Categoria

Medio Oriente

I 150 anni di lotta dell’Iran: una scia di sangue e petrolio

Riprendiamo un vecchio articolo della bella e brava Cynthia Chung che ci fa una brillante lezione di storia recente; in effetti parla di eventi e persone di cui ho sentito i nomi e conosciuto i visi (uno l'ho anche incontrato vis-a-vis per un paio di minuti, ai miei 12 o 13 anni, ma non vi dirò chi, era molto noto nelle cronache anche mondane della prima metà degli anni '60). Mi ha dato piacere tradurlo perché mi ha aiutato a rimettere nella giusta prospettiva fatti che, comunque, avevo già…

I droni di Hezbollah: i cieli non sono più sicuri per Israele

Firas Al-Shoufi thecradle.co La democratizzazione e lo sviluppo della guerra con i droni tra i gruppi della resistenza dell'Asia occidentale rappresentano una grave minaccia per la sicurezza dello spazio aereo dei loro avversari regionali, in particolare Israele, nei confronti della resistenza libanese e palestinese. In questo senso, non sono solo i missili convenzionali, terra terra, balistici o di precisione a minacciare Israele, lo Stato che un tempo godeva di una superiorità militare…

L’esecuzione da parte di Israele della giornalista di Al Jazeera Shireen Abu Akleh

Chris Hedges scheerpost.com Shireen Abu Akleh, reporter di Al Jazeera con oltre due decenni di esperienza nella copertura di conflitti armati, conosceva il protocollo. Mercoledi scorso, lei e altri reporter erano rimasti all'aperto, ben visibili ai cecchini israeliani posizionati in un edificio a circa 650 metri di distanza. Il suo giubbotto antiproiettile e il suo elmetto recavano la scritta "PRESS." Erano stati sparati tre colpi nella sua direzione. Il secondo proiettile aveva colpito…

Al-Qaeda in Ucraina

Vanessa Beeley off-guardian.org Quattrocentocinquanta estremisti provenienti da Idlib, nel nord-ovest della Siria, sono arrivati in Ucraina, secondo Al Mayadeen. Provenienti da Idlib - il "più grande rifugio di Al Qaeda dall'11 settembre" - questi fanatici di vari Paesi sono stati inviati in Ucraina per combattere contro le forze russe che, insieme all'Esercito Arabo Siriano, avevano segnato la fine del loro sogno di un Califfato in Siria. Questi estremisti sono passati attraverso la…

Il Golfo dell’Oman come il Golfo del Tonchino nel 1964?

Patrick J. Buchanan – AntiWar.com – 06 agosto 2021 Una settimana fa, la MT Mercer Street, una petroliera di proprietà giapponese gestita da una società con sede nel Regno Unito di proprietà del miliardario israeliano Eyal Ofer, che navigava nel Mar Arabico al largo della costa dell'Oman, è stata colpita da droni. Una guardia di sicurezza britannica e un membro dell'equipaggio rumeno sono stati uccisi. La Gran Bretagna e gli Stati Uniti hanno immediatamente incolpato…

Lost in translation (ma solo in ebraico)

Gilad Atzmon gilad.online Coloro che da un po' di tempo seguono il mio lavoro avranno probabilmente già notato che in ebraico moderno non esiste una parola che significhi “pace” (nell’accezione di armonia e riconciliazione). Il termine ebraico Shalom (שלום) , in ebraico moderno viene interpretato come “sicurezza per gli Ebrei.”  In Israele ci si riferisce ai “negoziati shalom” come ad un insieme predeterminato di condizioni che devono garantire la “sicurezza” degli Ebrei israeliani, nello…

Il conflitto israelo-palestinese

Francisco La Manna intervista Gianfranco La Grassa ************************** In questa seconda puntata di "Interviste di Classe 2.0", chiacchierando con il prof Gianfranco La Grassa affrontiamo il tema del secolare conflitto israelo-palestinese: chi è l'aggressore e chi è l'aggredito, in realtà? In buona sostanza, se si vuole parlare di terrorismo, chi è il vero Stato terrorista? Troppo spesso si giunge alla risposta senza tenere presente nè lo squilibrio delle forze in campo, nè…

Festa mobile – (Cosa succede in Israele?)

Israel Shamir unz.com Le elezioni israeliane sono una festa mobile. La quarta tornata è appena finita e si parla già di una quinta, forse in agosto. Gli Israeliani non riescono a formare un governo stabile. Hanno il virus italiano della girandola dei governi. Gli Italiani fanno un nuovo governo, in media, ogni tredici mesi. La mutazione israeliana del virus italiano ha una sua peculiarità. Gli Italiani possono formare un governo di minoranza; in Israele, se non c'è una maggioranza per…

I continui attacchi aerei israeliani in Siria stanno mettendo alla prova la pazienza di Mosca, Gerusalemme farebbe bene a non stuzzicare l’orso russo

Scott Ritter rt.com Il modo in cui la Russia risponderà agli attacchi di Israele contro gli obiettivi iraniani all'interno della Siria potrebbe fare la differenza tra l'attuale, pericoloso livello del conflitto attualmente in corso nella regione ed una sua ancora più pericolosa escalation. In una dichiarazione ufficiale della scorsa settimana, l'inviato speciale del presidente della Russia in Siria, Alexander Lavrentiev, ha fatto capire che Mosca sta rapidamente perdendo la pazienza con…

Indagine sui crimini di guerra nei territori palestinesi

Il procuratore del Tribunale Penale Internazionale (ICC) indagherà sui crimini di guerra nei territori palestinesi, facendo infuriare di Israele Stephanie van den Berg, Anthony Deutsch – Reuters – 3 marzo 2021 L’Aja - Il procuratore del Tribunale Penale Internazionale ha annunciato mercoledì che il suo ufficio indagherà formalmente sui crimini di guerra nei Territori Palestinesi, una mossa accolta dall'Autorità Palestinese e denunciata da Israele. La decisione segue…

Ammanettato e legato al letto: come Israele tratta i prigionieri palestinesi ricoverati in ospedale

Le foto di un adolescente palestinese ferito, ammanettato al suo letto d'ospedale, hanno causato nuova indignazione per il trattamento dei prigionieri da parte di Israele Di Shatha Hammad a Ramallah, Cisgiordania occupata – Mid East Eye – 14 novembre 2020 Quando Munir Moqbel ha scattato segretamente le foto del figlio sedicenne Mohammad, ammanettato a un letto d'ospedale a Gerusalemme, le immagini hanno suscitato una nuova indignazione sui social media per il trattamento inflitto…

Gangster senza onore

Eric Striker unz.com Un rispettato professore di fisica che insegnava all'Università Imam Hussein di Teheran è stato vittima di un'imboscata tesagli da gangster inviati da Washington e da Israele. Mohsen Fakhrizadeh è ora il sesto scienziato iraniano assassinato da sicari dello Stato di Israele. Fakhrizadeh era stato inserito in una hit list nel 2018 quando, durante una presentazione in powerpoint, Benjamin Netanyahu lo aveva accusato di essere uno dei maggiori esperti del programma…

Israele ed Emirati firmano gli Accordi di Abramo

di Thierry Meyssan, Rete Voltaire Il trattato Israele-Emirati scombussola la retorica sul Medio Oriente e rende possibile una pace arabo-israeliana. Interrompe l’inesorabile erosione dei territori arabi da parte di Israele e stabilisce relazioni diplomatiche tra Israele e il leader del mondo arabo. Se si è disposti a esaminare senza pregiudizi una situazione ove paura, violenza e odio provocano manifeste ingiustizie non si può non prendere atto che l’iniziativa del…

GRANDE ISRAELE: IL PIANO SIONISTA PER IL MEDIO ORIENTE

Il famigerato “Piano Oded Yinon”. Introduzione di Michel Chossudovskys di Israel Shahak e Prof Michel Chossudovsky Ripubblichiamo questo articolo alla luce dei recenti sviluppi in Libano segnati dalla tragica esplosione di Beirut del 4 agosto 2020 Il Libano fa parte del progetto “Grande Israele” come delineato in questo importante articolo: “Il Grande Israele creerebbe una serie di stati proxy. Includerebbe parti del Libano, Giordania, Siria, Sinai, nonché parti dell’Iraq e dell’Arabia…

Stati Uniti, Israele e Beirutshima

TAXI - 6 agosto 2020 – The UNZ Review Ovunque vi sia un omicidio di massa in Medio Oriente, lì si troverà lo zampino israeliano. Ed è sempre stato così, da sempre. Più e più volte, sin dal 1948, Israele ha dimostrato di risolvere tutti i suoi problemi regionali con soluzioni terroristiche violente che cambiano l'equazione politica e geostrategica a suo favore. Più e più volte, c'è sempre qualche grande governo occidentale che beneficia da questo terrorismo israeliano e lo sostiene e, nel…

Chi ha tutto da guadagnare dall’esplosione di Beirut?

Pepe Escobar asiatimes.com La narrativa secondo cui l'esplosione di Beirut sarebbe stata una conseguenza esclusiva della negligenza e della corruzione dell'attuale governo libanese è adesso scolpita nella pietra, almeno nella sfera atlantista. Eppure, scavando più a fondo, si scopre che la negligenza e la corruzione potrebbero essere state sfruttate appieno, tramite un sabotaggio, proprio per fare in modo che una cosa del genere potesse accadere. Il Libano è il luogo ideale delle…

Israele ha distrutto Beirut Est con una nuova arma

DI THIERRY MEYSSAN voltairenet.org Il primo ministro israeliano ha ordinato la distruzione di un deposito d’armi dello Hezbollah a Beirut con una nuova arma che, non ancora ben sperimentata, ha causato ingenti danni, ha ucciso più di un centinaio di persone, ne ha ferite 5.000 e ha distrutto molti edifici. Questa volta Benjamin Netanyahu difficilmente potrà negare. Il 27 settembre 2018, alla tribuna delle Nazioni Unite, Benjamin Netanyahu mostra il deposito che esploderà il 4 agosto…

Usa e Israele utilizzano la tragedia di Beirut per mettere sotto controllo il Libano e neutralizzare Hezbollah

DI LUCIANO LAGO controinformazione.info La visita improvvisa a Beirut del presidente francese Emmanuel Macron e la richiesta di alcune fonti libanesi pro occidentali di internazionalizzare le indagini sull’esplosione del porto di Beirut sono indicative di quanto si sta muovendo nel martoriato paese dei cedri. Già alcune ore dopo l’attentato al porto di Beirut, alcuni esponenti libanesi collegati a centrali estere (USA e Arabia Saudita) chiedevano che la gestione del porto fosse…

A Beirut è stata utilizzata una carica nucleare miniaturizzata, difficile nascondere la situazione. Migliaia di vittime

DI LUCIANO LAGO controinformazione.info Iniziano ad emergere nuove informazioni sull’attacco effettuato ieri Martedì 03 Agosto contro Beirut. Informazioni accuratamente oscurate e camuffate dai media occidentali che seguitano a parlare di “incidente”. Fonti militari ben documentate ed influenti di Beirut deducono, dal tipo di esplosione e dalle polveri rilasciate a seguito dell’esplosione, che si tratta di una carica corrispondente a 100 volte l’energia scagionata dall’esplosione di…

MISSILE su Beirut??

MISSILE su Beirut? Contoinformazione mostra un video in cui sembra di vedere un missile che piomba sull'epicentro dell'esplosione https://www.facebook.com/controinformazione.it/videos/vb.107393054321355/396298618011483/?type=2&theater controinformazione.it 05.08.2020