai 5S, primo vero movimento popolare in Italia, allora puoi dire ciò che vuoi e come per magia hai campo libero per parlare di argomenti che a tutti gli altri sono preclusi. Ma arrivato ad un certo punto, sempre per magia, tutto questo non lo puoi più fare, e allora ecco che persino gli americani ti “rinnegano”, magari sul più bello, quando bastava un passettino in più. Ecco forse l’errore, grave, del capitano, che però è comprensibile, anche se non scusabile in un uomo che fa politica da più di 20 anni, non aver capito quando era il momento di cambiare registro. Poi, se invece si è convinti che l’exploit del capitano è servito per far uscire allo scoperto tutti gli altri inciuci, allora dovrebbe aver realizzato che sempre uno strumento nelle mani degli altri è stato, con l’aggravante che ora, nell’attesa, il suo tesoretto di consensi potrebbe facilmente svanire, se gli altri, i maghi, decidessero di disinnescarlo…

  10. Quindi ricapitolando, Salvini ha portato la lega a percentuali da primo o secondo partito in Italia.
    Tutto questo con il classico metodo da frontman sparando a zero sulle solite cose, facendo presa alla pancia della gente.
    Definito il miglio politico in italia, navigato e assai furbo! si fa in*ulare dai suoi sostenitori (USA) e alleati (5S) ?..
    Vorrei per un attimo ricordare il discorso di Conte e quello di risposta di Salvini, il paragone ahimè è impietoso.
    Si è visto chiaramente Salvini mancante su tutto, tant’è vero che personaggi come Blondet “suo fervente sostenitore” lo ha definito un poco di buono.
    Ma ancora oggi c’è qualcuno che sostiene che è lui a prendere le decisioni all’interno della lega.

    Non so dire se siano stati o no gli americani a fargli fare il passo falso, ma sta di fatto che il fenomeno ha consegnato il governo a gente defunta come Zingaretti.
    Se fosse stato un po’ meno imbecille forse ora non ci ritroveremo in questa situazione.

  11. In effetti, l’endorsement di Trump al Giuseppi (con la i) Conte è quello che ha sorpreso un po’ tutti. Dubito che sia farina del suo sacco, molto probabilmente gli è stato suggerito da gente che non vuole avere sconvolgimenti in Europa. Il problema di Salvini sono i suoi contatti con la destra europea e la possibilità di ‘contagio’ in Paesi che contano più dell’Italia e dell’Ungheria, come Francia e Germania. Si dirà : ma non voleva Trump la fine del direttorio franco-tedesco? Si ma fino ad un certo punto. La manovra da 50 miliardi (con una parte cospicua in deficit) avrebbe potuto creare turbolenze finanziarie internazionali in un anno di elezioni presidenziali americane. E poi la sua ostilità nei confronti dell’immigrazione va contro i disegni della lobby che controlla la politica estera americana e che vuole riempire l’Europa di immigrati africani e musulmani. Si è quindi creata una congiunzione di interessi (una tempesta perfetta) europei ed extra europei la forza della quale la si vede da come ha fatto cambiare idea a tutti : Renzi (‘mai con i 5S’), Zingaretti, che voleva le elezioni subito e che si sta giocando la leadership del suo partito, Di Maio che è rimasto con un pugno di mosche in mano, il PdR e i media ora osannanti il nuovo governo ‘dell’umanesimo’!! e la ‘discontinuità’, con lo stesso premier e lo stesso partito 5S che rivendica tutto quello che ha fatto fino ad ora. Fino a non molti anni fa le multinazionali americane che possedevano le sterminate piantagioni di frutta per il mercato nordamericano nell’America centrale, quando vedevano che il governicchio locale (giustamente chiamato : Banana Republic) rubava un po’ più del consentito lo cambiavano con un colpo di telefono…..o con un colpo di pistola. A noi fortunatamente, almeno fino ad ora, è bastata qualche telefonata dei poteri forti per cambiare governo e far cambiare idea a tutti. Di diverso c’è che noi le banane le importiamo….

  12. L avevano capito sia Salvini che Dimaio che erano un esperimento di Bannon?
    O l aveva capito soltanto Salvini tanto che,qualche giorno prima dell inizio della crisi,Bannon dichiarava che l esperimento gialloverde si poteva ritener concluso? Perche Bannon dichiarava questo pubblicamente e a chi si rivolgeva?la maggior parte degli italiani ignorava questo esperimento.
    E se si guarda bene la situazione, Salvini e’uscito dal gioco mentre i 5s sono rimasti incastrati dentro per essere inglobati dal Pd. E’evidente che poi Trump ha dovuto trovare un altro per fare un governo e lo ha trovato con Giuseppi messo fra lega e 5s dal vaticano e la Ue,un nulla assoluto ,senza esperienze di governo e senza partito. Da manovrare a piacimento (e per questo facilmente sacrificabile).Va sempre a finire che gli Usa del vaticano si fidano,anche se meno di diversi decenni fa.La Ue con Oettinger ha gia omaggiato i manovratori.
    Neanche Conte adesso si dovrebbe fidar tanto degli Usa.
    Dovrebbe cominciare a tirar fuori il santino di padrePio.

  13. Per coloro che sono convinti di sapere già tutto quello che accadrà con il nuovo governo, ovvero tutte le presunte infamie e ruberie che si adopererà a predisporre nei confronti del popolo, e considerato che si parla di ameregani, ecco un piccolo contributo:
    https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/30/banche-centrali-blackrock-rispolvera-lhelicopter-money-serve-un-meccanismo-per-far-arrivare-i-soldi-direttamente-ai-cittadini/5417678/
    Spero di aver messo bene il link. Comunque, per argomentarlo, diciamo che parla Blackrock, per chi non lo sapesse una delle vere potenze planetarie che governano il mondo dei capitali. Cosa dice Blackrock? Che è forse giunta l’ora di trovare il modo per mettere i soldi direttamente nelle tasche dei cittadini, senza sperare che lo faccia spontaneamente il sistema bancario, visto che il sistema economico attuale è giunto al limite delle possibilità di intervento, non disponendo più di margini veri per operare.

  14. Marco Echoes Tramontana

    «Fratelli d’Italia
    L’Italia s’è mesta
    Dell’elmo di Conte
    S’è cinta la testa
    Dov’è la Vittoria?!
    Le porga la chioma
    Ché schiava degli USA
    Iddio la creò.»

    (Prima strofa de Il Canto degli ItaloAmericani)

  15. Eggià, se non altro Salvini ci ha mostrato che perfino gli americani sono diventati inaffidabili…e parafrasando una celebre battuta di Alberto Sordi “si sono alleati con i tedeschi e ci sparano addosso!”. Inizio a guardare ora con più attenzione le cartine che girano sull’ Italia futura: il nord di un colore, il sud di un altro…ho come il sospetto che ne abbiano venduta una parte…come da sempre fanno i padroni con le loro proprietà.

  16. Quali Americani? Il Deep State, Trump o chi altro? Ma in genere la fiducia non ci sta in Politica, guardate Gorbacev che si fidava di Reagan e che è finito a fare Sanremo! Anche perchè i Presidenti USA passano.
    Come diceva De Gaulle può esistere solo una convergenza di interessi.

  17. Secondo me si sta facendo troppa dietrologia e complottismo per un tweet di Trump di semplice cortesia.

  18. Ma non sarà che questa cosa che Trump appoggiasse salvini,stava solo nella testa di chi lo pensava?

  19. Capisco i diretti interessati, chi siede sugli scranni di Montecitorio e palazzo Madama paventa di rinunciare alla recente conquista, ma la base, su questo sito degnamente rappresentata, come fa a nascondere la testa sotto la sabbia e lasciarsi raggirare da Grillo&soci? Sembra di assistere ad un racconto di orwell in cui gli abitanti dell’oceania e dell’estasia erano a seconda del momento alleati o antagonisti ed all’uopo i libri di storia sottoposti a revisionismo. Ora i nemici di un tempo, per le candide stelline, si sono trasformati in fedeli fratelli e le malefatte di cui li accusavano ridimensionate o perdonate.

  20. Adesso si spiega tutto. Ha chiesto Macron a Trump di appoggiare giuseppi

    https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2019/08/30/luttwak-macron-chiesto-trump-appoggiare-conte_DPNnAJs9Ih2HtxxbzvC3YJ.html

    Adesso si capisce chi ci si puo fidare ancor meno.

  21. La butterei giù diversamente, gli Americani hanno capito che di Rosario Salvini non ci si può fidare, e credo che ne abbiano punito uno per educarne due.
    Salvini perchè compra petrolio Russo e Di Maio perchè compra elettronica/5G cinese. ( le tangenti, la cresta sulla spesa, centrano nulla perchè giusto guadagno del mediatore internazionalmente riconosciuto).
    Ma non darei la colpa ai soli americani, anche la Germania che attraversa un periodo difficile per la sua economia non si può fidare di Salvini, già saran azzi per la Brexit, l’Italex, che Salvini dice di non volere ma si tiene stretti Borghi e Bagnai che invece la invocano, sarebbe un massacro per la sua economia. Poi c’è la Francia a non volerlo che, immigrati a parte, ha investito molto nel benessere dei Libici (a Napoleone buttar via i soldi non gli piace).
    Ma tutto questo si poteva risolvere con un rimpasto di governo se non che anche il Vaticano, che mostri crocifissi ed invochi la madonna, con 2.000 anni di esperienza riconosce un fedele da un usurpatore anche solo dalla puzza, non si può fidare di Salvini. questione di IMU, di organizzazioni religiose ( le ONG sono solo un diversivo) di 8X1.000 di 300.000 musulmani che saranno convertiti (non ho dubbi) e di laute donazioni, tanto laute che i migranti potrebbero essere mantenuti benestanti al paese di origine ( ma è meglio mantenerli accattoni qui da noi- lo IOR ringrazia).
    Resta da vedere se almeno gli Italiani si possono ancora fidarsi di Salvini, posto che abbiamo altri interessi e pure contrastanti con tutti quelli che non si fidano, sorge spontanee le domande “Salvini è inaffidabile abituale o solo all’occorrenza per glli interessi suoi” ed ancora ” i suoi interessi sono anche i nostri o per quelli nostri ci rimanda alla Vergine Maria addolorata/del rosario?”
    Tra l’altro mi pare che la Vergine Maria, da sempre, i miracoli li fà ma solo al Vaticano.

    • calma! la madonna a cui salvini si e affidato è stata interpellata a mezzo di un rosario “made in medjugorje”, non di una qualsiasi madonna.
      ho letto in merito uno spassosissimo articolo sul sito di blondet, se non erro. provare per credere!

  22. Che Salvini non avesse “potenza politica” lo si sapeva, ma che fosse tanto ingenuo da pensare ad elezioni, con premesse ben conosciute: 1.Un PdR con anima PD, 2.una Mme von der Leyen voluta da nessuno in una EU con elezioni simboliche, che non vede, non sente e non parla, da Juncker in poi su 4 governicchi italiani voluti solo da Napolitano, e´ per lo meno stato “avventato e rischioso”. E che lo si aspettasse al varco, con Trenta Toninelli ed una Magistratura “indipendente”, poteva date le premesse e le ultime esperienze, attenderselo. Ergo: Le elezioni ci saranno quando dovesse far comodo: Gli italiani, stupidi all´inverosimile, si faranno alfine fessi da soli ancora una volta col benestare dei soliti noti.
    E fino a quel momento di alternative d´altra direzione non se ne parlerà: Non sono volute, perché andrebbero contro interessi imposti, prefissati ed invariabili.

    • Se vivi nella convinzione di avere tutti contro SICURAMENTE non fai cadere il governo che ti ha permesso di stravincere ogni tornata elettorale, soprattutto se poi non hai i numeri necessari per assicurarti il voto anticipato. Salvini ha un elettorato che lo tratta come una sorta di Dio sceso in terra, un povero Cristo con la missione di salvare il popolo italiano da tutto il resto del mondo cattivo che, fortunatamente, non si beve le ca22ate spammate via social. Non prendiamoci in giro, il leader della lega (per quanto ancora?) fa politica da oltre 20 anni, conosce tutti i palazzi e sa benissimo come funzionano le cose, quindi perche’ non ammettere che ha fatto cadere il governo per un proprio tornaconto personale? Come puo’ un personaggio simile presentarsi come salvatore anti-establishment quando, da nord a sud, e’ alleato con la peggiore f£ccia d’Italia?

      • Non si deve sottintendere mai, senza prove contrarie, la mala fede: Quindi, pensiamo che sia stata “buona fede” ed ingenuità, invece di probabile avventatezza. In Germania, Lindner, liberale, conscio delle conseguenze di un governo con CDU +socialisti e/o verdi, ha rinunciato a governare, per non finire stritolato dalle conseguenze!. La mala fede va considerata “prove alla mano”, ció che si manifesta con l´”inciucio” constatabile. Rimangono col cerino acceso, e sempre corto, gli italiani che pagheranno lo scotto: Da bravi colonizzati dovranno anche dire ed ammettere di essere contenti sia delle conseguenze economiche, che di “Jus soli ante portas”. Attendiamoci prima o poi il governo di Draghi che ,lasciata la BCE, dovrà ben assumere compiti opportuni ed importanti almeno “alla destra del PdR”

  23. Salvini non deve fare l’amico di alcun potente.
    Ma dovrebbe proporre l’uscita dell’italia dalla Ue e dalla Nato.
    Due latrine.

  24. premesso che non capisco il generale additare salvini, nel particolare caso attuale ma in genere tutti i personaggi politici, come idioti, incapaci, incompetenti. voi siete certi che fareste meglio? molto meglio sembrerebbe…
    prima considerazione:
    ogni politico che varchi il soglio anche soltanto del livello di assessore allo sport di un comune sperduto che conta qualche manciata di anime viene immediate educato all’obbedienza, ovvero, fai crede all’elettore che comandi e decidi tu ma obbedisci! e figuriamoci se non lo sa un ministro…
    seconda considerazione:
    la posizione di salvini in ambito politico può essere bene approssimata da liberista (la lega è espressione della media impresa del nord, ricordiamecelo, ed alleata di Berlusconi…) nonché nazionalista; diciamo liberalnazionalista. e Trump? è forse diverso? aggiungiamo Putin? l’ideologia è affine, anche se i contesti geografici e storico-culturali cambiano.
    conclusione:
    in questi tre anni di mandato il buon Donald non ci ha forse insegnato di puntare all’obiettivo percorrendo la “via di colombo”, ovvero viaggiare verso ovest per raggiungere l’ est?
    solo il tempo potrà svelare i disegni che si stanno abbozzando già da anni, ma credo che forze in antitesi alle attuali, o meglio del recente passato, stiano tessendo la loro tela….

  25. Ma noooo….
    Trump manco sa chi e’ Salvini e che cosa capita in Italia.
    Ha incontrato Conte a Biarritz, gli sara’ piaciuta la persona (all’inzio piaceva anche a me) e gli ha fatto gli auguri.
    Niente altro.

    • Be ma vi dovete mettere d’accordo. O è una cosa da poco e allora Trump cazzeggia sui social, oppure è una cosa seria come dice Luttwak e allora la cosa merita qualche approfondimento.

  26. si , adesso l’ha capito……

  27. Trump ha elogiato Conte perché lo ha appoggiato sul discorso Russia al g8

  28. Veramente la storia del tweet di Trump è un pò complessa, il tweet a favore di Conte lo chiamava “Giuseppy”, ovvero in senso spregiativo, sapendo che è un agente di quei Renzi e Gentiloni che hanno attivamente partecipato alla costruzione del Russiagate secondo l’ex portavoce di Trump Papadoupulos, che dovrebbe testimoniare contro di loro al Congresso.
    Mentre poche ore fa Bannon ha tuonato per conto di Trump contro il mancato ricorso alle urne per risolvere la crisi italiana.
    Tradotto in trumpiano, per Mattarella. mandami l’Italia al voto che voglio Salvini premier, mentre Renzi lo voglio fuori dal parlamento e portato davanti ad un tribunale USA per farlo finire in cella negli states in compagnia di ergastolani culturisti e incavolati.